Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da alexabis97 il Ven 2 Ago 2013 - 14:18

Ogni sport ovviamente ha delle regole ben precise,compreso il tennis. Ma ogni tanto esce una cavolata nuova. Prima quella del net,poi quella dei 25 secondi,ora ci si mette pure la FIT:http://www.tennisworlditalia.com/Una-regola-controversa-articolo15430.html

Io condivido questo articolo,e aggiungo che se a qualcuno non piace il tennis cosi' come è ora,questi possono anche non seguirlo.

Anche e sopratutto nei forum sono state proposte regole davvero assurde:abolizione della seconda di servizio,punto che vale doppio se ottenuto con discesa a rete,racchette con piatto maggiore di 90 vietate,ritorno alle racchette di legno. Vorrei proprio vedere coloro che hanno fatto queste proposte giocare con queste limitazioni:P 
Ma poi leggendo mi sono accorto che la gente non capisce neanche che regole vorrebbe.Prima si dice che si deve tornare al serve and volley,che l'erba deve essere l'unica superficie,poi che si vorrebbe abolire la seconda e rendere le palline più lente,poi voler limitare gli scambi da fondo:suspect: 


Io sarò strano ma il tennis di 20 anni fa non mi piace neanche poco poco.Si dice spesso che il tennis di oggi sia monotematico con lunghi scambi da fondo,però serve and volley su prima e seconda sia molto più divertente.Ma dove? Io mi diverto molto,molto di più vedendo uno scambio da fondo in cui un giocatore si apre il campo e chiude piuttosto che vedendo una semplice volèe a campo aperto eseguita dopo un servizio a 200 all'ora.Ovviamente il mio parere è personale,però ditemi dov'è il divertimento.

Ma piuttosto ho l'impressione che molti si divertano vedendo show stile Monfils (che è un giocatore piuttosto apprezzato nei forum,ma non gioca proprio serve &volley:suspect: ).Non fa proprio parte del gioco del tennis questo.

Via con gli insulti:face:

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da tiebreak il Ven 2 Ago 2013 - 14:51

Perchè insulti?
Assolutamente no

Semplicemente non sai cos'è IL TENNIS

ma non è colpa tua Laughing

tiebreak
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1338
Età : 55
Data d'iscrizione : 23.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.7 FIT
Racchetta: Volkl Organix 8

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da andreatennis98 il Ven 2 Ago 2013 - 15:42

Apparte al fatto che sono d'accordissimo con l'articolo 
 Ma da quando il serve & volley è poco divertente?
Al massimo molto difficile da praticare e inoltre non penso che un tennis attendista sia tutto questo divertimento mentre un tennis aggressivo giocato o di serve & volley o di attachi da fondo campo e tanti vincenti è sempre divertente.
Non mi venire a dire che le partite tra Agassi e Sampras erano pallose o che i mitici Edberg Becker Laver Rafter Ivanisevic Navratilova e compagnia bella giocavano in modo noioso perché se la pensi così non hai proprio idea di quello che è il tennis....

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da luca1091 il Ven 2 Ago 2013 - 15:46

Io condivido in parte quello che dici....il tennis è cambiato nel corso degli anni...è cambiato il modo di giocare dovuto anche alle velocità che si sono raggiunte percui sarebbe impossibile giocare come negli anni 70...nulla toglie al fatto che il tennis era bellissimo prima quando si potevano apprezzare le diverse tecniche e giochi di sensibilità dei tennisti...ma è bellissimo anche adesso dove il tennis è diventato una vera e propria boxe alla distanza...dove vince chi colpisce più forte da fondocampo!!
p.s. io sono tra quelli che preferisce il tennis di adesso...(e non penso di NON SAPERE COS E' IL TENNIS...anzi)

luca1091
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 7
Età : 32
Località : varese
Data d'iscrizione : 26.07.13

Profilo giocatore
Località: varese
Livello: 3.4
Racchetta: head speed mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da alain proust il Ven 2 Ago 2013 - 15:59

Sono d'accordissimo sui contenuti del pezzo linkato. Il "no ad" snatura il senso del tennis, come spiegato lucidamente nell'articolo.
Riguardo alle altre considerazioni di alexabis97, dico che è questione di gusti. A me piace il tennis sempre, anche adesso, ma certo che Becker, Edberg e Agassi mi divertivano di più. Forse anche perchè ero più giovane. Sad 
Riguardo all'abolizione della prima, non è una follia secondo me, perchè riconsegna al servizio la sua vera natura, che è quella di una rimessa in gioco per iniziare lo scambio, che ha poi assunto sempre di più un ruolo di colpo principale, sino ad essere diventato prepotentemente il più importante e addirittura "tennisticamente castrante" quando ad interpretarlo sono giocatori dai due metri in su.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da andreatennis98 il Ven 2 Ago 2013 - 16:02

@luca1091 ha scritto:Io condivido in parte quello che dici....il tennis è cambiato nel corso degli anni...è cambiato il modo di giocare dovuto anche alle velocità che si sono raggiunte percui sarebbe impossibile giocare come negli anni 70...nulla toglie al fatto che il tennis era bellissimo prima quando si potevano apprezzare le diverse tecniche e giochi di sensibilità dei tennisti...ma è bellissimo anche adesso dove il tennis è diventato una vera e propria boxe alla distanza...dove vince chi colpisce più forte da fondocampo!!
p.s. io sono tra quelli che preferisce il tennis di adesso...(e non penso di NON SAPERE COS E' IL TENNIS...anzi)

 venire a dire ke il tennis di prima era noioso vuol dire non sapere coosa sia il tennis. Ma il tennis di ora è sempre bellissimo, diverso, ma sempre bello e divertente.... a me piace un tennis aggressivo fatto di vincenti ,salite a rete, tocchi di fino, smorzate e variazioni.... per esempio una partita ke mi è piaciuta tantissimo recentemente è stata la semifinale di Wimbledon tra Djokovic e Del Potro (soprattutto quando Del Potro ha iniziato a prendere a pallate Djokovic), ma se mi metti davanti Ferrer contro Tipsarevic a me cala il sonno.

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da alexabis97 il Ven 2 Ago 2013 - 21:16

@andreatennis98 ha scritto:
Al massimo molto difficile da praticare e inoltre non penso che un tennis attendista sia tutto questo divertimento mentre un tennis aggressivo giocato o di serve & volley o di attachi da fondo campo e tanti vincenti è sempre divertente.
 Beh,certo anche a me il tennis attendista non piace per nulla:quando gioca Monfils o Simon per esempio non riesco a guardare più di due game.Mi diverte molto di più un tennis aggressivo,fatto di accelerazioni da fondo e di chiusure a rete,ma non il serve &volley puro.Per dirla tutta preferisco un Federer a un Sampras.Non è che non mi piace il tennis aggressivo,anzi..per il loro gioco i due tennisti che preferisco sono Federer e Del Potro,che non giocano proprio di rimessa..

PS:Agassi mica faceva serve &volley..

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da alexabis97 il Ven 2 Ago 2013 - 21:19

@andreatennis98 ha scritto:
@luca1091 ha scritto:Io condivido in parte quello che dici....il tennis è cambiato nel corso degli anni...è cambiato il modo di giocare dovuto anche alle velocità che si sono raggiunte percui sarebbe impossibile giocare come negli anni 70...nulla toglie al fatto che il tennis era bellissimo prima quando si potevano apprezzare le diverse tecniche e giochi di sensibilità dei tennisti...ma è bellissimo anche adesso dove il tennis è diventato una vera e propria boxe alla distanza...dove vince chi colpisce più forte da fondocampo!!
p.s. io sono tra quelli che preferisce il tennis di adesso...(e non penso di NON SAPERE COS E' IL TENNIS...anzi)

 venire a dire ke il tennis di prima era noioso vuol dire non sapere coosa sia il tennis. Ma il tennis di ora è sempre bellissimo, diverso, ma sempre bello e divertente.... a me piace un tennis aggressivo fatto di vincenti ,salite a rete, tocchi di fino, smorzate e variazioni.... per esempio una partita ke mi è piaciuta tantissimo recentemente è stata la semifinale di Wimbledon tra Djokovic e Del Potro (soprattutto quando Del Potro ha iniziato a prendere a pallate Djokovic), ma se mi metti davanti Ferrer contro Tipsarevic a me cala il sonno.

 Ferrer ha si' un gioco un po' monotono nel senso che e variazione per lui non esistono,però a mio parere è tutt'altro che pallettaro..

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da FedEx il Ven 2 Ago 2013 - 21:22

Allora...capisco quel che dici, soprattutto quando il "serve&volleyer" aveva un sevizio POTENTISSIMO e un avversario con una risposta innocua.
Certo, il Monfils di adesso è molto meno spettacolare di quello pre-infortunio eh...

Per quanto riguarda l'abolizione della seconda di servizio, sono assolutamente CONTRARIO.
Così la risposta diventerebbe troppo determinante, favorendo i regolaristi terraioli di turno...
Perchè alla fine, quanti veri "acemen" (di quelli solo servizio a 240 km/h e nient'altro) hanno vinto uno Slam??

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da alexabis97 il Ven 2 Ago 2013 - 21:26

@FedEx ha scritto:Allora...capisco quel che dici, soprattutto quando il "serve&volleyer" aveva un sevizio POTENTISSIMO e un avversario con una risposta innocua.
Certo, il Monfils di adesso è molto meno spettacolare di quello pre-infortunio eh...

Per quanto riguarda l'abolizione della seconda di servizio, sono assolutamente CONTRARIO.
Così la risposta diventerebbe troppo determinante, favorendo i regolaristi terraioli di turno...
Perchè alla fine, quanti veri "acemen" (di quelli solo servizio a 240 km/h e nient'altro) hanno vinto uno Slam??

 Appunto. Secondo me il tennis è perfetto cosi'...

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da FedEx il Ven 2 Ago 2013 - 21:31

@alexabis97 ha scritto:
@FedEx ha scritto:Allora...capisco quel che dici, soprattutto quando il "serve&volleyer" aveva un sevizio POTENTISSIMO e un avversario con una risposta innocua.
Certo, il Monfils di adesso è molto meno spettacolare di quello pre-infortunio eh...

Per quanto riguarda l'abolizione della seconda di servizio, sono assolutamente CONTRARIO.
Così la risposta diventerebbe troppo determinante, favorendo i regolaristi terraioli di turno...
Perchè alla fine, quanti veri "acemen" (di quelli solo servizio a 240 km/h e nient'altro) hanno vinto uno Slam??

 Appunto. Secondo me il tennis è perfetto cosi'...

No beh, qualche Edberg o McEnroe in più non guasterebbe eh... e neanche un'erba "vera", più veloce...

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da alexabis97 il Ven 2 Ago 2013 - 21:43

@FedEx ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:
@FedEx ha scritto:Allora...capisco quel che dici, soprattutto quando il "serve&volleyer" aveva un sevizio POTENTISSIMO e un avversario con una risposta innocua.
Certo, il Monfils di adesso è molto meno spettacolare di quello pre-infortunio eh...

Per quanto riguarda l'abolizione della seconda di servizio, sono assolutamente CONTRARIO.
Così la risposta diventerebbe troppo determinante, favorendo i regolaristi terraioli di turno...
Perchè alla fine, quanti veri "acemen" (di quelli solo servizio a 240 km/h e nient'altro) hanno vinto uno Slam??

 Appunto. Secondo me il tennis è perfetto cosi'...

No beh, qualche Edberg o McEnroe in più non guasterebbe eh... e neanche un'erba "vera", più veloce...

 In effetti l'erba di Wimbledon negli ultimi anni la stanno tagliando più alta..potrebbero velocizzarla visto che non è molto più veloce delle altre superfici

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da Adolfo il Sab 3 Ago 2013 - 9:04

Io toglierei la ripetizione sul net al servizio. So che l'avevano provata nei challenger, qualcuno sa com'e' finita?

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3308
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da alain proust il Sab 3 Ago 2013 - 10:50

@FedEx ha scritto:Per quanto riguarda l'abolizione della seconda di servizio, sono assolutamente CONTRARIO.
Così la risposta diventerebbe troppo determinante, favorendo i regolaristi terraioli di turno...
Perchè alla fine, quanti veri "acemen" (di quelli solo servizio a 240 km/h e nient'altro) hanno vinto uno Slam??

 Mah, non sarei così convinto, come peraltro non lo sono della giustezza di togliere la prima. jocolor 
Però, guardati una partita fra PRO e dimmi, quante risposte determinanti, decisive e fulminanti vedi sulle seconde di servizio? Poche, molto poche. Semplicemente, su certe superfici e con certi giocatori, la seconda è garanzia di vedere qualche scambio.
Certo, sarebbe una misura che stravolgerebbe il tennis per come ci siamo abituati a guardarlo (più che a giocarlo, perchè almeno in quarta di battitori grandiosi non ce ne sono). Parlare tanto di break passerebbe di moda perchè "breccare" non sarebbe più così difficile. Ma forse il tennis tornerebbe ad essere uno sport in cui si fa una rimessa in gioco e poi si palleggia per il punto. 
Ma fintanto che non si sperimenta sul campo, non si può dire a priori che sarebbe una buona o una cattiva scelta.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da Petrucci il Sab 3 Ago 2013 - 16:33

Ciao a tutti,

che il tennis sia cambiato è sotto gli occhi di tutti, la questione è stata recentemente affrontata anche da Federer in una bella intervista a Wimbledon il 23 Giugno 2013. Roger alla domanda se il tennis attuale si sia involuto, ha risposto semplicemente ricordando come 

"Le superfici non dovrebbero essere tutte uguali...i tornei hanno iniziato a rallentare significativamente le condizioni di gioco, il tennis è diventato più prevedibile. Credo sia un peccato, perché credo sia bello vedere più giocatori trovarsi più spesso fuori dalle loro zone di sicurezza. Ora puoi giocare nello stesso modo sulla terra, sull'erba, sul duro. E non è certo questa l'idea di avere superfici diverse. Adesso senti sempre che con la resistenza fisica e la solidità puoi raggiungere l'obiettivo, mentre prima un passante poteva decidere l'esito di un match. Oggi è difficile indicare uno dei primi 20 del mondo e dire 'lui non sa giocare sull'erba'. Sembra che possano farlo tutti. Prima magari, tra i primi 10, ne avevi cinque che si trovavano male sull'erba e cinque poco a suo agio sulla terra. Oggi questo non accade più e tutti hanno una migliore opportunità di giocare bene e vincere dappertutto. Allo stesso tempo, questo è un po' una delusione."

Del resto ormai è una storia vecchia: cambiarono i materiali delle racchette, e con i nuovi telai si consentì di avere match con più di venti ace a partita in due set. Da lì hanno provato a limitare questo con campi più lenti (cementi collosi e lentissimi) e palline più pesanti e con diametro maggiore. Tutto per favorire gli scambi prolungati, secondo la Federazione internazionale più spettacolari di un servizio e volée. Hanno creato quindi un ibrido, tra racchette capaci di generare velocità incredibili, palline e superfici che invece tendono ad impedirlo. Quindi ecco i “mostri” ogm. Potenti, resistenti e bravi negli scambi lunghi e nelle corse. A Wimbledon quest'anno l'erba era più veloce e le palline più piccole, e quindi si è rivisto chi ha potuto giocare serve & volley come 10 - 15 anni fa. Poi ovviamente nella fase finale del torneo (dato che l'altezza dell'erba non è certo quella del recente passato) si è arrivati a giocare sulla solita sabbia ed ecco là che sono arrivati i soliti noti...
La varietà di gioco c'è stata fino a 10 – 15 anni fa, quando esistevano i terraioli, gli erbivori e tutta una vasta gamma di giocatori nel mezzo…la quantità di talenti era enorme a cominciare da MacEnroe, Lendl, Leconte, Noah, Mecir, per arrivare ai vari Becker, Edberg, Ivanisevic, Agassi, Sampras, Muster, Courier, Korda, Chang, gli erbivori Woodbridge, Woodford, Cash etc etc…Tutti tennisti che avevano una REALE DIFFERENZA di gioco, uno prediligeva lo scambio da fondo campo un altro invece praticava S&V e così via…in questo modo mi sembra abbastanza ovvio che lo spettacolo ne traeva maggior beneficio!!! Secondo voi era più spettacolare un incontro tra Ivanisevic e Agassi o uno tra nole e nadal???
Poi se voi preferite uno sport dove ormai non esiste più una differenza nelle superfici e dove tutti sanno giocare ovunque, stereotipando tutte le tipologie di gioco, siete liberi di farlo…personalmente trovo molto noioso questo “tennis da tavolone” che hanno creato!!!

Petrucci
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 03.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da andreatennis98 il Sab 3 Ago 2013 - 19:00

@alexabis97 ho detto partite tra Sampras e Agassi perchè erano straoridnariamente spettacolari e non che Agassi veniva a rete

@Adolfo la regola del net che avevano messo nei challenger non era la non ripetizione del net ma che se sul servizio anche se la palla tocca la rete tu devi ribatterla lo stessa insomma una idiozia che non è piaciuta a nessuno 

@Petrucci l'erba di wimblodon di quest'anno era più scivolosa ma non veloce e una oartita tra Djokovic e Nadal e spettacolare allo stesso modo di un Ivanisevic Agassi il punto r che orima erano molti di più i giocatori a fare sprttacolo mentre ora sono in meno prima c'era più varietà e questo faceva aumentare lo spettacolo

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da Petrucci il Mar 6 Ago 2013 - 19:46

Non dico che oggi non ci possa essere un incontro avvincente, dico solo quello che è l'evidenza dei fatti: oggi il picco massimo dello spettacolo e' nole vs nadal (o federe vs murray vedete voi chi mettere tanto cambia di poco...) 15 anni fa (no 30-40!!) si potevano ammirare diversissimi match, con terraioli, erbivori e tutta una vasta serie di giocatori nel mezzo...ed in piu' ammirare ANCHE una bella partita tra 2 giocatori che prediligevano gli scambi da fondo (tipo quelli citati sopra). Senza nessuna vis polemica, credo che la risposta più corretta l'abbia data tiebreak, semplicemente non conoscete il Tennis.

Petrucci
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 03.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da andreinho88 il Mer 7 Ago 2013 - 12:32

Il tennis è bello in tutte le sue sfaccettature ma poi è una banale questione di gusti...sono belli gli scambi da fondo così come il serve and volley secondo me. Quest'ultimo tuttavia con l'evolversi dei materiali e delle tecnologie disponibili ai giocatori è diventato quasi impraticabile vista la velocità dei servizi (che non danno il tempo di scendere a rete) e le sassate che arrivano in risposta.

andreinho88
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 69
Data d'iscrizione : 28.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da Adolfo il Mer 7 Ago 2013 - 12:37

@andreatennis98 ha scritto:
@Adolfo la regola del net che avevano messo nei challenger non era la non ripetizione del net ma che se sul servizio anche se la palla tocca la rete tu devi ribatterla lo stessa insomma una idiozia che non è piaciuta a nessuno 

sarà questioni di gusti ma a me piace. Se ci pensi questa cosa si fa già durante lo scambio, se la palla tocca il net si continua, mica si ferma il punto e si ripete, e allora perchè non farlo anche al servizio?

Così si velocizzerebbe anche la ripresa del gioco facendo contente le televisioni, e a mio avviso, ne guadagnerebbe anche lo spettacolo, al pari di quando la palla tocca il nastro durante lo scambio dove nella maggiorparte dei casi escono fuori sempre dei bei punti Cool 

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3308
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le regole del tennis:perchè volerle cambiare?

Messaggio Da andreatennis98 il Mer 7 Ago 2013 - 12:56

Però al servizio le possibilità  di fare un net sono molte di più di quelle di farlo durante uno scambio e poi considera che oggi sono tanti quelli che hanno un servizio portentoso e tanti quelli che rispondono da lontano e se oa palla colpendo la rete si trasforma in una smorzata letale un po' almeno a me darebbe un po' di fastidio
Comunque sono sempre opinioni uno puo pensarla come vuole ....

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum