Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da mbaz il Mer 15 Ott 2014 - 11:32

Buongiorno a tutti, è il mio primo post e quindi è d'obbligo una breve presentazione.
Mi chiamo Massimo, ho 46 anni e mi è tornata la voglia di giocare a tennis dopo quasi 20 anni di astinenza. Sono poco più che un principiante, diciamo che la valutazione ITR potrebbe essere fra 2.5 e 3.0 in costante miglioramento però :-). Al momento quindi sono nella fase di "riapprendimento" dei movimenti e degli automatismi sui colpi di base.

Dopo la presentazione d'obbligo vengo alla domanda.
Vorrei acquistare una racchetta che sia facile, confortevole, priva di vibrazioni, bilanciata al cuore o verso il manico, perdoni per quel che può i colpi decentrati, che sia orientata più al controllo che alla potenza. Infatti l'ultima cosa che mi interessa è una racchetta POTENTE. Per il momento voglio reimparare ad eseguire bene i colpi e mandare di la la palla il più possibile vicino a dove avrei voluto che andasse... NON mi interessa che ci arrivi velocemente che tanto non devo vincere alcun torneo.

Premesso questo mi sono fatto spedire in test da TW due racchette:
- Wilson six.one 95L
- Wilson Steam 99
Mi sono trovato molto meglio con la six.one

Adesso però vorrei continuare con i test che, come dite sempre voi, è il metodo migliore per trovare la racchetta giusta ma purtroppo fra le 4 racchette che avevo scelto di provare su TW non c'è più la Wilson Blade 104 che secondo quanto ho letto qui sul forum potrebbe essere perfetta. TW mi ha confermato stamattina con una mail che non hanno intenzione di reintrodurla a catalogo.

Questa in sostanza la lista delle racchette che vorrei testare:

- Wilson Blade 104
- Yonex EZONE Ai 100
- HEAD Graphene Instinct MP
- Tecnifibre TFlash 300

Come dicevo la Blade non la posso più avere in prova e avrei individuato come alternativa in casa Wilson:
- Wilson Pro Staff 100L

La domanda è: 
Può la Pro Staff 100L essere una valida alternativa alle racchette sopra citate (e che quindi potrei farmi inviare in prova) oppure è troppo impegnativa?

Quali, a vostro giudizio, fra le racchette che vi ho elencato potrebbero fare al caso mio oppure quali non sono proprio da prendere in considerazione?

Mi scuso per la lunghezza del post e ringrazio in anticipo chi mi vorrà aiutare.

Buon Tennis
Massimo.

mbaz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 14.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da Leutonio il Mer 15 Ott 2014 - 13:48

Sposto nella sezione corretta.


Leutonio
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2416
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Profilo giocatore
Località: Senigallia (AN)
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex RDS 001 MP

http://www.michelefabbretti.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da vitto10 il Ven 17 Ott 2014 - 10:46

Ci sono un po' di contraddizioni Wink


Se il parametro Potenza è l'ultima delle priorità e il controllo uno delle prime, secondo me la TFlash è da scartare visto che è una profilata piuttosto potente , poco controllosa e anche rigidotta..

La Yonex la descrivono come una gran bella racchetta, ha molte caratteristiche che vai cercando e potrebbe fare al caso tuo.. Anche se alcune non sono compatibili fra loro .. (racchette controllose poco potenti spesso mal si sposano con "facili" ).. c'è un 3d dedicato http://www.passionetennis.com/t32661p20-ezone-ai-100-300  

Dagli un'occhiata Wink

vitto10
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 14.10.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3-3.5
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da mbaz il Ven 17 Ott 2014 - 16:16

Grazie della risposta vitto10. Si in effetti la mia richiesta puó sembrare contradittoria diciamo che quando dico che preferisco il controllo voglio intendere che dovendo scegliere fra potenza e controllo preferisco senz'altro il secondo. E questo me lo anche confermato il test che ho fatto fra steam99 e six.one95l mi sono senz'altro trovato meglio con la seconda.
visto che la usi mi consiglieresti la Blade 104 (che acquisterei senza provare...)?

mbaz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 14.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da giuseppedona il Ven 17 Ott 2014 - 21:01

@vitto10 ha scritto:Ci sono un po' di contraddizioni Wink
Ciao mbaz e benvenuto sul forum !!!

Le contraddizioni sono legate soprattutto quando dici
@mbaz ha scritto:Vorrei acquistare una racchetta che sia facile, confortevole, priva di vibrazioni, bilanciata al cuore o verso il manico, perdoni per quel che può i colpi decentrati, che sia orientata più al controllo che alla potenza
Un telaio per essere facile deve avere un piatto corde superiore ai 100 sp in per poterti perdonare eventuali colpi decentrati ma allo stesso tempo perdi in controllo perchè i telai "più controllosi" hanno un piatto corde al di sotto dei 100 sp in.

Se il parametro di riferimento deve essere la Blade 104 io ti consiglio (come suggeritoti) la PK Ki15. Perchè ??
Perchè oltre ad essere un telaio non proprio di potenza ha un piatto corde da 105 sp in che ti aiuterebbe parecchio sui colpi decentrati è un telaio votato proprio al confort e pertanto con poche vibrazioni e come vuoi tu un bilanciamento verso il manico (32,5) e ... ultima cosa è circa 1,27 cm più lunga del normale (come anche la blade 104) questo ti permetterebbe di avere una "leva" migliore e ti aiuterebbe anche sul servizio.

La Yonex Ai100 è un pò più tecnica e un pò meno dolce con il braccio rispetto alla blade ed è decisamente più potente rispetto sempre alla Blade.

Poi non hai tenuto conto delle corde e del loro tiraggio in Kg che ti danno più o meno controllo e più o meno potenza. Più le tiri in termini di Kg più hai controllo a discapito della potenza e viceversa ... poi ci sono corde e corde ma è un altro discorso.

Il mio consiglio è quello di iniziare con un telaio che non ti solleciti parecchio le articolazioni e che abbia un piatto corde un pò più ampio e non pesi un quintale tanto poi a cambiarla quando sarai più allenato e cerchi altre sensazioni hai sempre tempo.

giuseppedona
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 392
Età : 49
Data d'iscrizione : 22.06.13

Profilo giocatore
Località: Trapani
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Wilson Blade amplifeel 104 - Yonex Ai 100/300gr

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da mbaz il Lun 20 Ott 2014 - 14:11

Rieccomi dopo un ulteriore periodo di lettura dei vari post. Ringrazio due volte giuseppedona per la risposta qui e in MP e credo proprio che seguirò il suo consiglio.
Oggi mi faccio mandare due racchette in prova da TW, una sarà la Wilson Pro Staff 100L (non c'è verso, mi intriga e finchè non la provo non sono contento) e l'altra sarà una PK Ki 15. Sono incerto fra la 300 e la 260 ma siccome in prova hanno solo la 300 il problema non si pone.
Mi spaventa un po' la rigidità della PK (72) ma tutti dicono che sto kinetic fa miracoli e che non si devono guardare troppo le specifiche, ecc... e quindi la provo e buonanotte.

Grazie ancora per le risposte!
Massimo.

mbaz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 14.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da giuseppedona il Lun 20 Ott 2014 - 14:53

Tranquillo per l'RA della PK è un telaio nato per far del bene alle articolazioni e se incordato con una buona corda ti darà delle ottime soddisfazioni.

giuseppedona
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 392
Età : 49
Data d'iscrizione : 22.06.13

Profilo giocatore
Località: Trapani
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Wilson Blade amplifeel 104 - Yonex Ai 100/300gr

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da VANDERGRAF il Mar 28 Ott 2014 - 19:54

@giuseppedona ha scritto:
@vitto10 ha scritto:Ci sono un po' di contraddizioni Wink
Ciao mbaz e benvenuto sul forum !!!

Le contraddizioni sono legate soprattutto quando dici
@mbaz ha scritto:Vorrei acquistare una racchetta che sia facile, confortevole, priva di vibrazioni, bilanciata al cuore o verso il manico, perdoni per quel che può i colpi decentrati, che sia orientata più al controllo che alla potenza
Un telaio per essere facile deve avere un piatto corde superiore ai 100 sp in per poterti perdonare eventuali colpi decentrati ma allo stesso tempo perdi in controllo perchè i telai "più controllosi" hanno un piatto corde al di sotto dei 100 sp in.

Se il parametro di riferimento deve essere la Blade 104 io ti consiglio (come suggeritoti) la PK Ki15. Perchè ??
Perchè oltre ad essere un telaio non proprio di potenza ha un piatto corde da 105 sp in che ti aiuterebbe parecchio sui colpi decentrati è un telaio votato proprio al confort e pertanto con poche vibrazioni e come vuoi tu un bilanciamento verso il manico (32,5) e ... ultima cosa è circa 1,27 cm più lunga del normale (come anche la blade 104) questo ti permetterebbe di avere una "leva" migliore e ti aiuterebbe anche sul servizio.

La Yonex Ai100 è un pò più tecnica e un pò meno dolce con il braccio rispetto alla blade ed è decisamente più potente rispetto sempre alla Blade.

Poi non hai tenuto conto delle corde e del loro tiraggio in Kg che ti danno più o meno controllo e più o meno potenza. Più le tiri in termini di Kg più hai controllo a discapito della potenza e viceversa ... poi ci sono corde e corde ma è un altro discorso.

Il mio consiglio è quello di iniziare con un telaio che non ti solleciti parecchio le articolazioni e che abbia un piatto corde un pò più ampio e non pesi un quintale tanto poi a cambiarla quando sarai più allenato e cerchi altre sensazioni hai sempre tempo.
vedo che è una fissa quella del piatto maggiore di 100. ma chi l'ha detto che una racchetta per essere facile deve avere un piatto più grande di 100 ?!  io ho giocato recentemente con un oversize da 107 e mi sono trovato malissimo, in termini di decentraggio non ho notato nessuna differenza con i piatti 98. il punto utile di impatto varia ma non proporzionalmente alla grandezza del piatto corde, ci sono piatti 98 che hanno una zona utile maggiore di piatti 100, a seconda del modello. ma non è solo quello poi che determina la facilità di una racchetta. una racchettà può essere facile perchè ha un'inerzia non troppo alta, perchè ha un peso ben bilanciato, perchè è fatta di materiali che garantiscono spinta e controllo, perchè ha stabilità torsionale e via dicendo. non solo perchè ha un piatto maggiore di 100. tra l'altro il piatto maggiore di 100 richiede altre abilità perchè tende a far volare di più la palla e ha meno controllo direzionale, quindi va abbinato alle giuste corde e alla giusta tecnica, è tuttaltro che un piatto universalmente abbordabile. ci sono racchette facili con piatti 97 e 98 e racchette difficili con piatti 100 o 105 o 107, quella è solo una delle tante caratteristiche

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da giuseppedona il Mar 28 Ott 2014 - 23:08

@VANDERGRAF ha scritto:nel tennis la matematica conta fino a un certo punto e nessuno di noi può prevedere quali parametri si addicono meglio ad un altra persona, tra l'altro senza nemmeno averla mai vista giocare.
Condivido in pieno Wink

giuseppedona
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 392
Età : 49
Data d'iscrizione : 22.06.13

Profilo giocatore
Località: Trapani
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Wilson Blade amplifeel 104 - Yonex Ai 100/300gr

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da VANDERGRAF il Mar 28 Ott 2014 - 23:34

@giuseppedona ha scritto:
@VANDERGRAF ha scritto:nel tennis la matematica conta fino a un certo punto e nessuno di noi può prevedere quali parametri si addicono meglio ad un altra persona, tra l'altro senza nemmeno averla mai vista giocare.
Condivido in pieno Wink
mi spiace per te ma non calza a pennello manco per niente. e se condividessi veramente quel concetto non avresti la certezza di dire agli altri che una racchetta con piatto maggiore di 100 è più facile. io sto parlando di una combinazione di parametri, che a sua volta si deve combinare con i parametri del giocatore, fisici e tecnici. e ti sto dicendo che il piatto oversize da solo non basta per determinare la facilità di una racchetta, può servire per chi ha grossi problemi di centrare la palla, ma non elimina le steccate e i colpi fuori centro. hai presente il concetto di precisione nella coordinazione e nei riflessi ?  se un giocatore ha problemi di precisione, li avrà anche con un piatto 110 perchè stiamo parlando di millimetri, mezzo centimetro o un centimetro di differenza su un ipotetico cerchio di zona corde utile ad impattare efficacemente. tu stesso hai detto che col piatto grande si perde controllo, quindi a cosa serve questa eventuale facilità. poi si può discutere sul concetto di facilità, che è sempre relativo per ogni giocatore. per me una racchetta facile deve avere una serie di parametri che mi consentano di giocare bene, compreso il comfort. e quei parametri che vanno bene per me possono non andar bene per altri e viceversa. per te invece un piatto maggiore di 100 è sinonimo sempre e comunque di racchetta più facile ? ma più facile per chi ? per chi ci si  trova bene, forse per te. se ti ci trovi bene meglio per te, ma non vale per tutti gli altri a priori

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da giuseppedona il Mer 29 Ott 2014 - 0:46

Stai andando "oltre" il concetto di "facile" che ho espresso per il caso in particolare. Non si stava parlando nè di swetspot nè di swingweight nè tanto meno di riflessi nel centrare la pallina nè di fare un trattato tecnico/teorico.

mbaz ritorna al tennis dopo 20 anni asserendo di essere un simil principiante e chiedeva di un telaio che, tra le altre cose, gli perdonasse i colpi decentrati. Una racchetta da 105 rispetto ad una 95 ha una superficiè d'impatto più ampia che comunque gli renderà un pò più "facile" intercettare la pallina, ovviamente questo da solo non lo metterà al riparo dalla possibilità di steccate e/o effettuare colpi decentrati.

"IL PIATTO CORDE La grandezza del piatto corde (misurata in pollici o centimetri quadrati) varia da 110 a 90, di media. I telai agonistici tendono a non superare i 100 sq. inc. Una racchetta 100, rispetto ad un piatto 95, sarà sicuramente più facile da usare, in quanto l’atleta avrà più superficie di impatto a disposizione, per dare topspin o per essere aiutato nei colpi decentrati. Va comunque considerato che più il giocatore è evoluto e maggiore è la precisione con cui colpisce, questo vuol dire che la zona di massima spinta di un telaio è comunque una zona ridotta ed è anche l’unica davvero efficace. Gli atleti con movimenti molto tecnici prediligono telai con piattocorde che va da 95 a 98, mentre i giocatori che danno molta rotazione ai colpi confermano telai tra il 98 ed il 100 sq. inc."

@VANDERGRAF ha scritto: per te invece un piatto maggiore di 100 è sinonimo sempre e comunque di racchetta più facile ?
No, ma nel caso specifico e per i principianti in genere in abbinamento ad un peso contenuto e ad un bilanciamento adeguato, si.

Spero di aver chiarito il mio concetto di "facile" nel caso specifico.

giuseppedona
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 392
Età : 49
Data d'iscrizione : 22.06.13

Profilo giocatore
Località: Trapani
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Wilson Blade amplifeel 104 - Yonex Ai 100/300gr

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da mbaz il Mer 29 Ott 2014 - 14:32

Giuseppedona e VANDERGRAF, se posso permettermi, ho l'impressione che stiate dicendo entrambi la stessa cosa ma partendo da punti di vista differenti.
Se stiamo parlando di un novizio io credo sia corretto dire che un piatto più grande sia più "facile" e la prova più lampante sono proprio le racchette per bambini che hanno un piatto enorme rispetto al resto della racchetta. Ma quando dico facile intendo che se anche non colpisci bene la palla, e all'inizio questo accade per il 90% delle volte, ti permette comunque di mandarla di la e siccome all'inizio proprio non si sa neanche cosa sia la potenza, ripeto parlo di un novizio, è molto probabile che la palla ci arrivi anche dentro le righe.
Cosa diversa, a mio parere, se si sale leggermente di livello. In questo caso vale quello che dice VANDERGRAF e che comunque giuseppedona non smentisce con le sue parole: la facilità, comunque soggettiva, dipende da molti fattori e non solo dal piatto.
Il mio può essere preso come un esempio lampante di questa teoria: come dicevo ad inizio post sono alla ricerca di una racchetta "facile" per le mie scarse capacità ma non sono proprio un novizio. Adesso ho una vecchia (anno '96) Prince Thunder Extender 880PL che ha un piatto enorme ed effettivamente se prendi la palla decentrata ti permette di arrivare di la, a volte però anche "troppo" di la! Quando, negli ultimi tempi mi sono messo a provare racchette mi sono trovato meglio, e di molto, con Wilson six.one 95L e Wilson proStaff 100L !!! E, credetemi, io sono una piappa. E' vero che devi metterci più impegno nel gioco, devi essere più concentrato ma quando prendi bene la pallina ah beh! Io non sono bravo come voi a spiegare ma la sensazione di solidità, precisione, pastosità di "padronanza" del colpo proprio non sono riuscito a trovarlo con altre profilate che ho provato (Steam99, ProKennex Ki 15, Babolat APD, Head Instinct).
Che poi, diciamoci la verità, passata la prima fase di apprendimento durante la quale ti vengono insegnati i movimenti e quando inizi a metabolizzare il tutto, credo non sia affatto sbagliato avere una racchetta che "pretenda" da te un maggior impegno se poi ti ripaga con gli interessi. Diciamo che diventa una sorta di stimolo a migliorarsi, senza ovviamente voler dire di passare subito alla Wilson di RF non appena si impara a fare un dritto giusto ;-)
Però, e qui sta il punto, siccome a me non interessa tirare cannonate (che tanto non ne sono neanche capace) ma mi interessa sentire la racchetta in mano leggera, peso al manico senza vibrazioni e pastosa, ecco che per me una racchetta "facile" non è necessariamente quella con piatto più grande o, comunque, non solo.

Massimo

mbaz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 14.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 29 Ott 2014 - 15:08

si, diciamo che se il concetto viene esteso ci sono tante variabili da considerare. per quello che è la mia opinione e le mie esperienze personali, sia dirette che di tanti giocatori amatoriali che ho visto prendere lezioni e con cui ho giocato, un piatto da 98 a 100 va più che bene per soddisfare le esigenze di base. siamo stati tutti principianti e una volta nemmeno esisteva l'opportunità di ricorrere a piatti così grandi, si stava addirittura mediamente sotto agli 80 pollici, eppure abbiamo giocato lo stesso, perchè l'abitudine è una componente fondamentale, anche se spesso non ce ne rendiamo conto. io penso che gli oversize sono nati più per esigenze di impatto e di spinta diverse che non per agevolare i principianti, perchè se da un lato possono agevolare l'impatto, da altri lati si riprendono quel vantaggio con gli interessi. specialmente per chi usa il rovescio a una mano, un piatto superiore ai 102 pollici può creare problemi di maneggevolezza e l'ho visto con i miei occhi, non soltanto su di me. poi le logiche di mercato hanno sfruttato quel vantaggio del punto di impatto più generoso, inserendolo in contesti di racchette per principianti, ma se vai in un qualsiasi decathlon o cisalfa, sono ben pochi i piatti oversize rispetto agli altri, perchè comunque il range medio attuale si attesta dai 97 ai 100 pollici. e anche nei negozi specializzati troverai quasi tutti i modelli su quella fascia. ossia esiste un limite oltre il quale, con le abilità progettuali attuali, sono più gli svantaggi che i vantaggi. poi diverso è il discorso di chi vuole passare da un piatto 95 a uno 100 in cerca di miglioramenti mirati o da un piatto 100 a un 102 o 104. io sono dell'idea che è sempre meglio iniziare ad imparare a giocare con un piatto 98/100 perchè poi passare da un oversize a un piatto inferirore è più traumatico e il gioco non vale la candela.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da giuseppedona il Mer 29 Ott 2014 - 19:29

Perfetto !! Ci siamo capiti e quoto entrambi. cheers
Per la mia esperienza personale, venivo anch'io da un "piccolo" periodo di fermo .... quasi 25 anni. In quel periodo come diceva VANDERGRAF si giocava con le racchette in legno con un piatto corde piccolissimo e si affacciavano sul mercato le prime racchette in grafite (mi ricordo la mia vecchia Prince detta "Verdona" che tutt'ora posseggo).

Adesso quando ho ripreso a giocare volevo riutilizzare la mia vecchia Prince ma il braccio dopo poche ore mi ha presentato il conto. Per quel motivo ho adottato la Wilson Blade 104 che mi ha aiutato parecchio a risolvere il problema e a farmi riprendere un pò la forma e confermo che dal mio punto di vista è un ottimo telaio, d'altronde è anche la racchetta della Williams.

Adesso, dopo aver ripreso un attimino i movimenti e gli swing corretti ho adottato la Yonex Ai100 e ovviamente il minor piatto corde si nota immediatamente in termini di precisione e potenza.

Ma resto del parere che per chi è alle primissime armi un piatto corde maggiorato come dice mbaz ti aiuta a mandare la pallina al di là della rete anche perchè per chi è agli inizi poco gli importa di effetti, rotazioni, potenza e precisione. Per i giocatori avanzati il discorso cambia radicalmente perchè si ricercano altre caratteristiche sul telaio.

mbaz ... hai poi provato la PK Ki15 ?? Mi sembra di capire di si ma non ti ha entusiasmato.

giuseppedona
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 392
Età : 49
Data d'iscrizione : 22.06.13

Profilo giocatore
Località: Trapani
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Wilson Blade amplifeel 104 - Yonex Ai 100/300gr

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 29 Ott 2014 - 20:21

per ulteriore approfondimento ho riportato qui sotto quello che ho letto pochi minuti fa da un sito che parla di racchette.
non vuole essere una pretesa di rendere universale una teoria o un'opinione, ma è solo per evidenziare, ancora una volta, come nel tennis ci siano cose nere, bianche o grigie a seconda di chi è il giocatore e di come usa determinati requisiti. da qui la mia osservazione iniziale che voleva indirizzare lo sguardo sull'impossibilità di prevedere determinate rese, se non dopo opportune verifiche dirette, sul campo.
Altra caratteristica fondamentale di una racchetta da tennis è rappresentata dalle dimensioni del piatto corde. Sostanzialmente oggi si trovano in commercio due “taglie” di racchette: MIDPLUS con un ovale prossimo ai 98-100 pollici quadrati ed OVERSIZE con ovale di circa 110. Abbiamo visto che il passaggio dalle piccole racchette in legno alle più ampie racchette moderne ha aumentato significativamente le dimensioni dello sweetspot rendendo le racchette più "giocabili". Ora è chiaro che un OVERSIZE avrà uno Sweetspot maggiore rispetto ad un MIDPLUS ma si tratta di un incremento non determinante ai fini della facilità di utilizzo nel senso che si, un OVERSIZE è comunque leggermente più "facile" di un MIDPLUS ma in maniera non decisiva. In sostanza il "RACCHETTONE" non ci consente di colpire bene palle che col MIDPLUS avremmo steccato, una palla decentrata col MIDPLUS nella maggior parte dei casi sarebbe stata mal centrata anche con un OVERSIZE in quanto a conti fatti l'incremento della zona di impatto ottimale non è così grande da perdonare gli errori di scentramento. Un giocatore principiante o in fase di apprendimento che stecca o scentra la palla troppo frequentemente deve migliorare la sua ricerca della palla, passare ad un OVERSIZE non lo aiuterà minimamente a colpire meglio anzi potrebbe essere in quel caso più utile passare ad un ovale ancora più piccolo per costringerlo a migliorare la dinamica e la precisione del suo gesto. Allora se non è la facilità di gioco, cosa rende diverso un OVERSIZE da una racchetta più piccola? Più POTENZA: al crescere delle dimensioni del piatto corde la potenza generata dalla racchetta aumenta. A parità di spinta a livello di braccio un OVERSIZE proietterà la pallina con più velocità rispetto ad un MIDPLUS poichè si innescherà un effetto fionda a causa delle maggiori dimensioni dell'attrezzo (che banalmente si traducono in una maggior lunghezza delle corde) che contribuirà ad accelerare maggiormente la pallina. Ovviamente questa maggior potenza si paga in termini di minor controllo, palla più veloce ma meno controllabile specie per quanto riguarda la profondità del colpo. Con un OVERSIZE basta un niente per tirare lungo. La sensazione tipica che offre un OVERSIZE è quella di una grande facilità di spinta che si traduce per molti giocatori in movimenti più fluidi e in questo senso in una certa distensione del gesto tecnico. Normalmente l' OVERSIZE è la scelta di giocatori dotati di una buona-ottima sensibilità di braccio che non amano molto colpire violentemente e preferiscono una racchetta che spinge un po' di più potendo contare sulla loro sensibilità per far fronte al minor controllo tipico delle racchette con ovale maggiorato. In genere il "racchettone" è più diffuso tra le donne che amano una racchetta potente che aiuti il braccio compensandone la minore forza, ma ad esempio AGASSI ha a lungo utilizzato racchette OVERSIZE. La Sabatini, Chang, la Seles, come le Williams e la Hingis e appunto Agassi sono tutti campionissimi che hanno scelto un attrezzo OVERSIZE mentre di contro Lendl utilizzava una racchetta dal piatto corde ridottissimo, un MIDSIZE che superava di poco le dimensioni delle tradizionali racchette in legno. Per le dimensioni la partita si gioca quindi tra POTENZA e CONTROLLO, anche se la tecnologia e i materiali moderni mettono a disposizione dei tennisti racchette MIDPLUS già molto potenti, e allora la scelta si può basare anche sul feeling che un giocatore instaura con un OVERSIZE piuttosto che con un MIDPLUS. Anche la componente psicologica può avere il suo peso, se un giocatore ama la sensazione di facilità di spinta tipica di un OVERSIZE la preferirà ad un MIDPLUS altrettanto potente.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da mbaz il Mer 29 Ott 2014 - 20:33

Giuseppedona si ho provato la PK ed é successa una cosa curiosa... Appena arrivate le racchette (Wilson Pro Staff 100L e appunto Pro Kennek ki 15) sono andato a fare due tiri a muro e dopo pochi colpi mi sono detto: Forte sta PK mentre la Wilson proprio non mi era piaciuta. Ieri sono andato a fare un oretta a fare due scambi con un mio amico e... Wilson mon amour!

mbaz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 14.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da mbaz il Mer 29 Ott 2014 - 20:41

Giuseppedona si ho provato la PK ed é successa una cosa curiosa... Appena arrivate le racchette (Wilson Pro Staff 100L e appunto Pro Kennek ki 15) sono andato a fare due tiri a muro e dopo pochi colpi mi sono detto: Forte sta PK mentre la Wilson proprio non mi era piaciuta. Ieri sono andato a fare un oretta a fare due scambi con un mio amico e... Wilson mon amour!

mbaz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 14.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da giuseppedona il Mer 29 Ott 2014 - 20:54

@mbaz ha scritto:Giuseppedona si ho provato la PK ed é successa una cosa curiosa... Appena arrivate le racchette (Wilson Pro Staff 100L e appunto Pro Kennek ki 15) sono andato a fare due tiri a muro e dopo pochi colpi mi sono detto: Forte sta PK mentre la Wilson proprio non mi era piaciuta. Ieri sono andato a fare un oretta a fare due scambi con un mio amico e... Wilson mon amour!
Ok le sensazioni di un telaio sono assolutamente personalissime però è anche vero che hai provato due telai in soli 30 minuti di gioco e di certo con corde diverse.

Il test al muro, secondo me lascia il tempo che trova. Sono telai diversi dove la Wilson (guardando i dati) sembra più cattivella ma di contro con la PK (che ho provato con multifilo) butteresti un occhio anche alla salvaguardia di eventuali problemi muscolari (che ti auguro di non avere mai).

Io un altro giro lo farei ad entrambe concedendo almeno un ora a telaio per valutarle sufficientemente (magari con le stesse corde).

giuseppedona
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 392
Età : 49
Data d'iscrizione : 22.06.13

Profilo giocatore
Località: Trapani
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Wilson Blade amplifeel 104 - Yonex Ai 100/300gr

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da mbaz il Gio 30 Ott 2014 - 9:30

Scusate ma ieri sera ho fatto un po' di casino scrivendo con il cellulare...
Completo la mini recensione:
come dicevo devi essere più concentrato con la Wilson ma me la sentivo proprio bene e mi riusciva tutto a meraviglia mentre la PK la sentivo un po' piú pesante e vuota, non so come spiegare ma era come "finta" meno sostanziosa anche se i colpi uscivano bene soprattutto il servizio. La sabbiolina nel telaio fa il suo lavoro ma si ha comunque la sensazione che sia un qualcosa di messo li per mitigare un po' la rigidezza del telaio.
Gli daró comunque senz'altro un'altra chance anche se dovrò tenermi le incordature con le quali sono arrivate da TW (non voglio spenderci altri soldi...).
Mi pare quindi di capire di trovarmi più a mio agio con telai non rigidi (RA <67-68), bilanciate verso il manico e non troppo pesanti (< 300g).
La prossima settimana voglio farmi mandare gli ultimi due telai in prova: una Yonex ai 100 lite e una Wilson six.one 102UL, poi basta e, come diceva un tale, meno pippe e più tennis!


Comunque grazie per i consigli.
Bello sto forum... Wink 

Massimo

mbaz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 14.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wilson Blade 104 2014 sparita da TW, consigli?

Messaggio Da giuseppedona il Gio 30 Ott 2014 - 19:47

@mbaz ha scritto:La sabbiolina nel telaio fa il suo lavoro ma si ha comunque la sensazione che sia un qualcosa di messo li per mitigare un po' la rigidezza del telaio.
Very Happy forte .... la sabbiolina !!!!
Il sistema Kinetic di PK ti garantisco che serve eccome per evitare vibrazioni e/o possibili risentimenti alle articolazioni. Il fatto che la senti sorda probabilmente è forse dovuto a questa attenuazione delle vibrazioni dovuto al Kinetic che nella Ki15 e perlappunto 15gr.

Però le sensazioni sono sensazioni, scegli in base a quello che senti più "tuo" e che rappresenti meglio il tuo tipo di gioco. I consigli esterni sono e restano tali mentre le sensazioni che un telaio ti dà sono le tue e solo tu puoi decidere.

giuseppedona
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 392
Età : 49
Data d'iscrizione : 22.06.13

Profilo giocatore
Località: Trapani
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Wilson Blade amplifeel 104 - Yonex Ai 100/300gr

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum