Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da DrDivago il Mar 21 Gen 2014 - 19:41

Promemoria primo messaggio :

D'accordo con Agam, l'autore del bel libro "Lo zen e l'arte di giocare a tennis", apro questo thread. Buona conversazione!

@agambernardini ha scritto:ciao a tutti, una domanda per provocare una bella discussione. Diciamo la verità, a parte che con lo Zen giochiamo  soprattutto per divertirci, a tutti piace anche vincere, tirare bei colpi e giocare bene.

La domanda da un milione di dollari è: Cosa ci fa giocare bene, tirare bei colpi e quindi di conseguenza vincere?

In attesa delle vostre risposte un saluto pieno di simpatia a tutti, ciao e a presto, Agam

DrDivago
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6416
Età : 29
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: 2x Angell TC105 RA70 DOC CUSTOM

http://www.zeroquaranta.it/

Tornare in alto Andare in basso


Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da mattiaajduetre il Dom 4 Mag 2014 - 11:26

Very Happy  ciao Luca ....un abbraccio mon ami

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11939
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da albs77 il Lun 5 Mag 2014 - 12:03

E' palese che si gioca meglio se si è centrati.... Il problema è come diventarlo quando hai mille pensieri che ti vagano per la testa.

Secondo la mia sperienza Il desiderio di vincere, o alternativamente la paura di perdere (che secondo me sono la stessa cosa) portano a giocare male, e quindi a perdere spesso.

Secondo me, il migliore modo per giocare bene è elimuinare qualunque aspettativa sul risultato e puntare tutto sul nostro tennis.
Passare dal giocare "volendo vincere" a giocare esclusivamente per vincere.

Quando subentra la volontà al desiderio è più facile concentrarsi.

Ritengo che Per vincere una partita l'unica soluzione statisticamente conveniente sia mettere in condizione l'avversario di sbagliare il più possibile, giocando sui suoi punti deboli e facendo in modo di evitare i nostri, facendo la minor fatica possibile e gestendo con furbizia le fasi del punteggio.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da Masterix1968 il Lun 5 Mag 2014 - 21:51

@Marcotop65 ha scritto:Mah, io passerei oltre l' argomento " sponsor di se stesso "....
A me interessa avere spunti per migliorare il mio tennis : puo' essere la Head con il suo Graphene, puo' essere Mario con i suoi consigli sulle corde, puo' essere il sig. Agam con le sue considerazioni.
L'importante e' che io ne sappia fare tesoro, sempre pronto a mettere in discussione me stesso e quello che affronto.


Ti straquoto in toto!!
Quando ho sentito parlare del libro di Agam l'ho preso subito.
Lo leggo e rileggo in continuazione ed ogni volta la mia attenzione si focalizza su un concetto diverso e cerco di farne tesoro

Masterix1968
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 135
Età : 48
Data d'iscrizione : 04.09.12

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.6
Racchetta: Prestige S, Wilson 6.1 95 S 2014

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da Masterix1968 il Lun 5 Mag 2014 - 21:58

@nw-t ha scritto:
@massimiliano.derespinis ha scritto:no non parlo mai quando esulto al massimo str. Ampo-su e chiappalago il pugno. Ho giocato l'anno scorso con un ragazzo 18enne una partita di oltre 3 ore e ti giuro che dall'inizio alla fine ogni punto che faceva gridava: "vamos", gli avrei lanciato la racchetta sui denti....ma non l'ho fatto!
 Smile ne ho trovato uno anch'io anni fa che diceva sempre vamos x farmi giocare "nervoso"  Razz ... io invece gli dicevo "chiappala..." Smile e di vincenti ne facevo molti di più io...s'è incazzato lui  Very Happy da quell'incontro... al club mi evitava con "cura" Smile 

Ciao Luca, dalla prossima volta che scendo in campo voglio ricordarmi solo campo-su e chiappala  Very Happy

Masterix1968
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 135
Età : 48
Data d'iscrizione : 04.09.12

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.6
Racchetta: Prestige S, Wilson 6.1 95 S 2014

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da agambernardini il Mer 7 Mag 2014 - 9:38

ciao a tutti. Albs77 si chiede come fare a fermare la mente quando si hanno tanti pensieri che ci frullano per la testa. Domanda molto significativa: Il metodo che propongo è di mettere tutta la nostra attenzione nel fare un esercizio e allenarci a vedere quando la mente cerca di interferire, riconoscere il pensiero che arriva e scegliere di non seguirlo, e continuare con l'esercizio. vedrete che con la pratica ci riuscirete sempre meglio e sempre più spesso. 
Ringrazio Masterix1968 per il suo apprezzamento sul mio libro e hai assolutamente ragione quando dici che lo leggi lo rileggi perché è così che le tecniche e soprattutto il principio dello zen si fissa nella nostra mente e diventa più facile stare presenti e centrati.
Ciao e a presto, Agam

agambernardini
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 39
Data d'iscrizione : 05.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da gio962 il Gio 26 Giu 2014 - 14:38

ciao, innanzi tutto vorrei dire che io il libro l'ho ordinato e letto in pochissimo tempo.
In effetti devo dire che ho trovato giovamento soprattutto nell'applicare la teoria di cercare di stare sempre calmo e rilassato, non farsi distrarre dalle parole dell'avversario o della gente fuori e di cercare di pensare sempre in positivo anche in situazioni di gioco o di meteo avverse.
Vorrei cercare di approfondire l'argomento sul tennis mentale, che testi mi consigliate di leggere?

gio962
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 21
Età : 54
Località : toscana- grosseto
Data d'iscrizione : 05.09.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: ITR 4
Racchetta: wilson blade 98 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da MARIO966 il Mar 23 Set 2014 - 14:56

@incompetennis ha scritto:Cosa ci fa giocare bene, tirare bei colpi e quindi di conseguenza vincere?
Mah ... Vado semplicemente a giocare portando con me  i miei pregi (pochi) e con i miei difetti . 
Di sicuro so cosa fa star bene Agam: vendere il suo libro .... 
Onestamente mi sa di pubblicità bella e buona... ma ovviamente posso sbagliarmi

No ti sbagli .... se alleni la testa migliorerai molto.
Forse è perchè chi insegna pensa solo a dirti come si fa dritto rovescio ecc e non ti dice come farlo in modo attento e concentrato.
Molti tennisti me compreso perdono xchè si incazzano pensa solo a questo.
Il libro è utile e ben fatto e ci si riconoscono tutti per me è uno strumento come la racchetta mi ha aperto un nuovo mondo ................... fattelo prestare

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da MARIO966 il Mar 23 Set 2014 - 15:08

Comunque la racchetta la palla le scarpe il libro di Agam ecc sono strumenti noi siamo diversi l'uno dall'altro e per esprimerci abbiamo bisogno di provarli tutti poi la strada la troveremo ... tanto siamo appassionati ed è questo che conta.
Per esempio sono un jazzista e suono la chitarra semiacustica ... all'inizio ne cambiavo una al mese perchè pensavo che fosse lo strumento il problema un mio amico (pure maestro ) mi ha detto suona col cuore .... facile no.
Poi mi ha dato una delle sue chitarre che a me non piacciono mi ha registrato e................ il suono era lo stesso ossia il suono stà nelle dita ma è il maestro che ti guida:D

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da Adolfo il Mar 23 Set 2014 - 16:30

@MARIO966 ha scritto:
@incompetennis ha scritto:Cosa ci fa giocare bene, tirare bei colpi e quindi di conseguenza vincere?
Mah ... Vado semplicemente a giocare portando con me  i miei pregi (pochi) e con i miei difetti . 
Di sicuro so cosa fa star bene Agam: vendere il suo libro .... 
Onestamente mi sa di pubblicità bella e buona... ma ovviamente posso sbagliarmi

fattelo prestare

Very Happy  Very Happy  Very Happy

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da gioamir il Mar 23 Set 2014 - 17:27

io l'ho ordinato insieme ad altri libri  visto che devo alleggerire un po gli allenamenti per queste caviglie doloranti

gioamir
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 549
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.5 fit (dopo un anno e mezzo di tennis)
Racchetta: Blade ,,, boooo alla fine conta il braccio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Mar 23 Set 2014 - 17:54

@Masterix1968 ha scritto:
@nw-t ha scritto:
@massimiliano.derespinis ha scritto:no non parlo mai quando esulto al massimo str. Ampo-su e chiappalago il pugno. Ho giocato l'anno scorso con un ragazzo 18enne una partita di oltre 3 ore e ti giuro che dall'inizio alla fine ogni punto che faceva gridava: "vamos", gli avrei lanciato la racchetta sui denti....ma non l'ho fatto!
 Smile ne ho trovato uno anch'io anni fa che diceva sempre vamos x farmi giocare "nervoso"  Razz ... io invece gli dicevo "chiappala..." Smile e di vincenti ne facevo molti di più io...s'è incazzato lui  Very Happy da quell'incontro... al club mi evitava con "cura" Smile 

Ciao Luca, dalla prossima volta che scendo in campo voglio ricordarmi solo campo-su e chiappala  Very Happy

io vorrei giocare con la signorina che hai in foto e al diavolo la concentrazione pig

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da incompetennis il Mer 24 Set 2014 - 11:06

@MARIO966 ha scritto:
@incompetennis ha scritto:Cosa ci fa giocare bene, tirare bei colpi e quindi di conseguenza vincere?
Mah ... Vado semplicemente a giocare portando con me  i miei pregi (pochi) e con i miei difetti . 
Di sicuro so cosa fa star bene Agam: vendere il suo libro .... 
Onestamente mi sa di pubblicità bella e buona... ma ovviamente posso sbagliarmi

No ti sbagli .... se alleni la testa migliorerai molto.
Forse è perchè chi insegna pensa solo a dirti come si fa dritto rovescio ecc e non ti dice come farlo in modo attento e concentrato.
Molti tennisti me compreso perdono xchè si incazzano pensa solo a questo.
Il libro è utile e ben fatto e ci si riconoscono tutti per me è uno strumento come la racchetta mi ha aperto un nuovo mondo ................... fattelo prestare
Accetto simpaticamente la battuta finale .... è arguta e coglie nel segno  Smile Smile
Ho 56 anni, ho cominciato con il tennis a 16 per smettere a 30 e riprendere circa 2 anni fa. A parte le battute nelle due ultime righe delle quali abbiamo già simpaticamente discusso con Agam, confermo quanto scritto. Entro in campo e gioco con i miei colpi e la mia testa. Posso migliorare i miei colpi con l'applicazione, la frequenza di gioco. Posso migliorare il mio senso tattico usando la testa e limitando il mio gioco a quello che so fare. In conclusione dovrei giocare più spesso e non posso, dovrei buttare la palla dall'altra parte e cercare il punto debole dell'avversario e non mi interessa. Io gioco solo a livello non agonistico, max torneo sociale, ed  il mio modo di giocare basta e avanza per questo. Gioco d'istinto, mi incavolo per questo, mi lamento nei forum del mio microcefalismo tennistico ma alla fine quando entro in campo  ricado negli stessi errori che errori non sono; semplicemente io so giocare  così ed a 56 anni (però son bello e prestante !!!) non c'è libro o Treccani del tennis che tenga e che mi possa cambiare ... magari mi piaccio così   e piaccio ancora di più ai miei avversari  Sad . 
Discorso assolutamente diverso per un agonista o per chi, magari "scarsetto" come me, ha velleità diverse dalle mie e  cerca sempre di migliorarsi anche attraverso ricerche, a volte esasperate, di corde,  di telai, piombi, racchette "truccate"  ecc. ecc. . Magari per costoro un  libro come quello di Agam serve a trovare quell'equilibrio e quella concentrazione  che li porta a giocare meglio o a sperare di giocare meglio, a prescindere dal proprio livello  gioco.  Penso che l'equilibrio mentale sia direttamente proporzionale al livello di gioco.      Tu dici che nel libro ci si riconoscono tutti  e che ha aperto un nuovo mondo .... Allora fatelo leggere a Fognini  .   Wink

incompetennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 669
Località : Etna
Data d'iscrizione : 04.01.13

Profilo giocatore
Località: Etna
Livello: N.C (Non Cagato)
Racchetta: Babbolatt

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da Adolfo il Mar 7 Ott 2014 - 10:44

Ciao, per chi volesse ci saranno un paio di sessioni con Agam Bernardini sabato 18 ottobre.

Trovate tutti i dettagli qui:

http://doodle.com/vy3ta7b5pwv6nrtw

Utilizzate lo stesso link per eventuali adesioni.

Thanks.

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da gioamir il Mar 7 Ott 2014 - 11:22

l'ho letto ...sinceramente lo trovo molto filo buddista troppo votato alla visione mistica,interessante ma basta leggere un qualsiasi libro sullo Zen .Per quel che mi riguarda e per il mio livello tennistico la cosa e' una soltanto o hai i colpi oppure no,hai la visione del gioco ...
un libro sicuramente che aiuta di piu' e' "Vincere sporco"

gioamir
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 549
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.5 fit (dopo un anno e mezzo di tennis)
Racchetta: Blade ,,, boooo alla fine conta il braccio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da MARIO966 il Mer 8 Ott 2014 - 15:21

@gioamir ha scritto:l'ho letto ...sinceramente lo trovo molto filo buddista troppo votato alla visione mistica,interessante ma basta leggere un qualsiasi libro sullo Zen .Per quel che mi riguarda e per il mio livello tennistico la cosa e' una soltanto o hai i colpi oppure no,hai la visione del gioco ...
un libro sicuramente che aiuta di piu' e' "Vincere sporco"

In cosa ti aiuta di più "vincere sporco".
Il titolo è già antisportivo Rolling Eyes

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da MARIO966 il Mer 8 Ott 2014 - 15:27

@incompetennis ha scritto:
@MARIO966 ha scritto:
@incompetennis ha scritto:Cosa ci fa giocare bene, tirare bei colpi e quindi di conseguenza vincere?
Mah ... Vado semplicemente a giocare portando con me  i miei pregi (pochi) e con i miei difetti . 
Di sicuro so cosa fa star bene Agam: vendere il suo libro .... 
Onestamente mi sa di pubblicità bella e buona... ma ovviamente posso sbagliarmi

No ti sbagli .... se alleni la testa migliorerai molto.
Forse è perchè chi insegna pensa solo a dirti come si fa dritto rovescio ecc e non ti dice come farlo in modo attento e concentrato.
Molti tennisti me compreso perdono xchè si incazzano pensa solo a questo.
Il libro è utile e ben fatto e ci si riconoscono tutti per me è uno strumento come la racchetta mi ha aperto un nuovo mondo ................... fattelo prestare
Accetto simpaticamente la battuta finale .... è arguta e coglie nel segno  Smile Smile
Ho 56 anni, ho cominciato con il tennis a 16 per smettere a 30 e riprendere circa 2 anni fa. A parte le battute nelle due ultime righe delle quali abbiamo già simpaticamente discusso con Agam, confermo quanto scritto. Entro in campo e gioco con i miei colpi e la mia testa. Posso migliorare i miei colpi con l'applicazione, la frequenza di gioco. Posso migliorare il mio senso tattico usando la testa e limitando il mio gioco a quello che so fare. In conclusione dovrei giocare più spesso e non posso, dovrei buttare la palla dall'altra parte e cercare il punto debole dell'avversario e non mi interessa. Io gioco solo a livello non agonistico, max torneo sociale, ed  il mio modo di giocare basta e avanza per questo. Gioco d'istinto, mi incavolo per questo, mi lamento nei forum del mio microcefalismo tennistico ma alla fine quando entro in campo  ricado negli stessi errori che errori non sono; semplicemente io so giocare  così ed a 56 anni (però son bello e prestante !!!) non c'è libro o Treccani del tennis che tenga e che mi possa cambiare ... magari mi piaccio così   e piaccio ancora di più ai miei avversari  Sad . 
Discorso assolutamente diverso per un agonista o per chi, magari "scarsetto" come me, ha velleità diverse dalle mie e  cerca sempre di migliorarsi anche attraverso ricerche, a volte esasperate, di corde,  di telai, piombi, racchette "truccate"  ecc. ecc. . Magari per costoro un  libro come quello di Agam serve a trovare quell'equilibrio e quella concentrazione  che li porta a giocare meglio o a sperare di giocare meglio, a prescindere dal proprio livello  gioco.  Penso che l'equilibrio mentale sia direttamente proporzionale al livello di gioco.      Tu dici che nel libro ci si riconoscono tutti  e che ha aperto un nuovo mondo .... Allora fatelo leggere a Fognini  .   Very Happy:D
Questa è bella  lui in effetti più di noi dovrebbe leggerlo, in ogni modo pure io gioco al livello amatoriale e legendo il libro ho scoperto che mi posso divertire giocando senza incavolarmi per questo ed altre cose mi è stato utile. E poi faccio meno errori.

PS ora Adolfo inviterà fognini alle sessioni di Agam .......................... sarà dura insegnargli lo Zen

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da SuperGeo il Mer 8 Ott 2014 - 15:33

@MARIO966 ha scritto:
@gioamir ha scritto:l'ho letto ...sinceramente lo trovo molto filo buddista troppo votato alla visione mistica,interessante ma basta leggere un qualsiasi libro sullo Zen .Per quel che mi riguarda e per il mio livello tennistico la cosa e' una soltanto o hai i colpi oppure no,hai la visione del gioco ...
un libro sicuramente che aiuta di piu' e' "Vincere sporco"

In cosa ti aiuta di più "vincere sporco".
Il titolo è già antisportivo Rolling Eyes

E' tradotto male, il titolo in inglese è "winning hugly" che lo puoi tradurre "vincere piuttosto, nonostante etc", vincere sporco è una forzatura.

PS: li ho tutti e due.

SuperGeo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 642
Data d'iscrizione : 06.03.13

Profilo giocatore
Località: Thatari
Livello: Asino dell'Asinara
Racchetta: Head Speed MP - Wilson 6.1 332 - Yonex VCore 97 Tour - Zus 100 Custom - Prince Tour Pro 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da MARIO966 il Mer 8 Ott 2014 - 15:45

Ok , penso che "tutto fa brodo" ossia tutto ci può essere utile. A me è piaciuto molto il libro di Agam soprattutto xchè non mi incavolo più ... Very Happy

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da MARIO966 il Mer 8 Ott 2014 - 15:50

Spesso davo colpa ai miei colpi alla fortuna del'avversario a chi parla o urla fuori dal campo alla racchetta alle corde ecc... Invece è solo una questione di concentrazione (oltre che tecnica e gambe ci vogliono pure questi fattori).
Riassumendo per me la "classifica" delle componenti che ti fanno giocare bene sono:
Testa
Gambe e tecnica a pari merito

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da SuperGeo il Mer 8 Ott 2014 - 16:03

@MARIO966 ha scritto:Spesso davo colpa ai miei colpi alla fortuna del'avversario a chi parla o urla fuori dal campo alla racchetta alle corde ecc... Invece è solo una questione di concentrazione (oltre che tecnica e gambe ci vogliono pure questi fattori).
Riassumendo per me la "classifica" delle componenti che ti fanno giocare bene sono:
Testa
Gambe e tecnica a pari merito

D'accordissimo. Wink

SuperGeo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 642
Data d'iscrizione : 06.03.13

Profilo giocatore
Località: Thatari
Livello: Asino dell'Asinara
Racchetta: Head Speed MP - Wilson 6.1 332 - Yonex VCore 97 Tour - Zus 100 Custom - Prince Tour Pro 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da gioamir il Mer 8 Ott 2014 - 16:27

@MARIO966 ha scritto:
@gioamir ha scritto:l'ho letto ...sinceramente lo trovo molto filo buddista troppo votato alla visione mistica,interessante ma basta leggere un qualsiasi libro sullo Zen .Per quel che mi riguarda e per il mio livello tennistico la cosa e' una soltanto o hai i colpi oppure no,hai la visione del gioco ...
un libro sicuramente che aiuta di piu' e' "Vincere sporco"

In cosa ti aiuta di più "vincere sporco".
Il titolo è già antisportivo Rolling Eyes


il libro non parla di vincere con scorrettezze come si puo' fraintendere, ma spiega con esempi pratici e riportati al livello di club molti situazioni del tennis e come fronteggiarle o quale atteggiamento mentale avere.
Lo Zen del tennis e' un libro troppo votato al sistema mistico ,sappiamo tutti che in partita  dobbiamo essere rilassati , respirare ecc ecc ma non se ne puo' fare una religione.

gioamir
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 549
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.5 fit (dopo un anno e mezzo di tennis)
Racchetta: Blade ,,, boooo alla fine conta il braccio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Mer 8 Ott 2014 - 19:55

@gioamir ha scritto:
@MARIO966 ha scritto:
@gioamir ha scritto:l'ho letto ...sinceramente lo trovo molto filo buddista troppo votato alla visione mistica,interessante ma basta leggere un qualsiasi libro sullo Zen .Per quel che mi riguarda e per il mio livello tennistico la cosa e' una soltanto o hai i colpi oppure no,hai la visione del gioco ...
un libro sicuramente che aiuta di piu' e' "Vincere sporco"

In cosa ti aiuta di più "vincere sporco".
Il titolo è già antisportivo Rolling Eyes


il libro non parla di vincere con scorrettezze come si puo' fraintendere, ma spiega con esempi pratici e riportati al livello di club molti situazioni del tennis e come fronteggiarle o quale atteggiamento mentale avere.
Lo Zen del tennis e' un libro troppo votato al sistema mistico ,sappiamo tutti che in partita  dobbiamo essere rilassati , respirare ecc ecc ma non se ne puo' fare una religione.

Sei sicuro che il libro di Gilbert non parli di come vincere con scorrettezze? guarda che il buon Brad è un furbastro, chiaramente lui non ti dice apertamente di fare scorrettezze, sarebbe stato un autogol clamoroso, però ti dice come reagire alle scorrettezze ecc. ecc., insomma indirettamente ti dice tutte le maniere possibili per fare uscire fuori dai gangheri il tuo avversario....

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Mer 8 Ott 2014 - 19:57

Ti faccio un esempio: lui non ti dice, presentati, con riscaldamento già effettuato,  con un quarto d'ora di ritardo ad una partita di torneo, però parla di persone che fanno così...insomma capito il trucchetto?

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da Marcotop65 il Mer 8 Ott 2014 - 21:09

@massimiliano.derespinis ha scritto:Ti faccio un esempio: lui non ti dice, presentati, con riscaldamento già effettuato,  con un quarto d'ora di ritardo ad una partita di torneo, però parla di persone che fanno così...insomma capito il trucchetto?
l

Io giá nella vita di tutti i giorni non sopporto questa gente...figuriamoci su un campo da tennis ! Lo mando subito affaraffangala ! Very Happy Very Happy Very Happy

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Mer 8 Ott 2014 - 21:45

@Marcotop65 ha scritto:
@massimiliano.derespinis ha scritto:Ti faccio un esempio: lui non ti dice, presentati, con riscaldamento già effettuato,  con un quarto d'ora di ritardo ad una partita di torneo, però parla di persone che fanno così...insomma capito il trucchetto?
l

Io giá nella vita  di tutti i giorni non sopporto questa gente...figuriamoci su un campo da tennis ! Lo mando subito affaraffangala ! Very Happy Very Happy Very Happy


è vero Marco, ma il libro di Gilbert si sta diffondendo molto velocemente tra i tennisti di 4^, ultimamente mi capita non di rado di incontrare gente che applica certe tecniche...

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennista domanda... lo zen risponde! [thread a cura di Agam Bernardini]

Messaggio Da gioamir il Mer 8 Ott 2014 - 22:39

meglio sapere che non sapere tanto alla fine il trucchetto lo fanno tutti e quindi meglio prevenire che curare .
Alcune misure sono anche dettate dall' indone umana e quindi involontarie non credi?

gioamir
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 549
Età : 43
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.5 fit (dopo un anno e mezzo di tennis)
Racchetta: Blade ,,, boooo alla fine conta il braccio

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum