Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Tecnica anacronistica

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tecnica anacronistica

Messaggio Da Vagabond il Lun 2 Set 2013 - 9:22

Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti. Mi sono iscritta da poco anche se seguo con piacere il forum da tantissimo tempo. 
La mia situazione è la seguente: mi alleno da parecchi anni, anche se gioco una sola volta a settimana (perché pratico atletica a livello agonistico). Ho un maestro con una tecnica molto raffinata, ma... antico (siamo sui settanta anni).
Vengo al mio problema: qui leggo diversi spunti per migliorarmi, ma su cui non posso chiedere al mio maestro proprio perché è poco aggiornato. Mi riferisco soprattutto a: 
1) impugnature
2) stances
3) footwork.
Tuttavia si tratta di cose importanti. Pensate che valga la pena mettermici a lavorare da sola?

Vagabond
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 71
Età : 25
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 26.08.13

Profilo giocatore
Località: napoli
Livello:
Racchetta: wilson blx 6.1 team

Tornare in alto Andare in basso


Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da hucchio il Lun 2 Set 2013 - 15:52

Non sono d'accordo sul fatto che adesso si tende ad insegnare il biname.
Diciamo piuttosto che un bravo maestro dovrebbe capire quale sia più "congeniale" ad un allievo e non forza olre. Altra storia le bimbe giovani che, avendo magari poca forza, tendenzialmente preferiscono il biname.
E non è neppure vero che il biname è sempre più efficace...

Tornando in topic, a parte il discorso affetivo che ha una sua valenza (nello sport amatoriale ancor di più, figuriamoci!) a me sembra che dall'inizio tu abbia manifestato la voglia di sperimentare qualche cosa che forse il tuo storico maestro pensi non possa approfondire come si conviene. beh, prova! Non credo si offenda e non ti dia più lezioni poi!

Io nella mia vita avrò preso circa una quindicina di lezioni e di maestri ne ho cambiati almeno cinque da che ricordo...

hucchio
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 166
Data d'iscrizione : 25.08.13

Profilo giocatore
Località: carrara-avenza (Milano aimè)
Livello: 4/5...come il voto che avevo in Latino
Racchetta: Wilson Six.One 95 - Pure Drive Fo - Wilson nCode 5

http://www.nrg30.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da marti il Lun 2 Set 2013 - 16:25

credo di comprendere bene le tue difficoltà a livello affettivo 
hai provato a parlargliene direttamente.
io lo farei, poi se non dovessi ottenere le risposte che cerco proverei a guardarmi attorno sospenderei le lezioni con lui per almeno 2 mesetti e proverei da qualcun altro (ovviamente professionista serio) chiedendogli di farti lavorare per qualche lezione a qualcosa di specifico e poi vedi come va.

due cose però volevo dirtele:
1) il mio maestro ritiene che l'impugnatura non vada scelta A PRIORI; mi ha fatto lavorare sul dritto per MESI E MESI ricostruendomi nel dettaglio molti aspetti (dall'apertura al finale (anzi finali), dal braccio non dominante alla stance, dalla testa e lo sguardo che si fermano a guardare anche dopo che ho colpito..... ma non i ha mai parlato di impugnature;quando un giorno gli ho chiesto "scusa ma va bene la mia impugnatura" lui ha alzato le spalle rispondendo "è lei che ha trovato te...."
stance e footwork sono invece importanti anzi fondamentali e il fatto che non te ne abbia parlato mi sembra un pò allarmante; a me per abituarmi ad un certo footwork sono stati fatti fare tutta una serie di esercizi compresi quelli con uno step in campo
3)ho un rovescio rigorosamente bimane ma posso solo suggerirti e osservare che il rovescio monomane non è insegnato bene solo dalla vecchia scuola, secondo me conta che chi lo insegni possieda effettivamente quel colpo
4)secondo me più che vecchia scuola e nuova scuola trovo che in Italia la distinzione sia tra insegnante fit e insegnante non fit. il mio maestro ha una provenienza diversa dalla fit ma ha poi preso l'abilitazione fit ma spesso la metodica utilizzata per insegnare certe cose non è quella ortodossa della fit e devo dire che è efficace

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da Vagabond il Lun 2 Set 2013 - 23:45

Si dice che le donne tendano ad essere più attaccate al rapporto umano con l'allenatore... 
Non ti dico poi la tragedia quando ho lasciato il mio allenatore del mio sport principale... Roba che neanche con il mio ragazzo... Razz

Certo, non posso dirti che non ci abbia pensato.
E' vero quello che dice Antaniserse, che sotto sotto (ma anche sopra) mi interessa il gesto tecnico, ma è vero anche che, finché continuo a notare miglioramenti, non ho uno stimolo serio a cambiare tutto.
E ho ancora tanto da costruire, anche a livello di regolarità.
Poi, a proposito di rovescio, io dico sempre che giocare con lui è come giocare con un mancino: rovescio più forte del dritto. 
Sul footwork in realtà penso di poterci lavorare un po' da sola senza rischiare di fare grossi guai: alla fine si tratta di tips piuttosto intuitivi, il difficile è farci attenzione e automatizzarli...

Stance e impugnatura sono un po' più problematiche.

Che vi devo dire... bounce

Vagabond
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 71
Età : 25
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 26.08.13

Profilo giocatore
Località: napoli
Livello:
Racchetta: wilson blx 6.1 team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da marti il Mar 3 Set 2013 - 10:16

secondo me neanche il footwork è così semplice, occorre lavorarci e soprattutto occorre che qualcuno ti guardi e ti dica quando fai bene e quando non fai bene.

visto che lasciare il tuo allenatore ti crea problemi anche emotivi prova a fare 4-5 lezioni con un altro maestro per fare un confronto. però stai attenta perchè anche il mondo del tennis è pieno di incompetenti!!!

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da perro il Mar 3 Set 2013 - 12:10

ti riporto la mia esperienza sperando che possa esserti utile anche io come te da un anno a questa parte faccio solo 1 ora e mezza alla settimana e mi sono preso per questo anno sabbatico un maestro dedicando tutto alla crescita tecnica (con il calare inesorabile del fisico è meglio imparare a far correre/direzionare la palla quando si può piuttosto che correre dietro..) in un'ora e mezzo tocco più palle che in 4 ore di partita i consigli che ricevo sono di livello perchè arrivano da uno che da del "tu" alla pallina fin dall'infanzia ed oggi ha quasi 60 anni ma i miglioramenti più significativi li ho fatti riprendendomi con telecamera riguardandomi e con le informazioni reperite su questo forum. Il saggio maestro dice che giocare bene a tennis AIUTA a vincere le partite non te le fa vincere in automatico.   Nel tennis  migliorare la tecnica ti mette a disposizione una cassetta degli attrezzi con più strumenti o con strumenti più efficaci (tecnica) il quando e come usarli (tattica) lo impari facendo centinaia di partite e divertendoti nel farlo. Trascurare l'aspetto tecnico a totale favore di quello tattico lo vedo limitante

perro
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da Vagabond il Mar 3 Set 2013 - 14:48

@marti ha scritto:secondo me neanche il footwork è così semplice, occorre lavorarci e soprattutto occorre che qualcuno ti guardi e ti dica quando fai bene e quando non fai bene.

visto che lasciare il tuo allenatore ti crea problemi anche emotivi prova a fare 4-5 lezioni con un altro maestro per fare un confronto. però stai attenta perchè anche il mondo del tennis è pieno di incompetenti!!!
No, non è che penso sia semplice il footwork. Penso solo che sia più intuitivo capire quando sbagli e quando fai bene, cioè quando arrivi meglio sulla palla. Certo, che poi non sia il massimo siamo d'accordo, ma è fattibile; stance e impugnatura mi sembra che non siano proprio fattibili. 

Provare con un altro maestro può essere una buona idea. Magari quando ho un po' più di tempo ci faccio un pensiero :-)

Vagabond
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 71
Età : 25
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 26.08.13

Profilo giocatore
Località: napoli
Livello:
Racchetta: wilson blx 6.1 team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da Vagabond il Mar 3 Set 2013 - 15:05

@perro ha scritto:ti riporto la mia esperienza sperando che possa esserti utile anche io come te da un anno a questa parte faccio solo 1 ora e mezza alla settimana e mi sono preso per questo anno sabbatico un maestro dedicando tutto alla crescita tecnica (con il calare inesorabile del fisico è meglio imparare a far correre/direzionare la palla quando si può piuttosto che correre dietro..) in un'ora e mezzo tocco più palle che in 4 ore di partita i consigli che ricevo sono di livello perchè arrivano da uno che da del "tu" alla pallina fin dall'infanzia ed oggi ha quasi 60 anni ma i miglioramenti più significativi li ho fatti riprendendomi con telecamera riguardandomi e con le informazioni reperite su questo forum. Il saggio maestro dice che giocare bene a tennis AIUTA a vincere le partite non te le fa vincere in automatico.   Nel tennis  migliorare la tecnica ti mette a disposizione una cassetta degli attrezzi con più strumenti o con strumenti più efficaci (tecnica) il quando e come usarli (tattica) lo impari facendo centinaia di partite e divertendoti nel farlo. Trascurare l'aspetto tecnico a totale favore di quello tattico lo vedo limitante
La tua esperienza mi è molto utile, anche perché il mio maestro e il tuo sono vicini di età XD 
Vorrei precisare che non ho intenzione di limitarmi alla sola tattica, semplicemente ho notato che, dal punto di vista tecnico il maestro mi può seguire benissimo (ripeto: tecnicamente è molto raffinato), ma ha dei limiti derivanti dal fatto che, per certi versi, la sua impostazione è un po' datata.
Tra l'altro tu stai dicendo un'altra cosa molto interessante:alcuni miglioramenti, anzi i più significativi, li hai fatti praticamente da solo con l'aiuto del forum. Era esattamente questo il contenuto della mia domanda: quanto si può fare da soli? Tu, più o meno, cos'è che hai cambiato del tuo gioco che non ti sia stato trasmesso dal maestro?

Vagabond
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 71
Età : 25
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 26.08.13

Profilo giocatore
Località: napoli
Livello:
Racchetta: wilson blx 6.1 team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da marti il Mar 3 Set 2013 - 17:12

a me il forum è stato molto utile ma in termini diversi:
l'imput per certi aspetti tecnici è partito necessariamente dai suggerimenti del mio maestro che ha un'impostazione e una metodologia didattica senza dubbio più moderna e per certi versi anche sperimentale (nel senso che con me per farmi arrivare a certi risultati ha adottato sistemi per sua ammissione "riadattati" alle mie caratteristiche)
poi partendo da questi imput il forum mi è servito ad approfondire e a chiarire alcuni aspetti;in particolare alcuni video e alcune discussioni mi sono servite molto.
anche la videoanalisi alla quale mi ha sottoposto il maestro è stata molto utile se non indispensabile

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da perro il Mar 3 Set 2013 - 21:42

si il mio maestro è vecchia scuola come il tuo usa una continental e gioca piatto in top o in back secondo esigenza. Non sbaglia praticamente mai ed é in grado di darti 20 palle identiche per aiutarti a fissarti un movimento in testa senza pensare ad altro. Io ascolto le sue dritte ovviamente e le adatto a me quello che non mi spiega (ma che lui fa istintivamente e correttamente) io l'ho scoperto grazie alle cose lette sul forum e con i link postati nei vari argomento trattati. In un certo senso chi è appassionato è per forza anche in parte autodidatta. Le cose che mi hanno fatto crescere maggormente apprese direttamente attraverso il forum o con inbeccate ricevute qui e poi approfondite sul web e sul campo sono 1) il footwork nn serve essere grandi atleti per muoversi bene a livello amatoriale assimilare split step e stare sempre più leggeri possibile sui piedi all'inizio è devastante ma con il passare del tempo diventa automatico l'autonomia le prime volte è di 20 min mezzora max poi il corpo si adegua e si va oltre l'ora tranquillamente personalmente il mio tallone d'Achille sono alto e grosso non posso concedere ai miei avversari più dotati atleticamente dei vantaggi insormontabili  2) il "ritmo" lo swing è si un movimento continuo ma con dei tempi e velocità che variano nell'esecuzione ma le cui proporzioni devono essere sempre gli stesse in ogni swing che la palla sia moscia alta bassa tagliata o flambè non mi dilungo si è scritto tanto e tantissimo è servito osservare da vicino i pro all'opera nei  tornei che ho avuto possibilità di vedere e nei video sul web (quanto è importante "trascinare" la racchetta e sentirne l'inerzia!)
3) usare le "grandi fasce muscolari" busto e gambe. Il braccio da solo è ben poca cosa o meglio è importante come la punta di una frusta la stragrande maggioranza del lavoro lo fanno altri  
Tutti progressi fatti li potró verificare l'anno prossimo con rinnovo tessera fit dopo 2 anni di stop da tornei Wink

perro
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da defe88 il Mer 4 Set 2013 - 11:04

e stare sempre più leggeri possibile sui piedi
cosa intendi e come ci lavori?

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecnica anacronistica

Messaggio Da perro il Mer 4 Set 2013 - 11:43

è un modo per dire stare sempre in movimento attivi spesso sugli avanpiedi la logica è un po' quella del pugilato ad azione del compagno di gioco la reazione deve essere quanto più rapida possibile e non puó avvenire se sto con i piedoni piantati e gambe distese. Non ci lavoro nello specifico cerco di farlo quando mi alleno è faticoso ma ci si abitua tra l'altro aiuta a bruciare un po' di calorie extra che per quanto mi riguarda non guasta. Sarebbe utile per migliorare questa attitudine la corda ma non ho ne tempo ne voglia!

perro
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum