Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

L'affettatore affettatutto

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Lenders999 il Mer 3 Set - 23:07

Promemoria primo messaggio :

Ebbene anche io ho beccato il tizio in oggetto, torneo uisp a Roma, vado al campo bello tranquillo forte del mio nuovo dritto in top..e perdo 6/2 6/2 contro uno meno in forma di me, con le corde originali che avranno avuto due anni e il cui colpo migliore, o meglio UNICO colpo, era un dritto choppato sul mio lato del rovescio che inguardabile è dire poco, vi assicuro, ma spesso lo metteva sulle righe e con rimbalzo rasoterra.
Ero preparato al toppatore folle, anche all'anzianotto col back alla federer, ma all'affettatore no, non avevo un piano.
Nota: gioco da tre anni, mai fatti tornei, rovescio bimane solido, buon dritto, servizio nella media per la categoria, mi piace attaccare da fondo, una pippa a rete.
Andamento match: faccio subito il break e vado 2-1, poi perdo tutti i turni di servizio e perdo il primo set, non senza combattere e muovendolo a destra e sinistra, ma tirando jn sicurezza e non abbastanza forte da non dargli il tempo di aggirare il rovescio e colpire con quel dritto maledetto.
Nel secondo set cambio strategia e mi metto ad alzare di tutto, per fargli colpire la palla alta e tenerlo a fondo. ottengo solo di allungare gli scambi, anche di molto, ma alla fine spesso sbaglio io perchè non è il mio gioco.
Poi, sotto 5 a 0, la luce: giocare SOLO sul suo rovescio, dritto lungolinea da destra o inside out da sinistra, anche rischiando un pó. Funziona. Stavolta è lui mi da il tempo di girare sul dritto perchè di rovescio non affetta bene e mi da una palla attaccabilissima.
Purtroppo sul 5-2 40 pari perdo al killer point, set, match per lui.
Ho imparato una grande lezione: ho perso sicuramente per la maggiore esperienza del mio avversario, ma soprattutto perchè ero così concentrato a farlo stancare puntando tutto sulla sua apparente poca forma fisica che ho visto tardissimo il suo rovescio nè carne nè pesce. Ho capito anche che devo imparare a vincere col MIO gioco, non tentando di fare il pallettaro, non lo sono. Ho sempre voluto essere un attaccante da fondo, uno che pressa senza sosta, lavoreró ancora di più e meglio su questo (ma imparare a scendere a rete per chiudere non sarebbe male).
Mio Dio, quanto amo questo sport.

Ma veniamo allo scopo del forum: uno cosi VOI come lo battete? Che piano tattico è meglio usare?

GRAZIE a chi risponderà o anche solo leggerà questo sproloquio

Lenders999
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 225
Età : 32
Data d'iscrizione : 18.04.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Pensavo meglio
Racchetta: Donnay XDual Silver 99 - TF Tfight 300

Tornare in alto Andare in basso


Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Set - 12:00

@kingkongy ha scritto:
@Veterano ha scritto:Mi fa ridere leggere queste cose perche' mi ritornano in mente i vari momenti della mia avventura agonisitca.
Perche' dopo aver dato una bella stesa al tizio inguardabile e dopo qualche anno in piu di espereinza avevo anche imparato ad asfaltare i famosi pallettari di quarta,e bello fiero neofita di terza,ai primi tornei ho capito che il mio tennis che mi faceva sentire un campione,non bastava piu' per battere quelli bravi di terza,e da li sono  iincomincio di nuovo un periodo di stese,chiaramente non piu' dal giocatore inguardabile,ma sempre stese che mi facevano imbestialire erano.........eh eh eh
...il periodo del "sì, però lui...sì però un cavolo...ha vinto...". Aiuto, aiuto Vet!
Abbraccione!!!!!
E si bei tempi,che poi il rapporto di odio-amore con il tennis e' proprio questo,nel senso che quando eri convinto di essere diventato forte appena cambiavi categoria,dovevi ricominciare tutto da capo,perche' quello che fino a li ti faceva credere di essere bravo al livello successivo non bastava piu'.Pero' d'altronde se abbiamo scelto il tennis e' perche' le sfide ci piacciono e non poco,anche se a volte avrei voluto rompere tutte le racchette e mettermi a giocare a tutt'altra cosa.Poi pero' il giorno dopo armandomi di pazienza e voglia di fare ero di nuovo li a correre e a sudare sul campo,e alla prima vittoria si rialzava di nuovo la testa.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1999
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Set - 12:00

Sorry messaggio doppio. Embarassed Embarassed Embarassed

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1999
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da gino's il Lun 8 Set - 12:17


Ho imparato una grande lezione: ho perso sicuramente per la maggiore esperienza del mio avversario, ma soprattutto perchè ero così concentrato a farlo stancare puntando tutto sulla sua apparente poca forma fisica che ho visto tardissimo il suo rovescio nè carne nè pesce. Ho capito anche che devo imparare a vincere col MIO gioco, non tentando di fare il pallettaro, non lo sono. Ho sempre voluto essere un attaccante da fondo, uno che pressa senza sosta, lavoreró ancora di più e meglio su questo (ma imparare a scendere a rete per chiudere non sarebbe male).
Mio Dio, quanto amo questo sport.



Ciao,
ti sei risposto da solo 
In effetti prendendogli il tempo e attaccando a rete avresti avuto più possibilità ....
Insisti col tempo i risultati arrivano anche io ho una bestia nera che gioca similare anche se a livello terza, e perdo regolarmente.
Lo uso come allenatore ormai, visto il mio livello quarta e qualche game attaccando glielo strappo.

gino's
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 907
Età : 50
Località : Padova
Data d'iscrizione : 08.03.13

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: Buono
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Ziryab il Lun 8 Set - 13:29

Concordo in pieno con quanto detto da alcuni utenti (in particolare da Vet) ma ho un dubbio su un solo punto: non sarebbe meglio giocare dando la massima velocità alla palla?
Mi spiego: giocando in back esasperato la palla tende a planare quindi a viaggiare molto in lunghezza per cui se la palla viaggia molto veloce la "finestra" aperta tra la linea di fondo e la rete si restringe e il salumiere va in affanno...mi sbaglio?

Ziryab
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1896
Data d'iscrizione : 16.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da jasper il Mar 9 Set - 11:05

Ieri ho vinto 64 46 75 una partita durissima durata 3 ore e 15 minuti  affraid 
Lui pallettaro da fondo ma con ottima prima e buone variazioni, palle corte, lob e diverse sortite a rete per sorprendermi sopratutto dopo palle alte.
E' stata la partita più dura mai giocata, tant'è che stanotte ho faticato a dormire!

Lo scrivo perché mi fosse capitato lo scorso anno, o forse anche 6 mesi fa, avrei perso 62 62, ne sono sicuro!
Cosa è cambiato negli ultimi mesi? Ho raggiunto una buona maturità tecnica, se parliamo di 4a categoria ovviamente liv. 4.2, o meglio ho raggiunto una maggiore sicurezza e consapevolezza di quello che so e che devo fare!

La partita di ieri è iniziata male, sotto 3-0 e poi 4-1, avevo perso un sevizio e non sapevo come controbattere la sua prima di servizio. Un mio amico mi ha detto al cambio campo, "dai usa questi game per ricominciare dal secondo set" io ho risposto che non mi davo per vinto e che il set lo potevo recuperare!

E' stata una battaglia di nervi oltre che di tennis, e averla spuntata dopo oltre tre ore di "battaglia" mi ha entusiasmato!

Sono sicuro che in allenamento potrei batterlo facilmente, ma il torneo è altro sport e la sola superiorità tecnica non basta. 
Ieri io attaccavo con top profondi sia di rovescio che di diritto, ma lui ribatteva tutto, io faticavo invece lui si appoggiava, io volevo fare punto lui non voleva perderlo. Con la testa la partita l'ho portata a casa, non perchè sono più bravo di lui tecnicamente ma perchè ho usato la testa, la testa che è fondamentale ma da sola non serve Wink

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4011
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da jasper il Mar 9 Set - 11:09

@gino's ha scritto:

Ho imparato una grande lezione: ho perso sicuramente per la maggiore esperienza del mio avversario, ma soprattutto perchè ero così concentrato a farlo stancare puntando tutto sulla sua apparente poca forma fisica che ho visto tardissimo il suo rovescio nè carne nè pesce. Ho capito anche che devo imparare a vincere col MIO gioco, non tentando di fare il pallettaro, non lo sono. Ho sempre voluto essere un attaccante da fondo, uno che pressa senza sosta, lavoreró ancora di più e meglio su questo (ma imparare a scendere a rete per chiudere non sarebbe male).
Mio Dio, quanto amo questo sport.



Ciao,
ti sei risposto da solo 
In effetti prendendogli il tempo e attaccando a rete avresti avuto più possibilità ....
Insisti col tempo i risultati arrivano anche io ho una bestia nera che gioca similare anche se a livello terza, e perdo regolarmente.
Lo uso come allenatore ormai, visto il mio livello quarta e qualche game attaccando glielo strappo.
Sono d'accordo ma credo che per poter vincere con u pallettaro bisogna saper mantenere anche scambi prolungati da fondo, perchè non sempre potrai attaccare e/o trovare soluzioni diverse. Non puoi permetterti di buttare via punti, e coi pallettari ogni punto vale doppio Wink

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4011
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Emanuele 80 il Gio 25 Set - 8:35

La mia filosofia è questa: se perdo con un avversario, salvo circostanze straordinarie tipo infortunio, non penserò mai che è più scarso di me.

Fino a prova contraria lui è più forte di me. I risultati indicano il mio livello. Punto. 

Da quando ho iniziato a pensarla così vinco più spesso. Cool

Emanuele 80
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 199
Data d'iscrizione : 01.09.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Emanuele 80 il Gio 25 Set - 8:40

@wetton76 ha scritto:
@Lenders999 ha scritto:Ebbene anche io ho beccato il tizio in oggetto, torneo uisp a Roma, vado al campo bello tranquillo forte del mio nuovo dritto in top..e perdo 6/2 6/2 contro uno meno in forma di me, con le corde originali che avranno avuto due anni e il cui colpo migliore, o meglio UNICO colpo, era un dritto choppato sul mio lato del rovescio che inguardabile è dire poco, vi assicuro, ma spesso lo metteva sulle righe e con rimbalzo rasoterra.

Ciao Lenders,
senza offesa, ma se ti ha dato 6-2 6-2 avendo queste semplici armi a sua disposizione o lui è un "fenomeno" oppure ... è meglio ripassare il post di Sonny sulla quarta cat.! Laughing
Dai che ogni tanto me lo rileggo pure io ... sò già che devo lavorare sull'aspetto atletico!
Mi date il link del post di Sonny? Grazie

Emanuele 80
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 199
Data d'iscrizione : 01.09.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Adolfo il Gio 25 Set - 8:43


_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Emanuele 80 il Gio 25 Set - 9:18

@Adolfo ha scritto:http://www.passionetennis.com/t16681-il-variegato-mondo-dei-quarta-categoria

Proporrei di metterlo come annuncio importante Laughing

Eheh grande! 

Pensare che l'avversario abbia vinto per una serie di circostanze nonostante la sua inferiorità è il modo migliore per restare allo stesso livello, che se mi posso permettere dopo appena tre anni di tennis dubito sia un livello medio-alto.

Emanuele 80
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 199
Data d'iscrizione : 01.09.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da blackbishop il Gio 1 Set - 12:03

Riapro questo argomento per condividere la mia esperienza.

Ho incontrato un affettatutto nei corsi collettivi e ci ho giocato qualche ora anche in singolo. Praticamente usa la racchetta come fosse da ping-pong ed i colpi escono tutti (diritto e rovescio) svirgolati verso l'esterno, altezza fil di rete. Purtroppo è impossibile palleggiare con un soggetto del genere, perché la pallina non la mette mai due volte di seguito nello stesso posto, di solito gli muore a metà campo, quando raramente prova il gioco lungo tira un lob.

Al contrario giocarci contro non è difficile, basta fare due passi dentro il campo ed andare sempre a rete facendogli fare il primo passante, a quel punto si incarta da solo ed il gioco è fatto. Però il divertimento è zero anche in questo caso.

Il suo dramma è che è convinto di giocar bene perché le sue pallette sono imprendibili per chi, volendo scambiare con lui, si mette dietro la linea di fondo. Ci fosse un maestro che lo riprende, mah...

blackbishop
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.12.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: NC
Racchetta: Prince Response 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Mauro 66 il Gio 1 Set - 12:55

ahahahah

ma dove l'hai trovato ?   Very Happy Very Happy Very Happy

Mauro 66
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 287
Età : 50
Località : Milano
Data d'iscrizione : 14.03.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Prince POG OS 4 stripes; Prince EXO3 Tour 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da nico.v il Gio 1 Set - 14:57

Temo per lui che si accorgerà da solo del problema....

                     chi lo cercherebbe per un'oretta dopo una giornata di lavoro????

nico.v
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 70
Località : MARCHE
Data d'iscrizione : 08.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: me la cavo
Racchetta: Yonex Ai 98 Yonex DR 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Andrea Malagoli il Ven 2 Set - 8:31

@Adolfo ha scritto:http://www.passionetennis.com/t16681-il-variegato-mondo-dei-quarta-categoria

Proporrei di metterlo come annuncio importante Laughing
meglio come bibbia del tennis, come mai  nel tennis non sento mai uno e dico uno che dice la fatidica frase "ho perso da uno che era decisamente pìù forte di me" sempre frasi tipo "era un pallettaro a un certo punto mi sono rotto le balle" oppure "un affettatore ingiocabile" ecc ecc, bisognerebbe accettare che non si gioca contro uno specchio, dall'altra parte della rete, spesso c'è qualcuno che gioca diverso da te, e il bello sta proprio li, capire come fare male al gioco dell'altro.... cavolo all'inizio di questo topic l'autore racconta della difficoltà di rispondere di rovescio (solido a detta sua) al dritto in ciop dell'avversario, adesso dico io... se ci ai messo un set e mezzo a capire che quel suo colpo ti dava fastidio, e che forse era meglio giocare sul suo rovescio,  figliolo mio ai dei tempi di reazione al quanto lenti, dopo cinque dritti avresti già dovuto modificare il tuo gioco....
Ragazzi anche lorenzi a 35 anni è un pallettaro.... 40 del mondo però!!!

Andrea Malagoli
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 122
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene xt- pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da nico.v il Ven 2 Set - 14:48

Dato oggettivo incontrovertibile.... però la situazione incontrata da blackbishop non è quella di uno forte che punta sul non sbagliare, ma di uno scarso che affetta tutto, perde e non ti fa neanche divertire pensando di essere un grande giocatore.
Ci vedo grosse differenze

nico.v
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 70
Località : MARCHE
Data d'iscrizione : 08.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: me la cavo
Racchetta: Yonex Ai 98 Yonex DR 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Andrea Malagoli il Sab 3 Set - 12:14

Mi riferivo al topic iniziale:)

Andrea Malagoli
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 122
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene xt- pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da blackbishop il Sab 3 Set - 16:05

Ieri sera lezione collettiva con un istruttore sostituto del maestro titolare, e guarda caso ad un certo punto il soggetto è stato ripreso, con il sorriso s'intende, e forse ha capito visto che poi si è fatto dare il numero di telefono.

Per quanto mi riguarda invece con l'invernale me ne torno dal mio maestro di sempre.

blackbishop
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.12.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: NC
Racchetta: Prince Response 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'affettatore affettatutto

Messaggio Da Darren Cahill il Dom 4 Set - 12:06

se perdi con uno che tira solo dritti in ciop significa che, almeno in quell'occasione, hai tirato troppo piano e troppo corto...
perchè diversamente, cioè attaccando profondo  scendi a rete e porti a casa tutti i 15
e mi pare che anche la tua analisi sia più o meno questa

in ogni caso, hai probabilmente e semplicemente trovato uno molto più scafato di te a livello torneo

Darren Cahill
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 62
Età : 51
Località : TO
Data d'iscrizione : 26.07.11

Profilo giocatore
Località: TO
Livello: ex 4.2
Racchetta: Slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum