Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da smorzatore95 il Mer 23 Apr 2014 - 9:58

Promemoria primo messaggio :

Buongiorno scrivo qui perchè ho trovato un post simile,la cosa che mi piace più fare in assoluto è stare sul campo di tennis sopratutto se è in terra rossa vorrei provare quella sensazione che si prova solo sul campo da tennis e per questo voglio impegnarmi al massimo per diventare maestro.
Qualcuno mi può indicare una via alternativa al Università delle Scienze Motorie in testa vorrei arrivare in terza categoria e fare un corso di tennis olistico o un corso fit qualcuno mi illumini.
Ho chiesto anche al mio maestro che mi ha detto che se ci metto dedizione posso arrivarci e ovviamente mi ha avvertito che non lo devo scegliere come ripiego rispetto alla carriera di tennista professionita che in realtà non ho mai preso in considerazione.
Insegnare a me piace praticamente dopo il maestro faccio da vice maestro mi piace dare consiglio ai miei compagni e insegnare questa magnifica disciplina.

smorzatore95
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 486
Età : 21
Località : Roma
Data d'iscrizione : 21.04.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: tra un 3.0 e un 3.5
Racchetta: Wilson Blade98 2013 18x20

Tornare in alto Andare in basso


Re: La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da andrea1672 il Sab 26 Apr 2014 - 0:38

Ciao smorzatore, alla tenera età di quasi 42 anni, sto diventando istruttore e quindi credo di poterti dare qualche informazione.
Come già ti è stato detto da Pintia, ci sono diversi criteri di valutazione per accedere al primo livello del percorso: il corso Istruttori di Primo grado.
Tra di essi: classifica, studi fatti, partecipazione a seminari specifici, essere stato un pro. Tutti questi criteri concorrono a formare un punteggio, che darà diritto o meno ad accedere al corso istruttori di primo grado, che è il primo scalino per tutti, anche per gli ex ATP (vedi Cobolli, ad esempio, ex 200 al mondo,che lo ha fatto due anni fa insieme al maestro del mio circolo). L'unica differenza rispetto a noi mortali è che gli ex ATP salteranno il corso di secondo grado e accederanno di diritto al corso Maestro Nazionale.
Ovviamente, i corsi meno frequentati, ossia quelli delle regioni meno popolose, sono più facilmente accessibili.
Personalmente sono entrato a febbraio al corso delle Marche, e ho iniziato a farlo a Jesi. Poi, per ragioni familiari, sono dovuto rientrare a Roma e ora la FIT mi ha dato la possibilità di terminarlo qui a Roma.
Non volendo, alla fine, sono stato fortunato perché qui a Roma non sarei mai entrato e invece ora mi ritrovo (ma ripeto, non era voluta la cosa) a concluderlo dietro casa, perché lo faranno all'Eschilo 2, a Casalpalocco.
L'ultimo giorno, domenica, ci sarà l'esame scritto.
Poi il tirocinio che, normalmente, consiste nell'assegnarti un circolo presso la tua residenza in cui andrai a fare 12 mezze giornate con i bambini del mini-tennis.
Io lo farò al Foro Italico, in occasione degli Internazionali: ma questa è una particolarità di questa sessione di aprile-maggio del Lazio.
Dopo il tirocinio, generalmente a settembre, ci sarà l'esame finale pratico.
Se posso aiutarti, chiedi pure.
Ciao
Andrea

andrea1672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1983
Data d'iscrizione : 07.06.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4.5/5.0 - Fit 4.3; Istruttore 1˚grado FIT
Racchetta: Babolat Pure Storm Tour GT; ZUS (prot.-49RA); Yonex AI98

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da smorzatore95 il Sab 26 Apr 2014 - 9:37

@andrea1672 ha scritto:Ciao smorzatore, alla tenera età di quasi 42 anni, sto diventando istruttore e quindi credo di poterti dare qualche informazione.
Come già ti è stato detto da Pintia, ci sono diversi criteri di valutazione per accedere al primo livello del percorso: il corso Istruttori di Primo grado.
Tra di essi: classifica, studi fatti, partecipazione a seminari specifici, essere stato un pro. Tutti questi criteri concorrono a formare un punteggio, che darà diritto o meno ad accedere al corso istruttori di primo grado, che è il primo scalino per tutti, anche per gli ex ATP (vedi Cobolli, ad esempio, ex 200 al mondo,che lo ha fatto due anni fa insieme al maestro del mio circolo). L'unica differenza rispetto a noi mortali è che gli ex ATP salteranno il corso di secondo grado e accederanno di diritto al corso Maestro Nazionale.
Ovviamente, i corsi meno frequentati, ossia quelli delle regioni meno popolose, sono più facilmente accessibili.
Personalmente sono entrato a febbraio al corso delle Marche, e ho iniziato a farlo a Jesi. Poi, per ragioni familiari, sono dovuto rientrare a Roma e ora la FIT mi ha dato la possibilità di terminarlo qui a Roma.
Non volendo, alla fine, sono stato fortunato perché qui a Roma non sarei mai entrato e invece ora mi ritrovo (ma ripeto, non era voluta la cosa) a concluderlo dietro casa, perché lo faranno all'Eschilo 2, a Casalpalocco.
L'ultimo giorno, domenica, ci sarà l'esame scritto.
Poi il tirocinio che, normalmente, consiste nell'assegnarti un circolo presso la tua residenza in cui andrai a fare 12 mezze giornate con i bambini del mini-tennis.
Io lo farò al Foro Italico, in occasione degli Internazionali: ma questa è una particolarità di questa sessione di aprile-maggio del Lazio.
Dopo il tirocinio, generalmente a settembre, ci sarà l'esame finale pratico.
Se posso aiutarti, chiedi pure.
Ciao
Andrea
grazie per la spiegazione più che esaustiva!

smorzatore95
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 486
Età : 21
Località : Roma
Data d'iscrizione : 21.04.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: tra un 3.0 e un 3.5
Racchetta: Wilson Blade98 2013 18x20

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da andrea1672 il Sab 26 Apr 2014 - 19:28

Figurati... ciao.

andrea1672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1983
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 07.06.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4.5/5.0 - Fit 4.3; Istruttore 1˚grado FIT
Racchetta: Babolat Pure Storm Tour GT; ZUS (prot.-49RA); Yonex AI98

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da smorzatore95 il Sab 26 Apr 2014 - 19:47

@andrea1672 ha scritto:Figurati... ciao.
Speriamo bene,già se dovessi essere ammesso al corso supererei uno step non da poco,spero di essere adatto per questo tipo di ruolo a me piace migliorarmi fino allo sfinimento e dare dei consigli e far migliorare con chi gioco.
Non cè niente da fare............ Il Tennis trasmette passione! bounce  bounce  bounce

smorzatore95
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 486
Età : 21
Località : Roma
Data d'iscrizione : 21.04.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: tra un 3.0 e un 3.5
Racchetta: Wilson Blade98 2013 18x20

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Sab 26 Apr 2014 - 21:43

@SW1985 ha scritto:chi mi sa dire qualcosa sulla PTR? se faccio un corso tramite loro dopo posso essere riconosciuto alla fit?

Io sono socio PTR, ma non ho ancora frequentato alcun corso. Dopo l'accordo fatto con la FIT 3 anni fa, gli istruttori PTR hanno potuto chiedere l'equiparazione FIT, ma in cambio PTR si è impegnata a non certificare più indipendentemente istruttori e maestri. Quindi attualmente PTR non fa più corsi da istruttore o maestro però i corsi PTR danno dei crediti per i corsi di istruttore FIT. Il primo corso (che mi sono ripromesso di fare quest'anno) da fare si chiama PROFESSIONAL TEACHING ed è diciamo propedeutico all'insegnamento, poi con PTR ci si può specializzare nei corsi per bambini o adulti o entrambi. Ripeto questi corsi non ti fanno diventare istruttore o maestro ma mi risulta siano molto professionali e frequentandoli con profitto si è poi avvantaggiati per un eventuale carriera da istruttore o maestro Fit(chiaramente per diventare maestro FIT  ci vuole anche un livello di classifica abbastanza alto)

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da smorzatore95 il Dom 27 Apr 2014 - 20:08

@andrea1672 ha scritto:Figurati... ciao.
Andrea secondo te per aumentare al massimo il mio punteggio in graduatoria senza dover passare per l'università che tipo di corsi o seminari di tennis dovrei frequentare? confused  confused  confused  confused

smorzatore95
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 486
Età : 21
Località : Roma
Data d'iscrizione : 21.04.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: tra un 3.0 e un 3.5
Racchetta: Wilson Blade98 2013 18x20

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da andrea1672 il Dom 27 Apr 2014 - 23:42

Cito dal modulo di iscrizione che ho ora sottomano, allegato n.2:

PARTECIPAZIONE A CONVEGNI O A SIMPOSI
Partecipazione a convegni o a simposi su tematiche inerenti al Tennis organizzati da Istituti Universitari o similari, dalla FIT, ATP, WTA, CONI e da Enti di promozione sportiva che hanno in essere convenzione con la FIT.


Non so dirti di più...

andrea1672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1983
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 07.06.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4.5/5.0 - Fit 4.3; Istruttore 1˚grado FIT
Racchetta: Babolat Pure Storm Tour GT; ZUS (prot.-49RA); Yonex AI98

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da doma12 il Mar 16 Dic 2014 - 22:46

Ciao,

La situazione è un po' più complicata a mio avviso, ma andiamo per gradi.
Prima di tutto l'acquisizione di un titolo FIT che sia di istruttore che sia maestro non ti iscrive a nessun albo qualificatore per svolgere la professione di maestro o di istruttore ma semplicemente attesta la tua qualifica rispetto la Federazione Italiana Tennis. Questo significa che per la legge italiana non esiste nessun albo che per lo svolgimento della professione (come per esempio accade a chi acquisisce il titolo di architetto o di commercialista), infatti se tu possedessi un campo da tennis e con regolare partita iva insegnassi tennis nessuno potrebbe eccepire nulla, semplicemente non saresti riconosciuto dalla Federazione e non lo sarebbe neppure il tuo circolo, infatti la FIT verifica il grado dei maestri e istruttori dei circoli affiliati (verifica anche se ognuno di loro ha pagato la quota annuale alla Federazione).
Non a caso ci sono molti enti che rilasciano vari certificati o attestati, o almeno così è stato per diversi anni, PTR era uno di questi così come la UISP, in Liguria ci fu l'AILT e altri.

Ma restiamo sulla FIT che è certamente la strada maestra da perseguire. Teoricamente l'istruttore di primo grado dovrebbe solamente accompagnare un maestro e, sempre teoricamente, dovrebbe occuparsi quasi esclusivamente di lezioni di gruppo poiché si tratterebbe di un collaboratore, di un assistente e non di un maestro. Questo viene meno per varie ragioni, la prima è dovuta al fatto che ti dicevo prima, ovvero alla mancanza di un albo che abiliti alla professione, la seconda è che negli anni passati solo pochissimi riuscivano ad diventare maestri e il corso era destinato a giocatori con classifiche molto alte, così la FIT ha rilasciato tutta una serie di deroghe speciali per aumentare il numero di maestri e istruttori con bandi del tipo "Tutti coloro i quali hanno esercitato l'attività di maestro o istruttore dall'anno x all'anno y hanno diritto ad accedere al corso per diventare istruttori regionali" poi ne seguiva un secondo che recitata "tutti coloro che sono istruttori regionali possono partecipare al corso per diventare istruttori nazionali" e via dicendo. Infatti oggi esistono molti istruttori di II livello che hanno esperienze importanti di insegnamento di 20 o 30 anni ma che non hanno mai fatto il corso da maestro perché molto impegnativo dal punto economico e di tempo, un istruttore di 45/50 anni ha spesso un'attività avviata che non gli permette di dedicare metà anno a frequentare il corso a Tirrenia.

Per quanto riguarda i livello di gioco la classifica influisce relativamente. Infatti è prevista una prova pratica, al momento di accesso al corso da istruttore di II livello o si possiede una classifica di un discreto livello (credo da 3.3 in su ma potrei sbagliare), oppure bisogna dimostrare di possedere una buona tecnica in tutti i fondamentali senza la quale "non si può accedere al corso". Lo scrivo virgolettato perché in questo senso ho visto di tutto, ma è anche vero che l'orientamento della Federazione è quello di livellare verso l'alto a qualità dei propri insegnanti.

La verità è che oggi è molto semplice diventare istruttori di I grado, ma le cose sono nettamente migliorate per il secondo grado. Fino a quando le logiche di rilascio di attestati non si discosteranno dall'atavico bisogno della federazione di battere cassa i miglioramenti saranno sempre lenti.

Quindi per rispondere alla tua domanda "se ci si campa", la risposta come in tante altre cose è "dipende"! Dipende da te, dipende se sei bravo, se sei tecnicamente capace al di là degli attestati che puoi ottenere. Insomma insegnare uno sport è molto impegnativo, la passione è fondamentale ma non sufficiente. Tutti quanti quando scelgono un maestro lo valutano e continuano con lui se questo è valido. Oppure è necessario essere abbastanza intelligenti da capire cosa di può fare, ci sono istruttori molto bravi nell'insegnare ai bambini o a seguire i principianti ma che non sono assolutamente all'altezza di allenare o seguire un quarta categoria. Quindi dipende da tante molte cose! Ma se voi farlo bene, se vuoi essere professionista si inizia anche alle 7 del mattino perché troverai il pazzo che vuole fare un'ora dalle 7 alle 8 prima di andare a lavoro, proseguendo con qualche ora privata solitamente a donne e signore durante la mattinata. Verso le 14.30 si inizia con i corsi tirando fino alle 18/19 e magari si aggancia dopo qualche lezione privata a chi finisce con il lavoro o se si è bravi si allena qualche agonista fino alle 21. Il sabato mattina conviene lavorare e nel pomeriggio si va a seguire una volta i bambini che giocano i primi torneini, in primavera iniziano le gare a squadre, una volta si va a vedere la D3 poi il femminile in D2....insomma se hai passione e vuoi fare bene questo lavoro e vuoi "camparci" questo è quello che serve!

doma12
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 136
Data d'iscrizione : 03.11.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2 FIT
Racchetta: Head Speed Graphene MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: La mia aspirazione diventare maestro di tennis

Messaggio Da Pintia il Mer 17 Dic 2014 - 0:15

@doma12 ...

ineccepibile...

Smile

Pintia
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1159
Età : 36
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 04.10.13

Profilo giocatore
Località: Napoli
Livello: Sensazionale...nel senso che vado a sensazioni ...
Racchetta: Yonex : v-core 97 T - e-zone xi 98

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum