Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

problema calcolo distanza, vista?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

problema calcolo distanza, vista?

Messaggio Da hucchio il Gio 29 Mag 2014 - 13:09

Tra le cose che mi fanno sbagliare in campo ho capito esserci una difficiltà abbastanza evidente a ricerare la giusta ditanza della palla. O megli, la trovo, ma sono spesso costretto ad aggiustamenti dell'ultimo momento. Ovvio che è un problema dei primncipianti, però non sono proprio a questo livello, diciamo che sono un giocatore medio e quindi questo problema deve essere risolto.

passiamo alla vista. Gioco con le lenti ma, con le lenti, in altre situazioni vedo bene. Piano piano ho capito che vado meglio quando tendo a "girando intorno" alla palla per poi andare a prenderla in avanti. Non sempre riesco e quando sono troppo a ridosso evidentemente sbaglio.

Ci sono esercizi particolari per ricercare il "timing" giusto e trovare il tempismo corretto? Inoltre mi accorgo che trovo il mio tempo dopo una buona mezz'ora di gioco, ed è troppo.

Ho comperato la palla col filo elastico per provare a migliorare riming e velocità dello swing, altro mio problemuccio....

grazie!

hucchio
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 166
Località : Carrara
Data d'iscrizione : 25.08.13

Profilo giocatore
Località: carrara-avenza (Milano aimè)
Livello: 4/5...come il voto che avevo in Latino
Racchetta: Wilson Six.One 95 - Pure Drive Fo - Wilson nCode 5

http://www.nrg30.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: problema calcolo distanza, vista?

Messaggio Da dan73 il Lun 2 Giu 2014 - 10:35

Mi associo... Ho il tuo stesso problema e nel mio caso sono abbastanza certo che dipenda dalla vista. Infatti non vedo nulla dall'occhio sinistro (anche con la lente a contatto miglioro pochissimo), e di dritto mi ritrovo spesso la palla addosso, cosa che invece non succede sul rovescio... Mi accorgo anche che sul dritto per questa cosa tendo inconsapevolmente a colpire la palla più frontalmente, come se il mio corpo si adattasse per coinvolgere di più l'occhio destro sano... Il problema diminuisce un po' dopo 30-40 minuti, quando comincio a memorizzare il timing giusto, compensando parzialmente al deficit visivo... E' una gran bega, ma almeno nel mio caso, non credo ci sia una soluzione...

dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 703
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso

Re: problema calcolo distanza, vista?

Messaggio Da D_Artagnan il Lun 2 Giu 2014 - 11:56

E' il problema di chi corre con troppa foga verso la palla con passi troppo lunghi. Non è la palla che ti arriva addosso, ma tu che ti ci ritrovi troppo sopra. Questo comporta che si cerchi di aggiustare la posizione all'ultimo istante in una situazione in cui non si é ben piantati al suolo, l'apertura è sempre tardiva e lo swing spesso "aggiustato", aggiungendo ritardo su ritardo. Io cerco (perchè é anche un mio problema, ma cerco di costringermi a correggerlo) di trovare immediatamente dopo lo split la posizione laterale rispetto alla rete e di correre con passi sempre più stretti verso la palla in modo da non essere costretto a compensare quando ormai è troppo tardi. Non sempre ci riesco, perchè ormai il meccanismo sbagliato è ben radicato, ma poco per volta sto migliorando.

D_Artagnan
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 258
Età : 46
Data d'iscrizione : 27.12.12

Profilo giocatore
Località: Dausin Turin
Livello: Sterminatore di volatili, perforatore di reti e teloni
Racchetta: Zus 100" 16x19 305gr/bil325; Pro Kennex KI15 300gr. - Sez. Vintage: Miller Konica Pro; 2x Head Mirage Plus Pro Series

Tornare in alto Andare in basso

Re: problema calcolo distanza, vista?

Messaggio Da Kmore il Lun 2 Giu 2014 - 12:30

Una componente legata alla correzione della vista c'e'.
Io porto gli occhiali e ho sempre avuto tendenza a colpire la palla indietro (in ritardo, non ben avanti...mi avete capito  Shocked )...bene un paio d'anni fa mentre giocavo su terra e non avevo con me il solito provvidenziale cappellino con visiera si mise a piovere e con le lenti completamente bagnate provai a giocare senza occhiali: grossi problemi a centrare la palla e a vedere le righe del campo, ma incredibilmente grandissima capacita' di colpire in anticipo, ben davanti...come se vedessi la palla, male si, ma in anticipo. 
Quando smise di piovere e rimisi gli occhiali ... tutto come prima  Mad

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: problema calcolo distanza, vista?

Messaggio Da D_Artagnan il Lun 2 Giu 2014 - 12:37

@Kmore ha scritto:Una componente legata alla correzione della vista c'e'.
Io porto gli occhiali e ho sempre avuto tendenza a colpire la palla indietro (in ritardo, non ben avanti...mi avete capito  Shocked )...bene un paio d'anni fa mentre giocavo su terra e non avevo con me il solito provvidenziale cappellino con visiera si mise a piovere e con le lenti completamente bagnate provai a giocare senza occhiali: grossi problemi a centrare la palla e a vedere le righe del campo, ma incredibilmente grandissima capacita' di colpire in anticipo, ben davanti...come se vedessi la palla, male si, ma in anticipo. 
Quando smise di piovere e rimisi gli occhiali ... tutto come prima  Mad

Questa mi sembra strana: perchè mai una correzione alla vista dovrebbe dare di questi problemi?
Se porto gli occhiali è per vederci meglio sempre, quindi anche quando gioco a tennis (io porto gli occhiali, ma gioco con le lenti a contatto; penso che se giocassi senza correzione non riuscirei nemmeno a vedere la palla)

D_Artagnan
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 258
Età : 46
Data d'iscrizione : 27.12.12

Profilo giocatore
Località: Dausin Turin
Livello: Sterminatore di volatili, perforatore di reti e teloni
Racchetta: Zus 100" 16x19 305gr/bil325; Pro Kennex KI15 300gr. - Sez. Vintage: Miller Konica Pro; 2x Head Mirage Plus Pro Series

Tornare in alto Andare in basso

Re: problema calcolo distanza, vista?

Messaggio Da Kmore il Lun 2 Giu 2014 - 12:38

"strano, ma vero"  Very Happy  Non so darti riscontro con l'uso delle lenti a contatto...non le sopporto  Wink

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: problema calcolo distanza, vista?

Messaggio Da chiaralt il Mar 3 Giu 2014 - 12:11

Purtroppo anche io ho lo stesso vostro problema. Io sono astigmatica e miope insieme e delle volte mi rendo conto che faccio fatica a calcolare la distanza della palla, soprattutto ora che si gioca all'aperto e non si ha il bel telone verde dei palloni a fare da sfondo che mi aiuta a calcolare la distanza.
Un ottico una volta mi ha spiegato che gli occhiali avendo la lente quasi piatta tendono a deformare leggermente l'immagine ai lati, in quanto sui lati aumenta la distanza pupilla/lente. Settimana scorsa ho giocato un paio di volte all'aperto sempre con mio marito, stesse palle e stesso campo. Abbiamo giocato male ed anche mio marito mi ha confessato che faceva fatica a vedere bene la pallina. Poi per sfizio abbiamo fatto un'ora sotto al pallone e c'è stato un netto miglioramento.
Un maestro del mio circolo mi disse che quando gioca con i suoi pari livello deve mettre gli occhiali altrimenti non vede bene arrivare la pallina.
Pero' che brutto non vederci bene, limita i nostri miglioramenti

chiaralt
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 890
Età : 39
Località : treviglio
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località: treviglio
Livello: Fit 4.5
Racchetta: 2 Head Instinct Graphene MP, Head radical Classic MP + Babolat Pure drive (in pensione) + Prince Cts Precision 110 (la vecchia gloria, ma non è ancora detto...)

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum