Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Lun 19 Mag 2014 - 10:34

Dunque, il dubbio che mi affligge da un po, voglio condividerlo con voi Very Happy
La mia racchetta definitiva è la prince 100t ESP 16X16.La mia corda definitiva su di essa è la iontec 1.35. Ho anche una tensione definitiva.ho una unione completa con questa racchetta, e sono guarito dalla racchetttite.
Qual è il problema direte voi?
Il problema è che l'ho piombata fino a raggiungere i 320 punti di inerzia. Questo valore è in valore a cui gioco da un anno ormai, e giocando 2 - 3 ore al giorno ho acquisito un ottimo timing su ogni colpo con questa inerzia. 
Il problema è che ho iniziato a fare tornei FIT,aspiro a salire a 4.3 o perfino 4.2 per fine anno( è il livello contro cui abitualmente me la gioco) e ho la fissa di salire di inerzia, perche un giocatore di tennis che non sia una poppa scatenata non può assolutamente giocare ad inerzie cosi basse vero? Ah ma sonny ci ricorda che tanto noi quarta siamo tutti pippe scatenate lo stesso Very Happy
No scherzi a parte,se aumento di inerzia servo meglio e il rovescio a due mani diventa più potente.incredibilmente mi adeguo subito.MA....perdo totalmente il timing sul dritto.ho fatto la prova giocando 15 giorni con inerzia 325, sforzandomi di abituarmi,ma niente. Il problema è che eseguo un dritto in topspin a leve strette e frustando anche col polso;mi basta aggiungere 0.5gr a ore 12 che fisicamente,meccanicamente non riesco più ad eseguire quel colpo :O finisco sia col muovere la racchetta in ritardo,sia con il frustare di meno,la palla mi va lunga,etc etc.

Insomma,concludendo tutta sta pippa mentale: sacrifichereste il vostro colpo migliore, da rifondare praticamente da zero, per poter aspirare ad un miglioramento magari in 6 mesi, oppure sti grandi cacchi dell'inerzia e rimango fermo a 320 punti vita natural durante?
Il problema ovviamente inizia a farsi sentire quando, l'altro giorno,mi sono ritrovato per la prima volta ad affrontare servizi a 180km/h...la pallina cerca di strapparmi la racchetta di mano ;-)

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Lun 19 Mag 2014 - 11:22

Prima che qualcuno mi prenda per il culo: si, distinguo un punto di inerzia su due racchette IDENTICHE tranne quel punto di inerzia. Ho fatto accoppiare i parametri delle mie due tour 100 ESP, fortunatamente uscite di fabbrica molto molto simili, avevano 1 gr di scarto.
Montano stesso grip, stesso overgrip, etc etc, insomma indistinguibili. Vengo bendato da un amico. Ad una delle due racchette si applica 0.5 gr di peso in punta. mi si passano le racchetta da bendato. Faccio un paio di swing e sento subito la racchetta con l' inerzia aggiuntiva.
E' proprio la biomeccanica del mio dritto che mi rende sensibile all' inerzia, non è una fissa mia da malato del tennis, nonostante lo sia Very Happy
Fatico invece a distinguere 5 gr aggiunti al manico, da bendato. Gioco indifferentemente con 32mm di bilanciamento o 33mm, mi adeguo in 5 minuti. E' tutta una questione di inerzia, e purtroppo o per fortuna soltanto sul mio colpo migliore, il dritto.

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da abracadabra78 il Lun 19 Mag 2014 - 20:52

@Bhairava ha scritto:Dunque, il dubbio che mi affligge da un po, voglio condividerlo con voi Very Happy
La mia racchetta definitiva è la prince 100t ESP 16X16.La mia corda definitiva su di essa è la iontec 1.35. Ho anche una tensione definitiva.ho una unione completa con questa racchetta, e sono guarito dalla racchetttite.
Qual è il problema direte voi?
Il problema è che l'ho piombata fino a raggiungere i 320 punti di inerzia. Questo valore è in valore a cui gioco da un anno ormai, e giocando 2 - 3 ore al giorno ho acquisito un ottimo timing su ogni colpo con questa inerzia. 
Il problema è che ho iniziato a fare tornei FIT,aspiro a salire a 4.3 o perfino 4.2 per fine anno( è il livello contro cui abitualmente me la gioco) e ho la fissa di salire di inerzia, perche un giocatore di tennis che non sia una poppa scatenata non può assolutamente giocare ad inerzie cosi basse vero? Ah ma sonny ci ricorda che tanto noi quarta siamo tutti pippe scatenate lo stesso Very Happy
No scherzi a parte,se aumento di inerzia servo meglio e il rovescio a due mani diventa più potente.incredibilmente mi adeguo subito.MA....perdo totalmente il timing sul dritto.ho fatto la prova giocando 15 giorni con inerzia 325, sforzandomi di abituarmi,ma niente. Il problema è che eseguo un dritto in topspin a leve strette e frustando anche col polso;mi basta aggiungere 0.5gr a ore 12 che fisicamente,meccanicamente non riesco più ad eseguire quel colpo :O finisco sia col muovere la racchetta in ritardo,sia con il frustare di meno,la palla mi va lunga,etc etc.

Insomma,concludendo tutta sta pippa mentale: sacrifichereste il vostro colpo migliore, da rifondare praticamente da zero, per poter aspirare ad un miglioramento magari in 6 mesi, oppure sti grandi cacchi dell'inerzia e rimango fermo a 320 punti vita natural durante?
Il problema ovviamente inizia a farsi sentire quando, l'altro giorno,mi sono ritrovato per la prima volta ad affrontare servizi a 180km/h...la pallina cerca di strapparmi la racchetta di mano ;-)
io direi che nn e' il caso di sacrificare il proprio colpo migliore,con il quale si crea il proprio gioco e si fanno i punti.............tantissime volte sono sceso in campo con racchette piombate in testa e puntualmente il piombo andava a finire nel cestino proprio perche' mi rallentava il movimento sul dritto e sul servizio........nun ce pensa' all'inerzia,se piu' alta ti rallenta lasciala cosi' com'e' e gioca!

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Lun 19 Mag 2014 - 22:04

Oggi due partite FIT andate bene con avversari regolaristi, mentre la sera palleggio alta intensità con ragazzo dai colpi da terza categoria...ho visto per la prima e lì ho avvertito la mancanza di massa, la racchetta non riesce a sostenere l'impatto! Ma paradossalmente se avessi aggiunto massa sarei andato fuori timing. 
Ho deciso che intanto mi faccio questi due tornei come sto adesso, e poi cercherò di fare il grande salto dalla prossima settimana...
Ho ricevuto pareri discordanti sul mio problema, segno che il dubbio è lecito.c'è chi come abracadabra mi consiglia di non demolire il mio colpo migliore e c'è chi via PM mi consiglia di rifondarlo da zero con la giusta tecnica.
Per dirne un'altra, il mio maestro mi ha invitato ad abbandonare l'apertura lineare che ho suo dritto,a favore di una apertura circolare...c'ho provato e non mi trovo assolutamente!con l'apertura circolare la racchetta parte dall'alto,scende e poi frusta, invece io la faccio partire direttamente dal basso e frustò verso l'alto.

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da andreatennis98 il Lun 19 Mag 2014 - 22:30

Hai provato a mettere massa al cuore, se il tuo swing di dritto è stretto il punto critico è quello

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Lun 19 Mag 2014 - 22:33

Ho abbandonato la coppia di apd 2013 che comprai proprio perche hanno una grande massa al cuore rispetto ad altre racchette. La massa al cuore non la sopporto proprio, forse peggio della massa in punta ahah ;-)
Lo so, sono strano,prima o poi mi filmerò e capiremo perche ho tutto sto bisogno di basse inerzie..mah!

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Kmore il Mar 20 Mag 2014 - 7:57

@Bhairava ha scritto:Ho abbandonato la coppia di apd 2013 che comprai proprio perche hanno una grande massa al cuore rispetto ad altre racchette. La massa al cuore non la sopporto proprio, forse peggio della massa in punta ahah ;-)
Lo so, sono strano,prima o poi mi filmerò e capiremo perche ho tutto sto bisogno di basse inerzie..mah!
Perche' non fai una prova con il telaio che uso io...potrebbe essere la soluzione  

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2656
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mar 20 Mag 2014 - 8:26

@Kmore ha scritto:
@Bhairava ha scritto:Ho abbandonato la coppia di apd 2013 che comprai proprio perche hanno una grande massa al cuore rispetto ad altre racchette. La massa al cuore non la sopporto proprio, forse peggio della massa in punta ahah ;-)
Lo so, sono strano,prima o poi mi filmerò e capiremo perche ho tutto sto bisogno di basse inerzie..mah!
Perche' non fai una prova con il telaio che uso io...potrebbe essere la soluzione  
Per dio sono appena guarito dalla racchettite trovando la racchetta *perfetta* per me Very Happy Ho perfino fatto il cretino comprando una coppia di yonex vcore xi 100, per poi scoprire che sono sì ottime racchette, ma che non riescono a scalzare la prince 100t ESP come quantità di spin Very Happy ed ho la stessa precisione che con racchette tradizionali.
Provare altre racchette non ha per me senso perchè la 100t ESP non è migliorabile nel mio caso Very Happy se la tua tecnifibre ha piu' inerzia della 100t, allora non riusciro' ad usarla bene nel dritto; se ha meno o stessa inerzia, lo spin che mi da la 100t non me la darà la tecnifibre Very Happy
Debbo solo decidermi a fare questo grande passo, aggiungere un grammo ben distribuito lungo l' ovale ed abituarmi con 15 giorni di lezioni private, palleggi e poche partite. Ma la settimana scorsa dopo 2 palleggi con un amico sono andato lì e ho strappato via il peso aggiuntivo, ed era solamente MEZZO GRAMMOOO!!
Povero dritto mio, cosa ti aspetta, dopo 2 anni di onorato servizio, dopo 2 anni di tante partite vinte( con gli scarsoni  Very Happy  ) ti liquido a favore di un dritto piu' "scalabile" :-D

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da kingkongy il Mar 20 Mag 2014 - 8:30

In termini pragmatici, il dritto andrebbe "salvaguardato" ma, un'apertura corretta potrebbe aiutare tutto lo swing che mi sembra appeso a un filo. Non è solido un dritto così sensibile al momento d'inerzia. Se in campo, in estate, c'è un po' di vento che fai? Vai in tilt? Può succedere.
Sui misteri del set up non ho problemi a crederti. Mi verrebbe da dire al volo di fare prove con poca massa "sotto il punto d'impatto" visto che hai uno swing stretto...però bisognerebbe prima vedere e poi capire. Altrimenti e' come giocare a mosca cieca in tangenziale...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mar 20 Mag 2014 - 8:43

@kingkongy ha scritto:In termini pragmatici, il dritto andrebbe "salvaguardato" ma, un'apertura corretta potrebbe aiutare tutto lo swing che mi sembra appeso a un filo. Non è solido un dritto così sensibile al momento d'inerzia. Se in campo, in estate, c'è un po' di vento che fai? Vai in tilt? Può succedere.
Sui misteri del set up non ho problemi a crederti. Mi verrebbe da dire al volo di fare prove con poca massa "sotto il punto d'impatto" visto che hai uno swing stretto...però bisognerebbe prima vedere e poi capire. Altrimenti e' come giocare a mosca cieca in tangenziale...
Prometto che appena passa un malcapitato da casa mia lo costringo a filmarmi Very Happy ammesso che da un video si possa acchiappare il mio movimento.
Ironia della sorte, gioco relativamente bene con il vento, sono sempre quello che si lamenta di meno Very Happy
Dal weekend, oltre alla massa aggiuntiva, riprovero' anche l' apertura circolare, anche se quello che è successo l' ultima volta è che non riesco ad accelerare verso l' alto la punta della racchetta se apro circolarmente, cioè: apro facendo salire la punta, scendo verso il basso e non riesco a farla risalire come vorrei, cosa che faccio aprendo "linearmente", cioè porto direttamente la punta molto verso il basso, e frusto verso l' alto, per poi finire nella tipica conclusione del dritto a tergicristallo.
Inizio a pensare di fare un dritto usando molto il polso, cosa che spiegherebbe perchè non sopporto inerzie piu' elevate: perchè il polso non riesce a fare quella frustata rapida essendo piu' debole!Rimanenze del ping pong.... Wink
Fra l' altro, la cosa è acuita probabilmente dalla mia impugnatura moolto in fondo al manico, per cui uso racchette con poca inerzia ma che percepisco piu' inerziali proprio a causa dell' impugnatura in fondo.
Comunque, dopo tutto sto pippone, il mio compagno di palleggio prende una pure drive, palleggia CINQUE minuti e spacca il monofilo 1.30 che c'era sopra. Mi dovete credere, il suo dritto produce all' impatto con la palla un CRACK tremendo, come se le corde fossero violentate da una forza tremenda  Shocked  e la palla che mi arriva ha un tale effetto da scendere VIOLENTEMENTE verso il basso, non come la mia che è si carica, ma che scende in maniera piu' umana...al che va a prendere un'altra racchetta, una dunlop biomimetic con la forma dell'ovale a goccia, non c'entra un piffero con la pure drive di prima, e tira tranquillamente fortissimo pure con quella. 10 minuti rompe. Per sfizio gli dico di rompere le corde alla mia seconda racchetta(prince 16x16 con discho iontec 1.35), che tanto stasera debbo tagliare e incordare. La prende, 20 secondi di sorpresa "ma come fai a giocare con la punta così vuota?" e inizia a tirare forte pure con quella.
Questi sono i veri giocatori, non la pippaccia che sono io ultrasensibile a racchette corde ed i mezzi grammi!!  Very Happy 
Però, in 1 ora non è riuscito a rompere la mia corda discho ahah! E' di una resistenza impressionante...

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da kingkongy il Mar 20 Mag 2014 - 8:55

Che il cervello sia il "muscolo dominante" e' risaputo ...! Hehehehe
L'impugnatura bassa e' ora il primo indiziato; colpevole no, ma qualche correità c'è! Quindi tanto vuota la testa (della racchetta) non è. In compenso (o per disgrazia) hai una leva lunga molto mobile: ci credo che preferisci movimenti lineari!!!! Se non hai un gran controllo, al primo cambio di piano, la racchetta "scivola" di lato. Strano che il maestro non abbia visto subito: da dietro si vede una biscia "tipica", con la testa che scappa in esterno e tu finisci per "uncinare" la palla. Si vede anche da come rimbalza... Amen.
Un bel casino! La racchetta c'entra poco.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mar 20 Mag 2014 - 9:06

King io ti adoro Very Happy urge assolutamente la prova visiva per confermare  la tua tesi Very Happy

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da magazzie il Mar 20 Mag 2014 - 9:35

Secondo me il set up deve sempre puntare a migliorare il colpo migliore......che è quello che si cerca di giocare maggiormente.

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mar 20 Mag 2014 - 12:56

@kingkongy ha scritto:Che il cervello sia il "muscolo dominante" e' risaputo ...! Hehehehe
L'impugnatura bassa e' ora il primo indiziato; colpevole no, ma qualche correità c'è! Quindi tanto vuota la testa (della racchetta) non è. In compenso (o per disgrazia) hai una leva lunga molto mobile: ci credo che preferisci movimenti lineari!!!! Se non hai un gran controllo, al primo cambio di piano, la racchetta "scivola" di lato. Strano che il maestro non abbia visto subito: da dietro si vede una biscia "tipica", con la testa che scappa in esterno e tu finisci per "uncinare" la palla. Si vede anche da come rimbalza... Amen.
Un bel casino! La racchetta c'entra poco.
 
Ecco qui il video di io che impugno e provo a fare il dritto a vuoto come lo faccio in partita...chiaramente in partita so leggermente più scomposto Very Happy

Impugnatura e swing del dritto (personale): http://youtu.be/bu7c1KrLQaU

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mar 20 Mag 2014 - 13:03

@magazzie ha scritto:Secondo me il set up deve sempre puntare a migliorare il colpo migliore......che è quello che si cerca di giocare maggiormente.
Se voglio salire di potenza e sopratutto fare un salto di qualità,tentando la scalata alla vetta della quarta categoria, debbo necessariamente rifondare il mio dritto allora. Insieme ad una dieta,come si può vedere dal video xD

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Crisidelm il Mar 20 Mag 2014 - 13:41

La prima cosa che mi viene da dire (lascio l'analisi tecnica agli altri): ma lo senti proprio giusto il grip size della racchetta? Vero che hai impugnatura bassa e pistol, ma mi sembra troppo aperta la presa in alto...

Crisidelm
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2479
Età : 41
Località : Bassa Piave (VE)
Data d'iscrizione : 25.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex V-Core Tour 89 - Yonex RQiS 1 Tour XL 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Marcotop65 il Mar 20 Mag 2014 - 13:44

Innazitutto complimenti per la casa !
Ma di dove sei? Perche' non l'hai scritto, magari ci scappa pure una partitina... cheers 

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da kingkongy il Mar 20 Mag 2014 - 13:50

Boh boh boh.... Dal vero sarà anche differente. Ovvio.
Con quelle geometrie sei "fregato". Sei un trapezista senza rete.
Il problema, ti farà ridere, non è lo SW.
E non è neppure l'impugnatura.
Il problema sono il bacino, le anche, le gambe. Mi spiace, ma c'è del lavoro da fare sul dritto. L'apertura sarà anche lineare ma il movimento e' totalmente circolare, dato dall'articolazione della spalla. L'attenzione (e sensibilità) al momento d'inerzia e' dovuto al fatto che la racchetta si muove come un pendolo.
Prima di ovalizzRe la traiettoria della racchetta con un'apertura più consona, devi risolvere la parte bassa bloccata. La spinta delle gambe ti porterà a creare un piano lungo il quale far scorrere la racchetta. Essendo un piano potrai controllare meglio proprio l'impatto, la direzionalita' e l'energia.
Mi piacerebbe vedere una ripresa da dietro ma mentre colpisci.
Abbraccione peloso!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mar 20 Mag 2014 - 13:52

@Crisidelm ha scritto:La prima cosa che mi viene da dire (lascio l'analisi tecnica agli altri): ma lo senti proprio giusto il grip size della racchetta? Vero che hai impugnatura bassa e pistol, ma mi sembra troppo aperta la presa in alto...
Ciao ti ringrazio delle osservazioni,mi specifichi meglio cosa intendi per "presa troppo aperta in alto?"
Il grip size è 2 con due overgrip. Equivale suppergiu a 3 con overgrip.lo preferisco a questa seconda opzione perche con doppio over si assorbono meglio le vibrazioni della racchetta, e per unohe gioca  tutti i giorni è importante Very Happy
Prima giocavo con grip 2 più 1over e nonostante la trovassi comoda mi uscivano vesciche su ambo le mani,praticamente la pelle del palmo veniva "morsa" dall' impugnatura,pizzicata, spero di aver reso l'idea...

Impugnatura pistol è il dito indice che si stacca?aggiunta recente,1 mese fa grazie alle osservazioni del mio istruttore  cheers

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da kingkongy il Mar 20 Mag 2014 - 13:55

Ah pistol per forza!!! Due overgrip? Sigh!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mar 20 Mag 2014 - 14:02

@kingkongy ha scritto:Ah pistol per forza!!! Due overgrip? Sigh!
Spiegstemi questa pistol!!Very Happy
Fammi dare una risposta scherzosa da bimbominkia: se con 2 overgrip ci gioca nadal perché non posso giocarci anche io?:-D
Scherzi a parte, quale sarebbe la controindicazione? Attualmente ho solo problemi in ricezione contro un amico che serve a 180km"h, ma sfido io,debbo passare da continental a semi western in una frazione di secondo che non saprei nemmeno quantificare!! Per il resto del gioco non ho problemi ad individuare le prese, continental per volée,backspin,servizio,backhand, e semi western per dritto.
A volte mi viene il dubbio che grazie alla pronazione del polso che uso col dritto, non finisco ad ottenere un colpo più simile alla full western che alla semi!boh.

C'è tantissima carne suo fuoco nelle tue parole, ti quoto man mano punto per punto. Non ho vergogna quando mi si fanno notare difetti,solo voglia di migliorare.
Col dritto del video ti assicuro che tiro forte. Ma io voglio tirare FORTISSIMO, ed ecco che sono disposto a mettere in gioco tutto quanto ;-)

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da kingkongy il Mar 20 Mag 2014 - 14:12

Pistol perché la racchetta, soprattutto se impugnata in cima, viene letteralmente guidata dal dito indice: e' lui che ti dice dov'è la testa. Ed è sempre l'indice che "recupera" la racchetta quando il polso flette.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mar 20 Mag 2014 - 15:49

@kingkongy ha scritto:Boh boh boh.... Dal vero sarà anche differente. Ovvio.
Con quelle geometrie sei "fregato". Sei un trapezista senza rete.
Il problema, ti farà ridere, non è lo SW.
E non è neppure l'impugnatura.
Il problema sono il bacino, le anche, le gambe. Mi spiace, ma c'è del lavoro da fare sul dritto. L'apertura sarà anche lineare ma il movimento e' totalmente circolare, dato dall'articolazione della spalla. L'attenzione (e sensibilità) al momento d'inerzia e' dovuto al fatto che la racchetta si muove come un pendolo.
Prima di ovalizzRe la traiettoria della racchetta con un'apertura più consona, devi risolvere la parte bassa bloccata. La spinta delle gambe ti porterà a creare un piano lungo il quale far scorrere la racchetta. Essendo un piano potrai controllare meglio proprio l'impatto, la direzionalita' e l'energia.
Mi piacerebbe vedere una ripresa da dietro ma mentre colpisci.
Abbraccione peloso!
Stasera al torneo mi faccio filmare da dietro e di lato,così vediamo se la spinta di gambe è insufficiente/errata oppure è l"eseguire il movimento a vuoto che mi fa saltare qualcosa.
Per esempio,se qualcuno mi chiedesse di spiegargli il dritto per quello che ne so io,gli direi di posizionarsi di lato (come faccio nel video). Ma in gioco,sopratutto con scambi ad una certa intensità,assumo istintivamente una neutrale stance,con rotazione e lavoro del bacino ben più marcata. 
Di sicuro quel pendolo che faccio con la racchetta è uno degli errori distintivi del mio dritto :-/
E inizia a venirmi anche il dubbio di lavorare troppo di spalla allora...perché ho un dolore in un punto preciso della spalla da quando cerco di tirare ancora più forte il dritto!

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mer 21 Mag 2014 - 7:53

Il grande regista di questo video aveva talmente poca voglia che più di 3 dico tre dritti non sono riuscito ad ottenerli.inoltre sono stati presi a fine partita dove il mio avversario,totalmente sfiduciato,ormai aveva tirato i remi in barca; sembra che io stia giusto palleggiando.
In ogni caso,al torneo che sto facendo i quarta bassa imprecano gli dei per la rotazione che do col dritto, e la cosa mi sta dando tante soddisfazioni ahah!
6-0 6-2 ad un 4.4. Domani ad un 4.3 vediamo cosa riesco a fare.
Tre palleggi: http://youtu.be/IG6ZmMcFxDo

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: inerzia, il dubbio esistenziale - voi cosa fareste?

Messaggio Da Bhairava il Mer 21 Mag 2014 - 11:51

piu' vedo sto video e piu' vedo un grassone che tira svogliatamente tre ditti ahah...analisi da rimandare a quando riesco a registrare uno po' di scambi ad una intensità piu' consona Very Happy

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum