Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

etica tennistica

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

etica tennistica

Messaggio Da nazzarenobottaro il Sab 3 Ago 2013 - 16:48

Buongiorno a tutti!
Ho una domanda da rivolgere al forum.
Partita di doppio in torneo: durante lo scambio un giocatore chiama la palla
al compagno dicendo "mia"! E chiude il punto.
Ma si può chiamare la palla?
Secondo me durante lo scambio non si parla, però dal punto di vista
regolamentare non sono riuscito a trovare la soluzione al mio dubbio!
Spero che qualcuon di voi mi sappia indicare correttamente.
Grazie, ciao.

nazzarenobottaro
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da gianlugi1978 il Sab 3 Ago 2013 - 16:55

Credo che si possa fare, io ed il mio compare lo facciamo spesso anche in partite di D1 e mai nessun si è lamentato!!!

gianlugi1978
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1411
Età : 38
Località : Palagiano (Ta)
Data d'iscrizione : 30.06.10

Profilo giocatore
Località: Palagiano (Ta)
Livello: 4.2
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 Ltd 16X19

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da nazzarenobottaro il Sab 3 Ago 2013 - 17:02

Grazie.
Ok, ma se io dall'altra parte ti chiedessi di non farlo,
perchè me ne proviene disturbo,
tu come ti comporteresti?

nazzarenobottaro
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da Antaniserse il Sab 3 Ago 2013 - 17:48

In doppio, se a parlare è chi ha effettivamente la palla dal proprio lato, cioè chi sta colpendo in quel momento, allora chiamare la palla al proprio compagno con il classico "mia" o simili, è concesso... viceversa se viene fatto quando la palla è agli avversari, tipo suggerendo "vieni dietro!" o "occhio!", allora è un disturbo.

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da gianlugi1978 il Sab 3 Ago 2013 - 18:03

@Antaniserse ha scritto:In doppio, se a parlare è chi ha effettivamente la palla dal proprio lato, cioè chi sta colpendo in quel momento, allora chiamare la palla al proprio compagno con il classico "mia" o simili, è concesso... viceversa se viene fatto quando la palla è agli avversari, tipo suggerendo "vieni dietro!" o "occhio!", allora è un disturbo.
Perfettamente spiegato...se poi da comunque fastidio, ci si potrebbe limitare ma in alcuni frangenti, secondo me, è necessario dialogare con il proprio compagno.

gianlugi1978
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1411
Età : 38
Località : Palagiano (Ta)
Data d'iscrizione : 30.06.10

Profilo giocatore
Località: Palagiano (Ta)
Livello: 4.2
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 Ltd 16X19

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da andreatennis98 il Sab 3 Ago 2013 - 18:31

ma secondo me è più che lecito ..... poi a te può dare fastidio ma non penso che uno dicendo "MIA" abbia l'intenzione di darti fastidio ma di dare un segnale al proprio compagno per gestirsi il meglio possibile.
Poi è ovvio che se l'avversario urla appena tu stai per colpire allora li da fastidio e gli direi di smetterla oppure ricambierei con lo stesso trattamento Cool

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da perro il Sab 3 Ago 2013 - 22:59

a livello atp (visti diversi doppi tra cui un bellissimo incontro di myrni bhupathi) si dicono "you" ovvero una sorta di "tua" quando uno dei due si accorge che nn è in grado di raggiungere la palla o è posizionato peggio del compagno per prendere la palla

perro
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 581
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da kingkongy il Dom 4 Ago 2013 - 2:23

Peccato, ma non la trovo: avevo messo da parte una foto in cui l'uomo a rete chiedeva al compagno un certo servizio concordato con un segno della mano sinistra dietro la schiena. 
Peccato che - forse - si era confuso. Perché parecchie volte ce lo facevamo da ragazzi ma di sicuro NON in torneo... Un grande classico circa la considerazione e la stima verso il proprio compagno di doppio... !!!!
Very Happy Very Happy Very Happy

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da b52_ste il Lun 5 Ago 2013 - 11:01

Credo che chiamare la palla sia perfettamente lecito, anzi, lo trovo utilissimo!!! E se un avversario mi chiedesse di non chiamare la palla "perchè lo disturbo" penserei più ad una tattica per innervosirmi che ad un reale bisogno... ma ovviamente la cosa è soggettiva!!! Wink 

Invece a me da fastidio quando per segnalare una palla che probabilmente è fuori chiamano "no"... ecco, quello potrebbe essere causa di disguidi, nel caso che la palla poi entrasse...

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

etica tennistica

Messaggio Da nazzarenobottaro il Lun 5 Ago 2013 - 14:45

Buongiorno e grazie a tutti per le risposte.
Quello che mi preme sapere, però, è dal punto di vista regolamentare:
mi sembra che parlare durante il gioco non sia consentito e,
leggendo il regolamento, non trovo che ci siano
deroghe a questo perchè si gioca il doppio!
E' chiaro che chiamo "mia" per la mia squadra,
ma questo è "coaching"!
Non si può fare durante lo scambio,
la tattica va studiata prima, semmai.
Ciao a tutti.

nazzarenobottaro
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da sinnet il Lun 5 Ago 2013 - 15:48

@nazzarenobottaro ha scritto:Buongiorno e grazie a tutti per le risposte.
Quello che mi preme sapere, però, è dal punto di vista regolamentare:
mi sembra che parlare durante il gioco non sia consentito e,
leggendo il regolamento, non trovo che ci siano
deroghe a questo perchè si gioca il doppio!
E' chiaro che chiamo "mia" per la mia squadra,
ma questo è "coaching"!
Non si può fare durante lo scambio,
la tattica va studiata prima, semmai.
Ciao a tutti.
Ciao mi dispiace ma sei fuori strada.
Cita per favore il regolamento dove sta scritto che non si può parlare in campo.
Di coaching si parla solo delle interazioni tra allenatore, fuori campo, e giocatore in campo e non è questo il nostro caso.
Forse potrebbe trattarsi di disturbo se le parole fossero pronunciate mentre sei tu che ti stai giocando il punto ma non mi sembra neanche questo il nostro caso.
Ti cito la regola:
REGOLA 26. Disturbo
1. Se il giocatore è disturbato mentre gioca il punto da un atto intenzionale dell’avversario/i, vince il punto.
2. Tuttavia il punto deve essere rigiocato, se il giocatore è disturbato mentre gioca il punto da un atto non intenzionale dell’avversario/i o da qualcosa al di fuori del controllo del giocatore (esclusi gli arredi permanenti).
study 

sinnet
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1656
Età : 53
Data d'iscrizione : 18.12.10

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: ITR 4.5 FIT 4.3 in progress (hope) ... 4.2
Racchetta: Steam 99 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da andreatennis98 il Lun 5 Ago 2013 - 16:31

tranquillo che nel doppio queste "esclamazioni" sono più che consentite e ti puo sembrare strano perché i professionisti di doppio raramente lo fanno ma proprio perché sono professionisti e perché la maggior parte di loro gioca con il proprio partner da così tanto che sono quasi una cosa sola ..... vedi i fratelli Bryan

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

etica tennistica

Messaggio Da nazzarenobottaro il Lun 5 Ago 2013 - 16:38

Ok cerco di spiegare meglio:
iniziamo la partita di semifinale di un torneo amatoriale di doppio:
nel secondo game, durante uno scambio combattuto,
mi accorgo che uno dei due nostri avversari, ripetutamente,
urla "mia" al suo compagno!
Finito lo scambio chiedo agli avversari di non farlo,
ma mi rispondono che si può.
Anche l'organizzatore del torneo gli da ragione.
Quindi, io, con le pive nel sacco continuo a giocare.
E l'avversario (ritenendosi giustificato) continua a farlo per tutta la partita.
Certo nel regolamento non c'è scritto che non si parla, ma mi pare implicito.
Oppure si può parlare durante lo scambio?

nazzarenobottaro
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da rafapaul il Lun 5 Ago 2013 - 16:45

Si poi fare proprio perché non vi é scritto il contrario.

Chiamare la palla non può essere paragonato a parlare durante lo scambio allo scopo di recare disturbo.

Se a te da fastidio é un problema tuo , di certo non é un problema di etica .......

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

allora passiamo al regolamento

Messaggio Da nazzarenobottaro il Lun 5 Ago 2013 - 17:11

Regola numero 30. Istruzioni ai giocatori (Coaching)
Istruire il giocatore significa comunicare con lui, consigliarlo o istruirlo in qualunque maniera in modo udibile o visibile.
Perchè non vale per il doppista che "istruisce" il suo compagno, secondo voi?

nazzarenobottaro
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da rafapaul il Lun 5 Ago 2013 - 17:13

Si poi fare proprio perché non vi é scritto il contrario.

Chiamare la palla non può essere paragonato a parlare durante lo scambio allo scopo di recare disturbo.

Se a te da fastidio é un problema tuo , di certo non é un problema di etica .......

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da rafapaul il Lun 5 Ago 2013 - 17:17

@nazzarenobottaro ha scritto:Regola numero 30. Istruzioni ai giocatori (Coaching)
Istruire il giocatore significa comunicare con lui, consigliarlo o istruirlo in qualunque maniera in modo udibile o visibile.
Perchè non vale per il doppista che "istruisce" il suo compagno, secondo voi?

 Scusa il doppio post, chiamare la palla in doppio fa parte del gioco .

In doppio uno può dire al compagno ciò che vuole , non é coaching.

Tra un punto e l'altro sempre si parlano e si danno suggerimenti.

Per,istruzioni ai giocatori si intendono suggerimenti che arrivano da fuori il rettangolo,di gioco.

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da gianlugi1978 il Lun 5 Ago 2013 - 17:25

Ma poi, che fastidio può dare all'avversario chiamare una palla mentre colpisce il proprio compagno? Al limite potrebbe infastidire quest'ultimo...

gianlugi1978
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1411
Età : 38
Località : Palagiano (Ta)
Data d'iscrizione : 30.06.10

Profilo giocatore
Località: Palagiano (Ta)
Livello: 4.2
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 Ltd 16X19

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da rafapaul il Lun 5 Ago 2013 - 17:26

@gianlugi1978 ha scritto:Ma poi, che fastidio può dare all'avversario chiamare una palla mentre colpisce il proprio compagno? Al limite potrebbe infastidire quest'ultimo...

 Infatti...

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

allora sono proprio io che vengo da un altro pianeta

Messaggio Da nazzarenobottaro il Lun 5 Ago 2013 - 17:41

Prima parlo di etica e mi rispondete che se non c'è scritto nel regolamento qualcosa in contrario, allora si può fare.
Poi cito il regolamento che mi sembra chiaro: istruire il giocatore significa comunicare con lui.

nazzarenobottaro
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da rafapaul il Lun 5 Ago 2013 - 17:45

Tra due compagni di doppio si può comunicare , il doppio é uno sport di squadra , dove i giocatori adottano una strategia , ed ad ogni 15 si scambiamo suggerimenti.

Poi vedila come vuoi .....

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da rafapaul il Lun 5 Ago 2013 - 17:45

Tra due compagni di doppio si può comunicare , il doppio é uno sport di squadra , dove i giocatori adottano una strategia , ed ad ogni 15 si scambiamo suggerimenti.

Poi vedila come vuoi .....

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da andreatennis98 il Lun 5 Ago 2013 - 18:10

per coaching si intende quando un membro esterno al gioco istruisce il/i giocatore/i...... inoltre secondo la tua logica  i giocatori di doppio non dovrebbero "confabulare" tra un punto e l'altro

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da nazzarenobottaro il Lun 5 Ago 2013 - 18:36

Ciao! Non dico che i giocatori durante le interruzioni e fra un punto e l'altro non possono parlare o scambiarsi segnali.
Ma è durante lo scambio che secondo me bisogna stare zitti: lo chiediamo al pubblico o no? E ci mettiamo a urlare noi! Il fatto che sia una pratica che fanno tutti non la fa diventare corretta, secondo me! Per questo se ci fosse un giudice arbitro gli chiederei un parere regolamentare!

nazzarenobottaro
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: etica tennistica

Messaggio Da Robbyc il Lun 5 Ago 2013 - 18:48

A me darebbe fastidio se urlano mentre colpisco io ma se lo fanno quando la palla è dalla loro parte qual'è il problema? e poi se lo fanno in doppio anche i pro senza essere sanzionati cosa ti fa pensare che sia interdetto dal regolamento? 
è un po come quando urlano mentre colpiscono... come l'azarenka o la sharapova... a qualcuno forse puo dar fastidio (piu agli spettatori) ma da qui a vietarlo...

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum