Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Esiste ancora il tennista da rete?

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da incompetennis il Mar 28 Mag 2013 - 14:02

Qualche giorno addietro ho avuto il piacere di rivedere la finale del R.G. 1976 tra Panatta e Solomon. A parte il piacere di rivedere un avvenimento quasi unico per lo sport italiano si notava proprio la differenza tra due scuole: quella di Panatta, attaccante ad oltranza e quella di Solomon, classico fondocampista pallettaro. Praticamente a quei tempi e forse fino al tempo di Edberg e in parte Sampras c'erano da una parte i tennisti quasi serve and volley e dall'altra i tennisti come Lendl, Borg che facevano della regolarità la loro forza e magari una categoria di mezzo dove Connors e Agassi trovavano spazio . Chi non ricorda Wimbledon e tutte quelle partite ad un colpo; sempre a prendere la rete anche sulla seconda palla ed addirittura non era raro che il grande Borg ogni tanti si concedesse una divagazione nei pressi di zone non appartenenti al suo tennis. Oggi noto che la figura del tennista che prende la via della rete è praticamente scomparsa; ci sarebbe il solo Gasquet tra i primi 10 ed onestamente a ben guardare non è che ci sia da scialare fino al 100° posto. I tennisti che vengono considerati più attaccanti di altri, più che altro scendono a rete per chiudere un punto praticamente già conquistato con la palla precedente e per questo è sempre più difficile applaudire volèè spettacolari. Probabilmente uno dei motivi sarà dato dal fatto che con racchette sempre più performanti, in grado di tirare mazzate, è più facile passare l'avversario di turno. Non solo, penso che, essendo i tennisti moderni assai più preparati atleticamente, per prenderti il punto con una volèè devi chiuderla estremamente bene se no resti alla mercé della risposta dell'avversario. Ormai la palla viaggia velocissima ed infatti la figura del vecchio "pallettaro" praticamente è estinta; possiamo parlare di attaccanti fondocampisti e del resto i vari Djokovic, Murray lo confermano. Onestamente non so se sia più spettacolare oggi o una volta,; il mio cruccio è che non credo rivedremo mai un Edberg o un Becker o un Mc Enroe ed anche un Connors, tutta gente che dava spettacolo non solo tennistico. Ormai, come in molti sport, il fine giustifica i mezzi. Ho appena finito di vedere alcune partita del Bonfiglio, tutti a stare a fondo e sparare, che monotonia. Già a 16 anni non si divertono neanche più... Come già detto: il fine giustifica i mezzi .. e così sia.

incompetennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 669
Località : Etna
Data d'iscrizione : 04.01.13

Profilo giocatore
Località: Etna
Livello: N.C (Non Cagato)
Racchetta: Babbolatt

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da ace59 il Mar 28 Mag 2013 - 16:49

esiste il bigfoot ? il mostro di lockness ? no
nemmeno giocatori di serve & volley
vai tu a rete con delgi energumeni di due metri armati di mazze spaziali che lanciano granate atomiche Shocked
oppure tennisti quasi umani , tipo Murray , che ti spara una risposta che la vedi solo al replay di Game Set & Mats alla sera
mi sa che , appena mollano Llodra e Spepaneck , il s&v lo vedrai solo al circolo nel doppietto dei pensionati

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da Raffus il Mar 28 Mag 2013 - 17:11

mah concordo a pieno con Ace...
il serve&volley ormai è di altri tempi! ieri guardavo la partita Monfils-Berdich e cavolo Berdich avrebbe potuto andare a rete mille volte e invece dal centro del campo arretrava per tornare sulla linea di fondo...ed io ero lì ha dire "ma va se questo va a rete a chiudere"!

Ma non non lo vedremo più (almeno a breve)...la voleè di rovescio di Edberg è impareggiabile, non classificabile e non replicabile sia per gioco, sia per tecnica, sia per tattica...

llodra è un folle ( affraid ) e gioca il serve&volley, ma solo lui...

Ormai la voleè (come tattica di gioco) fa parte di un altro sport...il doppio...

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da incompetennis il Mar 28 Mag 2013 - 17:26

Sono d'accordo con voi, ma più che serve and volley (che capisco sia estinto Sad ) mi piacerebbe rivedere il classico giocatore da rete sunny , quello che va a rete quando è il momento giusto e non, come dice giustamente Raffus, con l'avversario fuori dal campo non si smolla dal fondo.

incompetennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 669
Località : Etna
Data d'iscrizione : 04.01.13

Profilo giocatore
Località: Etna
Livello: N.C (Non Cagato)
Racchetta: Babbolatt

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da ace59 il Mar 28 Mag 2013 - 17:31

non vedo molta differenza , solo chi è abituato al s&v si fionda a rete appena può
tutti gli altri , anche il grande Roger , va se proprio gli tocca o come soluzione estemporanea

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da incompetennis il Mar 28 Mag 2013 - 17:35

Insomma continuerò a vederli su youtube ..... Sad

incompetennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 669
Località : Etna
Data d'iscrizione : 04.01.13

Profilo giocatore
Località: Etna
Livello: N.C (Non Cagato)
Racchetta: Babbolatt

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da Raffus il Mar 28 Mag 2013 - 17:37

@incompetennis ha scritto:Insomma continuerò a vederli su youtube ..... Sad

beh direi che è un bel vedere...dovrebbe ri-masterizzare tutti gli incontri in HD...che goduria...
e allora si che li mia moglie mi appenderebbe al muro!!! Very Happy Very Happy Very Happy

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da Adolfo il Mar 28 Mag 2013 - 17:47

il problema dell'andare a rete per i pro oggi non è solo legato alla velocità del passante che ti arriva, ma anche alla velocita di palla di chi attacca che non ha nemmeno il tempo di prendere la rete prima che l'avversario abbia già colpito la palla rischiando di rimanere nella classica terra di nessuno.
Insomma con l'aumento generalizzato della velocità di palla (propria e dell'avversario), non compensato da un proporzionale aumento della velocità di spostamento sul campo, ormai il gioco a rete non paga più, infatti anche i puristi come Llodra e Stephanek attaccano solo quando ne hanno la possibilità, non si gettano certo in avanti all'arma bianca Evil or Very Mad

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da alfredo scigliano il Mar 28 Mag 2013 - 18:08

Si Adolfo...ci sono io!!! Very Happy Very Happy Very Happy

alfredo scigliano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1564
Età : 40
Località : Messina
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Messina
Livello: I.T.R. 4.0/FIT 4.1
Racchetta: Angell TC95-63 ra-16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da incompetennis il Mar 28 Mag 2013 - 22:23

E se ridiamo a tutti le racchettine in legno tipo Wip Panatta, Maxima de luxe, Dunlop maxply, Donnay Borg pro oppure la Wilson T 2000 in metallo - lega di Connors che succederebbe ? Rivedremo il caro estinto gioco a rete?

incompetennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 669
Località : Etna
Data d'iscrizione : 04.01.13

Profilo giocatore
Località: Etna
Livello: N.C (Non Cagato)
Racchetta: Babbolatt

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da kingkongy il Mar 28 Mag 2013 - 22:26

La Wilson in alluminio te la prendi tu ! Hihihihi
Io col legno ci rigioco di corsa!! Cercherò una Kramer Autograph nei mercatini...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da incompetennis il Mar 28 Mag 2013 - 22:37

Ma la Kramer costava una cifra ... io avevo l'economica Maxima de luxe ma incordata in budello mai entrata negli spogliatoi per via dell'umidità ....

incompetennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 669
Località : Etna
Data d'iscrizione : 04.01.13

Profilo giocatore
Località: Etna
Livello: N.C (Non Cagato)
Racchetta: Babbolatt

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da Paoloraz il Mer 29 Mag 2013 - 1:03

@ace59 ha scritto:esiste il bigfoot ? il mostro di lockness ? no
nemmeno giocatori di serve & volley
vai tu a rete con delgi energumeni di due metri armati di mazze spaziali che lanciano granate atomiche Shocked
oppure tennisti quasi umani , tipo Murray , che ti spara una risposta che la vedi solo al replay di Game Set & Mats alla sera
mi sa che , appena mollano Llodra e Spepaneck , il s&v lo vedrai solo al circolo nel doppietto dei pensionati

A parte LLodra e Stephanek, a ben cercarli ne esistono anche altri...ci metterei pure Mahut, Feliciano Lopez e il grandissimo Tommy Haas...tutta gente che gioca un tennis bellissimo da vedere...che non fa magari chip&charge sulla prima dell'avversario ma che va molto spesso a rete...se poi LLodra fosse capace di rispondere (a mio parere la sua pecca maggiore), secondo me sarebbe potuto arrivare (da giovane) anche molto più in alto...è l'unico o quasi che gioca ancora con full bed in budello, tra l'altro...

Paoloraz
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 181
Età : 43
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.03.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT...a giugno!
Racchetta: Dunlop max 200g, Dunlop Maxply McEnroe, Dunlop Bio Max 200g, Wilson Pro Open, etc etc...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da Paoloraz il Mer 29 Mag 2013 - 1:04

PS: certo, servirebbero anche delle superfici un po' più rapide ogni tanto, non solo a Bercy... ;-)

Paoloraz
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 181
Età : 43
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.03.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT...a giugno!
Racchetta: Dunlop max 200g, Dunlop Maxply McEnroe, Dunlop Bio Max 200g, Wilson Pro Open, etc etc...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da Paoloraz il Mer 29 Mag 2013 - 1:10

@incompetennis ha scritto:Ma la Kramer costava una cifra ... io avevo l'economica Maxima de luxe ma incordata in budello mai entrata negli spogliatoi per via dell'umidità ....

Settimana scorsa ho giocato con la Maxply incordata con le gosen/rucanor Hi-O-Sheep 'all'olio' dell'epoca, contro un mio amico con cui di solito vinco 'bene', giusto per divertimento...ho servito sul 5-4 ma perso al tiebreak...però ho fatto delle demivolee da paura, dei back pesantissimi ad alzo zero da delirio e servito degli slice esterni a 2 all'ora ma strettissmi godendo come un riccio!!

Certo, a rispondere decentemente ce ne vuole e pure a reggere scambio giocando profondo...ma giovedì replico! Laughing

Paoloraz
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 181
Età : 43
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.03.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT...a giugno!
Racchetta: Dunlop max 200g, Dunlop Maxply McEnroe, Dunlop Bio Max 200g, Wilson Pro Open, etc etc...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da kingkongy il Mer 29 Mag 2013 - 3:42

La Dunlop Fort in legno?
Allora VS da 16L a 20kg con pre stretch 10%. Ovviamente con la scrittona sulle corde. Se vogliamo parlare di (e giocare con) "grandi classici"...facciamolo per benino! Hehehe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da benti77 il Mer 29 Mag 2013 - 7:48

@Adolfo ha scritto:il problema dell'andare a rete per i pro oggi non è solo legato alla velocità del passante che ti arriva, ma anche alla velocita di palla di chi attacca che non ha nemmeno il tempo di prendere la rete prima che l'avversario abbia già colpito la palla rischiando di rimanere nella classica terra di nessuno.
Insomma con l'aumento generalizzato della velocità di palla (propria e dell'avversario), non compensato da un proporzionale aumento della velocità di spostamento sul campo, ormai il gioco a rete non paga più, infatti anche i puristi come Llodra e Stephanek attaccano solo quando ne hanno la possibilità, non si gettano certo in avanti all'arma bianca Evil or Very Mad

Mi pare la perfetta spiegazione, piú che il problema della risposta potente

benti77
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 137
Età : 39
Località : Bellinzona (Ticino)
Data d'iscrizione : 27.11.12

Profilo giocatore
Località: Roma - Bellinzona
Livello: NC
Racchetta: PK Ki5 e vecchia Head Vision 660

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da Raffus il Mer 29 Mag 2013 - 9:32

@benti77 ha scritto:
@Adolfo ha scritto:il problema dell'andare a rete per i pro oggi non è solo legato alla velocità del passante che ti arriva, ma anche alla velocita di palla di chi attacca che non ha nemmeno il tempo di prendere la rete prima che l'avversario abbia già colpito la palla rischiando di rimanere nella classica terra di nessuno.
Insomma con l'aumento generalizzato della velocità di palla (propria e dell'avversario), non compensato da un proporzionale aumento della velocità di spostamento sul campo, ormai il gioco a rete non paga più, infatti anche i puristi come Llodra e Stephanek attaccano solo quando ne hanno la possibilità, non si gettano certo in avanti all'arma bianca Evil or Very Mad

Mi pare la perfetta spiegazione, piú che il problema della risposta potente

Però, se becchi Nadal che risponde da 4mt. fuori dal campo, magari qualche discesuccia a rete con la prima di servizio si potrebbe provare...così per dire...

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da defe88 il Mer 29 Mag 2013 - 9:43

bello il tennis di prima vi do ragione...ma quando si guarda panatta mac becker edberg ecc...io ho visto anche alcune partite al di fuori dei più forti che erano da pistola in bocca ahah Smile

comunque a rete con i passanti di oggi è dura dura dura purtroppo

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da defe88 il Mer 29 Mag 2013 - 9:44

bello il tennis di prima vi do ragione...ma quando si guarda panatta mac becker edberg ecc...io ho visto anche alcune partite al di fuori dei più forti che erano da pistola in bocca ahah Smile

comunque a rete con i passanti di oggi è dura dura dura purtroppo

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da mano de piedra il Mer 29 Mag 2013 - 10:13

Mi infilo in questo post perché l'argomento è interessante..
Io ho la mia teoria, ovviamente opinabile.
E' indiscutibile che il gioco si è velocizzato ma è anche vero che le qualità atletiche e gli spostamenti dei giocatori sono migliorate di pari passo. Quindi non concordo con Adolfo (non avermene a male..)..
Il punto, secondo me, non è arrivare alla rete con i tempi giusti ma riuscire a giocare delle voleè efficaci proprio perché i Pro sono divenuti ormai dei grandi atleti e per spiazzarli servono colpi ad alto rischio, voleè giocate in spinta e vicino alle righe. E' quasi un suicidio giocare una voleè d'approccio (come si faceva tempo fa). Poi c'è anche un problema tecnico, ovvero il cambio di impugnatura sia dopo il colpo d'attacco che tra le voleè di diritto e rovescio che, se ricordo bene, un tempo era unica (continental) proprio per "risparmiare" sul tempo di reazione (ora viene cambiata da estern diritto a eastern rovescio).
Comunque, secondo me, il futuro stà proprio nel ritorno del gioco a rete, più evoluto ed efficace di quello di un tempo. Tutto ciò quando lo standard moderno sarà esasperato a tal punto che, per prevalere, servirà cambiare il modo di giocare.

mano de piedra
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Età : 44
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 10.02.11

Profilo giocatore
Località: Brescia
Livello: ITR4.5 FIT4.2 IS1
Racchetta: T-FIGHT 315 LTD 16M

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da incompetennis il Mer 29 Mag 2013 - 13:22

Non mi piace la classica frase "Ai miei tempi..." perché denota poca accettazione per il naturale evolversi delle cose. Faccio un esempio: una partita di calcio degli anni '70. La vedo e mi chiedo: ma stanno passeggiando o giocando? Rispetto ad oggi il ritmo è estremamente compassato, quasi soporifero ma poi prende la palla un Rivera, un Baggio, un Riva, un Antognoni e si accende la luce, vedi il calcio nella sua essenza. Lo stesso il tennis di 30 anni addietro, ritmi lenti, servizi umani ma anche tante volée o smorzatine infide. Certo se giocavano Vilas v.s. Solomon o Dibbs v.s Barazzutti ti tagliavi le vene ma come non ricordare Mc Enroe, Edberg, Gerulaitis, Panatta, Nastase. Era la fantasia al servizio del tennis. Oggi, grazie alle tante cosa che avete giustamente detto, il tennis è fondamentalmente un altro sport che ha in comune con il passato solo le dimensioni del campo. Come dicevo per alcuni sarà un'evoluzione per altri un'involuzione ma alla fine non cambia nulla e se di certe magie sotto rete se ne sono perse le tracce (meno male che ogni tanto Federer ci pensa ) in compenso le righe sono sempre più pulite da traccianti prima impensabili.

incompetennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 669
Località : Etna
Data d'iscrizione : 04.01.13

Profilo giocatore
Località: Etna
Livello: N.C (Non Cagato)
Racchetta: Babbolatt

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da Paoloraz il Mer 29 Mag 2013 - 14:40

@mano de piedra ha scritto:Il punto, secondo me, non è arrivare alla rete con i tempi giusti ma riuscire a giocare delle voleè efficaci proprio perché i Pro sono divenuti ormai dei grandi atleti e per spiazzarli servono colpi ad alto rischio, voleè giocate in spinta e vicino alle righe. E' quasi un suicidio giocare una voleè d'approccio (come si faceva tempo fa). Poi c'è anche un problema tecnico, ovvero il cambio di impugnatura sia dopo il colpo d'attacco che tra le voleè di diritto e rovescio che, se ricordo bene, un tempo era unica (continental) proprio per "risparmiare" sul tempo di reazione (ora viene cambiata da estern diritto a eastern rovescio).
Comunque, secondo me, il futuro stà proprio nel ritorno del gioco a rete, più evoluto ed efficace di quello di un tempo. Tutto ciò quando lo standard moderno sarà esasperato a tal punto che, per prevalere, servirà cambiare il modo di giocare.

Io penso che, per fare 3 nomi, gente come Berdich, Del Potro e Almagro non salirà mai di classifica (per carità...essere top 10 ci metterei la firma, eh...) perchè una volta che si è aperta il campo non segue MAI a rete il colpo, dovendo così tirare un altro/altri 2 traccianti di dritto per chiudere, cosa molto rischiosa. Andando a rete (o magari giocando una smorzata, con l'avversario fuori dal campo 4 metri), prenderebbero il tempo all'avversario e chiuderebbero facendo molta meno fatica. Almagro, in finale a Madrid (o Barcellona, boh) con Nadal ha secondo me perso un set per questo motivo... Il che implica saper giocare delle volee almeno scolastiche cosa che gente come del potro e berdich non è capace di fare (Djoko si, per esempio), cosa secondo me scandalosa...ad es., stando solo a fondo, sulla terra non batteranno mai Nadal = non vinceranno mai una mazza di importante. Almeno provateci a cambiare, migliorare...no??

Paoloraz
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 181
Età : 43
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.03.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT...a giugno!
Racchetta: Dunlop max 200g, Dunlop Maxply McEnroe, Dunlop Bio Max 200g, Wilson Pro Open, etc etc...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da Paoloraz il Mer 29 Mag 2013 - 14:47

@kingkongy ha scritto:La Dunlop Fort in legno?
Allora VS da 16L a 20kg con pre stretch 10%. Ovviamente con la scrittona sulle corde. Se vogliamo parlare di (e giocare con) "grandi classici"...facciamolo per benino! Hehehe

Hehehehe...ovviamente quella in legno!! Domani gioco con la Kramer auto, vah (anche se mi piace di più la maxply, a esser sincero...sarà che ci giocava da ragazzo...).

Il budello è in arrivo...faccio la coppia per l'estate, una con hi-o-sheep originale (nuovo) e l'altra in budello (18-19kg, se no a rispondere alle cannonate moderne con uno ss grosso come una noce è un casino!!)...snauwaert nuovo dell'epoca ma perfettam conservato...aspetto smetta di piovere, cappericchio!! Wink

Paoloraz
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 181
Età : 43
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.03.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT...a giugno!
Racchetta: Dunlop max 200g, Dunlop Maxply McEnroe, Dunlop Bio Max 200g, Wilson Pro Open, etc etc...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esiste ancora il tennista da rete?

Messaggio Da SuperGeo il Mer 29 Mag 2013 - 15:04

Domanda: esiste ancora un tennista da rete?

Risposta: no.

Chi segue il tennis dagli anni 70 è stato sicuramente viziato sotto questo aspetto, basterebbe vedere una qualsiasi finale di wimbledon di allora e una degli ultimi tempi.
Avete mai notato dove solo le zone rovinate dell'erba allora e invece ora?

SuperGeo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 642
Data d'iscrizione : 06.03.13

Profilo giocatore
Località: Thatari
Livello: Asino dell'Asinara
Racchetta: Head Speed MP - Wilson 6.1 332 - Yonex VCore 97 Tour - Zus 100 Custom - Prince Tour Pro 100

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum