Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da gyammy il Dom 11 Ago 2013 - 16:52

Promemoria primo messaggio :

Ciao,
apro questa discussione per capire le vostre impressioni sui tornei di basso livello, da amatore per intenderci.
Mi sono iscritto ad un torneo di limitato alla terza categoria vicino a Sanremo (IM).
64 iscritti totali di cui 54 di quarta categoria.
Ora è chiaro che se non ci fossero i giocatori di quarta non so quanti tornei "da amatore" si organizzerebbero, compresa di terza.
Mi sono fatto due conti: 25 euro di iscrizione a testa. Premio: finalista buono da 60 euro, vincitore buono da 100 euro.
Ammazza! Ma non siano un pò bassini? Le palline sicuramente le passano tramite a fornitori a poco prezzo.
I campi sono sul veloce quindi nessuna spesa di manutenzione.
I buoni offerti da un negozio specializzato. Per il circolo è un ottimo trampolino di lancio per farsi conoscere.
Io ho vinto con un giocatore di pari livello poi mi trovo un 4.1 con cui non so quanti giochi farò. 
E' ovvio poi che il premio andrò ad un giocatore di terza nel mio caso. 
Sono dell'opinione che ci sia un guadagno anche monetario per il circolo e non mi sta bene, soprattutto grazie ai giocatori di quarta.
Peccato che per noi amatori non è prevista neanche una biro commemorativa ....
A voi i commenti.

gyammy
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 375
Età : 36
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 17.09.11

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: FIT 4.3, TPRA power 80
Racchetta: Pro Kennex Q5 295g e 315g

Tornare in alto Andare in basso


Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da ladal il Mar 13 Ago 2013 - 12:15

Infatti i 4.1 che giocano i quarta a mio parere sono imbarazzanti perchè lo fanno solo per la coppetta e non per prendere classifica dato che al massimo vincono con un pari classifica.
Il problema è che va fatto cosí perchè in caso di tabellone unico un 4.6 dovrebbe sfidare un 4.1 al primo turno e le sue possibilitá di prender "classifica"si limitano

ladal
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 804
Data d'iscrizione : 20.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2 (per bucio de culo)
Racchetta: Yonex V-Core 97 tour (310g)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da ace59 il Mar 13 Ago 2013 - 12:20

@ladal ha scritto:Infatti i 4.1 che giocano i quarta a mio parere sono imbarazzanti o
cosa intendi per "imbarazzanti" ?
i 4.1 che trovo io sono nella maggior parte ottimi giocatori ....

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da ladal il Mar 13 Ago 2013 - 12:23

@ace59 ha scritto:
@ladal ha scritto:Infatti i 4.1 che giocano i quarta a mio parere sono imbarazzanti o
cosa intendi per "imbarazzanti" ?
i 4.1 che trovo io sono nella maggior parte ottimi giocatori ....
 Imbarazzante intendo nel fatto di continuare a giocare i quarta (fare poche partite e vincere la coppetta) e non puntare al gradino successivo.
ne conosco alcuni che hanno già i punti per essere dei terza ma continuano a fare i quarta solo per vincere.

ladal
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 804
Età : 18
Data d'iscrizione : 20.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2 (per bucio de culo)
Racchetta: Yonex V-Core 97 tour (310g)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da Adolfo il Mar 13 Ago 2013 - 12:27

@ladal ha scritto:
Il problema è che va fatto cosí perchè in caso di tabellone unico un 4.6 dovrebbe sfidare un 4.1 al primo turno e le sue possibilitá di prender "classifica"si limitano
Be non è detto, se guardi i main draw dei professionisti sono tanti gli incontri al primo turno in cui si sfidano due giocatori non teste di serie, addirittura ci sono incontri di primo turno in cui si sfidano due qualificati. Certo ti può capitare il 4.1 al primo turno, in quel caso metti in campo tutto quello che hai e se perdi pazienza, hai pur sempre giocato con un 4.1. In tutti gli altri casi, se sei un quarta medio (come la maggior parte dei giocatori di quarta) di fai le tue belle tre o quattro partite e poi vai fuori. Se sei un NC (reale), fai una sola partita per farti le ossa ed esci subito, ma probabilmente sai già all'atto dell'iscrizione che andrà così...

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da ladal il Mar 13 Ago 2013 - 12:39

@Adolfo ha scritto:
@ladal ha scritto:
Il problema è che va fatto cosí perchè in caso di tabellone unico un 4.6 dovrebbe sfidare un 4.1 al primo turno e le sue possibilitá di prender "classifica"si limitano
Be non è detto, se guardi i main draw dei professionisti sono tanti gli incontri al primo turno in cui si sfidano due giocatori non teste di serie, addirittura ci sono incontri di primo turno in cui si sfidano due qualificati. Certo ti può capitare il 4.1 al primo turno, in quel caso metti in campo tutto quello che hai e se perdi pazienza, hai pur sempre giocato con un 4.1. In tutti gli altri casi, se sei un quarta medio (come la maggior parte dei giocatori di quarta) di fai le tue belle tre o quattro partite e poi vai fuori. Se sei un NC (reale), fai una sola partita per farti le ossa ed esci subito, ma probabilmente sai già all'atto dell'iscrizione che andrà così...
Non fa una piega,però andrebbe contro quello in cui crede la fit ovvero dare l'illusione di avere classifica (basta vedere l'introduzione del 4.6) e inoltre con questa formula è vero che i 4.1 giocherebbero più partite però per me ci sono due problemi.

1 gli n.c e 4.6 (sfortunati prenderanno una stesa incredibile e a quel punto sarebbero loro i benefattori della fit);
2 ai 4.1 fare quelle partite in più non servirebbe a nulla sia per fare classifica e anche perchè comunque è vero che giocherebbero più partite però di che tipo 6-0 6-0 in 30 minuti il che è noioso per il giocatore più forte (e ti confermo che è noioso,io sono 4.4 l'anno prossimo 4.2 quindi non sono tutto questo fenomeno,però ogni tanto becchi dei 4.6,quindi giocatori con una classifica e la maggior parte di loro mi da l'impressione di non aver mai tenuto in mano una racchetta,non sono tutti così però quelli forti vanno oltre il 4.6 e il 4.5) che divertimento c'è a vincere una partita nella quale ogni volta che butti la palla dall'altra parte della rete non torna indietro e nella quale in termine di classifica hai solo da perdere?

ladal
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 804
Età : 18
Data d'iscrizione : 20.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2 (per bucio de culo)
Racchetta: Yonex V-Core 97 tour (310g)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da Adolfo il Mar 13 Ago 2013 - 13:00

rispetto la tua opinione ed in parte la capisco, ma non mi hai convinto Smile

Io penso che se chiedi ad un 4.1 o ad un 4.2 se preferisce pagare 25 euro per poter uscire alla prima partita alla stessa maniera di come esce alla prima partita un 4.6, oppure se vuole correre il "rischio" di annoiarsi al primo turno con uno che non sa nemmeno tenere la racchetta in mano per poi però farsi una serie di partite con 4.4 e 4.3 (con cui magari vince facile lo stesso ma senza annoiarsi), io penso che la stragande maggioranza sceglierebbe la seconda.

Diciamocelo chiaro: la fit utilizza questa formula perchè è quella che porta la maggior quantità di contante con il minor impatto/costo per i circoli.
Se sta bene anche ai "benefattori", allora sta bene proprio a tutti Smile

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da ladal il Mar 13 Ago 2013 - 13:22

@Adolfo ha scritto:rispetto la tua opinione ed in parte la capisco, ma non mi hai convinto Smile

Io penso che se chiedi ad un 4.1 o ad un 4.2 se preferisce pagare 25 euro per poter uscire alla prima partita alla stessa maniera di come esce alla prima partita un 4.6, oppure se vuole correre il "rischio" di annoiarsi al primo turno con uno che non sa nemmeno tenere la racchetta in mano per poi però farsi una serie di partite con 4.4 e 4.3 (con cui magari vince facile lo stesso ma senza annoiarsi), io penso che la stragande maggioranza sceglierebbe la seconda.

Diciamocelo chiaro: la fit utilizza questa formula perchè è quella che porta la maggior quantità di contante con il minor impatto/costo per i circoli.
Se sta bene anche ai "benefattori", allora sta bene proprio a tutti Smile
 anche io ho capito il tuo punto di vista,però alla fine il problema non cambierebbe perchè alla fine al primo turno uscirebbero lo stesso gli nc e sempre pagando 25 euro di iscrizione.
Comunque solitamente alla prima i 4.1 beccano uno che arriva dal tabellone dietro quindi 4.2 4.3 e a volte 4.4 o falsi nc,ma se uno è davvero 4.1 che tiene la classifica a fine anno o passa,le vince queste partite magari una volta gioca male e perde,magari l'altra becca un avversario con falsa classifica ma alla terza volta vince (se vale davvero 4.1 se non vale la classifica che ha perde e poi retrocede).
Anche perchè ripeto vincere con i più bassi di classifica gli servirebbe solo a fare un po' più di partite ma senza guadagnare punti,io stesso preferisco giocare subito contro un pari classifica o superiore al primo turno,piuttosto che con gente di classifica con cui o ci si annoia,o se sono forti sia solo da perdere dato che se vinci lottando prendi una quantità infima di punti e se perdi conta come sconfitta con uno con la classifica più bassa della tua.

Comunque capisco e rispetto pienamente la tua opinione,poi io la penso così ma non dubito che ci sia gente che la pensi come te.

ladal
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 804
Età : 18
Data d'iscrizione : 20.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2 (per bucio de culo)
Racchetta: Yonex V-Core 97 tour (310g)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da sinnet il Mar 13 Ago 2013 - 13:53

@Adolfo ha scritto:rispetto la tua opinione ed in parte la capisco, ma non mi hai convinto Smile

Io penso che se chiedi ad un 4.1 o ad un 4.2 se preferisce pagare 25 euro per poter uscire alla prima partita alla stessa maniera di come esce alla prima partita un 4.6, oppure se vuole correre il "rischio" di annoiarsi al primo turno con uno che non sa nemmeno tenere la racchetta in mano per poi però farsi una serie di partite con 4.4 e 4.3 (con cui magari vince facile lo stesso ma senza annoiarsi), io penso che la stragande maggioranza sceglierebbe la seconda.

Diciamocelo chiaro: la fit utilizza questa formula perchè è quella che porta la maggior quantità di contante con il minor impatto/costo per i circoli.
Se sta bene anche ai "benefattori", allora sta bene proprio a tutti Smile
Il metodo di tabelloni che tu preferisci era in voga più di una decina d'anni fà e questo oltre a disincentivare i meno bravi (alias NC o attuali 4.6, 4.5, 4.4 ...) creava l'illusione contraria che chi vinceva 4 o 5 partite con signor nessuno fossero dei campioni ed alla lunga i Tornei avevano sempre meno iscritti ( pure io pensavo di farne sempre meno) e questo era una perdita sì per la FIT ma anche per lo sport della racchetta perchè la base (amatori ) abbandonava più frequentemente.
In secondo luogo c'è sempre l'aspetto tecnico che in qualunque sport quando i valori sono abbastanza simili, mette i competitori alla pari e pure il risultato non è mai scontato, diversamente come direbbe un celebre cantante "è solo noia".
Ora io sono convinto che se uno fa i tornei per rientrare delle spese, sbaglia di grosso perchè prima o poi arriva al proprio limite tecnico e non vince più a occhi chiusi al primo turno, se l'intento è questo basta non fare tornei in genere e prenotare l'ora con l'amico forte ( se accetta ) e darci dentro per batterlo.
Inoltre volevo aggiungere che con il metodo dei tabelloni ad eliminazione diretta in ogni caso anche nei tornei sociali/amatoriali alla prima partita si ha il 50% di probabilità vincere o perdere come nei tornei fit a mio modo di vedere l'importante che quel 50% sia effettivamente reale .
Comunque ognuno la può vedere come meglio crede, l'assurdo è che uno si lamenti di una cosa a cui partecipa "volontariamente".

sinnet
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1656
Età : 53
Data d'iscrizione : 18.12.10

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: ITR 4.5 FIT 4.3 in progress (hope) ... 4.2
Racchetta: Steam 99 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da ladal il Mar 13 Ago 2013 - 14:02

undefined ha scritto:Comunque ognuno la può vedere come meglio crede, l'assurdo è che uno si lamenti di una cosa a cui partecipa "volontariamente".
 Pienamente d'accordo con sinnet,sopratutto su quest'ultima frase

ladal
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 804
Età : 18
Data d'iscrizione : 20.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2 (per bucio de culo)
Racchetta: Yonex V-Core 97 tour (310g)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da Adolfo il Mar 13 Ago 2013 - 14:19

@sinnet ha scritto:
Comunque ognuno la può vedere come meglio crede, l'assurdo è che uno si lamenti di una cosa a cui partecipa "volontariamente".
Premesso che io non mi stavo lamentando di nulla, in effetti e da un pò che ho allentato molto con i tornei fit, ma le ragioni sono altre.

La questione non è una semplice "rientro dalle spese" ma invece è un "vado avanti per quel che valgo". La prima è meramente economica (il che comunque non le toglie importanza), la seconda invece è prettamente sportiva.

Esamino la cosa dal mio punto di vista che penso sia abbastanza condiviso.

Perchè mi iscrivo ad un torneo fit? per fare punti? naa, il mio mestiere è un altro, assunto che un quarta categoria passati i 23/24 anni non potrà mai diventare un seconda, che ci faccio con i punti oltre a vantarmi con gli amici? niente di niente.

Allora mi iscrivo per giocare il più possibile e divertirmi ad incontrare gente diversa? yes!

...ma a questo punto avere una classifica alta si dimostra paradossalmente più sconveniente di averla bassa (contro ogni principio base di qualunque competizione in cui chi è più bravo dovrebbe restare in gara per più tempo).
Questo crea situazioni perlomeno "ambigue" in cui un NC magari riesce a giocare tanto, ed un 4.2 viene buttato fuori alla prima partita, con la conseguenza che molta gente ricorre a trucchi e stratagemmi (tipo quello di giocare poco nell'arco dell'anno) per evitare di prendere la sua vera classifica, restare nelle retrovie e poter fare qualche match in più.

Tu dici che sono stati i giocatori a chiedere questo? io ti credo sulla parola visto che dieci anni fa non frequentavo ancora i tornei fit, ma sono sicuro che la cura sia stata peggiore del male, naturalmente non per gli incassi della fit e per i costi dei circoli...

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da ladal il Mar 13 Ago 2013 - 14:35

Ripeto di rispettare la tua opinione
Però se questo è un problema per i 4.1 basta che inizino a giocare i terza dove alla prima beccheranno comunque uno con classifica inferiore e poi avranno modo di giocare e confrontarsi con gente più forte.

ladal
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 804
Età : 18
Data d'iscrizione : 20.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2 (per bucio de culo)
Racchetta: Yonex V-Core 97 tour (310g)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da sinnet il Mar 13 Ago 2013 - 14:44

@Adolfo ha scritto:
@sinnet ha scritto:
Comunque ognuno la può vedere come meglio crede, l'assurdo è che uno si lamenti di una cosa a cui partecipa "volontariamente".
Premesso che io non mi stavo lamentando di nulla, in effetti e da un pò che ho allentato molto con i tornei fit, ma le ragioni sono altre.

La questione non è una semplice "rientro dalle spese" ma invece è un "vado avanti per quel che valgo". La prima è meramente economica (il che comunque non le toglie importanza), la seconda invece è prettamente sportiva.

Esamino la cosa dal mio punto di vista che penso sia abbastanza condiviso.

Perchè mi iscrivo ad un torneo fit? per fare punti? naa, il mio mestiere è un altro, assunto che un quarta categoria passati i 23/24 anni non potrà mai diventare un seconda, che ci faccio con i punti oltre a vantarmi con gli amici? niente di niente.

Allora mi iscrivo per giocare il più possibile e divertirmi ad incontrare gente diversa? yes!

...ma a questo punto avere una classifica alta si dimostra paradossalmente più sconveniente di averla bassa (contro ogni principio base di qualunque competizione in cui chi è più bravo dovrebbe restare in gara per più tempo).
Questo crea situazioni perlomeno "ambigue" in cui un NC magari riesce a giocare tanto, ed un 4.2 viene buttato fuori alla prima partita, con la conseguenza che molta gente ricorre a trucchi e stratagemmi (tipo quello di giocare poco nell'arco dell'anno) per evitare di prendere la sua vera classifica, restare nelle retrovie e poter fare qualche match in più.

Tu dici che sono stati i giocatori a chiedere questo? io ti credo sulla parola visto che dieci anni fa non frequentavo ancora i tornei fit, ma sono sicuro che la cura sia stata peggiore del male, naturalmente non per gli incassi della fit e per i costi dei circoli...
Io dico che spesso le cose dipendono dal punto di vista, se tu sei un 4.2 o 4.1 di sicuro rimpiangi i vecchi metodi, perchè sei costretto al dentro o fuori già alla prima partità .
Viceversa giocare con persone di livelli inferiori fà molto piacere a te ma non agli altri .
Lo scopo di base dello sport è Incentivare la pratica, dimmi come è possibile farlo se nei tornei metti a confronto giocatori con livelli molto diverso ( e poi quale sarebbe il senso tecnico ?) paragonato al calcio é come se in tabellone ad eliminazione diretta mettessero il Milan a confrontarsi con una squadra di 1^ divisione.
Poi se uno arriva a dei livelli che non riesce a sostenere è giusto che retroceda non vedo quale sia il problema .
Per quanto basso sia il livello della 4^ categoria e venga definito amatoriale e pur sempre fatto a livello agonistico e le regole ora sono queste, non sono perfette neanche a mio modo di vedere ma degli accorgimenti io li metterei in altri modi.
Ad esempio io non gratificherei con delle retrocessioni a tavolini dei giocatori che non scendono in campo, li farei mantenere la classifica e la abbassrei solo dopo un tot di sconfitte consecutive ( si può stabilire un minimo di 4/5) conseguite sul campo .
Riconoscerei una classifica superiore a chiunque appena la consegue sul campo.
Meditate il Tennis può essere visto in molti modi, ma per potersi divertire bisogna essere sempre in numero maggiore !Wink 

sinnet
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1656
Età : 53
Data d'iscrizione : 18.12.10

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: ITR 4.5 FIT 4.3 in progress (hope) ... 4.2
Racchetta: Steam 99 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da gyammy il Mar 13 Ago 2013 - 19:35

Mi fa piacere che la discussione sia continuata in modo positivo. Era quello che cercavo. Ho letto interessato con piacere le vostre risposte. La mia (sempre se posso dirla ...) opinione è che il nuovo metodo a tabelloni intermedi sicuramente incentiva di più. Perdevo spesso ai primi turni con il vecchio metodo, ora qualche partita la vinco. Ovviamente questo non significhi che sia un fenomeno. Penso solo, come dicevo prima, che i premi dovrebbero essere commisurati all'iscrizione. Almeno una coppetta ))

@sinnet/riccardino: portate pazienza. Noi umani a volte sbagliamo ))

gyammy
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 375
Età : 36
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 17.09.11

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: FIT 4.3, TPRA power 80
Racchetta: Pro Kennex Q5 295g e 315g

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da riccardino il Mar 13 Ago 2013 - 19:44

@gyammy ha scritto:

@sinnet/riccardino: portate pazienza. Noi umani a volte sbagliamo ))
Pace, fratello Wink

PS se invece della coppetta ti va bene della soppressa, il Polenta Open ti aspetta a braccia aperte. E secondo me nel cambio ci guadagni alla grande... Smile

riccardino
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 07.11.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: In costante peggioramento
Racchetta: Züs Custom 100.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da sinnet il Mar 13 Ago 2013 - 21:23

@riccardino ha scritto:
@gyammy ha scritto:

@sinnet/riccardino: portate pazienza. Noi umani a volte sbagliamo ))
Pace, fratello Wink

PS se invece della coppetta ti va bene della soppressa, il Polenta Open ti aspetta a braccia aperte. E secondo me nel cambio ci guadagni alla grande... Smile
Direi proprio di sì che ci guadagna, nei tornei fit difficilmente ci si diverte "sportivamente" perchè c'è sempre agonismo esasperato, al P.O. al massimo ti ritrovi con un sacco di amici virtuali che diventano reali, e questo è già una gran cosa.
Il discorso dei premi è rilevante per chi arriva quasi sempre alla fine del torneo e questo non è il mio caso.
Very Happy 

sinnet
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1656
Età : 53
Data d'iscrizione : 18.12.10

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: ITR 4.5 FIT 4.3 in progress (hope) ... 4.2
Racchetta: Steam 99 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da byronmoreno il Ven 16 Ago 2013 - 11:27

Quanto guadagnerà mai questo benedetto circolo?

Mi permetto di fare i conti in tasca dell'organizzatore:
incasso 64 x 25 euro = 1.600 euro

Spese fisse:
- Tassa FIT per Torneo: 60 euro
- Quota FIT giocatori: circa 500 euro
- Premi: 160 euro
Totale: 720 euro di spese e non si è ancora giocato un punto.

Rimangono al circolo 880 euro e iniziano le spese vive:
-si giocheranno 63 incontri (media 1,5 ore ciascuno) per un totale di circa 95 ore (costo del campo e delle palline, costo spogliatoi, luce, ecc?)
- eventuale costo del/dei Giudici Arbitro (che tante volte nei piccoli circoli essendo soci si accontentano di un minimo rimborso spese)
- oltre al premio in denaro, si fa anche una trofeo/coppa/targa commemorativa
- a conclusione del torneo un mini rinfresco con autorità locali e/o sponsor è 'caldamente' consigliato.

Mi stupisco che chi ha scritto questo thread si interroga su quanto rimane in tasca al gestore del circolo (che fornisce tutto quello che ho sopra descritto) e non considera che solo in questo torneo la Federazione Italiana Tennis intasca almeno 560 euro (per fornire...supertennis?)

byronmoreno
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 347
Data d'iscrizione : 09.09.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Giocatore: 'na chiavica... in miglioramento. GAT: un pò meglio
Racchetta: Head Agassi Radical Limited Edition - Head Extreme Pro 2.0

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da ladal il Ven 16 Ago 2013 - 11:58

@byronmoreno ha scritto:Quanto guadagnerà mai questo benedetto circolo?

Mi permetto di fare i conti in tasca dell'organizzatore:
incasso 64 x 25 euro = 1.600 euro

Spese fisse:
- Tassa FIT per Torneo: 60 euro
- Quota FIT giocatori: circa 500 euro
- Premi: 160 euro
Totale: 720 euro di spese e non si è ancora giocato un punto.

Rimangono al circolo 880 euro e iniziano le spese vive:
-si giocheranno 63 incontri (media 1,5 ore ciascuno) per un totale di circa 95 ore (costo del campo e delle palline, costo spogliatoi, luce, ecc?)
- eventuale costo del/dei Giudici Arbitro (che tante volte nei piccoli circoli essendo soci si accontentano di un minimo rimborso spese)
- oltre al premio in denaro, si fa anche una trofeo/coppa/targa commemorativa
- a conclusione del torneo un mini rinfresco con autorità locali e/o sponsor è 'caldamente' consigliato.

Mi stupisco che chi ha scritto questo thread si interroga su quanto rimane in tasca al gestore del circolo (che fornisce tutto quello che ho sopra descritto) e non considera che solo in questo torneo la Federazione Italiana Tennis intasca almeno 560 euro (per fornire...supertennis?)
Pienamente d'accordo

ladal
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 804
Età : 18
Data d'iscrizione : 20.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2 (per bucio de culo)
Racchetta: Yonex V-Core 97 tour (310g)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da gyammy il Ven 16 Ago 2013 - 12:03

Ciao, una puntualizzazione.
Il costo di iscrizione sono 26 euro. Quindi 1664 euro.
Sono certo della conoscenza della quota FIT, infatti non la conto.
Escludi pure il costo dei premi che sono offerti.
Quindi totale costi 560.
E rimangono al circolo 1104.
Costo palline come dicevo bassissimo, sono secondo me offerte dallo sponsor.

gyammy
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 375
Età : 36
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 17.09.11

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: FIT 4.3, TPRA power 80
Racchetta: Pro Kennex Q5 295g e 315g

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da ladal il Ven 16 Ago 2013 - 12:06

Devi contare anche le ore che perdono che potrebbero tranquillamente prenotare,la luce dei campi (nei tornei indoor) e altri fattori.

Mi ripeto nuovamente,guadagnano ma il guadagno non è grande come pensi

ladal
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 804
Età : 18
Data d'iscrizione : 20.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2 (per bucio de culo)
Racchetta: Yonex V-Core 97 tour (310g)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da kingkongy il Ven 16 Ago 2013 - 12:39

Sono 1.100 euro per 120 ore di campo + spese di organizzazione + segreteria + palline (non sempre sponsorizzate, più spesso scontate). 
Non è un gran guadagno... Ma se si è bravi con gli sponsor, e' una buona promozione del circolo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da byronmoreno il Ven 16 Ago 2013 - 13:12

@gyammy ha scritto:Ciao, una puntualizzazione.
Il costo di iscrizione sono 26 euro. Quindi 1664 euro.
Sono certo della conoscenza della quota FIT, infatti non la conto.
Escludi pure il costo dei premi che sono offerti.
Quindi totale costi 560.
E rimangono al circolo 1104.
Costo palline come dicevo bassissimo, sono secondo me offerte dallo sponsor.
Insomma...a tuo modesto parere:
- la FIT non facendo nulla (se non metterci il nome) intasca 560 euro
- il circolo con tutto quello che fa quanto ci guadagna?

Visto che ci sei quantificami pure:
- costo per circa 25 tubi di palline (facciamo almeno 2-3 partite con un tubo)
- costo delle targhe (se non sono già offerte... perchè sembra che il circolo abbia trovato un sponsor eccellente)
- costo dei giudici/arbitri... a meno che trovi qualcuno che lo faccia gratis
- mancati guadagni da ore prenotabili sui campi impegnati dal torneo (non dico che il campo giocherebbe tutte le ore in cui c'è il torneo, ma magari un 40-50 ore i campi sarebbero cmq occupati)
- costo del rinfresco (se c'è lo sponsor è 'obbligatorio' fare una premiazione ufficiale).

Secondo me non ci guadagna un granchè No

byronmoreno
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 347
Data d'iscrizione : 09.09.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Giocatore: 'na chiavica... in miglioramento. GAT: un pò meglio
Racchetta: Head Agassi Radical Limited Edition - Head Extreme Pro 2.0

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da johnnyyo il Ven 16 Ago 2013 - 13:26

Secondo me la discussione è molto bella ed ho letto con attenzione tutti i post.

Io posso darvi il mio punto di vista come giocatore (con la "g" rigorosamente minuscola) e come socio di un club medio-grande molto attivo nell'attività agonistica.

Se parliamo di tornei di 3^ o 4^ categoria (ma anche qualche open), il guadagno per il circolo è sempre di spiccioli! Certo, tutto è proporzionato, nel senso che un piccolo circolo con 2 campi che fa un 4^ limitato 4.3 potrà ricavare poche centinaia di euro, mentre un circolo come il nostro con 9 campi che ospita spesso tornei con 100/120 iscritti potrà anche mettere in tasca 1000 euro, che ovviamente sono un importo ridicolo paragonato alla dimensione e all'impegno del torneo.

Questo per rispondere all'autore del topic: nessuno può pensare di fare introiti davvero redditizi organizzando tornei.
Certo, qualche soldo in casa lo può mettere, ma lo trovo sacrosanto!

Poi sono d'ccordissimo nel discutere sull'importo che spesso è eccessivo; ad esempio non capisco perché più il circolo è piccolo, i campi scassati e gli spogliatori immondi, più pago! Mentre in tanti circoli in cui è un piacere giocare si paghi spesso meno... Ma questo è un effetto che cmq dura poco perché alla fine i circoli migliori e meno cari avranno sempre molti più iscritti del primo caso.

Tornando alla nostra esperienza come organizzatori, siamo fortunati perché nel nostro circolo ci sono almeno 20/30 persone tra i soci che sono sempre in prima fila nella organizzazione e la gestione, il tutto SOLO per passione, senza mettere in tasca un fiorino... Sono una risorsa infinita, nel ricevere i giocatori, rifare i campi, indicare gli spogliatoi, etc... Tanti non possono sfruttare questa organizzazione!

johnnyyo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 685
Località : Beverly Parma
Data d'iscrizione : 24.01.12

Profilo giocatore
Località: Beverly Parma
Livello: 4.1
Racchetta: Yonex VCore Si98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da byronmoreno il Ven 16 Ago 2013 - 13:31

@johnnyyo ha scritto:.....
Tornando alla nostra esperienza come organizzatori, siamo fortunati perché nel nostro circolo ci sono almeno 20/30 persone tra i soci che sono sempre in prima fila nella organizzazione e la gestione, il tutto SOLO per passione, senza mettere in tasca un fiorino... Sono una risorsa infinita, nel ricevere i giocatori, rifare i campi, indicare gli spogliatoi, etc... Tanti non possono sfruttare questa organizzazione!
Bravissimo johnnyyo, è proprio qui dove voglio arrivare!
Il guadagno del circolo è proprio dovuto ai soci che prestano la propria opera SOLO per passione (e qui ci metto anche i giudici arbitri...soprattutto quelli di primo livello che sono sempre al circolo), perchè se si dovesse pagare tutto, qualsiasi torneo fatto rappresenterebbe una perdita

byronmoreno
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 347
Data d'iscrizione : 09.09.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Giocatore: 'na chiavica... in miglioramento. GAT: un pò meglio
Racchetta: Head Agassi Radical Limited Edition - Head Extreme Pro 2.0

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da gyammy il Ven 16 Ago 2013 - 13:39

Concordo con johnyyo.
Per la mia esperienza nel nostro circolo il guadagno è sempre zero.
E' una festa a cui tutti partecipano per promuovere il circolo.
Tenendo conto che nel nostro si gioca su un campo, dove ero io si giocava su due campi su quattro a disposizione. Il circolo è solo a "quote" non si paga l'ora ma la tessera semestrale. Il primo tabellone prevedeva tre turni prima di passare al tabellone di terza di cui c'erano solo pochi iscritti. 8 di quarta erano i qualificati. 
Costo campo quasi nullo, le luci non si accendevano (finivano con la luce del sole) gli incontri erano sul duro. Sul nostro è sulla terra dove il consumo è decisamente più elevato. Comunque si il guadagno c'è ma risicato.

gyammy
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 375
Età : 36
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 17.09.11

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: FIT 4.3, TPRA power 80
Racchetta: Pro Kennex Q5 295g e 315g

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da gyammy il Ven 16 Ago 2013 - 13:43

Il guadagno c'è di immagine. Tutti leggono gli annunci appesi e articoli di giornale. Dove ero andato io il maestro/organizzatore/giudice arbitro era stato premiato nel 2011 come miglior maestro della liguria. Io ho chiesto quanto costava entrare nel circolo e far parte della squadra. Fossi li vicino tutto l'anno ci andrei sicuramente.

gyammy
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 375
Età : 36
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 17.09.11

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: FIT 4.3, TPRA power 80
Racchetta: Pro Kennex Q5 295g e 315g

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornei da "amatori", ci guadagnano??

Messaggio Da johnnyyo il Ven 16 Ago 2013 - 14:27

@gyammy ha scritto:Il guadagno c'è di immagine. Tutti leggono gli annunci appesi e articoli di giornale. Dove ero andato io il maestro/organizzatore/giudice arbitro era stato premiato nel 2011 come miglior maestro della liguria. Io ho chiesto quanto costava entrare nel circolo e far parte della squadra. Fossi li vicino tutto l'anno ci andrei sicuramente.
Certo, il guandagno di immagine c'è sempre, a una condizione: che il circolo abbia effettivamente una BELLA immagine Smile

Il dato è troppo vario per essere in qualche modo quantificato. ci sono club in cui vai una volta per caso a fare un torneo e poi ti riprometti di non metterci più piede perché gli spogliatoi sono fatiscenti, i campi pieni di buchi o magari la segreteria è farcita di gente scorbutica con la luna storta...

Cioè, secondo il mio personalissimo parere, la considerazione "se organizzo un torneo mi accontento di andare in pareggio col bilancio perché tanto ne guadagno in immagine" non regge... o meglio, può valere solo in rarissimi casi quando hai un bel circolo da promuovere e lanciare. Se no l'effetto può essere controproducente!

Considerate che chi fa tornei è cmq già affiliato ad un altro club (più o meno bello/grande), quindi sono davvero pochissimi in percentuale quelli che cercano una vera alternativa.

johnnyyo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 685
Località : Beverly Parma
Data d'iscrizione : 24.01.12

Profilo giocatore
Località: Beverly Parma
Livello: 4.1
Racchetta: Yonex VCore Si98

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum