Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

come vincere contro i pallettari forti

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da riccardo vivona il Mer 8 Ott 2014 - 20:10

Promemoria primo messaggio :

ho passato il primo ostacolo cioè quello di battere i pallettari scarsi ma ora mi ritrovo a dover giocare con pallettari dalle gambe da maratoneta che sono 4.3 io comando il gioco ma loro per 20 volte mi rimandano tutto dietro alle volte giocando con veri e propri pallonetti in fase di manovra ... Io mi trovo in difficolta perché dal punto di vista tecnico io sono molto pii forte ma non riesco a capire che tattica utilizzare contro questo tipo di giocatori ... Parola a voi ragazzi Rolling Eyes

riccardo vivona
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 277
Età : 19
Data d'iscrizione : 04.08.14

Profilo giocatore
Località: castellammare del golfo
Livello: 4.35 ITR
Racchetta: Tecnifibre t-flash 315 atp 2014

Tornare in alto Andare in basso


Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da kingkongy il Dom 12 Ott 2014 - 20:02

Mah, su tiri tesi e altezza palla su rete la ricordavo. Se dici di no mi fido. Amen l'overnet.
Sul lavorare di polso invece mi sconfinfera pochissimo. Presa camomilla ma mi rimane indigesta... Visto che stiam parlando di pallettari, chiedevo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da berlo il Dom 12 Ott 2014 - 20:06

@VANDERGRAF ha scritto:quindi devi lavorare parecchio di polso e di spalla se vuoi rimandare dall'altra parte palle decenti

affraid affraid affraid affraid

Il movimento su palla alta è lo stesso movimento di una all'altezza delle spalle ad eccezione che l' apertura parte più in alto. Se poi hai un'adeguata tecnica e vuoi forzare puoi saltare per avere un impatto più alto possibile.

berlo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 325
Età : 35
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 20.06.14

Profilo giocatore
Località: Lombardia
Livello:
Racchetta: Babolat pure strike

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da VANDERGRAF il Dom 12 Ott 2014 - 20:17

la camomilla fa schifo pure a me king

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da VANDERGRAF il Dom 12 Ott 2014 - 20:19

@berlo ha scritto:
@VANDERGRAF ha scritto:quindi devi lavorare parecchio di polso e di spalla se vuoi rimandare dall'altra parte palle decenti

affraid affraid affraid affraid

Il movimento su palla alta è lo stesso movimento di una all'altezza delle spalle ad eccezione che l' apertura parte più in alto. Se poi hai un'adeguata tecnica e vuoi forzare puoi saltare per avere un impatto più alto possibile.
difatti per palla alta intendevo ad altezza spalle, più su sarebbe uno smash. inevitabilmente dovrai usare un'inclinazione diversa del piatto corde, poi io sto parlando di quello che succede a me, non ho la pretesa di descrivere l'approccio di tutti gli altri

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da berlo il Dom 12 Ott 2014 - 20:23

mi rimane comunque ignoto cosa fai con quel polso per sbatter di la una palla ad altezza spalle  scratch

berlo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 325
Età : 35
Località : Lombardia
Data d'iscrizione : 20.06.14

Profilo giocatore
Località: Lombardia
Livello:
Racchetta: Babolat pure strike

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da VANDERGRAF il Dom 12 Ott 2014 - 20:24

@berlo ha scritto:mi rimane comunque ignoto cosa fai con quel polso per sbatter di la una palla ad altezza spalle  scratch
rimane ignoto anche a me, figurati se posso spiegartelo !

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da perro il Dom 12 Ott 2014 - 21:01

@Muster63 ha scritto:
@giococlassico75 ha scritto:se il vostro problema è stare qui a discutere su come battere un pallettaro perché ci perdete o vi manda in crisi sul campo...mi sa che dovete rivedere e non poco il vostro livello di gioco sia tecnico che mentale...
senza offesa...ma se perdete contro uno che definite un mediocre pallettaro...voi siete inferiori...punto.

rispondi a sta domanda please, ho ripreso a giocare da 5 mesi dopo che avevo smesso per 14 anni,ora ne ho 51

quando avevo 30 anni palleggiavo con c3/c4,niente partita ovvio,ma palleggio pesante, per colpire la palla dovevo fare al massimo 20centimetri di movimento per andarla a impattare e lo stesso il classificato,20/30 bordate di dritto senza sbagliare, dall'una e dall'altra parte,nel circolo in cui giocavo c'erano molti pallettari, come mai ci palleggiavo io e altri come me coi classificati??

Rolling Eyes
il tennis è uno solo,quello che vedi in tv...il resto è solo tamburello giocato su un campo da tennis
http://youtu.be/pNUp-2Ji_Eo

perro
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Dom 12 Ott 2014 - 21:51

A parte che il termine "pallettaro" non mi piace molto, comunque per me si può definire "pallettaro" chi basa il suo gioco quasi esclusivamente sull'aspettare l'errore dell'avversario, senza far niente per provocarlo a parte ribattere i suoi colpi. Ribadisco che non c'è niente di male nell'attuare questa tattica e che invece è molto gratificante giocarci contro venendone a capo (quando ci si riesce naturalmente...). Neanche a dirlo, oggi ho giocato in torneo con un giocatore così. Prima dell'inizio mi davo davvero poche chance perché a causa di un virus intestinale ero veramente debilitato fisicamente ed anche perché avevo visto alcuni risultati del mio avversario. Mi aveva impressionato il fatto che in un torneo precedente aveva portato al terzo un giocatore molto forte (ex 3.5) perdendo di un'incollatura. Ho perso il primo 75 giocando abbastanza bene, nel secondo penso di aver giocato il mio miglior tennis vincendo 63, nel terzo sono crollato ho perso 60. Partita durata 2 ore, mi son divertito moltissimo ed anche il mio avversario ha detto la stessa cosa, nessuna discussione, nessun punto contestato, tutto bello!
p.s. i pallettari non mangiano i bambini!!!

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da Ziryab il Dom 12 Ott 2014 - 23:56

Adesso mi chiedo: ma tutti voi che c'è l'avete con noi pippe scatenate siete tutti pallettari o tutti campioni?
Visto che il thread ha per argomento "come vincere contro i pallettari" qual'è il vostro consiglio: rinunciare alla aspirazione al bel gioco e diventare tutti pallettari?

Senza considerare poi le menate paternalistiche (ma che modesti! Volete insegnarci anche a vivere...).
Se poi un pallettaro che entra in campo con la sola idea di farti sbagliare e ci gode pure (come qualcuno in questo thread mi pare abbia scritto) mi stia usando del rispetto non lo so, sta di fatto che l'ultimo pallettaro cn cui ho giocato e perso mi alzava campanili solo per farmi accecare dai fari e a fine partita mi ha detto "scusa, si vede che tu sei bravo ma io purtroppo gioco così..." e non ho ancora capito se lo faceva per sfottere o che ^_^
Adesso cerco di dire qualcosa di utile:
1) imparare a spingere palle senza peso;
2) imparare a dosare le energie e a non giocare al limite  delle proprie possibilità;
3)spostarli molto in tutte le direzioni e scegliere bene il momento e la palla giusta per azzardare una accelerazione;
4) studiare le traiettorie delle sue palle sul dritto e sul rovescio e scendere a rete spesso;
5) imparare ovviamente il gioco a rete;
6) imparare a chiudere le palle a metà campo;
7) se avete un buon servizio, non disdegnare il serve & volley, se non avete un buon servizio lavorateci Smile
Cool non subire le provocazioni (si, lo so che poche cose fanno incazzare quanto uno che urla su un tuo errore come se avesse tirato un vincente Smile;
9) non trascurare la preparazione atletica (molti errori si fanno perché dopo tot palleggi tirati al Massimo si arriva sulla palla in ipossia e si sbaglia anche il facile).
Se rileggo quello che ho scritto (e che ovviamente è solo un parere desunto dalla esperienza), mi rendo conto che si può riassumere dicendo "diventate tennisti completi".
Certamente palleggiare teso e arrotato da fondo campo è gratificante ma il tennis per fortuna non è tutto li.

Ziryab
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1896
Data d'iscrizione : 16.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da gianlugi1978 il Lun 13 Ott 2014 - 8:40

I consigli su come battere i pallettari sono stati ampiamente sviscerati ed affrontati, il tutto poi è "degenerato" quando qualcuno asseriva al fatto che loro sono tecnicamente dei tennisti ed i pallettari delle mezze seghe, ma che alla fine ci perdevano comunque...

gianlugi1978
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1411
Età : 38
Località : Palagiano (Ta)
Data d'iscrizione : 30.06.10

Profilo giocatore
Località: Palagiano (Ta)
Livello: 4.2
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 Ltd 16X19

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da motombo il Lun 13 Ott 2014 - 8:59

@Ziryab ha scritto:Adesso mi chiedo: ma tutti voi che c'è l'avete con noi pippe scatenate siete tutti pallettari o tutti campioni?
Visto che il thread ha per argomento "come vincere contro i pallettari" qual'è il vostro consiglio: rinunciare alla aspirazione al bel gioco e diventare tutti pallettari?

Senza considerare poi le menate paternalistiche (ma che modesti! Volete insegnarci anche a vivere...).
Se poi un pallettaro che entra in campo con la sola idea di farti sbagliare e ci gode pure (come qualcuno in questo thread mi pare abbia scritto) mi stia usando del rispetto non lo so, sta di fatto che l'ultimo pallettaro cn cui ho giocato e perso mi alzava campanili solo per farmi accecare dai fari e a fine partita mi ha detto "scusa, si vede che tu sei bravo ma io purtroppo gioco così..." e non ho ancora capito se lo faceva per sfottere o che ^_^
Adesso cerco di dire qualcosa di utile:
1) imparare a spingere palle senza peso;
2) imparare a dosare le energie e a non giocare al limite  delle proprie possibilità;
3)spostarli molto in tutte le direzioni e scegliere bene il momento e la palla giusta per azzardare una accelerazione;
4) studiare le traiettorie delle sue palle sul dritto e sul rovescio e scendere a rete spesso;
5) imparare ovviamente il gioco a rete;
6) imparare a chiudere le palle a metà campo;
7) se avete un buon servizio, non disdegnare il serve & volley, se non avete un buon servizio lavorateci Smile
Cool non subire le provocazioni (si, lo so che poche cose fanno incazzare quanto uno che urla su un tuo errore come se avesse tirato un vincente Smile;
9) non trascurare la preparazione atletica (molti errori si fanno perché dopo tot palleggi tirati al Massimo si arriva sulla palla in ipossia e si sbaglia anche il facile).
Se rileggo quello che ho scritto (e che ovviamente è solo un parere desunto dalla esperienza), mi rendo conto che si può riassumere dicendo "diventate tennisti completi".
Certamente palleggiare teso e arrotato da fondo campo è gratificante ma il tennis per fortuna non è tutto li.
bhe leggendo tutti questi consigli direi che puoi racchiudere tutto in un "IMPARA A GIOCARE BENE" mi sbaglio migliora a  rete a meta' campo da fondo campo corri mena accellera......
se sei bravo vinci se non sei bravo ci perdi c'e' poco da dire

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da Ziryab il Lun 13 Ott 2014 - 10:42

Considerarsi tecnicamente preparati e completi è una roba che va ben oltre le possibilità di quelli come noi, che ci chiediamo ancora come vincere contro i pallettari.
Dato però che il tennis è per metà gambe e testa e per metà tecnica (a parer mio ovviamente), se si gioca con qualcuno che è nettamente più preparato di noi fisicamente, ci vuole un ottima tecnica per colmare il gap.
Da qui nascono due considerazioni:
1) non si può essere buoni tennisti senza essere buoni atleti;

2) è assolutamente possibile perdere con uno tecnicamente più scarso (anche nettamente più scarso) se siamo scarsi atleticamente.

Vi faccio un esempio: mio fratello gioca a tennis ogni tre anni però è un atleta ex agonista e ancora gareggia sui 100 mt piani e salto in lungo; come se non bastasse adesso fa anche le mezze maratone!
Io ho una discreta tecnica nei colpi da fondo campo, ho un buon rovescio, tiro forte e dirigo bene la palla.
Beh, vi assicuro che mettergli giù una palla non è affatto semplice!!!
Recupera tranquillamente colpi che consideravo chiusi e devo spostarlo parecchio e rimanere concentrato per non sbagliare prima di lui.
Tecnicamente lui è un pallettaro (anzi: tiene la racchetta meglio di molti pallettari che ho visto e se la palla gli arriva alla distanza giusta mena pure bordate) e sono sicuro che se giocasse due volte alla settimana senza preoccuparsi minimamente di imparare a tirare decentemente, in poco tempo darebbe filo da torcere a qualsiasi quarta in circolazione.
Questo però non vuol dire che se volesse non gli potrei insegnare tante cose (pur nella mia ignoranza).
Qua però emerge l'atteggiamento mentale e a fine palleggio mi fa "se decido di mollare l'atletica, faccio un po' di lezioni per imparare a tenere un mano la racchetta".
Probabilmente vincerebbe molte più partite buttandosi in campo e spallettando piuttosto che affrontando un percorso di apprendimento complesso come quello del tennis, ma lui è come me e giocare così non lo soddisferebbe affatto.

Ziryab
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1896
Data d'iscrizione : 16.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da gianlugi1978 il Lun 13 Ott 2014 - 11:25

@Ziryab ha scritto:Considerarsi tecnicamente preparati e completi è una roba che va ben oltre le possibilità di quelli come noi, che ci chiediamo ancora come vincere contro i pallettari.
Dato però che il tennis è per metà gambe e testa e per metà tecnica (a parer mio ovviamente), se si gioca con qualcuno che è nettamente più preparato di noi fisicamente, ci vuole un ottima tecnica per colmare il gap.
Da qui nascono due considerazioni:
1) non si può essere buoni tennisti senza essere buoni atleti;

2) è assolutamente possibile perdere con uno tecnicamente più scarso (anche nettamente più scarso) se siamo scarsi atleticamente.

Vi faccio un esempio: mio fratello gioca a tennis ogni tre anni però è un atleta ex agonista e ancora gareggia sui 100 mt piani e salto in lungo; come se non bastasse adesso fa anche le mezze maratone!
Io ho una discreta tecnica nei colpi da fondo campo, ho un buon rovescio, tiro forte e dirigo bene la palla.
Beh, vi assicuro che mettergli giù una palla non è affatto semplice!!!
Recupera tranquillamente colpi che consideravo chiusi e devo spostarlo parecchio e rimanere concentrato per non sbagliare prima di lui.
Tecnicamente lui è un pallettaro (anzi: tiene la racchetta meglio di molti pallettari che ho visto e se la palla gli arriva alla distanza giusta mena pure bordate) e sono sicuro che se giocasse due volte alla settimana senza preoccuparsi minimamente di imparare a tirare decentemente, in poco tempo darebbe filo da torcere a qualsiasi quarta in circolazione.
Questo però non vuol dire che se volesse non gli potrei insegnare tante cose (pur nella mia ignoranza).
Qua però emerge l'atteggiamento mentale e a fine palleggio mi fa "se decido di mollare l'atletica, faccio un po' di lezioni per imparare a tenere un mano la racchetta".
Probabilmente vincerebbe molte più partite buttandosi in campo e spallettando piuttosto che affrontando un percorso di apprendimento complesso come quello del tennis, ma lui è come me e giocare così non lo soddisferebbe affatto.
E' ovvio che per giocare decentemente uno sport, non si può prescindere da una decente condizione fisica, evoglia ad avere colpi da pro se non si arriva sulla palla!!! Una cosa che non capisco è come mai, nell'immaginario collettivo dei 4a, uno che è pallettaro è sempre un "super atleta" con gambe d'acciaio che arriva su tutte le palle, quando io, nella mia esperienza di tennista, ho sempre riscontrato che i classici giocatori "affettatutto" avevano sempre la panzetta e che se li facevi muovere un pò andavano in affanno. Allora mi pongo un altro quesito: non è per caso che la percezione della realtà è leggermante distorta quando dall'altra parte del campo c'è qualcuno che ci stressa psicologicamente perchè ci farà sudare per fare un 15? Ho visto perdere partite a gente bravina contro dei pallettaracci buttandola letteralmente, facendo al massimo due scambi per poi sbagliare solo perchè non accettavano il fatto che dall'altra parte c'era un giocatore che giocava in maniera non convenzionale!!!

gianlugi1978
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1411
Età : 38
Località : Palagiano (Ta)
Data d'iscrizione : 30.06.10

Profilo giocatore
Località: Palagiano (Ta)
Livello: 4.2
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 Ltd 16X19

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da motombo il Lun 13 Ott 2014 - 12:01

@gianlugi1978 ha scritto:
@Ziryab ha scritto:Considerarsi tecnicamente preparati e completi è una roba che va ben oltre le possibilità di quelli come noi, che ci chiediamo ancora come vincere contro i pallettari.
Dato però che il tennis è per metà gambe e testa e per metà tecnica (a parer mio ovviamente), se si gioca con qualcuno che è nettamente più preparato di noi fisicamente, ci vuole un ottima tecnica per colmare il gap.
Da qui nascono due considerazioni:
1) non si può essere buoni tennisti senza essere buoni atleti;

2) è assolutamente possibile perdere con uno tecnicamente più scarso (anche nettamente più scarso) se siamo scarsi atleticamente.

Vi faccio un esempio: mio fratello gioca a tennis ogni tre anni però è un atleta ex agonista e ancora gareggia sui 100 mt piani e salto in lungo; come se non bastasse adesso fa anche le mezze maratone!
Io ho una discreta tecnica nei colpi da fondo campo, ho un buon rovescio, tiro forte e dirigo bene la palla.
Beh, vi assicuro che mettergli giù una palla non è affatto semplice!!!
Recupera tranquillamente colpi che consideravo chiusi e devo spostarlo parecchio e rimanere concentrato per non sbagliare prima di lui.
Tecnicamente lui è un pallettaro (anzi: tiene la racchetta meglio di molti pallettari che ho visto e se la palla gli arriva alla distanza giusta mena pure bordate) e sono sicuro che se giocasse due volte alla settimana senza preoccuparsi minimamente di imparare a tirare decentemente, in poco tempo darebbe filo da torcere a qualsiasi quarta in circolazione.
Questo però non vuol dire che se volesse non gli potrei insegnare tante cose (pur nella mia ignoranza).
Qua però emerge l'atteggiamento mentale e a fine palleggio mi fa "se decido di mollare l'atletica, faccio un po' di lezioni per imparare a tenere un mano la racchetta".
Probabilmente vincerebbe molte più partite buttandosi in campo e spallettando piuttosto che affrontando un percorso di apprendimento complesso come quello del tennis, ma lui è come me e giocare così non lo soddisferebbe affatto.
E' ovvio che per giocare decentemente uno sport, non si può prescindere da una decente condizione fisica, evoglia ad avere colpi da pro se non si arriva sulla palla!!! Una cosa che non capisco è come mai, nell'immaginario collettivo dei 4a, uno che è pallettaro è sempre un "super atleta" con gambe d'acciaio che arriva su tutte le palle, quando io, nella mia esperienza di tennista, ho sempre riscontrato che i classici giocatori "affettatutto" avevano sempre la panzetta e che se li facevi muovere un pò andavano in affanno. Allora mi pongo un altro quesito: non è per caso che la percezione della realtà è leggermante distorta quando dall'altra parte del campo c'è qualcuno che ci stressa psicologicamente perchè ci farà sudare per fare un 15? Ho visto perdere partite a gente bravina contro dei pallettaracci buttandola letteralmente, facendo al massimo due scambi per poi sbagliare solo perchè non accettavano il fatto che dall'altra parte c'era un giocatore che giocava in maniera non convenzionale!!!
la penso perfettamente come te..........chi si lamenta e' chi non e' ancora riuscito ad arrivare ad un livello tale di tennis che gli permetta di tenere uno scambio di almeno 10 palle

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 13 Ott 2014 - 12:30

si ma alcuni sembrano dei raccattapalle... prendono tutto Sad Sad Sad

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5529
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da mattiaajduetre il Lun 13 Ott 2014 - 13:24

Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11978
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da albs77 il Lun 13 Ott 2014 - 13:33

Azzo, sono un pallettaro, non lo sapevo. E io che pensavo di essere semplicemente migliorato ;-p

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da Ziryab il Lun 13 Ott 2014 - 14:02

Ennò eh!!!
Se uno spaletta e non corre neanche io gli do 6/0 ammenocchè non mi distraggo!
L'ultimo con cui ho perso ha retto scambi anche di 10-15 colpi decentrati senza mai tirare un colpo decente ma arrivando su tutto, mentre io sbagliavo dopo averlo menato a destra e a manca, o per ipossia o per nervosismo.
Quindi son d'accordo con te quando dici che la componente psicologica è fondamentale.

Ziryab
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1896
Data d'iscrizione : 16.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da detritus il Lun 13 Ott 2014 - 14:39

@emish89 ha scritto:
@detritus ha scritto:
Vorrei rispondere a tutti quelli che liquidano in modo superficiale questo argomento dicendo che dipende solo dal livello tecnico e poco altro. Non è così semplicistica la cosa e questo è una considerazione che ho sentito anche da persone che hanno fatto agonismo per tanti anni (la mia ragazza ha giocato con gente che poi è arrivata n°40 in classifica wta, quindi non amatori…).
I pallettari ci sono in varie categorie, fino ad arrivare alla 2° alta (dalla bassa spariscono perché il tasso tecnico inizia ad essere troppo elevato). Ovviamente in base al livello tecnico si parlerà di gran  palletaro, classic pallettaro e semi pallettaro.
Ovviamente in 4 ci sono i gran pallettari. Persone che fisicamente e mentalmente sono piuttosto robuste. Giocano solo sugli errori degli altri e non sono capaci a spingere perché tecnicamente non sanno colpire bene. Il loro colpo è allenarsi a tenere la palla in campo alzandola alta e lenta e facendola rimbalzare vicino alla linea di fondo. Se si palleggia con loro non si riesce, nel senso che non riescono a tenere una diagonale per più di 2-3 scambi. Bene, se giocare a tennis vuol dire solo buttarla di la sono buoni giocatori, ma dato che il tennis penso sia molto di più, sono pessimi giocatori. Nel calcio per es. uno che non riesce mai a saltare l’avversario, che stoppa il pallone malissimo e non è in grado di fare un cross ed un passaggio sui piedi del compagno è un giocatore che non sa giocare a calcio. Tuttavia lo stesso se ha gambe ed è un mastino, anche se ha i piedi di legno, può risultare utile nell’economia di una partita se gli si fa fare il marcatore ad uomo od il mastino falloso in mezzo al campo che corre 90minuti.
L’esempio classico è che, quando non ci sono grandi differenze tecniche e si gioca con uno più bravo di solito si gioca meglio, mentre quando si gioca con uno che gioca male (tipo il pallettaro) si gioca malissimo perché si entra nel suo mondo. Ho provato ad analizzare la cosa anche sotto altri aspetti: io non rischio, se non rischio non sbaglio e se non sbaglio ho cmq una probabilità di portare a casa il punto: discorso opportunistico e logico anche se lo trovo perfido. IL modo di colpire poi, non essendo teso, abbassa la percentuale di errore anche nell’eventuale stecca. Se io stecco tirando teso vado a rete, se stecco alzando palle alte e lente probabilmente si accorcia il colpo al punto che molte volte nasce una palla corta. L’ho analizzata in percentuale questa cosa, non sto scherzando…   ovviamente aiutati da telai adeguati alla cosa.
In quarta categoria non si hanno i fondamentali tali da poter spingere con facilità ogni palla e quindi subentra l’errore che è dato dalla frustrazione di aver tirato due quasi vincenti recuperati per bontà divina. Ovviamente il pallettaro per questo ama la terra rossa che lo aiuta.
In terza invece ci sono i pallettari fastidiosi e difficili, cioè ex pallettari che con il tempo sono migliorati tecnicamente e si sono nel frattempo specializzati in qualche colpo, tipo palle corte, tagli oppure servizio veloce. Brutti da vedere, aumentano molto di più le rotazioni e la fisicità e puntano tutto sul destabilizzare mentalmente l’altro, dato che rispondere a palle che rimbalzano sempre alte (di solito sul rovescio) non è facile. Se ne fregano se rallentano il gioco all’inverosimile e se non sanno cosa sia uno sventaglio od altro, l’importante è non sbagliare e non buttarla mai in rete, al max fuori di poco, dato che l'imperativo è vincere a tutti i costi. A volte riescono ad entrare per cercare il vincente e fanno di tutto per far pesare la cosa per far innervosire l’altro e farlo spingere ancora di più, così si stanca e lo si mette nelle condizioni di rischiare ancora di più.
Ed infine ci sono i semi pallettari. Ex pallettari che riescono ad arrivare avanti di categoria (fino parzialmente alla 2°). Si camuffano da pallettari perché sanno che è redditizio ed all’occasione giusta si trasformano i tennisti e ti tirano il vincente. Sono dei muri di gomma con gambe forti e baricentro basso. Quest’anno dal vivo ho visto un open femminile con un ragazza che ad un certo punto è stata fischiata dal pubblico. Alzava tutto di 5-6 metri per poi all’occasione provare il vincente e gridare se riusciva a farlo.  Gioco vergognoso ed incredibile da vedere al suo livello ma efficace. Infatti ha passato i primi due turni ed al terzo l’avversaria ha dovuto sudare e rischiare all’inverosimile per batterla iniziando a fare smash dal fondo.
Io se ne trovassi una così la picchierei al cambio campo Laughing

Concludo dicendo che non è solo una questione di vincere o perdere (almeno per me). Ieri ho giocato contro un non pallettaro ed ho perso 6-2.  Ero molto contento perché avevo cmq giocato bene dato che lui gioca bene. Poi ho giocato contro il mio amico pallettaro: ho vinto 6-2, ma mi sono cmq innervosito e divertito meno, cioè non vedevo l’ora di finire… Cool

questa analisi ha un senso in quarta categoria, in terza categoria già molto meno e poi non ha più senso.
se prosegui puoi dire che ferrer è pallettaro di fascia alta, che nadal è pallettaro di fascia altissima...ma non ha senso...
lo stile di gioco di un seconda categoria può essere improntato a non rischiare, ma si parla di stile di gioco.
qualsiasi terza categoria o più alto puoi star tranquillo che sa fare dei colpi efficaci sia di dritto che di rovescio, per quanto li usi a suo piacimento.

Infatti avevo scritto che poi, più ci si alza di livello e più scompare questa cosa dato che il tasso tecnico si alza inevitabilmente per tutti.  Tuttavia a volte se ne ritrova traccia anche in altre categorie, anche se sembra incredibile da credere ed orrendo da vedere.   Wink

detritus
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 44
Data d'iscrizione : 19.02.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da detritus il Lun 13 Ott 2014 - 14:46

@massimiliano.derespinis ha scritto:Detritus fai un'analisi abbastanza lucida sui vari livelli di pallettari, ma non condivido affatto le conclusioni. Vuoi giocare per divertirti con giocatori che giocano solo come piace a te, bene trovali prenota il campo e divertiti. Se vuoi fare tornei accetta che c'è anche gente che gioca solo per vincere (correttamente sia ben inteso) e lo fa come meglio gli riesce. Inoltre anche se non l'ho mai provato, deve essere comunque un gran divertimento ributtare tutto di la e vedere il tuo avversario furibondo perché non riesce a trovare un'alternativa...

Ma infatti non mi interessa fare tornei anche se gioco abitualmente con gente che li frequenta. Data la mia età, preferisco giocare in modo tecnico e spumeggiante per quanto possibile, provando i colpi che rendono il tennis così bello ed affascinante, altrimenti non troverei godimento sulla cosa. A me ripaga di più infatti provare un passante pensando di essere Roger, anche se non sempre escono come vorrei, (e quando mi vanno in rete mi incazzo pure! Mad )che buttarla di vacendo gli scongiuri come fossi un uccello del malaugurio che gode ed aspetta gli sbagli dell’altro.

detritus
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 44
Data d'iscrizione : 19.02.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da detritus il Lun 13 Ott 2014 - 14:56

@gianlugi1978 ha scritto:
@massimiliano.derespinis ha scritto:Detritus fai un'analisi abbastanza lucida sui vari livelli di pallettari, ma non condivido affatto le conclusioni. Vuoi giocare per divertirti con giocatori che giocano solo come piace a te, bene trovali prenota il campo e divertiti. Se vuoi fare tornei accetta che c'è anche gente che gioca solo per vincere (correttamente sia ben inteso) e lo fa come meglio gli riesce. Inoltre anche se non l'ho mai provato, deve essere comunque un gran divertimento ributtare tutto di la e vedere il tuo avversario furibondo perché non riesce a trovare un'alternativa...
Bravo Massimo, abbasso la presunzione e viva il rispetto!!!

Guarda che io ho rispetto per tutti, non a caso gioco spesso con un mio amico che considero semi pallettaro. Se è per questo, sono più le volte che ci vinco che quelle ci perdo, l’analisi era che però dal punto di vista tennistico e del divertimento siamo messi male. Perché se da bambini è inevitabile che ci sia l’ossessione della vittoria, vicino ai 40 la trovo una scemenza. Non che non sia importante vincere, ma trovo sia più bello ed appagante giocare bene. (si sono un illuso, abbiate pazienza) Le partite che finora ho giocato meglio sono state quelle che ho perso, ma so di aver giocato bene, dando filo da torcere a gente che sono decenni che gioca. Quindi vedere dei vecchietti al circolo che fanno i fighi perché ‘sono classificati’ e questo è il loro modo di giocare da 30 anni a me fa solo tristezza…

detritus
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 44
Data d'iscrizione : 19.02.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da Adolfo il Lun 13 Ott 2014 - 15:04

@detritus ha scritto: Non che non sia importante vincere, ma trovo sia più bello ed appagante giocare bene. (si sono un illuso, abbiate pazienza)

Dovremmo anche metterci d'accordo su cosa vuol dire "giocare bene". Giocare aggressivo mettendone in campo una su tre? non credo, alzare i campanili sperando di trovare dall'altra parte un avversario un pò impedito che ti regala i punti, neanche...
Ragazzi il tennis è uno sport di percentuali, questo vuol dire che la prestazione va valutata su un intervallo di games, e non su un singolo colpo o una serie di buoni colpi.
Si ma allora come si fa a capire di che livello è la mia prestazione? in genere bastano due semplici informazioni: il livello di gioco (storico) del mio avversario ed il risultato del match Wink

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da detritus il Lun 13 Ott 2014 - 15:25

Hai ragione, a questo punto la verità sta come sempre nel mezzo..

Tuttavia preferisco pensare al tennis non solamente in termini numerici, non sono un pitagorico.  Wink

detritus
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 44
Data d'iscrizione : 19.02.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da VANDERGRAF il Lun 13 Ott 2014 - 16:20

@Adolfo ha scritto:
@detritus ha scritto: Non che non sia importante vincere, ma trovo sia più bello ed appagante giocare bene. (si sono un illuso, abbiate pazienza)

Dovremmo anche metterci d'accordo su cosa vuol dire "giocare bene". Giocare aggressivo mettendone in campo una su tre? non credo, alzare i campanili sperando di trovare dall'altra parte un avversario un pò impedito che ti regala i punti, neanche...
Ragazzi il tennis è uno sport di percentuali, questo vuol dire che la prestazione va valutata su un intervallo di games, e non su un singolo colpo o una serie di buoni colpi.
Si ma allora come si fa a capire di che livello è la mia prestazione? in genere bastano due semplici informazioni: il livello di gioco (storico) del mio avversario ed il risultato del match Wink
le percentuali hanno comunque una media e prevedono anche dei picchi, quindi se capita, come capita non raramente, che un tennista giochi nettamente al di sotto del suo potenziale (per i più svariati motivi) crolla tutto il tuo ragionamento, che altrimenti non farebbe una piega. ossia, detto in parole povere, se in un match batto un avversario che solitamente gioca a livello 8/10 ma in quel match rende 5/10, non è detto che io abbia giocato necessariamente bene, soprattutto se il mio livello di gioco è mediamente vicino a 8/10 o comunque superiore a 5/10. spesso le partite si decidono con pochi quindici, basta guardare il totale dei punti di ognuno e ancora più spesso in quei pochi quindici intervengono elementi imponderabili determinati soprattutto dalle condizioni fisiche e mentali. quindi potrebbe benissimo succedere che si perde una partita pur avendo complessivamente giocato meglio dell'avversario.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da kingkongy il Lun 13 Ott 2014 - 16:25

stiamo un po' esagerando con le pippe..."mentali"....
Opinione personale, ovviamente.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: come vincere contro i pallettari forti

Messaggio Da Adolfo il Lun 13 Ott 2014 - 16:26

@VANDERGRAF ha scritto:quindi potrebbe benissimo succedere che si perde una partita pur avendo complessivamente giocato meglio dell'avversario.

ma infatti non parlavo di perdere o vincere ma di come valutare in genere la prestazione (si può perdere anche con una prestazione di livello).

Quando si dice "io preferisco giocare bene" invece che speculare come i pallettari, bisognerebbe mettersi d'accordo sul significato di quel "giocare bene". Forse è meglio dire "a me da più soddisfazione tirare un vincente si e un vincente no anche se finisce sui teloni... e del resto non me ne importa nulla".

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum