Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Messaggio Da fil27t il Gio 31 Lug 2014 - 1:45

Salve a tutti, tempo fa ho preso una Wilson Avenger Graphite in ottime condizioni così per provare la sensazione di un telaio vecio (o d'annata  Laughing per i più sofisticati) e l'ho portata in campo contro il babolat-man di turno.

Sorpresa delle sorprese, con il suddetto telaio e l'armeggio che ci ho trovato su, non solo mi sono trovato BENISSIMO ma mi sono divertito da matti. Per quanto riguarda la tensione, spannometricamente siamo fra i 19 e i 21 (se necessario posso farla misurare).

Sul telaio, ho raccolto qualche informazione in rete, sembra non essere niente di speciale, la Avenger era una delle entry level della gamma di telai agonistici Wilson anni '80, esisteva sia solo Graphite come questa, sia Graphite Composite.
Bene.
Ma le CORDE...??? 
A occhio dalle sfilacciature nel taglio dei nodi mi sembra un vecchio multifilo ma più probabile vista l'epoca che sia una syngut, gli unici residui di scritte che si riescono a leggere (terza foto) credo siano "TOA STRINGS" e "HORN SHEEP SSW" 

Eiffel riesci a darmi qualche lume in merito? L'hai mai viste queste corde? 

GRAZIE in anticipo anche solo per il rimescolamento di neuroni  Wink 







fil27t
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 446
Data d'iscrizione : 15.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: steel colander pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Messaggio Da kingkongy il Gio 31 Lug 2014 - 9:07

Sono delle Toalson. Belle cicciottelle e che magari vanno bene come quelle con Zyex (magari c'è dentro davvero....) hihihihi
Per commenti seri convien attendere Mario o altri...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Messaggio Da nw-t il Gio 31 Lug 2014 - 11:19

Dovrebbe essere uno di quelli che a suo tempo chiamavano "sintetici all'olio" (parlo della fine anni 70)...i Miller che usavo io avevano la "venatura" sulla corda rossa/arancio.

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15466
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 31 Lug 2014 - 18:23

Sintetico all'olio come già accennato, solo di qualità leggermente inferiore alla Hy-O-Sheep che rappresentava il meglio della tecnologia del periodo (1973-75). Un pelo più rigida, un pelo più secca ma con migliore tenuta di tensione grazie al fatto che mentre la HY-O-Sheep era cava internamente (e compattava e detensionava dopo qualche ora) la SSW (e la equivalente Miller) avevano delle microporosità all'interno delle quali il fluido scorreva tra il rivestimento esterno e l'anima.

La Miller però non era arancio, perchè il colore ambra con venatura arancio era soggetto di trademark specifico della Gosen appunto per la Hy-O-Sheep.
La venatura stessa (non esistente nelle versioni  fino al'76) era stata aggiunta proprio per limitare lo schiacciamento del cavo interno "farcito" di olio. La corda stessa aveva una sorta di "tappo" metallico alle due estremità per non perdere, ed era consigliato di schiacciare la "codina" del nodo per limitare l'evaporazione...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40511
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Messaggio Da fil27t il Ven 1 Ago 2014 - 1:33

@Eiffel59 ha scritto:Sintetico all'olio come già accennato, solo di qualità leggermente inferiore alla Hy-O-Sheep che rappresentava il meglio della tecnologia del periodo (1973-75). Un pelo più rigida, un pelo più secca ma con migliore tenuta di tensione grazie al fatto che mentre la HY-O-Sheep era cava internamente (e compattava e detensionava dopo qualche ora) la SSW (e la equivalente Miller) avevano delle microporosità all'interno delle quali il fluido scorreva tra il rivestimento esterno e l'anima.

La Miller però non era arancio, perchè il colore ambra con venatura arancio era soggetto di trademark specifico della Gosen appunto per la Hy-O-Sheep.
La venatura stessa (non esistente nelle versioni  fino al'76) era stata aggiunta proprio per limitare lo schiacciamento del cavo interno "farcito" di olio. La corda stessa aveva una sorta di "tappo" metallico alle due estremità per non perdere, ed era consigliato di schiacciare la "codina" del nodo per limitare l'evaporazione...

Che dire, GRAZIE LUCA GRAZIE MARIO siete stupefacenti  affraid 
Grazie alla tua precisa disamina Eiffel deduco che su questa Avenger siano state montate corde già vecchie,
il telaio lo daterei nel lustro 1983-88 mentre se non ho capito male a quella data questo modello di corda era già
superato. Quello che mi ha colpito di questo armeggio è che la palla sembra rimanere "un'eternità" accoccolata sul piatto per poi ripartire tesa e cattiva. Feeling dell'impatto super-morbido, palle pesanti, veloci, piatte e precise, mi si è innamorato il braccio  Laughing, sensazione completamente diversa da tutti i mono multi e syngut che ho provato soprattutto per la quasi assenza di "rimbalzo" sul telaio.

Dite che oggigiorno è possibile trovare qualcosa di simile oppure è inutile già solo cercare?

fil27t
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 446
Data d'iscrizione : 15.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: steel colander pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 1 Ago 2014 - 8:02

La tecnologia più simile è quella impiegata nella serie Biogut della stessa Gosen.

Toalson ha pure modelli simili ma per qualche ragione non esportabili in Europa...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40511
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Messaggio Da nw-t il Ven 1 Ago 2014 - 9:54

A quei tempi oltre al budello se volevi picchiare forte (imitando Borg...come "cercavo" di far io...) c'era solo quella alternativa economica...se ricordo "bene" i prezzi 9 mila lire x questo sintetico...e 24 mila lire x il budello VS....quando le Donnay o le Bancroft Professional costano circa 35 mila lire

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15466
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Messaggio Da kingkongy il Ven 1 Ago 2014 - 10:15

Bravissimo Luca! Che memoria!
Il VS me lo scontavano a 20, poi a 22 ma quando arrivò il budello austriaco superfiko portato da Miller...andai in giro per casa a fare la colletta: 38 euro!!! Costava come una racchetta. Provato solo su due racchette...di più non potevo! Trattativa chiusa a 70mila lire. Poi era 17L o 17 scarso....

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vecchie corde con cui mi trovo benissimo

Messaggio Da kingkongy il Ven 1 Ago 2014 - 10:21

Ci vorrebbe Mario perché non ricordo se era Miller o arrivò con un altro marchio. Fischer? Boh?

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum