Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Punto di impatto basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Punto di impatto basso

Messaggio Da Neoh il Mar 23 Mar 2010 - 12:31

Allora ragazzi traduco il titolo
Ho scoperto che se riesco a prendere la palla alla fine della parabola che crea dopo il rimbalzo mi escono sia il diritto che il rovescio in modo esemplare, poco sopra la rete profondi e sempre in campo con una certa potenza.
Però mi accorgo che finchè gioco con gente inesperta diciamo al mio livello, io resto un metro oltre la linea di fondo e anche loro, ma se mi capita di giocare con qualche furbo, vedi i ragazzi di 15 anni che fanno scuola tennis da un po' mi costringono a fare avanti e indietro e tempo due giochi sono fritto.
Cosa si fa in questo caso, sono io che sto prendendo una brutta abitudine o c'è un modo di impattare la palla alla stessa altezza????

Grazie mille

Neoh
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 286
Età : 42
Località : Tivoli
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Tivoli
Livello: 0 (+ o -)
Racchetta: 2 Yonex RDX 500_MP (che spettacolo)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Ospite il Mar 23 Mar 2010 - 12:37

Io ho il tuo stesso problema: è chiaro che impattare la palla al limite del secondo rimbalzo ci dà più tempo per eseguire bene il colpo, ma ha altri svantaggi: non sfrutti la velocità di palla dell'avversario; il tuo avversario ha più tempo per recuperare la posizione; è più facile essere attaccati.

Allora il trucco è: sforzarsi di prendere la palla all'apice del rimbalzo. Si ha meno tempo per preparare il colpo ma si è più efficaci. Ti assicuro che se ci si mette d'impegno, alla lunga ci si riesce.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da vale il Mar 23 Mar 2010 - 12:46

g867500 ha scritto: Allora il trucco è: sforzarsi di prendere la palla all'apice del rimbalzo. Si ha meno tempo per preparare il colpo ma si è più efficaci. Ti assicuro che se ci si mette d'impegno, alla lunga ci si riesce.

quello che dici tu è giusto (io ho la tendenza ad anticipare e colpire all'apice del rimbalzo), ma c'è un rischio , quello di fare il movimento d'alto al basso, schiacciare la palla in basso , con il rischio di trovarsela in rete........

vale
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 496
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 22.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Neoh il Mar 23 Mar 2010 - 13:13

@vale ha scritto:

quello che dici tu è giusto (io ho la tendenza ad anticipare e colpire all'apice del rimbalzo), ma c'è un rischio , quello di fare il movimento d'alto al basso, schiacciare la palla in basso , con il rischio di trovarsela in rete........

è esattamente quello che succede a me se la prendo all'apice o rete o strada provinciale

Neoh
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 286
Età : 42
Località : Tivoli
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Tivoli
Livello: 0 (+ o -)
Racchetta: 2 Yonex RDX 500_MP (che spettacolo)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Ospite il Mar 23 Mar 2010 - 13:18

Il movimento va SEMPRE fatto dall'alto verso il basso, anche su palla alta. Non si schiaccia mai la palla verso il basso come a ping-pong.

C'è un apposito video sul diritto alto di Fuzzy yellow tennis, che spiega appunto ciò.

Direi che diminuisce solo l'angolo di spinta verso l'alto ed è maggiore la spinta in avanti, ma il movimento è comunque verso l'alto.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Neoh il Mar 23 Mar 2010 - 13:20

g867500 ha scritto:Il movimento va SEMPRE fatto dall'alto verso il basso, anche su palla alta. Non si schiaccia mai la palla verso il basso come a ping-pong.

C'è un apposito video sul diritto alto di Fuzzy yellow tennis, che spiega appunto ciò.

Direi che diminuisce solo l'angolo di spinta verso l'alto ed è maggiore la spinta in avanti, ma il movimento è comunque verso l'alto.

mi sono confuso!!!!

Neoh
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 286
Età : 42
Località : Tivoli
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Tivoli
Livello: 0 (+ o -)
Racchetta: 2 Yonex RDX 500_MP (che spettacolo)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Ospite il Mar 23 Mar 2010 - 13:38

Scusa mi sono sbagliato: il movimento è sempre dal basso verso l'alto!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Neoh il Mar 23 Mar 2010 - 13:39

e siamo a 2 birre Very Happy

Neoh
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 286
Età : 42
Località : Tivoli
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Tivoli
Livello: 0 (+ o -)
Racchetta: 2 Yonex RDX 500_MP (che spettacolo)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da casa il Mar 23 Mar 2010 - 13:40

@Neoh ha scritto:...vedi i ragazzi di 15 anni che fanno scuola tennis da un po' mi costringono a fare avanti e indietro e tempo due giochi sono fritto.
Cosa si fa in questo caso, sono io che sto prendendo una brutta abitudine o c'è un modo di impattare la palla alla stessa altezza????...

il metodo è proprio quello: fare avanti e indietro o come dicono i maestri "muoversi per diagonali"!
infatti l'ideale sarebbe colpire la palla sempre alla stessa altezza.

quindi gambe in spalla e pedalare!

ciao

casa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 340
Età : 42
Località : rimini
Data d'iscrizione : 09.12.09

Profilo giocatore
Località: rimini
Livello: itr 3.5
Racchetta: head radical MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Neoh il Mar 23 Mar 2010 - 13:42

allora mi devo mettere a dieta per forza.
Cavolo!!!!!

Neoh
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 286
Età : 42
Località : Tivoli
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Tivoli
Livello: 0 (+ o -)
Racchetta: 2 Yonex RDX 500_MP (che spettacolo)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Alex il Mar 23 Mar 2010 - 18:53

@casa ha scritto:
@Neoh ha scritto:...vedi i ragazzi di 15 anni che fanno scuola tennis da un po' mi costringono a fare avanti e indietro e tempo due giochi sono fritto.
Cosa si fa in questo caso, sono io che sto prendendo una brutta abitudine o c'è un modo di impattare la palla alla stessa altezza????...

il metodo è proprio quello: fare avanti e indietro o come dicono i maestri "muoversi per diagonali"!

infatti l'ideale sarebbe colpire la palla sempre alla stessa altezza.


quindi gambe in spalla e pedalare!

ciao

Prendo spunto da questa frase per approfondire il concetto.

Soprattutto quando si sta imparando ciò che sta facendo Neoh (cioè lasciare scendere la palla) è correttissimo.

In quanto i punti importanti su cui concentrarsi sono altri (come "meccanizzare" il più possibile i movimenti corretti, gli appoggi giusti, ecc...).

Poi, con un po' di pazienza, vedrai che ti verrà più naturale mettere i piedi dentro il campo ed anticipare un po' i movimenti.

Per ora però vai per gradi, concentrati sui colpi e sul farli il più possibile sempre uguali.

Ciao.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Alex il Mar 23 Mar 2010 - 18:56

Dimenticavo anche il fatto che l'impugnatura che usi modifica l'altezza ideale d'impatto quindi, se tu usi un eastern di dritto (credo che il tuo maestro ti abbia impostato con quella che è la migliore per iniziare), ti sarà più naturale colpire la pallina più in basso rispetto a grip più aperti.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da vale il Mar 23 Mar 2010 - 21:11

se la colpisci in un punto alto dei darci molta rotazione e cmq non schiacciare la palla dall'alto al basso anche se viene naturale

vale
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 496
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 22.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Ospite il Mer 24 Mar 2010 - 8:36

Scusa Alex, ma non sono d'accordo.

E' verissimo che quando si impara a giocare bisogna fare attenzione a tante cose, per cui è necessario concentrarsi sulle principali, però ritengo che tra le cose principali su cui concentrarsi ci sia anche il prendere la palla al momento giusto del rimbalzo.
Se chi inizia a giocare si abitua a prendere la palla al limite del
secondo rimbalzo, svilupperà dei movimenti ampi e lenti e più in
generale un abitudine a colpire che poi con grande fatica riuscirà a
togliere.

Anzi, ti dirò di più: sopratutto quando si impara a giocare in età adulta, bisogna ancora di più selezionare le cose su cui lavorare e per un adulto credo sia più importante imparare a prendere la palla all'apice del rimbalzo, ben avanti al corpo e accompagnandola il più possibile, che preoccuparsi della posizione dei piedi o della giusta rotazione dell'anca (anche perchè se fai le tre cose che dico io, tutto il resto viene automaticamente...).

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Neoh il Mer 24 Mar 2010 - 9:51

Ringraziandovi rispondo in ordine a tutti
@Alex l'impugnatura impostata dal maestro era una continental, ma giusto per i primi due giorni, poi mi è venuto naturale passare ad un via di mezzo tra la ESTERN e la SEMI-WESTERN, me ne accorgo guardando l'impugnatura dopo un colpo.
@g867500 penso che il concetto di Alex sia di andare con calma è logico che ora che mi hai messo la pulce nell'orecchio proverò a prendere la palla all'apice, ma per ora vorrei prima che entrassero in campo tutti i colpi, potresti elencarmi i tre punti che dici.
@Vale grazie proverò a dare più rotazione.
per finire come il buon Alex sa vi aggiornerò delle prove fatte.

PS: x Alex ho cambiato racchetta ora ho una yonex RDX 500MP rispetto alla Pure Storm che avevo mi trovo molto meglio, per me un'altro mondo.

Neoh
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 286
Età : 42
Località : Tivoli
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Tivoli
Livello: 0 (+ o -)
Racchetta: 2 Yonex RDX 500_MP (che spettacolo)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Ospite il Mer 24 Mar 2010 - 10:03

Ho elencato i tre punti nel precedente msg, però li riepilogo volentieri:

1) prendere la palla all'apice del rimbalzo (tra l'altro ciò ti costringe anche a mirare la palla);

2) prendere la palla ben davanti davanti al corpo (tra l'altro ciò ti costringe a girare le spalle e mettere bene i piedi, o perlomeno il mio corpo reagisce così...);

3) accompagnare bene il colpo (se guardi qualche filmato del diritto di Federer al rallenty, noterai che sebbene a velocità normale sembri che avvolga subito il braccio intorno al corpo, in realtà accompagna molto il colpo).

Queste sono le cose importanti del tennis: conosco tanta gente che magari non è bella a vedersi mentre gioca, ma comunque rispetta queste tre regole e gente con un bello stile ma che non le fa.

Se poi permetti un altro consiglio, la rdx 500 è una gran racchetta, ma per imparare sceglierei qualcosa di più semplice...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Neoh il Mer 24 Mar 2010 - 10:07

g867500 ha scritto:Ho elencato i tre punti nel precedente msg, però li riepilogo volentieri:

1) prendere la palla all'apice del rimbalzo (tra l'altro ciò ti costringe anche a mirare la palla);

2) prendere la palla ben davanti davanti al corpo (tra l'altro ciò ti costringe a girare le spalle e mettere bene i piedi, o perlomeno il mio corpo reagisce così...);

3) accompagnare bene il colpo (se guardi qualche filmato del diritto di Federer al rallenty, noterai che sebbene a velocità normale sembri che avvolga subito il braccio intorno al corpo, in realtà accompagna molto il colpo).

Queste sono le cose importanti del tennis: conosco tanta gente che magari non è bella a vedersi mentre gioca, ma comunque rispetta queste tre regole e gente con un bello stile ma che non le fa.

Se poi permetti un altro consiglio, la rdx 500 è una gran racchetta, ma per imparare sceglierei qualcosa di più semplice...

Grazie mille
per la racchetta già mi avevi dato questo consiglio, ma come ti avevo detto in precedenza non mi va di spendere altri soldi, forse ho sbagliato a comprarla, ma per ora la tengo poi vediamo.
Ps: ma tu dove giochi di solito, mi farebbe piacere venire a vederti e rubarti qualche segreto.

Neoh
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 286
Età : 42
Località : Tivoli
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Tivoli
Livello: 0 (+ o -)
Racchetta: 2 Yonex RDX 500_MP (che spettacolo)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Ospite il Mer 24 Mar 2010 - 11:20

Non c'è niente da rubarmi come stile e come gioco: non sono assolutamente un granchè, però due volte alla settimana vado dal maestro a prendere lezioni individuali.

Ti consiglio vivamente di prendere lezioni da solo e non di gruppo: costano molto di più, ma valgono enormemente di più.

Per quanto riguarda i miei consigli, per lavoro ho girato varie città in Italia e ho giocato con vari maestri: alcuni consigli ricevuti sono stati utili, altri solo stati solo aria fritta...

Scrivo sul forum solo i consigli che ho personalmente sperimentato come utili.

L'importante è però provare a fare quanto ci viene detto e poi si seleziona tra ciò che sembra funzionare e ciò che sembra inutile o dannoso.

Comunque, gioco spesso alle magnolie a Roma, ma prendo lezioni a un altro circolo: se ti va, qualche domenica giochiamo insieme.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da guido76b il Mer 24 Mar 2010 - 11:26

g867500 ha scritto:Ho elencato i tre punti nel precedente msg, però li riepilogo volentieri:

1) prendere la palla all'apice del rimbalzo (tra l'altro ciò ti costringe anche a mirare la palla);

2) prendere la palla ben davanti davanti al corpo (tra l'altro ciò ti costringe a girare le spalle e mettere bene i piedi, o perlomeno il mio corpo reagisce così...);

3) accompagnare bene il colpo (se guardi qualche filmato del diritto di Federer al rallenty, noterai che sebbene a velocità normale sembri che avvolga subito il braccio intorno al corpo, in realtà accompagna molto il colpo).

Queste sono le cose importanti del tennis: conosco tanta gente che magari non è bella a vedersi mentre gioca, ma comunque rispetta queste tre regole e gente con un bello stile ma che non le fa.

Se poi permetti un altro consiglio, la rdx 500 è una gran racchetta, ma per imparare sceglierei qualcosa di più semplice...

Mi permetto di muovere un piccolo appunto.

Suggerisci di colpire la palla sempre all’apice del rimbalzo.

Io non sono d’accordo. Se giochi contro uno che ti manda palline molto cariche di top, è spesso impossibile colpire all’apice del rimbalzo, perché ti troveresti a colpire la pallina all’altezza della spalla. Credo quindi che si debba cercare di colpire la pallina nel punto di impatto migliore, che è, grosso modo, all’altezza dell’anca.

guido76b
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 193
Età : 40
Località : Lombardia (a est di Milano)
Data d'iscrizione : 08.04.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.5...
Racchetta: Babolat Pure Drive Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Ospite il Mer 24 Mar 2010 - 11:56

Per le palle molto alte, tre sono le soluzioni suggeritemi:

- aspetti che la palla scenda; risultato: giochi attaccato ai teloni e non è detto che basti;

- anticipi la palla, ma devi essere veramente molto bravo;

- prendi la palla all'apice del rimbalzo: sul dritto usi un'impugnatura western, sul rovescio colpisci in back.

Quest'ultima è la mia soluzione preferita, ma tieni presente che sono alto 1,87; magari a chi è alto 1,75 vengono suggerite altre soluzioni...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Neoh il Mer 24 Mar 2010 - 12:05

questo mi sembra un buon suggerimento, visto il fatto che anche io sono alto 1,85.
proverò a cambiare impugnatura per le palle alte.

Neoh
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 286
Età : 42
Località : Tivoli
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Tivoli
Livello: 0 (+ o -)
Racchetta: 2 Yonex RDX 500_MP (che spettacolo)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Ospite il Mer 24 Mar 2010 - 12:29

Primare di trovare il suggerimento buono, aspetta di provarlo... non è detto che ciò che va bene per me, vada bene anche per te Wink


Comunque la western è un'impugnatura pericolosa, perchè ti dà tanto top e quindi tendenzialemnte ti accorcia il gioco; inoltre devi correre tanto!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da guido76b il Mer 24 Mar 2010 - 12:29

g867500 ha scritto:Per le palle molto alte, tre sono le soluzioni suggeritemi:

- aspetti che la palla scenda; risultato: giochi attaccato ai teloni e non è detto che basti;

- anticipi la palla, ma devi essere veramente molto bravo;

- prendi la palla all'apice del rimbalzo: sul dritto usi un'impugnatura western, sul rovescio colpisci in back.

Quest'ultima è la mia soluzione preferita, ma tieni presente che sono alto 1,87; magari a chi è alto 1,75 vengono suggerite altre soluzioni...
Ecco infatti; io sono alto 1,72...

guido76b
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 193
Età : 40
Località : Lombardia (a est di Milano)
Data d'iscrizione : 08.04.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.5...
Racchetta: Babolat Pure Drive Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da Neoh il Mer 24 Mar 2010 - 12:41

@guido76b ha scritto:
g867500 ha scritto:Per le palle molto alte, tre sono le soluzioni suggeritemi:

- aspetti che la palla scenda; risultato: giochi attaccato ai teloni e non è detto che basti;

- anticipi la palla, ma devi essere veramente molto bravo;

- prendi la palla all'apice del rimbalzo: sul dritto usi un'impugnatura western, sul rovescio colpisci in back.

Quest'ultima è la mia soluzione preferita, ma tieni presente che sono alto 1,87; magari a chi è alto 1,75 vengono suggerite altre soluzioni...
Ecco infatti; io sono alto 1,72...

Peccato se fossi stato un pelo pù basso potevi prenderle tutte in smash Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Neoh
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 286
Età : 42
Località : Tivoli
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Tivoli
Livello: 0 (+ o -)
Racchetta: 2 Yonex RDX 500_MP (che spettacolo)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Punto di impatto basso

Messaggio Da bix71 il Mer 24 Mar 2010 - 14:11


bix71
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 456
Età : 45
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 16.03.10

Profilo giocatore
Località: San Giorgio a Cremano
Livello: 3.0 ITR o quasi quasi.... Nc FIT
Racchetta: Dunlop AG 4D 300 Tour, PK315pse

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum