Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Ancora dubbi su nadal

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kent08 il Gio 15 Ago 2013 - 1:09

Promemoria primo messaggio :

Mi permetto di "copiacollare" un articolo letto sul blog "controbreak" che riassume anche giocandoci un po' (com'è loro stile) l'ultimo periodo di rafa e di come sia anomala la sua condotta! Poi personalmente sono confuso, perché lo vedo sempre iper rispettoso dell'avversario e così tanto "a modo" che mi crollerebbe il mondo ma....

...non sono neanche così ingenuo da non credere che qualcuno usi tutti i mezzi per arrivare hai suoi obbiettivi.

Quindi leggete e commentate, vediamo dove pende la bilancia.

Se fino a maggio poteva essere solo una congettura, ieri (anzi sabato) si è coniata ufficialmente una nuova epoca tennistica: l'Era del Ginocchio. Da quando esiste lo sport, esistono gli infortuni. In passato era complesso rientrare in tempi ragionevoli, attualmente invece i recuperi sono sicuramente più rapidi, ma un infortunio è pur sempre un infortunio. Servono tempi di riabilitazione, che introducono forzatamente periodi di stop e una ripresa graduale delle attività, in quanto il rischio più grande è la ricaduta con lo stesso infortunio, ma di entità maggiore. Se al ginocchio poi, non si tratta certo di uno strappo al muscolo, ma di una articolazione ben complessa e difficile da riportare alla naturale forma, forse impossibile. Tutto questo vale per qualunque soggetto che non si chiami Rafael Nadal.

La sua storia, per quanto epica e commovente, non convince nessuno, se non gli esseri "Vamos Rafa", quella categoria di persone che sostiene il maiorchino solo per la figura e non per quello che fa. Un po' come quando da bambini, incapaci di intendere e volere, si guardavano i cartoni animati sui robot e, pur non avendo minimamente idea di cosa fosse una guerra galattica, si tifava per Daitarn "perché sì". Così i "Vamos Rafa" vedono Nadal come una figura, esponente del tennis solo perché gioca con una racchetta in mano, da tifare "perché sì" e non concepiscono il fatto che il loro supereroe sia un essere umano come tutti gli altri. Pensano che lo spagnolo possa solamente vincere e se mai dovesse arrivare una sconfitta, non sarebbe mai merito dell'avversario, ma della carente condizione fisica del loro eroe, rigorosamente espressa in percentuale: "Rafa ha perso perché era al 66,9%", "Si vede che oggi non era al 100%", "Se fosse stato almeno al 79,6% avrebbe vinto".

Come ben sappiamo, nel 2012 è avvenuto l'imprevedibile, a Wimbledon: dopo ore di lotta, dopo che aveva vinto il quarto per 6-2, particolare importantissimo, ma che nessuno vuole ricordare, Nadal perde al quinto da Rosol. Inconcepibile! Troviamoci subito una scusa: mi sono fatto la bua al ginocchio. Ecco che sparisce misteriosamente dal mondo e dai radar di Google per 7 mesi. Ogni tanto ci manda una foto dal suo bunker mentre fa esercizi su una palla gigante, su FaceBook inserisce che ha intrapreso una relazione complicata con Hoffa e ci manda percentuali di recupero del ginocchio. Percentuali che i "Vamos Rafa" attendono come se fosse un videogame, dove il guerriero una volta rimasto in quarantena e raggiunto il 100% di "health" è pronto a tornare in guerra come niente fosse. La cosa particolare è che, pur essendo nella realtà, è successo veramente così: esattamente come avevamo lasciato Nadal al Roland Garros del 2012, così è rientrato nel 2013.

Solitamente un essere umano che si infortuna necessita di alcuni tempi di riadattamento, soprattutto se immerso in un vortice "che non aspetta nessuno" quale quello del tennis moderno. Un centometrista che si infortuna, dopo che si riprende e torna a una competizione ufficiale non può pretendere di fare il record del mondo. Un calciatore, dopo uno stop, gioca gli ultimi 5 minuti delle partite per riprendere il passo e confrontarsi con gli altri in campo. Per un tennista è ancora diverso perché sottoposto a un diretto braccio di ferro contro un avversario. Un "uno contro uno" serrato, fatto di variabili e attrezzi, che necessita di adattamento, soprattutto dopo una pausa di mesi. Durante l'allenamento o meglio, la ripresa, al massimo si può godere di uno sparring, che per ovvie ragioni non può essere un campione di tennis sottratto all'ATP. Quindi non è possibile rientrare di punto in bianco coi ritmi da top player, ma nemmeno da numero 20 del mondo. Questo è poco, ma sicuro. E' logico, se il mio sparring mi desse i ritmi da numero uno al mondo due son le cose: è scemo a non essere nell'ATP per tritare chiunque oppure lo pago, quanto vincerebbe un top player, per stare fuori dal circuito e tenermi in ritmo. E per ovvie ragioni escludiamo entrambe le ipotesi.

Prendiamo quel simpaticone di Djokovic. Nel 2011, l'anno della gloria, a settembre si è infortunato in Davis. Facciamo anche finta che fosse una scusa perché non riusciva a battere Del Potro e quindi si è ritirato. Dopo due settimane (solo due settimane, non un mese o 7) di pausa è arrivato fino in semi a Basilea concedendo un set a Malisse al primo turno, a Baghdatis al terzo e perdendo da Nishikori. A Bercy ha perso un set da Troicki e si è ritirato prima di scendere in campo con Tsonga. Al Master dei Principi ha battuto Berdych, ma al tie-break del terzo, ha perso da Ferrer conquistando solo 4 game e ha chiuso baracca con Tipsarevic, alternate e servo devoto di Nole. Il serbo ha vinto nuovamente agli Australian Open del 2012. In pratica gli sono serviti circa tre mesi di partite qua e là, per rimettersi al pari. Quindi anche Djokoic dimostra che gli infortuni e i blocchi non permettono ritorni a mille. Se poi ci aggiungiamo anche che dopo quell'infortunio non ha mai più toccato certi livelli, possiamo dire che il giullare è più che umano. Per i "Vamos Rafa" sarebbe invece molto più semplice, spiegherebbero che Nole non è tornato al 100% perché non si è più dopato per raggiungere i livelli unici, immensi, da vero gladiatore e da G.O.A.T. dello spagnolo. Quinzi docet.

Ma ributtiamoci su Nadal. Fuori 7 mesi, e scusate se lo ricordiamo, ma non stiamo parlando di due settimane di stop per stiramento, ritorna magicamente a ritmi non pari, ma superiori a tutti. E ci sembra impossibile che Djokovic, Murray e Federer abbiano pensato di immolarsi per fargli da sparring privato nella sua assenza. Com'è possibile? Mistero della fede. I "Vamos Rafa" spiegherebbero con un semplice "Non è al 100%, ma compensa con il cuore!". E allo stesso momento penserebbero, ma per pudore non lo dicono "Fosse al 100% batterebbe tutti con un doppio 6-0" e nel concepirlo, provano anche un orgasmo cerebrale. Le persone normali invece si chiedono il perché e ovviamente faticano a trovare risposte. Che ovviamente nemmeno noi abbiamo, oltre all'ipotesi che probabilmente Nadal è un cyborg. Ma non ci sembra attendibilissima come spiegazione...

Questo prodigio ovviamente non può passare inosservato e infatti, proprio come si è istituita l'Era Open, per identificare l'abolizione del confine tra tennis professionistico e amatoriale, è nata l'Era del Ginocchio, per definire tutto ciò che è pre e post Hoffa. Dopo oltre 7 mesi, durante i quali sappiamo ormai benissimo (o forse pensiamo di sapere) cosa tutto è successo in casa Nadal, Rafa è rientrato nel circuito a Vina del Mar ed è giunto in finale concedendo solo 14 game in 3 partite. Ha poi perso in finale da Zeballos, ma come? Al terzo, dopo essere andato a un passo dalla vittoria nel tie-break del secondo. Per logica in un torneo di rientro, dopo una pausa così lunga, avrebbe dovuto perdere contro chiunque al secondo incontro, faticando moltissimo al primo. Non Nadal. In pratica è successo come se avesse continuato a giocare in tutto il 2012, ma a noi fosse stato censurato tutto fino a Vina del Mar 2013. Come se avessero tagliato un pezzo di pellicola da un film che ci eravamo messi a guardare, facendoci perdere la logica tra l'inizio e la fine. Manca qualcosa.

Da qui in poi ha vinto Acapulco facendo semi con Almagro e finale con Ferrer, quindi San Paolo, ma soprattutto Indian Wells sul cemento, battendo i successione: Gulbis, Federer, Berdych e Del Potro, perdendo solo due set. Detto così sembra più un cartone animato giapponese sul tennis alla Holly e Benji. A questo punto arriva la seconda sconfitta, a Monte Carlo, in finale (però), contro Djokovic. Ma non allarmiamoci, perché armato di benda al ginocchio sempre ben in vista ha poi recuperato con le vittorie di Barcellona, Madrid, Roma e Roland Garros. Arrivato quindi a Wimbledon, visto che la sequela di vittorie stava un attimo puzzando, ma soprattutto non difendendo niente, ha ben visto di prendersi una vacanza e perdere da Darcis. Dopo un mese di vacanza, gli allenamenti magici, svolti in relax pescando (ricordiamolo), gli hanno permesso di tornare subito sul cemento americano al livello di Djokovic, il finalista di Wimbledon, e di conquistare Montreal.

E questo è solo l'inizio dell'Era del Ginocchio. Dopo i 7 mesi di stop di Nadal, chiunque, tranne i "Vamos Rafa", pensava che prima di ritrovare il ritmo vincente, gli sarebbe servito almeno un mesetto di rodaggio e un altro di penombra. E invece niente, era solo il primordio di una nuova epoca di vittorie dello spagnolo, ancora migliori di prima. Alla luce del magico ritorno e dopo il Roland Garros, noi avevamo ipotizzato che Rafa, non avendo più punti da difendere, sarebbe diventato numero uno ATP a fine 2013 e ad oggi siamo ancora convinti di questo. Del resto tre sconfitte per soli 7 mesi continui di stop e la vittoria di un 1000 post Wimbledon fallimentare, con zero punti da difendere nell'immediato futuro, cosa ci dovrebbero far pensare? Poi figuriamoci che ora ha anche ripreso il ritmo...

kent08
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1465
Età : 38
Località : castelnuovo rangone
Data d'iscrizione : 28.08.11

Profilo giocatore
Località: modena
Livello: 4.2
Racchetta: yonex v core sv 100

Tornare in alto Andare in basso


Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da Dayenu il Gio 5 Set 2013 - 11:16

A me quello che da da "pensare" è che anche quando ha perso con Djokovic in Australia giocando 2 gg prima 4 ore di partita a ritmi assurdi mica S&V mi ha dato l'impressione di essere superiore fisicamente al numero uno del mondo che prepara le partite nell'ovetto iperbarico (mica sulla panca a fare bicipiti e addominali) .... A parigi quest'anno ha vinto perchè ne aveva di più e due gg dopo contro ferrer più facile di una passeggiatina sul lungomare.....

Dayenu
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 132
Data d'iscrizione : 10.09.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.5
Racchetta: Yonex e Wilson

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da felipe il Gio 5 Set 2013 - 11:17

@alexabis97 ha scritto:
@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:
@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
ma come si fa a dire una cosa del genere????
e i tennisti argentini squalificati per quale motivo li hanno squalificati???
Guarda,credi che Nadal si sia dopato ad ogni singolo torneo per 11 anni consecutivi?Credo proprio di no.
non stiamo parlando di Nadal, stiamo parlando di doping nel tennis...
però magari leggili i tuoi post....
La stessa cosa vale per gli altri...semmai può esserci qualcuno di classifica inferiore che si dopa,sono molto meno controllati...
Loro fanno pesi,palestra,si allenano 5 ore al giorno..ovvio che sono resistenti ed esplosivi...e se si è sgonfiato e rigonfiato più volte(a parte che non è certo muscoloso come 5 anni fa) secondo me dipende dall'allenamento e della frequenza con cui lo fanno..ovvio che dopo 1 mese di vacanze o 7 mesi di stop si perde un po' di tono e poi lo si riacquista
ma tu leggi i post?
I tennisti squalificati di altissimo livello (si parla anche di vice-campioni dei French Open) sono stati vittima di un'ingiustizia allora....

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da MAURUNG il Gio 5 Set 2013 - 11:49

se i tuoi occhi ti fanno trovare somiglianze tra nadal e agassi non credo che siano adatti a valutare le prestazioni fisiche di un tennista

MAURUNG
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 590
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da alexabis97 il Gio 5 Set 2013 - 11:53

@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:
@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:
@felipe ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:Io dico la mia...so che verrò criticato probabilmente da tutti,ma esprime comunque la mia opinione.

Per me il doping nel tennis,sopratutto ad alti livelli,non esiste.Sopratutto i giocatori più forti,dovrebbero doparsi sempre ad ogni singolo torneo per avere sempre gli stessi risultati (impossibile è dir poco). E avete mai visto Nadal che in un torneo non riusciva a muoversi?Io dico proprio di no. Il doping è possibile nel ciclismo (dove probabilmente si dopano tutti) dove ci sono poche tappe all'anno.

Anche per il caso Troicki,beh la WADA ho solo voluto far vedere che esiste per qualcosa,ma è ridicolo condannare per doping un giocatore in un momento dove per lui i risultati non arrivano...
ma come si fa a dire una cosa del genere????
e i tennisti argentini squalificati per quale motivo li hanno squalificati???
Guarda,credi che Nadal si sia dopato ad ogni singolo torneo per 11 anni consecutivi?Credo proprio di no.
non stiamo parlando di Nadal, stiamo parlando di doping nel tennis...
però magari leggili i tuoi post....
La stessa cosa vale per gli altri...semmai può esserci qualcuno di classifica inferiore che si dopa,sono molto meno controllati...
Loro fanno pesi,palestra,si allenano 5 ore al giorno..ovvio che sono resistenti ed esplosivi...e se si è sgonfiato e rigonfiato più volte(a parte che non è certo muscoloso come 5 anni fa) secondo me dipende dall'allenamento e della frequenza con cui lo fanno..ovvio che dopo 1 mese di vacanze o 7 mesi di stop si perde un po' di tono e poi lo si riacquista
ma tu leggi i post?
I tennisti squalificati di altissimo livello (si parla anche di vice-campioni dei French Open) sono stati vittima di un'ingiustizia allora....
Si lo so,Puerta e Coria,ma perchè sono stati trovati positivi a un controllo,a un solo torneo..è impensabile che un tennista si possa dopare a ogni singolo torneo

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da nuovodelforum il Gio 5 Set 2013 - 12:13

armstrong si dopava QUOTIDIANAMENTE....

i controlli sono tre passi indietro rispetto al doping, nel ciclismo non si dopano di più, nel ciclismo ci sono controlli seri, e soprattutto in paesi come l'italia e francia, guarda caso non in spagna dove a dispetto di tutti gli altri paesi hanno regole tutte per conto loro...

nadal è spagnolo?

nadal si può allenare anche 200 ore al giorno, ma i suoi ritmi, e non sottovalutate le prestazioni unite a quei ritmi e sempre a quella costanza non sono umane.anche borg e agassi si allenavano tanto, ma tra loro è nadal c'è TROPPA DIFFERENZA, per non far sorgere dei dubbi.

ho avuto la fortuna di vedere giocare becker dal vivo, mi sembrava un mostro! era fantastico, sprigionava una potenza nei movimenti impressionanti, aveva una gamba grossa quanto il mio torace....potenza però, solo quella, non potenza, resistenza, velocità, cardio, recupero....troppo! è UMANAMENTE IMPOSSIBILE.

avendo praticato arti marziali da piccolo ero molto magro, ero tutto un nervo, perchè nei miei allenamenti sapevo che mi serviva avere agilità e velocità, ovviamente tutto a discapito della potenza(sarebbe opportuno dire forza), perchè se avessi fatto pesi, e mi fossi creato un fisico da culturista la mia velocità e la mia resistenza ne avrebbero risentito....evidentemente per nadal le leggi della fisica non valgono. perchè lui corre, corre veloce, è resistente, è potente, è agile....è tutto!

poi non raccontiamoci barzellette, controlli nel tennis sono uno scherzo.

nel calcio la uefa ha deciso solo ora che forse se il tempo è buono faranno i controlli del sangue.

li facessero come si deve e vedremo se xavi che giocava ai tempi di albertini corre ancora come uno scemo a 36 anni...o messi poverino che "prende l'ormone della crescita perchè è basso"....ma ve lo ricordate il processo doping sulla juve? non ci fu l'illecito sportivo ma fu dimostrato, tra i tanti "non ricordo" di giocatori e allenatori, che ci fu un uso spropositato di farmaci, non giustificato, e girò anche un video di cannavaro che si faceva le flebo dopo le partite e dopo ogni allenamento(era nel parma ma è uguale).
becker mangiava banane, e vinceva perchè aveva TALENTO!

nuovodelforum
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 167
Data d'iscrizione : 24.08.13

Profilo giocatore
Località: montagne della sila
Livello: nc
Racchetta: ne sto cercando una

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da nuovodelforum il Gio 5 Set 2013 - 12:19

e non dimentichiamoci che fuentes usa il metodo delle trasfusioni, iniettando in corpo un sangue dopato, che va a mischiarsi col proprio...con le urine che trovano? se soffrono di calcoli renali?

nuovodelforum
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 167
Data d'iscrizione : 24.08.13

Profilo giocatore
Località: montagne della sila
Livello: nc
Racchetta: ne sto cercando una

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kent08 il Gio 5 Set 2013 - 13:17

Mi sembra abbastanza chiaro "Nuovo". Dici tutto quello che penso. Non è cultura del sospetto. O è un marziano o ci spiegherà prima o poi come fà ad essere così fisicamente meglio di tutti per così tanto tempo anche dopo mesi di no-gare-al-top torna e sfracella tutti di gambe, di fisico, di resistenza.

kent08
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1465
Età : 38
Località : castelnuovo rangone
Data d'iscrizione : 28.08.11

Profilo giocatore
Località: modena
Livello: 4.2
Racchetta: yonex v core sv 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da nuovodelforum il Gio 5 Set 2013 - 13:49

non è neanche giusto tacciare di dietrologia, o "culturisti" del sospetto chi pone degli interrogativi e non riesce a spiegarsi certe cose, i dubbi sono legittimi, se lui vorrà togliere i dubbi a tutti metta on line i suoi valori....così vediamo un pò.

non mi ricordo chi mi ha scritto (mi scuso per questo) "meno male che non sei un giudice", è vero, fossi stato un giudice non avrei espresso le mie perplessità, ma visto che non lo sono...non mi pongo limiti...proprio come nadal.

dati alla mano la mia parola ad oggi vale quanto quella di nadal. non pretendo che gli altri lo considerino un dopato come lo considero io, ma io continuo a essere scettico, se lui volesse zittire tutte le voci può farlo in qualsiasi momento.nel caso mi ricrederò.

io per esempio farei una regola per tutti gli sport, che ogni iscritto anche di 3 anni ad una federazione deve farsi le analisi e queste devono essere archiviate in un apposito fascicolo, poi rinnovate di anno in anno e se ci saranno delle trasformazioni significative poi si dovrà capire come e perchè è successo.

il problema dei controlli è che sono retroattivi e partono già in svantaggio visto che inseguono il progresso del doping.
poi le regole, troppo larghe e che consentono un raggio d'azione troppo ampio.e infine troppi interessi economici che impediscono la lotta al doping, anzi favoriscono affari, perchè costruirsi un campione rende molto di più e costa meno che comprarselo quando è stato creato da altri o è cresciuto da solo.
adidas e nike se vogliono possono prender un brocco qualsiasi e farlo diventare il n°1 quando vogliono.

nuovodelforum
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 167
Data d'iscrizione : 24.08.13

Profilo giocatore
Località: montagne della sila
Livello: nc
Racchetta: ne sto cercando una

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kaitaro_racchettone il Gio 5 Set 2013 - 23:02

@nuovodelforum ha scritto:non è neanche giusto tacciare di dietrologia, o "culturisti" del sospetto chi pone degli interrogativi e non riesce a spiegarsi certe cose, i dubbi sono legittimi, se lui vorrà togliere i dubbi a tutti metta on line i suoi valori....così vediamo un pò.

non mi ricordo chi mi ha scritto (mi scuso per questo) "meno male che non sei un giudice", è vero, fossi stato un giudice non avrei espresso le mie perplessità, ma visto che non lo sono...non mi pongo limiti...proprio come nadal.

dati alla mano la mia parola ad oggi vale quanto quella di nadal. non pretendo che gli altri lo considerino un dopato come lo considero io, ma io continuo a essere scettico, se lui volesse zittire tutte le voci può farlo in qualsiasi momento.nel caso mi ricrederò.

io per esempio farei una regola per tutti gli sport, che ogni iscritto anche di 3 anni ad una federazione deve farsi le analisi e queste devono essere archiviate in un apposito fascicolo, poi rinnovate di anno in anno e se ci saranno delle trasformazioni significative poi si dovrà capire come e perchè è successo.

il problema dei controlli è che sono retroattivi e partono già in svantaggio visto che inseguono il progresso del doping.
poi le regole, troppo larghe e che consentono un raggio d'azione troppo ampio.e infine troppi interessi economici che impediscono la lotta al doping, anzi favoriscono affari, perchè costruirsi un campione rende molto di più e costa meno che comprarselo quando è stato creato da altri o è cresciuto da solo.
adidas e nike se vogliono possono prender un brocco qualsiasi e farlo diventare il n°1 quando vogliono.
Esiste e si chiama passaporto biologico, utilizzata negli unici due sport in cui si beccano tanti atleti positivi: Ciclismo e Atletica. I dopati si trovano dove li si cerca, se si fa come nel tennis saranno sempre tutti puliti (o quasi).

PS dubito che Adidas e Nike, anche insieme, possano prendermi e farmi diventare numero uno, poi magari mi sbaglio.

kaitaro_racchettone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 343
Località : Principato della Brianza
Data d'iscrizione : 18.07.12

Profilo giocatore
Località: Principato della Brianza
Livello: I.T.R. 3.5; Fit 4.4 (aspirante 4.3 :-)
Racchetta: Yonex DR 100/98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da rafapaul il Gio 5 Set 2013 - 23:09

Al rogo al rogo .......

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da nuovodelforum il Gio 5 Set 2013 - 23:57

il passaporto biologico è solo per i professionisti io comincerei dai bambini, monitorandoli fin dall'inizio.

forse tu no, ma nadal non è un talento tennistico, è uno che gioca molto bene e il resto è tutto fisico

nuovodelforum
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 167
Data d'iscrizione : 24.08.13

Profilo giocatore
Località: montagne della sila
Livello: nc
Racchetta: ne sto cercando una

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da rafapaul il Ven 6 Set 2013 - 1:25

Si dai il passaporto biologico già dalle ecografie prenatali.

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da mattiaajduetre il Ven 6 Set 2013 - 8:01

Buon giorno a tutti

Beh....è triste da scrivere ma: temo si  arriverà al passaporto biologico dall'under 12...
Purtroppo anche a livello di 3a ho visto e ancora vedo , ragazzini che ai master di settembre sono "normali"  e all'inizio della stagione la primavera seguente sembrano mini Hulk...
Poi ci sta tutto...
Certo che se fossi un organo competente e vedo le foto di un pro che a 16/17 anni è in un modo e a 20 ha cambiato completamente fisico e fisionomia facciale, qualche domanda potrei farmela e fargliela e magari potrei aspettarmi una risposta che non sia una querela... sempre che sia "pulito"
Aggiungiamo al tutto il fatto che oggi si vedono atleti che incrementano la prestazione..... dopo un'ora e mezza:affraid: affraid affraid 
E arriviamo al passaporto biologico!?!?!?! che è tristissimo....

buona giornata

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11978
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kingkongy il Ven 6 Set 2013 - 8:35

Matty...per fortuna l'hai scritto tu questo post, che bazzichi un po' il circuito agonistico... Diversi mesi fa scrissi qualcosa di molto simile ma ebbi l'impressione di aver fatto la figura del brontolone spompato e noioso: la versione tennistica del vecchietto su sedia a dondolo fuori dal saloon, secondo l'iconografia western...

Io, francamente, certe metamorfosi, non le mando giù. Non dico che il tennis non debba godere dei progressi e delle ricerche per metodi di preparazione e diete adeguate... Però c'è qualcosa che non gira giusto. 
Come hai un po' capito, io osservo i particolari e ho imparato a guardare nei posti giusti... E delle volte non capisco, prendo e me ne vado!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da andreatennis98 il Ven 6 Set 2013 - 9:39

Visto che belle cose che fa il "progresso scientifico" se così volete chiamarlo perché più di progredire ho tutt'altra sensazione 

Nuovo, Agassi non si è dopato per vincere, ma perché era stufo di quella vita, triste per le sciagurr che gli capitavano e per quelle che capitavano alle persono a cui voleva bene.....

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da daniele60 il Ven 6 Set 2013 - 9:58

Sono concorde con quelli che sostengono che certe prestazioni "monstre" non possono essere tutte figlie del talento e dell'allenamento. Così come certe mimiche facciali possono essere un segnale. Ma l'avete vista la faccia di Robredo durante la partita vinta contro Roger??  Vista in HD era impressionante!! Sguardo fisso e allucinato in un viso tirato da 50enne coi capelli tinti !! e due cosce talmente  muscolose da sembrare più uno sciatore di slalom che un tennista. Al suo cospetto e a quello di Nadal ( braccia e gambe da culturista) le braccine e le gambette pelose di Federer sembrano assurde. Io abito nel paese da cui proviene Alberta Brianti, non un fenomeno ma lo scorso anno era nelle 70 al mondo. Purtroppo è arrivata al successo un pochino avanti nell'età ed è spesso vittima di infortuni muscolari. I genitori dicono che per risolvere questi guai , gli atleti hanno sempre due possibilità. Quella fatta di cure tradizionali e relativa fisioterapia oppure, per chi non ha tempo da perdere c'è il sistema  veloce, con tanti "aiutini" da farmacia che riducono di un terzo i tempi di recupero. Sta agli atleti scegliere , se restare puliti e onesti o se ciurlare nel manico.

daniele60
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 110
Data d'iscrizione : 21.07.11

Profilo giocatore
Località: Parma
Livello: inguardabile
Racchetta: yonex v-core 98 D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kingkongy il Ven 6 Set 2013 - 10:34

già, è sempre questione di scelte !

Interessante Daniele. Sarebbe bello un suo saluto al Forum, che ne so, un bel "Resisteteeeee!".
Ci son tanti giovani che frequentano questo spazio virtuale: una sana discesa agli inferi della realtà non farebbe che bene.
Dai....provaci...solo un ciao e un messaggio "da tennista" !!!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da daniele60 il Ven 6 Set 2013 - 10:49

Ahhhhh !!! chiedo scusa !!! di solito sono abituato a iniziare i post con un  "ciao a tutti"  ma l'ho scritto di fretta tra una telefonata di lavoro e l'altra. Una cosa da tennista , legata all'argomento??? mhhh....il mese scorso, fulmine a ciel sereno, mai accaduto da quando gioco a tennis, una sensazione tipo "sassata" nel polpaccio, mi ha costretto ai box per un paio di settimane....Bhè, mordere il freno senza poter fare le mie tre/quattro partite settimanali è stato davvero difficile. Tanto che ho anticipato i tempi ed ho subito avuto una piccola ricaduta. e tutto questo ad una età ( 53) che dovrebbe essere caratterizzata dalla saggezza Quindi capisco benissimo che ragazzi di 25/30 anni che fanno del tennis la loro professione,  per accelerare i tempi possano cadere nell'illegale. magari un giorno ci sarà un coach che come Zeman dirà:  è ora che il tennis esca dalle farmacie !!!  Di nuovo scusa  a tutti

daniele60
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 110
Data d'iscrizione : 21.07.11

Profilo giocatore
Località: Parma
Livello: inguardabile
Racchetta: yonex v-core 98 D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kingkongy il Ven 6 Set 2013 - 10:52

aspetta Daniele...hihihihiihihihi

l'idea mia era: Caro Daniele, perché non chiedi ad Alberta Brianti di lasciare un messaggio qui sul Forum ???

Noi siamo già in avanzato stato di decomposizione.... Very Happy

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da nuovodelforum il Ven 6 Set 2013 - 10:57

@rafapaul ha scritto:Si dai il passaporto biologico già dalle ecografie prenatali.
quello no, quello no, e quello no....

allora lasciamo tutto così e teniamoci il doping.

è come in politica che tutti si lamentano ma poi nessuno fa niente...

qualcosa si dovrà pur fare...

nuovodelforum
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 167
Data d'iscrizione : 24.08.13

Profilo giocatore
Località: montagne della sila
Livello: nc
Racchetta: ne sto cercando una

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da daniele60 il Ven 6 Set 2013 - 11:10

ah ah ah ah.....ecco cosa si intende per  " rimbambito " !!! ho letto di fretta e non ho capito il senso del post !!! Si, vero, sarebbe bello sentire il parere di un addetto ai lavori. Alberta è una ragazza molto alla mano, di origini semplici che ha costruito la sua piccola carriera ( 2 anni fa 67 al mondo e qualche torneo 250/500 vinto) sul campo in quanto di famiglia normale, in gioventù non si è potuta permettere accademie al top o cose similari. Però tra WTA, campionato italiano e allenamenti non è praticamente mai a casa

daniele60
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 110
Data d'iscrizione : 21.07.11

Profilo giocatore
Località: Parma
Livello: inguardabile
Racchetta: yonex v-core 98 D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kingkongy il Ven 6 Set 2013 - 11:16

Vai Daniele !! Fai da ambasciatore... se è così come dici, una messaggio lo fa. Poi, essendo sempre in giro...fa compagnia.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da daniele60 il Ven 6 Set 2013 - 11:25

sarebbe davvero bello !!! dopo avere un prof nel campo delle incordature, anche un prof che interviene direttamente dal campo!!! con commenti sui vari tornei, sul gossip, sui materiali...  l'angolo di Alberta !!! provo a parlarne con i genitori !!!

daniele60
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 110
Data d'iscrizione : 21.07.11

Profilo giocatore
Località: Parma
Livello: inguardabile
Racchetta: yonex v-core 98 D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kingkongy il Ven 6 Set 2013 - 11:53

Vedi tu... Questo è il Forum più seguito d'Italia e da qui passa di tutto. Questo per dire che è una bella piazza, viva e divertente. Poi, avere una ragazza giovane che parla (e non quel vecchio spelacchiato metallizzato di Mario) è ancora più divertente!
Ovviamente il livello di intensità d'impegno è inversamente proporzionale a quello agonistico... ovvero scrive quando vuole.
Io la sto buttando lì così...poi c'è il master del sito che deve dire la sua... Ma mi sembra un'opportunità da non trascurare...!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da mattiaajduetre il Ven 6 Set 2013 - 12:57

Kk buon pomeriggio

Eiffel metallizzato????? Questa è troooooppo da ridé... in settimana passerò dal Marietto e......
L'idea di fare una piccola coaxy che invii messaggi positivi ai ragazzi mi piace da morire...
Già l'ho fatto sul nostro sito ma chiaramente farlo qui avrebbe una risonanza eccezionale...
Potrei anche se sei d'accordo inserire consigli e soprattutto indicazione dai ragazzi che non sono dei pro's a livello della Brianti ma comunque dei seconda alti...
Concludo con un plauso: magari non riusciremo a fare nulla ma già mi piace che tu abbia avuto l'idea e la delicatezza di pensarci...
Buona giornata e grazie della gentilezza

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11978
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ancora dubbi su nadal

Messaggio Da kingkongy il Ven 6 Set 2013 - 13:56

Matty, l'idea di dare voce ai giovani mi piace tantissimissimo !! Però vedi di non raccogliere solo commenti femminili... Vista la tua "scuderia rosa"!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum