Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Ancora dubbi su nadal

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kent08 il Mer 14 Ago 2013 - 23:09

Promemoria primo messaggio :

Mi permetto di "copiacollare" un articolo letto sul blog "controbreak" che riassume anche giocandoci un po' (com'è loro stile) l'ultimo periodo di rafa e di come sia anomala la sua condotta! Poi personalmente sono confuso, perché lo vedo sempre iper rispettoso dell'avversario e così tanto "a modo" che mi crollerebbe il mondo ma....

...non sono neanche così ingenuo da non credere che qualcuno usi tutti i mezzi per arrivare hai suoi obbiettivi.

Quindi leggete e commentate, vediamo dove pende la bilancia.

Se fino a maggio poteva essere solo una congettura, ieri (anzi sabato) si è coniata ufficialmente una nuova epoca tennistica: l'Era del Ginocchio. Da quando esiste lo sport, esistono gli infortuni. In passato era complesso rientrare in tempi ragionevoli, attualmente invece i recuperi sono sicuramente più rapidi, ma un infortunio è pur sempre un infortunio. Servono tempi di riabilitazione, che introducono forzatamente periodi di stop e una ripresa graduale delle attività, in quanto il rischio più grande è la ricaduta con lo stesso infortunio, ma di entità maggiore. Se al ginocchio poi, non si tratta certo di uno strappo al muscolo, ma di una articolazione ben complessa e difficile da riportare alla naturale forma, forse impossibile. Tutto questo vale per qualunque soggetto che non si chiami Rafael Nadal.

La sua storia, per quanto epica e commovente, non convince nessuno, se non gli esseri "Vamos Rafa", quella categoria di persone che sostiene il maiorchino solo per la figura e non per quello che fa. Un po' come quando da bambini, incapaci di intendere e volere, si guardavano i cartoni animati sui robot e, pur non avendo minimamente idea di cosa fosse una guerra galattica, si tifava per Daitarn "perché sì". Così i "Vamos Rafa" vedono Nadal come una figura, esponente del tennis solo perché gioca con una racchetta in mano, da tifare "perché sì" e non concepiscono il fatto che il loro supereroe sia un essere umano come tutti gli altri. Pensano che lo spagnolo possa solamente vincere e se mai dovesse arrivare una sconfitta, non sarebbe mai merito dell'avversario, ma della carente condizione fisica del loro eroe, rigorosamente espressa in percentuale: "Rafa ha perso perché era al 66,9%", "Si vede che oggi non era al 100%", "Se fosse stato almeno al 79,6% avrebbe vinto".

Come ben sappiamo, nel 2012 è avvenuto l'imprevedibile, a Wimbledon: dopo ore di lotta, dopo che aveva vinto il quarto per 6-2, particolare importantissimo, ma che nessuno vuole ricordare, Nadal perde al quinto da Rosol. Inconcepibile! Troviamoci subito una scusa: mi sono fatto la bua al ginocchio. Ecco che sparisce misteriosamente dal mondo e dai radar di Google per 7 mesi. Ogni tanto ci manda una foto dal suo bunker mentre fa esercizi su una palla gigante, su FaceBook inserisce che ha intrapreso una relazione complicata con Hoffa e ci manda percentuali di recupero del ginocchio. Percentuali che i "Vamos Rafa" attendono come se fosse un videogame, dove il guerriero una volta rimasto in quarantena e raggiunto il 100% di "health" è pronto a tornare in guerra come niente fosse. La cosa particolare è che, pur essendo nella realtà, è successo veramente così: esattamente come avevamo lasciato Nadal al Roland Garros del 2012, così è rientrato nel 2013.

Solitamente un essere umano che si infortuna necessita di alcuni tempi di riadattamento, soprattutto se immerso in un vortice "che non aspetta nessuno" quale quello del tennis moderno. Un centometrista che si infortuna, dopo che si riprende e torna a una competizione ufficiale non può pretendere di fare il record del mondo. Un calciatore, dopo uno stop, gioca gli ultimi 5 minuti delle partite per riprendere il passo e confrontarsi con gli altri in campo. Per un tennista è ancora diverso perché sottoposto a un diretto braccio di ferro contro un avversario. Un "uno contro uno" serrato, fatto di variabili e attrezzi, che necessita di adattamento, soprattutto dopo una pausa di mesi. Durante l'allenamento o meglio, la ripresa, al massimo si può godere di uno sparring, che per ovvie ragioni non può essere un campione di tennis sottratto all'ATP. Quindi non è possibile rientrare di punto in bianco coi ritmi da top player, ma nemmeno da numero 20 del mondo. Questo è poco, ma sicuro. E' logico, se il mio sparring mi desse i ritmi da numero uno al mondo due son le cose: è scemo a non essere nell'ATP per tritare chiunque oppure lo pago, quanto vincerebbe un top player, per stare fuori dal circuito e tenermi in ritmo. E per ovvie ragioni escludiamo entrambe le ipotesi.

Prendiamo quel simpaticone di Djokovic. Nel 2011, l'anno della gloria, a settembre si è infortunato in Davis. Facciamo anche finta che fosse una scusa perché non riusciva a battere Del Potro e quindi si è ritirato. Dopo due settimane (solo due settimane, non un mese o 7) di pausa è arrivato fino in semi a Basilea concedendo un set a Malisse al primo turno, a Baghdatis al terzo e perdendo da Nishikori. A Bercy ha perso un set da Troicki e si è ritirato prima di scendere in campo con Tsonga. Al Master dei Principi ha battuto Berdych, ma al tie-break del terzo, ha perso da Ferrer conquistando solo 4 game e ha chiuso baracca con Tipsarevic, alternate e servo devoto di Nole. Il serbo ha vinto nuovamente agli Australian Open del 2012. In pratica gli sono serviti circa tre mesi di partite qua e là, per rimettersi al pari. Quindi anche Djokoic dimostra che gli infortuni e i blocchi non permettono ritorni a mille. Se poi ci aggiungiamo anche che dopo quell'infortunio non ha mai più toccato certi livelli, possiamo dire che il giullare è più che umano. Per i "Vamos Rafa" sarebbe invece molto più semplice, spiegherebbero che Nole non è tornato al 100% perché non si è più dopato per raggiungere i livelli unici, immensi, da vero gladiatore e da G.O.A.T. dello spagnolo. Quinzi docet.

Ma ributtiamoci su Nadal. Fuori 7 mesi, e scusate se lo ricordiamo, ma non stiamo parlando di due settimane di stop per stiramento, ritorna magicamente a ritmi non pari, ma superiori a tutti. E ci sembra impossibile che Djokovic, Murray e Federer abbiano pensato di immolarsi per fargli da sparring privato nella sua assenza. Com'è possibile? Mistero della fede. I "Vamos Rafa" spiegherebbero con un semplice "Non è al 100%, ma compensa con il cuore!". E allo stesso momento penserebbero, ma per pudore non lo dicono "Fosse al 100% batterebbe tutti con un doppio 6-0" e nel concepirlo, provano anche un orgasmo cerebrale. Le persone normali invece si chiedono il perché e ovviamente faticano a trovare risposte. Che ovviamente nemmeno noi abbiamo, oltre all'ipotesi che probabilmente Nadal è un cyborg. Ma non ci sembra attendibilissima come spiegazione...

Questo prodigio ovviamente non può passare inosservato e infatti, proprio come si è istituita l'Era Open, per identificare l'abolizione del confine tra tennis professionistico e amatoriale, è nata l'Era del Ginocchio, per definire tutto ciò che è pre e post Hoffa. Dopo oltre 7 mesi, durante i quali sappiamo ormai benissimo (o forse pensiamo di sapere) cosa tutto è successo in casa Nadal, Rafa è rientrato nel circuito a Vina del Mar ed è giunto in finale concedendo solo 14 game in 3 partite. Ha poi perso in finale da Zeballos, ma come? Al terzo, dopo essere andato a un passo dalla vittoria nel tie-break del secondo. Per logica in un torneo di rientro, dopo una pausa così lunga, avrebbe dovuto perdere contro chiunque al secondo incontro, faticando moltissimo al primo. Non Nadal. In pratica è successo come se avesse continuato a giocare in tutto il 2012, ma a noi fosse stato censurato tutto fino a Vina del Mar 2013. Come se avessero tagliato un pezzo di pellicola da un film che ci eravamo messi a guardare, facendoci perdere la logica tra l'inizio e la fine. Manca qualcosa.

Da qui in poi ha vinto Acapulco facendo semi con Almagro e finale con Ferrer, quindi San Paolo, ma soprattutto Indian Wells sul cemento, battendo i successione: Gulbis, Federer, Berdych e Del Potro, perdendo solo due set. Detto così sembra più un cartone animato giapponese sul tennis alla Holly e Benji. A questo punto arriva la seconda sconfitta, a Monte Carlo, in finale (però), contro Djokovic. Ma non allarmiamoci, perché armato di benda al ginocchio sempre ben in vista ha poi recuperato con le vittorie di Barcellona, Madrid, Roma e Roland Garros. Arrivato quindi a Wimbledon, visto che la sequela di vittorie stava un attimo puzzando, ma soprattutto non difendendo niente, ha ben visto di prendersi una vacanza e perdere da Darcis. Dopo un mese di vacanza, gli allenamenti magici, svolti in relax pescando (ricordiamolo), gli hanno permesso di tornare subito sul cemento americano al livello di Djokovic, il finalista di Wimbledon, e di conquistare Montreal.

E questo è solo l'inizio dell'Era del Ginocchio. Dopo i 7 mesi di stop di Nadal, chiunque, tranne i "Vamos Rafa", pensava che prima di ritrovare il ritmo vincente, gli sarebbe servito almeno un mesetto di rodaggio e un altro di penombra. E invece niente, era solo il primordio di una nuova epoca di vittorie dello spagnolo, ancora migliori di prima. Alla luce del magico ritorno e dopo il Roland Garros, noi avevamo ipotizzato che Rafa, non avendo più punti da difendere, sarebbe diventato numero uno ATP a fine 2013 e ad oggi siamo ancora convinti di questo. Del resto tre sconfitte per soli 7 mesi continui di stop e la vittoria di un 1000 post Wimbledon fallimentare, con zero punti da difendere nell'immediato futuro, cosa ci dovrebbero far pensare? Poi figuriamoci che ora ha anche ripreso il ritmo...

kent08
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1463
Età : 38
Località : castelnuovo rangone
Data d'iscrizione : 28.08.11

Profilo giocatore
Località: modena
Livello: 4.2
Racchetta: yonex v core sv 100

Tornare in alto Andare in basso


Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da nuovodelforum il Lun 2 Set 2013 - 10:44

@felipe ha scritto:http://www.youtube.com/watch?v=rWnObEnztHw

guardando questo video (per fortuna durava poco....ho rischiato di addormentarmi) i miei dubbi aumentano ancora di più. oggi si muove almeno 5 volte più veloce.

poi faccio una considerazione di carattere generale.

bolt è il campione dei 100m. (anche su di lui ci sono dubbi...però lasciamo stare)
la sua è una forza esplosiva, sicuramente innata, ma sicuramente anche frutto di molto allenamento. aumentare la forza esplosiva, scientificamente ti fa dimuniure altre caratteristiche, una su tutte la resistenza, sia a bassi battiti che a alti(che vanno allenate diversamente e in tempi diversi).e quasto fa si che è impossibile che bolt vinca gli 800m o ancora meglio i 5mila o addirittura la maratona.

la cosa troppo strana di nadal, è che per la potenza e l'esplosività che ha, è troppo veloce!(100m) e per la sua "troppa velocità" è troppo resistente(400m), sia negli alti battiti , durante lo scambio, (800m) sia durante tutta la partita, e quindi battiti lenti(5mila, maratona) ma soprattutto il tutto non può coincidere anche con capacità di recupero tali da permettergli di fare una maratona la giorno per 365 giorni l'anno e a quei ritmi, nemmeno armstrong ha osato tanto, tantè che si dedicava quasi esclusivamente al tour...

detto questo, se non mente sul doping, ha mentito sulla sua provenienza. se è pulito non è nato a maiorca ma su marte!

anche sampras schiacciava gli avversari, ma non giocava di fisico.avere più talento degli altri e schiacciarli non genera dubbi perchè sul talento non ci sono limiti, ma quando punti tutto sul fisico... ecco perchè federer un pò lo salvo...

nuovodelforum
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 167
Data d'iscrizione : 24.08.13

Profilo giocatore
Località: montagne della sila
Livello: nc
Racchetta: ne sto cercando una

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da FedEx il Lun 2 Set 2013 - 10:57

Per esempio, anche Tsonga è molto esplosivo, ma appunto, la sua resistenza non è che sia chissà che o fuori dal normale... e lui in più ha anche una muscolatura "favorita" per fattori genetici credo...

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da andreatennis98 il Lun 2 Set 2013 - 11:12

Però secondo me si sta esagerando un po' giudizo troppo pesanti

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da contropiede il Gio 5 Set 2013 - 6:38

Adesso dovrebbe esserci il coro di quelli che diranno che Gasquet ha  pippato di piu' di Ferrer... mah...

contropiede
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 477
Età : 62
Località : Milano
Data d'iscrizione : 23.04.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pro kennex ki5 295 custom - pro kennex q5 295 gr. custom - dunlop 300 4d aerogel

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da onehandedbackhand il Gio 5 Set 2013 - 6:51

ragazzi andiamoci piano con i giudizi..e ricordo che i tennisti debbono sottoporsi a controlli rigidi, comunicando persino in anticipo in quale luogo si troveranno tra un torneo e l'altro..Quindi le cose sono due a mio avviso: o Nadal è dopato e al tempo stesso "coperto" persino dalla WADA che ci sguazza appena mette il dopato in prima pagina a mò di trofeo (sono sarcarstico?) oppure siamo di fronte al tennista più forte di tutti i tempi (a livello psico-fisico sicuramente, poi possiamo discutere anche del suo tennis "noioso"...).
Personalmente lo ritengo un esempio da seguire, almeno fino a quando qualcuno non mi dimostrerà con i fatti e le analisi che si è aiutato (o fatto aiutare).
amen

onehandedbackhand
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1457
Età : 42
Data d'iscrizione : 27.06.11

Profilo giocatore
Località: latitudine 38.21930 longitudine 15.24048
Livello: amatore (anche nel tennis)! 3.qualcosa FIT
Racchetta: Yonex SV95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da felipe il Gio 5 Set 2013 - 6:59

non si può accusare senza prove ma alcune prestazioni lasciano basiti... parecchi argentini sono stati squalificati, solo loro hanno sbagliato?

si infatti i giudici una volta che Fuentes gli ha detto che aveva segnato tutti i nomi, anche di tennisti, suoi clienti, l'hanno torchiato bene bene per sapere chi erano... 

Ferrer ieri era assolutamente spompo.. tra un punto e l'altro camminava adagio, in genere è una macchinetta

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da contropiede il Gio 5 Set 2013 - 7:05

In italia abbiamo proprio la "cultura" di demolire gli altri(dopo che li abbiamo osannati) invece di decantarne le qualita'. Alto che...." piove governo ladro!" chi governa ci rappresenta proprio..

contropiede
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 477
Età : 62
Località : Milano
Data d'iscrizione : 23.04.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pro kennex ki5 295 custom - pro kennex q5 295 gr. custom - dunlop 300 4d aerogel

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da felipe il Gio 5 Set 2013 - 7:13

.

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da FedEx il Gio 5 Set 2013 - 7:15

AHahahahah, controlli rigidi nel tennis?!?!? Ma se ne fanno meno del curling, del CURLING!!!!!!affraid Shocked 

E poi non è la WADA (quella che fatalità controlla alle Olimpiadi, seriamente), ma è l'ITF che se ne occupa...

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da onehandedbackhand il Gio 5 Set 2013 - 7:21

@FedEx ha scritto:AHahahahah, controlli rigidi nel tennis?!?!? Ma se ne fanno meno del curling, del CURLING!!!!!!affraid Shocked 

E poi non è la WADA (quella che fatalità controlla alle Olimpiadi, seriamente), ma è l'ITF che se ne occupa...
vedi che la WADA è l'agenzia mondiale antidoping, l'ITF è il mezzo attraverso il quale fa i controlli nel tennis e Nadal ultimamente aveva criticato proprio la WADA che senza riscontri aveva gettato ombre proprio sui tennisti 
http://www.ubitennis.com/2009/01/28/147745-nadal_wada.shtml
non so nel curling, ma nel tennis i controlli sono seri e ricorrenti... Wink

onehandedbackhand
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1457
Età : 42
Data d'iscrizione : 27.06.11

Profilo giocatore
Località: latitudine 38.21930 longitudine 15.24048
Livello: amatore (anche nel tennis)! 3.qualcosa FIT
Racchetta: Yonex SV95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da nuovodelforum il Gio 5 Set 2013 - 7:37

faccio una considerazione medica ma non scientifica, cioè il concetto è quello ma non vi fidate delle percentuali.

uno sportivo, in quanto tale ha dei parametri medici che si differenziano dai comuni mortali in media di un 10-15%.
quindi se uno sportivo ha dei valori di ematocrito (ad esempio)più alto del 15 anche 20% rispetto ad un comune mortale è giustificato solo dal fatto che è uno sportivo.

i valori massimi impostati dalle varie federazioni, dopo i quali si è considerato doping, sono nell'ordine del 200-300% più alti rispetto ad un comune mortale.

quindi nel caso in cui si superi questi valori anche di un 1% si è SICURAMENTE DOPATI.

l'ipocrisia che c'è nello sport è tale che se ti trovi un 1% sotto sei pulito, solo 2% in più e sei un dopato.

armstrong insegna che oggi non si dopano più come una volta, oggi l'epo viene inserito metodicamente in percentuali bassissime da evitare i controlli e garantire comunque la resa, grazie all'assunzione costante e continuativa dell'epo.

la wada è una barzelletta, armstrong non è stato incastrato da loro, anzi la wada è stata anche accusata di coprirlo, perchè c'era qualcuno che avvisava preventivamente il ciclista dei controlli.non fosse stato per l'organizzazione del tour armstrong sarebbe ancora il ciclista più grande di tutti i tempi.
ci sono in giro troppi soldi e nel tennis soprattutto.
io diffido sempre di chi basa tutto sul fisico, i dubbi su federer possono esserci, ma federer ha dimostrato di avere classe rispetto agli altri, cosa che nadal non ha dimostrato. certo è più bravo di me e di molti altri, ma se borg che era un mostro fisicamente aveva dei limiti...non vedo perchè lui non dovrebbe averli, e qui mi pare che la differenza tra nadal e borg sia troppo eccessiva. nadal è molto più resistente, veloce, potente, e agile di borg almeno di un buon 80%....un pò troppo.

il problema di nadal che è troppo in troppe cose, e gli uomini hanno dei limiti...a parte lui ovviamente.

ho provato a fare un esperimento qualche giorno fa.
io non ho giocato per 15 anni, ma sono molto allenato, pratico arti marziali da piccolissimo, agonista in quelle, tennis ho anche giocato a rugby...l'altra sera ho voluto fare qualche scambio alla nadal, stessa impostazione del dritto, urletto a ogni scambio...mi stancavo solo a urlare...e pensavo, tutti i gironi per 3-4 ore per tutto l'anno così? sarà molto più allenato di me...ma che diavolo è troppo!
quando ero giovane mi sono misurato ogni tanto con qualche pro, e anche se perdevo 6-0 6-0 non ho mai notato tutta questa differenza fisica con me...
io consiglio di guardare qualche partita del passato, guardate borg, becker, sampras, agassi(che è quello che gli somiglia di più) chang che mi ricordo correva tantissimo, gente fisicamente preparatissima e fortissima, poi guardate nadal...sono passati SOLO 10 anni.non è giustificata tutta questa differenza.
lui si allena tanto? perchè gli altri che fanno?

sempre usando il parallelo con armstrong, nell'ultima edizione del tour, in una salita(non ricordo quale) froome (vincitore quest'anno) ha battuto il record che era prima di armstrong, con una frequenza di pedalate di oltre 100 al minuto, armsrtong solo 97...armstrong era dopato....froome è dio?e perchè di lui non ci sono tracce degne di nota nei dilettanti?

ricordiamoci che gli uomini in quanto tali hanno dei limiti, e dei cali fisiologici, e questa è una legge della natura, quando vedrò limiti e cali in nadal allora penserò che sia pulito. 

chiudo dicendo che per me tutti i pallettari di fondo tra i primi 100 si dopano...

quando vedrò uno che vince perchè usa tattiche e ha tocco superiore agli altri allora mi inchinerò al n°1. fin quando è una gara a chi corre di più, per me la cosa puzza.

nuovodelforum
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 167
Data d'iscrizione : 24.08.13

Profilo giocatore
Località: montagne della sila
Livello: nc
Racchetta: ne sto cercando una

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da onehandedbackhand il Gio 5 Set 2013 - 7:46

meno male che non fai il giudice di professione..almeno lo spero! Io non dico che nel tennis non ci sono dopati, ma è "più facile" farlo da n°160 del mondo che da top ten...Bisognerebbe però andarci con i piedi di piombo nei giudizi. Con i farmaci, per professione, ho a che fare tutti i giorni e non è facile assumere epo e smaltirlo velocemente per poter fare tornei di tennis al contempo proprio per la routine che questo sport impone. Sono stato il primo, ahimè, accusatore di Pantani proprio per i suoi valori di ematocrito che presupponevano due cose: doping o grave malattia invalidante e poichè vinceva e sembrava tutto fuorchè un malato, non si scappava da quel giudizio..Qua permettimi è diverso fino a prova contraria, almeno io la vedo così, poi ognuno trae le proprie conclusioni. Wink

onehandedbackhand
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1457
Età : 42
Data d'iscrizione : 27.06.11

Profilo giocatore
Località: latitudine 38.21930 longitudine 15.24048
Livello: amatore (anche nel tennis)! 3.qualcosa FIT
Racchetta: Yonex SV95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da felipe il Gio 5 Set 2013 - 8:06

mi dispiace che il post si riferisce a Nadal e non si può accusare senza prove...
ok ogni tanto scendiamo dalla luna e diamo un'occhiata alla terra...

PARECCHI NON VANNO AVANTI A ACQUA E BANANE

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da alexabis97 il Gio 5 Set 2013 - 8:38

Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da felipe il Gio 5 Set 2013 - 8:44

@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
ma come si fa a dire una cosa del genere????
e i tennisti argentini squalificati per quale motivo li hanno squalificati???

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da felipe il Gio 5 Set 2013 - 8:49

@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
e il processo Fuentes? Lo ha ammesso lui stesso di avere clienti tennisti... guarda che mica si riferiva ai 1000 del mondo .......

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da alexabis97 il Gio 5 Set 2013 - 8:51

@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
ma come si fa a dire una cosa del genere????
e i tennisti argentini squalificati per quale motivo li hanno squalificati???
Guarda,credi che Nadal si sia dopato ad ogni singolo torneo per 11 anni consecutivi?Credo proprio di no.

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da alexabis97 il Gio 5 Set 2013 - 8:52

@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
e il processo Fuentes? Lo ha ammesso lui stesso di avere clienti tennisti... guarda che mica si riferiva ai 1000 del mondo .......
Mica è detto che i suoi clienti fossero tutti dopati..se fosse cosi' lo sarebbe pure la Errani eh

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da FedEx il Gio 5 Set 2013 - 8:56

@alexabis97 ha scritto:
@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
ma come si fa a dire una cosa del genere????
e i tennisti argentini squalificati per quale motivo li hanno squalificati???
Guarda,credi che Nadal si sia dopato ad ogni singolo torneo per 11 anni consecutivi?Credo proprio di no.

Infatti nella sua carriera si è "sgonfiato" e "rigonfiato" più volte...

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da felipe il Gio 5 Set 2013 - 8:57

@alexabis97 ha scritto:
@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
ma come si fa a dire una cosa del genere????
e i tennisti argentini squalificati per quale motivo li hanno squalificati???
Guarda,credi che Nadal si sia dopato ad ogni singolo torneo per 11 anni consecutivi?Credo proprio di no.
non stiamo parlando di Nadal, stiamo parlando di doping nel tennis...
però magari leggili i tuoi post....

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kaitaro_racchettone il Gio 5 Set 2013 - 8:59

Possiamo illuderci che nel tennis conti solo il talento e basta (ma vuol dire anche capirci poco), comunque:

dalla conferenza stampa della presentazione del rapporto della commissione sulla lotta al doping che ha analizzato retrospettivamente i campioni di urine per trovare sostanze dopanti nei partecipanti ai tuor '98 e '99:
"Vorremmo avere più libertà di manovra nei controlli, specie in quelli a sorpresa. Specie durante gli eventi internazionali. Come il Roland Garros. La federazione del tennis non padroneggia la lotta contro chi fa uso di sostanze illecite. "

kaitaro_racchettone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 343
Località : Principato della Brianza
Data d'iscrizione : 18.07.12

Profilo giocatore
Località: Principato della Brianza
Livello: I.T.R. 3.5; Fit 4.4 (aspirante 4.3 :-)
Racchetta: Yonex DR 100/98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da felipe il Gio 5 Set 2013 - 9:00

@alexabis97 ha scritto:
@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
e il processo Fuentes? Lo ha ammesso lui stesso di avere clienti tennisti... guarda che mica si riferiva ai 1000 del mondo .......
Mica è detto che i suoi clienti fossero tutti dopati..se fosse cosi' lo sarebbe pure la Errani eh
ma tu hai seguito lo svolgimento del processo Fuentes?

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da contropiede il Gio 5 Set 2013 - 9:05

Non è detto che il doping non ci sia o non ne facciano uso in ogni sport compreso il tennis. Un vecchio farmacista di una località di montagna meta delle mie vacanze mi disse :" sono diventato ricco grazie al fatto che di qui passava il giro d'italia negli anno 60....gli approvvigionamenti che facevano le squadre erano in quantità industriali."
Nessuni di noi vive sulla luna...
Ma è assurdo, oltre che senza alcun fondamento, giudicare il valore di Coppi, Pantani, Nadal, Federer etc... in base alla percentuale di doping usato da ciascuno....
L'argomento è pretestuoso, inutile e anche un po' stucchevole.. Almeno per me.Wink

contropiede
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 477
Età : 62
Località : Milano
Data d'iscrizione : 23.04.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pro kennex ki5 295 custom - pro kennex q5 295 gr. custom - dunlop 300 4d aerogel

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da alexabis97 il Gio 5 Set 2013 - 9:12

@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:
@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
ma come si fa a dire una cosa del genere????
e i tennisti argentini squalificati per quale motivo li hanno squalificati???
Guarda,credi che Nadal si sia dopato ad ogni singolo torneo per 11 anni consecutivi?Credo proprio di no.
non stiamo parlando di Nadal, stiamo parlando di doping nel tennis...
però magari leggili i tuoi post....
La stessa cosa vale per gli altri...semmai può esserci qualcuno di classifica inferiore che si dopa,sono molto meno controllati...
Loro fanno pesi,palestra,si allenano 5 ore al giorno..ovvio che sono resistenti ed esplosivi...e se si è sgonfiato e rigonfiato più volte(a parte che non è certo muscoloso come 5 anni fa) secondo me dipende dall'allenamento e della frequenza con cui lo fanno..ovvio che dopo 1 mese di vacanze o 7 mesi di stop si perde un po' di tono e poi lo si riacquista

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da felipe il Gio 5 Set 2013 - 9:14

@contropiede ha scritto:Non è detto che il doping non ci sia o non ne facciano uso in ogni sport compreso il tennis. Un vecchio farmacista di una località di montagna meta delle mie vacanze mi disse :" sono diventato ricco grazie al fatto che di qui passava il giro d'italia negli anno 60....gli approvvigionamenti che facevano le squadre erano in quantità industriali."
Nessuni di noi vive sulla luna...
Ma è assurdo, oltre che senza alcun fondamento, giudicare il valore di Coppi, Pantani, Nadal, Federer etc... in base alla percentuale di doping usato da ciascuno....
L'argomento è pretestuoso, inutile e anche un po' stucchevole.. Almeno per me.Wink
senti o si fa competizioni 'con doping' ammesso e 'senza doping' e allora sono d'accordo.. ognuno si iscrive dove vuole..
oppure se uno infrange le regole mi dispiace ma è fuori gioco e SENZA GIUDIZIO!
altro che pretesto, mi dispiace ma per me è così...
secondo te io dovrei stimare ed apprezzare ugualmente le gesta sportive di chi bara??? ma stiamo forse scherzando? chi vince barando conta ZERO

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da Dayenu il Gio 5 Set 2013 - 9:16

A me quello che da da "pensare" è che anche quando ha perso con Djokovic in Australia giocando 2 gg prima 4 ore di partita a ritmi assurdi mica S&V mi ha dato l'impressione di essere superiore fisicamente al numero uno del mondo che prepara le partite nell'ovetto iperbarico (mica sulla panca a fare bicipiti e addominali) .... A parigi quest'anno ha vinto perchè ne aveva di più e due gg dopo contro ferrer più facile di una passeggiatina sul lungomare.....

Dayenu
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 132
Data d'iscrizione : 10.09.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.5
Racchetta: Yonex e Wilson

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum