Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Sviluppare il proprio gioco..

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da Robbyc il Sab 14 Set 2013 - 10:16

Promemoria primo messaggio :

Chiedo lumi a chi è più esperto di me (praticamente quasi tutti)... sono circa 3 anni che gioco a tennis e 2 che provo a fare tornei... solo quest'anno ho avuto qualche soddisfazione agonistica vincendo qualche partita e infatti a fine anno dovrei essere 4.4...

Data la mia esperienza limitata non ho ancora sviluppato pienamente un "mio gioco" cioè provo a fare tutto gioco all'occorrenza piatto, arrotato, rovescio back , a due mani, vado a rete S&V e regolarista... ovviamente non ho un punto forte che mi caratterizzi, provo a fare tutto ma spesso con risultati scarsini..
La mia vocazione sarebbe principalmente il gioco d'attacco..  gioco abbastanza bene a rete.. se sto bene fisicamente faccio anche parecchio S&V a volte con ottimi risultati... per dire giocando con tennisti piu forti con i quali stando a fondo perderei il set 6-3 se vado a rete perdo sempre ma magari 7-5 ...

sento spesso dire anche in questo forum  che il gioco d'attacco è per tennisti forti e che chi come me naviga in acque piu basse dovrebbe imparare ad essere regolare magari da fondo in top spin... cosa a cui potrei essere d'accordo.... a me piace giocare d'attacco però vorrei capire se sia meglio,avendo lo scopo di vincere qualche partita in piu, dedicarmi al perfezionamento del gioco da fondo ...

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 832
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso


Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da alexabis97 il Lun 16 Set 2013 - 8:09

per me comunque avere solo un tipo di gioco da seguire sempre non e' una gran cosa,si rischia di essere prevedibili...

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da kingkongy il Lun 16 Set 2013 - 9:42

Ok, attaccalo sul dritto e a rete ci arrivi per chiudere... Hehehe
Facile per facile te la racconto diversa...
Purtroppo non esiste la formula magica. Visto che sei limitato per coprire la rete, devi preparare meglio l'attacco. Tu, come tutti, dovrai lavorare sulla "geometria" del campo, sugli angoli da creare e sui quadranti da coprire. Il tuo movimento farà muovere l'avversario; le tue geometrie faranno in modo che l'avversario veda una rete altissima, un campo piccolissimo e tu un gigante con le braccia aperte.
...già che ci sei, allenati sugli smash...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12078
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da fonzio il Lun 16 Set 2013 - 11:21

Venire a rete in quarta categoria è più facile del previsto, secondo me! Cioé, fino ad un certo livello il passante non è un colpo tanto sicuro, specie di rovescio! Essere regolare, certo, è importante! Ma se hai una palla più corta dell'avversario, magari a metà campo, devi attaccare: palla angolata, magari rovescio in back se sei sicuro con questo colpo, e vieni a rete! Bisogna cercare di fare quello che si fa meglio, no? Vedrai che spesso gli avversari non ti faranno nemmeno giocare la voleé o lo smash, sbagliando miseramente il passante, e dicendo poi "Peccato, se fosse stato dentro.." Very Happy Ricorda che avere l'avversario a rete crea pressione, che i novellini (me compreso Razz ) hanno difficoltà a gestire spesso!

fonzio
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 100
Data d'iscrizione : 13.06.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.1
Racchetta: Prince EXO3 Tour 100 16/18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da Veterano il Lun 16 Set 2013 - 11:30

@alexabis97 ha scritto:per me comunque avere solo un tipo di gioco da seguire sempre non e' una gran cosa,si rischia di essere prevedibili...
IL tennis si gioca sulle diagonali ed e' da li che ci si deve costruire qualsiasi tipo di gioco.E' gia tanto se si riesce ad averne uno di gioco che funzioni bene,meglio uno sicuro che tanti mal fatti.E poi comunque non e' che ci si possa inventare molto,una volta recepito il messaggio delle diagonali e imparando le geometrie del gioco,bisogna riconoscere la situazione per usare un tipo di colpo a rispetto di un altro,se la vocazione e' quella di andare a rete che rete sia ,ma ce modo e modo di andare a prendersela questa rete,poi ci sono le variazioni ,i cambi di ritmo,insomma piu' aumenta il mio livello e bagaglio tecnico,piu' soluzioni ho a mia disposizione,ma la base e' sempre quella,il tirare a destra e sinistra senza una logica non serve piu' di tanto...........

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da Nalba92 il Lun 16 Set 2013 - 16:07

@fonzio ha scritto:Venire a rete in quarta categoria è più facile del previsto, secondo me! Cioé, fino ad un certo livello il passante non è un colpo tanto sicuro, specie di rovescio! Essere regolare, certo, è importante! Ma se hai una palla più corta dell'avversario, magari a metà campo, devi attaccare: palla angolata, magari rovescio in back se sei sicuro con questo colpo, e vieni a rete! Bisogna cercare di fare quello che si fa meglio, no? Vedrai che spesso gli avversari non ti faranno nemmeno giocare la voleé o lo smash, sbagliando miseramente il passante, e dicendo poi "Peccato, se fosse stato dentro.." Very Happy Ricorda che avere l'avversario a rete crea pressione, che i novellini (me compreso Razz ) hanno difficoltà a gestire spesso!
Concordo pienamente, attaccare sul colpo debole dell'avversario dà spesso ottimi risultati.

Nalba92
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 260
Età : 24
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 06.02.12

Profilo giocatore
Località: Brescia
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex VCore 98D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da raiden82 il Lun 16 Set 2013 - 17:10

Se stai bene fisicamente puoi variare molto il tuo gioco.
Inizio 2012 ero 3.5 ed ho iniziato ad attaccare un pò di più ed usare con molto più forza il mio colpo forte, cioè il dritto, mentre prima stavo solo a fondo e correvo tanto. Ho avuto subito risultati e a metà stagione sono passato 3.3. E continuando così nel 2013 nel il 2014 passerò 3.2.

raiden82
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 126
Età : 34
Località : Catania
Data d'iscrizione : 12.09.13

Profilo giocatore
Località: Catania
Livello: 3.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da kingkongy il Lun 16 Set 2013 - 17:32

Raiden...non vale heheheheh non vale proprio!
Non vale perché tu hai le basi consolidate per leggere il gioco avversario e hai le basi sufficientemente forti per proporne uno tuo. Proporre e imporre.

Nel caso degli amici Alexabis e Robbyc, stiamo parlando di giocatori ancora "in fieri". Il loro gioco di attacco (o "potenzialmente di attacco", e ancora "per vocazione d'attacco")...ha il problema della "costruzione" dello scambio.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12078
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da Robbyc il Lun 16 Set 2013 - 17:50

@fonzio ha scritto:Venire a rete in quarta categoria è più facile del previsto, secondo me! Cioé, fino ad un certo livello il passante non è un colpo tanto sicuro, specie di rovescio! Essere regolare, certo, è importante! Ma se hai una palla più corta dell'avversario, magari a metà campo, devi attaccare: palla angolata, magari rovescio in back se sei sicuro con questo colpo, e vieni a rete! Bisogna cercare di fare quello che si fa meglio, no? Vedrai che spesso gli avversari non ti faranno nemmeno giocare la voleé o lo smash, sbagliando miseramente il passante, e dicendo poi "Peccato, se fosse stato dentro.." Very Happy Ricorda che avere l'avversario a rete crea pressione, che i novellini (me compreso Razz ) hanno difficoltà a gestire spesso!
Molto interessante... essendo insoddisfatto del mio gioco "tuttofare" mi piacerebbe specializzarmi nel gioco d'attacco e queste esperienze mi inducono a pensare che è possibile anche per dei quarta bassa come noi..

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 832
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da Robbyc il Lun 16 Set 2013 - 18:09

@kingkongy ha scritto:Raiden...non vale heheheheh non vale proprio!
Non vale perché tu hai le basi consolidate per leggere il gioco avversario e hai le basi sufficientemente forti per proporne uno tuo. Proporre e imporre.

Nel caso degli amici Alexabis e Robbyc, stiamo parlando di giocatori ancora "in fieri". Il loro gioco di attacco (o "potenzialmente di attacco", e ancora "per vocazione d'attacco")...ha il problema della "costruzione" dello scambio.
Concordo... Raiden se deve passare 3.2 probabilmente pratica un'altro sport rispetto a me... non ci sono scorciatoie per l'esperienza... però ti chiedo:  Se dovessi giocare con un mio pari livello... quindi diciamo 4.5/4.4, ora come ora... dovrei attaccare appena posso... fare sempre S&V.. oppure starmene a fondocampo buono buono ?

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 832
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da riccardino il Lun 16 Set 2013 - 18:17

@Robbyc ha scritto:
@kingkongy ha scritto:Raiden...non vale heheheheh non vale proprio!
Non vale perché tu hai le basi consolidate per leggere il gioco avversario e hai le basi sufficientemente forti per proporne uno tuo. Proporre e imporre.

Nel caso degli amici Alexabis e Robbyc, stiamo parlando di giocatori ancora "in fieri". Il loro gioco di attacco (o "potenzialmente di attacco", e ancora "per vocazione d'attacco")...ha il problema della "costruzione" dello scambio.
Concordo... Raiden se deve passare 3.2 probabilmente pratica un'altro sport rispetto a me... non ci sono scorciatoie per l'esperienza... però ti chiedo:  Se dovessi giocare con un mio pari livello... quindi diciamo 4.5/4.4, ora come ora... dovrei attaccare appena posso... fare sempre S&V.. oppure starmene a fondocampo buono buono ?
Visto che come livello siamo lì, ti dico la mia: dipende da chi hai di fronte. Smile
Un intero match, magari sul rosso, giocato in s&v può convenirti solo se hai una gran condizione e se l'avversario da fondo è un muro.
Altrimenti paga decisamente di più alternare il s&v con la pressione da fondo.
Questo ovviamente in linea di massima... Smile

riccardino
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 07.11.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: In costante peggioramento
Racchetta: Züs Custom 100.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da raiden82 il Lun 16 Set 2013 - 18:38

Bé credo che il gioco che devi fare dipenda molto dal tuo avversario.
Se é uno che picchia forte magari ti limiti a stare a fondo campo e rimettere tutto di la;
se è uno che fa serve&volley cercherai di sbagliare il meno possibile in risposta cercando glia angoli stretti. fai spesso il primo passante in diagonale in modo da aprirti il lungolinea e provare a tenere sempre il tuo servizio;
se becchi il tipico pallettare prova a farlo muovere, ogni tanto gli giochi due colpi di seguito sullo stesso lato per provare il contropiede, prova a tenere lo scambio e quando accorcia vieni avanti e chiudere il punto.

raiden82
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 126
Età : 34
Località : Catania
Data d'iscrizione : 12.09.13

Profilo giocatore
Località: Catania
Livello: 3.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da Robbyc il Lun 16 Set 2013 - 19:09

Quindi niente tattica "a prescindere" voi mi dite che bisogna adattarsi al gioco dell'avversario trovando le giuste contromosse....
indubbiamente essere un giocatore completo è meglio... ed io sto cercando di fare proprio quello a volte reprimendo forzatamente l'istinto di mettere il naso sulla rete....però appurato che per le mie attuali capacità non mi sento ne carne ne pesce, avevo pensato di specializzarmi maggiormente come giocatore d'attacco e adottare sempre questa linea... utopia?

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 832
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da riccardino il Lun 16 Set 2013 - 19:16

@Robbyc ha scritto:Quindi niente tattica "a prescindere" voi mi dite che bisogna adattarsi al gioco dell'avversario trovando le giuste contromosse....
indubbiamente essere un giocatore completo è meglio... ed io sto cercando di fare proprio quello a volte reprimendo forzatamente l'istinto di mettere il naso sulla rete....però appurato che per le mie attuali capacità non mi sento ne carne ne pesce, avevo pensato di specializzarmi maggiormente come giocatore d'attacco e adottare sempre questa linea... utopia?
Neanche un po' Smile
Ognuno di noi, volente o nolente, ha un'identità tennistica. La si può rendere più completa, ma snaturarla non ha senso... Se sei un giocatore d'attacco cerca di acquisire sufficiente solidità per non essere costretto ad attaccare alla garibaldina al secondo scambio. Ma non credo che diventerai mai un regolarista da 20 scambi sulla diagonale...Wink

riccardino
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 07.11.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: In costante peggioramento
Racchetta: Züs Custom 100.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da Robbyc il Lun 16 Set 2013 - 19:29

@riccardino ha scritto:
@Robbyc ha scritto:Quindi niente tattica "a prescindere" voi mi dite che bisogna adattarsi al gioco dell'avversario trovando le giuste contromosse....
indubbiamente essere un giocatore completo è meglio... ed io sto cercando di fare proprio quello a volte reprimendo forzatamente l'istinto di mettere il naso sulla rete....però appurato che per le mie attuali capacità non mi sento ne carne ne pesce, avevo pensato di specializzarmi maggiormente come giocatore d'attacco e adottare sempre questa linea... utopia?
Neanche un po' Smile
Ognuno di noi, volente o nolente, ha un'identità tennistica. La si può rendere più completa, ma snaturarla non ha senso... Se sei un giocatore d'attacco cerca di acquisire sufficiente solidità per non essere costretto ad attaccare alla garibaldina al secondo scambio. Ma non credo che diventerai mai un regolarista da 20 scambi sulla diagonale...Wink
Il problema principale è l'età.. Smile e il tempo che si può dedicare a questa passione...
per il resto credo di aver capito che... più si è completi meglio è.. se contemporaneamente non si snatura il proprio gioco.. meglio ancora....

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 832
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da alexabis97 il Lun 16 Set 2013 - 19:51

@Nalba92 ha scritto:
@fonzio ha scritto:Venire a rete in quarta categoria è più facile del previsto, secondo me! Cioé, fino ad un certo livello il passante non è un colpo tanto sicuro, specie di rovescio! Essere regolare, certo, è importante! Ma se hai una palla più corta dell'avversario, magari a metà campo, devi attaccare: palla angolata, magari rovescio in back se sei sicuro con questo colpo, e vieni a rete! Bisogna cercare di fare quello che si fa meglio, no? Vedrai che spesso gli avversari non ti faranno nemmeno giocare la voleé o lo smash, sbagliando miseramente il passante, e dicendo poi "Peccato, se fosse stato dentro.." Very Happy Ricorda che avere l'avversario a rete crea pressione, che i novellini (me compreso Razz ) hanno difficoltà a gestire spesso!
Concordo pienamente, attaccare sul colpo debole dell'avversario dà spesso ottimi risultati.
Io l'ho spesso attaccato sul rovescio ma di passante (o pallonetto) ne ha sbagliato uno in tutta la partita..
Poi sono alto solo 1,58,mi infilano come nulla...

Coumunque ovviamente dicevo che avere molte armi a disposizioni è un bene,ma bisogna saperle usare bene e al momento giusto...sennò lo faccio pure io,ma male:lol:

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da raiden82 il Mar 17 Set 2013 - 8:28

In partita puoi provare tante soluzioni, ma alla fine se vedi che sta andando male torni a fare quello che sai fare bene, come nel tuo caso attaccare.

raiden82
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 126
Età : 34
Località : Catania
Data d'iscrizione : 12.09.13

Profilo giocatore
Località: Catania
Livello: 3.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da Nalba92 il Mar 17 Set 2013 - 9:46

@alexabis97 ha scritto:
@Nalba92 ha scritto:
@fonzio ha scritto:Venire a rete in quarta categoria è più facile del previsto, secondo me! Cioé, fino ad un certo livello il passante non è un colpo tanto sicuro, specie di rovescio! Essere regolare, certo, è importante! Ma se hai una palla più corta dell'avversario, magari a metà campo, devi attaccare: palla angolata, magari rovescio in back se sei sicuro con questo colpo, e vieni a rete! Bisogna cercare di fare quello che si fa meglio, no? Vedrai che spesso gli avversari non ti faranno nemmeno giocare la voleé o lo smash, sbagliando miseramente il passante, e dicendo poi "Peccato, se fosse stato dentro.." Very Happy Ricorda che avere l'avversario a rete crea pressione, che i novellini (me compreso Razz ) hanno difficoltà a gestire spesso!
Concordo pienamente, attaccare sul colpo debole dell'avversario dà spesso ottimi risultati.
Io l'ho spesso attaccato sul rovescio ma di passante (o pallonetto) ne ha sbagliato uno in tutta la partita..
Poi sono alto solo 1,58,mi infilano come nulla...

Coumunque ovviamente dicevo che avere molte armi a disposizioni è un bene,ma bisogna saperle usare bene e al momento giusto...sennò lo faccio pure io,ma male:lol:
Beh certo, essere alti 1.58 di certo non aiuta... No 
Diciamo che per caratteristiche fisiche (sono alto 1.90) io parto un po' più avvantaggiato quando vado a rete... Twisted Evil

Nalba92
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 260
Età : 24
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 06.02.12

Profilo giocatore
Località: Brescia
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex VCore 98D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da raiden82 il Mar 17 Set 2013 - 10:09

Very Happy

raiden82
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 126
Età : 34
Località : Catania
Data d'iscrizione : 12.09.13

Profilo giocatore
Località: Catania
Livello: 3.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da fonzio il Mar 17 Set 2013 - 16:10

Io sono 1,70 m, non certo un gigante, ma a rete non vengo mai, se non quando l'avversario mi "chiama", o dopo che ha giocato un colpo più corto ed io gioco in maniera quasi "risolutiva"! In questi casi la voleé che devo giocare non è mai difficile (o quasi) Smile

fonzio
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 100
Data d'iscrizione : 13.06.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.1
Racchetta: Prince EXO3 Tour 100 16/18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da kaitaro_racchettone il Mar 17 Set 2013 - 16:24

@kingkongy ha scritto:
Io ne ho prese tante...
Quando facevo diagonali, quando scendevo insomma le prendevo sempre o palline nelle caviglie o urla... Però rideva quando chiudevo...di nascosto ma si vedeva...
Cosa vuol dire "fare diagonali" e xchè non va bene?

kaitaro_racchettone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 343
Località : Principato della Brianza
Data d'iscrizione : 18.07.12

Profilo giocatore
Località: Principato della Brianza
Livello: I.T.R. 3.5; Fit 4.4 (aspirante 4.3 :-)
Racchetta: Yonex DR 100/98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sviluppare il proprio gioco..

Messaggio Da kingkongy il Mar 17 Set 2013 - 17:19

Significa tenere un palleggio con l'avversario (o in allenamento) sulla diagonale, tipo dritto-dritto o rovescio-rovescio.
Dal momento che io ero un "creativo"...forzavo la diagonale per prendere un vantaggio (angoli o profondità ...che è la stessa cosa) e come una furia andavo a rete.
Facendo questo, non è che l'avversario fosse proprio d'accordo! Quindi, in base a come costruivo la discesa e alla capacità dell'avversario, mi ritrovavo o a chiudere con un sorrisino o a prendere pallate di passante. La terza possibilità era una palla tra i piedi nella terra di nessuno...ovvero il colpo davvero difficile.
Morale: scendere a rete non è proibito dal medico curante...farlo male procura dolori notevoli perché il maestro diventa una bestia e, se sei in allenamento, ti tira in campo di tutto: palline, cestini, racchette, tubi etc etc
Very Happy

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12078
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum