Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Alzare il Ritmo di gioco o abbassarlo?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alzare il Ritmo di gioco o abbassarlo?

Messaggio Da albs77 il Gio 6 Giu 2013 - 12:25

Ieri ho esposto al mio maestro le mie perplessità riguardo il mio attuale ritmo di gioco, quello entro cui mi sento abbastanza sicuro degli appoggi.

Adeguato alla partitella tra amici ,un pò meno quando il gioco si fa serio, li infatti vado in affanno.
Alchè mi sarei aspettato un percorso progressivo, un consolidamento del ritmo attuale con delle piccole sbirciatine a quello che dovrebbe essere un ritmo più serio, anche leggendo vari consigli sparsi qua e la nella rete dove spesso si professa il dogma "rallenta ma piuttosto tieni dentro"

E invece.
Il maestro mi ha martellato due ore di fila a fare palleggio/esercizi/e infine qualche game a un tale ritmo che pensavo di morire in campo.
All'inizio le gambe mi andavano da una parte, le braccia dall'altra, la testa in confusione.

Quando facevo esercizio di dritto con rientro a metà campo dopo un pò perdevo la sensibilità, perchè non facevo in tempo a tornare al centro che mi aveva già tirato la palla da colpire.

Piano piano però ho cominciato a "starci dentro" e verso la fine delle due ore ho cominciato a sentirmi un pò più in palla.
Alla fine delle due ore avevo le gambe che vibravano ma provavo una grandissima soddisfazione e una sensazione di ritrovata attivazione fisica, di prontezza.

Quali sono le vostre esperienze? Avete alzato il vostro ritmo in modo forzato o ci siete arrivati per naturale miglioramento tecnico?
O al contrario vi siete accorti ,come me, che un ritmo basso non vi permette di attivarvi?




albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alzare il Ritmo di gioco o abbassarlo?

Messaggio Da mirri il Gio 6 Giu 2013 - 12:35

Io alzo il ritmo se il mio avversario corre meno di me sennò dopo 2 scambi mi troverei in difficoltà io stesso e cerco di fare melina,rallentando con pallettoni al centro se trovo qualcuno più bravo di me in fase di spinta e che si muove bene

mirri
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1049
Località : ferrara
Data d'iscrizione : 06.09.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: 4.3fit
Racchetta: babolat pure drive 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alzare il Ritmo di gioco o abbassarlo?

Messaggio Da Simonb il Gio 6 Giu 2013 - 15:54

In allenamento alzo il ritmo e delle volte gioco così veloce che non ho il tempo di mettermi che in sola open stance. Ma sono ritmi che in partita non penso di poter gestire. La cosa però è importante, perché c'ė sempre bisogno di alzare il ritmo. In partita (stasera ho la prima di torneo UISP:)) invece ho capito che devo abbassarlo all'inizio e poi, mano a mano, aumentarlo. Infatti concedo sempre troppo nel primo set, in cui sono freddo e senza misure; nel secondo, invece, ho preso bene le distanze e riesco a dominare un po' di più... Poi magari perdo perché per 1h ho tirato come un pazzo.

Insomma, vale tutto quello che hai scritto:) però bisogna sempre capire in che fase del gioco sei:)

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alzare il Ritmo di gioco o abbassarlo?

Messaggio Da Veterano il Gio 6 Giu 2013 - 16:22

IL ritmo della partita e quello dell alenamento hanno poco a che vedere specilamente in fase di cresita,tennisticamente parlando.Ora visto il livello del nostro amico albs e' normale che per crescere il maestro ti sproni a giocare ad altri ritmi di gioco,percio' l'impegno fisico di consegunza aumenta.Come di conseguneza eve aumentqare la reattivita',e si piu' si cerca di progredire e piu' bisogna essere reattivi.Nell' allenamento in generale si mette sempre un carico supplementare,senza esagerare pero' il tanto che basta per mettere in difficolta' l'alunno.Ora appena risucirai a tenere questo nuovo ritmo di gioco,a livello fisico e tecnico per due ore senza essere a pezzi,hai gia' fatto un buon passo avanti.Poi non ti preoccupare che appena sari convinto di aver fatto un buon miglioramento,si passera' al livello successivo eh eh eh

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alzare il Ritmo di gioco o abbassarlo?

Messaggio Da albs77 il Gio 6 Giu 2013 - 20:07

@Veterano ha scritto:IL ritmo della partita e quello dell alenamento hanno poco a che vedere specilamente in fase di cresita,tennisticamente parlando.Ora visto il livello del nostro amico albs e' normale che per crescere il maestro ti sproni a giocare ad altri ritmi di gioco,percio' l'impegno fisico di consegunza aumenta.Come di conseguneza eve aumentqare la reattivita',e si piu' si cerca di progredire e piu' bisogna essere reattivi.Nell' allenamento in generale si mette sempre un carico supplementare,senza esagerare pero' il tanto che basta per mettere in difficolta' l'alunno.Ora appena risucirai a tenere questo nuovo ritmo di gioco,a livello fisico e tecnico per due ore senza essere a pezzi,hai gia' fatto un buon passo avanti.Poi non ti preoccupare che appena sari convinto di aver fatto un buon miglioramento,si passera' al livello successivo eh eh eh

Non credo di reggere un ritmo più alto di così
Già sarei soddisfatto se riuscissi a sentirmi meno in affano, più lucido, che è la cosa che più mi infastidisce, mi sento come la errani oggi con la Williams affraid

Comunque quando ho fatto 3 game per finire le due ore in effetti ho avvertito un pò della bontà dell'allenamento: il ritmo in partita ,per quanto "finta", mi è sembrato più umano di quello che mi aspettavo, considerano che il maestro mi ha detto che non mi avrebbe fatto sconti(e così è stato).

Domani torneo.
Ho deciso che voglio arrivare in campo già bello che attivato, voglio provare a vedere come va se entro già a mille, caldo e pronto a scattare.


albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum