Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Seconda categoria e scuola possono convivere?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da steno68 il Gio 30 Mag 2013 - 9:32

Un saluto al tutto il forum. Mi accorgo di non averlo mai fatto Rolling Eyes

Ma veniamo al topic. Ho bisogno di un vostro parere. Mia figlia è un '99 (compie 14 anni a fine anno) pratica regolarmente sport da quando aveva tre anni (ginnastica artistica, danza classica, pattinaggio, pallavolo, sci... a parte lo sci invernale sempre uno per volta ovviamente...) sempre con buoni risultati. Ora, da meno di un anno, si è innamorata del tennis praticandolo tre ore settimanali. Anzi, a causa sua ho ripreso pure io dopo dieci anni di stop (ma perché mi son fermato? Boh!).
Quindi la passione c'è, il fisico pure, l'impegno non manca e, a detta del suo maestro, i risultati sono buonissimi per essere una principiante, tando da spostarla già con i pre agonisti.
Ora io non voglio farmi illusioni, ci sono ragazzine della sua età in terza bassa con cui non riuscirei a fare un 15 nemmeno io. Ma però voglio chiedervi, magari qualcuno di voi c'è già passato, è possibile programmare un percorso quinquennale per portarla ad essere una discreta seconda categoria senza sacrificare la scuola e gli studi? E possibile arrivarci non giocando tre ore tutti i giorni?
La mia "malsana idea" è che una ragazza in seconda categoria, oltre a praticare un tennis buonissimo e divertente, potrebbe anche tentare di accapparrarsi una borsa di studio sportiva in qualche college americano. E si sa, oltre oceano lo sport è molto più considerato...

Grazie e tutti

steno68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 359
Età : 48
Località : Friuli
Data d'iscrizione : 22.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Babolat Pure Drive Plus 2015, Head Prestige XT S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da chiaralt il Gio 30 Mag 2013 - 11:15

Inannzitutto complimenti a tua figlia che in solo un anno è entrata nella pre agonistica.
premetto che non sono tesserata, quindi il tennis agonistico lo vedo solo da bordo campo, pero' a mio parere non è cosi' scontato che con il solo allenamento si arrivi alla seconda categoria, io penso che oltre un certo livello occorra un mix di tanti fattori per salire sempre piu' in alto... talento, motivazione, approccio mentale, oltre a buona tecnica e prepazione fisica
io quest' estate ho visto un torneo donne itf e ho parlato con la madre di una ragazza di 19 anni che poteva essere 2.3 che giocava. Mi diceva che la figlia giocava da quando aveva 9-10 anni e che gli ultimi anni si allenava tutti i giorni, insomma che dedicava tutto il suo tempo al tennis anche perche' doveva viaggiare per giocare i tornei
io a 14 anni ho fatto un anno di atletica agonistica, mi sono dovuta rirtirare perchè avevo sempre piccoli infortuni, pero' ti posso dire che con impegno e sacrificio riuscivo a trovare le 12 ore che mi servivano per allenarmi.
con lo studio mi arrangiavo, e certamente alle amicizie ho potuto dedicare meno tempo, ma era comunque una mia scelta
un grandissimo in bocca al lupo!!!

chiaralt
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 889
Età : 39
Località : treviglio
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località: treviglio
Livello: Fit 4.5
Racchetta: 2 Head Instinct Graphene MP, Head radical Classic MP + Babolat Pure drive (in pensione) + Prince Cts Precision 110 (la vecchia gloria, ma non è ancora detto...)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da Simonb il Gio 30 Mag 2013 - 12:13

Da studente, posso dirti che la scuola è un lavoro e prende tempo. Non significa che non si può praticare sport, ma bisogna decidere le priorità: prima il tennis o l'istruzione? Se si vuole diventare professionisti, qualsiasi cosa sia, bisogna dedicarsi prevalentemente (praticamente solo) a quella cosa. Io alle medie/liceo ho deciso per la carriera di studio e non sportiva-professionistica.

Negli USA sì, danno più possibilità, ma bisogna anche considerare che il livello di preparazione è diverso e - secondo me - nettamente inferiore (dico solo questo, come esempio: gli esami sono a crocette, 30 domande in 30 minuti... Per esperienza: io li passo anche senza studiare, non perché sia un genio, ma perché ci sono delle logiche dietro che, una volta conosciute, rendono la questione semplice. Inoltre, la preparazione necessaria è nettamente inferiore e semplice rispetto ad un esame orale o almeno a domanda aperta...).
Ciò detto, ne dovreste parlare in famiglia e magari provare il primo anno di liceo: se regge i ritmi, allora può farlo. Altrimenti se vede che predilige qualcosa, butta rischi a capofitto, senza incapponirsi se non si eccelle in entrambe le cose.

Ps. Te lo dice un ragazzo che ha dieci milioni di passioni ma che riesce a farle coesistere tutte:)

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da Ospite il Gio 30 Mag 2013 - 12:26

Su un numero del tennis italiano di qualche mese fa c'erano delle interviste a ragazzi e ragazze italiane che facevano agonismo ad alti livelli e che provavano quindi a diventare pro. Parliamo di ragazzi/e dai 10 a i 14 anni. In queste interviste emergevano vari dati comuni e cioè l'alto impegno economico sostenuto dalle famiglie, la difficoltà di conciliare scuola e allenamento, l'alto numero di ore di allenamento giornaliero (almeno 3 al giorno).
Considerato che a fronte di tutte queste difficoltà c'è una probabilità bassissima di sfondare, la decisione di praticare attività agonistica non si basa senz'altro su motivazioni razionali (perchè la ragione di spingerebbe a scegliere altre strade), ma sulla passione. LA domanda che tu e tua figlia vi doverste porre è: abbiamo tanta passione da sostenere tutto ciò?
Questa risposta non la trovi in questo sito ma in voi stessi!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da otello69 il Gio 30 Mag 2013 - 12:44

Il percorso quinquennale (o triennale o...) c'è di sicuro basta rivolgersi a una scuola SERIA e pagare. Non ho dubbi che saprebbero indicarti un programma tagliato sulle tue esigenze (anche in termini di impegno giornaliero) magari con verifiche periodiche per testare le potenzialità di tua figlia.

Ora alcuni commenti personalissimi in ordine sparso che devo tornare al lavoro:

- ora tua figlia ha 14 anni...se parli di percorso quinquennale immagino che la manderesti al college a 19 o giù di li, quindi in 5 anni dovrebbe passare da pre-agonistica e seconda categoria (magari anche in meno di cinque anni perchè se vuoi sfruttare il tennis come ingresso per il college considera i tempi necessari per l'application)...STIKA! anche se ha del talento (cosa di cui non dubito) penso che dovrà giocare molto (lei) e pagare parecchio (tu)

- tua figlia vede il tuo stesso futuro? non voglio questionare sulla proiezione degli obiettivi dei genitori sui figli (questi sono fatti tuoi) e non ho dubbi che tua figlia sia innamorata del tennis ADESSO ma anche io ho una figlia anche se più piccola della tua e..........

- perchè non consideri invece lo studio come strumento per andare poi al college? risultati ottimi non guasterebbero comunque per l'ingresso al college e magari i soldi delle lezioni potresti usarli per mandare tua figlia in qualche scuola all'estero (per brevi o lunghi periodi); di sicuro un investimento negli studi torna sempre, quello nel tennis magari no

In bocca al lupo comunque!

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da Antaniserse il Gio 30 Mag 2013 - 12:50

@otello69 ha scritto:- tua figlia vede il tuo stesso futuro? non voglio questionare sulla proiezione degli obiettivi dei genitori sui figli (questi sono fatti tuoi) e non ho dubbi che tua figlia sia innamorata del tennis ADESSO ma anche io ho una figlia anche se più piccola della tua e..........
Anch'io vedo principalmente questo punto
Ha cominciato da molto poco e, indipendentemente dal livello di gioco, ci sono ancora molte cose che non ha avuto modo di apprezzare: allenamenti intensivi, tornei, un po' di compromessi nel tempo libero/stile di vita in generale ecc..., cose che bene o male riguardano chi fa seriamente agonismo.

Non è così scontato che un grande amore per il tennis coincida con un grande amore per queste cose; per molti è una fonte di stress che tende ad allontanarli dall'agonismo spinto, per cui bisognerebbe prima capire come le vive lei in prima persona...

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da steno68 il Gio 30 Mag 2013 - 13:01

Grazie a tutti per i consigli. Quindi, come temevo, la risposta alla mia domanda è NO. Userà il tennis per il relax.
A scanso di equivoci io voglio sottolineare che considero lo studio più importante del tennis, perchè obiettivamente la ragazza, per quanto bravina, non è certo un fenomeno e a quanto mi pare di capire un seconda categoria è quasi un professionista. Ergo: ore ed ore giornaliere di tennis e atletica.
Ho chiesto anche a maestri e scuole (qualcuno mi ha anche promesso un programma dettagliato) ma muovendomi su di un terreno a me non familiare, non capisco mai se i consigli che ricevo sono disinteressati o meno. Per questo ho chiesto qua. E chi vi conosce? lol!
Intanto questa estate farà i suoi primi tornei FIT, prenderà le sue gioie e le suoi "ovetti" e vedremo come reagirà.
Thanks.

steno68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 359
Età : 48
Località : Friuli
Data d'iscrizione : 22.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Babolat Pure Drive Plus 2015, Head Prestige XT S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da otello69 il Gio 30 Mag 2013 - 14:18

@steno68 ha scritto:Grazie a tutti per i consigli. Quindi, come temevo, la risposta alla mia domanda è NO. Userà il tennis per il relax.
A scanso di equivoci io voglio sottolineare che considero lo studio più importante del tennis, perchè obiettivamente la ragazza, per quanto bravina, non è certo un fenomeno e a quanto mi pare di capire un seconda categoria è quasi un professionista. Ergo: ore ed ore giornaliere di tennis e atletica.
Ho chiesto anche a maestri e scuole (qualcuno mi ha anche promesso un programma dettagliato) ma muovendomi su di un terreno a me non familiare, non capisco mai se i consigli che ricevo sono disinteressati o meno. Per questo ho chiesto qua. E chi vi conosce? lol!
Intanto questa estate farà i suoi primi tornei FIT, prenderà le sue gioie e le suoi "ovetti" e vedremo come reagirà.
Thanks.


otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da mattiaajduetre il Gio 30 Mag 2013 - 14:42

Buon giorno
Perché rinunciare? Ma no, userà il tennis come relax quando sara...
Vorrei scrivere qualcosa di diverso: diciamo che per tentare di scalare in seconda deve allenarsi tutti i santi giorni e diciamo che frequenterá con profitto un liceo diiciamo che l'abbiamo fatto in tanti e mettiamo bene in risalto che sicuramente saranno sacrifici e rinunce ad altre cose: beh, se decide di provarci non vedo poi l'insormontabile assoluto.
Chiaro che dovrà rinunciare a qualcosa e chiarissimo che sarà dura, ma siamo fatti dai nostri sogni e per tutta la vita si spera ( e si augura a chi si vuol bene.)
Grazie della gentilezza

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11918
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da otello69 il Gio 30 Mag 2013 - 14:48

@mattiaajduetre ha scritto:Buon giorno
Perché rinunciare? Ma no, userà il tennis come relax quando sara...
Vorrei scrivere qualcosa di diverso: diciamo che per tentare di scalare in seconda deve allenarsi tutti i santi giorni e diciamo che frequenterá con profitto un liceo diiciamo che l'abbiamo fatto in tanti e mettiamo bene in risalto che sicuramente saranno sacrifici e rinunce ad altre cose: beh, se decide di provarci non vedo poi l'insormontabile assoluto.
Chiaro che dovrà rinunciare a qualcosa e chiarissimo che sarà dura, ma siamo fatti dai nostri sogni e per tutta la vita si spera ( e si augura a chi si vuol bene.)
Grazie della gentilezza

Giustissimo! ma nel momento in cui si prende una decisione che può cambiare anni di vita fondamentali per una ragazza giovane è bene essere convinti (lei per prima). Nel qual caso le tue parole sono sacrosante

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da mattiaajduetre il Gio 30 Mag 2013 - 16:29

Otello buon pomeriggio
Perfect cheers
A presto

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11918
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da Paoloraz il Ven 31 Mag 2013 - 1:03

@steno68 ha scritto:Grazie a tutti per i consigli. Quindi, come temevo, la risposta alla mia domanda è NO. Userà il tennis per il relax.
A scanso di equivoci io voglio sottolineare che considero lo studio più importante del tennis, perchè obiettivamente la ragazza, per quanto bravina, non è certo un fenomeno e a quanto mi pare di capire un seconda categoria è quasi un professionista. Ergo: ore ed ore giornaliere di tennis e atletica.
Ho chiesto anche a maestri e scuole (qualcuno mi ha anche promesso un programma dettagliato) ma muovendomi su di un terreno a me non familiare, non capisco mai se i consigli che ricevo sono disinteressati o meno. Per questo ho chiesto qua. E chi vi conosce? lol!
Intanto questa estate farà i suoi primi tornei FIT, prenderà le sue gioie e le suoi "ovetti" e vedremo come reagirà.
Thanks.

...secondo me per fare si può fare...anche se 14 anni sono un po' troppo tardi per iniziare...secondo me dipende anche quanto tua figlia è/sarà brava a scuola, quanto le 'costerà' studiare, quanto lontano dovrebbe andare per giocare seriamente a tennis...io smisi di giocare seriamente a calcio (ossia, continuai, ma meno seriamente) quando iniziai il liceo, anche perchè ero/sono di mio abbastanza dispersivo e faccio/facevo fatica a organizzarmi a far bene 2 cose, dovendo anche spostarmi etc. Ma quello è un limite mio. Però l'anno scorso ho conosciuto un signore ex-b2 (quindi roba seria) che ha smesso di giocare quando è andato all'università (ingegneria), ma sino a fine liceo ha studiato e giocato ad alti livelli...certo, mi diceva che senza dover studiare magari un gradino in più l'avrebbe scalato, e che oltre un certo livello/età (diciamo dopo i 16/18) emergeva e veniva scelto dalla federazione chi si dedicava solo al tennis, ma a lui cosa sarebbe cambiato tra b1 e b2? Quindi, potete provare a vedere il primo anno come va. Bene o male, dipende da molti fattori. Al limite, il tennis rimarrà un bellissimo e 'serissimo' divertimento!

Paoloraz
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 181
Età : 43
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.03.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT...a giugno!
Racchetta: Dunlop max 200g, Dunlop Maxply McEnroe, Dunlop Bio Max 200g, Wilson Pro Open, etc etc...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da vfalini il Ven 31 Mag 2013 - 7:46

Tzonga durante gli internazionali di tennis ha fatto visita nel circolo che frequento poichè erano in corso le finali dei tornei kinder e lui è testimonial in Francia del marchio. lo hanno intervistato prima di dedicare una trentina di minuti di palleggi con i campioni in erba. Gli sono state fatte , tra le altre, due domande connesse ovvero:
1. In qualità di professionista del tennis che consiglio daresti a questi campioini in erba (riferendosi ai partecipanti alle finali del torneo: età dai 10 ai 14)

2. un consiglio ai loro gentori..

Risposte:

1. di giocare per divertirsi....

2. di far divertire i propri figli.....


vfalini
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 597
Località : Roma
Data d'iscrizione : 01.09.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.5 ITR
Racchetta: ZUS 100 16X19

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da mattiaajduetre il Ven 31 Mag 2013 - 8:19

Buon giorno

....a quattordi anni.....
.....gli impegni....
....le aspettative del genitore.....
....la carriera scolastica o la carriera tennistica....
....
...
Ostacoli e base di partenza non eclatante ? Ok...ma Non vedo l'impossibile che possa impedire alla ragazza di provarci, sempre che la cosa nasca da lei.

In bocca al lupo

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11918
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da steno68 il Ven 31 Mag 2013 - 8:39

Grande Jo, forse velatamente voleva dire "lasciate perdere"? Rolling Eyes

steno68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 359
Età : 48
Località : Friuli
Data d'iscrizione : 22.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Babolat Pure Drive Plus 2015, Head Prestige XT S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da mattiaajduetre il Ven 31 Mag 2013 - 8:59

buon giorno
...... ma a me sembra che tutti ( ...o quasi e nemmeno troppo velatamente...) stiano scrivendo:

PROVACIiiiiiiiiiiiii
con tutto l'appoggio morale ed empatico dell'universo.
good luck

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11918
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da mattiaajduetre il Ven 31 Mag 2013 - 9:00

p. s.

il nostro universo tennistico of course

buona giornata

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11918
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da chiaralt il Ven 31 Mag 2013 - 9:38

Secondo me come hai gia' scritto tu puo' iniziare a fare i tornei e vedere se le piace.
l'importante è che sia lei a chiedertelo di giocare seriamente, poi il tempo e tutto il resto stabiliranno quanto puo' arrivare in alto.
Purtroppo qua sul forum leggo che a volte si trova gente disonesta nei tornei ed in effetti piu' volte mi è capitato di vedere litigate in campo, con molto rammarico devo dire che anche ai corsi ho trovato gente del genere che ha il coraggio di chiamare fuori palle che sono dentro e quando glielo ho fatto notare mi hanno fulminata con lo sguardo
se tua figlia ha talento comunque arrivare anche ad una terza categoria penso sia una grossissima soddisfazione, l'importante è che sia lei a volerlo e che si diverta.
Dove gioco io c'è una ragazzina 3.4, una volta ho visto gli orari dell'agonistica attaccati e ho visto che fanno 3 allenamenti di tennis + 1 di preparazione atletica, poi non so se faccia ore singole con il maestro, quindi a livello di impegno credo sia fattibile, pero' credo che per arrivare in seconda serva dell'altro
comunque forza e coraggio

chiaralt
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 889
Età : 39
Località : treviglio
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località: treviglio
Livello: Fit 4.5
Racchetta: 2 Head Instinct Graphene MP, Head radical Classic MP + Babolat Pure drive (in pensione) + Prince Cts Precision 110 (la vecchia gloria, ma non è ancora detto...)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da steno68 il Ven 31 Mag 2013 - 10:48

@chiaralt ha scritto:Secondo me come hai gia' scritto tu puo' iniziare a fare i tornei e vedere se le piace.
l'importante è che sia lei a chiedertelo di giocare seriamente, poi il tempo e tutto il resto stabiliranno quanto puo' arrivare in alto.
Purtroppo qua sul forum leggo che a volte si trova gente disonesta nei tornei ed in effetti piu' volte mi è capitato di vedere litigate in campo, con molto rammarico devo dire che anche ai corsi ho trovato gente del genere che ha il coraggio di chiamare fuori palle che sono dentro e quando glielo ho fatto notare mi hanno fulminata con lo sguardo
se tua figlia ha talento comunque arrivare anche ad una terza categoria penso sia una grossissima soddisfazione, l'importante è che sia lei a volerlo e che si diverta.
Dove gioco io c'è una ragazzina 3.4, una volta ho visto gli orari dell'agonistica attaccati e ho visto che fanno 3 allenamenti di tennis + 1 di preparazione atletica, poi non so se faccia ore singole con il maestro, quindi a livello di impegno credo sia fattibile, pero' credo che per arrivare in seconda serva dell'altro
comunque forza e coraggio

Infatti Chiara come scrivevo più su è proprio quello che penso farò. Anzi che farà lei ovviamente. Wink
Per ora la voglia non le manca di certo e a scuola va benissimo. Ma per la scuola che ha scelto il prossimo anno sarà più dura. Vedremo.


steno68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 359
Età : 48
Località : Friuli
Data d'iscrizione : 22.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Babolat Pure Drive Plus 2015, Head Prestige XT S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda categoria e scuola possono convivere?

Messaggio Da MaurizioV il Ven 31 Mag 2013 - 10:54

Lasciala fare, lasciala giocare e divertirsi, anche con i primi tornei, senza pressione, se dimostrerà di avere una grande passione e magari contemporaneamente anche un po' di talento, sarà lei stessa a volerci provare. Ma se all'inizio avvertirà la pressione anziché il divertimento, questa passione non nascerà. E la passione è tutto, perché arrivati ad un certo livello, non necessariamente altissimo, comincerano i sacrifici, in termini di ore dedicate quotidianamente (sennò non si va da nessuna parte) all'allenamento e pertanto sottratte al resto, allo studio ma anche alla pizza con gli amici o al cinema con la fidanzatina. Motivo per il quale tanti, davvero, adoloscenti mollano.

Se poi dovesse dimostrare davvero grande passione e pure grande talento, allora sarai tu che dovrai fare i conti con la tua passione per affrontare i sacrifici che dovrai fare per seguirla e con le disponibilità economiche che, ahimé!, occorrono.

MaurizioV
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 07.02.13

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: mah! 4.5 ITR?
Racchetta: Pro Kennex Ki 315

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum