Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Consiglio setup per infortunato : cambio gioco!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Consiglio setup per infortunato : cambio gioco!

Messaggio Da Nostromo il Mer 10 Lug 2013 - 15:17

Buongiorno a tutti. Sono un ragazzo di 24 anni,fresco reduce da un intervento al crociato del ginocchio , che richiederà 5/6 mesi di stop. Sono classificato 3.2, almeno lo ero quest'anno, dato che retrocederò ), alto 1.85 m per 80 kg, sempre molto attento alla preparazione atletica...ho sempre basato il mio gioco sul fisico, con un gioco spumeggiante ma all'antica, fatto di Back e repentine discese a rete. Mentre mi dispero alla ricerca di una posizione comoda per il mio ginocchio, stavo ponendomi alcune domande sul mio tennis... Tornerò mai fisicamente quello di prima? Cercando una risposta in tutto questo, sono giunto alla conclusione che avrò,'per lo meno nei primi tempi, bisogno di un gioco più potente, che richieda meno spostamenti e meno cambi di direzione. Andando in cerca dunque di più potenza ,sul servizio così come nei colpi da fondo (ricerca prima possibile del vincente,con colpi senza eccessive rotazioni ) , quale potrebbe essere un setup di corde in grado di aiutarmi in questo? ( Zero problemi economici o di reperibilita' di marche) . La racchetta che uso ora e' una head extreme pro ig con luxilon original 23 kg, ma non ne sono particolarmente affezionato, dunque potete proporre alternative anche al telaio, se lo ritenete opportuno. Mi scuso per le pochi doti di riassunto, ma ho fatto del mio meglio. Ringrazio chi vorrà aiutarmi.

Nostromo
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consiglio setup per infortunato : cambio gioco!

Messaggio Da Eiffel59 il Mer 10 Lug 2013 - 15:25

Il setup attuale non è male...per il tuo gioco futuro Smile
Potresti orientarti però su corde dalla maggior resa specifica e -vista come detto la quasi totale assenza di rotazioni- anche su telai non o meno profilatio.

Per avere idee..hai  esperienze su altri telai, e se si di che tipo (inteso sia come telai che sensazioni).

Intanto benvenuto 

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40502
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consiglio setup per infortunato : cambio gioco!

Messaggio Da Nostromo il Mer 10 Lug 2013 - 15:36

Grazie Smile La mia racchetta precedente era una Prince exo 3 graphite 100, ed usavo babolat pro hurricane tour. Ottima sensibilità , ottime rotazioni, velocità di palla sotto media ( motivo per cui cercai più potenza nella head extreme) ....dal 2005 al 2010 ho usato Wilson n six one 95, buone sensazioni in spinta, ma dato che il mio gioco ne prevedeva poca, non ho mai trovato un gran feeling con questo telaio ( che di spinta ne richiedeva di suo) !

Nostromo
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consiglio setup per infortunato : cambio gioco!

Messaggio Da Nostromo il Mer 10 Lug 2013 - 15:49

Ho fatto esperimenti con blx blade93, trovando buoni risultati a rete, ma poco altro. Per quanto riguarda le corde ho sempre sperimentato poco... Luxilon original o babolat pro hurricane sono sempre state le mie fedeli compagne

Nostromo
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consiglio setup per infortunato : cambio gioco!

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 11 Lug 2013 - 7:29

Cominciamo dal telaio...Head sta iniziando a far testare le nuove Prestige e Radical. La Rad Pro (un mio vecchio pallino) diventerà ancor più interessante con la nuova serie Graphene: peso inalterato (310 grammi) ma inerzia a nudo aumentata da 290 a circa 300/305; non più profilo costante 22 mm. ma variabile 20/23/21 ( tipo Instinct per intenderci). Il nuovo equilibrio è abbassato da 320 mm. a 315, rendendola più giocabile pur aumentando la spinta propria...
Su un telaio siffatto, un ibrido mono sagomato/mono liscio tra i nuovi bicomponente è, come si dice "la morte sua" e finalmente pure Head, spinta dal suo partner tecnico isospeed, sta per entrare sul mercato con corde del genere.

Che peraltro già esistono, e si stanno ritagliando la loro fascia di utilizzo giorno dopo giorno più interessante.
In quel senso, la nostra azienda è sempre -volutamente- all'avanguardia presentando già da ora corde bicomponente a vari livelli di spinta e controllo, e con novità di grande innovazione in uscita già a breve (Vortex Duo nell'immediato, ed a seguire Vortex Duo HEX). Una tantum però i "grandi" non sono rimasti alla finestra ed hanno presentato almeno un modello siffatto: Babolat ha scelto per iniziare la via del sagomato (RPM Dual), TF il liscio (RazorCode), Polyfibre liscio e ruvido (Panthera/Panthera Rough), come isospeed (BlackFire/Golden Touch a breve disponibili anche in versione sagomata).

Visti i tuoi precedenti, potrebbe essere interessante testare uno a scelta tra i nostri prodotti e quelli isospeed. Importante a questo punto la scelta del setup. queste corde vanno tutte incordate il 10% meno della tua tensione abituale e con la macchina impostata al 10% di prestretch.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40502
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consiglio setup per infortunato : cambio gioco!

Messaggio Da Marcotop65 il Gio 11 Lug 2013 - 9:27

Mitico Mario !!!!
Ho fatto il copia e incolla di questo tuo post !!!
Vedi che a volte i soldi spesi per la sim Vodafone ( ho un Ipad ) sono soldi spesi bene ?Very Happy Very Happy Very Happy

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consiglio setup per infortunato : cambio gioco!

Messaggio Da Nostromo il Gio 11 Lug 2013 - 11:32

Molto interessanti sia le valutazioni sul telaio... E molto particolari quelle sulle corde! Da inesperto del settore ( e da "classicone" quale sono nonostante la giovane età ) mi sarei aspettato un consiglio su corde tipo budello, o multi filamenti molto elastici per aumentare in modo esponenziale la potenza...tu pensi che un tipo di monofilo(o ibrido monofilo) di nuova generazione tipo
Quelli da te consigliati,'possano essere migliori in questa specifica caratteristica?

Nostromo
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consiglio setup per infortunato : cambio gioco!

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 11 Lug 2013 - 14:49

Più che altro, grazie al "plus" di peso di palla che può dare l'ibrido mono/mono, a parità di spinta, grazie alla naturale tendenza di questi ad impartire comunque una buona dose di spin.
La V-Twin (prototipo Vortex Duo) è di tutte la più elastica e reattiva, pur mantenendo un elevato potenziale di rotazioni.La TF è lì, ed una volta risolti i problemi di gioventù (qualche rullo aveva avuto problemi di microcelle d'aria che ne causavano rotture premature nelle palle fuori centro) ha una maggiore robustezza che ne comporta anche una tenuta di tensione leggermente superiore.
La Panthera è la più confortevole..ma pure quella più delicata e con la maggior perdita di tensione.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40502
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum