Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da passionetennisgbav il Mar 17 Set 2013 - 17:20

Promemoria primo messaggio :

Ciao,
sono nei dubbi amletici...

Ho un rovescio monomane bellino, a volte anche efficace, ma non "solido", a volte va in crisi e sento che tutto lo sforzo fatto va a farsi friggere.

Settimana scorsa ero in vacanza e complice un ritmo di tennis anomalo per il mio (due volte al giorno contro 3 a settimana) il braccio destro ha cominciato a farmi male, lunedi' sera ero in preda ai pensieri e durante la notte (giuro, forse la cena era troppo pesante, ma e' vero) ho deciso di provare, prima con mio figlio, poi con il pseudo maestro del villaggio e poi in partita, IL ROVESCIO BIMANE.

Meraviglia, pensavo di partire con un disastro, invece la palla esce e supera la rete (wow), senza dolore al braccio (doppio wow, uso la sinistra come dominante e la destra solo come aiuto) e in alcune zone del campo / colpi (in attacco su palla corta a sinistra o su palla alta) è come "saper finalmente cosa fare".

Ho provato in partita e devo dire che non sempre me la sento, a volte un bel incrociato a una mano mi salva, ma almeno il 50% dei colpi riesco a farlo (senza nessun allenamento serio) e la solidità come numero di errori è gia' buonina, inoltre il top è molto migliorato e anche in risposta a un servizio piatto mi trovo meglio.

Il mio maestro, contattato via sms, è perplesso (come molti di voi immagino), ma io mi diverto, non sento dolore, uso il braccio sinistro che prima faceva solo da contrappeso, ho trovato un ambito nuovo in cui sfidarmi (il bello del tennis per me), per cui ho deciso di provarci, vorrei solo qualche consiglio, prima che il mio maestro mi distrugga ogni velleità.... (al momento non mi ha ancora visto).

1) io uso una semiwestern di diritto, giro il grip poco poco e ottengo il rovescio (credo una western), a questa presa del monomane non cambio nulla, semplicemente aggiungo il braccio sinistro, può andare?
2) Facendo cosi' ovviamente a parità di movimento ho meno profondità del monomane, ma cerco di compensare con il movimento del corpo in avanti la minor ampiezza della doppia mano. altrimenti non arrivo alla rete, corretto?
3) mi potete consigliare qualche altro post / buona lettura?

grazie

passionetennisgbav
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 199
Età : 48
Località : Estera
Data d'iscrizione : 02.11.09

Profilo giocatore
Località: Estera
Livello: 4.5
Racchetta: PD GT 2012 (la nera)

Tornare in alto Andare in basso


Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Panacef il Sab 5 Ott 2013 - 15:37

Dopo 8/10 ore di bimane l'entusiasmo iniziale si è un po' affievolito...
molto più faticoso e per ora in partita riesco solo a buttare delle mozzarelle a metà campo, che regolarmente diventano vincenti dell'avversario, ho perso con gente che ho sempre battuto ma questo lo avevo messo in preventivo, non sono un iperagonistico accetto anche questa "umiliazione", l'importante sarebbe vedere progressi costanti cosa che al momento non è.

Lunedì reinizia il corso collettivo (4) con il maestro...
mi do tempo fino a Natale poi o torno al mono Embarassed 
o mi butto sul curling!! Very Happy

Panacef
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 930
Data d'iscrizione : 28.09.10

Profilo giocatore
Località: Castellarano
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Flexpoint Radical Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da KingRoger il Sab 5 Ott 2013 - 18:03

mi dispiace panacef. Magari il maestro ti aiuterà perchè forse stai sbagliando qualcosa, e comunque ci vuole pazienza. Poi se proprio vedi che non migliora, non è una tragedia tornare allo stiloso monomano Smile

KingRoger
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 188
Età : 26
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 11.01.13

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson Pro Staff Six One 95 BLX / Head YouTek Graphene Speed Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Panacef il Sab 5 Ott 2013 - 18:13

hehe stiloso si forse.. ma certo non il mio!!Sad 

...come mi ha scritto il mio amico Aeroblast

mi trovate su passionecurling.com  Very Happy

Panacef
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 930
Età : 53
Località : Castellarano loc. Roteglia (RE)
Data d'iscrizione : 28.09.10

Profilo giocatore
Località: Castellarano
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Flexpoint Radical Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Andras il Sab 5 Ott 2013 - 19:04

Panacef non mollare! Probabilmente hai solo bisogno di una guida tecnica! Io in una settimana tra cesti e partite ho gia' messo su un rovescio piu' consistente di quello ad una mano! Fidati che e' solo una questione di riferimenti e pratica! L'appoggio della gamba dx, la testa della racchetta sotto alla palla, la spinta del braccio sx, l'estensione del braccio sx, il finale! Il punto e' che lo devi costruire a forza di cesti con l'allenatore perche' in partita anziche' un centinaio all'ora ne giochi si e no dieci! Conta molto piu' la pratica assidua del "talento", dammi retta e non mollare, ciao!

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Panacef il Sab 5 Ott 2013 - 19:11

Si infatti sono convinto che imparare da zero un colpo facendo solo partite o partitelle e quei 10 min di palleggio di riscaldamento sia quasi impossibile.

Sono fiducioso che con il cesto ed il maestro le cose miglioreranno,
comunque vada grazie dell'incoraggiamento, vi terrò informati.

Wink

Panacef
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 930
Età : 53
Località : Castellarano loc. Roteglia (RE)
Data d'iscrizione : 28.09.10

Profilo giocatore
Località: Castellarano
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Flexpoint Radical Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Marcotop65 il Sab 5 Ott 2013 - 19:18

Personalmente penso questo : 45 anni sono pochi per imparare qualsiasi cosa !!!
Se uno non ha uno scopo, nel tennis, che gioca a fare ?
Non parlo della vittoria, quello lo do per scontato. Ma i singoli gesti tecnici si possono sempre migliorare, fino a che il fisico ci " sopporta" !
Ho bisogno di imparare il rovescio bimane ? Mi metto tranquillo e imparo, una volta col maestro, una volta su you tube, poi sul campo, poi di nuovo col maestro, e cosí via.
Io avevo un servizio INGUARDABILE, e avevo paura quando arrivava il mio turno. Avendo del tempo, non trovando nessuno per giocare, cosa ho fatto ?
Ho preso il mio cesto personale di palline ( migliori di quelle di un maestro ) , e ho passato qualche ora a provare il servizio. Mi sono affidato a quel che mi ricordavo dei gesti visti su internet, e adesso chiedete a Frank quanti doopi falli ho fatto con lui .
Servizio sempre in kick, proprio per non dare possibilta' all'altro di appoggiarsi sulla mia palla .
Non solo, siccome mi sento piu' sicuro, il piu' delle volte tiro la 2da meglio della 1ma !
Percio' mi sento di consigliare a TUTTI : ponetevi come obbiettivo in primis quello di migliorarvi. L' eta' qui non conta nulla ( o poco ! )cheers

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Andras il Dom 6 Ott 2013 - 12:35

Quotone per il sempre ottimo Marcotop, gli unici limiti esistono nella nostra testa ed esistono se vogliamo che esistano. Al diavolo i limiti, andiamo in campo e prendiamoci lavorando duro quello di cui abbiamo bisogno!
Wink

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da MB66 il Dom 6 Ott 2013 - 20:24

@Panacef ha scritto:Dopo 8/10 ore di bimane l'entusiasmo iniziale si è un po' affievolito...
molto più faticoso e per ora in partita riesco solo a buttare delle mozzarelle a metà campo, che regolarmente diventano vincenti dell'avversario, ho perso con gente che ho sempre battuto ma questo lo avevo messo in preventivo, non sono un iperagonistico accetto anche questa "umiliazione", l'importante sarebbe vedere progressi costanti cosa che al momento non è.

Lunedì reinizia il corso collettivo (4) con il maestro...
mi do tempo fino a Natale poi o torno al mono Embarassed 
o mi butto sul curling!! Very Happy
Oppure vai da Bollettieri... no? Shocked

MB66
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 176
Età : 50
Data d'iscrizione : 29.04.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Head Graphene XT Speed MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Panacef il Dom 6 Ott 2013 - 20:34

touche!


adesso ho una ragione in più per riuscire!


 

Panacef
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 930
Età : 53
Località : Castellarano loc. Roteglia (RE)
Data d'iscrizione : 28.09.10

Profilo giocatore
Località: Castellarano
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Flexpoint Radical Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da signorspock il Lun 7 Ott 2013 - 14:38

Io di anni ne ho 43, e pure io questa primavera ho deciso di provare col bimani.
Motivo: ho un rovescio monomane abbastanza coreografico sia in back che piatto, sbaglio poco, ma non faccio neppure male a nessuno, quindi in qualunque match l'avversario capisce in fretta il trucco e inizia a giocarmi solo sul rovescio.

Allora mi sono detto, proviamo un'alternativa, se dopo 25 anni di tennis non riesco a migliorare il rovescio, allora forse non c'è n'è proprio!!!

Preso maestro alcune ore, e da subito mi sentivo di tirare con facilità palle tese e liftate.

Ora sono passati alcuni mesi. Tecnicamente ci siamo, però riesco a giocare un bel colpo solo se ho la palla messa bene, con velocità ed altezze giuste, vedi maestro o palleggio. Quindi in partita, per adesso, non sono ancora riuscito ad usarlo.

Comunque non mollo, e un importante risultato l'ho ottenuto: negli ultimi mesi mi è venuta l'epicondilite (penso a causa del fatto che ho modificato il movimento del dritto) e il rovescio bimane mi è utilissimo quantomeno per non peggiorare le cose, dato che colpendo bimane il braccio non viene stressato e non mi fa male.

signorspock
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 269
Età : 46
Località : Torino
Data d'iscrizione : 03.06.13

Profilo giocatore
Località: Rivoli
Livello: 4.2
Racchetta: Play Pure Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da andreatennis98 il Lun 7 Ott 2013 - 15:08

Premetto che gioco con rovescio ad una mano, ma più volte mi è passata per la testa l'idea di passare al bimane. Tecnicamente so colpire sia di bimane che di monomane, e quello che vi posso dire è che tirare un rovescio discreto è più facile con il bimane, perché è uno swing più stretto mentre il rovescio ad una mano è uno swing molto più ampio e già piccolissime imperfezioni influiscono e non poco.
Ma tirare un rovescio davvero buono e difficile allo stesso modo per il bimane che per il monomane.

Però con il monomane si produce una palla più pesante se lo si fa come dio comanda.
In breve con il bimane è più facile controllare la palla, ma la pesantezza di palla che puoi produure con il mono, il bimane se la sogna.

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Andras il Lun 7 Ott 2013 - 15:37

@andreatennis98 ha scritto:Premetto che gioco con rovescio ad una mano, ma più volte mi è passata per la testa l'idea di passare al bimane. Tecnicamente so colpire sia di bimane che di monomane, e quello che vi posso dire è che tirare un rovescio discreto è più facile con il bimane, perché è uno swing più stretto mentre il rovescio ad una mano è uno swing molto più ampio e già piccolissime imperfezioni influiscono e non poco.
Ma tirare un rovescio davvero buono e difficile allo stesso modo per il bimane che per il monomane.

Però con il monomane si produce una palla più pesante se lo si fa come dio comanda.
In breve con il bimane è più facile controllare la palla, ma la pesantezza di palla che puoi produure con il mono, il bimane se la sogna.
qualcuno dovrebbe dirlo a Murray ed ai suoi rovesci a due mani da 160kmh
Wink

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da andreatennis98 il Lun 7 Ott 2013 - 15:41

@Andras ha scritto:
@andreatennis98 ha scritto:Premetto che gioco con rovescio ad una mano, ma più volte mi è passata per la testa l'idea di passare al bimane. Tecnicamente so colpire sia di bimane che di monomane, e quello che vi posso dire è che tirare un rovescio discreto è più facile con il bimane, perché è uno swing più stretto mentre il rovescio ad una mano è uno swing molto più ampio e già piccolissime imperfezioni influiscono e non poco.
Ma tirare un rovescio davvero buono e difficile allo stesso modo per il bimane che per il monomane.

Però con il monomane si produce una palla più pesante se lo si fa come dio comanda.
In breve con il bimane è più facile controllare la palla, ma la pesantezza di palla che puoi produure con il mono, il bimane se la sogna.
qualcuno dovrebbe dirlo a Murray ed ai suoi rovesci a due mani da 160kmh
Wink
Beh a quei livelli non valgono a poco le leggi della fiisica vuoi che valga quello che ho detto sopra...
Comunque il rovescio di Gasquet è parecchio più pesante

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Andras il Mar 8 Ott 2013 - 12:00

 andreatennis98 ha scritto:
@Andras ha scritto:
@andreatennis98 ha scritto:Premetto che gioco con rovescio ad una mano, ma più volte mi è passata per la testa l'idea di passare al bimane. Tecnicamente so colpire sia di bimane che di monomane, e quello che vi posso dire è che tirare un rovescio discreto è più facile con il bimane, perché è uno swing più stretto mentre il rovescio ad una mano è uno swing molto più ampio e già piccolissime imperfezioni influiscono e non poco.
Ma tirare un rovescio davvero buono e difficile allo stesso modo per il bimane che per il monomane.

Però con il monomane si produce una palla più pesante se lo si fa come dio comanda.
In breve con il bimane è più facile controllare la palla, ma la pesantezza di palla che puoi produure con il mono, il bimane se la sogna.
qualcuno dovrebbe dirlo a Murray ed ai suoi rovesci a due mani da 160kmh
Wink
Beh a quei livelli non valgono a poco le leggi della fiisica vuoi che valga quello che ho detto sopra...
Comunque il rovescio di Gasquet è parecchio più pesante
Perche' l'hai deciso tu?
Very Happy 
Scherzi a parte fanno testo solo le rilevazioni, non i gusti personali
Wink
Anch'io preferisco vedere il rovescio di Gasquet rispetto a quello di Murray ma finche' qualcuno non dimostra che viaggia piu' veloce di quello di Andy son tutte supposizioni.
Pero' se trovi dei buchi nella mia logica dimmelo pure, mica mi offendo

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 8 Ott 2013 - 12:15

Andras, che il rovescio di Gasquet viaggi più veloce di quello di qualunque altro giocatore si vede benissimo, senza doverlo misurare.

E' vero che Murray lo ha tirato a 160 km/h... ma colpendo IN ANTICIPO su palle velocissime dell'avversario.

Questa è la prerogativa del bimane.

Gasquet è l'unico giocatore che, CON PALLA DISCENDENTE, e fuori 3-4 metri dal campo, riesce a fare vincenti...

....sia lungo-linea, sia incrociati.

Con il bimane, su palle discendenti è molto, ma molto difficile vedere dei vincenti...

Con il monomano biomeccanicamente si è in grado di esprimere uno swing MOLTO più lungo, e quindi maggiore potenza.

Questo vantaggio, però, lo si paga (e molto) quando si deve rispondere al servizio e nelle palle alte e cariche, dove il bimane permette di "montare" sulla palla e schiacciarla quasi come se fosse un dritto.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Andras il Mar 8 Ott 2013 - 12:21

@Sonny Liston ha scritto:Andras, che il rovescio di Gasquet viaggi più veloce di quello di qualunque altro giocatore si vede benissimo, senza doverlo misurare.

E' vero che Murray lo ha tirato a 160 km/h... ma colpendo IN ANTICIPO su palle velocissime dell'avversario.

Questa è la prerogativa del bimane.

Gasquet è l'unico giocatore che, CON PALLA DISCENDENTE, e fuori 3-4 metri dal campo, riesce a fare vincenti...

....sia lungo-linea, sia incrociati.

Con il bimane, su palle discendenti è molto, ma molto difficile vedere dei vincenti...

Con il monomano biomeccanicamente si è in grado di esprimere uno swing MOLTO più lungo, e quindi maggiore potenza.

Questo vantaggio, però, lo si paga (e molto) quando si deve rispondere al servizio e nelle palle alte e cariche, dove il bimane permette di "montare" sulla palla e schiacciarla quasi come se fosse un dritto.
Questa e' una Signora spiegazione

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da andreatennis98 il Mar 8 Ott 2013 - 13:27

@Andras ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:Andras, che il rovescio di Gasquet viaggi più veloce di quello di qualunque altro giocatore si vede benissimo, senza doverlo misurare.

E' vero che Murray lo ha tirato a 160 km/h... ma colpendo IN ANTICIPO su palle velocissime dell'avversario.

Questa è la prerogativa del bimane.

Gasquet è l'unico giocatore che, CON PALLA DISCENDENTE, e fuori 3-4 metri dal campo, riesce a fare vincenti...

....sia lungo-linea, sia incrociati.

Con il bimane, su palle discendenti è molto, ma molto difficile vedere dei vincenti...

Con il monomano biomeccanicamente si è in grado di esprimere uno swing MOLTO più lungo, e quindi maggiore potenza.

Questo vantaggio, però, lo si paga (e molto) quando si deve rispondere al servizio e nelle palle alte e cariche, dove il bimane permette di "montare" sulla palla e schiacciarla quasi come se fosse un dritto.
Questa e' una Signora spiegazione
Quando lo dice sonny sono verità inconfutabili appena lo dico io sono congetture Rolling Eyes 
Vedi un po' tu....

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Andras il Mar 8 Ott 2013 - 13:43

Beh dai la sua argomentazione era eufemisticamente piu' esaustiva della tua
Wink
pero' sei giovane, hai tempo per rifarti!

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da andreatennis98 il Mar 8 Ott 2013 - 13:57

Scusami, hai ragione ma il tuo:"Perché l'hai deciso tu?" Mi ha infastidito parecchio 
Comunque questo dovrebbe sollevare ogni dubbio 

Tirato a 103 mph, 166 kmh e allo us open ne ha tirato uno a 170 kmh affraid affraid affraid

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da elan il Mar 8 Ott 2013 - 14:30

@Sonny Liston ha scritto:Andras, che il rovescio di Gasquet viaggi più veloce di quello di qualunque altro giocatore si vede benissimo, senza doverlo misurare.

E' vero che Murray lo ha tirato a 160 km/h... ma colpendo IN ANTICIPO su palle velocissime dell'avversario.

Questa è la prerogativa del bimane.

Gasquet è l'unico giocatore che, CON PALLA DISCENDENTE, e fuori 3-4 metri dal campo, riesce a fare vincenti...

....sia lungo-linea, sia incrociati.

Con il bimane, su palle discendenti è molto, ma molto difficile vedere dei vincenti...

Con il monomano biomeccanicamente si è in grado di esprimere uno swing MOLTO più lungo, e quindi maggiore potenza.

Questo vantaggio, però, lo si paga (e molto) quando si deve rispondere al servizio e nelle palle alte e cariche, dove il bimane permette di "montare" sulla palla e schiacciarla quasi come se fosse un dritto.
sulle palle alte o in risposta un bel back Cool

elan
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2311
Età : 48
Data d'iscrizione : 08.05.10

Profilo giocatore
Località: Mi
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da MB66 il Mar 8 Ott 2013 - 16:56

@andreatennis98 ha scritto:Scusami, hai ragione ma il tuo:"Perché l'hai deciso tu?" Mi ha infastidito parecchio 
Comunque questo dovrebbe sollevare ogni dubbio 

Tirato a 103 mph, 166 kmh e allo us open ne ha tirato uno a 170 kmh affraid affraid affraid
A me questa sembra una bella dimostrazione.  

MB66
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 176
Età : 50
Data d'iscrizione : 29.04.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Head Graphene XT Speed MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da gio2012 il Mar 8 Ott 2013 - 17:44

mmmma quanti riescono a tirare un rovescio in quel modo?? qui ci vanno degli esperti ma a me pare che almeno il finale sia anomalo, io lo vedo in due tempi, il primo tempo sembra un mezzo finale "regolare" con spalle ortogonali alla rete, poi si gira completamente... ne concludo che Gasquet sa tirare un rovescio che sarà anche ad una mano, ma per tirarlo così a quella mano ci deve essere attaccato il suo braccio e la sua testa...

gio2012
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1540
Località : Torino
Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da motombo il Mar 8 Ott 2013 - 17:46

allora....io quando comincia a giocare a tennis lo facevo ad una mano...poi ho smesso quando ho ripreso circa 6 anni fa' quindi a quota 30 anni sono passato al bimane con onesti risultati.
Il discorso e' questo il bimane e' meno veloce del mono...e questo e' fuori discussione......
vantaggi e svantaggi del bimane sul mono
-colpo piu' sicuro
-colpi in recupero gestibili
-affaticamente minore del braccio
-minor numero di steccate
-miglior risposta sul servizio
svantaggi
-velocita' minore
-angoli dei colpi minore(nalbandian e' un eccezione)
-minor sensibilita' quando si stacca la mano per un back o uno slice
-palla corta piu' leggibile


Preciso che il rovescio bimane va' fatto come si deve....girando per circoli vedo dei bimani assurdi......chi lo gioca slice e non lo sa'....e altre cose non belle da vedere...
il rovescio bimane in top parte con la testa della racchetta a terra e finisce sopra la spalla opposta..la gamba sinistra(per chi e' destroso)da' la stabilita' la destra da' la spinta.

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da xabaras88 il Mer 9 Ott 2013 - 12:21

Ciao, sono nuovo del forum e confesso di non aver letto ogni singolo messaggio del post, tuttavia volevo intervenire raccontandoti la mia esperienza "bimane", magari ti è utile, non so Wink
Gioco col maestro da 3 mesi e ho 25 anni, anni fa provai per 2 mesi.. ho sempre fatto il rovescio a una mano, è anche più chic :)e per certi colpi è indispensabile. Tuttavia, una la prendevo bene e 10 no, soprattutto aumentando la forza.. E sono passato al bimano. Il bimano essenzialmente è più facile, è molto più solido, consente un controllo molto maggiore. Tra i "contro", se così possiamo chiamarli, personalmente ti posso dire solo che necessita un buon lavoro del tronco e che forse ti dà un raggio d'azione meno grande, quindi più difficoltà in particolari recuperi. Tuttavia, è più comodo perchè puoi lasciare la stessa impugnatura del dritto.

xabaras88
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 98
Località : Pescara
Data d'iscrizione : 08.09.13

Profilo giocatore
Località: Pescara
Livello: principiante
Racchetta: sono + le racchette che ho, che il tempo da cui gioco...

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Andras il Mer 9 Ott 2013 - 13:10

Raga ma del colpo piu' difficile da fondo ovvero il rovescio lungolinea non parliamo? Difficilissimo ad una mano, accessibilissimo a due
Wink

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da passionetennisgbav il Mer 9 Ott 2013 - 17:54

Ragazzi!

Vi lascio qualche giorno e la discussione si accende, grandi!
Comunque io procedo per la mia strada, devo ancora migliorare il colpo ma mi piace un fracco, lo swing piu' stretto è per me la vera differenza, non ho paura di anticipare le palle anzi mi ci diverto, certo ancora non è un colpo al livello del monomane (che ci ha messo alcuni anni a stabilizzarsi), ma su un attacco profondo non ho paura a rispondere bimane anche di controbalzo, con una mano andavo in panico.

Oltre a questo, ognuno e' libero di fare come crede (nel tennis), ma che bello riscoprirsi a imparare qualcosa di nuovo, per me anche questa e' una goduria...

passionetennisgbav
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 199
Età : 48
Località : Estera
Data d'iscrizione : 02.11.09

Profilo giocatore
Località: Estera
Livello: 4.5
Racchetta: PD GT 2012 (la nera)

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum