Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

migliorare l'intensità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

migliorare l'intensità

Messaggio Da marti il Mar 3 Set 2013 - 11:03

resi solidi e automatici certi aspetti tecnici voglio dedicare le prossime sessioni di allenamento ad incrementare l'intensità di gioco intesa come capacità nel rimandare di là la palla prima possibile.
non parlo di anticipo del colpo ma di una costante tendenza a colpire la palla col timing giusto senza esitazioni, senza perdere campo con il risultato di intensificare lo scambio andando a ridurre i tempi nei quali il mio avversario colpisce la palla e il suo colpo successivo.

vi chiedo se avete mai fatto questo tipo di lavoro e che tipo di esercizi consigliate

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da Adolfo il Mar 3 Set 2013 - 17:34

il miglior modo che conosco per mettere intensità nello scambio e fare un buono split-step ed avere un efficace gioco di piedi. Se automatizzi questo, l'intensità dovresti trovarla di conseguenza.

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da marti il Mar 3 Set 2013 - 17:43

sicuramente tutto parte dal gioco piedi-gambe-braccio.
in questo senso a me è tornato utile l'esercizio che mi impone di palleggiare a a fondo con l'avversario a rete.
la palla torna velocemente e io devo anticipare l'apertura e velocizzare il movimento

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da babolat94 il Mar 3 Set 2013 - 17:57

@marti ha scritto:sicuramente tutto parte dal gioco piedi-gambe-braccio.
in questo senso a me è tornato utile l'esercizio che mi impone di palleggiare a a fondo con l'avversario a rete.
la palla torna velocemente e io devo anticipare l'apertura e velocizzare il movimento
Tutto vero !!! Il tennis e' 90 % gambe

babolat94
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6164
Data d'iscrizione : 14.01.12

Profilo giocatore
Località: della Capitale
Livello: tra Federer e un 4.6
Racchetta: ?????? xchè una alla fine vale l'altra

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da babolat94 il Mar 3 Set 2013 - 17:58

Forse ho esagerato un po' ma era per rendere l'ideA

babolat94
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6164
Data d'iscrizione : 14.01.12

Profilo giocatore
Località: della Capitale
Livello: tra Federer e un 4.6
Racchetta: ?????? xchè una alla fine vale l'altra

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Mar 3 Set 2013 - 20:37

Be in fondo non hai mica detto una cavolata.
Bueno cara marti,il discorso di anticipare nel senso reagire il piu veloce possibile e di conseguenza muoversi prima e cercare di anticipare,nel limite del possibile cosa fara' il nostro avversario e' un llungo discorso che se ben ricordi abbiamo gia' fatto una volta.Ora l'esercizio con l'uomo a rete e' uno dei miei preferiti,sempre ammesso che l'uomo a rete abbia una buona vole' che ti garantisca un certo numero di scambi.Ora vediamo un po a cosa ti serve questo esercizio,a muoverti rapidamente e a cercare di tenere uno scambio il piu lungo possbilie,minimo 10 colpi ad un intensita' che tu devi riuscire a gestire in tutti i sensi.Ora come ripeto molto dipende dall uomo a rete ceh deve sape controllare per bene la vole',il tuo compitino sara' quello di cercare la tua massima intensita' come fareti in uno scambio da fondo senza fare errori ma tirando bella decisa,ora anche fiscamente ti fa un po scoprire i tuoi limiti,perche' non solo per gestire un certo numero di palleggi ad alta intensita' devi essere ben in forma fisicamente ma devi supportare fisicamente la tecnica che riesci a produrre all tuo massimo livello di intensita di gioco,insomma mena quanto vuoi ma sotto controllo.
Ora tutto questo e' molto utile e serve parecchio,pero anche qua se ben andiamo a vedere in campo le cose possono cambiare perche' il solo split step ti dara' la posizione di partenza ed il tempo di gioco,ma non ti dira' la direzione del colpo che dovrai andare a rigiocare e soprattutto dove andarti a mettere per rigiocare.
Percio' il discorso qua' si fa un po complicato,capacita' di lettura del colpo avversario,geometrie di gioco e sopratutto efficacia del colpo che tu hai appena giocato.Ecco la somma di tutti questi fattori uniti ad un movimento di piedi rapido ti fara agire molto rapidamente.Ora almeno che il tuo avversario non sia un mago a nascondere i colpi o che tu gli proponga una palla dove puo' metterla dove vuole senza tanti problemi,basandoti sull'efficacia del tuo colpo e sulle geometrie di gioco dovresti avere gia due buoni parametri sul dove muoverti,partendo dal presupposto che bisogna andare incontro alla palla,puoi giocare dei set dove ti basi su questi dati,ossia efficacia del tuo colpo e geometrie di gioco,cercando di anticipare il piu possibile il movimento per andare a rigiocare la palla,seguendo ovviamente anche la logica della copertura di campo.
Facile ehhhhhh

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da marti il Mer 4 Set 2013 - 9:55

bueno vet, le questioni che sollevo sono sempre molto...semplici....colpa dell'ambizione dei dilettanti....

l'esercizio con uomo a rete di solito lo faccio con un ragazzo che ha un ottimo gioco a rete, è un doppista e inoltre ama fare il serve&volley;così diventa un ottimo allenamento per entrambi; a volte con una sola pallina riusciamo a fare anche una decina di scambi continui.
inutile dire che alla fine le mie gambe ringraziano!!!!e in ogni caso è un esrcizio che mi aiuta ad anticipare l'apertura (sul timing giusto dell'apertura lo scorso inverno ho fatto 1000 esercizi perchè ero sempre molto in ritardo e lo facevo quindi troppo veloce e disarmonico) e soprattutto mi aiuta a liberare il braccio perchè il mio amico mi dice di tirargli la palla anche addosso e comunque molto forte (nel limite di quelle che sono le mie possibilità)

vet il mio obiettivo inteso come aumento di intensità mira a diminuire il secondi che intercorrono tra due colpi successivi dell'avversario.la palla deve tornargli indietro PRIMA.
quindi riassumendo quello che dici tu:
1)split step
2)gioco di piedi 
3)lettura del colpo avversario
4)tecnica
tralasciando la tecnica (sulla quale il lavoro deve essere fatto a parte e mirato e personalizzato le caratteristiche di ciascuno) quali esercizi pensi possano migliorare insieme gli aspetti 1) 2) 3)?

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da Antaniserse il Mer 4 Set 2013 - 10:14

Una sequenza abbastanza classica è:
Prima palla che ti arriva lunga e incrociata: arretri, e giochi incrociato lungo, recuperi immediatamente campo e giochi la seconda in spinta, piedi sulla riga, sempre incrociato, fai ancora un passo avanti e giochi la terza lungolinea in attacco/a chiudere... se vuoi ci metti anche la quarta palla, voleè di chiusura.

Stessa sequenza sul rovescio.

Il ritmo delle palle che ti vengono date lo potete tarare secondo necessità, ma mantieni quello più "brillante" che puoi per giocare 8-16 palle senza diventare blu Wink

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da marti il Mer 4 Set 2013 - 10:22

anatni mi sembra un bell'esercizio.
abitua a giocare in progressione, giusto?

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da marti il Mer 4 Set 2013 - 10:23

volevo scrivere antani ....

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da Antaniserse il Mer 4 Set 2013 - 11:38

In primis abitua a tenere i piedi sempre belli svegli, e a non rintanarsi due metri dietro la riga quando, per necessità, sei costretta ad arretrare.

Poi simula abbastanza una classica situazione di partita; se c'è una cosa che mi fa innervosire è quando in uno scambio riesci a mettere in difficoltà l'altro, lo fai accorciare, ma, siccome sei stato pigro, la palla che arriva più corta e facile si trasforma in una complicata solo perchè sei rimasto troppo indietro e ti tocca colpirla dal basso/troppo in movimento... ecco, questo ti abitua a stare attiva e pronta a colpire con palla che sale appena ne hai la possibilità, togliendo più tempo possibile all'altro.

Poi fatto a bel ritmo fa fiato, che non fa mai male...

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da joes il Mer 4 Set 2013 - 12:58

a questo punto possiamo inserire come esercizio....di allenarsi come il muro!! dove la palla ritorna piu velocemente e sempre....altro che 10 palleggi cheers

joes
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 08.05.12

Profilo giocatore
Località: CERNUSCO S/N
Livello: ITR 4.5 | FIT 4.2
Racchetta: BABOLAT Pure storm

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Mer 4 Set 2013 - 16:30

Allora vediamo un po di capire bene le cose.Ok vuoi arrivare prima sulla palla per rigiocarla il piu presto possibile.
Pero' quello che ancora non capisco e' perche' vuoi migliorare questo aspetto,e cosa ci sia da migliorare per farti arrivare prima sulla palla.
La chiave sta sempre nelol split step e nel preparare veloce,poi si cerca sempre di andare incontro alla palla,poi vediamo come cerchi la palla,se la cerchi per diagonali oppure sei campionessa del mondo di corsa laterale.
Prina bisogna vedere che lo split e' la preparazione vadano bene,poi si passa alla ricerca palla per diagonali.Ora gia' mettendo a posto queste cose dovresti migliorare di molto la capacita' di arrivare con sufficiente tempo sulla palla.Ora se questi parametri sono gia a posto e la chiamata mentale e quella di andare incontro alla palla e colpira in fase ascendente siamo gia' a buon punto.Un esercizio che a me piace molto e' la famosa x che si fa partendo da fondo campo con i piedi vicino alla linea,la prima palla sara' in arretramento con il dritto e sara' giocata in difesa incrociando,la seconda  sara dal lato del rovescio in avvanzamento giocando in attaco lungolinea,la terza indietreggiando sul rovescio sempre incrociato in difesa,e la quarta sul dritto in avvanzamento lungolinea,ricordandosi sempre di passare obligatoriamente dal punto di partenza cioe' la linea di divisione del servizio a fondo campo.Bueno di esercizi ce ne sono tantissimi pero' almeno che tu non abbia dei problemi a percepìre la profondita del colpo che ti arriva e dove andare a posizionarti dopo ,  se la ricerca palla e' buona e l'attitudine e quella di cercare la palla per diagonali e colpirla in fase ascendente,i problemi dovrebbero scomparire e se fai il compitino per bene almeno che tu non giochi con un bombardiere o che tu sia una specie di bradipo sulla palla dovresti arrivarci per bene.
lLeggendo tra le righe capisco che ce qualcosa che non va in una di queste fasi,ma senza vederti e veramente complicato dirti cosa sia meglio fare.Insomma per dirti cosa non va bisogna vederti,un problema potebbe essere anche dovuto al fatto che non sai valutare bene il tuo colpo e che per prudenza stai sempre sulla difensiva evitando di andare avanti quando devi........ora esercizi ce ne sono a migliaia pero' bisogna capire per bene quale sia il problema.Probabilmente soklo aumentando l'intesita' di gioco ed allenandoti ad un ritmo superiore il problema si risolve,ma come vedi purtroppo nel tennis se certe cose non riescono come dovrebbero,ci possono essere diversi tipi di problemi che sommndosi tra di loro portano a certe conseguenze,oppure anche solo una cosa che non va bene ti puo mandare a ramengo tutte le cose ben fatte.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da marti il Mer 4 Set 2013 - 16:48

lo so vet.
io pongo sempre molti problemi e questioni perchè ho una grande passione per questo sport e mipiacciono da morire le questioni tecniche.
pio in campo cerco di pormi meno problemi di quelli che sollevo in questo forum ma tant'è qua non resisto e provo a spaccare il capello in 4!!!
e mi aspetto risposte senza neppure aver mai postato un video ma soffro di timidezza ...webbistica!!!!

allora provo ad aiutarti in attesa di superare la mia timidezza e mettere sul web le mie imprese tennistiche...

sostanzialmente non è un problema di gambe.io mi muovo e mi so anche muovere abbastanza bene. come ogni tennistA femmina gli spostamenti laterali sono ok e sono anche veloce quando si tratta di correre in avanti (è sull'indietreggiare che faccio schifo)

i problemi legati all'intensità secondo me sono altri e riguardano due aspetti:
1) a volte (prima era sempre ora solo a tratti) aspetto un pò la palla; la colpisco ancora conclusa la sua fase ascendente se non addirittura quando inizia la fase discendente.mi addormento un pò e sulla destra non taglio ancora bene il campo in diagonale come faccio a sinistra col rovescio

2) a volte capita che non sappia leggere il mio colpo e rimanga incollata alla linea di fondo.il mio maestro ora mi sta imponendo quando vedo l'avversario colpire in allungo di entrare almeno un metro dentro il campo anche se il suo recupero poi si rivela profondo.devo dire che questo mi sta aiutando a migliorare la progressione verso la rete.

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Gio 5 Set 2013 - 21:36

Lo so il tuo scopo e quello di farci impazzire Sad 
Dai comunque le tue domande sono sempre interessanti,allora partiamo dal punto che le gambe non si devono mai fermare e la mentalita' deve essere quella di non aspettare la palla ma di andarci incontro,il discorso qua si fa veramnte amplio ma vediamo se riesco a non perdermi nei miei vaneggi.
Ora per prima cosa gli allenamenti servono a provare determinate situazioni che si possono verificare in partita,ma che poi al lato pratico in partita dovremo fare i conti con un avversario che cerchera' di renderci la vita difficile,e magari tutti i bei schemini che abbiamo provato in allenamento in partita non ci serviranno un piffero.
La base e' che devi avere sicurezza e solita' nei tuoi colpi,se mi dici che non riesci a valutare l tuo dritto capisco che non sei ancora sicura di quello che combini sul campo,si un errore ogni tanto ci puo anche stare ma almeno che tu non sia in difficolta e costretta ad arrangiarti alla bene e meglio,tu quel dritto che vai a giocare devi sapere l'effetto che ha sui tuoi avversari.Come si capisce questo,giocando partite,per farti un esempio io so che il mio dritto in certe situazioni dove posso entrare con i piedini nel campo e arrivarci bene,fa male,non ho indecisioni tecniche,ma devo solo valutare il mio colpo che a mio parere fa male sul mio avversario,non parlo di situazioni chiare e lampanti dove devo andare a giocare per forza avanti una palletta di facile chiusura,ma di saper sfruttare la situazione dell entrare con i piedi dentro il campo a mio favore,bene ap arte che gia dal palleggio in partita capisco da subito cosa mi devo aspettare e quanto il mio dritto orovescio facciano male al mio avversario,ma ora mi si presenta la situazione favorevole e sfodero il mio dritto migliore,che in allenamento non sbaglio neanche sotto tortura,e so che dal piu al meno quella palla andro a giocarla propriio li dove voglio e riesco anche a fare pressione,bene vediamo cosa e' capace di rigiocarmi il mio avversario ed in breve sapro ' cosa devo-posso fare durante la partita.Se su una palla abbordabile non riesco a fargli male vuol dire che il mio dritto per quel giocatore, o a causa mia non e' abbastabza efficace e allora mia cara marti hai voglia a saper riconoscere la situazione,in questo caso ti aspetta una lunga battaglia,tira fuori i remi ed incomincia a remare......
Altra cosa e' invece abituarsi ad andare avanti anche avendo i colpi per farlo,pero' ritorniamo indietro,per questo servono gli allenamenti e tutte le menate che ben sai.
Detto questo siamo un po punto a capo nel senso che le cose vanno avanti di pari passo,percio' non ti fare troppi problemi,stai facendo gli esercizi che ti servono e stai imparando ,tatticamente quando devi andare avanti o meno,ora una volta che questo ti e' ben chiaro nella testa,il tutto dipende dall'efficacia dei tuoi colpi e dall avversario che hai davanti........

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da marti il Gio 5 Set 2013 - 21:56

Bueno vet
E'tutto chiaro
Quello che voglio fare e' riporre un po' i remi in barca ovvero scollarmi dalla linea di fondo a dare continuità' ai miei colpi e avanzare un po' perché'col rovescio e dopo tanto lavoro anche col dritto riesco a mettere in difficoltà l'avversario che accorcia.

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Gio 5 Set 2013 - 22:07

Bene allora il compito sara' molto piu facile,e piu sicurezza mentale sull efficacia dei tuoi colpi Wink

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da marti il Gio 5 Set 2013 - 22:15

Effettivamente la sicurezza mentale sui miei colpi io non sempre la conservo specie se c'è'di mezzo un 15!!!
Mi sono messa in testa che tutti tirano più'forte di me o con più'effetto ecc e quindi se si tratta di fare un braccio di forza io sono la prima ad intimidirmi.
Servono di sicure partite e vittorie.
Guest'estate in un torneo ho vinto 2 turni e poi ho portato al terzo set una 4.1 giocando bene.
Avevo ricevuto un'iniezione di fiducia ma poi alla fine continuo a considerarmi una rematrice

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: migliorare l'intensità

Messaggio Da sirola il Ven 6 Set 2013 - 0:41

Ciao ragazzi.. solo x dirvi che è un piacere leggervi.. Smile

Oggi ho provato l'intensità con buon volleatore a rete. Grande attenzione e grande fatica.. peró fico.

Interessante il discorso di andare in diagonale.. non ci ho mai posto la giusta attenzione.

Saluti, Orlando

sirola
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 03.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum