Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da defe88 il Lun 22 Lug 2013 - 16:47

Promemoria primo messaggio :

Tutti sappiamo cosa è successo nel weekend con la vita di un giovane italiano finita su una pista...
Ecco poi si può fare tutti i ragionamenti che si vuole, ovvero mi dispiace e deve essere terribile per la famiglia ok...ma il mondo dei motori mi fa imbestialire quando leggo/ vedo certe cose...

a parte che le questioni sicurezza vengono prese in considerazione SOLO quando ci scappa il morto...poi devo prima leggere commenti di motociclisti vari sui social network frasi come (e cito testualmente) : 

" a dare calci ad un pallone questo non succede...il bello è che poi stanno tutti dietro a quei montati..."

A parte il paragone inutile e non so forse da "complessi di inferiorità" (??) usare una disgrazia per denigrare altri sport MI FA SCHIFO...ma sai sui social può succedere, il fatto è che poi devo vedere un "professionista" come dovrebbe essere GUIDO MEDA dire anche "Qui non si tratta di buttare una pallina da tennis dall' altra parte.." mi sale la rabbia al cervello.....
 
per non parlare del fatto che mi RIFIUTO di contribuire alla svalutazione del termine EROI ogni volta che succede una cosa come questa...scusate lo sfogo

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso


Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da alecs589 il Mer 24 Lug 2013 - 11:24

@jagui ha scritto:Io più che sulla sensibilità la metto sulla responsabilità e sull'intelligenza.

Chi muore facendo una cosa pericolosa, sapendo che è pericolosa, è un eroe se nel farlo arreca un grande beneficio (es: pompieri, ...), in caso contrario è solo un irresponsabile.

Se poi, oltre a sapere di stare facendo una cosa pericolosa, non ci guadagna neanche, allora è anche poco intelligente.

Questo vale solo se si assegna maggior valore all'invecchiare piuttosto che a morire giovani. Se invece si assegna maggior valore a seguire le proprie passioni allora... ognuno è libero di scegliere come morire, ci mancherebbe altro, ma non c'è niente di più lontano da un eroe.

Personalmente ho rinunciato a seguire alcune passioni pericolose perchè mi sentivo poco intelligente nel farle.

 con tutto il rispetto, ma chi sei tu per dare dello 'stupido' a chi segue le proprie passioni?

alecs589
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 215
Data d'iscrizione : 07.06.13

Profilo giocatore
Località: VB
Livello: MaleMale
Racchetta: Per tutte le necessità

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 24 Lug 2013 - 12:01

@jagui ha scritto:

Chi muore facendo una cosa pericolosa, sapendo che è pericolosa, è un eroe se nel farlo arreca un grande beneficio (es: pompieri, ...), in caso contrario è solo un irresponsabile.


Questo vale solo se si assegna maggior valore all'invecchiare piuttosto che a morire giovani. Se invece si assegna maggior valore a seguire le proprie passioni allora... ognuno è libero di scegliere come morire, ci mancherebbe altro, ma non c'è niente di più lontano da un eroe.



Mi trovo completamente d'accordo.

E voglio pure rilanciare: mi riferisco a coloro che fanno sport rischiosi e/o estremi (alpinismo, regate con mare molto agitato, safari in zone impervie) che, quando sono in difficoltà...

METTONO A REPENTAGLIO LA VITA DI COLORO CHE SONO PREPOSTI AL LORO SALVATAGGIO.

Rischiare la propria per avere "emozioni forti" vita è una scelta... obbligare altri a rischiare la propria per salvare la loro è immorale.

Cmq: nulla di più distante da un eroe.

Salvo D'acquisto è stato un eroe, o Giovanni Falcone.

Naturalmente tutto IMHO.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da Antaniserse il Mer 24 Lug 2013 - 12:29

@alecs589 ha scritto:per me, nel mio piccolo, sarò condizionato dal fatto che condivido la passione del motociclismo o ancora di più dal fatto che eravamo quasi coetanei, ragazzi così sono da considerare 'eroi' nel senso che pur di inseguire la propria passione ci buttavano dei gran soldi di tasca loro (e non si parla di 200 euro per un paio di scarpe da calcio o una racchetta da tennis), e se questa è la fine con cui ti ricompensa la vita, beh, bello schifo signori...

Ma vedi, così come ci sono sport più o meno pericolosi, ci sono anche quelli più o meno costosi; nessuna delle due cose però mi pare debba per forza nobilitare in maniera direttamente proporzionale chi li pratica...
Che tu sia in pista, in un ring o in un campo rettangolare, nel peggiore dei casi stai facendo una cosa per puro svago, nel migliore come professionista dell'intrattenimento; ai primi due, che mettono sul piatto anche un rischio concreto, posso concedere senza problemi la qualifica di "con due palle così", ma "eroe", fosse anche virgolettato, è proprio un'altra cosa, e mi fa solo retorica stantia...

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da jagui il Mer 24 Lug 2013 - 12:38

@alecs589 ha scritto:
@jagui ha scritto:Io più che sulla sensibilità la metto sulla responsabilità e sull'intelligenza.

Chi muore facendo una cosa pericolosa, sapendo che è pericolosa, è un eroe se nel farlo arreca un grande beneficio (es: pompieri, ...), in caso contrario è solo un irresponsabile.

Se poi, oltre a sapere di stare facendo una cosa pericolosa, non ci guadagna neanche, allora è anche poco intelligente.

Questo vale solo se si assegna maggior valore all'invecchiare piuttosto che a morire giovani. Se invece si assegna maggior valore a seguire le proprie passioni allora... ognuno è libero di scegliere come morire, ci mancherebbe altro, ma non c'è niente di più lontano da un eroe.

Personalmente ho rinunciato a seguire alcune passioni pericolose perchè mi sentivo poco intelligente nel farle.

 con tutto il rispetto, ma chi sei tu per dare dello 'stupido' a chi segue le proprie passioni?

 
Non bisogna essere qualcuno per esprimere la propria opinione. Ognuno ha la sua. Questa è la mia, che ci posso fare se è diversa dalla tua?
Rispetto per tutti, ma un po' di oggettività non guasta... le statistiche sono lì a testimoniare.

Ad esempio, molte polizze assicurative sul rischio (vita, infortuni, ...) non sono sottoscrivibili se si praticano alcuni sport come gli sport di velocità e altri sport pericolosi, questo perchè le polizze sono basate sulle statistiche, che sono dati oggettivi.

Personalmente io farei pagare le spese dei soccorsi sostenute dal SSN a chi si infortuna compiendo attività pericolose per libera scelta.

jagui
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1460
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 04.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Babolat Pure Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da alecs589 il Mer 24 Lug 2013 - 12:44

@Sonny: qua si sta andando su altri generi di 'sport', se così si possono definire, con altri tipi di rischio (arrampicata, sci fuori pista e cose simili)....

l'autore del post ha giustamente affermato che ci sono motociclisti che io definisco 'esagerati' che sminuiscono gli altri sport sbandierando la componenete del rischio che si ha quando si corre in moto, io ho altresì detto che c'è gente anche dall'altra parte con altri interessi che si mette a scrivere quelle che io reputo GRAN CAZZATE del tipo 'cavoli suoi è stupido se l'è cercata', come in soldoni ha scritto l'utente jagui, e questo non mi va bene!
Ci vuole rispetto per le passioni altrui, e specie per chi pur di inseguire i propri sogni ha fatto gran sacrifici spendendo soldoni propri..visto che oltretutto, non penso proprio che tali soldi siano venuti a chiederli a voi.

@Antaniserse: forse non mi sono spiegato bene...il termine 'eroe' come detto sopra ormai viene spesso abusato..la mia definizione di 'eroe' và intesa per il lato sportivo (per i sacrifici e tutto quanto ho già scritto prima), è chiaro che non si può mettere sullo stesso piano un ragazzo vittima di una tragedia in moto con chi ad esempio è morto salvando una vita altrui...quest'ultimo è ovviamente un altro tipo di 'eroe'

poi si può stare a discutere del fatto che i media enfatizzino sempre troppo quando succedono queste tragedia, ma li mi viene da dire che quasi stanno ad aspetarle queste cose, per avere i servizi pronti per giorni giorni...

poi per l'amor del cielo, il mondo è bello perchè vario e ognuno ha le sue idee...

alecs589
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 215
Età : 26
Data d'iscrizione : 07.06.13

Profilo giocatore
Località: VB
Livello: MaleMale
Racchetta: Per tutte le necessità

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da defe88 il Mer 24 Lug 2013 - 12:49

ragazzi così sono da considerare 'eroi' nel senso che pur di inseguire la propria passione ci buttavano dei gran soldi di tasca loro

i soldi non c'entrano niente e non si è eroi solo perchè si segue un sogno

.... ma poi ognuno ha una sensibilità sua .....

cioè per essere sensibili bisogna definirli eroi??? lol

Chi muore facendo una cosa pericolosa, sapendo che è pericolosa, è un eroe se nel farlo arreca un grande beneficio (es: pompieri, ...)

oooh menomale qualcuno la pensa come me

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da defe88 il Mer 24 Lug 2013 - 12:53

Cmq: nulla di più distante da un eroe.

Salvo D'acquisto è stato un eroe, o Giovanni Falcone.

quoto gli eroi sono altri...e questo non per sminuire la morte del ragazzo eh...solo per chiarire che non è più eroe di uno che si alza la mattina a lavorare per far campare la famiglia ed ha un incidente sul lavoro

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da defe88 il Mer 24 Lug 2013 - 12:55

(aggiungo che a me piace guardare gli sport di "motori" eh...però su questa valutazione devo essere oggettivo)

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da andreatennis98 il Mer 24 Lug 2013 - 12:57

ma secondo me uno che muore in pista o in un qualsiasi sport pericoloso non è da definirsi eroe ma un povero ragazzo (nel caso di Antonelli) che ha perso la vita in un tragico e sfortunato evento ma da qui a definirlo un eroe ce ne passa IMHO

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da MARIO966 il Mer 24 Lug 2013 - 13:09

@Sonny Liston ha scritto:
@jagui ha scritto:

Chi muore facendo una cosa pericolosa, sapendo che è pericolosa, è un eroe se nel farlo arreca un grande beneficio (es: pompieri, ...), in caso contrario è solo un irresponsabile.


Questo vale solo se si assegna maggior valore all'invecchiare piuttosto che a morire giovani. Se invece si assegna maggior valore a seguire le proprie passioni allora... ognuno è libero di scegliere come morire, ci mancherebbe altro, ma non c'è niente di più lontano da un eroe.



Mi trovo completamente d'accordo.

E voglio pure rilanciare: mi riferisco a coloro che fanno sport rischiosi e/o estremi (alpinismo, regate con mare molto agitato, safari in zone impervie) che, quando sono in difficoltà...

METTONO A REPENTAGLIO LA VITA DI COLORO CHE SONO PREPOSTI AL LORO SALVATAGGIO.

Rischiare la propria per avere "emozioni forti" vita è una scelta... obbligare altri a rischiare la propria per salvare la loro è immorale.

Cmq: nulla di più distante da un eroe.

Salvo D'acquisto è stato un eroe, o Giovanni Falcone.

Naturalmente tutto IMHO.

 Ottima osservazione Sonny

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da MARIO966 il Mer 24 Lug 2013 - 13:13

@Sonny Liston ha scritto:
@jagui ha scritto:

Chi muore facendo una cosa pericolosa, sapendo che è pericolosa, è un eroe se nel farlo arreca un grande beneficio (es: pompieri, ...), in caso contrario è solo un irresponsabile.


Questo vale solo se si assegna maggior valore all'invecchiare piuttosto che a morire giovani. Se invece si assegna maggior valore a seguire le proprie passioni allora... ognuno è libero di scegliere come morire, ci mancherebbe altro, ma non c'è niente di più lontano da un eroe.



Mi trovo completamente d'accordo.

E voglio pure rilanciare: mi riferisco a coloro che fanno sport rischiosi e/o estremi (alpinismo, regate con mare molto agitato, safari in zone impervie) che, quando sono in difficoltà...

METTONO A REPENTAGLIO LA VITA DI COLORO CHE SONO PREPOSTI AL LORO SALVATAGGIO.

Rischiare la propria per avere "emozioni forti" vita è una scelta... obbligare altri a rischiare la propria per salvare la loro è immorale.

Cmq: nulla di più distante da un eroe.

Salvo D'acquisto è stato un eroe, o Giovanni Falcone.

Naturalmente tutto IMHO.

 
Sonny Liston, nome completo Charles L. Liston (Sand Slough, 8 maggio 1932 – Las Vegas, 30 dicembre 1970), è stato un pugile statunitense, campione mondiale dei pesi massimi dal 1962 al 1964 e riconosciuto dalla International Boxing Hall of Fame fra i più grandi pugili di ogni tempo.
Protagonista dell'età d'oro della boxe, ancora pesantemente condizionata dalla mafia, Sonny Liston è stato il primo importante avversario di Muhammad Ali.

Mi sembrava strano che quella foto fosse tua Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy 
Anche se il pugilato a me non piace sembra sia stato un grande boxer

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da alecs589 il Mer 24 Lug 2013 - 13:19

ma io non voglio soffermarmi sulla definizione di eroe, qua ognuno la pensa come vuole e come ho già spiegato sopra per me ci sono diverse sfaccettature della definizione di eroe, e dal lato sportivo per me un ragazzo come Antonelli che ha fatto gran sacrifici per inseguire la sua passione è un eroe, ripeto, DAL LATO SPRTIVO..

io vorrei piuttosto soffermarmi su chi dici 'cazzi suoi, se l'è cercata'...
come se al funerale di un amico/conoscente scomparso tragicamente per un incidente in moto andaste dai genitori a dire 'condoglianze..però se l'è cercata'...
questo è esattamente un atteggiamento pari pari a quella minoranza di motociclisti che sminuisce gli altri sport, descritti dallo stesso autore di questa discussione nel primo post..

e ripeto, tutto queste per meè solo colpa dei media, che come sempre campano su queste cose e tendono sempre ad enfatizzare qualsiasi cosa..
con questo passo e chiudo, la mia opinione penso di averla spiegata in lungo e in largo Smile
buon tennissss

alecs589
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 215
Età : 26
Data d'iscrizione : 07.06.13

Profilo giocatore
Località: VB
Livello: MaleMale
Racchetta: Per tutte le necessità

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da cialisforever il Mer 24 Lug 2013 - 13:50

L'archetipo dell'eroe è di difficile definizione...in genere si associa ad un'atto compiuto.Non può definirsi eroica una passione,può definirsi atto eroico o eroe chi compie un gesto proditorio.Non è eroe nemmeno chi muore compiendo il proprio lavoro escluso chi muore per salvare altri....non sono eroi per esempio i morti di Nassirya o i soldati in Afghanistan,ma lavoratori morti nell'adempimento del proprio dovere....eroe è quel signore morto sulle spiagge romagnole che dopo aver salvato dal mare due adolescenti è morto stroncato dalla fatica per infarto......chi pratica sport non può essere definito eroe,non scherziamo.Nel caso dei Senna,Simoncelli, Kato possono essere definiti grandi sportivi morti,mentre svolgevano il lavoro di cui erano anche grandi appassionati.

cialisforever
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2048
Età : 48
Località : Arce (Frosinone)
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località: Arce (FR)
Livello: Livello Esaurito...e scarso il giusto,anzi di più!
Racchetta: Bridgestone

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da jagui il Mer 24 Lug 2013 - 14:14

@alecs589 ha scritto:io ho altresì detto che c'è gente anche dall'altra parte con altri interessi che si mette a scrivere quelle che io reputo GRAN CAZZATE del tipo 'cavoli suoi è stupido se l'è cercata', come in soldoni ha scritto l'utente jagui, e questo non mi va bene!
Ci vuole rispetto per le passioni altrui, e specie per chi pur di inseguire i propri sogni ha fatto gran sacrifici spendendo soldoni propri..visto che oltretutto, non penso proprio che tali soldi siano venuti a chiederli a voi.

Quello che ho scritto non implica mancanza di rispetto per le passioni del povero motociclista morto. A me dispiace che un ragazzo giovane sia morto. Anche a me piaceva correre in moto, da ragazzo andavo anche io a correre con la moto.

La discussione verteva sul fatto di considerarlo eroe, e la mia opinione è contraria per gli argomenti oggettivi che ho portato (le statistiche) e soggettivi (priorità nella vita).

In quanto mia opinione personale, non può essere definita GRAN CAZZATA, perchè con questa logica lo sarebbero tutte le opinioni personali, comprese le tue.

jagui
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1460
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 04.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Babolat Pure Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da alain proust il Mer 24 Lug 2013 - 16:12

Come ho già scritto sopra, il termine eroi lo considero del tutto fuori luogo per chi fa sport pericolosi e ci muore, per soldi o meno non importa.
Non condivido che chi non lo fa per soldi ma solo per passione dimostri meno intelligenza dei lavoratori dello sport. Io dò il legittimo spazio alla passione pura e semplice, al desiderio di sentirsi vivi, magari dopo una giornata passata a mordere il freno in un ufficio, lanciandosi da un paracadute o arrampicandosi su di una montagna. Anche questa è la vita, non solo leggere un libro in poltrona. Quindi non li biasimo gli sportivi estremi in generale, ed è lungi da me il fare spallucce e pensare "se l'è cercata". Se tutti ragionassero così, che il rischio lo si corre legittimamente e intelligentemente solo per soldi, la vita sarebbe ridotta a squallido mercimonio in cui la passione china il capo sempre e solo al denaro, e nessuno avrebbe mai scalato l'Everest, e nessuno farebbe mai nulla che non sia qualcosa di prudente, sicuro e tanto, tanto noioso. 
Ma il termine eroe lasciamolo nel vocabolario e tiriamolo fuori quando serve davvero.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paragoni con altri sport durante un evento tragico...

Messaggio Da secken il Mer 24 Lug 2013 - 17:20

anche per me il termine "eroe" è inappropriato, altrimenti sarebbero eroi tutti quelli che quotidianmente muiono sul post di lavoro, perchè è così ci sono morti e feriti ogni giorno, eroe è  ben altra cosa...con questo mi spiace tantissimo per queste morti giovanissime, vite stroncate così presto e genitori disperati per la morte di un figlio

secken
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 196
Località : ...nel web
Data d'iscrizione : 06.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum