Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Prince Premier 105 ESP

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da steccovich il Mer 12 Mar 2014 - 17:15

Sono incuriosito da questo telaio; qualcuno l'ha provato e mi sa dire qualcosa. Dovendolo acquistare , quali corde sono consigliate e tensioni.
Credo che sia un telaio che gradisca i mono con tensioni alte.

steccovich
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 806
Data d'iscrizione : 18.06.09

Profilo giocatore
Località: Foggia
Livello: maniacale
Racchetta: Solo Pro Kennex- Q5 da 295 gr.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Bhairava il Gio 20 Mar 2014 - 21:20

Telaio molto simile alla warrior ESP, da provare solo se si vuole davvero usare un cannone ;-) 
Richiede un monofilo1.35 o addirittura 1.41 in quanto una 1.30 durerebbe una inezia e andrebbe tirato a tensioni troppo elevate.
Ti consiglio prince XC 1.35 a 28kg, discho iontec 1.35 a 29kg, luxilon 4g 1.41a 25kg.uso la discho con soddisfazione sulla tour ESP 16X16, a 27.5kg, e rimane morbidissima.

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da magazzie il Dom 23 Mar 2014 - 11:15

Tensioni troppo alte.....secondo me macchina incordatrice non tarata giusta. Però le impressioni sono le stesse, un telaio che spinge tanto, facile facile, ancora più facile della warrior ESP.
Purtroppo per me si vende poco Razz

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Bhairava il Dom 23 Mar 2014 - 11:30

@magazzie ha scritto:Tensioni troppo alte.....secondo me macchina incordatrice non tarata giusta. Però le impressioni sono le stesse, un telaio che spinge tanto, facile facile, ancora più facile della warrior ESP.
Purtroppo per me si vende poco Razz
La mia macchina non è starata per il semplice fatto che è a contrappeso, non può stararsi. E su racchette con pattern normale incordo a tensioni mediobasse 21,22, senza ottenere nulla di anomalo.
La iontec che uso attualmente è una corda MORBIDA.richiede alti tiraggi per ottenere una rigidità finale decente. Per paragone, con una corda dura come la tour bite 16, 26kg danno la stessa durezza finale della iontec a 28.
E stiamo parlando di una 16x16 piatto 100. Su di una 14x16 piatto 105 come MINIMO ci vogliono 1kg in piu per la differenza di pattern ed un altro kg per l' oversize.
Probabilmente con macchine elettroniche constsnt pull ci stanno bene due kg in meno rispetto alla contrappeso, per via del differente metodo di tensionatura, ma sul dropweight queste tensioni sono quelle giuste. Su tennis talk il tester maniaco compulsivo di corde Mikeler utilizza 60lbs, pari a 27.2kg, sulla tour ESP e corda prince XC 1.35... Direi che ci troviamo.

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da magazzie il Mar 25 Mar 2014 - 22:13

Il monofilo non è fatto x quelle tensioni, morbido o rigido che sia. E sai xché? Xché è plastica, x cui oltre una certa tensione si stira e si allunga, diminuendo il calibro. Per cui ottieni un effetto prestretch che rende subito giocabike la corda senza assestamento, diminuendo però di parecchio la vita della corda. Il piatto 105 consente di alzare di 1-1,5kg la tensione.....di contro il calibro 1,35 impone di abbassare la stessa di altrettanto rispetto al calibro di riferimento 1,25. Per cui se ti trovi bene così ok, ma tecnicamente non ha molto senso :-)

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Bhairava il Mer 26 Mar 2014 - 8:30

Aspetta, il tuo discorso fila finché non trascuri una variabile fondamentale ;-) 
Questa racchetta ha un pattern super aperto 14x16!
Una racchetta per essere giocabile, o per essere più precisi, per consentire una certa precisione nel posizionamento palla, deve avere un piatto corde con una certa durezza.la durezza è funzione delle caratteristiche chimico fisiche della corda, il suo spessore, la tensione a cui è montata,ma anche e sopratutto dalla trama del piatto corde.
A spanne posso dire che per ottenere la stessa durezza del piatto corde in una 16x19 ed una 16x16 bisogna salire di un 6kg, a parità di tutti gli altri parametri.cioè, una corda che normalmente monto a 22kg ho dovuto montarla a 28 per ottenere la stessa durezza(e quindi lo stesso controllo).
Per scongiurare una salita di tensione cosi elevata, diciamo che almeno un paio di kg vanno assorbiti con un calibro molto grosso.
Nel caso di questa racchetta, se il suo essere oversize è controbilanciato dalla corda 1.35, rimane sempre da contro bilanciare il pattern cosi aperto.se non lo si fa, si ottiene una fionda buona a stupire gli amici nei palleggi, non un armeggio serio per fare partite.
Sul poliestere: è vero, il suo naturale range di tensione è fino a 24kg al massimo, dopodiché perde più rapidamente le sue caratteristiche meccaniche.il punto è che la durezza del piatto corde da qualche parte va presa: per un piatto 14x16 la verità è che ci vuole una corda 1.40mm.cosi dura (qualcuno ha nominato 4g?Wink) da poter essere montata a tensioni tradizionali,23-24kg.
Purtroppo oltre la 4g c'è poco altro.perfino la 1.35 è sottile in relazione ad un 14x16 piatto 105. D' altronde, si può ovviare momentaneamente con un calibro non ideale, ma tirato a tensioni elevate:avrà durata dinamica limitata,ma d' altra parte durerebbe fisicamente lo stesso poche ore,e quindi per 6-8 ore rimane giocabile.
Ingegneristicamente parlando, non so se stiamo in un regime pseudo-lineare o non lineare, sta di fatto che si potrebbe risalire ad un rapporto di aree fra i quadrati centrali di una 16x19 e i quadrati centrali della 14x16. Se l'area del quadrato di quest'ultima è il 30% più grande di quello formato dal reticolo 16x19, o si sale del 30% di tensione, o si sale del 30% di spessore della corda. Se non siamo in ambito lineare la proporzione non sara' proprio questa,seguirà un altro andamento, ma l' idea di fondo è questa qua.
Quando passo da 16x19 a 18x20 scendo di almeno uno spessore ed 1kg,e nessuno ci trova nulla di strano;eppure,controllando l'area dei quadrati, il passaggio da 16x19 a 14x16 è molto più estremo che da 18x20 a 16x19 ;-)

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da magazzie il Mer 26 Mar 2014 - 12:39

@Bhairava ha scritto:Aspetta, il tuo discorso fila finché non trascuri una variabile fondamentale ;-) 
Questa racchetta ha un pattern super aperto 14x16!
Una racchetta per essere giocabile, o per essere più precisi, per consentire una certa precisione nel posizionamento palla, deve avere un piatto corde con una certa durezza.la durezza è funzione delle caratteristiche chimico fisiche della corda, il suo spessore, la tensione a cui è montata,ma anche e sopratutto dalla trama del piatto corde.
A spanne posso dire che per ottenere la stessa durezza del piatto corde in una 16x19 ed una 16x16 bisogna salire di un 6kg, a parità di tutti gli altri parametri.cioè, una corda che normalmente monto a 22kg ho dovuto montarla a 28 per ottenere la stessa durezza(e quindi lo stesso controllo).
Per scongiurare una salita di tensione cosi elevata, diciamo che almeno un paio di kg vanno assorbiti con un calibro molto grosso.
Nel caso di questa racchetta, se il suo essere oversize è controbilanciato dalla corda 1.35, rimane sempre da contro bilanciare il pattern cosi aperto.se non lo si fa, si ottiene una fionda buona a stupire gli amici nei palleggi, non un armeggio serio per fare partite.
Sul poliestere: è vero, il suo naturale range di tensione è fino a 24kg al massimo, dopodiché perde più rapidamente le sue caratteristiche meccaniche.il punto è che la durezza del piatto corde da qualche parte va presa: per un piatto 14x16 la verità è che ci vuole una corda 1.40mm.cosi dura (qualcuno ha nominato 4g?Wink) da poter essere montata a tensioni tradizionali,23-24kg.
Purtroppo oltre la 4g c'è poco altro.perfino la 1.35 è sottile in relazione ad un 14x16 piatto 105. D' altronde, si può ovviare momentaneamente con un calibro non ideale, ma tirato a tensioni elevate:avrà durata dinamica limitata,ma d' altra parte durerebbe fisicamente lo stesso poche ore,e quindi per 6-8 ore rimane giocabile.
Ingegneristicamente parlando, non so se stiamo in un regime pseudo-lineare o non lineare, sta di fatto che si potrebbe risalire ad un rapporto di aree fra i quadrati centrali di una 16x19 e i quadrati centrali della 14x16. Se l'area del quadrato di quest'ultima è il 30% più grande di quello formato dal reticolo 16x19, o si sale del 30% di tensione, o si sale del 30% di spessore della corda. Se non siamo in ambito lineare la proporzione non sara' proprio questa,seguirà un altro andamento, ma l' idea di fondo è questa qua.
Quando passo da 16x19 a 18x20 scendo di almeno uno spessore ed 1kg,e nessuno ci trova nulla di strano;eppure,controllando l'area dei quadrati, il passaggio da 16x19 a 14x16 è molto più estremo che da 18x20 a 16x19 ;-)
Scusa ma stai dicendo un sacco di cavolate, senza senso.
Alla corda non interessa dove è messa, la corda di plastica se la tiri troppo si distrugge. Punto. Per cui se vuoi tirare una corda 28 kg lo fai con un multifilo o con il budello, perchè il monofilo ha dei limiti fisici dovuti alla costruzione!!!!
Il fatto che tu parli di 6kg di differenza tra 16x19 e 16x16 di nuovo non esiste proprio in qto coi pattern più aperti si usa salire di calibro proprio per non aumentare troppo al tensione ed avere una durata umana delle corde.
Non è vero che ci vuole l'1,40 per i pattern meno fitti............ma hai mai provato? Prova a montare la 4G 1,41 a 25kg su quel telaio.......diventa una pietra! Ho incordato e provato una steam 105 con il luxilon 1,41 a 23-22kg ed era un asse da stiro, ingiocabile!
Anche perchè  questa racchetta è fatta per giocatore neofita o per chi ama proprio i racchettoni, per cui poca fatica e massima resa, non per gli agonisti!
la stessa Prince consiglia come tensione 26-30kg con il multi premiere che è uno dei multi più morbidi esistenti sul mercato.
PArli solo per teoria, oltretutto dubbia, ma non applicabile alla realtà.
Per cui:
-il mono oltre una certa tensione si distrugge. Ed alla corda non interessa dove è montata.
-seconda cosa, per non salire troppo di tensione sui pattern super aperti si aumenta il calibro della corda
-per ultimo, se ti piace la sensazione di piatto corde duro, si usano multi o budello di calibro grosso tirati qto vuoi.

Tutto il resto possono essere gusti personali, preferenze, ma non hanno attinenza con la realtà. Perchè se incordo un mono a 27kg  su un telaio del genere, di calibro 1,35......questo il giorno dopo viene in negozio e me la spacca sulla testa santa  , ti parlo di motivazioni che hanno riscontro nella realtà visto che è il mio lavoro e di esperimenti ne ho fatti anche io(e continuo a farne).

Ultima cosa: l'aerea dei quadrati non ha molto senso, anche xchè nessuno impatta sempre perfettamente al centro (e fuori dal centro il pattern è cqe più rado)e poi cambia la flessione e rigidità della corda in base al calibro (se parliamo sempre della medesima corda......se la cambiamo aumentiamo ancora il numero dei parametri).
Poi sei liberissimo di pensare come credi, nessun problema.....solo eviterei di lanciare verità assolute, che verità non sono. Wink

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Bhairava il Mer 26 Mar 2014 - 13:56

Dissento su varie cose.
Rispondendoti in ordine sparso,
-la 4g 1.41 su steam 105s a 22kg era una tavola?voglio crederti, allora montiamola a 20kg: problema risolto!L' accoppiata corda-tensione deve dare luogo ad un piatto corde con durezza congrua. Se è troppo alta si scende di tensione e/o calibro. se è troppo bassa si sale di tensione e/o calibro. Tranne in quei rari casi in cui il calibro superiore ha un valore di stiffness minore, ma casi anomali a parte è così.

-Un utente ha provato sulla warrior ESP 14x16 la zhero 1.30 a 24kg. Ha ottenuto un controllo insufficiente. Perchè?Perchè l' accoppiata corda-tensione ha dato un piatto corde troppo morbido. Se l' avesse montata a 26kg, avrebbe avuto un controllo sufficiente.

-"il mono oltre una certa tensione si distrugge". Una frase vera ma in sè poco utile. quale tensione? Alcune corde 1.30 reggono tranquillamente 30kg per qualche ora, o meglio, hanno ovviamente un calo di tensione notevole, ma restano giocabili per qualche ora. Parlo di 30kg su di una dropweight, che è qualcosa di molto diverso che una macchina constant pull. La constant pull succhia via l' elasticità dalla corda, tirandola alla tensione di riferimento man mano che cede tensione.Ecco perchè probabilmente ti ritrovi con numeri diversi da quelli che io uso su di un contrappeso.

-"per non salire troppo di tensione sui pattern super aperti si aumenta il calibro della corda". Si, ma a volte non basta. La tour bite 1.20 la monto a 21kg su 16x19, la 1.30 andrà bene a 21 kg su 16x16?assolutamente, assolutamente no. Sono dovuto salire a 26kg per avere un controllo paragonabile.
Ripeto, l' accoppiata corda/tensione deve fornire una durezza piatto corde congrua. Certo, per evitare tensioni elevate l' ideale è usare corde MOLTO spesse. ecco il perchè di corde 1.35 ed 1.41 specificatamente progettate per queste racchette; perchè sono dure e hanno una grande tenuta di tensione, cosa che consente di 1) montarle a tensioni piu' elevate di normali mono 2) evitare tensioni elevatissime data la loro durezza intrinseca 3) avere una resistenza meccanica accettabile, cioè evitare che si spezzino dopo 3 ore.
Multifilo o budello anche a grosso calibro su telai ESP sono pura follia. Il tonic 1.35 sulla 100t 16x16 dura 3 ore dopodichè si spezza. multifilo manco a parlarne. certo, magari mio nonno il tonic lo faceva durare 20 ore se ci palleggia a 20km/h, ma io sto parlando di rendere giocabili queste racchette, non di fare racchettoni ingiocabile per gente attempata.

-"-per ultimo, se ti piace la sensazione di piatto corde duro, si usano multi o budello di calibro grosso tirati qto vuoi."
Non mi piace la sensazione di piatto corde duro, giocavo su ozone 16x18 con tour bite 1.20 soft a 23kg, direi proprio che sono abituato a piatti morbidi Wink ma ci vuole un minimo di durezza per avere controllo, SOPRATUTTO sulle ESP, che diventano spara palle a casaccio se non si raggiunge una durezza congrua.

Infine, sull' area dei quadrati e punto di impatto, è la tua frase che non ha davvero senso. Ho preso ad esempio il centro del piatto corde perchè è dove si impatta piu' spesso, ma anche nelle altre zone del piatto corde il discorso è lo stesso. Fuori dal centro il pattern è piu' rado?Certo, perchè fuori sweetzone si hanno corde piu' corte che flettono di meno e quindi spingono meno, per compensare in un certo qual modo questo problema si usa costruire racchette con pattern piu' rado verso l' esterno, proprio per compensare ciò. Ma ciò è vero anche sulle esp, che sono ancora piu' rade fuori sweetzone come qualsiasi altra racchetta, quindi di che stiamo parlando?L' area dei quadrati CERTO CHE CONTA!è fondamentale per capire a che tensione incordare e che corda usare. Questo non vuol dire che ci mettiamo con il righello a misurare quell' area, si impara mnemonicamente che tale pattern richiede tale durezza e bon. Ma è proprio l' area dei quadrati(se vuoi l' area media di tutti i quadrati...) a dirci la spinta,dwell time e controllo del piatto corde ad una determinata tensione.

Tutto ciò non è frutto di miei esperimenti o mie elucubrazioni ,è semplice fisica delle racchette, definita da gente molto piu' esperta di me.

Provo a riassumere. Sulle ESP, se si vuole *giocare*, bisogna controbilanciare il pattern rado per ottenere lo stesso controllo cui si è abituati. Non essendoci a disposizioni molte corde 1.41, si sceglie il calibro piu' grosso a propria disposizione, magari si controlla il suo valore di stiffness su lb, e si sceglie la tensione tale che la combinazione fra le due cose da il giusto controllo. A livello poi di durata dinamica e fisica, meglio una 1.40 a 24kg che una 1.30 a 26.
Detto ciò, se invece riesci a dare sufficiente controllo con un monofilo 1.30 tirato a 24kg, sono contento per te,e lo dico senza ironia! Wink Dai test effettuati da me, da altre persone su forum americani(sempre macchine a contrappeso...) e dalla fisica del problema, corde 1.30 e tensione 24 kg è assolutamente insufficiente per una 16x16 piatto 100, figuriamoci 14x16 piatto 105.

P.S. giusto per riferire un aneddoto, mikeler, giocatore con problemi di epicondilite che mai è riuscito ad usare full monofilo su exo3 tour 100 16x18(racchetta molto morbida) perchè gli causava ritorno del gomito del tennista, usa tranquillamente ripspin 15g e prince XC 1.35 su 100t 16x16 a 27kg, perchè il piatto corde così aperto rende morbido *quasi* qualsiasi cosa ci si monta sopra Wink

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Bhairava il Mer 26 Mar 2014 - 13:57

Ecco il link di una interessantissima discussione sul monofilo su prince ESP:
http://tt.tennis-warehouse.com/showthread.php?t=373884

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 27 Mar 2014 - 8:34

Vediamo di fare un po' di chiarezza...

1)L'accoppiata corde/tensione deve dare una rigidità congrua del piatto corde? Semmai è l'abbinamento corda/tensione/telaio e pure tipo/consistenza dello swing del giocatore. Montare a 22 kg la corda a cui è fatto riferimento produce risultati molto diversi su una STeam 105 S e su una Premier 105 ESP.

2)Può essere che qualcuno abbia ottenuto poco controllo su quel telaio con la Zhero a 24 kg..ma a prescindere dal fatto che bisogna vedere se quei 24 kg erano reali, la Zhero tra gli elastomeri termoplastici è una corda del tutto particolare (come lo è, per altri motivi, la Origin)

3)"Il mono oltre una certa tensione si distrugge".
Non al montaggio (indifferentemente dal fatto che sia montato con una dropweight od una constant pull, ma di questo ci occupiamo più tardi.. Suspect ) ma comunque dipendentemente da questo. Ogni corda ha una resistenza lineare legata a densità e materiali. Quella di un mono è si più elevata (generalmente, non sempre). ma il mono ha un'innalzamento di tensione enormamente più marcato all'impatto, ed ogni volta che viene superato il limite lineare della corda la stessa perde solidità strutturale. Più è alta la tensione di montaggio, più facilmente questo limite viene superato. La caXXata del dropweight è senza senso...un differenziale con le constant pull esiste certo, ma il tipo di forza che viene applicata alla corda è assolutamente identico (e "cava fuori elasticità" all'armeggio esattamente allo stesso modo).
I numeri sono diversi, si ma di un 5% massimo e solo in casi eccezionali e rarissimi, di un 8/10%.


4)"per non salire troppo di tensione sui pattern super aperti si aumenta il calibro della corda" .
A volte non basta, è vero, ma tu non puoi prendere come esempio una delle corde più particolari in assoluto...
per quel che riguarda il discorso sulle corde specifiche a grande spessore, non sai di quel che parli..."sono molto dure ed hanno una grande tenuta di tensione": la Tour XS di Prince e la prossima Zhero 1.35 hanno -a 26 kg- rigidità dinamiche di circa 220SI, il 10% meno del più venduto syngut al mondo in pari calibro...e riguardo alla tenuta di tensione, se non consideri la 4G e la Zhero "prototipo" sono nella norma, o peggio..la Alu 1.38 ad esempio perde più della normale, solo in più tempo ed in modo più progressivo. "Evitare tensioni elevatissime data la loro durezza intrinseca": sulla durezza già ti ho detto prima, sul fatto di evitare tensioni elevatissime -comunque da evitare quando possibile- va un po' a cozzare con tutto quanto affermi in generale nel post. "Avere una resistenza meccanica accettabile" su questo sono d'accordo...anche per multi e budelli, però. Da quel che scrivi, ignori l'esistenza di multi specifici per tali telai (l'NXT Duramax di Wilson ed il Tour Premier Control di Prince giusto per citarne un paio di ditte che fabbricano tali telai...). Budelli da 1.35 "reali" con resistenze superiori a quelle del Tonic (che "si spacca dopo tre ore" solo nella versione Feel, non certo nella Longevity, e che comunque non è nata per certi telai) esistono -Pacific Tough Gut 1.40, per dirne uno- e sono in uscita nella seconda parte della stagione per altri fabbricanti. La frase che conclude il periodo potevi comodamente evitartela, vuoi perchè queste corde rendono quei telai perfettamente giocabili (prova ne è che la Prince fa i test proprio con le sue Tour Control 1.40), che per il fatto che conosco "gente attempata" che a settant'anni non ti fa vedere palla e che guarda caso gioca esattamente con questi setup...




Riguardo alla "linearità" delle tue proporzioni (30% meno corde= 30% più tensione o calibro), con differenza, tra calibri identici, anche del 50% di rigidità..come si può essere "lineari"?  Suspect 




"Fisica del problema"? Parliamo di un signore che abita in uno stato in cui la temperatura media sfiora i 25 gradi (con la conseguente influenza che ciò ha sulle corde, e notoriamente più sui mono...), che testa le corde per due/tre ore, che evita costantemente ed accuratamente il confronto con tecnici del settore e che ha una conoscenza delle corde "alla Stringforum"  ("ho giocato con la corda X e non ho battuto un 2.8, è colpa della corda..."). 


Per inciso..che rende "morbido *quasi* qualsiasi cosa ci si monta sopra" non è il fatto del pattern rado (che è una componente), ma il flex complessivo del telaio con *una certa* corda ed un tipo di swing


LIberissimo poi di continuarla a pensare come credi, un po' meno di farla passare come "verità inoppugnabile".


Tecnica e materiali seguono regole precise, e le tue affermazioni sono ben fuori da dette regole...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40494
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Bhairava il Gio 27 Mar 2014 - 9:22

dunque:
1)nulla da eccepire, ovviamente l' accoppiata corde-tensione è riferito al telaio Smile
2)nulla da eccepire, ovvio che corde particolari possono richiedere tensioni particolari Smile
3) La macchina a contrappeso da risultati differenti alla constant pull, e non sono io ad essermi inventato questa cosa. Il punto è che i 25kg che metto in una constant pull sono un riferimento di tensione che la macchina "insegue".cioè, me lo puoi insegnare tu stesso, la macchina tira 25kg, la corda perde tensione, la macchina compensa questa perdita tirando, e così via, rimuovendo tanto piu' l' elasticità quanto piu' tempo fa questa operazione. La macchina a contrappeso ha un peso che, posizionato a tot distanza, imprime 25kg di "tiraggio" quando la sbarra è *perfettamente* in orizzontale. Ma la corda che cede tensione mi fa subito scendere il peso sotto l' orizzontale. Certo, quando lo scarto è sufficientemente visibile con una manovra alzo il peso, accorcio la lunghezza della corda girando il "bloccacorda", e rimetto in equilibrio. Alla fine la corda non rimane mai perfettamente tensionata a 25kg, il peso tenderà sempre lentamente(a seconda poi del tipo di corda morbida o dura) a scendere, ma in una certa fascia di tolleranza diciamo che posso bloccare la corda.
Insomma, per differenze strutturali fra le due macchine, la constant pull tira via l' elasticità meglio e di piu' della contrappeso, dove invece l' elasticità maggiore rimasta determinerà un calo piu' consistente dopo l' incordatura, con tutti i pregi e difetti del caso. La discussione al riguardo c'è e non è semplice, in due parole la constant pull finisce col darmi maggiore stabilità di tensione, ma *probabilmente* riduce la durata dinamica del copoliestere rispetto alla contrappeso, che finisce invece con lasciare che la corda si stabilizzi ad un suo equilibrio. Ripeto, questa differenza è nota ai piu', non è chiaramente sconvolgente, ma è poi la fonte per cui c'è questo offset fra i due tipi di macchine.
4)se prendiamo un pò di corde in commercio, la maggioranza TENDE ad avere maggiore stiffness col salire di calibro. Poi ci sono le dovute eccezioni, e va bene. Sulle tensioni elevatissime...probabilmente non riesco a spiegarmi bene.
E' chiaro che il poliestere per sua natura lavora benissimo a tensioni mediobasse, benino a tensioni medie, e maluccio o pessimo a tensioni alte, a seconda di quale copoliestere parliamo e di dove lo montiamo.
In generale anche per le ESP è conveniente trovare la corda specificatamente realizzata per questi telai, in modo che produca una stiffness sufficiente anche a tensioni medie o mediobasse. E' l' ideale perchè in quelle condizioni il copoliestere lavora nel suo miglior range e le performance e la durata, fisica e dinamica, è massima.
Ma siccome un sacco, dico un sacco di gente su queste ESP monta corde 1.30 classiche, si viene a creare il problema di che tensione metterle. Chi fa il ragionamento "la 1.30 pincopallo sulla mia 16x19 è già duretta a 22kg, sicuramente su questa ESP a 24kg andrà benone" sta sbagliando, perchè ignora il grande offset che questi pattern super aperti impongono. Ecco che per rendere utilizzabili corde non specificatamente ideate per questi telai si è costretti a salire di tensione e NON POCO, se si vuole raggiungere un controllo uguale a racchette "standard".
Come reagirà tale corda a tensioni elevate non è scontato e spesso non è predicibile. Faccio un esempio empirico,sperimentato da me medesimo. Corda discho iontec 1.30 salmon. E' una corda piuttosto morbida, e se avessi dovuto dire a priori se era adatta ad un pattern ESP, di sicuro l' avrei scartata. Figuriamoci a 29kg! ed invece montandola scopro poi che perde TANTA tensione durante il montaggio, tale da dover lasciar riposare ogni corda in tensione per 10-20secondi, fino a che il peso a vista d' occhio non scende piu'. A quel punto la scoperta interessante: la racchetta(prince 100t esp 16x16) così incordata ha un piatto corde della giusta durezza, e sopratutto mantiene in maniera eccellente la tensione(eccellente per una 1.30 non ideata per questi telai e non ideata per queste tensioni!), con uno snap back praticamente perfetto che fa si che la corda torni in posizione da sola anche dopo 6 ore di gioco, a sbracciare a tutto spiano.
Insomma, una corda non new generation, non ideata per fare ciò, di certo non pensata per essere montata a 29kg, oltretutto supereconomica, si scopre essere piu' che decente per questi telai.
e veniamo al controesempio. Corda discho bicomponente black mamba/iontec 1.30. Si sente già al tatto che la durezza è ben piu' elevata della sorella iontec. La monto a 27kg pieno di belle speranze. Ebbene, già dopo essere stata montata, la corda è MORTA. se provo a mano lo snap back si muove e stride come un cancello di metallo che struscia sulla pietra. La corda è un plasticotto morto ancor prima di fare un palleggio. Provo con prestrech, provo a 29kg, nulla, è una corda che appena sente tensioni elevate "si suicida" Very Happy
Questo per dire. E' vero che la tensione alta non è *generalmente* indicata per il copoliestere. E' vero che i copoliesteri duri *generalmente* tengono meglio la tensione e durano dinamicamente di piu'. Ma quando si tratta di montare corde "classiche" su telai "estremi" come questi, le sorprese sono dietro l' angolo. Ma siccome un sacco di giocatori vuole montarci corde non apposite, il succo del discorso è: o ascolto chi l' ha già montata e ci ha giocato alla grande(meno male che sono stato a sentire...) oppure, se voglio sperimentare, scelgo un calibro GROSSO (se non per la maggior ritenuta di tensione, per lo meno per la maggiore durata meccanica), mi informo sulla sua durezza, se non è davvero DURA allora la monto a tensioni ELEVATE,vogliamo dire un 26kg su constant pull e 27kg su contrappeso, e vedo come va.

-Per la linearità delle proporzioni, ho detto io stesso che non so se si è in regime lineare o no; molto probabilmente la seconda e non la prima Wink ma non è assolutamente mia intenzione di dare una formula "calcola l' area dei quadrati, se è il 30% piu' grande, sali del 30% di tensione". Stavo spiegando come, pur non conoscendola con precisione, una correlazione fra la grandezza dei quadrati e la tensione/calibro della corda C'E' ECCOME!
Altro esperimento subito sulla mia pelle...monto tb soft 1.20 a 24/23 sulla ozone tour MP 16x18. siccome è stata la mia prima vera racchetta da quando studio queste cose, ritenevo erroneamente la sua "grandezza quadrati" piuttosto standard. E' con mio enorme disappunto che ho scoperto come la stessa tensione, su di una APD 2013, ha prodotto una tavola di ferro ingiocabile. Andando a guardare i quadrati al centro(presi come riferimento, magazzie, se vuoi prendiamo quello "in alto a destra" Wink ) ho ingenuamente scoperto dopo che sono ben piu' fitti della ozone, nonostante imputassi la corda orizzontale in meno della ozone essere semplicemente un residuo della forma tonda particolare.
Insomma, da oggi in poi, se non voglio seguire le orme di chi ha già incordato X racchetta(cosa consigliabile) la prima cosa che faccio è guardare i quadrati, e mi faccio una idea a spanne se rimanere alla stessa tensione, salire o scendere.

Ah, per quanto riguarda budelli giocabili su questi telai ESP, ben vengano budelli 1.40 o 1.35 particolarmente robusti; ma, permettimi, sono l' ultima corda che consiglierei di montarci sopra, a meno che non ho davvero soldi da spendere o tiro sufficientemente piano da non stressarla troppo. Non è un telaio nato per budello e viste le dote di morbidezza non ne ha francamente bisogno. Magari su di una wilson steam 99s o su di una juice 100s, racchette ben piu' rigidi delle prince, potrebbe avere un suo ruolo, vista l' elevata tenuta di tensione del budello, in un ibrido reverse. ma rimango dell' idea che su telai 16x15,16x16,14x16 per questioni economiche l' ideale è un copoliestere economico che duri decentemente 8 ore.

Sulla morbidezza risultante da questi telai, Eiffel permettimi, contribuisce molto di piu' il pattern aperto che il 60 circa di rigidità. La rigidità bassa del telaio fa si che il nostro gomito non si lamenti, bene, ma riuscire a montare un mono 1.30 a 27kg e sentire la palla che affonda dentro come se fosse un multifilo non è grazie al flex basso, ma ai buconi della trama Wink

P.S. le affermazioni che ho fatto, ripeto, non sono verità inoppugnabili e non sono mie elucubrazioni, posso citare la fonte di ogni cosa. Ed ogni cosa può essere messa in discussione, basta che si parli con raziocinio e base scientifica, ci mancherebbe! Io posso portare la mia personale esperienza, il mio cervello e i miei studi,sperando di arricchire il discorso. Così come ho citato il tizio X non come fonte di verità, ma per avere una esperienza in piu', aneddoitica, di tizio che non riesce a giocare col copoliestere su racchette morbidissime ma ci riesce su racchetta ESP. Può anche non voler dire nulla, ma i miei esperimenti suffragano i suoi per il momento, ed una voce in piu' che porta la sua esperienza non può fare che bene.


Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 27 Mar 2014 - 12:40

Bhairava, che il confronto delle idee sia creativo, ok. 
Però a questo punto, visto che rimani abbastanza fermo su idee che non mi è possibile condividere in toto, sono curioso di conoscere le tue fonti. Non certo Brody, Cross e Lindsay. Tantomeno, non le ricerche del MIT o dell'università di Magonza che vanno in senso del tutto contrario.

Sullo specifico di certe contestazioni non mi esprimo, come quella relativa all'adeguatezza di multi e budelli da Spin Frames, limitandomi a risponderti che nel 70% dei casi la casa fabbricante dà le tensioni consigliate sui suddetti telai proprio con tali armeggi, oppure su quella della durezza del piatto corde che definisci come non influenzata dal flex, cosa che può essere facilmente smentita da un ERT.

In ultimo, pare che tu non riesca a comprendere che le manuali a contrappeso si comportano fisicamente nello stesso modo sulla corda di una elettronica constant pull semplicemente perche a trazione costante anch'esse, solo meno precise. Il farlo in maniera continua come con un'elettronica e compensando manualmente con la contrappeso non cambia il tipo di sforzo applicato sulla corda, solo la quantità esatta applicata... Rolling Eyes

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40494
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da steno68 il Mer 9 Apr 2014 - 9:01

Bella discussione, ora sono veramente convinto che queste ESP, con meno corde di un Banjo africano, siano una c....a pazzesca.
Flop, flop, flop... spariranno molto presto.  Twisted Evil

steno68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 359
Età : 48
Località : Friuli
Data d'iscrizione : 22.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Babolat Pure Drive Plus 2015, Head Prestige XT S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da misterrovescio il Lun 21 Apr 2014 - 7:48

Ragazzi...io intanto stamattina faccio questo esperimento...si perche' ho abbandonato la warrior esp da una 15ina di giorni x tornare con soddisfazione alla dunlop m.3...avevo da qualche giorno in mente di riprovare la warrior esp con cui ho perso solo con 3 giocatori piu' forti di me ma ho anche battuto un 4/2 io che sono 4/3...solo che non ho mai avuto la sensazione di giocarci bene...quindi x tornare all'esperimento oggi faro' il primo set con la m.3 ed il secondo con la warrior...ora che le consco benino tutte e 2 voglio vedere che sensazioni ho nel riprenderla...a proposito:mi sono convinto che secondo me la warrior esp non dev'essere tirata tanto ma vuole un multi spesso liscio max a 24 kg altrimenti si perdono tutti i vantaggi ...spin e potenza...il controllo quello ci deve pensare il braccio...

misterrovescio
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1109
Data d'iscrizione : 19.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: RETROCESSO 4/3
Racchetta: YONEX SV 100..quella della vita!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Bhairava il Lun 21 Apr 2014 - 9:26

Argh,che follia!sali di tensione,assolutamente,non meno di 28kg con un full multi!!
Se passi nel casertano ti mostro come far diventare la warrior ESP una vera arma da battaglia con cui poter tirare forte come qualsiasi altra racchetta tradizionale,mantenendo lo stesso controllo e lo stesso angolo di sempre ma con una uscita di palla ed uno spin mostruosi...

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da misterrovescio il Lun 21 Apr 2014 - 12:02

Alla fine l'esperimento non l'ho fatto...giocavo troppo bene con la m.3...la palla la mettevo dove volevo e pure con un certo peso...il mio avversario ha fatto 3 games in tutto...ragazzi mi spiace ma io il mio Santo Graal l'ho trovato!!!!

misterrovescio
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1109
Data d'iscrizione : 19.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: RETROCESSO 4/3
Racchetta: YONEX SV 100..quella della vita!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Bhairava il Lun 21 Apr 2014 - 12:13

Non dispiacerti, trovare il santo graal è una cosa stupenda!
Ma ti do un consiglio....non cambiarlo mai,o scoprirai che non è più il santo graal e tornerai nel vortice della racchettite Very Happy

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 21 Apr 2014 - 12:20

@misterrovescio ha scritto:Alla fine l'esperimento non l'ho fatto...giocavo troppo bene con la m.3...la palla la mettevo dove volevo e pure con un certo peso...il mio avversario ha fatto 3 games in tutto...ragazzi mi spiace ma io il mio Santo Graal l'ho trovato!!!!
Si ma adesso non cambiare più sennò vengo e ti picchio!!! non cambiare più... fino alla prossima settimana!!!  Very Happy  Very Happy  Very Happy

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5531
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da misterrovescio il Lun 21 Apr 2014 - 13:00

Stavolta vi stupiro'...anche se un'altra  prova alla warrior gliela devo dare,perche' e' l'unica racchetta che ancora non son riuscito a capire x bene...se e' una sola o un'arma in piu'... ma non prima di settembre Very Happy

misterrovescio
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1109
Data d'iscrizione : 19.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: RETROCESSO 4/3
Racchetta: YONEX SV 100..quella della vita!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da misterrovescio il Gio 8 Mag 2014 - 7:11

Fatto il test anzi,la prova del 9, e postato su un'altra discussione:warrior esp con prince xc 1,35 a 24 kg...spettacolo,palla sempre profonda con sforzo minimo e grandi topponi,tanta potenza e spin in piu' e back meraviglioso e pur spingendo tantissimo mi saranno scappate in un set 2/3 palle(nessuna di rovescio che cadeva sempre ad 1 cm dalla linea)...evviva ho ritrovato la warrior esp...grazie a tutti x non averle comprato quando le misi in vendita...
Per curiosita' e solo x curiosita' oggi la provo col dunlop black widow 1,31 a 24 kg perche' c'ho sempre giocato con mono lisci e voglio vedere,sempre x curiosita',come reagisce col mono esagonale...

misterrovescio
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1109
Data d'iscrizione : 19.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: RETROCESSO 4/3
Racchetta: YONEX SV 100..quella della vita!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da drichichi@alice.it il Gio 8 Mag 2014 - 8:53

@misterrovescio ha scritto:Fatto il test anzi,la prova del 9, e postato su un'altra discussione:warrior esp con prince xc 1,35 a 24 kg...spettacolo,palla sempre profonda con sforzo minimo e grandi topponi,tanta potenza e spin in piu' e back meraviglioso e pur spingendo tantissimo mi saranno scappate in un set 2/3 palle(nessuna di rovescio che cadeva sempre ad 1 cm dalla linea)...evviva ho ritrovato la warrior esp...grazie a tutti x non averle comprato quando le misi in vendita...
Per curiosita' e solo x curiosita' oggi la provo col dunlop black widow 1,31 a 24 kg perche' c'ho sempre giocato con mono lisci e voglio vedere,sempre x curiosita',come reagisce col mono esagonale...
Perchè non la provi con le Starburn zhero 1,30, le tecnifibre Black Code 1,32, le luxilon alupower 1,38 o le 4G S 1,38, o le prince XC 1,40???

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5531
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da misterrovescio il Gio 8 Mag 2014 - 18:22

Le zhero le ho provate ma la palla mi scappava troppo,le prince xc 1,35 x me sono gia' grossissime perche' ero abituato a calibri sottili e non vorrei andare oltre l'1,35...comunque le bw non mi son piaciute tanto su questo telaio infatti dopo 1/4 d'ora ho ripreso quella con prince xc 1,35 ed e' andata davvero meglio...penso sara' lei la corda che scegliero' su questo telaio anche perche' non voglio fare tantissime prove...se no dopo i telai attacco con le corde e non gioco mai con racchetta e corda uguale...

misterrovescio
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1109
Data d'iscrizione : 19.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: RETROCESSO 4/3
Racchetta: YONEX SV 100..quella della vita!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da Marcotop65 il Gio 8 Mag 2014 - 18:32

Oggi ho provato la cugina della 105 esp, la Warrior 100 Esp. Che bella racchetta ! Scrivo di la' le mie sensazioni.

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da misterrovescio il Gio 8 Mag 2014 - 20:01

Di la dove...fammi sapere che sono curioso delle impressioni di un altro giocatore

misterrovescio
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1109
Data d'iscrizione : 19.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: RETROCESSO 4/3
Racchetta: YONEX SV 100..quella della vita!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prince Premier 105 ESP

Messaggio Da abracadabra78 il Gio 8 Mag 2014 - 20:35

@Marcotop65 ha scritto:Oggi ho provato la cugina della 105 esp, la Warrior 100 Esp. Che bella racchetta ! Scrivo di la' le mie sensazioni.
amico.....ti sei dimenticato di togliere la frase "fine della giostra"  Very Happy

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum