Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Racchette in legno: incordate o da incordare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Racchette in legno: incordate o da incordare

Messaggio Da simplicius66 il Ven 19 Lug 2013 - 0:14

Fra le mie racchette/vecchiette ve n'e' qualcuna che monta ancora le corde originali e sono state usate davvero pochissimo e dal sottoscritto :

una Bancroft Player Special , una Donnay International Team, una Dunlop Elite, per esempio

Solo la Dunlop monta corde celesti con un "filo" interno blu scuro, le altre hanno corde spessore 1,3 penso, color giallo tenue o paglia che dir si voglia.

Come posso capire se sono corde in budello? Val la pena lasciarlo li' e non rovinarlo giocandoci?

La mia Dunlop A player Plus, questa:

 http://tt.tennis-warehouse.com/showthread.php?t=268141

( la racchetta monta il tipo di corde che tento di descrivere piu' sopra )

invece non e' mai stata incordata:

quale corda in budello converre montarci?

Potrei ugualmente conservare la racchetta, incordata, senza problemi giocandoci poche volte all'anno o il legno rischia qualcosa per la tensione?

Come capisco se l'incordatore ne sarebbe capace - possibilmente prima, non...dopo- ?

E infine cosa si "rischia" a giocare con una racchetta con incordatura vecchia e/o usurata?

Grazie a tutti!

simplicius66
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 41
Età : 50
Località : Budapest
Data d'iscrizione : 23.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette in legno: incordate o da incordare

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 19 Lug 2013 - 1:44

L'unica maniera di lasciare un telaio, specie di questo tipo, incordato a lungo, è utilizzare una corda elastica -anche un buon syngut 1.30- e meno tesa possibile.
Anche se detto chiaramente non lascerei mai nessun tipo di telaio con le corde montate per troppo tempo...
Per l'incordatore..beh se strabuzza gli occhi nel vedere il telaio, fuggi a gambe levate Very Happy

Scherzi a parte, non tutte le macchine moderne hanno la possibilità di regolare le torrette, ergo non tutte possono fisicamente ospitare telai di meno di 85".

Peccato  non sei qui..io ed il mio socio da qualche tempo ne montiamo a ripetizione... Smile

Non ci monterei comunque il budello se non intendi usarle.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40486
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette in legno: incordate o da incordare

Messaggio Da simplicius66 il Ven 19 Lug 2013 - 6:38

Grazie davvero per la risposta!

 I telai sono in buone condizioni, Deo gratias, e visto che montano le originali non penso, spero, siano a tensioni alte. 

Ad una modesta pressione del pollice le corde cedono di 1 cm, piú o meno. Tagliarle....oddio mi sento mancare...pale Sad ma se dovesse l'estrema ratio salvarmi le vecchiette cederó all'emergenza.

Le altre, A-Player compresa, le lascio..intacta virgo, messaggio ricevuto.

Un telaio in alluminio ha una tenuta maggiore di un telaio in legno, vero?

Fischer Penta Mid, Head Tournament Director, Arthur Ashe Boron LC...anche queste hanno le corde originali....Embarassed 

"Qui" dove, sommo Eiffel? chi sono questi fortunati che giocano con legni armati a budello?

simplicius66
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 41
Età : 50
Località : Budapest
Data d'iscrizione : 23.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette in legno: incordate o da incordare

Messaggio Da simplicius66 il Ven 19 Lug 2013 - 6:52

Aggiornamento!

Appena visitata la tua pagina web, sono rimasto di sasso:

ho pensato ti occupassi anche, ingrata vocazione, di tennisti borderline violenti/collerici/stressati/affetti da coprolalia acuta causa racchettite o infimi tornei...

Ho visto il link " attrezzatura per inc*** " e ho pensato al peggio...lol!  chiedo umilmente scusa...Very Happy

simplicius66
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 41
Età : 50
Località : Budapest
Data d'iscrizione : 23.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette in legno: incordate o da incordare

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 19 Lug 2013 - 17:47

Ovviamente scusato Very Happy

Comunque sia qui a Brescia che presso la nostra sede (Casale) si svolgono ormai da diversi anni tornei "gesti bianchi" con ampio uso di telai e completi d'antan, cosa che ha di conseguenza creato uno discreto aumento di collezionismo tennistico a tutti i livelli.

Per il "comparto teNNico"..si, l'alluminio ha una maggiore/migliore tenuta ed entro certi termini, possibilità di recupero della forma iniziale.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40486
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum