Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultime dal mercatino
Ultimi argomenti
» Nuova gamma Astrel di Yonex
Oggi alle 16:43 Da Alex100

» Alexander Zverev
Oggi alle 16:27 Da Theo_84

» [Thread unico] Roger Federer
Oggi alle 16:26 Da ThirdEye_

» Classifica gradimento Pro Staff
Oggi alle 16:22 Da ThirdEye_

» uscita la Ultra
Oggi alle 15:48 Da fa

» Rigidità di alcune corde
Oggi alle 14:51 Da starsky86

» Corde per Vcore duel G 100
Oggi alle 14:42 Da ifabricos

» migliori palline
Oggi alle 14:31 Da franzx

» corde per pure aero vs
Oggi alle 14:27 Da dce

» polytour fire
Oggi alle 13:28 Da nw-t

» Mono a tensioni basse...anzi... basissime
Oggi alle 12:56 Da Eiffel59

» Classifica: i tre fattori più importanti nel tennis.
Oggi alle 10:07 Da Dany84

» Forare palline per ottenere palle MID?
Oggi alle 9:04 Da Alessandro

» Giocare con gli occhiali, che fastidio... consigli?
Oggi alle 0:05 Da RenaTheWiz

» Inserimento, compilazione ed aggiornamento dei tabelloni
Ieri alle 22:46 Da Gigetto

» l'importanza del servizio nel tennis
Ieri alle 22:42 Da Gigetto

» Next Gen Milano
Ieri alle 20:46 Da LucALn668

» Consiglio corde
Ieri alle 20:41 Da Eiffel59

» Cisterna Acqua per Campo Terra Rossa
Ieri alle 20:03 Da Ciraudo

» Forza Schumacher
Ieri alle 19:28 Da mattiaajduetre

» Head Graphene Touch Extreme MP
Ieri alle 16:22 Da matty

» CODICE DI ARBITRAGGIO SENZA ARBITRO
Ieri alle 14:55 Da memento

» Consiglio racchetta?
Ieri alle 14:04 Da fero

» Scarpe resistenti per cemento
Ieri alle 12:15 Da Pie7388

» Babolat Pure Strike 16x19
Ieri alle 10:55 Da butch

» corde per pro staff 97 340
Ieri alle 10:52 Da ThirdEye_

» nastro piombato quale scegliere?
Ieri alle 10:51 Da butch

» Wilson Blade 98L (16x19) o Blade 98 CV (16x19)
Ieri alle 9:53 Da VANDERGRAF

» Prince Textreme Warrior 100
Ieri alle 8:15 Da gabrielepeg

» softpower
Ieri alle 7:32 Da Eiffel59



Link Amici

Web stats powered by hiperstat.com


19622 Utenti registrati
190 forum attivi
660960 Messaggi
New entry: ifabricos

Peculiarità del rovescio ad una mano

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da Ospite il Gio 30 Mag 2013 - 14:43

Ciao. Ho appena sentito una frase pronunciata da Luca Bottazzi che sta commentando il RG per eurosport, riferendosi al rovescio ad una mano (rispetto a quello a due mani) ha sentenziato:

"per verticalizzare e attaccare è un vantaggio, per rispondere e difendere è un limite"

Voi siete d'accordo?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da ronwelty il Gio 30 Mag 2013 - 14:50

Io che li gioco (male) tutt'e due, nel senso che è da un anno e mezzo che sto reimpostando il rovescio in bimane, sono abbastanza d'accordo.. Tutt'oggi le palle alte a metà campo le chiudo (o almeno ci provo) quasi tutte con il monomane per la maggiore semplicità, per l'appunto, di questo colpo in chiusura del punto... Senza contare l'indubbio vantaggio che nel monomane hai rispetto al footwork: una palla facile la chiudi anche se non sei proprio ben messo con gli appoggi.. Il bimane col piffero che ti permette una cosa del genere...
Il rovescio della medaglia è che quando sento bene le gambe, finalmente col bimane riesco a tenere la diagonale rovescio-dritto contro un amico mancino che prima mi costringeva costantemente a giocare in back (e ad accorciare) o a rischiare il lungolinea (che mi entrava una volta su dieci).. Wink

In conclusione: direi che il tipo ha abbastanza ragione Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
ronwelty
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2257
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.09.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.NC
Racchetta: Yonex Vcore Tour G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da Raffus il Gio 30 Mag 2013 - 15:15

ci ho pensato un po'...usando io un rovescio monomane...
vabbè a livelli scarsi ovviamente!

sicuramente nel circuito atp oggi come oggi in rovescio bimane paga di più.

forse per verticalizzare non sarei proprio così sicuro...
però forse il monomane tende più come angolo alla diagonale piùttosto che al verticale...bisogna vedere poi se paga. Un lungo scambio prolungato su una diagonale di rovescio alla fine potrebbe pagare il bimane (son sempre due mani), ma non saprei...

per attaccare (se si intende discesa a rete) beh si direi si, sicuramente. Un back profondo ed angolato è un ottimo approccio.

Per difendere assolutamente direi rovescio bimane, con monomane si potrebbe arrivare in ritardo con l'apertura e questo magari porta all'errore o al back che magari porta una palla facile all'avversario...

Per la risposta, se ti servono in kick sicuramente la rotazione del bimane è più equilibrata per una decente ribattuta...

Mah io l'ho buttata lì così...sicuramente è un ottimo post e molti "tecnici" sapranno condirti maggiormente le varie tesi...

qui ovviamente, aspetto, la voce (eh si immagino la tua voce) di KingKong!!! Very Happy
avatar
Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da kingkongy il Gio 30 Mag 2013 - 15:36

Porca banana! Hihihi Che devo dire? Avete fatto tutte le considerazioni.
Ne aggiungo una che mi sta facendo litigare (per modo di dire) con un amico.
Entrambi d'accordo nel decretare la superiorità del bimane in difesa...ma...in attacco?
Ragionamento dell'eretico: due mani = più potenza applicata alla leva.
Ragionamento scimmiesco: una mano = più leva, più velocità quindi più energia sulla palla.
La superiorità del rovescio a una mano e' su palle meno cariche di spin e più agevoli da spingere. Quando la palla da rispondere e' invece complessa, il due mani aiuta a scaricare la propria di energia (compensando quella avversaria), soprattutto quando la palla non colpisce il punto di massima efficienza (piatto corde) della propria racchetta.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12488
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da kingkongy il Gio 30 Mag 2013 - 15:44

Per intenderci, un trattore e una Ferrari hanno entrambi motori da 500 cv... Se vuoi andar veloce e' meglio l'auto...se vuoi più coppia motrice per arare il campo, meglio un John Deere.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12488
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da SuperGeo il Gio 30 Mag 2013 - 16:35

Parlando del mio caso pratico è cioè rovescio mono, indubbiamente il mio miglior colpo, mi sento di dare ragione al giornalista; se devo legnare l'avversario sulla diagonale sopratutto (meno sul lungolinea), il rovescio mi permette di comandare lo scambio con una certa facilità, ma se devo difendere una palla profonda, a meno di avere un'ottima mobilità di gambe e altrettanta tecnica preparatoria, la difficolta aumenta. E chi scrive, su suggerimento del maestro ha provato entrambi i rovesci per poi optare sul mono.
avatar
SuperGeo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 06.03.13

Profilo giocatore
Località: Thatari
Livello: Asino dell'Asinara
Racchetta: Head Speed MP - Wilson 6.1 332 - Yonex VCore 97 Tour - Zus 100 Custom - Prince Tour Pro 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da perro il Ven 31 Mag 2013 - 7:50

@ronwelty ha scritto:Io che li gioco (male) tutt'e due, nel senso che è da un anno e mezzo che sto reimpostando il rovescio in bimane, sono abbastanza d'accordo.. Tutt'oggi le palle alte a metà campo le chiudo (o almeno ci provo) quasi tutte con il monomane per la maggiore semplicità, per l'appunto, di questo colpo in chiusura del punto... Senza contare l'indubbio vantaggio che nel monomane hai rispetto al footwork: una palla facile la chiudi anche se non sei proprio ben messo con gli appoggi.. Il bimane col piffero che ti permette una cosa del genere...
Il rovescio della medaglia è che quando sento bene le gambe, finalmente col bimane riesco a tenere la diagonale rovescio-dritto contro un amico mancino che prima mi costringeva costantemente a giocare in back (e ad accorciare) o a rischiare il lungolinea (che mi entrava una volta su dieci).. Wink

In conclusione: direi che il tipo ha abbastanza ragione Very Happy Very Happy Very Happy

secondo me é l'esatto contrario sia per quanto riguarda palle alte sia per il footwork, e devo essere sincero non sono sicuro che bottazzi abbia ragione forse si riferiva più all'atteggiamento del giocatore monomane piú portato ad un gioco vario o offensivo piuttosto che al colpo di per se
e nn sono neanche certo che il monomane sia in via di estinzione 30 tra i primi 100 sono mono sono tanti

perro
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 583
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da Bomberman il Ven 31 Mag 2013 - 9:25

"per verticalizzare e attaccare è un vantaggio, per rispondere e difendere è un limite"

Io ho avuto prima un rovescio "solo back", poi un "leggero top", poi sono passato al bimane. Non è il mio colpo migliore cmq, anzi.

Per quanto mi riguarda il bimane è

1) Meglio in risposta (i servizi rimbalzano alti)
2) Meglio in palleggio con palle alte o "medie" (mooolto meglio)
3) Meglio per il gomito

4) Peggio per "tirare su" i back avversari
5) Peggio per il fiato, perchè richiede una ricerca della posizione giusta
migliore del monomane, dove puoi aggiustare di braccio.
6) Peggio per il gioco a rete, perchè anche se le volee le fai ad una mano, alla fine sei abituato a due movimenti diversi sul rovescio: ma tanto io vado a rete a punto0 fatto, e spesso sbaglio pure io rigori a porta vuota.
7) Peggio per lo spin, per come gioco io il bimane esce un colpo quasi piatto.

Non trovo differenze in attacco o verticalizzazione: semplicemente con il bimane sbaglio molto di meno.

Bomberman
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 39
Data d'iscrizione : 22.04.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Ero C1. Ora boh.
Racchetta: yonex vcore 97 tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da steno68 il Ven 31 Mag 2013 - 10:22

Nel gioco di oggi il rovescio bimane è superiore, paga di più. Non ci sono se e ma, il rovescio bimane per chi spinge con il braccio non dominante (cioè ad esempio il sinistro per un destromane) è pur sempre un "dritto" mascherato...
Il vantaggio del monomane è nell'allungo e nel back (che vedi caso è usato anche dai bimani) e dal fatto che è decisamente meno faticoso dal punto di vista fisico (corri di meno). Infatti ci sono pochissimi giocatori di club "attempati" (me compreso) che fanno uso del rovescio bimane.

A dimenticavo una cosa fondamentale in favore del rovescio ad una mano. Dal punto di vista estetico VINCE A MANI BASSE cheers
avatar
steno68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 365
Età : 49
Località : Friuli
Data d'iscrizione : 22.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Babolat Pure Drive Plus 2015, Head Prestige XT S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da Veterano il Ven 31 Mag 2013 - 13:50

Ma a mio parere il bimane vince sul monomane per diversi fattori,piu' solidita' in risposta e piu' possibioita' di spnta e di tenuta in difesa specialmente sulle palle alte molto toppate,anche perche' con bimane ci si puo pernettere di andare sopra la palla piu' facilmente e magari passare da una situazione di difesa ad una d'attacco,coas un po piu complicata sul rovescio.Il bimane inoltre ti offer anche la soluzione open cioe' e meno esigente a livello di posizione piedi,anche se devi correre di piu' e arrivarci bene lo stesso,calcolando poi che ormai tutti ibimani di bun livello sanno giocare il rovescio in slice sia come difesa che come attacco per prendere la rete,vedo molto piu' vantaggioso il bimane,per quello che riguarda gli angoli e' la potenza,si picchia con tutti e due colpi e gli angoli si possono trovare sia con uno tipo di rovescio che l'altro,con il mononmane diciamo che sei piu avvantagiato per che hai un movimento piu sciolto.Boh io non guarderei molto cosa e' meglio ma cosa mi va meglio,il colpo lo devi sentire che poi sia un po meglio uno o l'altro poco importa.
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2147
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da fedmex il Ven 31 Mag 2013 - 14:08

Domanda anzi curiosità da giocatore 1hbh: il lungolinea è tecnicamente più facile a una o a due mani?
Questo perchè in tv sembra che solo djokovic sappia tirarlo lungolinea mentre invece gasquet o wawrinka lomusano spesso
avatar
fedmex
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1766
Data d'iscrizione : 13.10.10

Profilo giocatore
Località: Chiavari
Livello: disastro ( ma in crescita)
Racchetta: Donnay Pro 1 GT biturbo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da steno68 il Ven 31 Mag 2013 - 14:14

Waw lo usa spesso invece.
avatar
steno68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 365
Età : 49
Località : Friuli
Data d'iscrizione : 22.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Babolat Pure Drive Plus 2015, Head Prestige XT S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da fedmex il Ven 31 Mag 2013 - 14:16

È quello che ho scritto Very Happy
avatar
fedmex
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1766
Data d'iscrizione : 13.10.10

Profilo giocatore
Località: Chiavari
Livello: disastro ( ma in crescita)
Racchetta: Donnay Pro 1 GT biturbo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da steno68 il Ven 31 Mag 2013 - 14:18

che volevi scrivere forse :-D
avatar
steno68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 365
Età : 49
Località : Friuli
Data d'iscrizione : 22.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Babolat Pure Drive Plus 2015, Head Prestige XT S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da fedmex il Ven 31 Mag 2013 - 14:20

Boh a parte una "m" di troppo, la frase mi sembra chiara...ri-boh
avatar
fedmex
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1766
Data d'iscrizione : 13.10.10

Profilo giocatore
Località: Chiavari
Livello: disastro ( ma in crescita)
Racchetta: Donnay Pro 1 GT biturbo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da Bomberman il Ven 31 Mag 2013 - 15:07

il lungolinea è tecnicamente più facile a una o a due mani?
Non so, per me da mononane erano difficili tutti e due.

Effettivamente col bimane mi veniva meglio l'incrociato, il lungolinea era più erratico.

Cmq concordo con Veterano, io ad esempio non ho scelto il bimane per sentirmi "più moderno e giovane" ma perchè avendo un monomane schifoso, provando con due mani (all'inizio "al muro") ho ottenuto qualcosa di più facile da controllare.

Bomberman
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 39
Data d'iscrizione : 22.04.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Ero C1. Ora boh.
Racchetta: yonex vcore 97 tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da steno68 il Ven 31 Mag 2013 - 15:45

Il lungolinea è un colpo difficile "a prescindere", anche con il dritto.
E' questione di tolleranza: con un incrociato ai margine di metri, con il lungolinea di centimetri: troppo in là ed è fuori, troppo in qua e... non è più un lungolinea Rolling Eyes
avatar
steno68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 365
Età : 49
Località : Friuli
Data d'iscrizione : 22.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Babolat Pure Drive Plus 2015, Head Prestige XT S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da Veterano il Ven 31 Mag 2013 - 17:03

Non ce nessuna differenza tecnica tra un lungo linea di rovescio a una mano o a due.Nel senso che il discorso da fare e' a priori.il rovescio monomane richiede molto piu' braccio di quello a una mano,e un bel polso fermo,ci va piu precisone a partire dalla preparazione alla ricerca palla al colpire ben davanti al corpo.Diciamo che tecnicamente il rovescio bimane e' un po piu' permissivo,non per questo piu facile.E' un po un discorso sogettivo nel senso che se intrapprendi la strada del monomane devi saper giocare sia lungo linea che incrociato,stesso discorso per il bimane.Non esiste il discorso che il bimane o il monomane ne giochino piu' o meno perche' piu' difficile da eseguire tecnicamente,specialmente a livello pro dove tutti sanno giocare "bene" tutte le soluzioni possibili.
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2147
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da defe88 il Ven 31 Mag 2013 - 19:31

voglio fare un considerazione banale.

MA QUANTO E' BELLO DA VEDERE IL MONOMANE PERO' Very Happy Very Happy
avatar
defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peculiarità del rovescio ad una mano

Messaggio Da LORENZO GATTINI il Sab 1 Giu 2013 - 10:57

Concordo in pieno con Veterano per il fatto che il colpo migliore e' quello che senti. Io personalmente non ce la faccio "a sentire" il rovescio in top. non so' proprio il perche'! La mia maestra mi dice perche' da sempre su dieci palle che mi arrivavano nove ne giocavo di dritto e una di rovescio ( e forse in back....), ma io proprio il colpo non lo sento! Tecnicamente non sbaglio niente nella preparazione soltanto che arrivo attaccato alla palla e devo girarmi con il corpo per trovare distanza e il colpo va dove vuole. Ho provato un paio di volte il due mani ma sembra che un braccio mi dia fastidio, sembra che sia di troppo. continuero' nella ricerca di tempo e distanza sulla palla con il monomano, anche se sono convinto che il bimane sia molto piu' permissivo soprattutto nella risposta al servizio e nelle palte alte o a rimbalzo.
avatar
LORENZO GATTINI
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Località : perugia
Data d'iscrizione : 13.10.11

Profilo giocatore
Località: PERUGIA
Livello: BO???
Racchetta: Radical pro

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum