Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Sbaglio o le racchette da tennis...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da andrea77ve il Gio 15 Apr 2010 - 20:33

..sono sempre più rigide?

Mi pare di intuire che la tendenza del tennis moderno sia quella di preferire/produrre racchette sempre più rigide (lasciando pochi modelli morbidi per i "giocatori di nicchia").

Immagino sia per assecondare la tendenza a giocare sempre più in top.

Non faremo tutti la fine dei chitarristi? : una volta per fare un gruppo e suonare in pubblico dovevi avere i "controcoglioni": ora basta fare (o farsi fare) una canzonetta e sfondi... !!! METAL RULES FOREVER !!! ...scherzi a parte:

E' solo una mia senzazione oppure mi date ragione?

Chi sceglie/usa una racchetta morbida è destinato a "soccombere" sempre? Una racchetta rigida è sicuramente più facile di una morbida (senza togliere nulla all'abilità di ciascuno: se date in mano un ferrari ad un neopatentato sicuramente viocerà contro uno Schumacher in panda...).

Siamo pieni di post che parlano di racchette "morbide che non spingono nulla e che devi metterci del tuo" e che consigliano tra le righe di lasciar perdere.


Un po' come dire: una volta c'erano le spade ma poi è arrivata la polvere da sparo ... è ovvio che non c'è più futuro per vecchie corazze, abilità ed asce!


....ah! che mondo di merda!




PS: spero non aver sbagliato a posdtare qua

PPS: vi prego, prendete l'essenza del post e non la poesia di cui è intriso!!

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da Aerogel il Gio 15 Apr 2010 - 21:20

@andrea77ve ha scritto: (senza togliere nulla all'abilità di ciascuno: se date in mano un ferrari ad un neopatentato sicuramente viocerà contro uno Schumacher in panda...).

Mi permetto di non essere d'accordo con questa affermazione, dal momento che un neopatentato con una Ferrari probabilmente non riuscirebbe nemmeno ad andar dritto perché incapace di gestire la potenza del motore e la trazione posteriore...

Questo si ricollega al discorso delle racchette: puoi avere anche la racchetta dalle caratteristiche migliori in assoluto, ma poi devi avere l'abilità di usarla. E onestamente dubito che la panda (o le spade e corazze) sia assimilabile ad esempio ad una wilson "Federer" e invece la polvere da sparo ad una PD e simili.
Io direi piuttosto il contrario...
Nel tennis il discorso secondo me è notevolemente più complicato e cercare di semplificare rende sterile ogni tipo di argomentazione, IMHO.

Anche sulla fine dei chitarristi avrei molte cose da dire, visto che appartengo alla categoria, ma non mi sembra il forum adatto

Aerogel
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 729
Età : 31
Località : prov. LT
Data d'iscrizione : 27.11.09

Profilo giocatore
Località: Gaeta - Roma
Livello: I.T.R. "3.75"
Racchetta: Dunlop M-fil 300 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da marcob il Gio 15 Apr 2010 - 22:45

In realtà il trend è solo per le racchette di serie.
Le racchette dei professionisti son mediamente ben più morbide di quelle da negozio. La racchetta di Djokovic ha un indice di rigidità di circa 50 quando la Speed da negozio fa 70. Quella di Murray è abbondantemente sotto i 60 (prestige pro da negozio 66).
M'è capitata una Extreme Pro versione Pro Room (PT219) e ha un flex molto + basso della versione da negozio (62 contro 70) e gli esempi potrebbero essere ancora molti.
Una racchetta rigida tira + forte, ma controlla meno ed è meno sensibile (la palla sta meno tempo nel piattocorde).
Un professionista che ha un movimento ed un timing perfetti ed una forza notevole cerca massimo controllo e sensibilità da una racchetta e non ha problemi a tirare forte.
Per il giocatore della domenica, con movimenti e tempismi non perfetti e una preparazione atletica così così avere una racchetta che faccia viaggiare la palla un po' di più può essere un aiuto (tipica situazione denominata anche "effetto Pure Drive" ).
Alla fine, dal momento che il giocatore medio vuole comprare quello che vede in mano al campione salvo poi non riuscirci a giocare dicendo "la prestige piuttosto che la kblade fanno schifo", le ditte son corse ai ripari e, sulla scia della pure drive babolat, offrono racchette similprofessionistiche con flex da giocatore della domenica.
La stessa cosa avviene nello sci: tutti vogliono gli sci da gigante o da speciale, ma quelli che mediamente si trovano in negozio non son neppure parenti di quelli veri reparto corse che il 99% degli sciatori della domenica non sarebbe neppure lontanamente in grado di portare...

marcob
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 214
Data d'iscrizione : 15.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 16 Apr 2010 - 8:11

Djoko lo scorso anno aveva problemi a schiena e collo, la qual cosa lo aveva portato ad impiegare la sua solita PT57 ma con un flex inconsueto per la stessa head (50 o 51) ma ora è tornato al flex standard (comunque basso...) e generalmente tutti pro hanno attrezzi che si assestano su flex più bassi rispetto alla versione retail (anche se con eccezioni come ad esempio Blake ma viste certe sue scelte tecniche non lo prenderei ad esempio... Rolling Eyes ).

La Extreme Pro Room è comunque normalmente TGK (non PT, acronimo che è riferito ai soli telai derivati dalla Pro Tour) ed è fatta come le altre in Cina, a meno che non si tratti di una delle racchette personali di Svetlana Kutzenosova, queste...



Un esperimento peraltro subito abbandonato dalla stessa giocatrice di mix tra uno stelo Extreme ed una testa PT ma con pattern 16x19...troppo strana, troppo flessibile, troppo reattiva...pure per una top player. Il flex da te indicato farebbe proprio pensare ad una di queste...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40420
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da andrea77ve il Ven 16 Apr 2010 - 11:10

Quindi esistono due mondi paralleli e sempbra che il mondo PRO non si faccia corrompere (babolat a parte) dal mondo dei giocatori domenicali. Mi fa molto piacere!

Però mi domando cosa accadrebbe se i PRO iniziassere a richiedere una racchetta più rigida: il primo che lo fa si troverebbe avvantaggiato! Pari abilità, attrezzo più "potente" (non è così semplice e lineare il discorso, ma passatemelo lo stesso). ...così tutti dovrebbero seguire il suo esempio.
(sappiamo che molte innovazioni restano ferme a causa di motivazioni
umorali più che tecniche)
Lo scenario che descrivo si avvererebbe -ha senso- oppure questo pro si spaccherebbe solamente il braccio e/o tirerebbe tutto troppo lungo?

PS:
@Aerogel ha scritto:
Mi permetto di non essere d'accordo con questa
affermazione, dal momento che un neopatentato con una Ferrari
probabilmente non riuscirebbe nemmeno ad andar dritto perché incapace di
gestire la potenza del motore e la trazione posteriore...

Una Ferrari ha il TCS ...

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da Aerogel il Ven 16 Apr 2010 - 22:45

@andrea77ve ha scritto:
@Aerogel ha scritto:
Mi permetto di non essere d'accordo con questa
affermazione, dal momento che un neopatentato con una Ferrari
probabilmente non riuscirebbe nemmeno ad andar dritto perché incapace di
gestire la potenza del motore e la trazione posteriore...

Una Ferrari ha il TCS ...

scusate l'OT...

con quasi 600 cv sotto il cofano se affondi sul pedale come quando guidi la yaris a gasolio ti giri anche con le gomme inchiodate all'asfalto, anche se non ho mai avuto il piacere di testare l'E-diff di Ferrari su strada

Comunque il mio restava un discorso legato al tennis, dove il fattore umano è assolutamente preponderante rispetto al mondo dell'automobile, per cui cercavo di portare le cose ad equità, ovviamente forzando

Il succo è che secondo me a tennis vince chi è più forte a prescindere dall'attrezzo
La maggiore rigidità del resto dà l'impressione di giocare meglio perché si percepisce subito la maggiore velocità di palla. Ma io nei circoli di gente che si crede molto in gamba, che sbraccia e tira cannonate, ma non ne butta una in campo, ne vedo parecchia.
Poi tutti perdono perché gli altri son pallettari...

Aerogel
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 729
Età : 31
Località : prov. LT
Data d'iscrizione : 27.11.09

Profilo giocatore
Località: Gaeta - Roma
Livello: I.T.R. "3.75"
Racchetta: Dunlop M-fil 300 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da marcob il Ven 16 Apr 2010 - 22:47

Una racchetta con piatto da 110 tira + forte che una con piatto da 90 ergo se Federer passasse al 110 sarebbe un mostro? O forse anzichè prendere le righe tirerebbe lungo o in rete? I pro, come detto, cercano il giusto compromesso tra potenza e controllo (come il giocatore della domenica) solo che i punti di equilibrio son diversi...

marcob
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 214
Data d'iscrizione : 15.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da marcob il Ven 16 Apr 2010 - 23:00

@Eiffel59 ha scritto:Djoko lo scorso anno aveva problemi a schiena e collo, la qual cosa lo aveva portato ad impiegare la sua solita PT57 ma con un flex inconsueto per la stessa head (50 o 51) ma ora è tornato al flex standard (comunque basso...) e generalmente tutti pro hanno attrezzi che si assestano su flex più bassi rispetto alla versione retail (anche se con eccezioni come ad esempio Blake ma viste certe sue scelte tecniche non lo prenderei ad esempio... Rolling Eyes ).

La Extreme Pro Room è comunque normalmente TGK (non PT, acronimo che è riferito ai soli telai derivati dalla Pro Tour) ed è fatta come le altre in Cina, a meno che non si tratti di una delle racchette personali di Svetlana Kutzenosova, queste...



Un esperimento peraltro subito abbandonato dalla stessa giocatrice di mix tra uno stelo Extreme ed una testa PT ma con pattern 16x19...troppo strana, troppo flessibile, troppo reattiva...pure per una top player. Il flex da te indicato farebbe proprio pensare ad una di queste...
Come sempre hai ragione.
Le mie mi erano state vendute come Made in Austria e la differenza da un modello da negozio la sento pure io che son buon da niente.
Per questo avevo pensato si trattassero di PT219.
Alla fine, essendo le mie racchette di quelle che non hanno la scritta nella gola, ho deciso di togliermi la curiosità e ho levato i gusci. Son TGK (non Pt come giustamente osservavi tu) 219.9. Dunque son made in cina e non in austria, ma questo mi scompone poco perchè son cmq pro stock e a giocarci sono uno spettacolo.
Quello che ti chiedo, se lo sai, è cosa indica il .9. Preciso che si tratta di un PJ microgel.
Nelle Prestige (tgk238) ho visto che .1 è la MP, .2 la PRO (16x19), .3 è la PRO morbida e via discorrendo: che vuol dire .9 nella 219?
Tra le curiosità, oltre alla sigla, ho trovato anche questi dati:
TGK219.9 -1H1 WT250g BP384mm A416
Penso che WT250g indichi il peso ante customizzazione e BP il punto di bilanciamento. Le racchette hanno l'impugnatura completamente piena di silicone che ha portato il peso, senza corde, ma col calfskin, a 336gr e il punto di bilanciamento a 313mm: ora mi chiedo se sia possibile che 83gr tra silicone, gusci, tappo e cuoio (che non credo siano compresi nei 250gr) nel manico possono portare indietro il bilanciamento di "soli" 7 cm? O c'è dell'altro peso nascosto che non si vede (sotto i passacorde non c'è piombo)?
Poi hai idea di che significhi -1H1?
Cmq, al di là delle dubbi, bellissime racchette...

marcob
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 214
Data d'iscrizione : 15.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da Eiffel59 il Sab 17 Apr 2010 - 8:09

La tua racchetta pur non essendo una di quelle di Sveta è cmq probabilmente facente parte delle "test demo" per la stessa giocatrice, probabilmente la base della sua attuale...il .9 è la variante di lavorazione (come giustamente da te indicato) e nello specifico una che ottiene un maggior flex mediante spostamento delle masse verso gli estremi (ovvero la grafite è più densa/spessa in punta per bilanciare gli 80 e passa grammi di silicone nel manico). Penso nello specifico sia la versione più "estrema", probabilmente proprio quella che ha adottato.
1H1 è un acronimo che (ancora What a Face ) non conosco..indago Wink

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40420
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da andrea77ve il Sab 17 Apr 2010 - 8:53

Da quello che ho capito le Babolat non hanno versioni differenti per i pro e per il mercato club. Quindi (salvo personalizzazioni "casalinghe") un Roddick o un Nadal (come tutti gli altri Pro Babolat) hanno le racchette che noi possiamo comperarci al Decathlon?

Se ho capito bene lo scenario è già come descritto nel primo post e non si è venuta a creare quella sproporzione che descrivevo.

Se ho capito bene, a prescindere da bilanciamento e peso e piatto corde, è sempre bene scegliere telai morbidi (magari compensare con tensioni minori).
Morbido non implica che non generi spin.

Telaio rigido è una scelta -personale- che esula dal trend/schemi attuali. ...Anche se dalle vostre parole sembra che il rigido sia un handicap rispetto al morbido.

Che dite?
Scritto un'altra baggianata?

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da Eiffel59 il Sab 17 Apr 2010 - 13:57

Il rigido produce, generalizzando, più potenza anche con movimenti corti e/o lenti, potenza che va poi compensata con una maggior tensione/rigidità delle corde per ottenere buona precisione e controllo, ovvero con corde più pregiate: nel primo caso il rischio è quello di un'infiammazione, nel secondo, quello di un portafoglio costantemente svuotato da avidi incordatori Very Happy visto che questo genere di telai "mangiano" le corde abbastanza velocemente e le deformano fino a spezzarle su palle scentrate...

Il telaio più flessibile compensa la mancanza di potenza (ottenibile via allenamento e, pure in questo caso, maggiore qualità delle corde) con una maggior precisione e controllo.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40420
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da andrea77ve il Sab 17 Apr 2010 - 15:42

=> morbido è meglio !!



Ma ad un giocatore medio-medio/basso è comunque consigliabile? Magari con multifilo e tensioni non elevate per compensare la mancanza/carenza di timing/movimento?

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbaglio o le racchette da tennis...

Messaggio Da marcob il Sab 17 Apr 2010 - 17:31

@Eiffel59 ha scritto:La tua racchetta pur non essendo una di quelle di Sveta è cmq probabilmente facente parte delle "test demo" per la stessa giocatrice, probabilmente la base della sua attuale...il .9 è la variante di lavorazione (come giustamente da te indicato) e nello specifico una che ottiene un maggior flex mediante spostamento delle masse verso gli estremi (ovvero la grafite è più densa/spessa in punta per bilanciare gli 80 e passa grammi di silicone nel manico). Penso nello specifico sia la versione più "estrema", probabilmente proprio quella che ha adottato.
1H1 è un acronimo che (ancora What a Face ) non conosco..indago Wink
Grazie molto chiaro. Solo penso che gli 86 grammi aggiunti non siano tutto silicone, ma anche gusci (18gr) tappo (7,5) grip (22gr) per cui alla fine, credo, che di silicone abbiano messo una quarantina di grammi scarsi che son sempre una bella quantità.

marcob
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 214
Data d'iscrizione : 15.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum