Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

TENNIS E (POCO) SPETTACOLO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

TENNIS E (POCO) SPETTACOLO

Messaggio Da incompetennis il Gio 6 Feb 2014 - 14:53

Come vedo in TV e leggo nei vari forum, spesso le partite di tennis sono scialbe e monotone. Spesso dobbiamo aspettare le semifinali per vedere un match all'altezza. Gente che serve a 220 km ma che ha dei limiti evidenti in altri colpi, tennisti che non sono mai venuti a rete se non per stringere la mano, sempre più atleticità e muscolarità in campo. Cosa cambiereste del tennis attuale per renderlo più godibile da noi spettatori? Che so, racchette, palline, solo un servizio, accorciare l'area di battuta ecc. ; insomma il tennis va bene così o si potrebbe fare qualcosa migliorarlo?

incompetennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 669
Località : Etna
Data d'iscrizione : 04.01.13

Profilo giocatore
Località: Etna
Livello: N.C (Non Cagato)
Racchetta: Babbolatt

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENNIS E (POCO) SPETTACOLO

Messaggio Da Davidet89 il Gio 6 Feb 2014 - 20:01

@incompetennis ha scritto:Come vedo in TV e leggo nei vari forum, spesso le partite di tennis sono scialbe e monotone. Spesso dobbiamo aspettare le semifinali per vedere un match all'altezza.

In realtà si vede tennis molto più divertente e spettacolare nei primi turni (gli Evans, i Brown, i Bozoljac, etc raramente fanno molta strada) o addirittura nei challenger. 
A me preoccupano molto i giovani, c'è una generazione di robot con tanti muscoli e poco tennis (qualcuno ha detto Quinzi?) che minaccia di monopolizzare il circuito nei prossimi anni. Emblematica è la sparizione del rovescio a una mano, tra i 90 mi vengono in mente solo Lajovic, Evans e Dimitrov.

Dopo l'analisi, la proposta. Chiaramente la direzione per un tennis spettacolare non può non passare per una maggiore velocità delle superfici (ci sono tornei sul cemento dove è impossibile tirare un vincente), che però rischia di ammazzare il gioco e favorire troppo il Karlovic della situazione. Una possibile soluzione potrebbe quindi essere, come suggeriva Rino Tommasi, l'eliminazione della seconda di servizio. 
Oppure mi piacerebbe abolire i padelloni, piatto corde non superiore al 90 e vediamo sicuramente un tennis più offensivo, con più discese a rete e meno maratoneti.

Davidet89
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 138
Data d'iscrizione : 20.06.12

Profilo giocatore
Località: Capo d'Orlando
Livello: 4.2 FIT
Racchetta: Yonex Vcore Tour 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENNIS E (POCO) SPETTACOLO

Messaggio Da babolat94 il Gio 6 Feb 2014 - 21:00

Per me eliminare la seconda sarebbe un'idea folle !! Sul fatto di eliminare le padelle metterei il limite del 95 pollici quadrati

babolat94
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6164
Data d'iscrizione : 14.01.12

Profilo giocatore
Località: della Capitale
Livello: tra Federer e un 4.6
Racchetta: ?????? xchè una alla fine vale l'altra

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENNIS E (POCO) SPETTACOLO

Messaggio Da andreatennis98 il Gio 6 Feb 2014 - 21:04

Ma più che altro andrebbero ridiversificate le superfici che la terra ritorni ad esser terra il cemento cemento e (soprattutto) l'erba.

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENNIS E (POCO) SPETTACOLO

Messaggio Da andreatennis98 il Gio 6 Feb 2014 - 21:07

E poi non riesco a vedere l'utilità di eliminare la seconda, se la elimini tutti si mettono a tirare seconde e si inizierà un lavoro ancora più intenso sul mascherare il servizio ed esasperare le rotazioni (soprattutto kick e twist)

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENNIS E (POCO) SPETTACOLO

Messaggio Da Davidet89 il Gio 6 Feb 2014 - 21:25

@andreatennis98 ha scritto:E poi non riesco a vedere l'utilità di eliminare la seconda, se la elimini tutti si mettono a tirare seconde e si inizierà un lavoro ancora più intenso sul mascherare il servizio ed esasperare le rotazioni (soprattutto kick e twist)

Ho già scritto perché la ritengo utile, chiaramente SOLO se le superfici tornano quelle degli anni '90, altrimenti diventa un suicidio. Se rendi velocissime le superfici* il tennis diventa sempre più servizio-dipendente? D'altronde, secondo te, perché hanno rallentato le superfici (ormai solo Newport è un vero torneo su erba)? Ti do un suggerimento: Wimbledon 2001.

* vedi Svezia-Italia di qualche anno fa. Gli svedesi scelsero una superficie rapidissima per favorire Soderling che fu, di fatto, ingiocabile.

Davidet89
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 138
Data d'iscrizione : 20.06.12

Profilo giocatore
Località: Capo d'Orlando
Livello: 4.2 FIT
Racchetta: Yonex Vcore Tour 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENNIS E (POCO) SPETTACOLO

Messaggio Da andreatennis98 il Gio 6 Feb 2014 - 21:37

Aspetta io non ho detto di velocizzare le superfici, io ho detto di fare il processo inverso a quello che è stato il trend degli ultimi anni, ovvero ridiversificare le superfici in modo che il gioco non sia più dominato solo dai giocatori che mertallano da fondo in modo da creare uno scenario più variegato

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENNIS E (POCO) SPETTACOLO

Messaggio Da Davidet89 il Gio 6 Feb 2014 - 21:51

@andreatennis98 ha scritto:Aspetta io non ho detto di velocizzare le superfici, io ho detto di fare il processo inverso a quello che è stato il trend degli ultimi anni, ovvero ridiversificare le superfici in modo che il gioco non sia più dominato solo dai giocatori che mertallano da fondo in modo da creare uno scenario più variegato

Siamo d'accordo.
Negli ultimi anni tutte le superfici veloci sono state rallentate (casi clamorosi: l'indoor dove persino uno Joao Sousa riesce a vincere un torneo e l'erba di Wimbledon dove si giocano tranquillamente 40 scambi da fondo (che schifo)). Allo stesso tempo, ormai ci sono tornei in terra (Madrid, quelli tedeschi, in un certo senso pure il RG) più veloci di alcuni sul cemento (IW) o dove comunque è più facile tirare il vincente. 

Quando parlo di velocizzare le superfici ovviamente mi riferisco solo a cemento (outdoor e indoor) e erba. Che ci siano tornei con la terra molto lenta mi sta bene, è anche "democratico".

Davidet89
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 138
Data d'iscrizione : 20.06.12

Profilo giocatore
Località: Capo d'Orlando
Livello: 4.2 FIT
Racchetta: Yonex Vcore Tour 97

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum