Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Racchette Retail......LA VERITA'

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Ven 3 Gen 2014 - 15:26

Promemoria primo messaggio :

Salve ragazzi, non credo che in tanti possano rispondere a questo mio quesito, ma ovviamente è gradito il parere di chiunque, anche solo per sentito dire.....
Ma secondo voi, sotto le (alcune, altre un po' meno) bellissime verniciature, specifiche  (flex, peso, balance, punto di flessione etc) a parte, quanto sono uguali o no le attuali racchette??
Ognuno pubblicizza un tipo di tecnologia e materiale, ma in realta', visto i costi abbastanza allineati, quanto sono diverse od uguali? Marca e qualita' della grafite, tecnologia e metodi di produzione, avanguardia degli stabilimenti e vari macchinari per la produzione.....insomma, esiste come per le macchine, ad esempio,  la Mercedes (chi ha detto Yonex/Bridgestone?? Laughing ) e la Dacia ( ho detto Babolat?!! Twisted Evil ) oppure (controllo delle specifiche a parte) sono tutte allineate e siamo noi a farci mille seghe mentali ed a decantare una o l'altra solo in base a quanto ci siamo trovati bene???

p.s. Eiffel hai per caso visitato qualche azienda? conosci qualche "dettaglio" a noi sconosciuto che possa permetterti di stilare una classifica??  bounce  bounce  Basketball

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso


Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da maux il Sab 4 Gen 2014 - 16:10

per mio modesto parere penso che sulle retail il peggior difetto siano le specifiche-peso sballati (sopratutto con chi vuole fare la coppia)ed io per questo le peso prima di comprarle.ho due radical pro praticamente uguali.concordo con il fatto che tipo le zus siano qualitativamente meglio costruite e sopratutto in specifica,pero non penso che riescano a farmi giocare un tennis tanto differente dal mio livello(discorso a parte per problemi di natura fisica,gomito ,spalla ecc).Gia nelle retail si possono trovare molte differenze tra un telaio,da qui trovare quella migliore per il proprio gioco-livello-braccio(io per esempio con le simil pure drive non mi trovo)il resto sono un po delle s...e mentali che ogni appassionato si fa sui propri hobby.Detto questo mi sa che prima o poi mi tolgo lo sfizio di comprare una zus.Tanto per rimanere in tema di s...e mentali Very Happy

maux
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 216
Data d'iscrizione : 02.10.10

Profilo giocatore
Località: non percepita
Livello: 4.2 fit
Racchetta: head radical pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da spalama il Sab 4 Gen 2014 - 16:31

Mario....so quello che dici ma anche quello che dico....il mio discorso era provocatorio ma anche molto pragmatico.
Al di la' delle cifre in gioco, delle pippone come tutti noi, dovrebbero sempre investire di piu' sulla tecnica e sull-allenamento che su attrezzature e supercorde.

Qualcuno dei forumisti l'ho visto anche giocare e per carita', me compreso, con una babolat, yonex, pro stock e pro room in mano, siamo solo gente che cerca di giocare, non dei giocatori di tennis.

Allora, se il discorso e': dovendo spendere da 150 a 200 euro per una racchetta in negozio, voglio sapere come e' fatta e di cosa allora la domanda e' lecita.

Ma come ho gia' scritto non e' detto che una qualitativamente super yonex sia una racchetta meglio riuscita di un "cancello di grafite cinese di pessima qualita'" come una babolat. 

La bonta' di una racchetta dipende da molti, troppi fattori, da un alchimia di distribuzione masse, ovale, profilo, flex, peso etc...

Tra l'altro, il telaio conta, ma non conta come le corde.

Nei 3 millisecondi di contatto tra palla e corde il lavoro del telaio c'e' ma e' limitato, quindi la qualita' piu' o meno eccelsa dei materiali c'entra fino ad un certo punto.

Capisco il discorso di tarie sui possibili effetti sul braccio di alcune racchette piuttosto che di altre, ma ti assicuro che ad esempio per quanto mi riguarda, i problemi al gomito piu' grossi ce li ho avuti con le prestige....

Dunque tutto e' relativo.

Ho provato anche le Vantage (quelle di prima), e devo dirvi la verita', le ho trovate una cagata pazzesca.

Classificare le racchette per stili di gioco e' un esercizio inutile, ed apprezzo la risposta di nw-t ed il contributo di tarie.

Poi...se la Radwaska gioca e vince a quel livello con una Pure Drive Lite, magari retail e customizzata per lei, con le RPM TEAM se non sbaglio, quindi anche con corde piu' amatoriali, perche' noi pippone dovremmo pretendere di giocare con roba di altissima qualita'??

Secondo me c'e' molto "snobismo di sinistra" in questo campo, siamo tutti radical chic, tutti sull'aventino con la nostra fida superfica racchetta di pura grafite giapponese selezionata e conservata in sale criogeniche ad ambiente controllato, e poi la prima volta che scendiamo in campo, il primo plebeo con una pure drive in mano ce lo fa a strisce....

Pero' che goduria quando impatto la palla nello sweetspot della mia pro staff 90 o yonex 89 etc..etc...

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da Frank71 il Sab 4 Gen 2014 - 16:40

Very Happy 
io ho preso i telai ai saldi, modelli precedenti..altro che pro room ...quoto spalama al 100%

Frank71
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4542
Età : 45
Data d'iscrizione : 12.01.12

Profilo giocatore
Località: Latina...già Littoria Olim Palus
Livello: Basso...molto basso...
Racchetta: Head Graphene XT Prestige S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da SempreesoloSuperMac il Sab 4 Gen 2014 - 16:59

beh Spalama , secondo me hai ragione quando dici che c'e' un po' di snobismo sulle racchette , e hai ragionissima quando dici che molto spesso gente con una Babolat fa un "c**o cosi' " a gente che gioca con dei mid.Io ne sono la dimostrazione vivente !  Sad  Very Happy 
Pero' a me il fatto di avere una racchetta "difficile" aiuta in quanto so che "devo" lavorare di gambe e quindi mi aiuta a vincere la mia innata pigrizia .Spero quindi che con l'allenamento le cose possano andare meglio e il mio è una specie di investimento .
Se vale il principio che le racchette "non contano piu' di tanto " allora credo sia veramente ridicolo pesarle per averle uguali e in specifica . Qui c'e' gente che si fa pippe mentali assurde su mezzo kg di tensione delle corde ( che se non le ha con la "giusta" tensione tira fuori tutto ) e non sa che dopo un'ora di gioco la tensione iniziale cala di non so quanti kg e poi magari non incorda per 3 mesi . Io credo che il fascino principale del tennis derivi da 2 fattori: 1) ogni volta si gioca in maniera diversa e piu' il livello è infimo piu' sono evidenti le differenze tra una partita e l'altra 2)Probabilmente in nessuno sport come nel tennis si è portati a credere erroneamente che  il proprio livello di gioco sia migliore di quello che realmente è .E qui rientra in campo il marketing perche' lo spirito di emulazione ci porta a voler comprare l'ultima racchetta del campione preferito per "giocare come lui " e magari a vedere ore e ore di filmati in slowmotion su youtube per "copiare " il colpo.Il problema arriva quando compri finalmente una PT57 . a quel punto .....non si hanno piu' scuse ! Anzi no....si hanno ! Perche' si entra nel tunnel delle personalizzazioni ( 3 gr di piu' a ore 3 e 9 , manico in cuoio , silicone nel manico etc etc etc ) e molti dal tunnel non sono piu' usciti e l'hanno arredato , ma il loro livello di tennis e' rimasto a livello-pippa ! Come il mio ! hahahahaha Buon tennis a tutti !!!!

SempreesoloSuperMac
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 428
Data d'iscrizione : 12.03.13

Profilo giocatore
Località: RIMINI
Livello: ITR 4.5
Racchetta: Wilson RF97 Autograph

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da tarie il Sab 4 Gen 2014 - 17:10

@spalama ha scritto:Capisco il discorso di tarie sui possibili effetti sul braccio di alcune racchette piuttosto che di altre, ma ti assicuro che ad esempio per quanto mi riguarda, i problemi al gomito piu' grossi ce li ho avuti con le prestige....

Ti credo Simone, anche io con le H22 di cui parlavo ho avuto qualche noia nonostante fossero molto morbide, quindi sono di nuovo d'accordo con te nel dire che tutto è relativo.

E quando parlavo di Yonex non era per dire che in assoluto son meglio di altre, anche perchè non avendo provato tutto il parco racchette esistente direi una cosa forse non vera, ma la mia esperienza è che arrivato in Yonex mi sono trovato bene e non ho più avuto dolori. Forse è un caso, o una combinazione di vari fattori, ma tant'è e al momento non ho stimoli per cambiare.
E ovviamente non escludo che potrei trovarmi con altri marchi anche "cinesi" eheh.

L'esempio della Radwanska è un po quello che avevo riportato tempo fa, quest'anno al foro ho parlato con Berankis e preso in mano la sua racchetta, una ezone xi normale con poly tour spin, senza aggiunte di peso, quasi un giocattolo per gli standard dei vari forum dove se non si hanno almeno 360gr e le Alu+budello pare si stia usando mondezza..eppure lui ci gioca nel circuito atp, forse non è il più forte del mondo ma il discorso si capisce lo stesso.

Per il resto di quoto in tutto, e quoto anche chi sopra diceva che è normale per un appassionato farsi le "pippe mentali" sul proprio hobby/sport, lo facciamo un po tutti e io per primo, ma bisogna stare attenti a non diventare ciechi di fronte alla realtà delle cose.  Wink 

tarie
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 796
Età : 33
Data d'iscrizione : 21.06.09

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4.5
Racchetta: Yonex RDiS 100 mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da maux il Sab 4 Gen 2014 - 17:42

mi trovo in sintonia con tutto quello che dite,le racchette le peso per averle uguali(piu che altro per una mia pippa mentale)so che il mio livello rimane tale,pero in questo caso penso sia giusto cercare almeno delle specifiche simili, quando si spendono molto di piu di trecento euro per fare la coppia di racchette nuove(almeno il peso lo posso controllare subito,altre cose non le guardo)per il resto concordo, poi si puo lavorare sulle corde,che molti sottovalutano senza sapere neanche cosa montano.

maux
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 216
Località : bistecca fiorentina
Data d'iscrizione : 02.10.10

Profilo giocatore
Località: non percepita
Livello: 4.2 fit
Racchetta: head radical pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da kingkongy il Sab 4 Gen 2014 - 17:53

Mi aggiungo alla chiacchierata. 
La domanda che non sarebbe male porsi e' perché una racchetta e' migliore di un'altra. Nel senso di stessa marca e modello. E qui ci sta anche la domanda seguente: perché le pro son meglio delle retail. Gran finale: perché alcune aziende son più brave a fare racchette rispetto ad altre (bravi nel senso di "produzione industriale).
Ok, credo che non sia un mistero come di  "faccia" una racchetta, eppure se si hanno le idee chiare sul "come"...forse si hanno poi meno difficoltà a capire i "perché". 
Si usano i "compositi". Ok, si tratta di "pelli" o "prepreg" (preimpregnati). Cosa sono le pelli? Fogli di fibra (di carbonio, aramidica etc) spalmata di resina. Il tutto in rotoli con un figlio di plastica a contatto con la resina come un super-autoadesivo. Ah, va conservato in frigo.
Ovviamente il prepreg e' importante: la fibra ha delle dimensioni, un peso, uno spessore, una rigidità e una tessitura. La resina imbeve la fibra. La fibra può essere bella ordinata o disordinata. Ha poi un verso, un orientamento, in base al quale cambia le proprietà. 
Come e' logico, c'è pelle e pelle...
E per costruire una racchetta si sovrappongono tante pelli e di caratteristiche meccaniche differenti.
Riflettori puntati allora sul l'assemblaggio. 
Prendi un tubo e ci avvolgi le pelli: lo incarti. Quel tubo piegato e messo in uno stampo (sottovuoto) viene cotto e forma la racchetta (iper-grezza).
Ma il prepreg e' in rotoloni e va quindi tagliato a nastri. Nel taglio c'è lo scarto... E si dovrebbe buttare. Oppure no? Hehehe 
Magari se tagli in maniera "furba" hai meno scarto...ma il prepreg non è la pasta delle tagliatelle: ha un verso! 
E puoi sovrapporre le pelli bene o male, puoi utilizzare spezzoni di nastro, puoi sbagliare il sottovuoto e lasciare bolle...ovvero spazi tra le pelli...ovvero telai che si sfaldano, che scricchiolano, che VIBRANO o, semplicemente con caratteristiche meccaniche disuniformi.
Poi c'è la cottura. Lenta, veloce, graduale, senza sbalzi... 
Infine il controllo qualità (che inizia dal magazzino e segue tutti i processi), le finiture, l'assemblaggio.
Una pro room parte dal "tubo", dal grezzo. La sequenza rigorosissima di sovrapposizioni determina tutte le caratteristiche. Immaginatevi l'uso di fibre di carbonio alternate a Fullereni (Yonex), alle aramidiche (tanti altri) e alle pelli di Graphene: un cm in più o in meno, il posizionamento, l'orientamento fanno tutta la DIFFERENZA. Non stiamo parlando di piombo e silicone! Si parla di fibra! 
Ordinare una pro room significa dire a un singolo operaio super specializzato di mettere sul suo tavolo di lavoro i "tuoi" tubi...e, leggendo la scheda di lavorazione, sovrappone... Altro che Stiff !!! Quelle manine faranno flettere la racchetta dove cavolo vuoi tu, col bilanciamento al millimetro su ogni segmento...
Governare questo processo e' enormemente costoso e lento (quindi costoso) e serve tanto, tanto controllo. 
Marketing, sponsorizzazioni, pubblicità, distribuzione (!!!) fanno il prezzo. 
Poi ci son scelte industriali. Ovvio. Bridgestone e Dunlop lavorano con rigore? Sarà magari merito della loro "mentalità automobilistica". Zus e Angell fanno custom? Sarà questione di quantità o di "visione"... 
A ognuno il suo...

Sulla questione della qualità percepita...beh, più personale di così ???!! C'è chi sente e chi no. Amen. Per me ci gioca meglio anche il pippone. Di certo il suo fisico ringrazia...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da maux il Sab 4 Gen 2014 - 18:05

molto esauriente e per quanto mi riguarda(anche se non ne ho la conoscenza)la parte finale del discorso mi trova d'accordo sopratutto per quanto riguarda la parte fisica(problemi che uno puo avere,gomito ,spalla ecc)spendere di piu ma avere meno problemi sicuramente mi sembra una buonissima cosa,per il livello pippa come dici ci giochera meglio ma sempre pippa rimane(compreso me)

maux
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 216
Località : bistecca fiorentina
Data d'iscrizione : 02.10.10

Profilo giocatore
Località: non percepita
Livello: 4.2 fit
Racchetta: head radical pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da Ziryab il Sab 4 Gen 2014 - 18:23

Dal basso della mia scarsa esperienza voglio dire anche io qualcosa: quanti "babolari" conoscete con i gomiti rotti? E quanti "yonexisti"?
La mia risposta è: tanti dei primi e NESSUNO dei secondi!!!
Se vi sembra una roba da poco...

Ziryab
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1893
Data d'iscrizione : 16.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da Frank71 il Sab 4 Gen 2014 - 19:22

Non ci siamo...la colpa non è dei telai ma delle corde...anzi delle tensione assurde che i piu usano sulle profilate e non con i monofilo...oggi uno tutto col gomito incerottato entra in negozio e chiede di incordare una PD con RPM Blast a 27 kg!!!!
maddaiiiii!!!
se incordate una profilata con mono oltre i 23kg, nel 90% dei casi vi sfasciate il gomito..e che si chiamino Babolat e che si chiamino Tecnifibre o Wilson o Yonex.
Poi c'è la componente fisiologica di ognuno di noi:
se siamo predisposti ti sfasci il gomito con qualsiasi cosa a qualunque tensione.
Io sono esempio contrario:
ho usato centinaia di telai diversi con tutte le corde possibile immaginabili...mai un dolore, nemmeno con le Babolat...quindi smettiamola con il luoghi comuni....non esiste telaio che ti sfascia il gomito, bisogna essere cauti ed incordare con corde e tensioni giusti...ma se si è predisposti, fatevi il segno della croce e amen

Frank71
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4542
Età : 45
Data d'iscrizione : 12.01.12

Profilo giocatore
Località: Latina...già Littoria Olim Palus
Livello: Basso...molto basso...
Racchetta: Head Graphene XT Prestige S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da chris8 il Sab 4 Gen 2014 - 20:32

ma si alla fine a me piacciono quelle,non mi danno noie,mi piace quando prendo bene la pallina che viaggia come un missile e rimango con quelle Smile

la racchetta difficile mi aiuta ad impegnarmi di più

anzi premetto per evitare di misurare e customizzare per fare due racchette uguali ne uso due diverse e buonanotte,così sono diventate le mie due prostock Very Happy

chris8
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1176
Età : 33
Data d'iscrizione : 30.01.12

Profilo giocatore
Località: basso salento
Livello: 4 NC
Racchetta: Wilson RF97 Autograph-wilson six-one 95 6.1 332gr-babolat aeropro drive gt

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da Kmore il Sab 4 Gen 2014 - 21:14

@chris8 ha scritto:ma si alla fine a me piacciono quelle,non mi danno noie,mi piace quando prendo bene la pallina che viaggia come un missile e rimango con quelle Smile

la racchetta difficile mi aiuta ad impegnarmi di più

anzi premetto per evitare di misurare e customizzare per fare due racchette uguali ne uso due diverse e buonanotte,così sono diventate le mie due prostock Very Happy

...beh bella teoria... Very Happy  Very Happy  Very Happy ...massimo rispetto fratello... Very Happy  Very Happy  Very Happy

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2656
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da Frank71 il Sab 4 Gen 2014 - 21:18

@chris8 ha scritto:ma si alla fine a me piacciono quelle,non mi danno noie,mi piace quando prendo bene la pallina che viaggia come un missile e rimango con quelle Smile

la racchetta difficile mi aiuta ad impegnarmi di più

anzi premetto per evitare di misurare e customizzare per fare due racchette uguali ne uso due diverse e buonanotte,così sono diventate le mie due prostock Very Happy

su questo non ci piove..infatti ho due MID Dunlop  What a Face

Frank71
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4542
Età : 45
Data d'iscrizione : 12.01.12

Profilo giocatore
Località: Latina...già Littoria Olim Palus
Livello: Basso...molto basso...
Racchetta: Head Graphene XT Prestige S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da gino's il Sab 4 Gen 2014 - 21:31

Mi aggiungo anche io alla chiaccherata, perche' ho provato un paio di pt 57 nuove di pacca affraid  di un mio amico al circolo paintjobbate radical ig pro Bellissime  Cool 
Peso da specifiche dettate da lui ca 360 gr incordate.
Be belle erano belle ma, troppo professionali, e difficili a suo dire.
Morale le ha rivendute perdendoci niente allo stesso prezzo e iniziato a giocare con babolat pd roddick 315 gr retail e con il suo gioco arrotato un po pallettaro in un anno e' riuscito a diventare 4.2 da n.c. Very Happy 
Contento e' contento almeno a suo dire mai tornerebbe indietro.
A mio modesto parere erano gran telai ma adatti ad un 2 categoria per lui troppo impegnative.
Dice che preferisce stare in campo e fare punti con le babolat piuttosto che sfoggiare e non riuscirci a giocare con le pt.
Modi diversi di pensare il tennis.
Sono daccordissimo con Frank invece la corda ha piu che peso nel comporre un telaio indovinato per il tennista anche di 4 ma solo dopo averne provate e riprovate, fino a trovare la piu adatta alle caratteristiche ricercate.
Qui ci vuole comunque un minimo di esperienza e non sui telai tennistica ma sul campo magari facendosi consigliare da chi macina da piu' tempo tennis.
E' estremamente soggettivo l' attrezzo si deve adattare il piu' possibile alle nostre capacita' e per fortuna ne abbiamo molti e di molte case piu o meno buone in commercio.
Poi raga de gustibus, io mi trovo benissimo con le t-fight 295 customizzate ci gioco troppo bene, ma dalla prima palla che ho tirato senza mai provarle, su consiglio di Eiffel e leggendo il forum, sulle recensioni, la cercavo cosi e l' ho trovata come volevo, si vede che era destino ..... Very Happy 
La cosa buffa e' che nessuno le conosce al mio circolo, e che a ogni vittoria quando mi dicono che ho giocato molto bene do il merito esclusivamente a loro ..... cheers 
Tra un paio d'anni quando le cambiero' pero voglio testare anche yonex visto che ne parlate cosi bene.

gino's
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 903
Età : 50
Località : Padova
Data d'iscrizione : 08.03.13

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: Buono
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da Ziryab il Dom 5 Gen 2014 - 1:24

@Frank71 ha scritto:Non ci siamo...la colpa non è dei telai ma delle corde...anzi delle tensione assurde che i piu usano sulle profilate e non con i monofilo...oggi uno tutto col gomito incerottato entra in negozio e chiede di incordare una PD con RPM Blast a 27 kg!!!!
maddaiiiii!!!
se incordate una profilata con mono oltre i 23kg, nel 90% dei casi vi sfasciate il gomito..e che si chiamino Babolat e che si chiamino Tecnifibre o Wilson o Yonex.
Poi c'è la componente fisiologica di ognuno di noi:
se siamo predisposti ti sfasci il gomito con qualsiasi cosa a qualunque tensione.
Io sono esempio contrario:
ho usato centinaia di telai diversi con tutte le corde possibile immaginabili...mai un dolore, nemmeno con le Babolat...quindi smettiamola con il luoghi comuni....non esiste telaio che ti sfascia il gomito, bisogna essere cauti ed incordare con corde e tensioni giusti...ma se si è predisposti, fatevi il segno della croce e amen
Ecchettidevodì...si vede che per una cabalistica casualità tutti i babolari che conoscono tirano le peggiori corde in circolazione allo spasimo mentre gli yonexisti scelgono casualmente filamenti inoffensivi...quindi la pro kennex si è fatta il nome sull'ignoranza della gente...adesso capisco.

Ziryab
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1893
Data d'iscrizione : 16.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Dom 5 Gen 2014 - 1:29

@nw-t ha scritto:
@DinoP ha scritto:
che Yonex produce i telai per i pro utilizzando gli stessi materiali e tecnologie che usa per noi comuni mortali ed i prezzi molto piu' bassi rispetto alle pt
Fossi in te cercherei di COMPRARE una racchetta di Hewitt o quelle di PIMPIM...per vedere se è uguale a quelle che fa la Yonex x te...e sicuramente la trovi anche a poco... Smile 
, per i rari telai che si trovano in giro sono una conferma....comunque pare che le uniche differenze, siano nelle specifiche richieste dal giocatore, tipo flex e cose simili.
Infatti la Head a Kennelbach lavora in ESCLUSIVA x i TOP ATP....trovi racchette di Murray e Djokovic facile te... Cool 
Allora se questo è vero, e se è altrettanto vero che i pro che utilizzano Yonex, non sono tanto scemi da lasciare ai loro colleghi il vantaggio di giocare con racchette superiori, mi viene di pensare che (ne sono sempre piu' convinto)
Si Wawrinka è passato a yonex perché gli piacevano le Vcore... Very Happy 

Buona sera Luca....allora, cerchiamo di fare chiarezza.....Per quanto riguarda il discorso delle Yonex, a dire che per i pro, vengono solo modificate le specs e non i materiali e le tecnologie, non sono io, ma come ti dicevo, gente che in fatto di tennis, ne sa' una piu' del diavolo e che c'è dentro fino al collo (ho letto km di pagine di forum e non solo)
Le racchette di Pim Pim che hai postato, non fanno altro che confermare quello che dicevo, infatti hai parlato delle specifiche, ma non del prezzo (quante Head di giocatori pro, anche non piu' classificati, hai trovato con plastica sul manico a 220 euro??....a gia' le Head costano di piu' perchè son meglio delle Yonex Laughing ).....ho sulla mia posta ancora le foto e le parole di chris, quando abbiamo trattato quei telai (anche lui dice che è cosi' per le Yonex  Wink ) poi non li ho piu' presi (ma a 10 euro in meno, incordata presi la terza 89, guarda che intelligentone che sono stato  Razz ) perchè il problema era proprio il peso....bene tu che dici che Yonex fa' come Head e Wilson, forse non sai che quei telai pesavano 352 grammi senza un grammo di piombo o di silicone, infatti Yonex non lo fa', utilizza gli stessi materiali e tecnologie e cambia le specifiche ed il peso in base alle richieste dei giocatori, i 352 grammi sono di grafite e basta, sono irreversibili, percio' non le comprai.
Tornando al discorso qualita' e materiali, visto che per Yonex sono gli stessi, mi sai dire perchè il telaio di pimpim o tomic etc, dovrebbero PER ME (per le loro esigenze lo sono per forza) essere migliori del mio retail se in piu' hanno solo le specifiche adatte a loro e che io nemmeno mi sogno di far funzionare?? (un telaio da 352 grammi nudo supera i 380 finito per come l'assetto io pale )
Poi spiegami pure il discorso del passaggio a Yonex di Stan, innanzitutto non ho assolutamente detto che Stan sia passato a Yonex perchè gli piacevano le vcore  Very Happy (stavi scherzando vero?? Smile ) solo per dei soldi in piu' è possibile, ma di certo la Yonex che usa, gli sara' piaciuta almeno quanto la precedente Head, sai bene quanto i pro sono "attaccati" alle loro racchette

Per il discorso PT.....ti sei mai chiesto perchè le diciture PT57 sono comparse dal pj flexpoint in poi? secondo te è un caso che quello fu' il primo stampo prodotto in cina? (con le PT continuarono a garantire i "vecchi" ed ottimi telai made in austria ai pro e per noi la schifezza cinese)
Hai mai visto una PT57 con il pj di una pro tour o di una Iprestige?
Hai mai visto una PT10 con il pj della classic
Prova a smontare i pallet ed a controllare i codici di questi pj
Come mai la svasatura alla fine dei grommet verso la gola, che si ostinano a mostrarci nelle foto delle PT era presente in tutti i telai made in Austria?( sono gli stessi? Basketball )
Una volta, ho sentito dire (non ricordo da chi) che le PT venivano fatte con materiali migliori perchè capaci di reggere dei flex piu' bassi.....peccato che le pro tour sono 57/58 come le pt57a e le Iprestige 63 come le pt57e (certo le PT se richieste, sono anche piu' basse, ma ho visto delle normalissime e bruttissime jenro con flex da 53)
Per finire, anche il discorso sul peso delle PT piu' leggere delle retail perchè fatte con materili migliori per dare spazio al custom, con le mie prove l'ho sfatato.....prova a togliere ai 320 grammi di una pro tour o di una Intelligence mp,  27 grammi di grommet (e siamo a 293) 16 di grip (siamo a 277) 15 circa di pallet (siamo a 262) e 7/8 per il tappo (poi dipende se è quello del pallet tk 82 della serie microgel/youtek oppure il vecchio tk57 delle vecchie serie, ma siamo li)......ed arriviamo ai fatidici e preziosi 254 grammi circa dei preziosissimi fusti nudi delle nostre PT.......riflettete e risparmiate, io, dopo aver speso migliaia di euro per PT in tutte le salse, ho trovato delle fantastiche PT57 blu e nere ed alcune bellissime pt10 costant beam ad 80 euro in diversi negozietti...e si sono pure strofinate le mani quando sono uscito, pensando di avermi appioppato delle vecchie ed inutilizzabili racchette piene di polvere........W YONEX!!! Cool  Cool  Wink

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da nw-t il Dom 5 Gen 2014 - 1:49

Dino come sei serio stasera... Very Happy guarda che a seconda di come i giocatori VOLEVANO le racchette la Yonex gl'ha fatte..346 x Hewitt e 352 x PimPim..la grafite sarà sicuramente quella usata x la produzione....magari la migliore possibile a loro disposizione...COME DEVE ESSERE x quelle racchette...IDEM x le racche di Seppi che ho... la QTour attuale è una XL di 70,2 cm che pesa 346 gr nuda SENZA CUSTOM tutta grafite...e C'INCASTRA POCO con la fattura delle NORMALI QTour...quindi x i giocatori tutte le case hanno il reparto corse...yonex compresa 

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15456
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da kingkongy il Dom 5 Gen 2014 - 2:01

Dino, scusami, però io mi son perso. Non ho capito esattamente il tuo "punto di arrivo".

Faccio però dei distinguo su quanto da te detto.
Guarda, che le PT57 non hanno "solo" un RA...ma vengono prodotte secondo le tue richieste di flessione: dove vuoi. Queste sono le condizioni fondamentali di una racchetta custom. Non è importante solo "quanto" flette ma, molto di più, "come" flette.
Io adoro la qualità Bridgestone (e quindi Yonex) ma non credo che se un giocatore sponsorizzato (magari un top) domandasse un Flex Point principale a 26,5...loro non lo accontentino!
Che fanno, gli rispondono: "Arrangiati, noi facciamo solo retail!" ???? Non è credibile.
Questo non significa che io sia un maniaco del custom, ci mancherebbe! Se mi piacesse il tocco Yonex, userei Yonex, Se mi trovassi bene con le Donnay, userei Donnay (mia prima e amatissima racchetta).
Se fossi un giocatore, apprezzerei molto il poter scegliere i parametri che si adattano al mio gioco.
Capperi, hai il sospetto che Head abbia usato gli stessi mold sia per una serie di racchette retail sia per le pro? Embé? Manco si distingue una Twin Tube da una single tube... La chiave è solo nel "come" li fai 'sti benedetti tubi!
Poi posso essere d'accordo nel riesumare tesori impolverati...

Ok, ma se a me piace un tipo di racchetta, perché non posso farmela fare come voglio io? Insomma, uno può andare da un sarto e farsi fare una giacca in cachemire, spendere 1.500 euro e nessuno dice nulla. Ma se un tennista si fa fare una racchetta su misura, anziche prenderla dallo scaffale, allora è affetto da gozzo e cretinismo? Lo so anche io che ci son ottime giacche anche da 200 euro (non in cachemire)... e allora?
Io non mi scandalizzo e non giudico né i gusti personali né la voglia di spendere dei bipedi.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da abracadabra78 il Dom 5 Gen 2014 - 2:09

@DinoP ha scritto:
@nw-t ha scritto:
@DinoP ha scritto:
che Yonex produce i telai per i pro utilizzando gli stessi materiali e tecnologie che usa per noi comuni mortali ed i prezzi molto piu' bassi rispetto alle pt
Fossi in te cercherei di COMPRARE una racchetta di Hewitt o quelle di PIMPIM...per vedere se è uguale a quelle che fa la Yonex x te...e sicuramente la trovi anche a poco... Smile 
, per i rari telai che si trovano in giro sono una conferma....comunque pare che le uniche differenze, siano nelle specifiche richieste dal giocatore, tipo flex e cose simili.
Infatti la Head a Kennelbach lavora in ESCLUSIVA x i TOP ATP....trovi racchette di Murray e Djokovic facile te... Cool 
Allora se questo è vero, e se è altrettanto vero che i pro che utilizzano Yonex, non sono tanto scemi da lasciare ai loro colleghi il vantaggio di giocare con racchette superiori, mi viene di pensare che (ne sono sempre piu' convinto)
Si Wawrinka è passato a yonex perché gli piacevano le Vcore... Very Happy 

Buona sera Luca....allora, cerchiamo di fare chiarezza.....Per quanto riguarda il discorso delle Yonex, a dire che per i pro, vengono solo modificate le specs e non i materiali e le tecnologie, non sono io, ma come ti dicevo, gente che in fatto di tennis, ne sa' una piu' del diavolo e che c'è dentro fino al collo (ho letto km di pagine di forum e non solo)
Le racchette di Pim Pim che hai postato, non fanno altro che confermare quello che dicevo, infatti hai parlato delle specifiche, ma non del prezzo (quante Head di giocatori pro, anche non piu' classificati, hai trovato con plastica sul manico a 220 euro??....a gia' le Head costano di piu' perchè son meglio delle Yonex Laughing ).....ho sulla mia posta ancora le foto e le parole di chris, quando abbiamo trattato quei telai (anche lui dice che è cosi' per le Yonex  Wink ) poi non li ho piu' presi (ma a 10 euro in meno, incordata presi la terza 89, guarda che intelligentone che sono stato  Razz ) perchè il problema era proprio il peso....bene tu che dici che Yonex fa' come Head e Wilson, forse non sai che quei telai pesavano 352 grammi senza un grammo di piombo o di silicone, infatti Yonex non lo fa', utilizza gli stessi materiali e tecnologie e cambia le specifiche ed il peso in base alle richieste dei giocatori, i 352 grammi sono di grafite e basta, sono irreversibili, percio' non le comprai.
Tornando al discorso qualita' e materiali, visto che per Yonex sono gli stessi, mi sai dire perchè il telaio di pimpim o tomic etc, dovrebbero PER ME (per le loro esigenze lo sono per forza) essere migliori del mio retail se in piu' hanno solo le specifiche adatte a loro e che io nemmeno mi sogno di far funzionare?? (un telaio da 352 grammi nudo supera i 380 finito per come l'assetto io pale )
Poi spiegami pure il discorso del passaggio a Yonex di Stan, innanzitutto non ho assolutamente detto che Stan sia passato a Yonex perchè gli piacevano le vcore  Very Happy (stavi scherzando vero?? Smile ) solo per dei soldi in piu' è possibile, ma di certo la Yonex che usa, gli sara' piaciuta almeno quanto la precedente Head, sai bene quanto i pro sono "attaccati" alle loro racchette

Per il discorso PT.....ti sei mai chiesto perchè le diciture PT57 sono comparse dal pj flexpoint in poi? secondo te è un caso che quello fu' il primo stampo prodotto in cina? (con le PT continuarono a garantire i "vecchi" ed ottimi telai made in austria ai pro e per noi la schifezza cinese)
Hai mai visto una PT57 con il pj di una pro tour o di una Iprestige?
Hai mai visto una PT10 con il pj della classic
Prova a smontare i pallet ed a controllare i codici di questi pj
Come mai la svasatura alla fine dei grommet verso la gola, che si ostinano a mostrarci nelle foto delle PT era presente in tutti i telai made in Austria?( sono gli stessi? Basketball )
Una volta, ho sentito dire (non ricordo da chi) che le PT venivano fatte con materiali migliori perchè capaci di reggere dei flex piu' bassi.....peccato che le pro tour sono 57/58 come le pt57a e le Iprestige 63 come le pt57e (certo le PT se richieste, sono anche piu' basse, ma ho visto delle normalissime e bruttissime jenro con flex da 53)
Per finire, anche il discorso sul peso delle PT piu' leggere delle retail perchè fatte con materili migliori per dare spazio al custom, con le mie prove l'ho sfatato.....prova a togliere ai 320 grammi di una pro tour o di una Intelligence mp,  27 grammi di grommet (e siamo a 293) 16 di grip (siamo a 277) 15 circa di pallet (siamo a 262) e 7/8 per il tappo (poi dipende se è quello del pallet tk 82 della serie microgel/youtek oppure il vecchio tk57 delle vecchie serie, ma siamo li)......ed arriviamo ai fatidici e preziosi 254 grammi circa dei preziosissimi fusti nudi delle nostre PT.......riflettete e risparmiate, io, dopo aver speso migliaia di euro per PT in tutte le salse, ho trovato delle fantastiche PT57 blu e nere ed alcune bellissime pt10 costant beam ad 80 euro in diversi negozietti...e si sono pure strofinate le mani quando sono uscito, pensando di avermi appioppato delle vecchie ed inutilizzabili racchette piene di polvere........W YONEX!!! Cool  Cool  Wink
infatti mi chiedo ancora come caxxo si fa a spendere 350 euro per una pt57 nuova pensando di avere in mano chi sa che cosa......quando basta cercare pro tour,intelligence ecc.... alla meta' della meta' del prezzo......ah,pero' la pt col paintjob del momento fa piu' fico  Laughing

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da ale.lorenz il Dom 5 Gen 2014 - 2:54

Abra proprio tu non dovresti giudicare uno che decide di spendere 350 euro per una PT57...con tutti i soldi che negli anni hai speso e ci hai rimesso con la racchettite, te ne compravi un centinaio di PT57  Very Happy

ale.lorenz
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3113
Età : 39
Località : Milano
Data d'iscrizione : 03.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano - Pro Patria -
Livello: 4.1 (bye bye Abracadabra78)
Racchetta: 3 TGT 307,2 Radical Graphene MP con Head Lynx 1,25 a 24/23

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da spalama il Dom 5 Gen 2014 - 10:18

Allora...la teoria per cui con una racchetta difficile faccio progressi e' veramente relativa.
La racchetta difficile ti costringe solo a lavorare bene con le gambe ed a spingere di piu' col braccio.
Direte....e ti pare poco??
No, pero' perche' devo costringermi a fare una cosa normale nel gioco del tennis utilizzando una racchetta che non e' funzionale a tutto il resto??
E' vero alcune racchette molto easy possono viziare alcuni movimenti, ma non e' con una K90 che si cura il problema.

Devo dire la verita', ma quando leggo che in borsa avete dieci racchette diverse che utilizzate a seconda del momento etc..etc., magari 3 pt57, 2 pt10, 3 h22, 2 pimpim...gia' mi faccio un'idea del peso che posso dare alel vostre considerazioni.

Da quando ho iniziato a giocare a tennis, nel 1976, con una bella Bancroft Junior di legno, che pesava gia' di piu' di tutte le blasonate ptgiu'giu' che avete in borsa, mi dissero che per giocare bisognava avere due racchette identiche in borsa.

Nessuno poi, nel corso degli anni successivi, mi ha mai detto che ne dovevo avere 5-6 tutte diverse da utilizzare a seconda del momento o di come sei vestito.

Poi, per tornare al discorso iniziale, se avete prova provata che alcune aziende, per la costruzione dei loro modelli retail utilizzino fibre di scarto oppure cartone pestato allora per cortesia fate nomi e cognomi per il bene dei consumatori, e torniamo all'argomento originario di questo topic.

Discorso Yonex.
Io sono stato e sono tutt'ora un'estimatore dei jap.
Materiali non so perche' non apro le racchette per vedere cosa c'e' dentro, ma mi fido che utilizzino grafite ottima, ci sono tante yonex, qualitativamente perfette, che non cacciano una palla decente di la' nemmeno se le date in mano all'incredibile Hulk.

Pero' hai una racchetta sicuramente fatta con la miglior grafite lunare della terra.

Discorso spaccabraccio...ho sofferto poche volte al gomito e spalla come con: wilson pro staff 85 ai tempi di Sampras, Hed Intelligence Prestige MP (la PT57E), Head Speed Pro (la biancona) ed Head MG Prestige Pro (a detta di tutti la migliore della serie Pro), Prince EXO3 Pro Room...

Quindi chi sostiene che le pro stock, pro room siano piu' protettive per il braccio sostiene una sua idea e non una verita' assoluta.

Ah..dimenticavo,,,ho giocato mezz'ora con la finta Kennex di Seppi, si proprio la sua (una prestige xl), ed ho avuto male al polso ed all'avambraccio per un mese.

Ed ancora, il mio migliore amico e compagno di squadra, e' due anni che fa terapia al gomito grazie alle sue Blx SixOne95, a detta di tutti racchette che non vibrano perche' sono piene di schiuma.
Ora la schiuma di artrosilene la mette lui sul braccio.

Quindi per cortesia smettiamola di proclamare verita' confutabili al primo istante.

Nessuna PT57 da 400 euro (usata) e sicuramente molto di piu' se nuova,  ti fara' giocare meglio o colpire meglio la pallina, di un bell'allenamento sul gioco di gambe, sul footwork etc...

E' per quello che ho fatto l'esempio della Casal-Sanchez prima.
Fatevi una settimana a Barcellona pure con le vostre Artengo Flaxfiber, e vedrete che per i due mesi successivi non penserete piu' a quel "cesso" di racchetta che avete in mano e con cui state vincendo tante partite.

Ecco cosa dovrebbe fare un vero appassionato.

Un mio amico che cambiava 200 racchette al mese, lo scorso anno, su mio consiglio, ha smesso di cambiare, si e' accasato con una PK KI15 300 con cui mediamente faceva benino quasi tutto, ha speso i soldi delle racchette alla Casal-Sanchez per due settimane, e da 4.3 e' diventato 4.2.
Vi assicuro, per lui e per tutti noi che lo conosciamo, un traguardo impensabile.

Gli hanno fatto fare la croce spagnola per 15 giorni, e' tornato che volava sul campo, nonostante sia piu' obelix che asterix, e di li' in poi ha vinto un sacco di partite.

Altro che pt57.

Discorso pro room vs. retail.
Se pensiamo alla formula 1 di automobilismo, nell'ambito della stessa squadra, a due piloti professionisti di quel livello non forniscono gli stessi materiali.
Alla prima guida generalmente riservano soluzioni migliori.
Volete che non succeda cosi' anche per i tennisti?
Di qualsiasi squadra?
Eppure tanti giocano con racchette retail, in seconda categoria quasi tutti, in terza quasi tutti, solo in quarta categoria ci facciamo delle pippe mentali assurde, perche' pippe siamo, e piu' si scende di livello in quarta categoria e peggio e'....perche'?
Perche' non accettiamo di essere delle mezze seghe, il nostro ego e' molto sviluppato, e quindi ribaltiamo le nostre colpe sull'attrezzo, cambiando in continuazione, provando in continuazione, e sognare sempre la pt57.

"Ah se avessi quella??!!!"

Se avessi quella saresti una bella pippa con una pt57 in mano, vuoi mettere che soddisfazione??!!!

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Dom 5 Gen 2014 - 11:05

@kingkongy ha scritto:Dino, scusami, però io mi son perso. Non ho capito esattamente il tuo "punto di arrivo".

Faccio però dei distinguo su quanto da te detto.
Guarda, che le PT57 non hanno "solo" un RA...ma vengono prodotte secondo le tue richieste di flessione: dove vuoi. Queste sono le condizioni fondamentali di una racchetta custom. Non è importante solo "quanto" flette ma, molto di più, "come" flette.
Io adoro la qualità Bridgestone (e quindi Yonex) ma non credo che se un giocatore sponsorizzato (magari un top) domandasse un Flex Point principale a 26,5...loro non lo accontentino!
Che fanno, gli rispondono: "Arrangiati, noi facciamo solo retail!" ???? Non è credibile.
Questo non significa che io sia un maniaco del custom, ci mancherebbe! Se mi piacesse il tocco Yonex, userei Yonex, Se mi trovassi bene con le Donnay, userei Donnay (mia prima e amatissima racchetta).
Se fossi un giocatore, apprezzerei molto il poter scegliere i parametri che si adattano al mio gioco.
Capperi, hai il sospetto che Head abbia usato gli stessi mold sia per una serie di racchette retail sia per le pro? Embé? Manco si distingue una Twin Tube da una single tube... La chiave è solo nel "come" li fai 'sti benedetti tubi!
Poi posso essere d'accordo nel riesumare tesori impolverati...

Ok, ma se a me piace un tipo di racchetta, perché non posso farmela fare come voglio io? Insomma, uno può andare da un sarto e farsi fare una giacca in cachemire, spendere 1.500 euro e nessuno dice nulla. Ma se un tennista si fa fare una racchetta su misura, anziche prenderla dallo scaffale, allora è affetto da gozzo e cretinismo? Lo so anche io che ci son ottime giacche anche da 200 euro (non in cachemire)... e allora?
Io non mi scandalizzo e non giudico né i gusti personali né la voglia di spendere dei bipedi.

Buon giorno king....devi avermi frainteso, io non ho mai detto che Yonex fa' solo retail e non accontenta le richieste dei suoi professionisti, anzi ho dettp proprio il contrario......modifica i telai (addirittura in modo irreversibile vedi i 352 grammi nudi di pimpim) su richiesta come fa' Head Wilson etc....quello che ho detto (non io in realta') è che Yonex non cambia a noi la grafite (e secondo il mio ragionamento sulle PT, non lo faceva nemmeno Head prima di prendere baracca e spostarsi in cina, ecco perchè esiste questo mercato parallelo sulle prostock ed ecco spiegata la grande differenza tra una iprestige ed una schiphene di adesso) e quindi il punto dove flette e come flette la racchetta di wawrinka, a me (che non sono nemmeno in grado di richiedere dove far flettere la mia) non darebbe nessun vantaggio, a me va bene che fletta dove hanno deciso gli ingegneri  Yonex, l'importante è che anche sulle mia retail, ci siano materiali di ottima qualita'.......ieri sono stato tutta la giornata al centro commerciale con la mia ragazza (ecco perchè ero serio ieri sera Luca  Laughing , piu' che altro ero scoglionato Razz ) ed ho preso in mano una prestige mp al decathlon della serie IG ed una graphene forse speed, nemmeno ci ho fatto caso......ma davvero qualcuno pensa che ci sia un lontanissimo paragone con una Yonex???? su dai siamo seri...
Concludo dicendo che secondo me,  Le PT altro non sono che le eccellenti racchette di una volta, Yonex, mantenedo la produzione del suo top di gamma in Giappone, ha mantenuto gli elevati standard qualitativi (tutto quell'affascinante discorso che hai fatto sulla produzione, vuoi mettere quando passa per le mani di tecnici fidati di una vita e quando passano per delle mani sottopagate e spesso incompetenti? o davvero pensi che ci sia un ingegnere al fianco di ogni operaio a dire wue' ma che caxxo fai?? Laughing  Laughing ) che altri marchi avevano una volta, e proprio per questo motivo, non ha bisogno di produrre due tipi di racchette (una per i fessi ed una per i pro) ma semplicemente, come tu stesso hai detto, rispetta le richieste (flex, punto di flessone, peso bilanciamento etc) dei suoi giocatori professionisti ed a noi consegna delle racchette qualitastivamente identiche ma che ovviamente giocano, flettono e swingano in modo diverso.... Wink

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da chiros il Dom 5 Gen 2014 - 11:38

io sono con Dino. Il suo ragionamento fila. una equivalente yonex della mia vecchia pro open? Smile

chiros
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 956
Data d'iscrizione : 24.11.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: Adolfo dice 4 ITR
Racchetta: Prince Classic Response 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da kingkongy il Dom 5 Gen 2014 - 11:39

Dal "no" son passato al "mo". Mo' ho capito!
Una giornata i un centro commerciale?????? Ma è peggio di una croce spagnola in ginocchio sui ceci!!!

Questa discussione sta diventando divertente: stiamo dicendo cose difficilmente confutabili. Anche molto sagge. 
Per esempio, per inzigare Spalama, gli faccio presente che al primo mercatino dell'usato di Decathlon prendo una Artengo e la supercustomizzo con Mario. A proposito, Mario già non mi sopporta così al naturale, figurati se gli rovino una giornata con una Artengo! Hahahaha l'ho annunciato mesi fa...quindi parecchio prima di questa discussione. Ho un alibi!!

Il problema e' che se ami sto cavolo di sport, hai sufficienti argomenti per dire tutto e il contrario di tutto, per sostenere e confutare ogni genere di tesi e argomento. 
Siamo nel solito "loop" da Casa di lungodegenza Villa Arzilla... 
Hahahahaha

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Dom 5 Gen 2014 - 11:43

@kingkongy ha scritto:Dal "no" son passato al "mo". Mo' ho capito!
Una giornata i un centro commerciale?????? Ma è peggio di una croce spagnola in ginocchio sui ceci!!!

Questa discussione sta diventando divertente: stiamo dicendo cose difficilmente confutabili. Anche molto sagge. 
Per esempio, per inzigare Spalama, gli faccio presente che al primo mercatino dell'usato di Decathlon prendo una Artengo e la supercustomizzo con Mario. A proposito, Mario già non mi sopporta così al naturale, figurati se gli rovino una giornata con una Artengo! Hahahaha l'ho annunciato mesi fa...quindi parecchio prima di questa discussione. Ho un alibi!!

Il problema e' che se ami sto cavolo di sport, hai sufficienti argomenti per dire tutto e il contrario di tutto, per sostenere e confutare ogni genere di tesi e argomento. 
Siamo nel solito "loop" da Casa di lungodegenza Villa Arzilla... 
Hahahahaha

 Very Happy  Very Happy ........ Wink

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Dom 5 Gen 2014 - 11:45

@chiros ha scritto:io sono con Dino. Il suo ragionamento fila. una equivalente yonex della mia vecchia pro open? Smile
Grazie per il supporto  Smile .....per il consiglio, aspetta Mario..... Wink

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum