Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Racchette Retail......LA VERITA'

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Ven 3 Gen 2014 - 15:26

Promemoria primo messaggio :

Salve ragazzi, non credo che in tanti possano rispondere a questo mio quesito, ma ovviamente è gradito il parere di chiunque, anche solo per sentito dire.....
Ma secondo voi, sotto le (alcune, altre un po' meno) bellissime verniciature, specifiche  (flex, peso, balance, punto di flessione etc) a parte, quanto sono uguali o no le attuali racchette??
Ognuno pubblicizza un tipo di tecnologia e materiale, ma in realta', visto i costi abbastanza allineati, quanto sono diverse od uguali? Marca e qualita' della grafite, tecnologia e metodi di produzione, avanguardia degli stabilimenti e vari macchinari per la produzione.....insomma, esiste come per le macchine, ad esempio,  la Mercedes (chi ha detto Yonex/Bridgestone?? Laughing ) e la Dacia ( ho detto Babolat?!! Twisted Evil ) oppure (controllo delle specifiche a parte) sono tutte allineate e siamo noi a farci mille seghe mentali ed a decantare una o l'altra solo in base a quanto ci siamo trovati bene???

p.s. Eiffel hai per caso visitato qualche azienda? conosci qualche "dettaglio" a noi sconosciuto che possa permetterti di stilare una classifica??  bounce  bounce  Basketball

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso


Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da spalama il Mar 7 Gen 2014 - 9:02

Ah se siete fortunati potreste incontrare la Hantuchova o qualche altra balda giovinotta che si allena lì, inclusa la Pennetta, e magari vedere se è meglio una pro stock o una retail... pig

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da Kmore il Mar 7 Gen 2014 - 20:17

Grazie @Spalama, gentilissimo  

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da mirri il Mar 7 Gen 2014 - 20:56

Ciao a tutti
Io non credo a cambi di tecnologia ecc. basti pensare che 10 anni fa pagai una coppia nuova di prestige liquidmetal 460 euro
Adesso con 400 te le tirano dietro, senza considerare il potere d'acquisto della moneta (che è praticamente dimezzato):
Da qualche parte avranno tagliato le case produttrici!
Tornando alla domanda originale dico che per un tennista medio-basso (dal nc al 3.3/3.2) meglio le retail: e lo dico da possessore di 2 gioiellini

mirri
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1049
Località : ferrara
Data d'iscrizione : 06.09.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: 4.3fit
Racchetta: babolat pure drive 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Mar 7 Gen 2014 - 21:05

@mirri ha scritto:Ciao a tutti
Io non credo a cambi di tecnologia ecc. basti pensare che 10 anni fa pagai una coppia nuova di prestige liquidmetal 460 euro
Adesso con 400 te le tirano dietro, senza considerare il potere d'acquisto della moneta (che è praticamente dimezzato):
Da qualche parte avranno tagliato le case produttrici!
Tornando alla domanda originale dico che per un tennista medio-basso (dal nc al 3.3/3.2) meglio le retail: e lo dico da possessore di 2 gioiellini

finalmente siamo di nuovo in tema.....mirri puoi essere piu' chiaro?? Wink

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da mirri il Mar 7 Gen 2014 - 21:36

Scusate ho inviato il mess prima di finire le considerazioni: maledetti cellulari..
Meglio le retail perché le prostock sono mediamente più difficili da usare e mediamente con flex più bassi e anche se per puro caso troviamo la prostock ideale per noi come peso, bilanciamento ecc il livello di gioco non cambia di molto rispetto ad una da negozio
L'anno scorso con 180 euro ho preso una coppia di babolat aero pro drive gt usate pochissimo che ho rivenduto per comprare le mie babolat prostock, risultato: vinco e perdo sempre dagli stessi di prima

mirri
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1049
Località : ferrara
Data d'iscrizione : 06.09.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: 4.3fit
Racchetta: babolat pure drive 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da mirri il Mar 7 Gen 2014 - 21:43

Senza considerare il costo per comprarsi una prostock che è più elevato (anche perde meno valore rispetto ad una retail)
Diciamo che è uno sfizio da appassionato, nel mio caso le ho comperate soprattutto perché erano di un pro atp..
Non oso neanche immaginare se in torneo, o per una svista mi si dovesse rompere un fusto.. Meglio una retail da 100 euro usata per me.

mirri
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1049
Località : ferrara
Data d'iscrizione : 06.09.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: 4.3fit
Racchetta: babolat pure drive 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Mar 7 Gen 2014 - 21:55

@mirri ha scritto:Senza considerare il costo per comprarsi una prostock che è più elevato (anche perde meno valore rispetto ad una retail)
Diciamo che è uno sfizio da appassionato, nel mio caso le ho comperate soprattutto perché erano di un pro atp..
Non oso neanche immaginare se in torneo, o per una svista mi si dovesse rompere un fusto.. Meglio una retail da 100 euro usata per me.

no io non intedevo la differenza tra le prostock e le retail, ho una mia teoria che ho anche cercato di spegare sulle prostock.....ti chiedevo di essere piu' chiaro sul discorso che facevi delle racchette pagate 460 euro dieci anni fa' e quelle di oggi che te le tirano dietro a 400....il fatto che non credi alle tecnologie applicate e del presunto risparmio da parte delle aziende.....insomma, questo era il nocciolo del mio thread, delle prostock, ne abbiamo parlato perchè ci si è arrivati, ma il succo era un altro....

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da abracadabra78 il Mar 7 Gen 2014 - 22:20

@mirri ha scritto:Scusate ho inviato il mess prima di finire le considerazioni: maledetti cellulari..
Meglio le retail perché le prostock sono mediamente più difficili da usare e mediamente con flex più bassi e anche se per puro caso troviamo la prostock ideale per noi come peso, bilanciamento ecc il livello di gioco non cambia di molto rispetto ad una da negozio
L'anno scorso con 180 euro ho preso una coppia di babolat aero pro drive gt usate pochissimo che ho rivenduto per comprare le mie babolat prostock, risultato: vinco e perdo sempre dagli stessi di prima
sante parole!

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da maux il Mer 8 Gen 2014 - 0:17

@mirri ha scritto:Ciao a tutti
Io non credo a cambi di tecnologia ecc. basti pensare che 10 anni fa pagai una coppia nuova di prestige liquidmetal 460 euro
Adesso con 400 te le tirano dietro, senza considerare il potere d'acquisto della moneta (che è praticamente dimezzato):
Da qualche parte avranno tagliato le case produttrici!
Tornando alla domanda originale dico che per un tennista medio-basso (dal nc al 3.3/3.2) meglio le retail: e lo dico da possessore di 2 gioiellini
Su queste affermazioni concordo quasi in tutto,mentre sul fatto dei costi metterei sulla bilancia che produrre certe cose negli anni sicuramente costa meno(produzione in paesi con manodopera a basso costo e macchinari che producono di piu in minor tempo,possibilita di recepire certo materiale con piu facilita ecc,ecc)parlo in relazione a venti.trenta anni fa.le prestige a 460 euro (230 l'una) retail 10 anni fa mi sembrano un po care.Io ormai sono piu di dieci anni che gioco regolarmente,di racchette ne ho cambiate ma per delle retail da negozio sono sempre stato molto sotto i 200 euro.Io personalmente non so se siano meglio le racchette di oggi(forse non la cura di come sono costruite,ma questo un po in tutti i campi la grande distribuzione abbassa il costo ma il montaggio di solito si abbassa)magari sono le solite con una serigrafia moderna,questo non lo so,bisognerebbe poter fare un confronto negli anni su come sono costruite ed i materiali usati.di materiali "nuovi" ne inventano ogni anno,sicuramente per vendere,la novita e l'altra anima del commercio,pero mi sembra che la grafite sia rimasta(in percentuali piu o meno basse giusto?)poi alcuni materiali sembra che delle differenze le mettano in campo(vedi graphene)ci vogliono gli esperti del settore ho qualche ingegnere della head da torturare Very Happy ,anche se alla fine conta il risultato-sensazioni che ci da giocandoci.

maux
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 217
Località : bistecca fiorentina
Data d'iscrizione : 02.10.10

Profilo giocatore
Località: non percepita
Livello: 4.2 fit
Racchetta: head radical pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da MkTama90 il Mer 8 Gen 2014 - 1:52

Se uno è bravo gioca anche con una scopa, se è triste a maggior ragione lo sarà con la racchetta migliore del mondo (che non esiste). La racchetta conta.. ma soprattutto conta chi la tiene in mano

Sicuramente anche il tennista non agonista se dotato di esperienza e sensibilità può apprezzare la qualità di una pro stock o una pro room. Ma difficilmente giocherà meglio.. Se lo fa è semplicemente perché il nuovo telaio si adatta maggiormente a lui rispetto a quello vecchio (salvi ulteriori "boosts" psicologici Laughing). Il tennis è tutto lì, una questione di sensibilità. Pensare di diventare migliori tennisti cambiando racchetta è come pensare di diventare migliori piloti cambiando macchina. Questo però non significa che sia da condannare chi apprezza le sensazioni che dona un particolare telaio o semplicemente vuol togliersi una voglia  Wink

MkTama90
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 877
Data d'iscrizione : 22.01.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: I.T.R. 4.0
Racchetta: Head IG Prestige PRO

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da spalama il Mer 8 Gen 2014 - 10:07

Dimentichiamoci del mercato parallelo delle pro room o pro stock, che annebbia la vista e turba inutilmente i desideri di tutti.
Concentriamoci sulle retail.
Parliamo del caso Prestige, tanto per fare un esempio.
Quando uscì la serie intelligence tutti i prestigiatori rimasero molto delusi, più dura, cattiva, poco burrosa e poi nera...che schifo!!
Ora è una delle racchette più ambite, una delle prestige più riuscite, addirittura sotto di essa si vocifera si possa celare la pt57e.
Quando uscì la serie liquidmetal, tutti a ridere delle striscette grigie che a volte si staccavano pure, ma era burrosa era rossa e quindi meglio della serie intelligence, ma la classic ah si quanto era meglio.
Ora la liquidmetal è una delle serie meglio riuscite perchè made in cecoslovacchia etc..etc..
Poi arriva la flexpoint, una vera ciofeca appena uscita, ma adesso se ne trovi qualcuna, soprattutto xl, ti ritrovi in mano una bella racchetta, un gioiellino burroso anzichenò.
Poi esce la serie Microgel, nuova grafica, è meno burrosa della liquidmetal e della flexpoint, ci mette un pò a carburare, poi le liquidmetal finiscono e tutti costretti ad usare le microgel.
Oggi, soprattutto la versione pro, è considerata una delle migliori, pastose etc..etc...
Finiamo con le nostre ultime Youtek e poi Ig o devo continuare????
Con questo esempio voglio dire, parlando di un telaio eccelso, che ha fatto la storia del tennis e continuerà sicuramente a farla, che anche per colpa delle case produttrici, del loro pessimo marketing, del paint job con cui ingannano gli utenti, e delle soluzioni effimere proposte ad ogni nuova serie e che puntualmente scompaiono alla serie successiva, proiettano gli utenti, a ragione oppure no, sempre a guardare al glorioso passato.

Della serie....quando c'era lui....funzionava tutto!!!

In realtà non è vero, molte delle racchette che adesso sono mitizzate, blasonate e ricercate, quando uscirono facevano cagare a tutti.

Per il resto, caro DINOP, se vuoi che ti certifichiamo tutti in coro che la migliore casa che fa racchette retail è la YONEX, beh nessuno ha difficoltà a certificartelo in quanto a qualità di materiali utilizzati e rispetto delle specifiche di progetto, in quanto ad efficacia sul campo però mi spiace ma in campo retail c'è di meglio per la maggioranza dei tennisti.
La Volkl è un'altra casa che fa bene il suo lavoro, ma insieme alla ex FISCHER, ora Pacific, è l'unica casa ad utilizzare ancora la Fiberglass nei suoi telai, materiale schifato da tutti da oramai 20 anni.
Infatti, soprattutto in casa Volkl, il loro impatto è talmente particolare che...non piace quasi a nessuno.
Possiamo poi parlare di Kneissl che venderà tre racchette all'anno, così come di Vantage, Zus e Angell, belle idee, molto costose, ma vantaggi veri rispetto ad una normalissima Radical (mi raccomando serie intelligence perchè è la migliore....quando uscì tutti a dire che non ci si poteva giocare perchè troppo leggera...) nessuno, anzi.
Diciamo piuttosto che da un certo punto in poi, le case più blasonate come Wilson, Head hanno perso grosse quote di mercato sui loro telai flagship per l'ingresso di Babolat ed il mega colpo di culo della Pure Drive, e da quel momento hanno iniziato a sfornare una quantità illimitata di nuovi telai, modelli, cloni etc.. da far girare la testa e di dubbia ma molto dubbia qualità, sia progettuale che costruttiva.
Prince, che era monomodello, è praticamente stata spazzata via, e cosa ancor più grave, oltre a non seguire Head e Wilson nella rincorsa alla Babolat, ha pure abbandonato il suo miglior prodotto.
Altre case lo hanno fatto meno, vedi Dunlop, Yonex, Kennex, ma mentre Dunlop affondava e Yonex è rimasta con la sua limitata quota di mercato, la Kennex ha trovato un innovazione mica da ridere e nel campo retail si è finalmente affermata col suo marchio, lei che prima costruiva per tutti gli altri e non vendeva una racchetta col marchio kennex...

Ora, ripeto, se qualcuno è a conoscenza del fatto che alcune case utilizzino materiali di scarto piuttosto che grafite, oppure altra immondizia, per cortesia ditecelo, perchè magari il feedback degli utenti potrebbe essere anche che le racchette fatte con i materiali di scarto funzionano meglio di quelle fatte con la grafite purissima, vai a capire perchè...

In fondo sui fogli di carta riciclata scrivi allo stesso modo che sui fogli di carta pregiata o sulla pergamena...non mi meraviglierei che si arrivasse anche a questo risultato.

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da spalama il Mer 8 Gen 2014 - 10:17

Ah...dimenticavo....adesso esce la prestige graphene e tutti diranno che fa schifo, che il graphene ti ammoscia il pene, etc...etc...

Poi fra due anni uscirà la serie FlashGordon e tutti diranno ah..però la graphene era un'altra cosa, quella si che era una racchetta, non se ne fanno più come quella...

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 8 Gen 2014 - 10:23

Guardate che Spalama è mio amico!  cheers 

Grande Simo: ineccepibile. Come Sempre.   

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da chris8 il Mer 8 Gen 2014 - 10:24

ma su che basi sono scarsi sti materiali?mica l'ho capito io

chris8
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1176
Età : 33
Data d'iscrizione : 30.01.12

Profilo giocatore
Località: basso salento
Livello: 4 NC
Racchetta: Wilson RF97 Autograph-wilson six-one 95 6.1 332gr-babolat aeropro drive gt

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Mer 8 Gen 2014 - 10:44

@spalama ha scritto:Dimentichiamoci del mercato parallelo delle pro room o pro stock, che annebbia la vista e turba inutilmente i desideri di tutti.
Concentriamoci sulle retail.
Parliamo del caso Prestige, tanto per fare un esempio.
Quando uscì la serie intelligence tutti i prestigiatori rimasero molto delusi, più dura, cattiva, poco burrosa e poi nera...che schifo!!
Ora è una delle racchette più ambite, una delle prestige più riuscite, addirittura sotto di essa si vocifera si possa celare la pt57e.
Quando uscì la serie liquidmetal, tutti a ridere delle striscette grigie che a volte si staccavano pure, ma era burrosa era rossa e quindi meglio della serie intelligence, ma la classic ah si quanto era meglio.
Ora la liquidmetal è una delle serie meglio riuscite perchè made in cecoslovacchia etc..etc..
Poi arriva la flexpoint, una vera ciofeca appena uscita, ma adesso se ne trovi qualcuna, soprattutto xl, ti ritrovi in mano una bella racchetta, un gioiellino burroso anzichenò.
Poi esce la serie Microgel, nuova grafica, è meno burrosa della liquidmetal e della flexpoint, ci mette un pò a carburare, poi le liquidmetal finiscono e tutti costretti ad usare le microgel.
Oggi, soprattutto la versione pro, è considerata una delle migliori, pastose etc..etc...
Finiamo con le nostre ultime Youtek e poi Ig o devo continuare????
Con questo esempio voglio dire, parlando di un telaio eccelso, che ha fatto la storia del tennis e continuerà sicuramente a farla, che anche per colpa delle case produttrici, del loro pessimo marketing, del paint job con cui ingannano gli utenti, e delle soluzioni effimere proposte ad ogni nuova serie e che puntualmente scompaiono alla serie successiva, proiettano gli utenti, a ragione oppure no, sempre a guardare al glorioso passato.

Della serie....quando c'era lui....funzionava tutto!!!

In realtà non è vero, molte delle racchette che adesso sono mitizzate, blasonate e ricercate, quando uscirono facevano cagare a tutti.

Per il resto, caro DINOP, se vuoi che ti certifichiamo tutti in coro che la migliore casa che fa racchette retail è la YONEX, beh nessuno ha difficoltà a certificartelo in quanto a qualità di materiali utilizzati e rispetto delle specifiche di progetto, in quanto ad efficacia sul campo però mi spiace ma in campo retail c'è di meglio per la maggioranza dei tennisti.
La Volkl è un'altra casa che fa bene il suo lavoro, ma insieme alla ex FISCHER, ora Pacific, è l'unica casa ad utilizzare ancora la Fiberglass nei suoi telai, materiale schifato da tutti da oramai 20 anni.
Infatti, soprattutto in casa Volkl, il loro impatto è talmente particolare che...non piace quasi a nessuno.
Possiamo poi parlare di Kneissl che venderà tre racchette all'anno, così come di Vantage, Zus e Angell, belle idee, molto costose, ma vantaggi veri rispetto ad una normalissima Radical (mi raccomando serie intelligence perchè è la migliore....quando uscì tutti a dire che non ci si poteva giocare perchè troppo leggera...) nessuno, anzi.
Diciamo piuttosto che da un certo punto in poi, le case più blasonate come Wilson, Head hanno perso grosse quote di mercato sui loro telai flagship per l'ingresso di Babolat ed il mega colpo di culo della Pure Drive, e da quel momento hanno iniziato a sfornare una quantità illimitata di nuovi telai, modelli, cloni etc.. da far girare la testa e di dubbia ma molto dubbia qualità, sia progettuale che costruttiva.
Prince, che era monomodello, è praticamente stata spazzata via, e cosa ancor più grave, oltre a non seguire Head e Wilson nella rincorsa alla Babolat, ha pure abbandonato il suo miglior prodotto.
Altre case lo hanno fatto meno, vedi Dunlop, Yonex, Kennex, ma mentre Dunlop affondava e Yonex è rimasta con la sua limitata quota di mercato, la Kennex ha trovato un innovazione mica da ridere e nel campo retail si è finalmente affermata col suo marchio, lei che prima costruiva per tutti gli altri e non vendeva una racchetta col marchio kennex...

Ora, ripeto, se qualcuno è a conoscenza del fatto che alcune case utilizzino materiali di scarto piuttosto che grafite, oppure altra immondizia, per cortesia ditecelo, perchè magari il feedback degli utenti potrebbe essere anche che le racchette fatte con i materiali di scarto funzionano meglio di quelle fatte con la grafite purissima, vai a capire perchè...

In fondo sui fogli di carta riciclata scrivi allo stesso modo che sui fogli di carta pregiata o sulla pergamena...non mi meraviglierei che si arrivasse anche a questo risultato.

...."c'è di meglio per la maggioranza dei tennisti"....... Wink io sono un tennista di nicchia.. Laughing .......ahh non vendo Yonex, ci gioco solo, con immensa soddisfazione!!! ..... Smile

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Mer 8 Gen 2014 - 10:49

...ed aggiungo che sono contento che non piaccia a tutti.....non vorrei che Yonex si montasse la testa ed iniziasse a produrre delle babolat......  Laughing  Laughing di solito funziona cosi'......

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da spalama il Mer 8 Gen 2014 - 11:13

Anche io ho giocato con grande soddisfazione con la RDS001 se è per questo.

E pensa che l'ho avuta per puro caso, dovevo vendere la mia coppia di prestige pro microgel, pensa, quella ora tanto blasonata, perchè mi aveva procurato un principio di epicondilite....ho messo l'annuncio su stratennis, mi ha contatto un seconda categoria molto forte di roma e mi ha chiesto se volevo scambiarle con due rds001 nuove.

Io ho accettato e quando l'ho incontrato per scambiarle mi ha confessato che con quelle yonex la palla non gli partiva proprio, pensa un pò, ed io mi ci sono trovato invece molto bene.

Il mondo è bello perchè è vario, ma non è solo isometrico.

Tra l'altro la serie XI ed ora la seria AI strizzano l'occhio alla clientela Babolat se non te ne fossi accorto.

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da spalama il Mer 8 Gen 2014 - 11:16

@DinoP ha scritto:...ed aggiungo che sono contento che non piaccia a tutti.....non vorrei che Yonex si montasse la testa ed iniziasse a produrre delle babolat......  Laughing  Laughing di solito funziona cosi'......

Questo ragionamento è proprio quello che ho sostenuto precedentemente cioè "snob e radical chic".

Non è un difetto, per carità, però non vale in assoluto, soprattutto sul campo da tennis dove vale tutto ed il contrario di tutto.

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da MkTama90 il Mer 8 Gen 2014 - 12:31

...molte delle racchette che adesso sono mitizzate, blasonate e ricercate, quando uscirono facevano cagare a tutti.

Potrebbe essere tutto dire della qualità delle attuali  Twisted Evil 

Non scordiamoci oltretutto che ci sono stati altri due grossi cambiamenti: corde e tecnica tennistica.. in pratica è stato stravolto tutto!

Comunque a parte questa digressione io concordo in pieno con te  Exclamation 

Ciao

MkTama90
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 877
Data d'iscrizione : 22.01.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: I.T.R. 4.0
Racchetta: Head IG Prestige PRO

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Mer 8 Gen 2014 - 14:03

@spalama ha scritto:Anche io ho giocato con grande soddisfazione con la RDS001 se è per questo.

E pensa che l'ho avuta per puro caso, dovevo vendere la mia coppia di prestige pro microgel, pensa, quella ora tanto blasonata, perchè mi aveva procurato un principio di epicondilite....ho messo l'annuncio su stratennis, mi ha contatto un seconda categoria molto forte di roma e mi ha chiesto se volevo scambiarle con due rds001 nuove.

Io ho accettato e quando l'ho incontrato per scambiarle mi ha confessato che con quelle yonex la palla non gli partiva proprio, pensa un pò, ed io mi ci sono trovato invece molto bene.

Il mondo è bello perchè è vario, ma non è solo isometrico.

Tra l'altro la serie XI ed ora la seria AI strizzano l'occhio alla clientela Babolat se non te ne fossi accorto.

Non ho mai detto che il mondo è solo isometrico.....sono un "headiano" convinto da sempre, solo che io dal 2004 in poi, ho notato un sensibilissimo calo delle performance utilizzando telai Head.....quindi la bella e simpatica storiella che raccontavi dei modelli nuovi che venivano "veramente" valorizzati solo dopo aver scoperto quelli successivi, con me non ha funzionato.....ma il mondo continua ad esser bello perchè vario no??? Wink 
Sul discorso "palle che non viaggiano"  con gli isometrici perdonami, ma non sono d'accordo....o perlomeno è cosi' per alcuni modelli, ma è cosi' per tutti i marchi, "non tutte le ciambelle riescono col buco", non è solo un detto.....ed il fatto che sia stato un seconda categoria a dirlo, non ha piu' importanza, perchè ci sono giocatori nel circuito ATP che hanno vinto e continueranno a farlo, con un isometrico e non credo che abbiano scelto volontariamente di attaccarsi una palla al piede e giocare contro gente forte quanto loro ma con i "piedi liberi"......
Le XI e le AI strizzano l'occhio alle Babolat?? si è vero almeno esteticamente visto che non le ho provate e non lo faro' (come ti dicevo, il tennis per me è anche emozione e le Babolat non mi emozionano) e probabilmente saranno delle ottime racchette, cosi' come lo sono le Babolat, ma a me non piacciono per niente.......secondo te le ho snobbate?? probabile, ma ti assicuro che prima di farlo, le ho provate, magari ogni volta non piu' di dieci minuti (come ti dicevo  Laughing ) ma l'ho fatto......ed io sono per i colpi di fulmine, con Babolat non ha funzionato...mentre invece è scattato con le Prestige e con le Yonex vcore tour......( ci tenevo a precisare che yonexista, lo sono diventato da poco, magari le vecchie Yonex erano spompe come sostieni tu, non insisto, non le conosco).....Buon tennis, dove effettivamente, vale tutto ed il contrario di tutto quello che si dice.... Wink

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da spalama il Mer 8 Gen 2014 - 14:23

Ma certo il tuo discorso è validissimo per carità.

Probabilmente se ti scosti dalla serie Vcore Tour anche Yonex, nonostante la qualità, non ti entusiasmerà moltissimo.

Babolat non emoziona nessuno, però la palla fila via dalla racchetta in modo consistente come con poche altre racchette, poi può non piacerti il suono, l'impatto, la vernice etc...sono tutti altri fattori che incidono comunque sul gradimento della racchetta.

In questo post dovremmo tralasciare i gusti personali e parlare oggettivamente di attrezzatura retail disponibile oggi sul mercato.

Il problema è che la bontà o meno di quella di oggi sarà giudicata solo all'uscita della prossima serie che a detta di tutti sarà peggiore.

Sul discorso Head può darsi che qualcosa sia cambiato come dici tu nel corso degli anni, ma può anche darsi di no in alcuni casi, ad esempio a detta di molti, la serie youtek è stata molto buona, soprattutto per le prestige MP, forse migliore delle precedenti.

La RDS001 non era una sparapalle, anzi, ma piombata in testa (era vuota pure quella anche se meno di altre yonex che ho provato) e con la corda giusta rendeva molto bene.

Tornando alle retail ad esempio, ora si parla bene di Dunlop che fino ad una anno fa erano giudicate da tutti dei cessi di racchetta dalla durata limitata nel tempo. Cosa è successo?

Le nuove Prince sembra siano molto buone, dopo anni di buio (A parte un paio di modelli). Cosa è successo?

Le nuove Babolat Active Cortex sono molto migliori di almeno due serie passate. Cosa è successo?

La nuova Blade è migliore della serie K.

Insomma ce ne sarebbe da discutere.....

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da rafapaul il Mer 8 Gen 2014 - 14:41

Mah se posso dire la mia penso che oggettivamente i retail di yonex donnay e volki qualitativamente siano una spanna sopra a tutte.
Però il giocarci é un qualcosa di soggettivo , non a tutti possono piacere, anzi magari é il contrario.
Anni fai provai la rdx 100 e mi piacque veramente poco, infatti per anni non provai più una yonex, recentemente ho provato le xi sia 100 che 98 e non mi hanno entusiasmato, così come non mi ha fatto impazzire la vcore tour 310 .
Ho provato per caso la 330 e mi ha entusiasmato.



rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DinoP il Mer 8 Gen 2014 - 15:03

@spalama ha scritto:Ma certo il tuo discorso è validissimo per carità.

Probabilmente se ti scosti dalla serie Vcore Tour anche Yonex, nonostante la qualità, non ti entusiasmerà moltissimo.

Babolat non emoziona nessuno, però la palla fila via dalla racchetta in modo consistente come con poche altre racchette, poi può non piacerti il suono, l'impatto, la vernice etc...sono tutti altri fattori che incidono comunque sul gradimento della racchetta.

In questo post dovremmo tralasciare i gusti personali e parlare oggettivamente di attrezzatura retail disponibile oggi sul mercato.

Il problema è che la bontà o meno di quella di oggi sarà giudicata solo all'uscita della prossima serie che a detta di tutti sarà peggiore.

Sul discorso Head può darsi che qualcosa sia cambiato come dici tu nel corso degli anni, ma può anche darsi di no in alcuni casi, ad esempio a detta di molti, la serie youtek è stata molto buona, soprattutto per le prestige MP, forse migliore delle precedenti.

La RDS001 non era una sparapalle, anzi, ma piombata in testa (era vuota pure quella anche se meno di altre yonex che ho provato) e con la corda giusta rendeva molto bene.

Tornando alle retail ad esempio, ora si parla bene di Dunlop che fino ad una anno fa erano giudicate da tutti dei cessi di racchetta dalla durata limitata nel tempo. Cosa è successo?

Le nuove Prince sembra siano molto buone, dopo anni di buio (A parte un paio di modelli). Cosa è successo?

Le nuove Babolat Active Cortex sono molto migliori di almeno due serie passate. Cosa è successo?

La nuova Blade è migliore della serie K.

Insomma ce ne sarebbe da discutere.....
 Wink .....per le Dunlop, quello che posso dirti (ovviamente l'ho letto, non posso avere certezze assolute) è che pare si siano rivolte a Bridgestone ultimamente....quindi torniamo al solito discorso del Made in Japan...

Per le Head, ti assicuro che dalla flexpoint in poi', qualcosa è cambiato......ovviamente anche in questo caso non posso dirti con certezza cosa è successo, le nostre sono solo supposizioni, pero' sta di fatto che le racchette sono peggiorate e non di poco, quindi suppongo che tu non le abbia provate prima e dopo, perchè da come sei appassionato, sono piu' che convinto che te ne saresti accorto..... Smile

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DAVIDE72 il Lun 22 Set 2014 - 17:33

Voglio dare anch'io il mio contributo a questa interessante discussione, ma non voglio dilungarmi troppo in pensieri prolissi come spesso faccio, quindi:
IMHO: Yonex al top per qualità materiali, verniciatura, e tolleranze pesi/bilanciamenti...ma sono d'accordo con Spalama che i telai veramente memorabili si contano sulle dita di una mano: Rds-001 Mid (quella giallo/nera, non quella tutta gialla; Rdx-500 Mid; Rd-7; Rd-8; FINE!!!

In casa Head la crema della crema è sempre stata la Prestige 600 Made in Austria o anche "designed", la Prestige Pro di 1° e 2° generazione, e per finire NON la I.Prestige, ma la I.Radical + custom.

I giapponesi sono sempre stati ultra-mega-tecnici, con l'invenzione di mille diavolerie, ma spessissimo hanno toppato rovinosamente, perché sotto sotto pensano ancora che con zero arte ma 100 tecnica si possano costruire dei capolavori uno dietro l'altro...ma si sbagliano!
La Head, se vuole, "ha più manico", ingredienti più poveri, ma "cucinati" ed assemblati con più efficacia, l'ideale sarebbe prendere il meglio da entrambi...idem per Wilson.

Poi ci sono un certo numero di telai di qualità persino superiore alle tanto decantate Prostock e Proroom, che non tutti conoscono, ma Eiffel, se non per l'età, conosce sicuramente, alcuni insospettabili, che magari ci sono passati sotto il naso decine di volte, ma a lungo andare poi spariscono anche quelli.
Questi nomi non ve li dico neanche sotto tortura però...ognuno deve sbatterci la testa da solo...come ho fatto e faccio tuttora io.

DAVIDE72
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 432
Età : 44
Località : BOLOGNA
Data d'iscrizione : 09.01.12

Profilo giocatore
Località: BOLOGNA
Livello: NC
Racchetta: Troppe per poterle elencare

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da Sp3CtR3 il Lun 22 Set 2014 - 19:24

@DAVIDE72 ha scritto:Voglio dare anch'io il mio contributo a questa interessante discussione, ma non voglio dilungarmi troppo in pensieri prolissi come spesso faccio, quindi:
IMHO: Yonex al top per qualità materiali, verniciatura, e tolleranze pesi/bilanciamenti...ma sono d'accordo con Spalama che i telai veramente memorabili si contano sulle dita di una mano: Rds-001 Mid (quella giallo/nera, non quella tutta gialla; Rdx-500 Mid; Rd-7; Rd-8; FINE!!!

In casa Head la crema della crema è sempre stata la Prestige 600 Made in Austria o anche "designed", la Prestige Pro di 1° e 2° generazione, e per finire NON la I.Prestige, ma la I.Radical + custom.

I giapponesi sono sempre stati ultra-mega-tecnici, con l'invenzione di mille diavolerie, ma spessissimo hanno toppato rovinosamente, perché sotto sotto pensano ancora che con zero arte ma 100 tecnica si possano costruire dei capolavori uno dietro l'altro...ma si sbagliano!
La Head, se vuole, "ha più manico", ingredienti più poveri, ma "cucinati" ed assemblati con più efficacia, l'ideale sarebbe prendere il meglio da entrambi...idem per Wilson.

Poi ci sono un certo numero di telai di qualità persino superiore alle tanto decantate Prostock e Proroom, che non tutti conoscono, ma Eiffel, se non per l'età, conosce sicuramente, alcuni insospettabili, che magari ci sono passati sotto il naso decine di volte, ma a lungo andare poi spariscono anche quelli.
Questi nomi non ve li dico neanche sotto tortura però...ognuno deve sbatterci la testa da solo...come ho fatto e faccio tuttora io.

Scusami ma devo controbattere affermando che anche la serie Liquidmetal è davvero ben fatta e la preferisco alla Intelligence (avendole tutte e 2)! Anzi vedo che sei di Bologna e qui ho 2 prestige liquidmetal mp che uso.. quando vuoi giocare avvisami Wink Classifica 4.1! Smile

Sp3CtR3
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 934
Data d'iscrizione : 08.05.12

Profilo giocatore
Località: Basta che c'è una rete..
Livello: più infimo di quello di king!
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette Retail......LA VERITA'

Messaggio Da DAVIDE72 il Lun 22 Set 2014 - 20:38

D'accordissimo, buone anche le Liquidmetal Prestige, forse un po' troppo flex per i miei gusti, a loro preferisco le Radical sempre Liquidmetal, con adeguato custom...
Se vuoi fare due colpi sono sempre disponibile, finche' e' bello vado in un campo (ce ne sono 2 veramente...) completamente gratuito, magari se vuoi fare un salto gia' questo Sabato sei il benvenuto, mandami se vuoi il tuo cell in mp, cosi' ci conosciamo...
Un saluto. Davide

DAVIDE72
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 432
Età : 44
Località : BOLOGNA
Data d'iscrizione : 09.01.12

Profilo giocatore
Località: BOLOGNA
Livello: NC
Racchetta: Troppe per poterle elencare

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum