Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Diagonale di dritto inside out

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Adolfo il Lun 25 Ago 2014 - 10:14

Promemoria primo messaggio :

Salve ragazzi, mi capita spesso di mettermi col dritto inside out a martellare il rovescio del mio avversario e la cosa mi riesce abbastanza bene.
Mi rendo conto invece di avere le idee molto confuse quando trovo qualcuno che fa la stessa cosa dall'altra parte e ci troviamo entrambi sulla diagonale del rovescio con il dritto.
Quali sono i principi di base da tenere in testa in questo caso? quando e perchè cambiare sul lungo linea e/o quando aspettare che lo faccia lui?

Grazie in anticipo!

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso


Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Adolfo il Lun 25 Ago 2014 - 23:52

Ragazzi qui mi sa che si sta facendo un bel po' di confusione fondamentalmente perché si parla di livelli differenti.
Quello che ha scritto veterano (appoggiato da kk) è ineccepibile ma forse non proiettabile su una quarta (e nemmeno su una terza alta).
Quello che dice Sonny invece non lo comprendo: in quarta un passante lunga linea così come un dritto inside out ha esattamente lo stesso motivo di esistere che a wimbledon, per il semplice motivo che dall'altra parte del campo hai uno che ha un tecnica ed un fisico di una quarta, non esattamente un top 100.... stesso discorso per il "vincente da fondo": se dall'altra parte della rete hai una seconda sul tuo "vincente" ci passeggia sopra, se hai una quarta come te allora é un vincente.

Per tornare al dritto inside out, nei tornei di quarta la situazione da me descritta è una delle più comuni: col dritto inside out si martella il rovescio dell'avversario (nella maggior parte dei casi il suo colpo più debole) fino a che questo non si mette col dritto anche lui (si certo, c'è il passante di rovescio lungolinea a tutto braccio, in TV però...)

Che una situazione del genere non sia sostenibile se ci sono di fronte Djokovic e Murray è una ovvietà, che una situazione del genere sia perfettamente sostenibile ad una velocità di palla di un quarta (e di un terza alta)... anche...

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Veterano il Lun 25 Ago 2014 - 23:53

Visto che sono in vena di cazzeggi tanto per raccontare quanto male faccia la tv ai tennisti ,ho vietato da circa tre mesi ai miei allievi il dritto alla Nadal,pena 10 giri di campo per tutti appena ne vedo uno.Ero stufo di vedere tirare palle sulle palme (qua i pini non ci sono) senza motivo

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Veterano il Mar 26 Ago 2014 - 0:00

@Adolfo ha scritto:Ragazzi qui mi sa che si sta facendo un bel po' di confusione fondamentalmente perché si parla di livelli differenti.
Quello che ha scritto veterano (appoggiato da kk)  è ineccepibile ma forse non proiettabile su una quarta (e nemmeno su una terza alta).
Quello che dice Sonny invece non lo comprendo: in quarta un passante lunga linea così come un dritto inside out ha esattamente lo stesso motivo di esistere che a wimbledon,  per il semplice motivo che dall'altra parte del campo hai uno che ha un tecnica ed un fisico di una quarta, non esattamente un top 100.... stesso discorso per il "vincente da fondo": se dall'altra parte della rete hai una seconda sul tuo "vincente" ci passeggia sopra, se hai una quarta come te allora é un vincente.

Per tornare al dritto inside out, nei tornei di quarta la situazione da me descritta è una delle più comuni: col dritto inside out si martella il rovescio dell'avversario (nella maggior parte dei casi il suo colpo più debole) fino a che questo non si mette col dritto anche lui (si certo, c'è il passante di rovescio lungolinea a tutto braccio, in TV però...)

Che una situazione del genere non sia sostenibile se ci sono di fronte Djokovic e Murray è una ovvietà, che una situazione del genere sia perfettamente sostenibile ad una velocità di palla di un quarta (e di un terza alta)...  anche...  
Allora caro Adolfo, il discorso di base e' come si fa a pensare di giocare un inside in o un inside out con successo se non riesco a tenere un palleggio nel modo tradizionale di dritto e di rovescio per 20 scambi ????Che poi in quarta bassa ci sia la tendenza a fare queste cose e' un altro discorso.Ok dall altra aprte della rete non hai Diokovic e magari qualche punto lo porti anche a casa,ma e' proprio il discorso di base che non e logico.
Prima si lavora sui fondamentali,dopo passiamo ad altre cose.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da lollo__87 il Mar 26 Ago 2014 - 0:02

@Veterano ha scritto:
@lollo__87 ha scritto:Scusa Sonny, partendo dal presupposto che non ho mai fatto tornei fit e quindi non so farmi un'idea del valore di 4.1, non credo ci vogliano doti pazzesche per giocare un inside out/in. Sicuramente a livello basso sarà difficile trovare quello che su con un colpo del genere tira il vincente da fondo, ma se già colpisco la palla 1/2 metri  dentro al campo, quel colpo lo gioco attaccando.
Io ne ho vista parecchia di gente che appena può si gira sul dritto (spesso per mascherare un rovescio poco solido come il sottoscritto), anche a livelli bassi.

E a livelli bassi, credo sia difficile anche trovare quello che su un inside out poco aggressivo ti punisce con un rovescio lungolinea...
Credo che sonny con il suo post volesse solo cercare di dire,giocate facile,ed avrete risultati,senza cercare di fare cose complicate,e magari irisultati arrivano.Per quello che riguarda il girarsi per giocare il dritto anomalo,anche i miei alloevi di 10.11 anni lo fanno in allenamento,ma in partita,se non e' vermanete un occasione lampante ed il colpo non e' ancora sicuro,dopo devono mettersi i tappi alle orecchie per le grida che mi sentiranno tirare.
Espresso così, il concetto mi piace di più. In un certo senso, almeno nel mio caso, attaccare facendo due passi di lato in più per giocare un dritto anomalo significa usare il mio colpo più sicuro, e quindi giocherei il colpo per me più semplice ed efficace. Non mi sembra di aver scritto niente di assurdo.
Ovvio che se invece la mia ricerca del dritto fosse esagerata e mi ritrovassi a sbagliarne più di quanti ne metto in campo, starei abbondantemente giocando al di sopra delle mie possibilità, e meriterei tutte le urla/sgridate/crocifissioni in sala mensa del caso.

lollo__87
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 319
Età : 29
Località : castiglione d'adda (LO)
Data d'iscrizione : 24.08.12

Profilo giocatore
Località: castiglione d'adda (LO)
Livello:
Racchetta: ce l'ho!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Veterano il Mar 26 Ago 2014 - 0:23

Bueno, il tutto e per far capire che fino ad un certo livello per vincere le partite non ci serve il diritto anomalo o dei colpi particolari,che comunque si voglia portano sempre a dei rischi,ma una solidita' di base buona.Il punto che sottolinea sonny e che cerchiamo di evidenziare e',ma come cacchio fa quel tipo a fare certe cose se non ha nemmeno una base di gioco decente.
Un ultima cosa tanto per farti capire come si concepisce il tennis a livello agonistico,almeno come lo concepisco io.La parola vincente,almeno per quello che mi riguarda,non deve essere mai nominata,il vincente di per se non esiste,nel senso che quelli bravi cercano il vincente quando sono vermanete messi alle corde e sanno che quell a e l'unica possibilta' che hanno per riuscire a fare punto,il vincentino lo posso accettare,bello bello in sicurezza dopo essermi aperto il campo.Dimenticartevi i vincenti, quelli che sembrano vincenti in tv,sono colpi fatti in sicurezza dopo aver creato le condizioni giuste per osare un po di piu' ma sempre in sicurezza.il vincente vero e proprio si tira quando non ci sono piu' le condizioni per fare altro,o la va o la spacca,ma anche li per tirare un vincente come lo intendo , bisogna anche essere in grado di farlo.Se in allenamento ne tiro 8 in campo su 10 allora posso dire di essere in grado di tirare un vincente,se no mi affidero sempre alla divina provvidenza.
Tanto per farti capire se io e te facessimo una partitella quanti dritti anomali pensi che riusciresti a giocare,che sia chiaro che io giocherei solo dritto e rovescio classici.e magari solo in neutral e closed.Io penso ben pochi,ma non perche' io sia un fenomeno,solo per il semplice motivo che i miei colpi di base non ti permetterebbero di farlo.Io facio questo tipo di allenamento con i raggazzini che si credono gia' Nadal,e di bravini ne ho,e solo quando incominciano a mettermi in difficolta giocando in modo tradizionale,anche in semi open,incomincio a lavorare sul inside in e out.Parlo di partita eh in allenamento raggiunto un certo livello si incomincia a lavorare in quell a direzione,ma prima ce sempre la base.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Adolfo il Mar 26 Ago 2014 - 0:29

Vet quando parlavo di quarta non mi riferivo alla quarta bassa, ma a tutta la quarta includendo anche i 3.5.
A questo livello un dritto inside out non è quasi mai definitivo perché non c'è la tecnica per giocarlo, come indicavi prima tu, con i giusti margini di sicurezza ma anche con una velocità di palla sufficiente a renderlo tale o quasi.

A differenza di che ne dica qualcun'altro, per la mia esperienza ad oggi nei tornei di quarta (tutta la quarta) difficilmente trovi un giocatore che non ti mette di là venti palle di fila, anzi... con le corde e racchette dell'ultimo decennio basta toppare un po' e la palla va di là da sola, quella che manca (ma è normale altrimenti non parleremo di quarta) è la tecnica per gestire le situazioni al limite, e quale situazione è più al limite di un palla toppata (col proprio dritto) e profonda da proporre al tuo avversario sul lato del rovescio?

Più che un problema di sopravvalutazione, come ho scritto prima qui è solo questione di capire di che cosa si sta parlando essendo perfettamente consapevoli dei propri (pochi) mezzi

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da lollo__87 il Mar 26 Ago 2014 - 0:51

@Veterano ha scritto:Bueno, il tutto e per far capire che fino ad un certo livello per vincere le partite non ci serve il diritto anomalo o dei colpi particolari,che comunque si voglia portano sempre a dei rischi,ma una solidita' di base buona.Il punto che sottolinea sonny e che cerchiamo di evidenziare e',ma come cacchio fa quel tipo a fare certe cose se non ha nemmeno una base di gioco decente.
Un ultima cosa tanto per farti capire come si concepisce il tennis a livello agonistico,almeno come lo concepisco io.La parola vincente,almeno per quello che mi riguarda,non deve essere mai nominata,il vincente di per se non esiste,nel senso che quelli bravi cercano il vincente quando sono vermanete messi alle corde e sanno che quell a e l'unica possibilta' che hanno per riuscire a fare punto,il vincentino lo posso accettare,bello bello in sicurezza dopo essermi aperto il campo.Dimenticartevi i vincenti, quelli che sembrano vincenti in tv,sono colpi fatti in sicurezza dopo aver creato le condizioni giuste per osare un po di piu' ma sempre in sicurezza.il vincente vero e proprio si tira quando non ci sono piu' le condizioni per fare altro,o la va o la spacca,ma anche li per tirare un vincente come lo intendo , bisogna anche essere in grado di farlo.Se in allenamento ne tiro 8 in campo su 10 allora posso dire di essere in grado di tirare un vincente,se no mi affidero sempre alla divina provvidenza.
Tanto per farti capire se io e te facessimo una partitella quanti dritti anomali pensi che riusciresti a giocare,che sia chiaro che io giocherei solo dritto e rovescio classici.e magari solo in neutral e closed.Io penso ben pochi,ma non perche' io sia un fenomeno,solo per il semplice motivo che i miei colpi di base non ti permetterebbero di farlo.Io facio questo tipo di allenamento con i raggazzini che si credono gia' Nadal,e di bravini ne ho,e solo quando incominciano a mettermi in difficolta giocando in modo tradizionale,anche in semi open,incomincio a lavorare sul inside in e out.Parlo di partita eh in allenamento raggiunto un certo livello si incomincia a lavorare in quell a direzione,ma prima ce sempre la base.
Veterano, sicuramente se dovessi giocare con te il numero di inside out/in dipenderebbe solo ed esclusivamente da quanti vorrai lasciarmene tirare...  Very Happy
Giocando contro Sonny magari ne tirerei qualcuno in più,e ci perderei lo stesso rovinosamente.
Con Adolfo forse ne aggiungerei qualcun altro, e molto probabilmente perderei lo stesso.
Giocando con uno al mio livello invece, potrei tirarne qualcuno in più e a volte vincere, altre perdere. 
In nessuno di questi casi però darei la colpa al dritto, ma semplicemente al fatto che ho giocato contro uno che non mi ha fatto giocare a modo mio e mi ha strameritatamente battuto.

A proposito di livello tecnico e rapporto rischio/efficacia, in che punto/da che punto cominci a lavorare sul gioco a rete con i tuoi allievi? Se è una domanda tremendamente off topic magari domani apro un post dedicato.

Grazie mille per la disponibilità.

lollo__87
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 319
Età : 29
Località : castiglione d'adda (LO)
Data d'iscrizione : 24.08.12

Profilo giocatore
Località: castiglione d'adda (LO)
Livello:
Racchetta: ce l'ho!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da kingkongy il Mar 26 Ago 2014 - 1:43

....rispondo io, va: da subito. Perché, che vi hanno fatto le volée?

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 26 Ago 2014 - 6:35

@Adolfo ha scritto:

A differenza di che ne dica qualcun'altro, per la mia esperienza ad oggi nei tornei di quarta (tutta la quarta) difficilmente trovi un giocatore che non ti mette di là venti palle di fila, anzi... con le corde e racchette dell'ultimo decennio basta toppare un po' e la palla va di là da sola, quella che manca (ma è normale altrimenti non parleremo di quarta) è la tecnica per gestire le situazioni al limite
Adolfo: sono Sonny (o Giovanni) e non "qualcun altro"...

Sul fatto che in quarta " difficilmente trovi gente che non mette di là 20 palle di fila" avrei MOLTO da obbiettare!

Come ti dicevo, valgo un 4.1 (quindi livello infimo)... e spesso gioco con altri pari livello forumistici:
Rafapaul
Ninetto
Spalama
FedMex
Tutti fondocampisti come me.
Bene:QUASI MAI superiamo i 20 scambi in una partita.
E sono tutte partite vere!

Io direi che POCHI sono gli scambi da fondo dove si vedono 20 palleggi (fanno eccezione i giocatori di "tamburello").

In quello che io scrivevo, comunque, non mi riferivo a te, ma a quelli che, in uno scambio dove ricecono una palla sul rovescio da dritto inside out, cambiano e vorrebbero fare il vincente lungo linea.

Anche perché mi capita di giocare il dritto inside out: anzi lo gioco spesso....

Ma da qui, a chiudere in lungo linea cambiando l'inerzia dello scambio NE PASSA!

E mi trovo ai limiti superiori della quarta.

Pet un quarta medio basso... è semplicemente fantascienza.

PS: sono disponibilissimo a fare una partita (anche per il piacere di conoscerti) per provare a dimostrare quellonche voglio dire.

Un saluto!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da lollo__87 il Mar 26 Ago 2014 - 10:32

@kingkongy ha scritto:....rispondo io, va: da subito. Perché, che vi hanno fatto le volée?

Forse mi sono espresso male, non ho niente contro le volèe, anzi, è un aspetto in cui sto cercando di migliorare. Cerco di spiegarmi meglio: il consiglio che tu, Veterano e Sonny state dando, è quello di "giocare semplice" in relazione al nostro livello, giusto? Veterano dice di sgridare i suoi ragazzini quando giocano un dritto anomalo non strettamente necessario, e chiedevo quindi a che livello di difficoltà si possano inserire l'attacco a rete e relativa volèe. Per attacco/volèe non intendo "la benedizione" come diceva Tommasi, ma giusto per fare un esempio, un ragazzino che fa accorciare l'avversario ed invece di spingere da fondo decide di attaccare in back e prendere la rete, si becca un'altra cazziata? E in che punto dello sviluppo di un giocatore inserireste l'approccio a rete rispetto al dritto inside out?

lollo__87
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 319
Età : 29
Località : castiglione d'adda (LO)
Data d'iscrizione : 24.08.12

Profilo giocatore
Località: castiglione d'adda (LO)
Livello:
Racchetta: ce l'ho!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Adolfo il Mar 26 Ago 2014 - 11:07

@Sonny Liston ha scritto:
Adolfo: sono Sonny (o Giovanni) e non "qualcun altro"...

So chi sei, ho scritto "qualcun altro" perchè non eri l'unico a sostenere questa tesi  Wink

@Sonny Liston ha scritto:
Sul fatto che in quarta " difficilmente trovi gente che non mette di là 20 palle di fila" avrei MOLTO da obbiettare!

Come ti dicevo, valgo un 4.1 (quindi livello infimo)... e spesso gioco con altri pari livello forumistici:
Rafapaul
Ninetto
Spalama
FedMex
Tutti fondocampisti come me.
Bene:QUASI MAI superiamo i 20 scambi in una partita.
E sono tutte partite vere!

Io direi che POCHI sono gli scambi da fondo dove si vedono 20 palleggi (fanno eccezione i giocatori di "tamburello").

sul "mettere di la venti palle di fila" non mi riferivo certo nel contesto di una partita!

In una partita lo scopo è fare il punto e possibilmente farlo il prima possibile, se uno fa partite dove ogni punto dura 40 scambi allora o stiamo parlando della finale del roland garros tra Nadal e Djokovic (due alieni in difesa) oppure del primo turno del torneo di quarta di sancrispino tra due pallettari (anche un pò impediti) di prima categoria.

Quello a cui mi riferivo parlando di "venti palle di fila" (e a cui pensavo ti riferissi anche tu) è che ad un quarta di oggi non manca certo la regolarità. Se prendo Sonny e ninetto e gli chiedo la cortesia di farmi un palleggio di 50 scambi ad un ritmo medio (per i livelli di quarta) senza sbagliare probabilmente me ne fanno anche 100 o 150, la stessa cosa succede se prendo due 4.3 e non ho nessun timore di esser smentito.
Io stesso che sono un modestissimo 4.4 (4.5 a gennaio) nell'ultima sessione di palleggio con il buon ninetto sono uscito dal campo con la lingua di fuori dopo un ora perchè gli  scambi duravano un bel pò e, nella maggiorparte dei casi, venivano poi chiusi a rete invece che da un errore.

@Sonny Liston ha scritto:
In quello che io scrivevo, comunque, non mi riferivo a te, ma a quelli che, in uno scambio dove ricecono una palla sul rovescio da dritto inside out, cambiano e vorrebbero fare il vincente lungo linea.

Anche perché mi capita di giocare il dritto inside out: anzi lo gioco spesso....

Ma da qui, a chiudere in lungo linea cambiando l'inerzia dello scambio NE PASSA!

E mi trovo ai limiti superiori della quarta.

Pet un quarta medio basso... è semplicemente fantascienza.

fai bene a specificarlo perchè se io avessi pensato che la soluzione per uscire dalla diagonale del dritto inside out fosse stata il vincente di dritto lungolinea non avrei nemmeno aperto questo post ma lo avrei fatto e basta.

Per chiudere sistematicamente in quel modo per prima cosa devi essere in possesso di una palla piatta e veloce, che nel mondo dei quarta, dove il top regna sovrano è un'oasi nel deserto. E anche ammesso che si sia in grado di eseguire con i giusti margini di sicurezza un colpo del genere, voglio vedere come fai a farlo se ti arriva un toppone profondo... come minimo devi giocarlo quasi in controbalzo oppure da due metri fuori il campo il che porta il grado di difficoltà alle stelle (ricordo che sto ancora focalizzando l'obbiettivo sulla quarta cat).

Questo è il motivo per cui a livelllo di quarta (inclusi anche i terza alti) capita spesso di aver due giocatori che scambiano entrambi sulla diagonale di rovescio con il dritto inside out, non sto parlando di scambi lunghi, ma serie di quattro/cinque scambi sono più comuni di una goccia nel mare... ed anche su questo non temo smentite What a Face

@Sonny Liston ha scritto:
PS: sono disponibilissimo a fare una partita (anche per il piacere di conoscerti) per provare a dimostrare quellonche voglio dire.
Un saluto!

Mi farebbe molto piacere si, probabilmente con te faticherei a fare un game, ma questo non sminuirebbe di una virgola quello che ho scritto sopra Wink

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da kingkongy il Mar 26 Ago 2014 - 11:07

Alt, i colpi a volo fanno parte dei fondamentali di base. Se non sai tirare un inside non è grave: ci arriverai. Se non sai giocare una volée, il tuo maestro verrà impiccato sul minareto più alto della città.
Il problema, però, e' distinguere il colpo dal contesto tattico. Inside in e out fanno parte dei colpi che si imparano l'anno dopo i fondamentali fatto decentemente. Perché? Perché non si tratta solo di tecnica di esecuzione ma di rispondere a due domande: perché lo tiri così e cosa ti aspetti che succeda.
Come ha detto e ripetuto Vet, da lì non ci son alternative: o si acquista grande vantaggio o si cercano guai.
Come dice Sonny: ma sei sicuro di quel che fai? Perché vedo all'orizzonte l'Apocalisse. Lui in realtà lo dice meglio... Hihihihi
Veniamo alle volée. Per giocarle...hahahaha...devi essere dalle parti della rete, altrimenti si chiama schiaffo al volo con coefficiente di difficoltà da tuffo dalla piattaforma di 10 mt.
La domanda tua, mi sembra di capire, e': "ok, mi avete scassato i gioielli con l'inside malsano, e a volo ci si gioca o no, razionalmente parlando?".
Risposta di Kk ubriaco: "mavaffan' !! rubagli il tempo e distruggi qualsiasi cosa vedi in volo, palline, tafani, elisoccorso alpino!". Ecco, così no!
Prima di costruire un gioco in cui esista ANCHE la volée, conviene costruire un gioco che ti porti a poterlo fare come "opzione". I bravi maestri non insegnano "il" gioco....insegnano a giocare. Significa costruire gli strumenti per poter poi scegliere. Se non hai "quei determinati strumenti"...e' meglio usare quelli che conosci meglio, non credi?
E' così per l'Atp ed è così anche per la Quarta.
L'importante è usare "consapevolmente" quello che si SA FARE (non quello che si pensa di saper fare) meglio.
E' per questo che lo dico e lo ripeto: in Quarta e' una questione tecnica e di buon senso. Lo dice anche Vet che fa questo di mestiere... Perché non tattica o, parolone, "strategia"? Perché tattica e strategia sono figlie di libere scelte...e in Quarta non sei libero di scegliere: prendi quel che passa il convento!
E' anche vero che lo stesso fanno i campioni: puntano sui loro colpi migliori. Ok ma Nadal a rete ci sa giocare e fa anche delle bellissime stop volley...
Spero di esser stato più chiaro.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da gioamir il Mar 26 Ago 2014 - 11:22

@kingkongy ha scritto:Alt, i colpi a volo fanno parte dei fondamentali di base. Se non sai tirare un inside non è grave: ci arriverai. Se non sai giocare una volée, il tuo maestro verrà impiccato sul minareto più alto della città.
Il problema, però, e' distinguere il colpo dal contesto tattico. Inside in e out fanno parte dei colpi che si imparano l'anno dopo i fondamentali fatto decentemente. Perché? Perché non si tratta solo di tecnica di esecuzione ma di rispondere a due domande: perché lo tiri così e cosa ti aspetti che succeda.
Come ha detto e ripetuto Vet, da lì non ci son alternative: o si acquista grande vantaggio o si cercano guai.
Come dice Sonny: ma sei sicuro di quel che fai? Perché vedo all'orizzonte l'Apocalisse. Lui in realtà lo dice meglio... Hihihihi
Veniamo alle volée. Per giocarle...hahahaha...devi essere dalle parti della rete, altrimenti si chiama schiaffo al volo con coefficiente di difficoltà da tuffo dalla piattaforma di 10 mt.
La domanda tua, mi sembra di capire, e': "ok, mi avete scassato i gioielli con l'inside malsano, e a volo ci si gioca o no, razionalmente parlando?".
Risposta di Kk ubriaco: "mavaffan' !! rubagli il tempo e distruggi qualsiasi cosa vedi in volo, palline, tafani, elisoccorso alpino!". Ecco, così no!
Prima di costruire un gioco in cui esista ANCHE la volée, conviene costruire un gioco che ti porti a poterlo fare come "opzione". I bravi maestri non insegnano "il" gioco....insegnano a giocare. Significa costruire gli strumenti per poter poi scegliere. Se non hai "quei determinati strumenti"...e' meglio usare quelli che conosci meglio, non credi?
E' così per l'Atp ed è così anche per la Quarta.
L'importante è usare "consapevolmente" quello che si SA FARE (non quello che si pensa di saper fare) meglio.
E' per questo che lo dico e lo ripeto: in Quarta e' una questione tecnica e di buon senso. Lo dice anche Vet che fa questo di mestiere... Perché non tattica o, parolone, "strategia"? Perché tattica e strategia sono figlie di libere scelte...e in Quarta non sei libero di scegliere: prendi quel che passa il convento!
E' anche vero che lo stesso fanno i campioni: puntano sui loro colpi migliori. Ok ma Nadal a rete ci sa giocare e fa anche delle bellissime stop volley...
Spero di esser stato più chiaro.

mi hai convinto ...
pero' io che faccio scuola tennis dallo scorso anno a 40anni suonati i colpi li voglio fare tutti lo stesso in partita tanto per provare o no.... Sad

gioamir
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 549
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.5 fit (dopo un anno e mezzo di tennis)
Racchetta: Blade ,,, boooo alla fine conta il braccio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da kingkongy il Mar 26 Ago 2014 - 11:31

Gio, un paio di scemate a partita sono il minimo sindacale per "noi quarantenni"...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da lollo__87 il Mar 26 Ago 2014 - 11:33

@kingkongy ha scritto:Alt, i colpi a volo fanno parte dei fondamentali di base. Se non sai tirare un inside non è grave: ci arriverai. Se non sai giocare una volée, il tuo maestro verrà impiccato sul minareto più alto della città.
Il problema, però, e' distinguere il colpo dal contesto tattico. Inside in e out fanno parte dei colpi che si imparano l'anno dopo i fondamentali fatto decentemente. Perché? Perché non si tratta solo di tecnica di esecuzione ma di rispondere a due domande: perché lo tiri così e cosa ti aspetti che succeda.
Come ha detto e ripetuto Vet, da lì non ci son alternative: o si acquista grande vantaggio o si cercano guai.
Come dice Sonny: ma sei sicuro di quel che fai? Perché vedo all'orizzonte l'Apocalisse. Lui in realtà lo dice meglio... Hihihihi
Veniamo alle volée. Per giocarle...hahahaha...devi essere dalle parti della rete, altrimenti si chiama schiaffo al volo con coefficiente di difficoltà da tuffo dalla piattaforma di 10 mt.
La domanda tua, mi sembra di capire, e': "ok, mi avete scassato i gioielli con l'inside malsano, e a volo ci si gioca o no, razionalmente parlando?".
Risposta di Kk ubriaco: "mavaffan' !! rubagli il tempo e distruggi qualsiasi cosa vedi in volo, palline, tafani, elisoccorso alpino!". Ecco, così no!
Prima di costruire un gioco in cui esista ANCHE la volée, conviene costruire un gioco che ti porti a poterlo fare come "opzione". I bravi maestri non insegnano "il" gioco....insegnano a giocare. Significa costruire gli strumenti per poter poi scegliere. Se non hai "quei determinati strumenti"...e' meglio usare quelli che conosci meglio, non credi?
E' così per l'Atp ed è così anche per la Quarta.
L'importante è usare "consapevolmente" quello che si SA FARE (non quello che si pensa di saper fare) meglio.
E' per questo che lo dico e lo ripeto: in Quarta e' una questione tecnica e di buon senso. Lo dice anche Vet che fa questo di mestiere... Perché non tattica o, parolone, "strategia"? Perché tattica e strategia sono figlie di libere scelte...e in Quarta non sei libero di scegliere: prendi quel che passa il convento!
E' anche vero che lo stesso fanno i campioni: puntano sui loro colpi migliori. Ok ma Nadal a rete ci sa giocare e fa anche delle bellissime stop volley...
Spero di esser stato più chiaro.

Ok, chiarissimo! Anche se preferisco la risposta tua da ubriaco... Very Happy

lollo__87
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 319
Età : 29
Località : castiglione d'adda (LO)
Data d'iscrizione : 24.08.12

Profilo giocatore
Località: castiglione d'adda (LO)
Livello:
Racchetta: ce l'ho!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da kingkongy il Mar 26 Ago 2014 - 11:37

Anche a me piace quella risposta... Ma era il Tempo delle mele... Adesso a rete ci arrivo solo con la cariola. Credo fermamente di saper fare tutto, poi mi accorgo che sono in ritardo come la Salerno-Reggio Calabria...che è un'opera in calcestruzzo...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Ospite il Mar 26 Ago 2014 - 11:46

Approfitto di questa interessantissima discussione per porre anche io un quesito:
lasciando un attimo da parte paroloni come inside in e inside out (che magari possono far pensare a chissà quali schemi di gioco) tradizionalmente ai livelli più bassi di gioco il colpo più debole è il rovescio; perciò si cerca di giocare il più possibile sul rovescio dell'avversario e di usare il più possibile il proprio diritto (il che non significa piantarsi nell'angolo sx, perchè altrimenti l'avversario ti fa correre nell'angolo dx e sei costretto a colpire in corsa con possibilità di riuscita molto basse).
Il mio stesso maestro mi ripete sempre "palla alta sul rovescio; quando l'avversario accorcia, attacca sempre sul rovescio e vieni a rete; aspettati un pallonetto o al limite un passante incrociato".
Questo modo di giocare può definirsi un modello di gioco prudente e accettabile oppure è un modello di gioco pericoloso ed è meglio giocare sempre incrociato?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Marcotop65 il Mar 26 Ago 2014 - 11:51

@Veterano ha scritto:Visto che sono in vena di cazzeggi tanto per raccontare quanto male faccia la tv ai tennisti ,ho vietato da circa tre mesi ai miei allievi il dritto alla Nadal,pena 10 giri di campo per tutti appena ne vedo uno.Ero stufo di vedere tirare palle sulle palme (qua i pini non ci sono) senza motivo

Quanto vorrei venire a fare scuola tennis da te... cheers cheers cheers

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Marcotop65 il Mar 26 Ago 2014 - 11:53

@Sonny Liston ha scritto:
@Adolfo ha scritto:

A differenza di che ne dica qualcun'altro, per la mia esperienza ad oggi nei tornei di quarta (tutta la quarta) difficilmente trovi un giocatore che non ti mette di là venti palle di fila, anzi... con le corde e racchette dell'ultimo decennio basta toppare un po' e la palla va di là da sola, quella che manca (ma è normale altrimenti non parleremo di quarta) è la tecnica per gestire le situazioni al limite
Adolfo: sono Sonny (o Giovanni) e non "qualcun altro"...

Sul fatto che in quarta " difficilmente trovi gente che non mette di là 20 palle di fila" avrei MOLTO da obbiettare!

Come ti dicevo, valgo un 4.1 (quindi livello infimo)... e spesso gioco con altri pari livello forumistici:
Rafapaul
Ninetto
Spalama
FedMex
Tutti fondocampisti come me.
Bene:QUASI MAI superiamo i 20 scambi in una partita.
E sono tutte partite vere!

Io direi che POCHI sono gli scambi da fondo dove si vedono 20 palleggi (fanno eccezione i giocatori di "tamburello").

In quello che io scrivevo, comunque, non mi riferivo a te, ma a quelli che, in uno scambio dove ricecono una palla sul rovescio da dritto inside out, cambiano e vorrebbero fare il vincente lungo linea.

Anche perché mi capita di giocare il dritto inside out: anzi lo gioco spesso....

Ma da qui, a chiudere in lungo linea cambiando l'inerzia dello scambio NE PASSA!

E mi trovo ai limiti superiori della quarta.

Pet un quarta medio basso... è semplicemente fantascienza.

PS: sono disponibilissimo a fare una partita (anche per il piacere di conoscerti) per provare a dimostrare quellonche voglio dire.

Un saluto!

E Adolfo non é il solo ad essere curioso di " vedere" dal campo il tuo " famoso top spin"... cheers cheers cheers

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Ziryab il Mar 26 Ago 2014 - 12:00

Premettendo che io non mi considero affatto di livello infimo, piuttosto miserrimo, insisto nel dire che il dritto inside out o (inside in)è un colpo di chiusura e lo è per due motivi fondamentali:
1) lo tiri quando hai il tempo di girare intorno alla palla quindi il tuo avversario ha giocato un recupero moscio e quindi in affanno e probabilmente fuori dal campo;

2)sei certo di poter impostare con calma il tuo tiro migliore (che in questo caso è certamente il dritto) ed hai tutto lo spazio (nel caso dell'insider out) per scaricare tutto il braccio sul malcapitato in affanno.
Poi se qualcosa mi sfugge non so però a me sembra davvero strano che l'avversario abbia non solo il tempo di arrivare sulla palla ma addirittura il tempo di guerci attorno e tirare a sua volta inside out...

Ziryab
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1897
Data d'iscrizione : 16.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da kingkongy il Mar 26 Ago 2014 - 12:00

E' uno schema di gioco. Di base. Funzia.
Manca il fattore umano: il tuo colpo e la capacità dell'avversario a rispondere ai tuoi attacchi.
Logico, normale.
Ciò significa che il tuo maestro ti ha fatto un cucù così sugli smash, su eventuali recuperi per lob avversari e, a rete, tocchi con sicurezza. Spero.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 26 Ago 2014 - 12:01

Marco: stasera gioco contro Ninetto alle 19 Airone...

se passi, è probabile che mi vedrai perdere.


Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da kingkongy il Mar 26 Ago 2014 - 12:02

Farò spiritualmente il tifo per te NonnoSonny.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 26 Ago 2014 - 12:13

@kingkongy ha scritto:Farò spiritualmente il tifo per te NonnoSonny.

Ti saprò dire...
Rolling Eyes
Ma Ninetto è un cliente difficile!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da albs77 il Mar 26 Ago 2014 - 12:14

@Ziryab ha scritto:Premettendo che io non mi considero affatto di livello infimo, piuttosto miserrimo, insisto nel dire che il dritto inside out o (inside in)è un colpo di chiusura e lo è per due motivi fondamentali:
1) lo tiri quando hai il tempo di girare intorno alla palla quindi il tuo avversario ha giocato un recupero moscio e quindi in affanno e probabilmente fuori dal campo;

2)sei certo di poter impostare con calma il tuo tiro migliore (che in questo caso è certamente il dritto) ed hai tutto lo spazio (nel caso dell'insider out) per scaricare tutto il braccio sul malcapitato in affanno.
Poi se qualcosa mi sfugge non so però a me sembra davvero strano che l'avversario abbia non solo il tempo di arrivare sulla palla ma addirittura il tempo di guerci attorno e tirare a sua volta inside out...

Appunto, è tutta la situazione che è un pò assurda.

Fatto sta che andare a cercare l'inside out su un avversario che sta giocando a sua volta un inside out è una scelta a dir poco azzardata e la capirei solo in due casi:
1 - Lo fai o per stringere l'angolo e buttare fuori dal campo il tuo avversario, come si fa quando si lotta sull'incrociato, perchè magari il suo inside out cade corto.
2 - lo fai per tentare il lungolinea usando il  tuo colpo migliore (più sensato), e visto che hai avuto addirittura il tempo di girarti sul dritto,non sarà un colpo impossibile.

Fatto sta che non ha senso impostare dritto anomalo per dritto anomalo: se ti giri sul dritto lo fai per cercare di fare il punto.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di dritto inside out

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 26 Ago 2014 - 12:27

In generale, il dritto inside-out non si effettua "per fare il punto".

Piuttosto, per mettere pressione sul colpo debole dell'avversario (rovescio, di solito), per metterlo in posizione di svantaggio.

Il mio dritto inside-out sarà più pesante e solido del rovescio del mio avversario.

In queste condizioni, aspettiamo che avversario ci "regali" un gratuito o accorci a tal punto da permetterci un "vincentino" a basso rischio.

Se poi (ma li devo ancora conoscere, in quarta) ci "cambiano" lo scambio e chiudono con un lungo-linea vincente, mi complimento con loro!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum