Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

tecnicA: ritorno al passato

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da andrea1974 il Mer 13 Ago 2014 - 13:39

Promemoria primo messaggio :

Aggiorno quello che è successo. mi sposto qui perchè non parlo più di dolore ma di tecnica.

http://www.passionetennis.com/t37662-nuovi-dolori-freschissimi-colpa-della-racchetta

come è andata a finire.

MI SCUSO se mi dilungo, scrivo e cito TUTTO QUELLO CHE MI HA DETTO IL MAESTRO con cui ho analizzato la situazione.
Essendo cosa importante ho citato TUTTO, voi che ne pensate?


Ho giocato di nuovo nonostante abbia scaldato a fondo il braccio e il polso nelle prime battute di palleggio ho accusato un forte dolore al polso, cosa strana, sparito dopo qualche palla giocata. mah
Comunque mi sono rivolto ad un maestro del circolo, maestro FIT di primo livello, spiegandogli tutto il mio decorso tennistico e i miei problemi.
Mi ha dato un occhio con un oretta di palleggio, prima con lui poi con uno "sparring" mentre lui mi osservava da vicino.

Mi ha detto che degli anni  di lezione è rimasto qualcosa. ma non praticando il tennis per un pò di anni, evidentemente a causa di un forte imprinting muscolare in gioventù, tendo a tornare ai vecchi movimenti. eseguendo un "ibrido tra i due" :O


In pratica mi ha detto,
"è come un disco sovrascritto!

Hai lavorato 2 anni passati per trasformare il dritto in open stance e top frontale, e il rovescio in maniera differente.

Ma non avendo giocato per un pò, sono usciti i vecchi movimenti e adesso fai un "ibrido" tra i due. "




Un ibrido ovviamente sbagliato che sovraccarica un sacco il polso. Non ti consente di esprimere il reale tennis che puoi fare in campo.
Mi ha anche detto che questo movimento è molto dannoso, e facendo in pratica il tergicristallo (ma fatto male) non sono affatico il polso un casino correggendo TUTTO, ma non spingo sulla palla come potrei.


MI ADDENTRO NEL TECNICISMO

in pratica non affiancando più e non facendo l'apertura (da dietro ad avanti classica), ma un movimento a tergicristallo senza spingere avanti, perdo incidenza nel colpo.
NON PORTO la racchetta in avanti colpendo in anticipo, ANZI colpisco in ritardo quando la palla è all'altezza della mia figura, E CORREGGO TANTISSIMO con il polso
Ed è proprio questa estrema correzione che devo eseguire SU OGNI DIRITTO, che mi sta massacrando il polso.

Di fatto rimando ma senza spingere.
E così con il beck, non accompagnato dall'avambraccio morbidamente in avanti , ma frustato perde di controllo e di incidenza ne colpo.


Mi manca l'apertura classica e la posizione classica che ti fa spingere la palla. Sfruttando l'inerzia del braccio.
Ha detto che in realtà ho un diritto potentissimo, ma è coperto totalmente da questo "strano movimento". Suspect 

Io ero PERPLESSO a dir poco, e gli ho detto
"Scusami sei il maestro ok, ma...capiscimi sono anni che gioco così..ma siamo sicuri???"



così per verifica mi ha detto
" ok capisco che non è facile dopo anni che lo fia credere, facciamo una cosa...gioca libero ora, senza pensare allo stence ed a tutte quelle cose.

Affiancati, apri fai i movimenti che ti vengono naturali."


...

Dopo 15 - 20 minuti stavo giocando con apertura e affiancamento "classico" , non me la sono imposta...è tornata da sola...stranissimo!
Beh stavo giocando molto molto meglio, e la palla era VERAMENTE PESANTE come i vecchi tempi!!!! RASA alla rete. rimbalzava bassa e potente appena dopo l'aria di battuta allungandosi tantissimo e abbassandosi.

Il polso non si affaticava perchè affiancandomi bene arrivavo anche meglio sulla palla e riuscivo a mantenere il braccio in una apertura pulita e dritta.
Ho cominciato ad usare anche leggerissimi movimenti del polso per indirizzare la palla, e per "ammorbidire" il finale, con OTTIMI risultati riuscivo a indirizzare la palla senza alcuno sforzo.
Almeno cosi mi sembra.



Alla fine dell' allenamento avevo il polso riposato ma sentivo il braccio molto molto stanco.
Mi ha confermato
" ora hai giocato con il braccio che non è abituato, e te lo sei stancato ma il polso come vedi sta bene, è così che deve essere! Ora che lo alleni vedrai che anche il braccio non si stancherà".



Poi mi ha detto:
"Se vuoi continuare e ci tieni a sta roba che alla fine a te non è che serva tanto... ok, se vuoi ci lavoriamo per qualche mese ma sappi che non è il tuo tennis, e se non giochi sempre tenderai sempre a tornare ai vecchi movimenti"


aggiunge
"Per me è tempo perso, tu hai un OTTIMA impostazione classica, avresti dovuto lavorare su quello che è il tuo tennis senza fronzoli aggiunti. Io personalmente ti consiglio di giocare TANTO e lavorare per "RIPULIRTI MENTALMENTE" da tutti questi movimenti.
Arriva la palla, ti muovi ti fermi ti affianchi ti pieghi e colpisci.Impugnatura classica, sul rovescio la giri. Usi il polso sul beck morbido, battuta a martello".
Hai un tennis semplice e pulito che ti permette di sbagliare meno, perchè complicarlo?"


continua

"Non devi fare altro.

Oltretutto adesso hai un'arma in più.

Puoi usare sia il diritto di piatto sia il beck in movimento per scendere e mettere in difficoltà con gli attacchi.

Lo passi con il piatto, lo attacchi con il beck. Così ti diverti, e ti salvi il polso altrimenti con il tennis prima o poi hai finito."
Il rovescio, è SEPOLTO li sotto, sotto due anni di quel rovescio strano. Se giri l'impugnatura come ti hanno insegnato a 13 anni, vedi che un mesetto ed esce una bella bomba, ed anche controllabile. Vecchia scuola è il tennis migliore per divertirti e giocare bene.semplice e palla in campo"



"Se vuoi invece lavorare su top ed open stance OK , io i soldi non li rifiuto Very Happy ma ti avviso che non è tennis per te" .




L'ho pagato e sono andato via
Questo è tutto quello che mi ha detto il maestro, non conoscendo la sua fama non so che pensare? voi ? che idea vi siete fatti?

andrea1974
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 22
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 31.07.14

Profilo giocatore
Località: lecce
Livello: amatoriale scarsino
Racchetta: Head Extreme

http://andreafiocca1.wix.com/home

Tornare in alto Andare in basso


Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da kingkongy il Mer 20 Ago 2014 - 17:15

@andrea1974 ha scritto:Salve ragazzi.
Mi scuso per il ritardo ma mi son goduto un pò di pace estiva lontano dal PC.
Dunque sono, d'accordo con tutto quello che avete detto.
Io personalmente credo nella "memoria muscolare" e quello che apprendi da piccolo in età dello sviluppo è quello che rimarrà meglio "inciso" nella memoria dei tuoi muscoli.

per dire la differenza tra prima e dopo

semplice.




Sul dritto
prima: OPEN STANCES con impugnatura Eastern
dopo: CLOSED STANCES con impugnatura tra la Continental e la Eastern più piatta.


Sul rovescio
prima: OPEN STANCES con impugnatura Eastern
dopo: CLOSED STANCES ruotando dal dritto l'impugnatura fino ad avere questa
NON CI CAPISCO UNA FAVA ALPESTRE!!!!!
Stai dicendo che da piccolo (30 anni fa?) giocavi il rovescio open stance ? E il dritto pure open in eastern (più fattibile ma con sofferenza) ?
Minkiaz! Poi sono io quello che fa esperimenti !!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da Veterano il Mer 20 Ago 2014 - 18:03

@Sonny Liston ha scritto:
@Veterano ha scritto:Grande Karlson,ma come giocava Noah.....serve and volley su terra.....un altro pianeta.

Il fascino del tennis anni 80 è che non esistevano due giocatori uguali!
Ognuno con il proprio particolare stile!

Proprio per questo.almeno a mio gusto personale,era piu' divertente da vedere quel tipo di tennis che il tennis attuale.Degustibus...

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da Veterano il Mer 20 Ago 2014 - 18:09

@kingkongy ha scritto:
@andrea1974 ha scritto:Salve ragazzi.
Mi scuso per il ritardo ma mi son goduto un pò di pace estiva lontano dal PC.
Dunque sono, d'accordo con tutto quello che avete detto.
Io personalmente credo nella "memoria muscolare" e quello che apprendi da piccolo in età dello sviluppo è quello che rimarrà meglio "inciso" nella memoria dei tuoi muscoli.

per dire la differenza tra prima e dopo

semplice.




Sul dritto
prima: OPEN STANCES con impugnatura Eastern
dopo: CLOSED STANCES con impugnatura tra la Continental e la Eastern più piatta.


Sul rovescio
prima: OPEN STANCES con impugnatura Eastern
dopo: CLOSED STANCES ruotando dal dritto l'impugnatura fino ad avere questa
NON CI CAPISCO UNA FAVA ALPESTRE!!!!!
Stai dicendo che da piccolo (30 anni fa?) giocavi il rovescio open stance ? E il dritto pure open in eastern (più fattibile ma con sofferenza) ?
Minkiaz! Poi sono io quello che fa esperimenti !!!
Anche io no ci ho capito una fava.Ma mi piacerebbe vedere il rovescio ad una mano in open stance eh eh eh sai visto che siamo in vena di esperimenti eh eh eh

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da andreatennis98 il Mer 20 Ago 2014 - 19:20

Credo che il prima stia per "quando ho modernizzato il mio gioco" e il dopo per "back to the origins".
La cosa che mi stranizza è il rovescio in "open stance con impugnatura eastern" perchè il rovescio monomane in apen lo si fa solo in risposta e perchè quella nella foto poco sotto è una eastern di rovescio, quindi mi sorge il dubbio che tu giocassi il rovescii in open con eastern DI DRITTO, poi vallo a sentire il polso

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da kingkongy il Mer 20 Ago 2014 - 19:29

Andrea, mi hai fatto strizzare le chiappe pelose!
Rovescio a una mano in open stance con eastern di dritto....
Ma cosa bevete, il Negroni sbagliato con l'olio esausto di un trattore????

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da andreatennis98 il Mer 20 Ago 2014 - 19:35

@kingkongy ha scritto:Andrea, mi hai fatto strizzare le chiappe pelose!
Rovescio a una mano in open stance con eastern di dritto....
Ma cosa bevete, il Negroni sbagliato con l'olio esausto di un trattore????
Io deduca da quello che leggo, se non sa quale sia l'impugnatura in foto(classica eastern di rovescio) e sopra mi scrive rovescio in open stance con eastern ho tutti i motivi per pensare a sti swing masochisti, guarda che sono più sobrio di te  Very Happy

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da kingkongy il Mer 20 Ago 2014 - 19:36

Io bevo solo Crodino! Per contratto...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da andreatennis98 il Mer 20 Ago 2014 - 19:42

@kingkongy ha scritto:Io bevo solo Crodino! Per contratto...
Ma non t'hanno rimpiazzato con un biondino attoruncolo?!? Ma secondo sarà me per via di quelle rughe...

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da andrea1974 il Gio 21 Ago 2014 - 0:00

Scusate ho sbagliato a scrivere e mi sono cappottato da solo. Per spiegare nel modo più preciso possibile ho fatto l'opposto. Ma ovviamente è data dalla mia scarsa conoscenza tecnica.
Prima e dopo non era riferito a quando ero piccolo ma a qualche giorno fa.

Cerco di non confondere perchè altrimenti sono il primo a incasinarsi.
CLASSICO è come gioco ora
NUOVO è come mi ha impostato il maestro pochi anni fa.

NUOVO
Colpire la palla in open, impugnatura Eastern (poco poco più verso la semi) per il dritto.
Sul rovescio usare SOLO il back, ruotavo l'impugnatura Eastern.


CLASSICO
Colpire in close, impugnatura Eastern (proprio lei non leggermente girata verso la semi)
Sul rovescio usare sia il back  che il rovescio piatto SEMPRE di lato e con impugnatura Eastern per il rovescio.
Quando devo fare il back accompagno smorzando con il polso senza cambiare NULLA ALTRO.


era questp che volevo dire scusate il casino.
Per rispondere a come colpisco, il CLASSICO è quello a cui sono tornato.

Senza parole inutili e tecnicismi che non hanno mai fatto parte di me e del mio tennis, ma gioco forza (quando un maestro ti insegna deve ovviamente dare il nome alle cose) si può dire che " gioco CLASSICO mi metto li lato e colpisco con l'impugnatura che si usava prima)
Se devo fare qualcosa di differente sul rovescio taglio la palla muovendo il polso.
Penso sia tutto.

andrea1974
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 22
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 31.07.14

Profilo giocatore
Località: lecce
Livello: amatoriale scarsino
Racchetta: Head Extreme

http://andreafiocca1.wix.com/home

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da kingkongy il Gio 21 Ago 2014 - 0:51

Io, senza averti visto (il che non è un particolare da poco) trovo qualche obiezione. Ovvero non capisco il "percorso". Sarò tonto ma io son abituato a "tappe" e "obiettivi", ai "piccoli passi" in sequenza.
Però, non essendo sul campo, me ne sto zittino a braccia incrociate.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da kingkongy il Gio 21 Ago 2014 - 1:03

Anzi, una cosa la dico, perché è "accecante" nella sua particolarità: due anni per tirare il rovescio solo e solamente in back (avendo tu anche un piattone)...beh, mi sembra un risultato vagamente insoddisfacente. Mettiamola così, va!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da MB66 il Gio 21 Ago 2014 - 11:14

Andrea capisco quello che vuoi dire e capisco molto bene il tuo percorso (anche se io il back di rovescio lo tiro in CONTINENTAL e di dritto cerco una stance NEUTRAL).

Ben ritornato al CLASSICO, penserai di meno, tutto sarà più naturale e ti darà molte soddisfazioni.

 

MB66
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 176
Età : 50
Data d'iscrizione : 29.04.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Head Graphene XT Speed MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da andrea1974 il Gio 21 Ago 2014 - 14:57

@kingkongy ha scritto:Anzi, una cosa la dico, perché è "accecante" nella sua particolarità: due anni per tirare il rovescio solo e solamente in back (avendo tu anche un piattone)...beh, mi sembra un risultato vagamente insoddisfacente. Mettiamola così, va!
Ma King non ho mai detto di essere forte o di avere avuto risultati soddisfacenti dal mio percorso tennistico, altrimenti non avrei aperto questo Wink , io sono un cesso a 2 ante  Laughing

Qui non ho detto "guardate che bei progressi ha fatto il mio tennis" qui più che altro si diceva "Guardate che casino che ho combinato con il mio tennis".

Si ho fatto 2 anni di lezioni, non significa che dopo questi 2 anni di lezioni (senza fare torneo oltretutto e sappiamo quanto conta) io debba per forza avere un tennis buono.
E' pieno di esempi di gente che fa 2 anche 5 anni di lezioni e poi perde con uno che non giocava da 3 anni, ti posso fare una lista  Laughing .
In primis c'è il DNA, quello sono posso arrivare al mio limite ma sempre quello sono.
In secundis c'è l'esperienza e il cinismo in partita, la capacità mentale etc.

Nessuno ha detto che ho avuto dei buoni risultati, anzi sono consapevole del mio livello.
Proprio per questo ora riesco sembra strano a dirlo, a giocare e divertirmi.
Il problema qui era la questione tecnica SULL'USURA DEL POLSO, e quella con questi movimenti sembra (gratto!) essere risolta Smile
ringrazio tutti.


Andrea capisco quello che vuoi dire e capisco molto bene il tuo percorso (anche se io il back di rovescio lo tiro in CONTINENTAL e di dritto cerco una stance NEUTRAL).

Ben ritornato al CLASSICO, penserai di meno, tutto sarà più naturale e ti darà molte soddisfazioni.
Da quanto leggo intuisco che mi hai capito su questa problematica.
Ti ringrazio.

andrea1974
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 22
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 31.07.14

Profilo giocatore
Località: lecce
Livello: amatoriale scarsino
Racchetta: Head Extreme

http://andreafiocca1.wix.com/home

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da kingkongy il Gio 21 Ago 2014 - 16:18

Andrea, perdonami, non voglio minimamente fare la figura del saccente o quello che non ama lo "stile classico" (proprio io !!!!).
Nel leggerti, sembrerebbe che il "classico", per me, sia qualcosa di negativo.
E' che per me il "classico" esiste e non esiste.
Per me il tennis è una linea unica, continua, di uno stesso filo. Come vedi, la preparazione del colpo di 35 anni fa è alla base degli swing più attuali. Non lo trovi fantastico?
La mia non è una "critica" al tuo tennis ma una certa rabbia perché, brutta o cattiva, la base classica ti mette in grado di divertirti tanto a "scoprire" il nuovo.
Io mi divertirei come un pazzo! Io MI diverto come un pazzo quando vedo "una roba nuova" che non so fare!
Adesso la guardo dalla parte del tuo maestro: arriva uno trasportato con la macchina del tempo, gioca continental-neutral, qualche difetto ma delle cose sono un tesoretto!
"Che figata!" penserei... "prendo un pezzo di quello, tengo quest'altro e poi provo se segue questo ragionamento...".
Il senso è questo: per nulla annullare o cancellare il passato ma prendere proprio il meglio. Ekkekakkio! Hai un rovescio a una mano? Tiri un piatto decente? Evvvvaiii !! "Botta di culex", direi.
Adesso prendo Andrea e proviamo a toppare. Il back è un colpo in continental, in 150 anni di tennis è cambiato come cambia il fieno: si taglia l'erba e la si lascia al sole. Due anni di back? Se fai agonismo sì, anzi, 10 anni.
Spero di essermi spiegato meglio.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da andrea1974 il Gio 21 Ago 2014 - 23:48

si si ho capito perfettamente King e sono anche d'accordo con te.
Ho solo qualche dubbio in realtà, perché qui non è che si parli di una statua di cera che modelli e riporti alla forma come vuoi.
Qui  se applichi quello che tu dici (e si è tanto divertente sono d'accordo anche con lo sperimentare) possono succedere "casini". 

Ti sbatti per provare il nuovo, prendi delle abitudini sbagliate, ogni modifica ti porta appresso una % di possibilità di metterci dentro movimenti errati.
Per non parlare del fatto che ad una certa (bisogna ammetterlo) se non si è totalmente in forma bisogna stare attenti alle sollecitazioni.
Il tennis è uno sport splendido ANCHE perché te lo porti per la vita, però...con le dovute accortezze.
Io posso anche scendere in campo e cominciarla a menare(ammesso che entri Very Happy ) o divertirti provando top e colpi differenti, tanto di sbagliare non è che alla fine mi interessi più di tanto, io amo colpire amo l'odore del campo e la sensazione di un bel colpo, alla fine è quello.
Però se in questi "nuovi" movimenti ci metto qualcosa di sbagliato per esempio mi fotto un polso ed ho finito.

E' bello sperimentare, ma tenendo conto che il maestro non è presente SEMPRE (e tenendo da conto dei costi che comporta cavolo!) alla fine può accadere proprio quello che è accaduto a me.
Re-impostato, mi sono divertito tanto a toppare, però..tempo dopo ho acquisito pian piano, movimento sbagliato e polso con dolore mostruoso.

Io sono d'accordo sul provare e sul divertirsi, ma se metto a rischio il mio tennis sia inteso come qualità di gioco, e sopratutto come integrità di polso e spalla, mmm non so...forse meglio mantenermi calmino Smile

Se potessi avere sempre o per lungo tempo un maestro accanto a me ok, ma di lezioni di questi tempi non posso permettermene più di tanto, costano un BOTTO! Smile

andrea1974
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 22
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 31.07.14

Profilo giocatore
Località: lecce
Livello: amatoriale scarsino
Racchetta: Head Extreme

http://andreafiocca1.wix.com/home

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da kingkongy il Ven 22 Ago 2014 - 0:54

Oh sì, Andrea, capisco il tuo punto di vista. Infatti, per me la priorità (come ho scritto) rimane la salute.
Il mio invito alla "sperimentazione" non è istigazione a delinquere! Se uno swing mi fa male al polso...ci metto 1 minuto a capire che c'è qualcosa che non va....
Infatti son molto arrabbiato per questo. Ma non con te!!! Ci mancherebbe.
Il mio entusiasmo per le novità è solo una forma di amore per il tennis paragonabile alla tua. E' solo che ho passato gli anni più scanzonati e monelli della mia vita di bimbo-pistolino a imitare i "grandi"...direi che ce l'ho nel DNA, questo "fare il verso" e al tempo stesso prendermi in giro. E' un modo per cercar di capire i "misteri" di questo sport strambo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: tecnicA: ritorno al passato

Messaggio Da andrea1974 il Ven 22 Ago 2014 - 15:38

non posso che essere d'accordissimo con te sopratutto su sulle novità e sullo sperimentare.

@KingKongy ha scritto:

mio invito alla "sperimentazione" non è istigazione a delinquere! Se uno swing mi fa male al polso...ci metto 1 minuto a capire che c'è qualcosa che non va....

anche su questo perfettamente d'accordo, anche se purtroppo io davvero non riesco a capire quel dato movimento (o parte di esso) che tende a causarmi problemi.
Non so perché sinceramente, per altri sport coem la boxe che ho praticato (E ogni tanto pratico) per anni ho una conoscenza viscerale del mio corpo relazionato a quello sport.
So in ogni istante anche se sposto un piede o un gomito di alcuni cm, di star facendo qualcosa di sbagliato, ho proprio una "sensazione" dentro, iun campanello che mi dice sei allineato di 1cm. male.
Per il tennis questo non è mai avvenuto, posso mulinare aria e non capire anche per anni Very Happy ...

andrea1974
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 22
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 31.07.14

Profilo giocatore
Località: lecce
Livello: amatoriale scarsino
Racchetta: Head Extreme

http://andreafiocca1.wix.com/home

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum