Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da passionetennisgbav il Mar 17 Set 2013 - 15:20

Promemoria primo messaggio :

Ciao,
sono nei dubbi amletici...

Ho un rovescio monomane bellino, a volte anche efficace, ma non "solido", a volte va in crisi e sento che tutto lo sforzo fatto va a farsi friggere.

Settimana scorsa ero in vacanza e complice un ritmo di tennis anomalo per il mio (due volte al giorno contro 3 a settimana) il braccio destro ha cominciato a farmi male, lunedi' sera ero in preda ai pensieri e durante la notte (giuro, forse la cena era troppo pesante, ma e' vero) ho deciso di provare, prima con mio figlio, poi con il pseudo maestro del villaggio e poi in partita, IL ROVESCIO BIMANE.

Meraviglia, pensavo di partire con un disastro, invece la palla esce e supera la rete (wow), senza dolore al braccio (doppio wow, uso la sinistra come dominante e la destra solo come aiuto) e in alcune zone del campo / colpi (in attacco su palla corta a sinistra o su palla alta) è come "saper finalmente cosa fare".

Ho provato in partita e devo dire che non sempre me la sento, a volte un bel incrociato a una mano mi salva, ma almeno il 50% dei colpi riesco a farlo (senza nessun allenamento serio) e la solidità come numero di errori è gia' buonina, inoltre il top è molto migliorato e anche in risposta a un servizio piatto mi trovo meglio.

Il mio maestro, contattato via sms, è perplesso (come molti di voi immagino), ma io mi diverto, non sento dolore, uso il braccio sinistro che prima faceva solo da contrappeso, ho trovato un ambito nuovo in cui sfidarmi (il bello del tennis per me), per cui ho deciso di provarci, vorrei solo qualche consiglio, prima che il mio maestro mi distrugga ogni velleità.... (al momento non mi ha ancora visto).

1) io uso una semiwestern di diritto, giro il grip poco poco e ottengo il rovescio (credo una western), a questa presa del monomane non cambio nulla, semplicemente aggiungo il braccio sinistro, può andare?
2) Facendo cosi' ovviamente a parità di movimento ho meno profondità del monomane, ma cerco di compensare con il movimento del corpo in avanti la minor ampiezza della doppia mano. altrimenti non arrivo alla rete, corretto?
3) mi potete consigliare qualche altro post / buona lettura?

grazie

passionetennisgbav
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 199
Età : 48
Località : Estera
Data d'iscrizione : 02.11.09

Profilo giocatore
Località: Estera
Livello: 4.5
Racchetta: PD GT 2012 (la nera)

Tornare in alto Andare in basso


Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Gio 27 Nov 2014 - 21:58

@tarie ha scritto:certo, infatti ho premesso che la cosa piu semplice sarebbe rimanere e migliorare qualcosa che si sa già fare almeno un po, ma è vero pure che ogni caso va valutato di volta. E poi non è che a 45 anni si muore eh, anche io gli consiglierei di non ccambiare, ma una prova può anche farla, tanto per, non credo debba giocare l'Austrialian Open a gennaio..


se mi danno una wild card ci vado Very Happy Very Happy Very Happy

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da gio2012 il Ven 28 Nov 2014 - 15:28

cmq ho un paio di esperienze di quarantenni scarsi che sono passati bimane da monomano e viceversa...

in generale è un delirio, molto psicologico perché se il tecnico ha la certezza che il cambiamento sarebbe l'ideale, va anche valutato quanto uno ha tempo/denaro da investire nel miglioramento del colpo cambiato... 

per me rimane sempre la questione in primis che trovare uno che sappia con certezza quale sarebbe il colpo migliore è un'impresa...

gio2012
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1540
Località : Torino
Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Veterano il Ven 28 Nov 2014 - 22:01

Infatti e' una scelta da prendere sapendo bene a cosa si va incontro tutto si puo fare,ma io sono del parere che suonati i 40 e meglio migliorare quello che ce.
Rispetto alla scelta da parte di un tecnico dipende molto quando si fa,cioe' se la fai in fase di apprendimento quando vedi che per determinate caratteristiche  del giocatore uno potrebbe andare meglio dell' altro sicuramente e' piu facile.Ma andare a toccare un giocatore gia' formato e' molto difficile e si rischia di fare danni,ora ci sono dei casi famosi tipo Sampras ed Edberg,ma credo che in fase di formazione si sia visto un potenziale giocatore di attacco a rete,percio' la scelta e' stata quasi obbligata,che poi sia risultata una scelta vincente,con tutto il rispetto per gli allenatori, e' stata solo questione di fortuna.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da mirtigio il Ven 28 Nov 2014 - 22:11

@Veterano ha scritto:Infatti e' una scelta da prendere sapendo bene a cosa si va incontro tutto si puo fare,ma io sono del parere che suonati i 40 e meglio migliorare quello che ce.
Rispetto alla scelta da parte di un tecnico dipende molto quando si fa,cioe' se la fai in fase di apprendimento quando vedi che per determinate caratteristiche  del giocatore uno potrebbe andare meglio dell' altro sicuramente e' piu facile.Ma andare a toccare un giocatore gia' formato e' molto difficile e si rischia di fare danni,ora ci sono dei casi famosi tipo Sampras ed Edberg,ma credo che in fase di formazione si sia visto un potenziale giocatore di attacco a rete,percio' la scelta e' stata quasi obbligata,che poi sia risultata una scelta vincente,con tutto il rispetto per gli allenatori, e' stata solo questione di fortuna.
esattamente!!!!

mirtigio
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 20
Età : 47
Località : Cavriana (MN)
Data d'iscrizione : 26.10.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: 45 anni sono troppi per imparare il rovesio bimane?

Messaggio Da Rockio il Ven 6 Feb 2015 - 13:28

@Konrad63 ha scritto:ma davvero!! con tutti questi cinquantenni poi sembra più PensioneTennis  Very Happy Very Happy


hahahahahahahahahahahahah scusate.... ma non riesco a smettere di ridere ...... cheers cheers cheers cheers cheers

Rockio
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum