Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da Eros il Dom 1 Dic 2013 - 15:04

http://lungolinea.it/2013/12/01/laura-golarsa-il-tennis-e-balistica-non-biomeccanica-la-ex-top-50-wta-al-simposio-di-milano/

Volevo condividere il pezzo che ho postato sul mio blog, la Golarsa al simposio ha parlato di balistica e non di biomeccanica...
È vero che angoli e altezze di impatto sono proprietà balistiche, ma l'impatto perfertto biomeccanica:
secondo voi?

Eros
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 906
Età : 41
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Melzo/Milano
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da Sp3CtR3 il Dom 1 Dic 2013 - 15:12

Io sono d'accordo.

"Non importa colpire in close stance o in open stance, la scelta avviene in base a come arriva la palla, l’importante è usare il giusto appoggio per trasferire in avanti il peso: frontalmente se gioco open o lungitidinalmente se sono close"

Secondo me questa frase può placare chi è pieno di dubbi sul fatto della posizione..

Sp3CtR3
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 934
Data d'iscrizione : 08.05.12

Profilo giocatore
Località: Basta che c'è una rete..
Livello: più infimo di quello di king!
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da Eros il Dom 1 Dic 2013 - 15:37

@Sp3CtR3 ha scritto:Io sono d'accordo.

"Non importa colpire in close stance o in open stance, la scelta avviene in base a come arriva la palla, l’importante è usare il giusto appoggio per trasferire in avanti il peso: frontalmente se gioco open o lungitidinalmente se sono close"

Secondo me questa frase può placare chi è pieno di dubbi sul fatto della posizione..
anche secondo me le cose non si escludono affatto, anzi si compensano. ma ho sentito diversi pareri contratrastanti... per qualcuni il tennis è solo corsa e biomeccanica, per altri la tecnica è solo personale (e non può inquadrarsi quindi in leggi biomeccaniche) a prescindere di arrivare per tempo sulla palla.
In antrambi i casi l'atletismo è a prescindere.

Un amico che ha fatto un corso di aggiornamente alla Bolettieri mi diceva che la filosofia americana è ribatata rispetto alla nostra: loro cercano prima di tutto un ottimo atleta a cui insegnare poi la tecnica; per noi italiani conta prima di tutto il braccio e le doti atletiche arrivano in un secondo momento.
Io odio gli estremismi: anche quo imho andrebbe cercato un certo equilibrio...

Eros
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 906
Età : 41
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Melzo/Milano
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da Sp3CtR3 il Dom 1 Dic 2013 - 15:59

Bisogna però capire cosa si intende per tecnica.. senza dubbio la condizione fisica e le capacità atletiche sono molto importanti ora più che mai, ma la tecnica può assumere tanti troppi significati. Cioè potrei stare per ore a guardare l'esecuzione del diritto di Federer e magari anche riuscire a copiarlo parzialmente ma se parliamo di efficacia il discorso decade subito.. semplicemente perché quel movimento è proprio del giocatore e non perché "tecnicamente" gli è stato insegnato così.. vogliamo parlare di "stili"? Secondo me non finiamo più Very Happy Le scuole di pensiero - tecnica Vs efficacia - saranno sempre contrastanti secondo me.. poi ci sono pochi individui anzi direi l'unico che riesce a mettere d'accordo tutti ed ovviamente è Federer. Ma cmq rimane un caso isolato, direi quasi che è l'eccezione che conferma la regola.. Wink

Sp3CtR3
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 934
Data d'iscrizione : 08.05.12

Profilo giocatore
Località: Basta che c'è una rete..
Livello: più infimo di quello di king!
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da andreatennis98 il Dom 1 Dic 2013 - 16:23

D'accordo sul fatto che il tennis sia balistica, ma è anche biomeccanica. 

Perché è balistica finché si parla di portanza,gittata e angolo della velocità iniziale impressa alla pallina.
Ma la pallina va colpita in un determinato modo perché io possa colpire con la massima efficacia a me fisicamente permessa. 
Ovviamente possiamo parlare effettivamente di biomeccanica solo nei colpi ad abilità chiusa ossia sul servizio perché tutto dipende da noi, mentre nel resto dei colpi bisogna adattarci alla palla che ci arriva quindi si possono fare analisi biomeccaniche più limitate, ma comunque efficaci dato che indipendentemente dalla palla che mi arriva il colpo segue la stessa linea generale.
E dato che è tutto un gioco di swing la biomeccanica riveste un ruolo vitale nell' imparare ed insegnare a colpire.
E la biomeccanica ci dice come determinare lo swing ideale che va insegnato.
Però nell'insegnare gli swing una grossa variabile è quella dell'impugnatura. 
Infatti per ottenere uno stesso swing con impugnature diverse il mio corpo si deve muovere in modi diversi. Basta osservare federer e wawrinka,  se si analizza la traiettoria della racchetta è pressoche (come angoli e curve) uguale ma l'assetto braccio spalla si muove in modo molto diverso.
Quindi non vedo come il tennis possa essere solo balistica


Ultima modifica di andreatennis98 il Dom 1 Dic 2013 - 16:27, modificato 1 volta

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da mattiaajduetre il Dom 1 Dic 2013 - 16:25

buon pomeriggio a tutti
posso solo dire che non è tanto questione di cosa o come... Laura ha " documentato " sul campo la sua affermazione... parlo per me: ha ribaltato e confutato molte delle mie convinzioni al punto tale che,  alla fine, quando ha fatto l'invito a incontrarci e  confrontarsi da lei per un ulteriore scambio di opinioni, ho deciso di accettare.
mi è sembrato abbia acceso qualcosa nel palazzetto, cosa che, non avvertivo da non so più quanti simposi-convegni-seminari-etc. etc.
buona domenica

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11963
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da tommaso61 il Lun 2 Dic 2013 - 10:29

sono d'accordo:study:

tommaso61
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 113
Località : roma - eur
Data d'iscrizione : 14.03.11

Profilo giocatore
Località: roma-tuscolana-eur
Livello: 3.5 itr
Racchetta: head speed

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da gio2012 il Lun 2 Dic 2013 - 10:52

mi intrometto... innanzitutto concordo con Eros... per me non ha senso parlare solo di biomeccanica (tecnica) e non di balistica o atletismo e viceversa... ci va un po' di equilibrio... certo che essendo padre di giovane tennista dotata tecnicamente ma scarsa atleticamente mi interrogo se abbia senso tutte ste ore di tecnica... alla fine i risultati in partita non ci sono proprio... a ben vedere poi il numero di scambi di partite tra pro mi pare evidente che senza fisico non vai da nessuna parte... e qui nasce il problema doping... ma forse è solo il tennis che è cambiato... per riportare l'accento sulla tecnica ci va qualche cambiamento, se a qualcuno interessa...

gio2012
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1540
Località : Torino
Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da Simonb il Lun 2 Dic 2013 - 17:54

In medio veritas, direi. Tecnica quanto vuoi, ma se non sei in condizione di essere un atleta, col cavolo che impatti la pallina. Penso che. Una volta imparata la tecnica, sia inutile incapponirsi a trovare mille e più difetti che non esistono, sempre che non ci si voglia rapportare all'ideale di movimento.  la riprova è Federer con il mal di schiena.

Magari, in Italia, una volta insegnata la tecnica, si dovrebbe pensare a trovare il fisico (gio qui sopra lo afferma).

A proposito di balistica, tra poco apro un post proprio su questo:) ho una curiositàcuriosità

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da alba77 il Lun 2 Dic 2013 - 20:55

Lavoro col maestro e con l'istruttore. Mi sono un po' fermata ultimamente ma vorrei riprendere ora che l'infortunio al piede sta andando via.  Il maestro mi insegna la tecnica e l'istruttore la gestione delle situazioni quando non puoi usare la tecnica pura. Secondo me la tecnica la devi conoscere e esserne padrone (ahimé non credo mi sarà possibile ma cerco di avvicinarmi il più possibile o se meglio vogliamo allontanarmici il meno possibile) poi arriva il momento in cui bisogna uscire da tutte le situazioni nel miglior modo possibile.

Come ha detto la Golarsa in primis colpire la palla davanti al corpo mantenendo l'equilibrio il più possibile e avere una buona velocità di braccio.  La capacità di arrivare non sempre è data dalle condizioni fisiche (ovviemnte diamo per scontato che nel frattempo che uno ha iniziato ci ha lavorato e le ha migliorate continuamente) e  ma anche dall'attenzione e la capacità di leggere il colpo avversario in anticipo

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da tempesta il Lun 2 Dic 2013 - 21:49

Come già indicato la bio meccanica dovrebbe essere la parte che studia il come portare il colpo.
La balistica invece studia la traiettoria dell'oggetto lanciato o colpito in Questo caso la pallina.
Parlare di bio meccanica come scienza è una cosa poi che ci siano mille modi di tirare un dritto o rovescio correttamente dal punto di vista bio meccanico è un altra.

Alla fine in effetti ci sono molti modi corretti di portare i colpi che in comune hanno di colpire la palla davanti al corpo in equilibrio per spostare il peso del corpo sulla palla tramite il movimento.

Da li poi il generare top spin,giocare piatto,il valutare la traiettoria lunga o corta è uno studio balistico
il giocatore non fa altro che con il metodo corretto valutate quello che vuol fare attuando un calcolo balistico senza accorgersene.

Entrambe quindi sono azioni che si completano ed a mio avviso essere integralisti del l'una o dell'altra cosa è sbagliato in quanto entrambe si completano nel movimento tennistico del colpire la palla.

tempesta
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1343
Età : 45
Località : Prato
Data d'iscrizione : 08.11.13

Profilo giocatore
Località: Prato
Livello: 4.3Fit
Racchetta: Donnay XDual Silver 2016!!! 4x APD E altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da wetton76 il Mar 3 Dic 2013 - 19:22

In Italia secondo me manca ancora la "cultura" per far crescere dei nuovi Pietrangeli o Panatta, nel tennis femminile siamo riusciti un po' a riproporre il momento d'oro degli anni '70, ma in campo maschile aspettiamo da 40 anni un vero top ten.

wetton76
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 871
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il tennis è balistica e non biomeccanica - Laura Golarsa al simposio

Messaggio Da gio2012 il Gio 12 Dic 2013 - 13:13

... mi viene in mente che per qualche schema di angry birds ho usato più la balistica che la bio-meccanica del dito indice...

gio2012
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1540
Località : Torino
Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum