Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da TkMatt il Sab 21 Dic 2013 - 16:32

Vorrei condividere alcune riflessioni che ho fatto dopo le prime prove sul campo delle mie nuove six one team 16x18, appena prese e incordate con un synthgut e con un mono

In fase di acquisto mi era stata offerta una incordatura gratuita e, tra le corde disponibili, avevo montato un dunlop synth gut 1.30 25o25v 2 nodi su una racchetta, un double ar star (mono) 1.30 23o23v 2 nodi sull'altra. Ho provato con palle nuove (wilson us open) e con palle con 6 ore di gioco (sempre wilson us open) e ho notato alcune importanti differenze. Il campo era un sintetico non troppo veloce. 

Specifico che provenivo da babolat pure drive (modello del 2000 mi sembra) con head sonic a 24o24v e che sono un amatore con un paio d'anni di gioco e qualche lezione presa.

Con le wilson ho provato prima il mono poi il synth gut trovando alcune importanti differenze. Con il mono il feeling con la wilson è stato trovato dopo pochi scambi. Il piatto corde ridotto rispetto alla babolat non mi ha creato particolari problemi. La wilson è evidentemente piu manovrabile, è meno potente ma mi da una sensazione di controllo superiore quindi mi fido di piu a spingere con il dritto. Soprattutto i colpi piatti, se riesco ad appoggiarmi, escono veloci e precisi senza risultare lunghi come spesso mi accadeva con babolat. Ho qualche problema con il rovescio, che mi piace usare con rotazioni e che con la wilson e il mono non sono semplicissime da gestire. In particolare lo slice non mi risulta semplice. Ma sono convinto sia un fattore di abitudini con babolat che devo resettare. Comunque sia il bilancio è positivo e rispetto alla babolat ho la netta sensazione di avere un maggiore controllo in tutti i colpi. 

Ho provato anche il synth gut, e ho avvertito una nettissima differenza rispetto al mono suddetto. Forse il fatto di aver giocato sempre e solo con il mono mi ha restituito una sensazione nuova, positiva per alcuni tratti e negativa per altri. Le rotazioni mi riescono in modo molto piu naturale e i movimenti di braccio e di polso che avevo acquisito con babolat sono efficaci anche con wilson. Lo slice in particolare mi da ottime sensazioni ed esce profondo e basso. Sul rovescio in top e piatto ho pure bellissime sensazioni. Grande controllo e precisione dei colpi. Questo mi mette nelle condizioni di colpire con piu fiducia! Sul dritto invece qualche problema. I colpi piatti escono senza velocitá e spesso vanno a nastro. Devo tenere la palla piu alta o colpire con maggiore rotazione per avere efficacia sul colpo. In particolare nel caso del dritto avverto il piatto corde non particolarmente generoso perchè quelle poche volte che impatto la pallina in modo perfetto il colpo in effetti esce veloce preciso e teso. In effetti quando centro il piatto la pallina va esattamente dove voglio, con la velocitá e lo spin che voglio. Questo è molto bello. Nota particolare, alcune corde si muovono abbastanza , la terza la quarta e la quinta verticale partendo dai bordi tendono ad allargarsi. 

Alla luce delle prove fatte con tutte e due le corde mi ritengo soddisfatto della racchetta e molto curioso rispetto alle corde che, come  ho potuto constatare, fanno veramente la differenZa! A questo punto la mia curiositá è forte nei confronti di una corda come il tgv che mi è stato consigliato da molti, visto che un multifilamento non l'ho mai provato!

La mia idea è quella di avere un ottimo controllo e un attrezzo che mi aiuti cosi ad imparare a gestire il colpo con un buon utilizzo di rotazioni, salvaguardando al contempo il comfort, che per me è essenziale. La potenza non è un problema, nel senso che non amo scambiare forte da fondo, sono piu interessato a sentire il colpo dando angolo e rotazione e sempre piu spesso mi avvicino alla rete. 

Che ne pensate? Se al prossimo giro mi rivolgo ad un multifilamento come il tgv oppure ad altri comunque di qualitá potrei trarne giovamento?oppure Il mio livello basso di gioco non mi consentirá di apprezzarne le differenze? Qualsiasi consiglio o considerazione è molto ben accetta!!

TkMatt
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Età : 34
Località : Imola
Data d'iscrizione : 02.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Sab 21 Dic 2013 - 18:13

ciao,uso da due settimane la six one team...la nuovissima,chiamata L se non erro...289gr 16x18

ho giocato le prime 4 ore con le sensation di serie e ho avuto discrete sensazioni ma credo sia incordata a pari tensione e come nel tuo caso ho avuto qualche difficoltà su certi colpi nel senso che mi mancava quel kg meno sulle orizzontali che aiuta nella rotazione...
diciamo che c'era troppo controllo e la racca ne ha già di suo..

Poi, pure io avendo un'incordatura gratis ho ricevuto un ibrido
con mono onestring nrg 1.25 sulle V e excel 1.30 sulle O tensione tutta 23.
A parte che il mono andava almeno un kg meno (...direbbe il Master Wink ) la racca ha troppo controllo per il mio tennis e credo
al prossimo giro ci metterei  un full multi tipo wilson k-gut a 24\23...per capire meglio la racchetta e avere velocità di palla.
Riguardo i  mono se ne riparlerà solo con calibri 1.20 e in ibrido con multi..


@tkmatt   Se mi permetti un piccolo appunto sui tuoi test secondo me sarebbe meglio non variare le tensioni (inteso il kilo di differenza tra V e O) tra le  due racche....
io vengo dalla juice 100 e avendoci giocato parecchio con pari tensione mi sento di suggerire di tenere, su queste 6.1,il kg di differenza. 
Complimenti per recensioni,ho avuto praticamente le tue sensazioni... Wink

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da TkMatt il Sab 21 Dic 2013 - 18:40

grazie per la risposta!!! non ho capito un passaggio però


"Se mi permetti un piccolo appunto sui tuoi test secondo me sarebbe meglio non variare le tensioni (inteso il kilo di differenza tra V e O) tra le  due racche...."

me la spieghi meglio? la mia idea , per trovare la corda giusta per me, era proseguire con le due che ho finchè non sono piu buone, facendo al contempo esperienza con la nuova wilson; poi orientarmi su due multi differenti per caratteristiche e sezione, tirati entrambi alla stessa tensione, diciamo 24 o 25, e solo dopo aver capito quello che mi piace di piu lavorare di fino sulle tensioni. Magari incordando a 4 nodi e variando le v e le o, oppure provando tensioni piu basse, visto che la racchetta mi sembra offrire di suo un contollo notevole. Ovviamente il mio approccio è puramente sperimentale e "dilettantesco", visto il modestissimo livello di gioco. Però imparare ad apprezzare la differenza tra le corde è una cosa che solo ora inizia ad interessarmi! Altra cosa, il fatto che la wilson numero 2 con il synthgut muova le corde e l'altra no a cosa puo essere dovuto? ci ho giocato esattamente alla stessa maniera. Niente picchiate folli da fondo campo, nessuno smash violento, nessuna battuta particolarmente impegnativa. L'uso delle rotazioni è stato, nelle intenzioni, lo stesso con entrambe le racchette

TkMatt
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Età : 34
Località : Imola
Data d'iscrizione : 02.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Sab 21 Dic 2013 - 19:18

scusami son stato poco chiaro...
intendevo che è giusto provare diverse corde 
però devi mantenere il kilo differenza su entrambe oppure entrambe a tensione costante.
tipo multi 24 23    mono 22 21

oppure multi tutto 23.5   mono tutto 21.5
io su questa racchetta  faccio il kg in meno sull'oriz,ha già controllo di suo il telaio.
ho messo pure 5 grammi sul manico per arrivare ai 300 grammi nuda con overgrip.
mi sembra ottima così,ti apri il campo con dei topponi!

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da drichichi@alice.it il Sab 21 Dic 2013 - 21:32

Io ci sto giocando da 3 mesi ed ho iniziato giocando con sensation 1,30 a 25 kg ma completamente bocciata, poi ho montato Starburn Legendary a 22,5 kg full ed ho iniziato ad avere controllo, sensazione fluida di impatto, profondità dei colpi ma il controllo  non era al 100 % visto anche che ho iniziato a giocare a 9 anni ma sono stato fermo per 10 e adesso alcuni problemi sono più legati a difetti sull'impostazione dei colpi. Comunque poi ho provato la Starburn Spiral ma per me è risultata non idonea, ossia mi sembrava di giocare con un piatto troppo duro. Infine ho provato la signum pro micronite 1,27 a 24 kg full e devo dire che ho trovato il controllo migliore, molto feeling e pastosità. Ovviamente con legendary e micronite totale assenza di fastidi o problemi a polso/braccio/spalla. Non mi fermo qua perchè devo ancora testare a gennaio la Starburn Gut Power e riprovare la spiral ad una tensione più bassa della prima volta( da 24 passo a 21). Un'altra corda che voglio testare è la tecnifibre x-one biphase 1,24. Poi ho appena richiesto 2 matassine di Starburn Clay Tour Twist (CTT) che proverò con calma ai sei mesi quando il braccio è molto più allenato. Il mio consiglio per non fare confusione prova prima i full sia multi che mono e poi pensa alle eventuali combinazioni tipo CTT/micronite... Fammi sapere mi interessano le tue sensazioni visto che giochiamo con lo stesso telaio che a me piace tanto, ma va ancora ricercato il setup migliore. Ok?

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da drichichi@alice.it il Sab 21 Dic 2013 - 22:58

...oppure Maestro Eiffel...una domanda che non ho mai fatto su questo telaio...Secondo te quale sarebbe secondo il tuo giudizio e senza considerare le nostre preferenze, la corda realmente valida per questo telaio, facendo un discorso oggettivo e non soggettivo. Quale miglior multi, quale miglior mono e quale miglior setup in ibrido o budello full per questo telaio. Premesso che mi da delle sensazioni stupende nel gioco al volo sotto rete, nei recuperi vado di polso (ovvio ancora al 50%) ma ci riesco e la spalla non si affatica perchè molti non sanno che l'epicondilite parte per il pronatore del polso infatti io sto rinforzando il polso ma sto cercando di giocare uno spin che va sul piatto, ma la cosa risulta difficile dopo che hai giocato in top per una vita. Comunque la corda reale o ideale che sia per permettere a questo telaio di giocare a tutto campo piatto, top, slice o back, senza sollecitare il braccio, il polso, la spalla o quant'altro. Così da avere le idee più chiare. Grazie

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 22 Dic 2013 - 11:29

Attenzione: il migliore "teorico" per i parametri non sempre è il migliore alla mano di chi lo gioca..proprio parlando di quel telaio, sulla test personale ho montato l'ibrido delle nostre PentaTwist White con la TechnoAce NX a 22 costante (multi prestirato 10%). Quasi tutti i tester mi hanno detto che preferivano il setup precedente  (Turbo 6 1.25/Spiral 21.5/23) che pure secondo logica e simulazione dovrebbe essere supreiore..però io ed uno dei miei abituali compagni d'allenamento ci siamo trovati molto meglio col nuovo setup...questo per dirti che una cosa è la teoria che ti dice, in maniera sempre più accurata, "cosa" è giusto per "chi", altra la pratica sul campo. Anche per cultori degli studi tecnici come me Wink

Partendo da questi presupposti, le combinazioni telaio/corda che meglio si abbinano (al tuo livello/stile ed alle tensioni abituali):

-miglior multi: secondo le tabelle, TGV Black 1.30 e subito a ruota l'NXT Tour di Wilson. Io però ci metto anche la nostra Spiral...
-miglior mono: qui si fa tutto più complicato, considerando il fatto della rigidità che vuoi non troppo elevata. Comunque, tra quelli sotto i 200 SI, Polystar Turbo 1.25 (anche se perde parecchia tensione) e Starburn Turbo 6 1.25. Di mio ci metterei anche il già citato Pentatwist ma nella versione Natur, anche se alle tue tensioni è giusto un paio di punti sopra i 200SI.
-miglior ibrido: dovendo restare sempre sotto un certo limite di rigidità, Polystar Energy 1.30/XCel 1.30  la spunta come resa su Babolat pro Hurricane 1.20/TF XR1 1.25. Ma proverei pure il sopracitato PTNatur/TechnoAce NX


Per i budelli vanno più o meno tutti bene, e spinna più o meno tutti poco se non caricando il colpo in maniera "pesante". cosa che ne abbrevia in maniera consistente la durata. Se proprio, il Tonic Ball Feel di Babolat costa di meno e dura di più Wink

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40401
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Lun 23 Dic 2013 - 21:30

Buonasera agli interessati,
stasera ho giocato un'ora su cemento con la 6.1 L incordata con
K gut 16,multi wilson con tensione 24/23 a 4nodi.
Solitamente gioco su terra mentre stasera su cemento non troppo rapido anche se il back scivolava abbastanza.
Al contrario di quel che avevo scritto l'altro giorno,ovvero il fatto di tenere il kg di differenza su questa racca,beh stasera avrei veramente voluto la tensione pari perchè sentivo il bisogno di giocare diversamente,ovvero di usare la rotazione soltanto su certi colpi e giocare un tennis più d'attacco con aperture meno ampie e slice. 
Dunque la mia prima conclusione era troppo affrettata in quanto considerava le mie poche variabili,ovvero gioco su terra con rotazione da fondo e pallate più lente ma più pesanti...
beh sul cemento mi son ritrovato a voler giocare più d'attacco con un setup da terra....
Bene spero di non aver sparato troppe cassate,magari qualcuno condivide quel che ho scritto?

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 23 Dic 2013 - 22:35

Premesso che ieri fisicamente ero da rottamare, ma ciò nonostante quella che prima mi sembrava una corda ottima, adesso mi sembra una corda solo buona: micronite 1,27 full 24. Do il 50% alla forma fisica ma l'altro 50% alle corde, ho avuto anche fastidio al braccio, cosa che anche nei giorni peggiori non ho avuto né col sensation nè col legendary, né le prime volte che giocavo con la prince incordata black code 1,18 21 full... quindi qualcosa non torna. Possibile un cambiamento così repentino della corda come se si fosse irrigidita perdendo quel non so ché di confortevole che aveva. A questo punto visto che la schiena è un pò indolenzita, conto di tornare ai tempi della pro staff 6.0 85, cioè 21/19 4 nodi. Giocavo bene, era un ottimo compromesso per la spalla ed il peso non era un problema. Comunque la team è un'ottima racchetta e non "troppo leggera" ma per il momento è comoda, però devo lavorare parecchio su posizione, movimento e potenziamento, sono ancora troppo legato per poter giocare "a tutto braccio" come vorrei. Mi manca il mio tennis, ma la colpa è mia, l'ho trascurato per troppo tempo e adesso questo è il prezzo da pagare: diventare pazzo a riprendere!!!

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da TkMatt il Sab 25 Gen 2014 - 22:28

Volevo aggiornarvi sulle mie sensazioni da giocatore da quattro soldi  Embarassed 

Dopo una decina di ore giocate con ognuno dei due setup rivedo parzialmente i miei giudizi sulle corde. Se nelle primissime ore di gioco il synth gut era piu semplice per me per la sua morbidezza e per le migliori sensazioni in impatto ora mi sento di dire qualcosa a favore del mono.

Ricordo, per questione di folklore, che i miei telai si chiamano d1(mono) e d2(synthgut). D1 sta per Daniela e D2 sta per Dominika, credo che si capisca quale parte del mondo femminile prediligo...

 Ma prima il telaio....

Inizio a sentirlo davvero, mi abituo al piatto corde piu piccolo, al peso e al bilanciamento. Spesso stecco, ma altrettanto spesso centro alla perfezione il piatto e riesco ad avere una grande varietá di colpi che prima non mi potevo permettere! In particolare il dritto incrociato, una sorta di gancio giocato in corsa con un movimento molto accentuato di spalla, appoggiandomi al colpo dell'avversario e dando rotazione in top molto accentuata. È una vera gioia vedere questi cross che escono veloci e arrotati e puntano dritti all'incrocio delle righe opposto, mi sento quasi un giocatore di tennis! Altro colpo che sentivo molto dopo le lezioni prese era il rovescio in top. con la wilson ho dovuto ricalibrare molto forza d'impatto e rispetto all'uso della pure drive con il mono il colpo non esce cosi teso e a filo di rete ma la media dei colpi a segno, che ora devo lavorare di piu e senza cercare troppa profondità (se lo faccio spesso stecco o scentro la palla e perdo sia in velocità che in precisione, ovviamente una mia mancanza puramente tecnica), è paurosamente aumentata. 

Capitolo felice, la battuta. Aumentata velocitá media e non di poco. Aumentata la quantità di prime in modo notevole, inizio a provare con successo anche battute molto esterne e qualcuna va a segno. Settimana scorsa mio primo ace esterno, non molto veloce ma molto molto stretto.

Capitolo infelice, il gioco di volo. Con la babolat mi era totalmente precluso. Qui riesco a fare qualcosa di meglio ma sono ancora molto lontano dall'ottenere qualcosa di decente. Non è una questione di corde, è proprio una mia disabitudine a questo tipo di gioco, cosa cui dovrò rimediare. 

Ora le corde; all'inizio prediligevo il synth gut ma dopo poche ore ho iniziato a capire il mono e a cercare di migliorare l'esecuZione dei colpi.non capisco se il fatto che ora preferisco il mono 2323 rispetto al synth 2525 sia dovuto al fatto che sto capendo il telaio ed acquisendo i tempi giusti rispetto alla sua grande manovrabilitá o semplicemente perchè il synth 2525 magari sta perdendo tensione (le corde continuano a muoversi molto) e risulta difficile in controllo. Comunque nessun dolore particolare al polso o al gomito, bene cosi! Settimana scorsa, dopo due ore di tennis, di cui circa 30 minuti di riscaldamento a ritmo crescente e 90 minuti di partita, avevo un accenno di vescica alla base del palmo ma con un po di crema ho risolto. È colpa mia, continuo a stringere con troppa forza la racchetta...

Nel complesso di questa six one team sono moto felice!!

Basti dire che , se qualche mese fa da mio padre (55enne non classificato ma che, se in condizione atletica buona, se la gioca alla pari con qualche 4.3/4.4) subivo 60 facendo qualche 15 solo se lui forzava parecchio, sbagliando qualche palla corta o qualche colpo molto profondo, pochi giorni fa, a dire il vero con un papá fisicamente un poco lento, con la six one team e il mono nelle mie mani da solo una decina di ore, ho perso con un onorevole 64 arrivando sul 44 e servizio ai vantaggi!! Inoltre con il mio socio abituale di partita non perdo da una vita e negli ultimi tempi i nostri match finiscono spesso 61 o 62 senza che ci sia sostanzialmente partita. 

Insomma sono proprio contento, ora che ho in mano un telaio che mi piace molto e che inizio a sentire come naturale prosecuzione del mio braccio e del mio polso penso di potermi concentrare sulla tecnica e soprattutto, giocare giocare giocare!!

Il prossimo passo, in quanto a materiali, è il multifilo! Tra qualche ora, quando le corde attuali non mi daranno piu le giuste sensazioni, vorrei provare due multifili con diverse caratteristiche!

TkMatt
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Età : 34
Località : Imola
Data d'iscrizione : 02.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da nw-t il Sab 25 Gen 2014 - 22:47

A parte corde usate e tennis giocato...bellissimo racconto di grande passione x il tennis...   avanti così...

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15456
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da drichichi@alice.it il Dom 26 Gen 2014 - 10:29

@TkMatt ha scritto:Volevo aggiornarvi sulle mie sensazioni da giocatore da quattro soldi  Embarassed 

Dopo una decina di ore giocate con ognuno dei due setup rivedo parzialmente i miei giudizi sulle corde. Se nelle primissime ore di gioco il synth gut era piu semplice per me per la sua morbidezza e per le migliori sensazioni in impatto ora mi sento di dire qualcosa a favore del mono.

Ricordo, per questione di folklore, che i miei telai si chiamano d1(mono) e d2(synthgut). D1 sta per Daniela e D2 sta per Dominika, credo che si capisca quale parte del mondo femminile prediligo...

 Ma prima il telaio....

Inizio a sentirlo davvero, mi abituo al piatto corde piu piccolo, al peso e al bilanciamento. Spesso stecco, ma altrettanto spesso centro alla perfezione il piatto e riesco ad avere una grande varietá di colpi che prima non mi potevo permettere! In particolare il dritto incrociato, una sorta di gancio giocato in corsa con un movimento molto accentuato di spalla, appoggiandomi al colpo dell'avversario e dando rotazione in top molto accentuata. È una vera gioia vedere questi cross che escono veloci e arrotati e puntano dritti all'incrocio delle righe opposto, mi sento quasi un giocatore di tennis! Altro colpo che sentivo molto dopo le lezioni prese era il rovescio in top. con la wilson ho dovuto ricalibrare molto forza d'impatto e rispetto all'uso della pure drive con il mono il colpo non esce cosi teso e a filo di rete ma la media dei colpi a segno, che ora devo lavorare di piu e senza cercare troppa profondità (se lo faccio spesso stecco o scentro la palla e perdo sia in velocità che in precisione, ovviamente una mia mancanza puramente tecnica), è paurosamente aumentata. 

Capitolo felice, la battuta. Aumentata velocitá media e non di poco. Aumentata la quantità di prime in modo notevole, inizio a provare con successo anche battute molto esterne e qualcuna va a segno. Settimana scorsa mio primo ace esterno, non molto veloce ma molto molto stretto.

Capitolo infelice, il gioco di volo. Con la babolat mi era totalmente precluso. Qui riesco a fare qualcosa di meglio ma sono ancora molto lontano dall'ottenere qualcosa di decente. Non è una questione di corde, è proprio una mia disabitudine a questo tipo di gioco, cosa cui dovrò rimediare. 

Ora le corde; all'inizio prediligevo il synth gut ma dopo poche ore ho iniziato a capire il mono e a cercare di migliorare l'esecuZione dei colpi.non capisco se il fatto che ora preferisco il mono 2323 rispetto al synth 2525 sia dovuto al fatto che sto capendo il telaio ed acquisendo i tempi giusti rispetto alla sua grande manovrabilitá o semplicemente perchè il synth 2525 magari sta perdendo tensione (le corde continuano a muoversi molto) e risulta difficile in controllo. Comunque nessun dolore particolare al polso o al gomito, bene cosi! Settimana scorsa, dopo due ore di tennis, di cui circa 30 minuti di riscaldamento a ritmo crescente e 90 minuti di partita, avevo un accenno di vescica alla base del palmo ma con un po di crema ho risolto. È colpa mia, continuo a stringere con troppa forza la racchetta...

Nel complesso di questa six one team sono moto felice!!

Basti dire che , se qualche mese fa da mio padre (55enne non classificato ma che, se in condizione atletica buona, se la gioca alla pari con qualche 4.3/4.4) subivo 60 facendo qualche 15 solo se lui forzava parecchio, sbagliando qualche palla corta o qualche colpo molto profondo, pochi giorni fa, a dire il vero con un papá fisicamente un poco lento, con la six one team e il mono nelle mie mani da solo una decina di ore, ho perso con un onorevole 64 arrivando sul 44 e servizio ai vantaggi!! Inoltre con il mio socio abituale di partita non perdo da una vita e negli ultimi tempi i nostri match finiscono spesso 61 o 62 senza che ci sia sostanzialmente partita. 

Insomma sono proprio contento, ora che ho in mano un telaio che mi piace molto e che inizio a sentire come naturale prosecuzione del mio braccio e del mio polso penso di potermi concentrare sulla tecnica e soprattutto, giocare giocare giocare!!

Il prossimo passo, in quanto a materiali, è il multifilo! Tra qualche ora, quando le corde attuali non mi daranno piu le giuste sensazioni, vorrei provare due multifili con diverse caratteristiche!
Anche io sto usando la team e ho dovuto anch'io sudare per la corda giusta, io mi son trovato bene (dietro i consigli di Eiffel59) con la Starburn Legendary 1,30 ma a tensioni 22 o 21 kg full. Ma la cosa più bella è la descrizione che hai fatto dalla quale traspira la tua grande passione per il tennis. Grazie di far parte del forum. Wink 

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da TkMatt il Lun 27 Gen 2014 - 11:33

Beh grazie a voi tutti per le piccole e grandi cose che apprendo qui sul forum Smile

Riguardo alle starburn che sensazioni hai? 

Di base a me piace molto attaccare e avvicinarmi a rete appena posso, punto quasi sempre la riga di fondo anche a costo di sbagliare. Essendo un incompetente sbaglio spesso, ovviamente, infatti devo mitigare questa mia tendenza a voler chiudere lo scambio.

TkMatt
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Età : 34
Località : Imola
Data d'iscrizione : 02.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Lun 27 Gen 2014 - 13:24

master...degli ibridi coon calibri più fini rispetto ai tuoi consigliati?
cosa vedresti ?

un saluto

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 28 Gen 2014 - 6:58

Sulla 6.1 Team il più sottile in assoluto che ho montato è stato LXN TiMo 1.10/X-One 1.18 a 19/20.5. Prestazioni al top ma durata ovviamente non irresistibile (sei ore).

Però il più montato è Starburn Titan/GutPower (1.20/1.25) seguito a ruota da Signum pro Firestorm 1.20/Micronite 1.27.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40401
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Mer 29 Gen 2014 - 23:21

grazie master...la titan 1.20 è sotto i 200 punti a 23kg?
e tenuta di tensione com'è?

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 30 Gen 2014 - 7:24

No di un pelo (201.3). La tenuta di tensione è sufficiente, nulla più.
Un grosso passo avanti sarà la Titan Evo, grazie alla nuova "pelle".
3% più dwrlltime (non tantissimo ma comunque un incremento), 8% più deflessione e 5% meno irrigidimento all'impatto (risposta meno "nervosa" e meno trasmissione di shock), 9% meno rigida (183.1) a parità di tensione e telaio, perdita di tensione appena inferiore e potenza leggermente superiore.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40401
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Sab 1 Feb 2014 - 20:41

grazie master!
io pensavo ad un ibrido tipo dinamite 1,22 ed un multi,ma che calibro?1,25?1,27?1,30?

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 2 Feb 2014 - 9:19

Dipende...dal multi. Se vuoi uno più esplosivo tipo X-One od NRG meglio 1.25/1.27, se qualcosa di più progressivo tipo il TGV anche 1.30....

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40401
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Dom 2 Feb 2014 - 14:21

e un gut power 1,25 ci starebbe?

eventualmente su questa racca un reverse da provare?con calibri sotto 1,30

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 2 Feb 2014 - 14:32

Il GP è simile al "vecchio" NRG, ma comunque piuttosto reattivo.
Quindi buono, in ibrido ce lo vedrei bene con un mono comeil nostro Dynamite (1.22) oppure il Titan (1.20) ma a tensioni non troppo alte (max 23/21.5)

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40401
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Dom 2 Feb 2014 - 16:08

ok!grazie master!

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Mar 25 Feb 2014 - 0:24

master...cortesemente mi potresti indicare le tensioni per ibridare la silk 1,22 con kbsch proline 2 1,20...
non saprei se fare reverse o normale...

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 25 Feb 2014 - 8:28

Su "quella" e con quei calibri in reverse dura per quanto possa sembrare assurdo di più.

24.5/23 dovrebbe andarti benone...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40401
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo bilancio mono/synth gut su six one team

Messaggio Da fero il Mar 25 Feb 2014 - 10:45

grazie mille!
se faccio ibrido normale inverto le tensioni?

fero
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 575
Località : BS
Data d'iscrizione : 16.10.10

Profilo giocatore
Località: BS
Livello: 4.3 fit
Racchetta: head G XT instinct MP

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum