Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

"Il tennis non deve essere molto faticoso"

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Mar 18 Giu 2013 - 11:54

Promemoria primo messaggio :

Ecco non è l'affermazione di uno che non ci ha mai giocato ma una affermazione riferita a mio padre da parte di una maestra di suo conoscenza.

A quel punto tornato a casa mio padre mi si rivolge e mi fa..."io ho giocato a tennis poco è vero, qualche annetto da autodidatta solo con gli amici; ma mi pareva si facesse una fatica cane..." ; a quel punto aspettando una mia risposta gli ho detto che anche secondo me è uno tra gli sport dove si spende di più psico/fisicamente....


Prima di addormentarmi, mentre nella testa divagano i pensieri, mi tornano a mente quelle parole...ci penso..ci ripenso...e ho provato a spiegarmi quello che intendeva quella tizia.

Secondo me parlava di "decontrazione" ovvero di giocare a tennis in modo rilassato e più fluido in modo da giocare un tennis a basso impatto energetico.

Ora un conto è dire una cosa così un conto è dire che "dopo aver giocato a tennis si dovrebbe quasi uscire dal campo senza aver durato fatica"..secondo me tra le due affermazioni ce ne passano di mondi...

...

ammetto che la tizia mi ha incuriosito e se potrò farci una lezione o due vorrei proprio vedere come intende insegnare una cosa del genere...visto che comunque le gambe lavorano e come nel tennis e questo porta fatica...

che ne pensate? Neutral

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso


Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da theshield il Gio 20 Giu 2013 - 16:43

Per precisare comunque credo che la decontrazione valga soltanto per gli arti superiori.
Le gambe devono tenere la giusta tensione sia in attesa che al momento del colpo.

Giocare in decontrazione non significa stare in completo relax ma è un modo, prima di tutto per tirare piu forte e poi per affaticare di meno le braccia e le spalle.

D'altronde è una cosa anche naturale... infatti se provate a lanciare una pallina il piu lontano possibile con una racchetta, lo fareste senza dubbio in decontrazione perchè la mandereste sicuramente piu lontano...

o ad esempio quando lanciate un sasso in mare lo fate in decontrazione non certo tenendo il braccio rigido...

ecco i Pro, giocando in questo modo, sfruttano tutta l'energia sfruttabile del proprio corpo...

theshield
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 154
Data d'iscrizione : 26.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da albs77 il Gio 20 Giu 2013 - 16:57

@defe88 ha scritto:esatto la differenza ( e anche il punto del topic ) è :

_c'è chi riesce a giocare a buoni ritmi per ore, poi arriviamo noi che in 15 min di palleggio a buona intensità siamo tutti contratti,tesi, picchiamo come dannati e non respiriamo nemmeno bene...e dopo siamo sfiniti

per questo secondo me sarebbe bene allenarsi ad avere una respirazione regolare: _apro--> respiro     _tiro-->espiro

e d'altra parte pure allenarsi a giocare decontratti

Per quello ho consigliato di usare il kiai.
E' quello che fanno i pro, non è che urlano per diletto.

Quando gridi , contrai il diaframma e espelli l'aria con violenza, cosa che ti fa fare una grande inspirazione subito dopo.
Così ossigeni per bene , ti dai il ritmo che cerchi (apro -> inspiro, colpisco-> espiro) e scarichi l'energia accumulata nel colpo.

Il kiai è uno strumento potentissimo, se lo fai bene riesci a sprigionare una forza enorme.







albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da riccardino il Gio 20 Giu 2013 - 17:06

@albs77 ha scritto:
Il kiai è uno strumento potentissimo, se lo fai bene riesci a sprigionare una forza enorme.

Ecco: manca solo il kiai, sui campi da tennis. Poi mi dedico alle freccette... Very Happy

riccardino
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 07.11.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: In costante peggioramento
Racchetta: Züs Custom 100.

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da albs77 il Gio 20 Giu 2013 - 17:20

mica bisogna urlare come fa la sharapova o nadal o ... tutti i pro.
Puoi farlo anche silenzioso, come fanno i pugili e probabilmente federer.

L'importante è che espiri con forza e contrai il diaframma.
Almeno quando vuoi spingere.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da riccardino il Gio 20 Giu 2013 - 17:22

@albs77 ha scritto:mica bisogna urlare come fa la sharapova o nadal o ... tutti i pro.
Puoi farlo anche silenzioso, come fanno i pugili e probabilmente federer.

L'importante è che espiri con forza e contrai il diaframma.
Almeno quando vuoi spingere.

Conosci qualcuno che non lo fa?

riccardino
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 07.11.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: In costante peggioramento
Racchetta: Züs Custom 100.

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Simonb il Gio 20 Giu 2013 - 17:28

Molti principianti, ma anche persone esperte che però vanno in affanno: il tennis ha la più alta incidenza di infarti proprio perché, oltre ad essere anaerobico, ci sono giocatori che nella fase di concitazione smettono respirare.

Il kiai, poi, non è una semplice espirazione, ma la capacità di controllare il diaframma per generare ulteriore energia, data dall'espirazione di una elevata massa d'aria. Dunque, bisogna imparare a respirare con la pancia, non solo con il petto.

Comunque, quando intendo giocare decontratti anche con le gambe, non intendo appisolarsi, ma usare il minor quantitativo di energie. Se si riesce a giocare realmente rilassati, allora i movimenti diventano fluido; al contrario, essere tesi nelle gambe implica maggiore rigidità. Per questo intendo la decontrazione come uno stato generale del corpo, anche dell'allungamento del piede destro: non è che spinge sempre, ma solo quando è necessario

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Simonb il Gio 20 Giu 2013 - 17:29

Per spiegarmi meglio, guarda il video di Federer: sembra quasi che fluttui, non che stia correndo

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da riccardino il Gio 20 Giu 2013 - 17:36

@Simonb ha scritto:Molti principianti, ma anche persone esperte che però vanno in affanno: il tennis ha la più alta incidenza di infarti proprio perché, oltre ad essere anaerobico, ci sono giocatori che nella fase di concitazione smettono respirare.

Strano, perché l'ho sempre visto come una cosa del tutto naturale. Sia tra i praticanti di arti marziali che non.
Non sarà che l'alta incidenza di infarti ha a che fare con la preparazione approssimativa unita al tipo di sforzo richiesto dal tennis?


Il kiai, poi, non è una semplice espirazione, ma la capacità di controllare il diaframma per generare ulteriore energia, data dall'espirazione di una elevata massa d'aria. Dunque, bisogna imparare a respirare con la pancia, non solo con il petto.

Siamo certi che l'espirazione di un'elevata massa d'aria generi ulteriore energia utilizzabile in un colpo di tennis?
Non dico che non possa essere vero, ma mi piacerebbe vedere qualche dato un po' più concreto... Smile


Comunque, quando intendo giocare decontratti anche con le gambe, non intendo appisolarsi, ma usare il minor quantitativo di energie. Se si riesce a giocare realmente rilassati, allora i movimenti diventano fluido; al contrario, essere tesi nelle gambe implica maggiore rigidità. Per questo intendo la decontrazione come uno stato generale del corpo, anche dell'allungamento del piede destro: non è che spinge sempre, ma solo quando è necessario

Su questo concordo pienamente: i miei dubbi riguardano il kiai, non l'efficacia della decontrazione.

riccardino
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 07.11.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: In costante peggioramento
Racchetta: Züs Custom 100.

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Gio 20 Giu 2013 - 17:36

vedendo i video che ho postato di murray e federer traspare veramente quello che mi piace del tennis...la facilità di gioco

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da mattiaajduetre il Gio 20 Giu 2013 - 17:36

Beh. ......  pochi........che lo facciano davvero bene

Ad un corso avevamo messo in campo tre seconda: ( due contro uno ) dopo circa quindici minuti di palleggio a buon livello, si dette loro l'input si espirare marcando obbligatoriamente una vocale durante tutta la fase del colpo ( quasi un kiai nei colpi a chiudere.. ) di colpo aumentò sia velocità che rotazione diminuendo gli errori.
Buon pomeriggio

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11995
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da ace59 il Gio 20 Giu 2013 - 17:39

campo da tennis e infarti ???!?!?!
ma non potete parlare d'altro , qui c'è gente anziana , suvvia

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Simonb il Gio 20 Giu 2013 - 17:43

Mi ricordo la mia prima lezione di Karate: colpo ricevuto con e senza kiai da un allievo - il più bravo, per me - della mia statura. Il primo si sentiva, ma niente di che. Nel secondo, la spinta del bacino è stata tale da spostarmi. È il colpo era stato tirato piano. Molto piano. Forse più che l'aria, è la contrazione che si ottiene, sicuramente maggiore, e di molto. Il concetto del volume d'aria è che consente di aumentare, prolungare, la spinta generata, così da ottenere una spinta maggiore sulla palla.
Comunque, la respirazione è fondamentale, ma bisogna saperlo seguire bene e nel momento giusto: il kiai parte poi da una respirazione molto più ampia, rapida come inspirazione, lenta come espirazione, per poi velocizzarsi nel momento opportuno del colpo.
Nel nuoto è diverso, totalmente. A ogni sport la sua respirazione;)

Per gli infatti: non mi ricordo precisamente, ma se ricordo bene infarti anche tra praticanti seri, dovuti alla concitazione che faceva dimenticare la necessità della respirazione.

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Simonb il Gio 20 Giu 2013 - 17:43

@ace, scusa:D

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da mattiaajduetre il Gio 20 Giu 2013 - 17:56

Ace59
Bravo !!!  ...  che si scriva d'altro  Very Happy

Buon pomeriggio

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11995
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Veterano il Gio 20 Giu 2013 - 23:29

IL Kiai in questo caso ci sta,senza esasperare,la respirazione nel tennis e importante per diversi motivi....come diceva mattia.......l'esempio che piu calza e quello di mohamed ali'l.... leggero come una farfalla e pungi come un ape.......se ben ricordo.........i pugili sanno bene come funziona questo concetto e visto che quando gicavo a tennis seriamente la mia preparazione atletica era fare pugilato e ful contact su questo argomento vedo molte cose che facilitano un puglie o un praticante di questo tipo di arti marzilali al tennis anche se potrebbe sembrare strano.......

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Ven 21 Giu 2013 - 9:06

questo topic sta diventando molto più profondo e di apprendimento di quello che mi sarei aspettato!! Smile bravi tutti!


personalmente lunedì voglio cercare di lavorare su decontrazione e respirazione...qualcuno conosce qualche buon esercizio legato al tennis con la respirazione?

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da mattiaajduetre il Ven 21 Giu 2013 - 9:18

Buon giorno

Mentre palleggi espira ad alta voce scandendo una vocale e ascoltati: aumentando o diminuendo velocità e intensità di palla anche la vocale che emetti deve variare.
Inoltre dovresti avvertire che se stai tirando una palla comoda piuttosto che una a vita persa la vocale ha suono diversa...
Buona giornata

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11995
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da kingkongy il Ven 21 Giu 2013 - 9:18

Prova a sincronizzare l'inspirazione con lo split step: almeno ti ricordi di respirare e puoi scaricare aria nel colpire...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Ven 21 Giu 2013 - 9:22

Prova a sincronizzare l'inspirazione con lo split step: almeno ti ricordi di respirare e puoi scaricare aria nel colpire...

ah dici di respirare durante lo step? interessante! ma non è un po' presto?

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Simonb il Ven 21 Giu 2013 - 10:14

Vet, mi prendo il merito di Ali! L'ho scritto io:evil: ;-)

Riguardo l'allenamento, io normalmente faccio allenamenti da MMA: tanta anaerobica, circuiti e alta intensità;-)

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da Simonb il Ven 21 Giu 2013 - 10:15

Non lo è se i tuoi respiri sono profondi e mai violenti, appunto come un kiai. Inspirazione veloce, espirazione lenta e lunga

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da kingkongy il Ven 21 Giu 2013 - 22:32

Per il timing sullo step devi pensare a che genere di spostamento devi fare. Appena atterri e' uno scatto: quello potresti farlo espirando. Poi lo swing prende il timing nel 99% dei casi dal rimbalzo palla nel proprio campo al netto dell'apertura. Ci son giocatori veloci e giocatori lenti, ovvero c'è chi è già in apertura completa e chi aspetta il rimbalzo per lanciare il movimento.
Per "circolarità" e ampiezza di swing (vecchia scuola poi corretta negli anni) ho imparato a inspirare in apertura per poi espirare in chiusura. Praticamente portare la racchetta indietro e' un movimento che migliora e facilita l'inspirazione e "soffiando" si fan scattare le molle.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Sab 22 Giu 2013 - 1:50

grazie kk..lunedì sera provo ahaha

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Lun 24 Giu 2013 - 11:40

non so se il tempo mi farà provare stasera purtroppo, e pensare che sarei curioso! nel frattempo ho notato che il video che ho postato qlc pagina fa di federer (anche di murray eh) che si riscalda mi mette una calma e tranquillità addosso impressionante Smile

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da defe88 il Gio 4 Lug 2013 - 9:22

provato a giocare decontratto...disastro ahahahaha!mi sembrava di andare fuori tempo con lo swing e di non avere riferimenti!

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il tennis non deve essere molto faticoso"

Messaggio Da kingkongy il Gio 4 Lug 2013 - 10:23

Defe, Maremma ladra, giocare decontratti non significa giocare "sbudellati"... 
Very Happy 
Tzé, uomo senza compromessi!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum