Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultime dal mercatino
Ultimi argomenti
» Corde per Vcore duel G 100
Oggi alle 0:07 Da ifabricos

» Giocare con gli occhiali, che fastidio... consigli?
Oggi alle 0:05 Da RenaTheWiz

» Inserimento, compilazione ed aggiornamento dei tabelloni
Ieri alle 22:46 Da Gigetto

» l'importanza del servizio nel tennis
Ieri alle 22:42 Da Gigetto

» uscita la Ultra
Ieri alle 22:27 Da RenaTheWiz

» Nuova gamma Astrel di Yonex
Ieri alle 21:00 Da Eiffel59

» Next Gen Milano
Ieri alle 20:46 Da LucALn668

» Consiglio corde
Ieri alle 20:41 Da Eiffel59

» Classifica gradimento Pro Staff
Ieri alle 20:11 Da Guanzy

» Cisterna Acqua per Campo Terra Rossa
Ieri alle 20:03 Da Ciraudo

» Forza Schumacher
Ieri alle 19:28 Da mattiaajduetre

» Forare palline per ottenere palle MID?
Ieri alle 19:20 Da mattiaajduetre

» migliori palline
Ieri alle 17:24 Da franzx

» Head Graphene Touch Extreme MP
Ieri alle 16:22 Da matty

» CODICE DI ARBITRAGGIO SENZA ARBITRO
Ieri alle 14:55 Da memento

» Consiglio racchetta?
Ieri alle 14:04 Da fero

» Scarpe resistenti per cemento
Ieri alle 12:15 Da Pie7388

» Babolat Pure Strike 16x19
Ieri alle 10:55 Da butch

» corde per pro staff 97 340
Ieri alle 10:52 Da ThirdEye_

» nastro piombato quale scegliere?
Ieri alle 10:51 Da butch

» Wilson Blade 98L (16x19) o Blade 98 CV (16x19)
Ieri alle 9:53 Da VANDERGRAF

» polytour fire
Ieri alle 9:28 Da nw-t

» Prince Textreme Warrior 100
Ieri alle 8:15 Da gabrielepeg

» softpower
Ieri alle 7:32 Da Eiffel59

» Quale scegliere tra pure aero vs e graphene ct radical mo
Ieri alle 1:32 Da Alex100

» Non trovo la racchetta giusta, urge aiuto!
Ven 23 Giu 2017 - 23:53 Da Alex100

» Infiammazione tendine distale bicipite
Ven 23 Giu 2017 - 22:22 Da Pinoli

» Solinco hyepr G
Ven 23 Giu 2017 - 20:34 Da Eiffel59

» Casi CR7 e Donnarumma
Ven 23 Giu 2017 - 17:13 Da Alex

» Pro Kennex Q+ Tour 300 2017
Ven 23 Giu 2017 - 17:01 Da salvosp



Link Amici

Web stats powered by hiperstat.com


19622 Utenti registrati
190 forum attivi
660931 Messaggi
New entry: ifabricos

"Il tennis non deve essere molto faticoso"

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Mar 18 Giu 2013 - 11:54

Promemoria primo messaggio :

Ecco non è l'affermazione di uno che non ci ha mai giocato ma una affermazione riferita a mio padre da parte di una maestra di suo conoscenza.

A quel punto tornato a casa mio padre mi si rivolge e mi fa..."io ho giocato a tennis poco è vero, qualche annetto da autodidatta solo con gli amici; ma mi pareva si facesse una fatica cane..." ; a quel punto aspettando una mia risposta gli ho detto che anche secondo me è uno tra gli sport dove si spende di più psico/fisicamente....


Prima di addormentarmi, mentre nella testa divagano i pensieri, mi tornano a mente quelle parole...ci penso..ci ripenso...e ho provato a spiegarmi quello che intendeva quella tizia.

Secondo me parlava di "decontrazione" ovvero di giocare a tennis in modo rilassato e più fluido in modo da giocare un tennis a basso impatto energetico.

Ora un conto è dire una cosa così un conto è dire che "dopo aver giocato a tennis si dovrebbe quasi uscire dal campo senza aver durato fatica"..secondo me tra le due affermazioni ce ne passano di mondi...

...

ammetto che la tizia mi ha incuriosito e se potrò farci una lezione o due vorrei proprio vedere come intende insegnare una cosa del genere...visto che comunque le gambe lavorano e come nel tennis e questo porta fatica...

che ne pensate? Neutral
avatar
defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso


Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Marcotop65 il Mer 19 Giu 2013 - 18:23

Ron vuoi un consiglio ? Quei 4-5 km di corsa falli prima della partita....( non sto scherzando ).

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4401
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da ronwelty il Mer 19 Giu 2013 - 18:25

Eh Marco ci avevo pensato anche io... Smile
avatar
ronwelty
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2257
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.09.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.NC
Racchetta: Yonex Vcore Tour G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da kingkongy il Mer 19 Giu 2013 - 19:24

A me, questa storia dei 9 minuti all'ora mi pare un po' mal posta...
Un pro, quando si allena...si allena e, dato che l'intensità /velocità degli scambi e' la più alta...gioca un 30-50% di palle in più rispetto a un dilettante...
Se un pro gioca 9 minuti su 60, che cappero fa nei rimanenti 51 minuti, allinea le corde? Ma daiiii!!!!
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12488
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da ronwelty il Mer 19 Giu 2013 - 19:27

Credo sinceramente che si parlasse di partite ufficiali.. Qualche matto si sarà messo cronometro alla mano e ha valutato il tempo di gioco effettivo... Fra cambi campo, pause varie fra i punti e fra la prima e la seconda di servizio, a me non pare un dato poi così sballato....
avatar
ronwelty
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2257
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.09.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.NC
Racchetta: Yonex Vcore Tour G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da mattiaajduetre il Mer 19 Giu 2013 - 19:33

Buon pomeriggio
In effetti così secondo me è fuorviante: un conto è scrivere nove minuti in pieno gioco ( all'ora e per giocatore.... ) e un conto dire che sono nove minuti all'ora e stop.... senza considerare tutta la fase di step.
Inoltre credo ma smentitemi pure se ho preso un abbaglio mnemonico, che nove minuti fossero dati anni novanta e sull'erba ( quella vera )
A presto
avatar
mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 12780
Età : 23
Località : manerbio
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: bresä
Livello: 3.1 F.I.T.
Racchetta: tgt 307.2

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da mattiaajduetre il Mer 19 Giu 2013 - 19:35

Del resto mediamente per un'ora di palleggio a buon ritmo non è stato calcolato un dispendio di 500 calorie circa?

Buona serata
avatar
mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 12780
Età : 23
Località : manerbio
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: bresä
Livello: 3.1 F.I.T.
Racchetta: tgt 307.2

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Mer 19 Giu 2013 - 19:42

9 minuti...ma dipende in che anni è stato preso questo dato?
e anche se fosse stato preso in periodo di S&v sarei comunque dubbioso
avatar
defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da ronwelty il Mer 19 Giu 2013 - 19:45

Ragazzi scusate ma che senso ha attaccarsi al numero? Anche se fossero 25, la sostanza non cambierebbe di una virgola.. In partita si consumano ad ogni modo meno della metà delle calorie che si consumerebbero in bici.. O un terzo, o un settimo.. L'importante é il concetto.. Razz
avatar
ronwelty
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2257
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.09.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.NC
Racchetta: Yonex Vcore Tour G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Mer 19 Giu 2013 - 20:49

no vabè conta per rendersene conto Smile
secondo me chi dice che il tennis non stanca (non mi riferisco a forumisti ma ai classici sportivi di altri sport) significa che non hanno mai fatto una partita di tennis equilibrata.... dopo la partita sei "finito" che poi siano energie fisiche o psicofisiche non lo so' ma tra l'altro di calorie se ne bruciano perecchie ahah a condizione di muovere i piedi Very Happy
avatar
defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da mattiaajduetre il Mer 19 Giu 2013 - 21:47

Buona sera
Ci sarà sicuramente una tabella che riporta i consumi medi per ogni sport e magari su vari livelli.
Se prendiamo due casi estremi non ne usciamo più: consumiamo di più in un'ora di partita o pedalando un'ora in salita? O ribalto: tra un'ora di palleggi e un'ora pedalando in discesa? 
A naso credo che palleggiare o pedalare non siano in rapporto di uno a quattro e tantomeno uno a sette....

Riguardo al discorso tempo credo invece  sia importante: non sarà uguale correre 25 minuti piuttosto che 9 in un'ora di tennis....

A presto
avatar
mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 12780
Età : 23
Località : manerbio
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: bresä
Livello: 3.1 F.I.T.
Racchetta: tgt 307.2

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da kingkongy il Mer 19 Giu 2013 - 23:19

Boh? Ma quale è il ragionamento?
Nel tennis si consuma molto "fisicamente" in allenamento mentre, in gara, aumenta moltissimo il consumo psicofisico. 
E' uno sport fatto di sforzi anaerobici ed e' considerato uno dei più pericolosi per il cuore se affrontato senza una buona preparazione di base. 
Un match può durare anche più di tre ore, con dispendi di circa 2 Mila kcal. A temperature elevate può portare problemi di idratazione, equilibrio salino / elettrolitico e pressione sanguigna. 
Ho visto gente collassare e vomitare in campo per la stanchezza. Gente in preda a crisi di rabbia e di pianto irrefrenabile. 
Non è lavorare in miniera... Ma nemmeno come giocare a biliardo. E' sport vero.
Decontrazione? E' quando "non cammini" sul campo: meno spingi e più la palla esce veloce. Sei tutto li' a sentire il busto che si svita, la spalla che sembra in un bagno d'olio e le gambe che sembrano sollevare la pallina. Muovi l'alluce del piede e la palla accelera. 
Quando arriva, la pallina si ferma sulle corde, ti entra in mano e poi riparte. 
E' un soffio. E' zucchero filato. E tutto sembra al rallentatore che fa tic-tac tic-tac. 
E sorridi come un ebete.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12488
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da mattiaajduetre il Mer 19 Giu 2013 - 23:29

.... tutto sembra al rallenty.cheers tic.tac.tic.tac... la palla sembra più grande:cheers:...sentirsi dentro l'onda:cheers:...


Buon Tennis
avatar
mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 12780
Età : 23
Località : manerbio
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: bresä
Livello: 3.1 F.I.T.
Racchetta: tgt 307.2

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Simonb il Gio 20 Giu 2013 - 1:34

Sul consumo calorico, per dare una indicazione, ho letto in giro 6kcal/h/kg peso correo, se non sbaglio. Nuoto invece 10, considerando un ritmo di una vasca in meno di 1 minuto (chissà se va da 25 o 50m... Per me la seconda!).

Comunque, un palleggio/partita attiva - ma seriamente - è un vero stress per le gambe, sopratutto se corri e scivoli su terra. La resistenza anaerobica è fondamentale e i muscoli ti dicono bye bye se non reggi... Di calorie, negli scatti, ne consumi a badili.

I pro da quello che ho sentito fanno poca attività cardio rispetto a quello che si pensa, perché consumano già tantissimo in campo e dovrebbero mangiare in modo eccessivo per compensare il consumo calorico. Questo ovviamente durante i tornei.

1h di cesti, poi, è un massacro: provate a lanciare la palla a mano ogni 2/3 secondi per 10 serie, con entrata in campo e ritorno dietro la riga... Oppure una bella croce spagnola fatta rapida... Poi mi dite Smile

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da mattiaajduetre il Gio 20 Giu 2013 - 7:32

Simonb Buon giorno e grazie 
Direi che con questi dati la risposta sia esauriente...anche perché sotto il minuto in olimpionica non è ritmo blando e quindi se il rapporto è sei a quattro,  chiaramente non si potrà dire che il tennis sia sport a " dispendio energetico basso "
Consideriamo poi che sono tutti  scatti.

Resta inteso che chiaramente il 3d era partito da un'affermazione che si riferiva ad un discorso di decontrazione mescolare. 
Buona giornata
avatar
mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 12780
Età : 23
Località : manerbio
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: bresä
Livello: 3.1 F.I.T.
Racchetta: tgt 307.2

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da MARIO966 il Gio 20 Giu 2013 - 7:43

Per rispodere a tutti vi ricordo che il tennis, comunque sia giocato, è un tipo di sport in prevalenza anaerobico:
ossia  analogo ma non uguale a chi corre i 100 e 200 metri. Gli sport in prevalenza aerobici sono i 40 chilometri della maratona ad esempio. Nel tennis la fatica si sente e come finita la partita, per recuperare basta una corsetta di 3 km e lo streching il giorno dopo. Che cosa volesse intendere l'insegnante mi sfugge.
ps ci ho fatto una tesi di laurea su queste cose
saluti
avatar
MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1538
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Gio 20 Giu 2013 - 9:10

il mio dubbio, che chiederei volentieri a veterano o altri, è si che si debba rimanere decontratti nel colpire ma come si fa contenporaneamente a stare sempre mobili sulla gambe, steppare, essere saldi con i piedi sui colpi...se sei rilassato Question 

già mi vedo tutto decontratto che però in campo mi addormento ahahah
avatar
defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da gio2012 il Gio 20 Giu 2013 - 9:25

mah, il dispendio calorico è decisamente vario in relazione al tipo di esercizio che si svolge per lo sport in questione... due palleggi in doppio sono ovviamente molto meno intensi di una partita furiosamente combattuta... il primo può stare sui 350 Kcal/h il secondo anche oltre i 600 Kcal/h... quindi si conta poi il dispendio totale moltiplicando per il tempo impiegato...

la questione della poca o tanta fatica va intesa in relazione alla pratica comune del tennis... anche con poco allenamento si riesce a fare due scambi od una partitella e divertirsi per il valore ludico e di socializzazione del tennis, non sono molti gli sport che trasmettono questo livello di soddisfazione senza un dispendio esagerato di energia... ho diverse volte paragonato una bella partita di 2 ore molto intensa con una scalata da 40 Km e 1000 m di dislivello in mtb (per un amatore sono almeno 4 ore di sella), il dispendio energetico della partita è decisamente più basso quindi si può semplificare sostenendo che è meno faticoso, ma la soddisfazione si può paragonare Smile
avatar
gio2012
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1687
Località : Torino
Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Marcotop65 il Gio 20 Giu 2013 - 9:29

[quote="kingkongy"]Boh? Ma quale è il ragionamento?
Nel tennis si consuma molto "fisicamente" in allenamento mentre, in gara, aumenta moltissimo il consumo psicofisico. 
E' uno sport fatto di sforzi anaerobici ed e' considerato uno dei più pericolosi per il cuore se affrontato senza una buona preparazione di base. 
Un match può durare anche più di tre ore, con dispendi di circa 2 Mila kcal. A temperature elevate può portare problemi di idratazione, equilibrio salino / elettrolitico e pressione sanguigna. 
Ho visto gente collassare e vomitare in campo per la stanchezza. Gente in preda a crisi di rabbia e di pianto irrefrenabile. 
Non è lavorare in miniera... Ma nemmeno come giocare a biliardo. E' sport vero.
Decontrazione? E' quando "non cammini" sul campo: meno spingi e più la palla esce veloce. Sei tutto li' a sentire il busto che si svita, la spalla che sembra in un bagno d'olio e le gambe che sembrano sollevare la pallina. Muovi l'alluce del piede e la palla accelera. 
Quando arriva, la pallina si ferma sulle corde, ti entra in mano e poi riparte. 
E' un soffio. E' zucchero filato. E tutto sembra al rallentatore che fa tic-tac tic-tac. 
E sorridi come un ebete.





Mai provato hurra ???   No.  Very Happy[/quote]
avatar
Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4401
Età : 52
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da ace59 il Gio 20 Giu 2013 - 9:36

@Marcotop65 ha scritto:
Quando arriva, la pallina si ferma sulle corde, ti entra in mano e poi riparte. 
E' un soffio. E' zucchero filato. E tutto sembra al rallentatore che fa tic-tac tic-tac. 
E sorridi come un ebete.





Mai provato hurra ???   No.  Very Happy
[/quote]

poesia pura cheers
il bello è riuscire a fare questo con 35° , tutto sudato e magari in recupro in scivolata
comunque non so voi , ma di gente che gioca senza fare fatica io in giro non ne vedo manco uno , siamo tutto sfegatati che sembriamo prossimi all'infarto !Shocked
avatar
ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3388
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Gio 20 Giu 2013 - 9:41

esatto la differenza ( e anche il punto del topic ) è :

_c'è chi riesce a giocare a buoni ritmi per ore, poi arriviamo noi che in 15 min di palleggio a buona intensità siamo tutti contratti,tesi, picchiamo come dannati e non respiriamo nemmeno bene...e dopo siamo sfiniti

per questo secondo me sarebbe bene allenarsi ad avere una respirazione regolare: _apro--> respiro     _tiro-->espiro

e d'altra parte pure allenarsi a giocare decontratti
avatar
defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da MARIO966 il Gio 20 Giu 2013 - 10:07

@Marcotop65 ha scritto:
@kingkongy ha scritto:Boh? Ma quale è il ragionamento?
Nel tennis si consuma molto "fisicamente" in allenamento mentre, in gara, aumenta moltissimo il consumo psicofisico. 
E' uno sport fatto di sforzi anaerobici ed e' considerato uno dei più pericolosi per il cuore se affrontato senza una buona preparazione di base. 
Un match può durare anche più di tre ore, con dispendi di circa 2 Mila kcal. A temperature elevate può portare problemi di idratazione, equilibrio salino / elettrolitico e pressione sanguigna. 
Ho visto gente collassare e vomitare in campo per la stanchezza. Gente in preda a crisi di rabbia e di pianto irrefrenabile. 
Non è lavorare in miniera... Ma nemmeno come giocare a biliardo. E' sport vero.
Decontrazione? E' quando "non cammini" sul campo: meno spingi e più la palla esce veloce. Sei tutto li' a sentire il busto che si svita, la spalla che sembra in un bagno d'olio e le gambe che sembrano sollevare la pallina. Muovi l'alluce del piede e la palla accelera. 
Quando arriva, la pallina si ferma sulle corde, ti entra in mano e poi riparte. 
E' un soffio. E' zucchero filato. E tutto sembra al rallentatore che fa tic-tac tic-tac. 
E sorridi come un ebete.





Mai provato hurra ???   No.  

sono pienamente daccordo:D
avatar
MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1538
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Gio 20 Giu 2013 - 10:14

Di solito ho sempre guardato i riassunti delle partite su youtube ma ultimamente mi sto guardando solo i palleggi dei pro...impressionanti

questo insieme a quello di murray è un esempio godurioso di scioltezza...

avatar
defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da margaecar il Gio 20 Giu 2013 - 10:16

@defe88 ha scritto:esatto la differenza ( e anche il punto del topic ) è :

_c'è chi riesce a giocare a buoni ritmi per ore, poi arriviamo noi che in 15 min di palleggio a buona intensità siamo tutti contratti,tesi, picchiamo come dannati e non respiriamo nemmeno bene...e dopo siamo sfiniti

per questo secondo me sarebbe bene allenarsi ad avere una respirazione regolare: _apro--> respiro     _tiro-->espiro

e d'altra parte pure allenarsi a giocare decontratti

Il problema reale a mio avviso è che il "gesto tennistico" Laughing è fatto da una moltitudine di passaggi intermedi che portano al colpo. Basta pensare: devo fare un diritto-Analizza la palla che ti arriva-è sulla destra quindi diritto-parti dallo split step-dalla posizione di attesa comincia a ruotare busto spalle e racchetta-ora che hai accumulato energia elastica e partono le gambe-come mi voglio posizionare? Neutral,semi-open,open?-Scelgo open data la velocità del colpo che arriva-mentre carichi sulla gamba esterna lascia la racchetta e fai partire lo swing mentre il braccio non dominante fa quello che deve fare-inspira-scarica l'energia accumulata nel colpo vero e proprio-espira-concludi con il finale ma tieni il corpo in equilibrio, fissa lo sguardo sull'impatto-end. Fin quando tutti questi step non si automatizzano faremo sempre fatica a ricordare di fare questo o quell'altro e ovviamente non saremo mai molto fluidi oppure decontratti. Per quello che mi riguarda così il tennis diventa faticoso perché allo sforzo fisico si aggiunge un continuo ricalcolo, non saprei come definirlo, del gesto perché costruito e non ancora "naturale". 
avatar
margaecar
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 229
Età : 21
Località : Avellino
Data d'iscrizione : 19.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da albs77 il Gio 20 Giu 2013 - 10:27

Il lavoro anaerobico è massacrante, altro che poco faticoso.
Quando fai uno scambio lungo e ad alto ritmo , dove uno spinge forte, tra scatti e esplosività ti costa come una corsetta in spiaggia.

Oppure certi esercizi di cesti con il maestro, ripetizioni veloci con rientri a centro campo o dietro birillo.
Mortali per gambe(almeno le mie)

Mi ricorda l'Uchikomi ,che faticaccia!
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1244
Età : 39
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: pacific X feel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Simonb il Gio 20 Giu 2013 - 10:31

Defe,  provo  spiegarti come faccio, nel mio piccolo, a cercare di essere decontratto.
innanzi tutto svuotato la mente il più possibile (più facile a dirsi che a farsi). Poi devo giocare ogni punto come se fosse il primo e unico, non pensare agli errori. Ovviamente è personale e se sei agitato per motivi diversi dalla partita.
Bisogna anche imparare a giocare senza pensare come colpire la palla, dunque molta fiducia nei propri mezzi.


il giocare decontratti aiuta a muoversi veloce, anche con i piedi: essere decontratti significa usare le energie solo per il minimo indispensabile, essere efficienti
Se pensi a come si saluta la cosa, il gioco di puro del Tennis è lo stesso: devi contare il minimo necessario, con il corpo il più rilassato possibile.
Per la forza nei colpi: si contrae poco prima di colpire, come in tutte le arti marziali.

ti piace Cassius Clay: vola come una farfalla, pungi come un'ape


significa fare meno fatica tirando forte;)


Ps. Anche io so guardando i puro in allenamento e court level: è uno spettacolo! Guarda Nadal e il side spin che mette nel suo dritto!

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da theshield il Gio 20 Giu 2013 - 16:43

Per precisare comunque credo che la decontrazione valga soltanto per gli arti superiori.
Le gambe devono tenere la giusta tensione sia in attesa che al momento del colpo.

Giocare in decontrazione non significa stare in completo relax ma è un modo, prima di tutto per tirare piu forte e poi per affaticare di meno le braccia e le spalle.

D'altronde è una cosa anche naturale... infatti se provate a lanciare una pallina il piu lontano possibile con una racchetta, lo fareste senza dubbio in decontrazione perchè la mandereste sicuramente piu lontano...

o ad esempio quando lanciate un sasso in mare lo fate in decontrazione non certo tenendo il braccio rigido...

ecco i Pro, giocando in questo modo, sfruttano tutta l'energia sfruttabile del proprio corpo...

theshield
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 157
Data d'iscrizione : 26.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum