Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Wimbledon e velocità dei campi

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da Adolfo il Mar 17 Giu 2014 - 18:18

Promemoria primo messaggio :

Partendo da questo articolo:

http://www.federtennis.it/DettaglioNews.asp?IDNews=68106

mi chiedo: ma chi ci guadagna a rendere wimbledon un torneo dove si vede lo stesso tennis dei master 1000 americani?

In effetti oggi come oggi wimbledon ha perso tutto quello che lo rendeva unico, ammesso pure che sia colpa dei nuovi attrezzi e non solo della qualità del prato, perchè non compensare con quest'ultimo invece di peggiorare ancora la situazione?  Shocked 

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso


Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 18 Giu 2014 - 0:53

@nw-t ha scritto:
@abracadabra78 ha scritto:
@nw-t ha scritto:Sull'erba di una volta...vinceva davvero chi "giocava" da erba. Il vero Wimbledon è morto anni fà..
dai che se ai due robot gli si inceppano i meccanismi magari vediamo un bel tennis gia' quest'anno  Smile
Il tennis da erba è solo serve...molto serve e anche tante volley ...mancano le discese a rete tipo assalto all'arma bianca...con tuffo compreso  Razz Cool 
sara' solo una speranza e nn so se si avverera' il sogno,ma,anche se gli avversari saranno ben diversi da halle,ho visto un roger allenarsi bene a rete anche rischiando un po',vuole wimbledon a tutti i costi,dajeeee roger  cheers

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da Cesare il Mer 18 Giu 2014 - 0:55

@kingkongy ha scritto:Minkiaz...preso tanta di quell'acqua! Ero disperato perché avevo le corde in budello che pesavano mezzo chilo in più da quanta cera gli passavo....
 Very Happy

 Very Happy  Gia'la racchetta immagino non pesasse poco! ai tempi mica esistevano tante racchette sotto ai 300. forse  la Porsche.., non la Carrera :-)

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Giu 2014 - 1:01

No, no, pesavano proprio come una Carrera....pure con il pieno di benzina....
 Very Happy
poi, su erba, 2 grammi fissi in testa.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da Cesare il Mer 18 Giu 2014 - 1:02

Ricordavo bene, vabe' questa e' una chicca che nulla c'entra con sto Topic..

Porsche Pro Plus 294/10.37/55/309

Porsche Pro 316/11.15/57/302

294 incordata con 55 di rigidita'. E come la mandavi di la' la pallina?   Smile

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 18 Giu 2014 - 1:06

@kingkongy ha scritto:E da ragazzino in Brianza due volte ma non ricordo assolutamente dove!
provo a chiedere a qualche amico del settore tennis che abita in brianza,avendo la tua eta' piu' o meno,si potrebbero ricordare,sarebbe bello se ci fosse ancora per poterci giocare!

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Giu 2014 - 1:10

Non le ho mai provate. Non so dirti. A spanne preferirei la 316... forse con una corda reattiva.
Per esempio, in Irlanda, la Yonex verdina metallizzata in alluminio piaceva tantissimo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 18 Giu 2014 - 1:11

@Cesare ha scritto:Ricordavo bene, vabe' questa e' una chicca che nulla c'entra con sto Topic..

Porsche Pro Plus 294/10.37/55/309

Porsche Pro 316/11.15/57/302

294 incordata con 55 di rigidita'. E come la mandavi di la' la pallina?   Smile
oh cesarone,cerca un campo in erba che andiamo a giocare  cheers .......sparando che appena vedono un bestione di 1,90 abbondanti e un tamarro della curva nord milano,nn ci caccino prima di entrare  Very Happy

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Giu 2014 - 1:12

@abracadabra78 ha scritto:
@kingkongy ha scritto:E da ragazzino in Brianza due volte ma non ricordo assolutamente dove!
provo a chiedere a qualche amico del settore tennis che abita in brianza,avendo la tua eta' piu' o meno,si potrebbero ricordare,sarebbe bello se ci fosse ancora per poterci giocare!
Capperi Abra, bella idea! Io ho un vuoto di memoria perché ero un pistolino e in macchina dormivo...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da Cesare il Mer 18 Giu 2014 - 1:13

@kingkongy ha scritto:Non le ho mai provate. Non so dirti. A spanne preferirei la 316... forse con una corda reattiva.
Per esempio, in Irlanda, la Yonex verdina metallizzata in alluminio piaceva tantissimo.

 Very Happy  Le so tutte




Questa era bella sul serio..

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Giu 2014 - 1:17

Issa!
Io ci giocavo da schifo... ma questo non vuol dire. Ci giocavo da schifo anche in cortile contro il muro. Per me era un "ghiacciolo alla menta".

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da Cesare il Mer 18 Giu 2014 - 1:19

@kingkongy ha scritto:Issa!
Io ci giocavo da schifo... ma questo non vuol dire. Ci giocavo da schifo anche in cortile contro il muro. Per me era un "ghiacciolo alla menta".

Una T 2000 meno difficile da incordare? in assoluto una delle racchette che su erba han vinto piu' partite, la t 2000

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Giu 2014 - 1:38

Wilson o Lacoste ....vibrava come uno scacciapensieri!
Solo Connors la amava.
In effetti la Yonex era molto meglio sotto questo aspetto. Boh?
Ed esteticamente era enormemente meglio la Jap...l'altra sembrava un telaio con l'apparecchio per i denti....

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da Cesare il Mer 18 Giu 2014 - 1:51

@kingkongy ha scritto:Wilson o Lacoste ....vibrava come uno scacciapensieri!
Solo Connors la amava.
In effetti la Yonex era molto meglio sotto questo aspetto. Boh?
Ed esteticamente era enormemente meglio la Jap...l'altra sembrava un telaio con l'apparecchio per i denti....

Pero' con un ottimo sweetspot dicevano, certo l'incordatura "fuori dal telaio" era veramete una grossa genialata eh.. Per incordarla ci volevan tre persone, come per ammazzare un maiale!  Smile

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Giu 2014 - 2:07

Intanto mi son preso del cretino circa la Brianza. Chiesto ad amico di allora: era Svizzera...confermando che io dormivo alla stragrande appena si accendeva il motore dell'auto. Però manco lui si ricorda dove di preciso (perché dormiva pure lui essendo mattino presto)...
Chiedo scusa ad Abra!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Giu 2014 - 2:09

Piuttosto, a Riano, al Centro Federale c'era un campo in erba.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 18 Giu 2014 - 2:18

@kingkongy ha scritto:Intanto mi son preso del cretino circa la Brianza. Chiesto ad amico di allora: era Svizzera...confermando che io dormivo alla stragrande appena si accendeva il motore dell'auto. Però manco lui si ricorda dove di preciso (perché dormiva pure lui essendo mattino presto)...
Chiedo scusa ad Abra!
 Very Happy  Very Happy  Very Happy ...e scusa de che?sarebbe stato bello poterci giocare visto che il piu' vicino qui,e' sul lago di garda a 120km,chissa' se per un paio d'ore bastano 100 euro  Mad  http://www.tccasalicolo.com/home.html

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da SempreesoloSuperMac il Mer 18 Giu 2014 - 2:24

io ci ho giocato una volta in Inghilterra quando avevo 20 anni.
Non ho mai fatto cosi' tanti aces come in quella partita ! 
Una goduria allucinante .
Giocavo con un mio amico con cui su terra normalmente vincevo facendo fatica e a volte vinceva lui.
Gli ho dato un 6-0 6-1 che se lo ricorda ancora !!!
Che gusto...... cheers  cheers  cheers  cheers  cheers  cheers

SempreesoloSuperMac
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 428
Data d'iscrizione : 12.03.13

Profilo giocatore
Località: RIMINI
Livello: ITR 4.5
Racchetta: Wilson RF97 Autograph

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da mattiaajduetre il Mer 18 Giu 2014 - 15:09

fino a qualche anno fa, c'era a Gavardo ( t.c. casalicolo ) e a Faenza
e oltre al costo orario: scarpe dedicate
ciao ciao

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11980
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da FedEx il Mer 18 Giu 2014 - 15:21

E pensare che io questo luglio sarò a 2 km da qui ma non ci potrò andare... Sad  Sad  Sad 


FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da Cesare il Mer 18 Giu 2014 - 15:27

@abracadabra78 ha scritto:
@Cesare ha scritto:Ricordavo bene, vabe' questa e' una chicca che nulla c'entra con sto Topic..

Porsche Pro Plus 294/10.37/55/309

Porsche Pro 316/11.15/57/302

294 incordata con 55 di rigidita'. E come la mandavi di la' la pallina?   Smile
oh cesarone,cerca un campo in erba che andiamo a giocare  cheers .......sparando che appena vedono un bestione di 1,90 abbondanti e un tamarro della curva nord milano,nn ci caccino prima di entrare  Very Happy


Az Cla scusa ho letto solo ora. Io l'unico campo in erba che conosco e' la CAMPORELLA! hahahahha

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da riccardino il Mer 18 Giu 2014 - 22:26

@kingkongy ha scritto:Ecco, bravo Luchino! hehhehehe
Fai conto che l'erba vera è quella sintetica al quadrato. L'unico vantaggio è che non ti smerigli le ginocchia quando ti tuffi.
Erba sintetica: erba = Golf Gt : Ferrari "Enzo"

Attenzione però, che la base con erba vera è più lenta!!!!! E' la superficie che è più veloce. Quindi alcuni colpi son più prendibili, mentre altri son più difficili da realizzare (chop e chip a correre).

Verissimo. I topponi pagano pochissimo e anche la gran botta non rende nemmeno la metà di un chop.

riccardino
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 07.11.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: In costante peggioramento
Racchetta: Züs Custom 100.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da wetton76 il Gio 19 Giu 2014 - 23:11

Alla fine vedere gli Internazionali a Roma è quasi come vedere Wimbledon (immaginando il campo colorato di verde!)  Laughing

Tornando serio, mi ricordo che all'inizio degli anni '90, con gente tipo Ivanisevic (che faceva una valanga di ace), si parlava di varie modifiche da introdurre (riduzione dell'area di servizio, ritorno alle racchette in legno, etc.), poi mai adottate ... si è invece arrivati negli ultimi anni ad una soluzione, cioè omologare le varie superfici rendedole in generale più lente (e cambiando anche le palline da tennis), altrimenti a Wimbledon (oppure negli indoor tipo Parigi Bercy) si sarebbero visti scambi di al massimo 3 colpi (negli ultimi anni è anche sempre più aumentata la velocità del servizio) ... sarebbe forse più bello?
Quali altre soluzioni ci potrebbero essere secondo voi?

A proposito, per rendere l'idea, guardate che velocità raggiungevano Leconte e Krickstein nel 1995 con le superfici veloci:


wetton76
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 871
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da kaitaro_racchettone il Ven 20 Giu 2014 - 14:54

Secondo me è stata una scelta senza senso quella di omologare tutte le superfici, porta a vincere sempre gli stessi.
"Ai tempi" era bello vedere gli sforzi di un Lendl di vincere Wimbledon o di un Edberg/Becker di vincere PArigi snaturando il proprio gioco.
Adesso è oggettivamente ripetitivo e da un torneo all'altro cambia solo il colore della superficie o lo sponsor sul fondo.

kaitaro_racchettone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 343
Località : Principato della Brianza
Data d'iscrizione : 18.07.12

Profilo giocatore
Località: Principato della Brianza
Livello: I.T.R. 3.5; Fit 4.4 (aspirante 4.3 :-)
Racchetta: Yonex DR 100/98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da Simonb il Ven 27 Giu 2014 - 14:04

@Kk, una curiosità leggermente Ot sul budello e la cera. La applicavi sulla racchetta che usavo, senza fare cambi di racca?  Mi spiego meglio: per applicare la cera davi solo una pulita alle corde dai residui del campo, senza curarti del fatto che l'umidità potesse entrare nella corda dopo essere stata intrappolata tra corda e cera? 

Ps so che eri pargolo, però chiedo perché se ora come ora gioco 2 ore con il budello, magari su terra o sintetico, e non ho la seconda racchetta con budello, la cera dopo un po' si rimuove. Per riapplicarla basterebbe pulirla con panno e pennello e applicare di nuovo, giusto?

tornando IT: secondo voi le persone più basse rispetto alla media dei giocatori ATP attuali può essere più avvantaggiata? In fondo la palla rimbalza più bassa

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da kingkongy il Ven 27 Giu 2014 - 14:39

Beh Simon, diciamo che le corde le cambiavo abbastanza spesso però, fintanto c'erano, anche per rispetto verso chi le pagava e per chi le usava (io-me)....la manutenzione era costante.
Tutte le racchette avvolte nei fogli di carta di giornale che assorbe benissimo l'umidità e poi sacchetti di nylon con dentro le bustine di silca-gel. Poi spray per tenerle morbide e lacca per bloccare i "peletti" (quando il refolo comincia a cedere negli incroci).
La cera (paraffina) la dai "a secco": corda pulita e la strofini. Poi, se sei un figo ci passi il phon a bassa temperatura...mica gli devi fare i boccoli!
Se inizia a cadere un po' di pioggerellina, molli la racchetta e prendi quella già cerata. Oppure asciughi subito e passi la cera. Se la corda è ben oliata. l'acqua non fa in tempo a rovinare e far gonfiare la fibra.
Il tutto oggi è parzialmente inutile perché le corde hanno ottimi trattamenti. Agli incroci, però, il trattamento salta...e si torna ai vecchi metodi. hehehhehehe
Se giochi con la stessa racchetta con la pioggia o il campo umido, in effetti, la cera dopo un po' viene abrasa. In questo caso sei fregato: o giochi o un po' il budello lo rovini...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Wimbledon e velocità dei campi

Messaggio Da abracadabra78 il Ven 27 Giu 2014 - 14:52

@kaitaro_racchettone ha scritto:Secondo me è stata una scelta senza senso quella di omologare tutte le superfici, porta a vincere sempre gli stessi.
"Ai tempi" era bello vedere gli sforzi di un Lendl di vincere Wimbledon o di un Edberg/Becker di vincere PArigi snaturando il proprio gioco.
Adesso è oggettivamente ripetitivo e da un torneo all'altro cambia solo il colore della superficie o lo sponsor sul fondo.
a me nn sembra!.....vedi dominare nadal sull'erba????fa MOLTA piu' fatica rispetto alla terra(dove negli ultimi 10 anni nn ha avuto avversari,al RG in 9 finali nn e' MAI andato al quinto set),quindi sono ancora adesso due superfici completamente diverse e cmq negli ultimi 4 anni hanno vinto 4 giocatori diversi.......dal 93 fino al 2007 tranne un paio d'anni,hanno vinto solo sampras e federer,quindi solo i due fenomeni dei rispettivi momenti.........negli ultimi anni stanno tagliando l'erba un pelo piu' alta e nn so cos'altro abbiano fatto e i risultati si vedono,come detto,4 vincitori diversi in 4 edizioni,che poi possa piacere o no e' un'altro discorso

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum