Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Simonb il Dom 15 Dic 2013 - 15:20

Le palle (da tennis, ovvio!)!!! Very Happy 

Ovviamente intendo le corde. Non ho ancora capito perché c'è chi spacca le corde più di altri. Qualsiasi sono i fattori che possono compromettere? Decentrare, tipo di telaio (un 17 mm stressa meno di un 23), potenza di gioco, spin,...?

Per esempio, io gioco con effetto sempre, anche la prima di servizio. Corde sottili (1.24), telaio 17.5, ogni tanto stecco (oggi 5 volte, che è il mio massimo. Normalmente 1) e decentro. Non penso di tirare forte, ma nemmeno pianissimo: prediligo i cambi di ritmo, quindi un po' tutto.

Ma non rompo. Ne sono felice, per carità! Smile Ma sono curioso di sapere perché chi monta il mono, perché è uno spacca corde, come faccia a farlo Smile

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da andreatennis98 il Dom 15 Dic 2013 - 15:31

Ti ho fatto venire la curiosità?  Very Happy 
Vorrei sapere anch'io i fattori che determinano la rottura della corda.

Anche se penso dipende principalmente dalla rigidità ,tensione  e calibro della racchetta oltre che dal tuo braccio.

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Simonb il Dom 15 Dic 2013 - 15:33

Sì, lo ammetto:) adesso sono curioso:) penso  anche io, più che il giocatore, sia una questione di attrezzi. In fondo, perché i pro non spaccano a ogni decentramento? A Federer servirebbero 20 racchette, altro che 12. E poi cambia non perché rompe, eppure tira fortino... Smile

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da DinoP il Dom 15 Dic 2013 - 15:43

Trascurate un fattore importante......CHI LE MONTA!!!  
Io ad esempio che non sono certo gentile con le corde (spacco le x-one 1.24 in 3 ore, questo è il mio record   ) ho incordato l'ultima volta 
da Michele (Leutonio) ed ho notato subito la differenza......è chiaro che un piatto corde che lavora correttamente, simmetricamente con ogni corda alla stessa tensione, oltre ad essere complessivamente piu' efficiente, è anche piu' resistente.....
Poi resta la forza con cui si colpisce, quando si ha la giusta tecnica, "so mazzate" e se dall'altra parte c'è uno che spinge uguale, "dagli e ridagli", "appoggiati di qua e appoggiati di la" su ogni palla e SDONGT, non c'è materiale che regga....comunque sempre meglio le corde che le nostre care articolazioni!!!    

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Simonb il Dom 15 Dic 2013 - 15:50

Mmhl allora sono un bravo incordatore! Cool  Very Happy 
È più probabile che giochi io a ritmi bassi, dai;)

Però, come ti ho detto in un altro post, che ci fai a set povere X1?! Le violenti, è l'unica! A me durano fino a 15 ore...!

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da DinoP il Dom 15 Dic 2013 - 16:00

Laughing  Laughing .......15 ore con le 1.24 per me è impossibile, con le 1.30 su una Prestige (18x20) posso arrivare a 10/12, ma tra queste ore, ce ne devono essere almeno la meta', fatte di sole lezioni con il maestro.....
Sempre tornando al discorso del montaggio, ho notato (e mi sembra abbastanza logico) che, specialmente il full multi o budello, si distrugge in un attimo quando si muovono molto le corde (come serpenti) e questo è un altra caratteristica di una corda montata male.....i multi di qualita', specie l'x-one ( che è prestirata di fabbrica), DEVE tornare al suo posto negli incroci, soprattutto nelle prime ore di gioco!!

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Simonb il Dom 15 Dic 2013 - 16:13

È vero, è una corda mooooolto stabile. A me è sempre tornata a posto, tranne nel fine vita.

Ah, io faccio più allenamenti che partite... Ecco una causa di minor/maggiore rottura

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da DinoP il Dom 15 Dic 2013 - 16:23

questo è, secondo la mia esperienza, gia' un buon segno sulla qualita' delle tue incordature....io credo che la maggior parte degli incordatori, se cosi' possiamo chiamarli, tira le corde a 2/3 alla volta.....asini che non sono altro!! Mad  Evil or Very Mad ......  ..... 

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da DinoP il Dom 15 Dic 2013 - 16:25

e questo forse è l'errore meno grave che fanno.....poveri telai.... Sad

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Simonb il Dom 15 Dic 2013 - 16:29

Guarda, ho fatto uno schifo l'ultima volta su una racchetta, ma non conoscevo la tecnica del tubing (ha il grommet troppo corto, praticamente dentro il telaio).

Ma le corde si tirano una alla volta, altrimenti il buon Mario viene e mi picchia! Very Happy 

PS. La racchetta suddetta, comunque, gioca molto bene. Solo sono preoccupato per l'integrità strutturale del telaio, infatti penso che il 20, siccome mi arriva il nuovo passa corde della PS100 della mia ragazza, taglio -ahimè, le corde sono nuove! Hanno meno di 10 ore e giocano benissimo! - e incordò di nuovo

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da DinoP il Dom 15 Dic 2013 - 16:33

Wink

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da abracadabra78 il Dom 15 Dic 2013 - 16:33

secondo me chi incorda non e' un fattore fondamentale x la rottura delle corde,nel senso che possono durare poche ore in piu' se montate bene,ma chi di solito rompe,continuera' a rompere(a meno che nn trovi una corda davvero resistente,ma le prestazioni saranno diverse)...personalmente ho mai rotto le corde in 7 anni(e neanche da piccolo),eppure gioco piatto e arrotato,nn colpisco sempre in modo pulito,nn tiro sempre piano piano,stecco,colpisco in punta,ai lati,sotto sopra   Smile ...insomma,di tutto e di piu',eppure nn rompo MAI,ne' con racchette incordate da me ne' con racchette incordate alla caxxo di cane.......invece vedo altri che colpiscono molto piu' pulito,che rompono in poche ore racchette incordate bene,quindi per me il motivo della rottura delle corde e' un fattore che qualcuno mi deve spiegare,perche' nn ne ho la minima idea!

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da DinoP il Dom 15 Dic 2013 - 16:35

allora non picchi abbastanza....o giochi con chi non te ne da occasione!

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da abracadabra78 il Dom 15 Dic 2013 - 16:54

@DinoP ha scritto:allora non picchi abbastanza....o giochi con chi non te ne da occasione!

no dino.....che nn picchio abbastanza nn credo,sono un mezzo fabbro in campo  Laughing ...ho giocato e gioco con diverse persone con tipi di gioco completamente diversi e di certo nn ci risparmiamo a legnate,voglio una spiegazione!  Laughing .....sul fatto della rottura corde penso che ci siano diverse componenti a questo punto,ma davvero in anni e anni nn ho trovato una spiegazione  scratch 

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Leutonio il Dom 15 Dic 2013 - 21:00

@DinoP ha scritto:Trascurate un fattore importante......CHI LE MONTA!!! 
Io ad esempio che non sono certo gentile con le corde (spacco le x-one 1.24 in 3 ore, questo è il mio record) ho incordato l'ultima volta da Michele (Leutonio) ed ho notato subito la differenza......

Grazie Dino, gentile come sempre.  Embarassed 

Le corde si rompono a chi arrota, NON a chi tira piatto.
Le corde si rompono a chi arrota, NON a chi tira forte.
Le corde si rompono a chi usa tensioni più alte. (dai 25kg in su).
Le corde si rompono a chi usa pattern più aperti (16x18 per esempio) invece che chiusi.
Le corde si rompono a chi si fa incordare male la propria racchetta. (corde orizzontali segnate, nodi inguardabili, metodi sconosciuti, manualità scandalosa, ecc...).
Le corde si rompono a chi fa una cattiva manutenzione della propria racchetta. (nella borsa in garage, nella borsa dentro alla macchina sotto al sole, ecc...).
Le corde si rompono a chi opta per calibri sottili. (1.18, 1.20, ecc...).

 Wink

Leutonio
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2416
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Profilo giocatore
Località: Senigallia (AN)
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex RDS 001 MP

http://www.michelefabbretti.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da drichichi@alice.it il Dom 15 Dic 2013 - 21:21

@Leutonio ha scritto:
@DinoP ha scritto:Trascurate un fattore importante......CHI LE MONTA!!! 
Io ad esempio che non sono certo gentile con le corde (spacco le x-one 1.24 in 3 ore, questo è il mio record) ho incordato l'ultima volta da Michele (Leutonio) ed ho notato subito la differenza......

Grazie Dino, gentile come sempre.  Embarassed 

Le corde si rompono a chi arrota, NON a chi tira piatto.
Le corde si rompono a chi arrota, NON a chi tira forte.
Le corde si rompono a chi usa tensioni più alte. (dai 25kg in su).
Le corde si rompono a chi usa pattern più aperti (16x18 per esempio) invece che chiusi.
Le corde si rompono a chi si fa incordare male la propria racchetta. (corde orizzontali segnate, nodi inguardabili, metodi sconosciuti, manualità scandalosa, ecc...).
Le corde si rompono a chi fa una cattiva manutenzione della propria racchetta. (nella borsa in garage, nella borsa dentro alla macchina sotto al sole, ecc...).
Le corde si rompono a chi opta per calibri sottili. (1.18, 1.20, ecc...).

 Wink
quindi calibri 1,30 o 1,35 a tensioni più basse di 25 ed incordate bene.

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Matley il Dom 15 Dic 2013 - 21:28

@Leutonio ha scritto:
@DinoP ha scritto:Trascurate un fattore importante......CHI LE MONTA!!! 
Io ad esempio che non sono certo gentile con le corde (spacco le x-one 1.24 in 3 ore, questo è il mio record) ho incordato l'ultima volta da Michele (Leutonio) ed ho notato subito la differenza......

Grazie Dino, gentile come sempre.  Embarassed 

Le corde si rompono a chi arrota, NON a chi tira piatto.
Le corde si rompono a chi arrota, NON a chi tira forte.
Le corde si rompono a chi usa tensioni più alte. (dai 25kg in su).
Le corde si rompono a chi usa pattern più aperti (16x18 per esempio) invece che chiusi.
Le corde si rompono a chi si fa incordare male la propria racchetta. (corde orizzontali segnate, nodi inguardabili, metodi sconosciuti, manualità scandalosa, ecc...).
Le corde si rompono a chi fa una cattiva manutenzione della propria racchetta. (nella borsa in garage, nella borsa dentro alla macchina sotto al sole, ecc...).
Le corde si rompono a chi opta per calibri sottili. (1.18, 1.20, ecc...).

 Wink
Aggiungo inoltre che un montaggio corretto ne aumenta la durata fino a 5 volte in più oltre ad una resa oserei dire abissalmente notevole.
Cose paraltro insignificanti a certune persone a cui forse interessa maggiormente conservare più a lungo le caratteristiche del proprio telaio....

Matley
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 531
Data d'iscrizione : 27.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da babolat94 il Dom 15 Dic 2013 - 22:17

Io fino ad ora le racchette che ho incordate da sole non le ho mai rotte. Mi è capitato solo una volta alla 1 incordatura con cui ho giocato . Ha ceduto doo  1 ora ad altezza nodo, in pratica e' esploso il nodo . Ora sono dopo 1 anno e mezzo di incordature e tutti i consigli che i più esperti mi hanno dato , sono abbastanza soddisfatto del mio lavoro. 

Per quanto riguarda le corde mi sento di aggiungere che la rottura dipenda anche dal tipo di telaio, il cosiddetto " mangiacorde".

babolat94
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 14.01.12

Profilo giocatore
Località: della Capitale
Livello: tra Federer e un 4.6
Racchetta: ?????? xchè una alla fine vale l'altra

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da DinoP il Dom 15 Dic 2013 - 22:30

comunque io fin'ora, tutti quelli che ho visto rompere, era tutta gente che picchiava e di brutto, perchè anche se stecchi, non è che è facile spaccare una corda monofilo, magari da 1.25/1.30, ci vuole comunque forza e movimento....insomma quel colpo che se non ti si spaccava la corda, era di sicuro un vincente....Ripeto, questo solo nel caso di un'incordatura ben fatta, poi se parliamo di un piatto corde con una corda tesa da pazzi ed una che si muove solo guardandola, incroci segnati, linee (delle corde) a banana etc etc......allora puo' romperle pure la mia ragazza..... Rolling Eyes

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Leutonio il Dom 15 Dic 2013 - 22:37

@babolat94 ha scritto:Per quanto riguarda le corde mi sento di aggiungere che la rottura dipenda anche dal tipo di telaio, il cosiddetto " mangiacorde".

@Leutonio ha scritto:Le corde si rompono a chi usa pattern più aperti (16x18 per esempio) invece che chiusi.

 Rolling Eyes 

Leutonio
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2416
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Profilo giocatore
Località: Senigallia (AN)
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex RDS 001 MP

http://www.michelefabbretti.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Leutonio il Dom 15 Dic 2013 - 22:40

@DinoP ha scritto:comunque io fin'ora, tutti quelli che ho visto rompere, era tutta gente che picchiava e di brutto, perchè anche se stecchi, non è che è facile spaccare una corda monofilo, magari da 1.25/1.30, ci vuole comunque forza e movimento....insomma quel colpo che se non ti si spaccava la corda, era di sicuro un vincente....Ripeto, questo solo nel caso di un'incordatura ben fatta, poi se parliamo di un piatto corde con una corda tesa da pazzi ed una che si muove solo guardandola, incroci segnati, linee (delle corde) a banana etc etc......allora puo' romperle pure la mia ragazza..... Rolling Eyes

Se Nadal giocasse con le stesse corde e setup che usa Berdych, romperebbe il triplo di Berdych, fidati.
Nadal rompe "poco" perchè usa una Blast 1.35mm e cambia spesso racchetta durante il match.
Berdych, (giusto per citare un giocatore col gioco piatto) che a mio avviso tira più forte, rompe molto di meno!

Ovvio che se prendi un 4.6 che arrota leggermente romperà sempre meno di un 2.8 che gioca più piatto, ok ok, non dobbiamo estremizzare, ma ragionare per logica e per come vanno appunto i fatti.

Leutonio
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2416
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Profilo giocatore
Località: Senigallia (AN)
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex RDS 001 MP

http://www.michelefabbretti.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da DinoP il Dom 15 Dic 2013 - 22:47

Si Michele, sono convinto che sia anche (e soprattutto) per quello, ma io non arroto molto, lo faccio solo quando serve che ne so, ad esempio quando voglio spingere su una palla e sono gia' 2 metri dentro il campo per esempio.....quindi in linea di massima, gioco quasi piatto, ma resto/restavo spesso a piedi.....pero' come ti dicevo, delle tue 3 incordature, non ne ho rotta nessuna e sono piu' o meno sulle 10 ore per ognuna (qualcosina in piu' sulla 89 con il reverse)

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da Leutonio il Dom 15 Dic 2013 - 22:54

@DinoP ha scritto:Si Michele, sono convinto che sia anche (e soprattutto) per quello, ma io non arroto molto, lo faccio solo quando serve che ne so, ad esempio quando voglio spingere su una palla e sono gia' 2 metri dentro il campo per esempio.....quindi in linea di massima, gioco quasi piatto, ma resto/restavo spesso a piedi.....pero' come ti dicevo, delle tue 3 incordature, non ne ho rotta nessuna e sono piu' o meno sulle 10 ore per ognuna (qualcosina in piu' sulla 89 con il reverse)

Dino ma quello è merito mio!  Very Happy Very Happy Very Happy 

Leutonio
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2416
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Profilo giocatore
Località: Senigallia (AN)
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex RDS 001 MP

http://www.michelefabbretti.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da DinoP il Dom 15 Dic 2013 - 22:59

su questo non avevo e non ho dubbi.... Wink

DinoP
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2444
Età : 40
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 27.08.11

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: Primo Carnera
Racchetta: basta che non sia cinese!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: C'è a chi si rompono, c'è a chi no...

Messaggio Da babolat94 il Dom 15 Dic 2013 - 23:15

Scusa Michele , intendevo dire i telai a schema aperto , ma anche belli profilati.

babolat94
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 14.01.12

Profilo giocatore
Località: della Capitale
Livello: tra Federer e un 4.6
Racchetta: ?????? xchè una alla fine vale l'altra

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum