Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Fondello alla Soderling

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Fondello alla Soderling

Messaggio Da seneca85 il Sab 5 Giu 2010 - 9:59

Come si legge su varie riviste e seguendo telecronache nonché osservando giocare Soderling si può notare la particolarità del manico della sua racchetta. Come tutti i Pro se lo fa customizzare, in particolare il suo è ricostruito in lattice e una delle facce laterali dell'ottagono, quella con cui spinge di diritto, è totalmente limata.
A parte questi accorgimenti molto personali e che richiedono il supporto di uno staff tecnico, quello che mi incuriosisce del grip di Soderling è la parte finale del fondello che è più "bombata", più spessa per intendrci (con le debite proporzioni come la parte finale dei manici della spade). Questo accorgimento di inspessire la parte finale del manico è sempre stato usato (Panatta avvolgeva più volte l'overgrip su se stesso) e serve per ottenere una presa più stabile che non "scivola" e maggior controllo direzionale soprattutto, se non esclusivamente, al servizio. Io ho provato con il "metodo Panatta" e devo dire che al servizio ho più controllo, riesco a "polsare" con più facilità e dare più direzione. Tuttavia non è facile trovare la giusta misura di "bombatura", se ne fai troppa potrebbe divenire scomoda oltre che appesantire il telaio.
Qualcuno di voi ne sa di pìù? O ha mai provato? E, se sì, che espediente usa per inspessire la parte finale del manico?
Ciao.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 632
Età : 31
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fondello alla Soderling

Messaggio Da Aceman il Sab 5 Giu 2010 - 10:05

Non vorrei sbagliarmi pero credo che una volta ho visto Volandri usare lo stesso metodo (pero parlo di moolti anni fa)..Secondo me questo sistema di "overgrip + spesso nella parte finale della racchetta" puo giovare solo a chi usa un'impugnatura "piu alta" del manico

Aceman
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 243
Età : 30
Località : Sciacca (AG)
Data d'iscrizione : 20.12.09

Profilo giocatore
Località: Sciacca
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Babolat Pure Storm Tour

http://www.ilmercatinodeltennista.forumup.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fondello alla Soderling

Messaggio Da Eiffel59 il Sab 5 Giu 2010 - 13:19

Panatta (e ai giorni nostri Karlovic) usava del cerotto telato da un cm. , una decina di giri a formare un gradino di circa 7/8mm. al quale appoggiava l'anulare, Volandri pure ogni tanto lo fa ancora (a Manerbio due anni fa per esempio); la Head un paio d'anni fa vendeva un grip di base marcatamente più spesso in fondo, di serie su alcuni telai Crossbow.

Effetivamente l'accorgimento funziona su servizi "importanti" e prese al margine, ma il suddetto grip ha un peso che definire "non indifferente" è ironico e può sbilanciare il telaio...io personalmente preferisco dare meno incidenza ai primi giri di overgrip in modo da avere si una scalinatura efficiente ma meno marcata.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40504
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fondello alla Soderling

Messaggio Da seneca85 il Sab 5 Giu 2010 - 18:19

Quanto detto da Eiffel è giustissimo, non è facile trovare la misura del "gradino", se esageri può essere controproduttiva e soprattutto può divenire di difficile gestione per il peso nonché scomoda per i colpi dal fondo, sul rovescio ad una mano diviene difficile impugnare il manico prorio alla fine ad esempio per accentuare il top spin, cmq al servizio se l'operazione viene fatta con equilibrio il vantaggio nello schiacciare la palla nel culmine dell'ascesa del lancio palla si avverte.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 632
Età : 31
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fondello alla Soderling

Messaggio Da Gulfa il Gio 1 Lug 2010 - 21:03

Ho provato anche io ad avvolgere piu volte l'overgrip e penso che sia un gran metodo...

Gulfa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 437
Età : 20
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 01.07.10

Profilo giocatore
Località: Napoli
Livello: 4.4
Racchetta: Wilson [K] Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fondello alla Soderling

Messaggio Da andrea77ve il Ven 2 Lug 2010 - 11:05

@Gulfa ha scritto:Ho provato anche io ad avvolgere piu volte l'overgrip e penso che sia un gran metodo...


Però più giri = impugnatura più tonda



PS:

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum