Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

parere incordatrice manuale

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

parere incordatrice manuale

Messaggio Da lucioa il Mer 7 Ago 2013 - 14:47

Promemoria primo messaggio :

ci sono pagine e pagine a riguardo e un po le ho spulciate.
volevo investire sui 250 max 300 € ma da quello che ho letto alla fine devo rivedere il budget sui 300/350.
quindi ho focalizzato l'attenzione su queste:

-tyger eco-45m
-penta premium stringer 3600

a questo punto volevo qualche aiuto su quale scegliere considerando che incorderò solo le mie racchette e principalmente con monofilo.
quale delle due è migliore e in cosa??
più che altro capire se il sistema di tiraggio è identico oppure se una delle due è più semplice.

lucioa
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 45
Data d'iscrizione : 15.09.11

Profilo giocatore
Località: Milano sud
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Aeropro no cortex

Tornare in alto Andare in basso


Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da matador66 il Mar 10 Dic 2013 - 21:12

Io ho una protennis e non sgarra nemmeno di un grammo!!!
Ottima come manuale.

matador66
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1610
Data d'iscrizione : 20.04.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: itr 4.0 (quasi)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Ven 13 Dic 2013 - 11:57

Come qualità della componentistica sai dirmi qualcosa nella comparazione fra le macchine che ho citato?

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Dom 15 Dic 2013 - 12:27

Nessuno sa dirmi niente? Volevo qualche altro consiglio e descrizione per poter fare una scelta e acquistare tornato dalle feste.

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da Robbyc il Dom 15 Dic 2013 - 14:41

Lawrence... Le tre macchine che hai citato sono tutte valide.. Il piatto e le pinze della protennis dovrebbero essere leggerente superiori delle altre ma il tensionatore rotatorio non mi ispira... La ps3600 non l'ho mai vista e per trovare informazioni bisogna fare domande in carta bollata o setacciare il web con il lanternino... La tyger l'ho usata ed ha un ottimo piatto per il prezzo... Se potessi prendere il modello superiore con tensionatore dentato che si puo adoperare con una sola mano (molto piu comodo) sarebbe meglio...

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 832
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Dom 15 Dic 2013 - 15:07

Preferirei senza tensionatore dentato in quanto mi sembra di capire (anche da video) che l'aiuto che offre non è poi così fondamentale, e che si tratta di un altro pezzo soggetto ad usura e staratura (evitabile proprio in quanto non fondamentale). D'altro canto non trovare informazioni dettagliate sulla PS3600 mi fa porre un po' di domande sulla reperibilità di eventuali pezzi di ricambio, qualità dell'assistenza etc. In effetti direi che il mio dubbio ormai è fra Tyger Eco 45m e Premium Stringer 3600 (da un lato forse il marchio Tyger è un riferimento più sicuro e il piatto è sicuramente di buona qualità, dall'altro la PS3600 ha in più la molla di compensazione per serrare il telaio ma non so quanto ciò possa essere importante).  Diciamo che i pro e i contro si bilanciano per il momento... A riguardo c'è qualcos'altro che potrebbe aiutarmi nella scelta fra queste due macchine (anche a smentita delle differenze che ho appena citato? Ritengo che la spesa sia consistente perciò vorrei davvero fare la scelta ottimale dato che il costo fra le due è più o meno uguale. Poi se davvero non c'è alcuna differenza sostanziale fra le due non mi rimane che fare la conta...

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da MARIO966 il Dom 15 Dic 2013 - 15:26

@lucioa ha scritto:ci sono pagine e pagine a riguardo e un po le ho spulciate.
volevo investire sui 250 max 300 € ma da quello che ho letto alla fine devo rivedere il budget sui 300/350.
quindi ho focalizzato l'attenzione su queste:

-tyger eco-45m
-penta premium stringer 3600

a questo punto volevo qualche aiuto su quale scegliere considerando che incorderò solo le mie racchette e principalmente con monofilo.
quale delle due è migliore e in cosa??
più che altro capire se il sistema di tiraggio è identico oppure se una delle due è più semplice.

Senti io ne possiedo una di tyger eco-45m e va benissimo ... sono un po scadenti le pinze però funzionano la cambierei solo con una a motore tra 20 anni

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Dom 15 Dic 2013 - 15:36

Però c'è scritto che sono un po' scadenti le pinze... Non è un difetto da poco; tuttavia ho letto molti commenti nei quali si esprime invece una buona soddisfazione per la qualità della tyger eco 45m. Inoltre in questo commento non c'è alcuna comparazione con la Premium Stringer 3600. Con questo voglio dire che non lo trovo un commento che mi orienta inequivocabilmente sulla Tyger.

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da MARIO966 il Dom 15 Dic 2013 - 15:50

Aspetta le pinze non sono professionali ma funzionano bene per me nel complesso va benissimo semmai le puoi cambiare

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Dom 15 Dic 2013 - 20:25

Ok. Ora vedo un po' che rivenditori affidabili trovo su internet, anche se mi sembra che in Italia non ci sia molta scelta. Questo direi che è uno degli aspetti più importanti: non vorrei avere problemi di garanzia con società poco serie.

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da Robbyc il Lun 16 Dic 2013 - 1:11

Difficile che venga tirata in ballo la garanzia... la incordatrice manuale è roba "semplice" se fai un corretto uso e una corretta manutenzione (pulire le pinze e serrare qualche vite) non ci saranno problemi...
comunque posso dirti che io l'ho presa da poco e incordando per me e per qualche amico già sento l'esigenza di qualcosa di più serio e veloce (leggi elettronica)
magari aspettare qualche mese e fare una spesa definitiva... io a ragion veduta farei così

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 832
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Lun 16 Dic 2013 - 1:38

Non credo andrò mai oltre il livello amatoriale. Se un giorno il portafogli me lo permetterà mi prenderò anche una macchina da 1000 euro ma per il momento (e tale momento penso sia abbastanza lungo) non posso spendere più del costo di una manuale con quelle caratteristiche. Inoltre preferisco sempre comprare cose nuove pertanto non mi orienterei nemmeno su una elettronica usata: non incorderei nemmeno per amici ma quasi esclusivamente per me, quindi non ne varrebbe davvero la pena e non ne ammortizzerei mai il costo.
Per quanto riguarda la garanzia so che si tratta di un prodotto molto poco soggetto a danni o problemi, ma voglio comunque sentirmi tutelato nell'acquisto di un prodotto che costa più di 300 euro (eviterei di comprare da aziende che non abbiano nemmeno una filiale in Italia nè assistenza in italiano). Per quanto rigurda questo aspetto riacquisisce un po' di punti la protennis mi sembra...

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da Eiffel59 il Lun 16 Dic 2013 - 8:54

perchè, io ed il mio socio siamo meno affidabili?  Suspect

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40444
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Lun 16 Dic 2013 - 14:56

Non sto insinuando questo. Mi riferisco alle case produttrici, dato che non si capisce chi sia il produttore di tutte queste macchine incordatrici (l'unica cosa utile di un brand è proprio sapere chi si prende la responsabilità di produrre per il mercato un prodotto), Protennis compresa; solo che quest'ultima sembra essere un po' più trasparente (almeno sul sito) in materia di assistenza, non dovendomi quindi porre nemmeno il problema del produttore. E' uno degli aspetti che valuto in una scelta commerciale, sempre e per ogni prodotto che acquisto. Magari ne approfitto per chiedere se anche voi fornite assistenza diretta sulle macchine da voi acquistate o se in caso di problemi mi dovrei rivolgere direttamente al (non so quale è, ed è questo il punto) produttore.

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da Eiffel59 il Lun 16 Dic 2013 - 15:22

Se è per questo non conosci neppure quello di protennis visto che -essendo Gamma ribrandizzate- è fabbricata come la maggior parte delle macchine in Cina.

Solo parte della componentistica è fatta localmente (nel caso di protennis si presume in Italia, per Premium in Olanda e Germania). Il fatto di disporre di un laboratorio interno come dichiarato da protennis è certamente un vantaggio, a patto che disponga di una scorta sufficiente del cosiddetto "materiale comune", oppure la problematica è la stessa di qualsiasi altro marchio....

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40444
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Lun 16 Dic 2013 - 16:28

Ok, grazie dell'informazione. Questa è una cosa importante. Potrei chiederti (vedo che sei un professionista serio e pertanto nemmeno sottolineo il fatto di prescindere dall'interesse commerciale) quali sono i vantaggi\svatanggi nella comparazione fra queste tre macchine? Parlo di qualità, componentistica e fattori tecnici di cui ovviamente non posso essere a conoscenza.

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 17 Dic 2013 - 9:06

Parliamo della versione base, ovvero senza pinze migliorate od altri ammenicoli disponibili come optional...


Partiamo proprio dalla base..quella della Protennis è meglio realizzata, più curata, ed ha un pratico cassettino portaoggetti integrato. ma è in alluminio, meno stabile della ghisa impiegata nelle altre due. Comodo per il trasporto grazie al minor peso, ma un po' troppo "ballerino" quando si vorrà incordare con più frequenza e velocità.
Base di scorrimento:alluminio cavo per la protennis (migliore scorrevolezza per le pinze ma minore resistenza meccanica, anche se incordando con non troppa frequenza è un difetto da poco), acciaio + alluminio per la Premium (scorrevolezza leggermente inferiore ma maggiore robustezza) ed alluminio/acciaio per la Tyger (meno efficiente, ma la slitta delle pinze può essere sostituita se usurata)
Torri: anche qui la Protennis è più curata ed usa materiali migliori; però il sistema di bloccaggio (in comune con Tyger, in cui però il materiale è il più scadente dei tre) è mediante chiave a brugola, poco pratico rispetto alla manopola a vite della Premium. Sempre sperando di non perdere la brugola stessa... Suspect 
Bracci di bloccaggio. Anche qui, i materiali di lavorazione della protennis sono migliori e la lavorazione più curata.
Ma checchè ne dicano i loro produttori, le viti di bloccaggio indipendenti sono una ca**ta...non è vero che permettono una regolazione più precisa (una sola vite centrale muove le braccia simultaneamente, ergo nessun rischio di distorsioni) ed oltretutto, più parti in movimento, più parti che possono dare inconvenienti. Sotto questo aspetto, quindi, vantaggio Premium.
Anche la molla di compensazione centrale ha il suo peso...le racchette moderne -basti pensare alla nuova Radical- hanno un cuore molto sottile, ed un eccessiva pressione può danneggiarlo. La molla evita proprio questo rischio Anche sotto questo aspetto, vantaggio Premium.
Pinze e loro basi. Le basi sono identiche per Premium e Tyger, leggermente diversa ma stessi materiali per la protennis Le pinze in policarbonato della macchina "italiana" non mi piacciono e non mi spiego la ragione del cambio delle vecchie in acciaio se non per una questione di economie. Oltretutto, proprio per la loro "chiarezza" vorrei mi spiegassero cos'è una quarzatura con polvere di diamante..o è una quarzatura (quindi polvere di quarzo, meno efficiente) o una diamantatura. "quarzatura con polvere di diamante" è un nonsenso.
Le pinze di Tyger non sono poi così male, ma sono ingombranti e macchinose. Anche qui mi pare che le Premium siano meno "complesse" e più efficienti. 
Blocco di trazione. Quello di protennis necessita di più corda (seppur non tantissima) ed -ancora- è in policarbonato, che sarà pur robustissimo come dicono ma mi sembra anche più sottoposto ad usura di quello in acciaio. Sul fatto del rotore al posto del veloxcord si può discutere a lungo, ritengo sia una questione di gusti personali.

Alla fine direi che pregi e difetti di Premium e protennis si equivalgono, mentre Tyger è un pelo sotto.
Tutte e tre le ditte sostituiscono i pezzi di movimento (viti, brugole, molle ecc.) degli originali cinesi a basso tenore di carbonio con minuterie più pregiate di fabbricazione tedesca, olandese e -si presume- italiana.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40444
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da MARIO966 il Mar 17 Dic 2013 - 11:32

Le pinze della tyger  si possono sostituire con pinze più buone ?
Nella tyger stringEco-45 la molla di cui parli è quella che si trova nell'elemento di 2 piastre che blocca la corda ? (quello per capirci che è situato nell'elemento rotante).
Con che tipo di olio vanno lubrificate le parti in movimento della macchina?
Grazie anticipatamente

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Mar 17 Dic 2013 - 12:37

Grazie per l'esauriente risposta, hai chiarito molti dei miei dubbi e direi a questo punto che dovrei solo scegliere fra Protennis e Premium Stringer; da un punto di vista economico la Protennis costa 80 euro in più e questo è un punto a sfavore. L'unica questione di cui non hai parlato ma che sul sito Protennis citano come importante è la presenza del ripartitore del carico, a loro dire necessaria su macchine a trazione lineare per carichi oltre i 25kg e mi sembra di vedere dalle foto che la Premium Stringer non ce l'ha. E' davvero come loro sostengono?
Aggiungerei una questione legata a quella già trattata riguarda all'assistenza: in caso di acquisto da voi della Premium Stringer, per ogni problema mi potrei rivolgere direttamente a voi o dovrei contattare il produttore?

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 17 Dic 2013 - 15:31

@MARIO, qualsiasi pinza con base da 12 (ergo anche quelle "top" di Premium) va bene. La molla di cui parlo è quella di compensazione del supporto centrale del piatto, presente nella Premium, non nella Tyger. Come lubrificante, olio per macchine da cucire (applicato con molta parsimonia) nelle/sulle parti di movimento, escluse le guide per cui è meglio il teflon liquido (come il Groove Guide di GSS) dopo aver per bene pulito con alcol le stesse.

@lawrence, per correttezza credo che nel prezzo di protennis siano compresi alcuni attrezzi. Il ripartitore di carico di cui parla protennis vorrei proprio vederlo: l'unico aggeggio con tale funzione è il diabolo, presente nella maggior parte delle macchine high-end (compresa la loro) ma non certo sulle manuali...ha certamente una funzione, ma nelle macchine come le elettroniche ad alta velocità di trazione, non su una manuale.
Per l'assistenza, nella maggior parte dei casi ti basta contattare noi.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40444
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da MARIO966 il Mer 18 Dic 2013 - 12:50

@Eiffel59 ha scritto:@MARIO, qualsiasi pinza con base da 12 (ergo anche quelle "top" di Premium) va bene. La molla di cui parlo è quella di compensazione del supporto centrale del piatto, presente nella Premium, non nella Tyger. Come lubrificante, olio per macchine da cucire (applicato con molta parsimonia) nelle/sulle parti di movimento, escluse le guide per cui è meglio il teflon liquido (come il Groove Guide di GSS) dopo aver per bene pulito con alcol le stesse.

@lawrence, per correttezza credo che nel prezzo di protennis siano compresi alcuni attrezzi. Il ripartitore di carico di cui parla protennis vorrei proprio vederlo: l'unico aggeggio con tale funzione è il diabolo, presente nella maggior parte delle macchine high-end (compresa la loro) ma non certo sulle manuali...ha certamente una funzione, ma nelle macchine come le elettroniche ad alta velocità di trazione, non su una manuale.
Per l'assistenza, nella maggior parte dei casi ti basta contattare noi.

Grazie dei consigli.

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da lawrence90 il Mer 18 Dic 2013 - 18:00

Grazie anche da parte mia. Ieri ho dato un'occhiata all'ultima incordatura che mi è stata fatta: corde accavallate sui bodi del telaio (mi sembra si chiamino crossover giusto?), salti di vernice del telaio all'interno (in alto fra le due verticali: e questo mi fa davvero rodere), nodi pessimi distruggi-grommet. Faccio da me che è meglio. Spero di far uscire fuori incordature decenti, ma sicuramente almeno non mi distruggo i telai.

lawrence90
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: parere incordatrice manuale

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 19 Dic 2013 - 14:26

Ecco a cosa serve la molla di compensazione sul post centrale. ad evitare i salti di vernice ed in generale i danni sulla parte centrale del telaio, dove un montaggio da animali (crossover, nodi improponibili) come quello che ti è stato fatto fa quello, ed altri, danni....

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40444
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum