Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da renatolib il Dom 5 Gen 2014 - 15:37

Ai piu' esperti del forum:

come da titolo, quali sono i pro e i contro sui diversi tipi di gioco a seconda dei diversi punti di flessione delle racche sull'asse manico testa( non sull'asse corto  dell'ovale), 
CETERIS PARIBUS (a parita' di altre condizioni) ?

GRAZIE.

renatolib
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 628
Età : 51
Data d'iscrizione : 09.03.13

Profilo giocatore
Località: Palermo
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene speed pro.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da renatolib il Lun 6 Gen 2014 - 11:52

Up.

Non ho trovato tanto col tasto cerca, se non il fatto che, se non ho capito male, se il punto di flessione e' alto  la racca e' piu' aggressiva, meno dolce, e viceversa.

E' cosi'?

renatolib
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 628
Età : 51
Data d'iscrizione : 09.03.13

Profilo giocatore
Località: Palermo
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene speed pro.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Simonb il Lun 6 Gen 2014 - 17:49

Aspetta la risposta di qualcuno a scelta/caso tra Mario, KK, Leutonio, Nw-t, e chi più ne ha, più ne metta.

Comunque, provo a sparare qualcosa, anche se profano: se flette più verso il manico, ê più pastosa. Se flette più verso la testa, più "rigida", composta, piena.

Ora mi chiedo: dove flette la a Vcore 89? A me sembra più vicino la testa, o meglio, la parte alta della gola, alla base del piatto corde.

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da renatolib il Lun 6 Gen 2014 - 18:45

@Simonb ha scritto:Aspetta la risposta di qualcuno a scelta/caso tra Mario, KK, Leutonio, Nw-t, e chi più ne ha, più ne metta.

Comunque, provo a sparare qualcosa, anche se profano: se flette più verso il manico, ê più pastosa. Se flette più verso la testa, più "rigida", composta, piena.

Ora mi chiedo: dove flette la a Vcore 89? A me sembra più vicino la testa, o meglio, la parte alta della gola, alla base del piatto corde.
Intanto grazie, Simone, sara' proprio cosi' come diciamo entrambi, ma sai, talvolta l'intuizione non sempre c'azzecca.  Very Happy

renatolib
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 628
Età : 51
Data d'iscrizione : 09.03.13

Profilo giocatore
Località: Palermo
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene speed pro.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Sonny Liston il Lun 6 Gen 2014 - 18:51

Una racca con punto di flex verso il basso (Prestige) ha un dwell time elevato: la palla resta una frazione di secondo in più sulle corde, aumentando la sensibilità.

Una racca con flex verso l'alto (6.1 95') ha una uscita di palla più rapida, esplosiva, con dwell time minore.
Ovviamente meno feeling.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da kingkongy il Lun 6 Gen 2014 - 19:12

Orcoboia, NonnoSonny è tornato in formissima!

C'è da dire che la risposta meriterebbe un approfondimento da parte di Mario, visto che è molto generica (volutamente). Una classica "domandona", visto che il Flex Poit è un riferimento puramente medio: la racchetta ha innumerevoli punti di flessione e solo due dove non vibra: il fulcro dove impugni e il CoP, il Centro di Percussione, dove le forze di rotazione (lungo l'asse longitudinale) e di traslazione si annullano.
Ecco così che racchette "che flettono in basso" danno grande feeling e precisione ma, di contro, abbisognano di parti alte non soggette a torsioni e svirgolamenti.
Una rigidità del piatto corde che piace molto agli spinnatori ma che per spingere la palla vogliono una racchetta che non fletta in basso ma più alta, il che non significa che fletta a metà ovale, ma, magari, oltre gli steli.
Tra ore 6 e ore 9 c'è un altro punto di flessione importante e lo stesso in punta, verso le ore 10-2.
La parola d'ordine è comunque far lavorare al meglio le corde. Rigidità media totale (stiff), Flex Point e i tre punti dello Sweet Spot (CoR, CoP e nodo della Prima Armonica), Twist Weight messi insieme alla Frequenza di risonanza "dicono" come suona e flette la racchetta. Se ci metti Balance Point e Swing Weight...ti fai un'idea più precisa.
Ma per capirci qualcosa ci devi abbinare le corde!
Queste hanno la brutta abitudine di trattenere la palla molto meno rispetto al telaio che è molto più pigro (vedi Dwell time di Sonny e Simon).
Mario, recentemente, ha parlato di un aspetto tecnologico molto importante, anzi, rivoluzionario. I produttori di corde stanno cercando di "armonizzare" (nel senso fisico) la frequenza delle corde con quella dei telai per ottenere somme positive dalle vibrazioni. Ovvero? Oggigiorno, mentre il telaio flette, la corda ha già lanciato indietro la palla. E se invece facessero entrambi la stessa cosa contemporaneamente?
Risposta: Wowwwwww!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Simonb il Lun 6 Gen 2014 - 19:19

..... Sono senza parole! Mi dite, te e Sonny (a proposito, dove eri finito?!) chi siete?! Mario lo sappiamo.
E voglio l'identikit Very Happy  anche di Mattia e altri big del forum! Non me la raccontate giusta voi! scratch  Laughing

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da kingkongy il Lun 6 Gen 2014 - 19:24

NonnoSonny è quello pelato e sempre di cattivo umore in campo...
Io sono quello bello...a bordo campo. Sigh!

Nel mio intervento sono stato impreciso, perché, dove impugni, la racchetta vibra... Pertanto rimane solo il Cop. Il COP, non "La Coop sei tu"...ok?
Ho scritto due volte l'intervento perché mi era sparito il primo...e ho detto scemate.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da renatolib il Lun 6 Gen 2014 - 19:31

@kingkongy ha scritto:Orcoboia, NonnoSonny è tornato in formissima!

C'è da dire che la risposta meriterebbe un approfondimento da parte di Mario, visto che è molto generica (volutamente). Una classica "domandona", visto che il Flex Poit è un riferimento puramente medio: la racchetta ha innumerevoli punti di flessione e solo due dove non vibra: il fulcro dove impugni e il CoP, il Centro di Percussione, dove le forze di rotazione (lungo l'asse longitudinale) e di traslazione si annullano.
Ecco così che racchette "che flettono in basso" danno grande feeling e precisione ma, di contro, abbisognano di parti alte non soggette a torsioni e svirgolamenti.
Una rigidità del piatto corde che piace molto agli spinnatori ma che per spingere la palla vogliono una racchetta che non fletta in basso ma più alta, il che non significa che fletta a metà ovale, ma, magari, oltre gli steli.
Tra ore 6 e ore 9 c'è un altro punto di flessione importante e lo stesso in punta, verso le ore 10-2.
La parola d'ordine è comunque far lavorare al meglio le corde. Rigidità media totale (stiff), Flex Point e i tre punti dello Sweet Spot (CoR, CoP e nodo della Prima Armonica), Twist Weight messi insieme alla Frequenza di risonanza "dicono" come suona e flette la racchetta. Se ci metti Balance Point e Swing Weight...ti fai un'idea più precisa.
Ma per capirci qualcosa ci devi abbinare le corde!
Queste hanno la brutta abitudine di trattenere la palla molto meno rispetto al telaio che è molto più pigro (vedi Dwell time di Sonny e Simon).
Mario, recentemente, ha parlato di un aspetto tecnologico molto importante, anzi, rivoluzionario. I produttori di corde stanno cercando di "armonizzare" (nel senso fisico) la frequenza delle corde con quella dei telai per ottenere somme positive dalle vibrazioni. Ovvero? Oggigiorno, mentre il telaio flette, la corda ha già lanciato indietro la palla. E se invece facessero entrambi la stessa cosa contemporaneamente?
Risposta: Wowwwwww!
Chiaramente le flessioni della racca sono su tutti i piani, mentre quelli delle corde, cosi' a naso, un po' meno; non credo si possano armonizzare cosi' facilmente, un po' come e' quasi impossibile quell'armonica che potrebbe far cadere un ponte a lunga campata.
Ma non sono un ingegnere, ne' un fisico.  Shocked 

E la GRAPHENE SPEED PRO dove flette di piu'?

renatolib
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 628
Età : 51
Data d'iscrizione : 09.03.13

Profilo giocatore
Località: Palermo
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene speed pro.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da kingkongy il Lun 6 Gen 2014 - 19:37

Far cadere un ponte a lunga campata è facilissimo...basta non installare gli smorzatori e progettarlo alla fava di segugio.
Il problema non è mandare in risonanza la racchetta, ma far calare la frequenza delle corde, visto che sui telai più di tanto non si può...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Eiffel59 il Lun 6 Gen 2014 - 19:43

Da brava racchetta da contrattaccante, verso la metà del telaio.

Per le corde...ovvio che l'armonizzazione "totale" non è possibile per le ragioni che tu stesso hai espresso..però alcune "nuove corde" (la nostra Zhero, la Babo Origin, la Raptor di DoubleAr..) hanno frequenze vibranti mediamente il 20% inferiori alle migliori di "penultima generazione". Che a loro volta erano migliori delle precedenti. Di strada da fare ce n'è ancora, ma siamo a punti impensabili solo quattro anni fa...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40456
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Kmore il Lun 6 Gen 2014 - 19:49

@kingkongy ha scritto:Orcoboia, NonnoSonny è tornato in formissima!

C'è da dire che la risposta meriterebbe un approfondimento da parte di Mario, visto che è molto generica (volutamente). Una classica "domandona", visto che il Flex Poit è un riferimento puramente medio: la racchetta ha innumerevoli punti di flessione e solo due dove non vibra: il fulcro dove impugni e il CoP, il Centro di Percussione, dove le forze di rotazione (lungo l'asse longitudinale) e di traslazione si annullano.
Ecco così che racchette "che flettono in basso" danno grande feeling e precisione ma, di contro, abbisognano di parti alte non soggette a torsioni e svirgolamenti.
Una rigidità del piatto corde che piace molto agli spinnatori ma che per spingere la palla vogliono una racchetta che non fletta in basso ma più alta, il che non significa che fletta a metà ovale, ma, magari, oltre gli steli.
Tra ore 6 e ore 9 c'è un altro punto di flessione importante e lo stesso in punta, verso le ore 10-2.
La parola d'ordine è comunque far lavorare al meglio le corde. Rigidità media totale (stiff), Flex Point e i tre punti dello Sweet Spot (CoR, CoP e nodo della Prima Armonica), Twist Weight messi insieme alla Frequenza di risonanza "dicono" come suona e flette la racchetta. Se ci metti Balance Point e Swing Weight...ti fai un'idea più precisa.
Ma per capirci qualcosa ci devi abbinare le corde!
Queste hanno la brutta abitudine di trattenere la palla molto meno rispetto al telaio che è molto più pigro (vedi Dwell time di Sonny e Simon).
Mario, recentemente, ha parlato di un aspetto tecnologico molto importante, anzi, rivoluzionario. I produttori di corde stanno cercando di "armonizzare" (nel senso fisico) la frequenza delle corde con quella dei telai per ottenere somme positive dalle vibrazioni. Ovvero? Oggigiorno, mentre il telaio flette, la corda ha già lanciato indietro la palla. E se invece facessero entrambi la stessa cosa contemporaneamente?
Risposta: Wowwwwww!

...l'ho letto piu' volte...,ma a questo punto ci rinuncio: vado e compro il primo telaio che capita...anzi no quello con il paint job piu' figo... Very Happy  Very Happy  Very Happy

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2656
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da renatolib il Lun 6 Gen 2014 - 19:52

@Eiffel59 ha scritto:Da brava racchetta da contrattaccante, verso la metà del telaio.

Per le corde...ovvio che l'armonizzazione "totale" non è possibile per le ragioni che tu stesso hai espresso..però alcune "nuove corde" (la nostra Zhero, la Babo Origin, la Raptor di DoubleAr..) hanno frequenze vibranti mediamente il 20% inferiori alle migliori di "penultima generazione". Che a loro volta erano migliori delle precedenti. Di strada da fare ce n'è ancora, ma siamo a punti impensabili solo quattro anni fa...
Mario, 
siamo alla quinta di generazione con queste?

renatolib
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 628
Età : 51
Data d'iscrizione : 09.03.13

Profilo giocatore
Località: Palermo
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene speed pro.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da renatolib il Lun 6 Gen 2014 - 19:53

@Kmore ha scritto:
@kingkongy ha scritto:Orcoboia, NonnoSonny è tornato in formissima!

C'è da dire che la risposta meriterebbe un approfondimento da parte di Mario, visto che è molto generica (volutamente). Una classica "domandona", visto che il Flex Poit è un riferimento puramente medio: la racchetta ha innumerevoli punti di flessione e solo due dove non vibra: il fulcro dove impugni e il CoP, il Centro di Percussione, dove le forze di rotazione (lungo l'asse longitudinale) e di traslazione si annullano.
Ecco così che racchette "che flettono in basso" danno grande feeling e precisione ma, di contro, abbisognano di parti alte non soggette a torsioni e svirgolamenti.
Una rigidità del piatto corde che piace molto agli spinnatori ma che per spingere la palla vogliono una racchetta che non fletta in basso ma più alta, il che non significa che fletta a metà ovale, ma, magari, oltre gli steli.
Tra ore 6 e ore 9 c'è un altro punto di flessione importante e lo stesso in punta, verso le ore 10-2.
La parola d'ordine è comunque far lavorare al meglio le corde. Rigidità media totale (stiff), Flex Point e i tre punti dello Sweet Spot (CoR, CoP e nodo della Prima Armonica), Twist Weight messi insieme alla Frequenza di risonanza "dicono" come suona e flette la racchetta. Se ci metti Balance Point e Swing Weight...ti fai un'idea più precisa.
Ma per capirci qualcosa ci devi abbinare le corde!
Queste hanno la brutta abitudine di trattenere la palla molto meno rispetto al telaio che è molto più pigro (vedi Dwell time di Sonny e Simon).
Mario, recentemente, ha parlato di un aspetto tecnologico molto importante, anzi, rivoluzionario. I produttori di corde stanno cercando di "armonizzare" (nel senso fisico) la frequenza delle corde con quella dei telai per ottenere somme positive dalle vibrazioni. Ovvero? Oggigiorno, mentre il telaio flette, la corda ha già lanciato indietro la palla. E se invece facessero entrambi la stessa cosa contemporaneamente?
Risposta: Wowwwwww!

...l'ho letto piu' volte...,ma a questo punto ci rinuncio: vado e compro il primo telaio che capita...anzi no quello con il paint job piu' figo... Very Happy  Very Happy  Very Happy
 Very Happy  Very Happy  Very Happy  Very Happy

renatolib
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 628
Età : 51
Data d'iscrizione : 09.03.13

Profilo giocatore
Località: Palermo
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene speed pro.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Kmore il Lun 6 Gen 2014 - 19:56

Parlando seriamente, questo discorso e' valido per tutti i tipi di telaio e quindi anche per una tipologia di racchette che mi sembra un po' grezza e standardizzata come le profilate?

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2656
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da renatolib il Lun 6 Gen 2014 - 19:59

@Kmore ha scritto:Parlando seriamente, questo discorso e' valido per tutti i tipi di telaio e quindi anche per una tipologia di racchette che mi sembra un po' grezza e standardizzata come le profilate?
Be' secondo me si', la fisica sara' un po' piu' complessa, ma coerente.

renatolib
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 628
Età : 51
Data d'iscrizione : 09.03.13

Profilo giocatore
Località: Palermo
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene speed pro.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da kingkongy il Lun 6 Gen 2014 - 20:02

yesssssssssssss!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Simonb il Lun 6 Gen 2014 - 20:02

Per vedere se ho capito qualcosa: le vcore 89 hanno i microcore perché flettono più in basso, di, per dire, una racchetta con stiff più elevato (tipo 70), altrimenti darebbe la sensazione di testa vuota?

PS. Cor, ossia?

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Kmore il Lun 6 Gen 2014 - 20:07

Di 300 x 100 ne ho provate svariate, ma mi sembrano tutte abbastanza simili...forse le potrei suddividere in 2 cat principali: quelle piu' predisposte al gioco piatto e quelle che prendono meglio le rotazioni. Sono io che ho poca sensibilita' come tester o e' condivisibile come sensazione?

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2656
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da kingkongy il Lun 6 Gen 2014 - 20:10

COR, centro di massima restituzione. E' dove la pallina perde meno energia che altrove. Non è necessariamente il punto più "sweet"...ma di certo è dove "si tira più forte"... hehheheheheh

Simon, proprio le Yonex?!!!!
Ecco, i Jap hanno puntato su un progetto molto attento all'ovale, percorrendo strade anche non convenzionali per la forma e il rendimento. Non è un mistero che le Yonex abbiano un tocco tutto loro...e la "vuotezza" è una caratteristica giocata molto sulle masse e le inerzie. Ma NON è slegata dalle flessioni. Per nulla!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Simonb il Lun 6 Gen 2014 - 20:18

Cor come core, che ho visto essere, il più delle volte, vicino alla parte bassa della testa della racchetta.

Eh, yonex perché è l'unica racchetta che sento realmente flettere quando colpisco forte.
La PS 90, invece, mi sembra più compatta.

Per la 89: ê giusto dire che flette in bassoe M per questo hanno messo i microcore a ore 2/10?

PS. Sembro sordo, lo so. O scemo. Ma sono curioso di capire se ho capito la racchetta;-)
PPS. Inoltre, capisco perché sei riuscito a farti la zus su misura: sai cosa vuoi!

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da mattiaajduetre il Lun 6 Gen 2014 - 20:49

Buona serata
se posso due cose: 
yonex oltre al discorso microcore " influenza " impatto e restituzione all'impatto con i vari  brevetti ( ops , ids  etc ) che a mio feel sono il compendio  ( e sublimazione ) delle due regole basilari sopra spiegate benissimo da Kk. e Sonny.
ma la cosa importante è che quando il Marietto creerà ( e sono sicuro che ce la farà. .. )  la corda che " flette e restituisce " come il telaio l'unico dilemma è se prendi un telaio raccordato alla corda o... viceversa.
grazie della cortesia e buon finale d'Epifania

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11963
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Bhairava il Mer 8 Gen 2014 - 17:33

Non so se sia tecnologicamente possibile o meno far entrare in fase la vibrazione delle corde e quella della racchetta ( è quello che intendete per "armonizzare"?) sta di fatto che fantasticavo l' altro giorno su di una racchetta che avesse TEMPO di flessione uguale al dwell time della corda.
Attualmente la rigidità sulle corde e sul telaio agiscono in maniera opposta a causa del diverso tempo di flessione. Come avete fatto notare, mentre il telaio flette la corda ha già sparato la palla. La cosa bella potrebbe essere ottenere un telaio che torna in posizione nello stesso tempo che impiega la corda, in questo caso il telaio aiuterebbe nella spinta anzichè assorbire energia nell' urto.
E' una cosa assolutamente impossibile?

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Simonb il Mer 8 Gen 2014 - 17:37

Domanda: per questo i telai rigidi dovrebbero tirare più forte?
Allora perché molti telai morbidi vanno una favola? Forse perché dipende dalle corde e dalle tensioni?

Allora mi viene da chiedere a Eiffel: quando decidi un setup, ovviamente tieni conto di questi dati. Quindi si può dire che tutti gli altri sono "inutili"? Non sarebbe meglio cercare la corda che è più in armonia con il telaio?

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come puo' incidere sul gioco la posizione del punto di flessione asse lungo racca.

Messaggio Da Bhairava il Mer 8 Gen 2014 - 21:08

I telai morbidi vanno "una favola" perchè ti danno piu' feeling e piu' tocco; i telai rigidi tirano piu' forte, perchè assorbono meno energia all' impatto Wink

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum