Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Gambe nel rovescio a una mano

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da djoko2014 il Mar 28 Gen 2014 - 18:15

Salve a tutti. Potreste dirmi la vostra in merito al
movimento specifico e alla funzione delle gambe nel 
rovescio a una mano? (quando e quanto si piegano?)

djoko2014
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 6
Età : 38
Data d'iscrizione : 27.01.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.0 ITR - rovescio mono
Racchetta: head speed mp300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Mar 28 Gen 2014 - 22:50

Funzione gambe:
1) spostamento
2) abbassare baricentro
3) garantire piattaforma di tiro
4) parte inferiore della catena cinematica (o cinetica) dello swing
5) .... quindi spinta colpo
6) ritorno in posizione.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Mar 28 Gen 2014 - 22:52

Quanto si piegano le gambe:
1) sempre un po' di più di quanto tu ritieni giusto.
2) il più possibile.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Mar 28 Gen 2014 - 22:54

Quando si piegano le gambe:
1) sempre
2) massima compressione al momento di massima torsione del busto (ovvero appena prima di lanciare la racchetta verso il colpo)

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da djoko2014 il Mar 28 Gen 2014 - 22:58

grazie, ho notato ultimamente l'importanza letale del baricentro più basso
anche se mi piace lo stile monfils che, per sue caratteristiche, se non sbaglio
si piega meno degli altri.

djoko2014
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 6
Età : 38
Data d'iscrizione : 27.01.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.0 ITR - rovescio mono
Racchetta: head speed mp300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da djoko2014 il Mar 28 Gen 2014 - 23:02

Solo che nel rovescio, per ovvia inesperienza, non sento
istintiva la spinta come nel diritto, anzi, per mantenere lo
swing piu' stabile, tendo a stare più dritto e sulle punte.

djoko2014
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 6
Età : 38
Data d'iscrizione : 27.01.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.0 ITR - rovescio mono
Racchetta: head speed mp300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Mer 29 Gen 2014 - 1:33

Beh, la sensazione "fisica" e' quella di stare per dare una spallata a una porta. Farlo in punta di piedi e impossibile. Lo swing e' proiettato in avanti, il corpo e' "a cuneo", il peso stesso del giocatore e' scaricato sulla palla.
Spero che queste "immagini" e riferimenti sensoriali possano aiutarti a visualizzare meglio lo swing.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Mer 29 Gen 2014 - 1:44

Hihihihihi
Ma lo "stile Monfils" ti piace perché così giustifichi il tuo errore? Hai guardato per 3 settimane tutti gli slow motion dell'intera ATP per trovare lo swing che più assomigliasse al tuo?
Scherzi a parte, ma già che c'eri, visto che giochi a una mano sola, non potevi prenderti come modello uno come Gasquet? Non lo gioca malaccio il rovescio, sai?

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da Marcotop65 il Mer 29 Gen 2014 - 7:22

@kingkongy ha scritto:Quanto si piegano le gambe:
1) sempre un po' di più di quanto tu ritieni giusto.
2) il più possibile.

Ecco, con le ginocchia che mi ritrovo io, sai che piegamenti  
Hai scritto molto bene le varie fasi del rovescio, Enrico, bravo !  

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da djoko2014 il Mer 29 Gen 2014 - 19:30

con gasquet siamo all’apoteosi del rovescio, se lo fisso vado in tilt!
ma i movimenti atipici di gael-globetrotter mi divertono e mi attirano :
per la serie se funzionano a lui…() dovrei soltanto comprare 20-30cm.
 
complimenti per i riferimenti sensoriali, almeno con me spesso
funzionano più dell’accademia; anche se la spallata alla porta la
intravedo maggiormente nel rovescio a due mani che io non uso.

mentre il “corpo a cuneo” non riesco a metterlo a fuoco: tradotto?

djoko2014
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 6
Età : 38
Data d'iscrizione : 27.01.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.0 ITR - rovescio mono
Racchetta: head speed mp300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Mer 29 Gen 2014 - 20:11

Gamba destra compressa, CAVIGLIA destra con il peso del corpo, bacino inclinato in avanti, linea delle spalle leggermente inclinata in avanti. Scapola destra che guarda la rete. Mento che si appoggia sulla spalla destra. Molto aggressivo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da albs77 il Gio 30 Gen 2014 - 16:02

Sta cosa della spallata alla porta continua ad essere per me il numero 1 della visualizzazione.
Sarebbe capace ,da sola, di spiegare il rovescio una mano ad uno scimpanzè, tanto è penetrante ed efficace nella mente.

Detto ciò, aggiungerei alcuni di particolari che sono stati per me tanto importanti quanto l'immagine della spallata:

1) la posizione della mano sinistra e la sua importanza nell'aiuto della ricerca della corretta impugnatura, prima di ogni cosa.
2) la direzione del piede sinistro come fondamenta del tutto
3) la zona avanzata di appoggio del piede destro oltre il ginocchio, che serve a non aprire il busto e a portare peso sulla palla

Come nel dritto, è la mano sinistra che apre le danze nel rovescio.

Bisogna avvicinare la mano sinistra alla spalla sinistra, per fare due cose fondamentali: permettere alla mano destra di impugnare correttamente (metà della rotazione necessaria alla corretta impugnatuera la danno le dita della mano sinistra e metà la cerca la mano destra) e bloccare il polso destro incastrando il manico nella "baia" del pollice destro.

Il piede sinistro è invece la prima cosa che bisogna fare per trovare gli appoggi, prima del cambio di impugnatura.
Se non si apre il sinistro e non si fa un passo per creare lo spazio della base di appoggio (fuori o dentro in base alla propria posizione con la palla) le spalle non girano.
Il ginocchio sinistro non deve essere rivolto alla rete, se no non funziona nulla.

Il piede destro infine deve essere appoggiato quando comincia lo swing e va posto fuori dalla linea del ginocchio destro.
In questo modo il peso si scarica avanti ed è più difficile aprire il busto, che è il classico errore che fa sparare la palla in cielo.

E' comunque un casino di colpo, difficile, ostico, fragile, ma potente e spettacolare, una goduria quando esce bene.


albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Gio 30 Gen 2014 - 17:13

Com'è questa storia dello scimpanzè???!!!??
 Very Happy 
Eh, Albs, il rovescio non è uno swing, è una liturgia!

Su piede-destro-e-il-rovescio ci si può scrivere un trattato. Io, direi, che è di grandissimo aiuto un passaggio che sembra solo estetico ma, al contrario, è di grande sostanza: quando si appoggia il piede destro, lo si fa col tallone e la punta della scarpa alzata.
Solo poi si appoggia la pianta completamente e si carica la caviglia.
Impossibile da non memorizzare. Diventa più semplice trovare l'equilibrio e la corretta torsione del bacino e del busto.

Sul piede sinistro, direi che se ne parla poco...ma è importantissimo per la spinta. Come va messo? L'appoggio è sul taglio interno e interno-anteriore. Appoggiato così piede, il ginocchio sinistro "entra" perfettamente "dentro la scatola", ovvero le verticali delle spalle. La parte anteriore del piede fa anche da perno per la spinta ed è più facile eseguire l' "anticipo di anca".

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da drichichi@alice.it il Gio 30 Gen 2014 - 23:13

Più basso sei e meglio è, testa della racchetta più bassa della pallina e del fianco sinistro e presa col margine massimo quasi in mano solo il pomello del manico... Fondamentale la mano sinistra (per i destri) che tira dietro la racchetta e ti porta in posizione...


drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da AunaMano il Ven 14 Feb 2014 - 11:16

Buongiorno , sono nuovo del forum che peró conosco,apprezzo e seguo da tempo, ho ripreso a giocare dopo un lungo periodo di pausa, ma a volte non riesco a ri-trovare il timing giusto per colpire la palla di rovescio!! Lo gioco ad una sola mano piatto con swing ampio e all'impatto imprimo col  polso/avambraccio un po'di top.
E' sempre stato il mio colpo naturale! Ma mi sento un pó contratto nella esecuzione ultimamente, Boh!...  Rolling Eyes Non è che per caso potreste consigliarmi qualche esercizio di "visualizzazione" specifico per superare questo blocco e ritrovate il mio amato timing!

AunaMano
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 10
Località : Palermo
Data d'iscrizione : 13.02.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da AunaMano il Ven 14 Feb 2014 - 11:24

Specifico che il problema,  aggravato dal fatto che ho perso un po' di reattività delle gambe per la lunga pausa, lo riscontro sulle palle moscette, su quelle profonde e tese ovviamente mi appoggio e va un pó meglio... Grazie ancora!

AunaMano
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 10
Località : Palermo
Data d'iscrizione : 13.02.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da rovesciointop il Ven 14 Feb 2014 - 11:53

@kingkongy ha scritto:Beh, la sensazione "fisica" e' quella di stare per dare una spallata a una porta. Farlo in punta di piedi e impossibile. Lo swing e' proiettato in avanti, il corpo e' "a cuneo", il peso stesso del giocatore e' scaricato sulla palla.
Spero che queste "immagini" e riferimenti sensoriali possano aiutarti a visualizzare meglio lo swing.
La spallata alla porta è un espressione che mi piace molto, rende alla perfeziona la posizione ottimale.

rovesciointop
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 543
Data d'iscrizione : 24.02.12

Profilo giocatore
Località: fondocampo
Livello: 4.1 Fit
Racchetta: ?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da VANDERGRAF il Sab 22 Mar 2014 - 22:44

@kingkongy ha scritto:Quando si piegano le gambe:
1) sempre
2) massima compressione al momento di massima torsione del busto (ovvero appena prima di lanciare la racchetta verso il colpo)
sul sempre non sono d'accordo, ma più per quello che ho visto fare da grandi campioni, che da esperienza personale. in particolare mi torna alla mente un video che ho visto di recente su boris becker in risposta al servizio. credo che in quella situazione di gioco, nel fare un rovescio a una mano in top si vada a cercare addirittura un effetto sospensione quasi a gambe tese per impattare d'anticipo e giocare una risposta secca e veloce, in particolar modo per un giocatore destro che risponde dalla parte destra e vuole indirizzare la palla più a destra rispetto alla sua posizione in campo.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da abracadabra78 il Sab 22 Mar 2014 - 23:13

@kingkongy ha scritto:Com'è questa storia dello scimpanzè???!!!??
 Very Happy 
Eh, Albs, il rovescio non è uno swing, è una liturgia!

Su piede-destro-e-il-rovescio ci si può scrivere un trattato. Io, direi, che è di grandissimo aiuto un passaggio che sembra solo estetico ma, al contrario, è di grande sostanza: quando si appoggia il piede destro, lo si fa col tallone e la punta della scarpa alzata.
Solo poi si appoggia la pianta completamente e si carica la caviglia.
Impossibile da non memorizzare. Diventa più semplice trovare l'equilibrio e la corretta torsione del bacino e del busto.

Sul piede sinistro, direi che se ne parla poco...ma è importantissimo per la spinta. Come va messo? L'appoggio è sul taglio interno e interno-anteriore. Appoggiato così piede, il ginocchio sinistro "entra" perfettamente "dentro la scatola", ovvero le verticali delle spalle. La parte anteriore del piede fa anche da perno per la spinta ed è più facile eseguire l' "anticipo di anca".
vecchio scimmione depilato  Smile ....fammi capire sto piede sinistro,mi sembra di tenerlo quasi parallelo alla rete,e' corretto?ti posto foto di un torneo dove il buon ivan ha fatto un'ottimo scatto......che poi la palla sia finita sul telone nn diciamolo a nessuno  Very Happy .....ah,in uno slow motion di un rovescio di gasquet si vede che il piede sinistro lo tiene come lo tengo io,che consiglio CI dai?  Laughing 


abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Sab 22 Mar 2014 - 23:55

Xx Abra. Prima di tutto, la tua, e' quasi una bella postura. Delle cose perfette, delle chicche e delle cose invece che non vanno.
Perfetta la punta del piede destro leggermente sollevata perché ti stai appoggiando partendo dal tallone: roba di classe.
Una chicca il polso basso in apertura. Ganzo: se lo fai sempre ...fai paura in prepartita. 
Cag...a invece l'apertura incompleta: la racchetta arriva ad essere parallela alla rete per la torsione del busto. Senza arrivare a tanto...i tuoi 45 gradi, così, son stitici. Ti do solo la scusante del terreno sintetico...

Ok, piede sinistro. Terra, erba e sintetico hanno le proprie posture. 
Sulla terra, lo scivolamento della scarpa aiuta parecchio l'appoggio...ma meno la spinta. 
Il piede e' più di taglio e, talvolta e' trascinato nelle spaccate. Praticamente puoi anche usare la punta del piede in verticale. Visto il tipo di gioco, il compasso delle gambe può/spesso e' più ampio.
Sull'erba lo scivolamento e' sia in appoggio sia in spinta, pertanto il peso (swing) è più centrale e il piede parallelo alla rete, come lo metti tu, e' correttissimo.
Sulle superfici sintetiche i top player hanno da tempo adottato scivolate controllate, impossibili sul Mateco di una volta! In ogni caso la spinta e' massima grazie al grip. Se sulla terra appoggi spingendo di taglio e, per spinta dinamica, con la punta, sul sintetico puoi proprio appoggiarti col piede più in diagonale (mezza suola) e poi spingere con la punta. Un appoggio non totale e non parallelo alla rete e' anche una buona pratica per non distruggersi (vista anche la nostra età) legamenti e articolazioni. Considera che le torsioni, tirando a tutto braccio a una mano, sono pesantine...!!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Dom 23 Mar 2014 - 0:05

@VANDERGRAF ha scritto:
@kingkongy ha scritto:Quando si piegano le gambe:
1) sempre
2) massima compressione al momento di massima torsione del busto (ovvero appena prima di lanciare la racchetta verso il colpo)
sul sempre non sono d'accordo, ma più per quello che ho visto fare da grandi campioni, che da esperienza personale. in particolare mi torna alla mente un video che ho visto di recente su boris becker in risposta al servizio. credo che in quella situazione di gioco, nel fare un rovescio a una mano in top si vada a cercare addirittura un effetto sospensione quasi a gambe tese per impattare d'anticipo e giocare una risposta secca e veloce, in particolar modo per un giocatore destro che risponde dalla parte destra e vuole indirizzare la palla più a destra rispetto alla sua posizione in campo.
Per carità, il rovescio lo si tira anche in sospensione, però, se non ti pieghi....non salti (in avanti) hehehehe. 
Se prendi i grandi giocatori, le eccezioni si sprecano, soprattutto perché affrontano palle avversarie pesantissime e a velocità notevoli. Se la palla sale...si salta, proprio come esaltazione della distensione per colpire. 
Se poi si tratta di rispondere al servizio, stiam parlando di swing che sono ibridi di volée e colpi da fondocampo, ovvero, vale tutto....

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da abracadabra78 il Dom 23 Mar 2014 - 0:18

@kingkongy ha scritto:Xx Abra. Prima di tutto, la tua, e' quasi una bella postura. Delle cose perfette, delle chicche e delle cose invece che non vanno.
Perfetta la punta del piede destro leggermente sollevata perché ti stai appoggiando partendo dal tallone: roba di classe.
Una chicca il polso basso in apertura. Ganzo: se lo fai sempre ...fai paura in prepartita. 
Cag...a invece l'apertura incompleta: la racchetta arriva ad essere parallela alla rete per la torsione del busto. Senza arrivare a tanto...i tuoi 45 gradi, così, son stitici. Ti do solo la scusante del terreno sintetico...

Ok, piede sinistro. Terra, erba e sintetico hanno le proprie posture. 
Sulla terra, lo scivolamento della scarpa aiuta parecchio l'appoggio...ma meno la spinta. 
Il piede e' più di taglio e, talvolta e' trascinato nelle spaccate. Praticamente puoi anche usare la punta del piede in verticale. Visto il tipo di gioco, il compasso delle gambe può/spesso e' più ampio.
Sull'erba lo scivolamento e' sia in appoggio sia in spinta, pertanto il peso (swing) è più centrale e il piede parallelo alla rete, come lo metti tu, e' correttissimo.
Sulle superfici sintetiche i top player hanno da tempo adottato scivolate controllate, impossibili sul Mateco di una volta! In ogni caso la spinta e' massima grazie al grip. Se sulla terra appoggi spingendo di taglio e, per spinta dinamica, con la punta, sul sintetico puoi proprio appoggiarti col piede più in diagonale (mezza suola) e poi spingere con la punta. Un appoggio non totale e non parallelo alla rete e' anche una buona pratica per non distruggersi (vista anche la nostra età) legamenti e articolazioni. Considera che le torsioni, tirando a tutto braccio a una mano, sono pesantine...!!!
grazie king tutto chiaro....che poi uno slow motion sarebbe piu' utile per valutare la dinamica del colpo,ma non vorrei far vedere dove finisce la pallina  Laughing

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da kingkongy il Dom 23 Mar 2014 - 2:45

Figurati! Sarà un bel rovescio. Il buongiorno si vede dal mattino e se lo imposti come in foto... Sarà questione di colpetti di lima.
Una cosa sul piede sinistro non l'ho scritta. Rimedio.
Il piede sinistro, e' noto, spinge. Ma per visualizzare meglio e per capire come lo fa, devi pensare al ginocchio sinistro che "entra", avvicinandosi all'altro. Questo movimento ha dei benefici notevoli: porta il baricentro più avanti "verso" la pallina; facilita la torsione del bacino; è esso stesso di spinta. 
Federer lo fa sempre: maledetto!
Gasquet un po' meno, ma se tira uno dei suoi plinti di calcestruzzo...lo fa eccome. Giustamente, per far lavorare meno l'ortopedico, sul finale alza il piedino e si risparmia menisco e crociati... Battute a parte, e' uno swing differente e il trasferimento dell'energia avviene prima. 
Vedendo il rovescio di Federer del 2014 direi che non è malaccio (!!). Ma lo svizzero ha dalla sua un impressionante controllo di ogni leva.
Ed entrambi hanno un'articolazione del polso da cyborg!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da abracadabra78 il Dom 23 Mar 2014 - 3:46

@kingkongy ha scritto:Figurati! Sarà un bel rovescio. Il buongiorno si vede dal mattino e se lo imposti come in foto... Sarà questione di colpetti di lima.
Una cosa sul piede sinistro non l'ho scritta. Rimedio.
Il piede sinistro, e' noto, spinge. Ma per visualizzare meglio e per capire come lo fa, devi pensare al ginocchio sinistro che "entra", avvicinandosi all'altro. Questo movimento ha dei benefici notevoli: porta il baricentro più avanti "verso" la pallina; facilita la torsione del bacino; è esso stesso di spinta. 
Federer lo fa sempre: maledetto!
Gasquet un po' meno, ma se tira uno dei suoi plinti di calcestruzzo...lo fa eccome. Giustamente, per far lavorare meno l'ortopedico, sul finale alza il piedino e si risparmia menisco e crociati... Battute a parte, e' uno swing differente e il trasferimento dell'energia avviene prima. 
Vedendo il rovescio di Federer del 2014 direi che non è malaccio (!!). Ma lo svizzero ha dalla sua un impressionante controllo di ogni leva.
Ed entrambi hanno un'articolazione del polso da cyborg!
certo,durante la torsione solitamente il sx non rimane li' impiantato,ma il ginocchio si avvicina al destro e il sx in modo naturale,per effetto della torsione,finisce in punta......l'ortopedico puo' stare al suo posto!

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gambe nel rovescio a una mano

Messaggio Da drichichi@alice.it il Dom 23 Mar 2014 - 8:36

@kingkongy ha scritto:Xx Abra. Prima di tutto, la tua, e' quasi una bella postura. Delle cose perfette, delle chicche e delle cose invece che non vanno.
Perfetta la punta del piede destro leggermente sollevata perché ti stai appoggiando partendo dal tallone: roba di classe.
Una chicca il polso basso in apertura. Ganzo: se lo fai sempre ...fai paura in prepartita. 
Cag...a invece l'apertura incompleta: la racchetta arriva ad essere parallela alla rete per la torsione del busto. Senza arrivare a tanto...i tuoi 45 gradi, così, son stitici. Ti do solo la scusante del terreno sintetico...

Ok, piede sinistro. Terra, erba e sintetico hanno le proprie posture. 
Sulla terra, lo scivolamento della scarpa aiuta parecchio l'appoggio...ma meno la spinta. 
Il piede e' più di taglio e, talvolta e' trascinato nelle spaccate. Praticamente puoi anche usare la punta del piede in verticale. Visto il tipo di gioco, il compasso delle gambe può/spesso e' più ampio.
Sull'erba lo scivolamento e' sia in appoggio sia in spinta, pertanto il peso (swing) è più centrale e il piede parallelo alla rete, come lo metti tu, e' correttissimo.
Sulle superfici sintetiche i top player hanno da tempo adottato scivolate controllate, impossibili sul Mateco di una volta! In ogni caso la spinta e' massima grazie al grip. Se sulla terra appoggi spingendo di taglio e, per spinta dinamica, con la punta, sul sintetico puoi proprio appoggiarti col piede più in diagonale (mezza suola) e poi spingere con la punta. Un appoggio non totale e non parallelo alla rete e' anche una buona pratica per non distruggersi (vista anche la nostra età) legamenti e articolazioni. Considera che le torsioni, tirando a tutto braccio a una mano, sono pesantine...!!!

Anche io faccio rovescio ad una mano, ma in più tengo la testa della racchetta bassa, molto bassa e nascosta quasi a caricare uno schiaffo (mal rovescio), e piego di più il ginocchio destro, mi prendo la pallina molto sotto, e racchetta nel finale perpendicolare al terreno. Impugnatura rovescio eastern.

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum