Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Allenarsi un po' con un amico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da borisbecker79 il Mer 22 Mag 2013 - 12:22

Secondo voi quale potrebbe essere un buon allenamento da fare con un amico?
Tecnicamente io e il mio socio siamo allo stesso livello (4.3 - 4.4.), ma ci siamo resi conto che alla lunga fare partita non giova a nessuno dei due.
Visto che i maestri non costano poco, penso che in due, con qualche esercizio mirato potremmo migliorare il nostro livello e la nostra regolarità.
Avete qualche schema da suggerire o qualche consiglio pratico?

borisbecker79
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 279
Data d'iscrizione : 06.07.12

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Head Youtek IG Speed MP 16x19 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da pink floyd il Mer 22 Mag 2013 - 13:17

io una volta , facevo x mezzora, un quarto d'ora a testa

uno, tirava sempre lungolinea, e l'altro incrociava sempre

cosi' fai anche molto tergicristallo,che serve alle gambe, e ti alleni a mirare anche quando sei in corsa

poi l'altra mezzora, farei comunque partita, anche x riposare un po' Smile

pink floyd
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1616
Età : 53
Località : brianza
Data d'iscrizione : 04.05.12

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: 4.2
Racchetta: head radical tour ----- dunlop max 200G ( 1983 )

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da borisbecker79 il Mer 22 Mag 2013 - 13:20

Questa è una buonissima idea. Domani ci proviamo... Smile

borisbecker79
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 279
Data d'iscrizione : 06.07.12

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Head Youtek IG Speed MP 16x19 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da albs77 il Mer 22 Mag 2013 - 14:20

prendi la volpe del club, il classico 50enne pallettaro dotato di ottima tecnica, e ti ostini a giocare con lui finchè non lo batti, molto meglio dell'allenamento con l'amico.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1181
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da Hammer72 il Mer 22 Mag 2013 - 14:35

@albs77 ha scritto:prendi la volpe del club, il classico 50enne pallettaro dotato di ottima tecnica, e ti ostini a giocare con lui finchè non lo batti, molto meglio dell'allenamento con l'amico.

concordo con me ha funzionato !! Al punto che ieri il figlio (10 anni non conosco la classifica) di un maestro (3.3fit) al circolo è venuto da me e mi ha detto : " mio padre dice che è ora che giochi con me e di sfidarti !! " Very Happy urca anche se intimorito ho accettato!

Hammer72
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4709
Età : 44
Località : Alessandria / Torino
Data d'iscrizione : 25.05.10

Profilo giocatore
Località: Alessandria
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: BABOLAT PURE AERO E APD GT ROLAND GARROS

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da albs77 il Mer 22 Mag 2013 - 15:26

@Hammer72 ha scritto:
@albs77 ha scritto:prendi la volpe del club, il classico 50enne pallettaro dotato di ottima tecnica, e ti ostini a giocare con lui finchè non lo batti, molto meglio dell'allenamento con l'amico.

concordo con me ha funzionato !! Al punto che ieri il figlio (10 anni non conosco la classifica) di un maestro (3.3fit) al circolo è venuto da me e mi ha detto : " mio padre dice che è ora che giochi con me e di sfidarti !! " Very Happy urca anche se intimorito ho accettato!

si ma come è andata? What a Face

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1181
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da Hammer72 il Mer 22 Mag 2013 - 15:29

@albs77 ha scritto:
@Hammer72 ha scritto:
@albs77 ha scritto:prendi la volpe del club, il classico 50enne pallettaro dotato di ottima tecnica, e ti ostini a giocare con lui finchè non lo batti, molto meglio dell'allenamento con l'amico.

concordo con me ha funzionato !! Al punto che ieri il figlio (10 anni non conosco la classifica) di un maestro (3.3fit) al circolo è venuto da me e mi ha detto : " mio padre dice che è ora che giochi con me e di sfidarti !! " urca anche se intimorito ho accettato!

si ma come è andata? What a Face

la faremo domenica dopo la D3 , al pomeriggio e un mio amico mi ha detto " io se vincessi al tuoi posto alla fine punterei il dito e direi : ora voglio il papà ! Very Happy " io ho risposto che al max potrei dire "ora voglio la mamma ! Very Happy x premio..."

Hammer72
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4709
Età : 44
Località : Alessandria / Torino
Data d'iscrizione : 25.05.10

Profilo giocatore
Località: Alessandria
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: BABOLAT PURE AERO E APD GT ROLAND GARROS

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da borisbecker79 il Mer 22 Mag 2013 - 20:45

@albs77 ha scritto:prendi la volpe del club, il classico 50enne pallettaro dotato di ottima tecnica, e ti ostini a giocare con lui finchè non lo batti, molto meglio dell'allenamento con l'amico.

Eh si giusto, ma al mio amico cosa dico? Abbiamo preso il campo assieme per tutta l'estate! Very Happy

borisbecker79
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 279
Data d'iscrizione : 06.07.12

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Head Youtek IG Speed MP 16x19 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da comparetto69 il Gio 23 Mag 2013 - 8:03

Io ti/vi consiglio di cambiare spesso il compagno con cui ti alleni perche se no poi vi abituate l'uno al gioco dell'altro e finite per fare sempre le stesse cose.

Una cosa che mi piace fare e che penso sia molto utile per allenarsi è giocare max 2/3 volte di seguito con la stessa persona e poi cambiare magari a rotazione cosi da variare modo e adattamento al gioco.

comparetto69
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 144
Età : 47
Località : terracina (LT)
Data d'iscrizione : 03.01.13

Profilo giocatore
Località: terracina
Livello: 4.2 fit
Racchetta: quella di Nole prima, ma il gomito non era d'accordo ora Pro Kennex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da borisbecker79 il Gio 23 Mag 2013 - 12:40

@comparetto69 ha scritto:Io ti/vi consiglio di cambiare spesso il compagno con cui ti alleni perche se no poi vi abituate l'uno al gioco dell'altro e finite per fare sempre le stesse cose.

Una cosa che mi piace fare e che penso sia molto utile per allenarsi è giocare max 2/3 volte di seguito con la stessa persona e poi cambiare magari a rotazione cosi da variare modo e adattamento al gioco.

Giustissimo, questo è un problema.

borisbecker79
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 279
Data d'iscrizione : 06.07.12

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Head Youtek IG Speed MP 16x19 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da Ospite il Gio 23 Mag 2013 - 12:43

Io farei questo allenamento.
Incrociato di diritto, incrociato di rovescio, lungolinea di diritto, lungolinea di rovescio, partita.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da pink floyd il Gio 23 Mag 2013 - 12:46

@pink floyd ha scritto:

uno, tirava sempre lungolinea, e l'altro incrociava sempre

cosi' fai anche molto tergicristallo,che serve alle gambe, e ti alleni a mirare anche quando sei in corsa

poi l'altra mezzora, farei comunque partita Smile

bounce

pink floyd
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1616
Età : 53
Località : brianza
Data d'iscrizione : 04.05.12

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: 4.2
Racchetta: head radical tour ----- dunlop max 200G ( 1983 )

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da Veterano il Gio 23 Mag 2013 - 16:39

@borisbecker79 ha scritto:Secondo voi quale potrebbe essere un buon allenamento da fare con un amico?
Tecnicamente io e il mio socio siamo allo stesso livello (4.3 - 4.4.), ma ci siamo resi conto che alla lunga fare partita non giova a nessuno dei due.
Visto che i maestri non costano poco, penso che in due, con qualche esercizio mirato potremmo migliorare il nostro livello e la nostra regolarità.
Avete qualche schema da suggerire o qualche consiglio pratico?
Migliorare che cosa ??? pesanteza palla.profondita',regolarita',movimento ????

Bueno ce ne fin che ne vuoi ma bisogna avere le idee un po chiare.

L?esercizio che ti hanno proposto e' sicuramente un buon esercizio ma nche li se ci limitiamo a tirare senza uno scopo anche se se con direzioni obbligate l'esercizio lascia il tempo che trova.Insomma rischi solo di correre dietro la palla e non avere mai dei riferimenti sul cosa lavorare.Innanzi tutto ci va un limite di profondita e un limite di campo,nel senso che si puo decidere di giocare ad una certa profondita' tirando una linea parallela alla riga di fondo,se in terra basta una trascinata con i piedi,e delimitare magari una zona dove cercare di indirizzare i colpi,non troppo angolati se no di palleggi ne fate vermante pochi,La velocita' deve essere abbastanza comoda nel senso che ci dovete arrivare comdi,questo non e' un esercizio per allenarsi a spare vincenti in lungo linea o cross stretti ma e' un esercizio che allena la resistenza e la precisione del colpo in movimento,percio' si basa sulla continuita'.IN due di allenamentio ne puoi fare quanti ne vuoi,basta avere un po le idee chiare sul cosa si voglia allenare,il palleggio in diagonale va sempre bene,e anche li bisognerebbe dare un limitie di profondita,magari tenerlo in relax per una decina di minuti e poi passare all fase del tre colpi incrociati e cambio diagonale,lo stesso si fara' sull altra diagonale,velocita' di controllo e precisione.Partendo da questo esercizio si possono fare diverse varianti,basta un po di fantasia,altro esempio sempre palleggiando incrociato se la palla e' in prossimita' della linea di meta' campo il giocatore dovra perforza scendere a rete e cercare di vincere il punto.Oppure uno difende e 'altro attacca nel senso che in un palleggio incrociato uno dei due giocatori dovra cercare di giocare sempre profondo per non far entrare nel campo l'avversario,senza forzare troppo ma limitandosi a giocare in sicurezza,laltro in vece dovra dercare di entrare in campo per chiudere il punto e di consegunza forzare di piu'.Sulla diagonale di rovescio stessa roba ma con lo scopo di entrare con il dritto anomalo a finire il punto,POi di varianti ce ne possono essere quante ne volete e si possono fare anche dei giochi a punti,Tutto dipende dalle priorita'.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da marti il Gio 23 Mag 2013 - 17:00

ciao a tutti!!!
vengo da un mesetto di crisi tennistica determinato da risultati un pò deludenti nei tornei fatti nei dintorni.
mi è capitato di perdere malamente oppure (ma non è poi così consolante) arrivare al match point e poi perdere il match
così ho dovuto staccare un pò con i tornei e ora mi va di palleggiare in libertà per riacquistare delle sensazioni perse, per recuperare la fluidità che pensato di aver raggiunto ecc ecc
credo che i consigli di vet siano preziosi.
io nel mio piccolo suggerirei anche di CAPIRE QUALI DEBBANO ESSERE LE PRIORITà. per farlo bisogna un pò imparare a conoscersi.
io in questo anno ho modificato un plò di cose nel mio modo di giocare ma non ho ancora imparato a riconosermi in questi cambiamenti.
non ho ancora capito quale può essere il mio gioco e come mi devo comportare in campo.
ecco perchè al di là degli allenamenti più o meno liberi con maestro e amici è importante che io faccia partite e mi metta alla prova

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da Veterano il Gio 23 Mag 2013 - 17:23

Ma vedi la partita ti aiuta sicuramente ma tanto dipende dal tuo carattere.Se non sei un attaccante anche fuori dal campo e' molto difficile che lo sarai dentro.Se sei prudente caratterialmente,probailmente lo sarai anche nel campo da tennis.E' un po una strana combinazione personalita-tecnica che bisogna riuscire a trovare.Ora la partita ti puo dare diversi spunti sicuramente,pero' occhio ora tu fai un analisi delle tue partite,cosa che non sempre e' facile anche a sangue freddo.Magari le tue sensazioni sono poi diverse dalla realta' e ti manca solo un po di freddezza nei punti determinanti della partita.Oppure ti mancano ancora quei colpi decisivi in fase di chiusura del punto.Se arrivi al set point o a match point vul dire che la partita te la sei giocata anche bene,ora il salto di qualita' sta solo nel capire cosa sia meglio fare in cereti momenti determonanti della partita.

Senza conoscerti e vederti giocare e' veramente complicato darti dei consigli,anche perche' come dicevo conoscendoti e vedendoti giocare si potrebbe lavorare non solo sulla tecnica,ma prorpio sullo sviluppare un certo tipo di gioco che vada bene per le tue caratterisitiche tecnico e mentali.Ma il tuo maestro cosa ne pensa ???

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da marti il Gio 23 Mag 2013 - 17:38

boh...nella vita sono una che combatte che non si abbatte senza essere incazzosa.chi mi conosce dice che sono una delle pioche persone a non essere isterica!!!!
nella partita invece mi capita che mi venga il braccino;cosa che nella vita mi capita di rado visto che soprattutto se mi ritrovo sola non mi abbatto facilmente
vet il tuo messaggio mi induce a fare qualche considerazione (spero non troppo prolissa)
1) è vero la mia lettura delle mie partite non è sempre corretta;le mie sensazioni possono essere diverse
2) ci sono state sconfitte per superiorità della mia avversaria e sconfitte perchè io mi sono consegnata alla'avversaria;poi ci sono quasi vittorie (ovvero sconfitte) dovute a inesperienza, braccino, o chiamalo tu come vuoi
3) con il mio maestro non ne abbiamo parlato specificatamente;abbiamo preparato qualche partita con avversarie che magari o io o lui conosciamo ma sul come io sia non si è affrontato il discorso, ancora.mi propongo di farlo
4) il più importante:l'hanno scorso quando ho iniziato a fare tornei fit REMAVO, ovvero dicendomi che sono la più scarsa di tutte e che il mio bagaglio si limitava a due fondamentali più o meno equivalenti che mi consentivano di sbagliare poco ma di non ferire mai in maniera letale, dicevo alle mie gambine: "fate tutto voi e non fermatevi mai".
ho portato a casi dei risultati e questo mi ha dato fiducia.
questo anno ho modificato il mio modo di giocare:il mio nuovo maestro (che ho da circa 12 mesi) ha lòavorato molto sugli appoggi e sul lavorare la palla con il risultato di un gioco più aggressivo, più arrotato, qualche variazione, aggressività col rovescio e ci provo anche col dirtto (che però con la tensione è più falloso);ho in altri termini snaturato il mio gioco che non era un gioco data l'elementarietà dei miei mezzi ma che si fondava sulle certezze.
ora credo di dover acquisire delle certezze e di mettermi in testa che forse la regolarità deve continuare ad essere il mio obiettivo ovviamnete unita a due fondamentali se non più aggressivi comuqnue più potenti

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da Veterano il Ven 24 Mag 2013 - 11:44

Bueno sei una combattente,con la regolarita' e le gambe hai ottenuto dei risultati.Adesso invece causa cambio tipo di gioco stai perdendo sicurezza.La base deve sempre essere la regolarita',ora se prima questa regolarita' ti ha fatto fare risultati,bisogna stabilire regolarita' al gioco attuale.Ora bisogna vedere cosa e' cambiato nel tuo gioco.Nel senso che da rematrice sei passata ad un gioco piu' agressivo.Bisognerebbe vedere quanto piu agressivo,perche' e' vero che bisogna cercare di essere sempre il piu' aggressivi possibile,pero il problema e' saper controllare questa agressivita'.A volte ci si lascia trascinare e per essere piu agressivi si cerca di picchiare su tutto quello che ci arriva,andando di consegunenza fuori giri.Bisognerebbe un po vedere che tipo di giocatrice sei,ci sono dei giocatori che chiamiamo di ritmo che sono molto bravi a gestire scambi anche durissimi ma sempre ad un certo ritmo costante e pesantezza di palla,ma quando cercano di cambiare per velocizzare o se rallentati e con un tipo di palla differente vanno in crisi.Invece ci sono altri che definiremo attacanti da fondo che spingono e hanno risultati indipendentemente da cosa le arrivi dall' altra parte.Le varianti sono davvero tante,perche' come ti dico non vedendoti non posso avere un idea di chi tu sia in campo e di cosa tu sappia fare e di conseguenza sul cosa dovresti lavorare.Se ti sei abituata a remare magari il problema e' che si caratterialmente o come tipo di gioco vorresti spingere,ma visto che hai imparato a ribattere piu che ha spingere,magari non hai ancora digerito il nuovo cambiamento,e tecnica a parte puo essere veramente solo un problema di adattamento e di gestione della partita,sei passata dal remare al voler spngere,e di conseguenza da una fase passiva di gioco dove prima spingevano i tuoi avversari ad una fase aggressiva dove ora cerchi di spingere tu.

Ora analizzato il livello tecnico,ok voglio spingere e ne sono in grado , bisogna lavorare un po sulla getione della partita.

Quando si fanno dei cambi del genere il problema sta proprio nel gestire il cambio di gioco,ok mentalmente sono agressiva e voglio spingere,ma non sono abituata a farlo.Ricorda che e' piu diffiile spingere che remare,ma il vero salto di qualita' lo si fa solo quando si sa spingere e si cerca di imporre il proprio tipo di gioco.

Poi ripeto parlane con il tuo maestro e vedi cosa ne pensa.....nel senso che se lui reputa che tecnicamente sei in grado di poter spingere di piu' allora si tratta di gestione della partita e di dattamento al nuovo tipo di gioco.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da marti il Ven 24 Mag 2013 - 12:17

grazie vet per i consigli.non deve neppure essere facile per te visyo che non mi hai mai visto.
per renderti l'idea ti faccio l'esempio della partita che ho giocato 1 mese fa e che più mi ha deluso.

gioco con una 4.3 (io sono 4.4);la conosco da qualche mese e siamo anche diventate amiche (e questo non aiuta). ho giocato delle amichevoli con lei molto equilibrate;una paio di volte ha vinto lei, un paio di volte invece mi sono imposta io ma comuqnue in entram,bi i casi punteggi equilibrati tipo 64 o 75.

ha un bel dritto aggressivo (più forte del mio) non eccessivamente arrotato che fa venire voglia di appoggiarsi mentre il rovescio è regolare senza essere letale (in quello forte tiro più forte e riesco anche a lavorare meglio la palla).
quando nella partita di torneo entro in campo so che non devo andare dietro alla voglia di appoggiarmi ai suoi colpi e fare un braccio di ferro perchè finirei col metterla in palla.devo prolungare lo scambio tener la palla profonda e spostarla il più possibile perchè se colpisce da ferma è più brava di me.
insomma spiostarla e spostarla e poi chiudere sul suo rovescio
ho le idee chiare peccato che poi in campo mi faccio prendere dalla voglia di tirare col risultato che lei è più brava di me io accorcio lei entra in campo e fa punto.oppure finisco col giocarle sul rovescio ma non abbastanza angolato così lei si giro sul dritto e io non riesco a capire (e non ci riuscirò per tutta la partita) se tira inside in oppure inside out.
punteggio deludente (62 62) e la mia amica che mi chiede se sono la stessa che gioca con lei nel week-end quando la faccio uscire dal campo con la lingua per terra.
morale della favola: ho finita col metteral in palla, darle fiducia proponendole solo palle che piacciono a lei.
probabilmente un gioco più difensivista basato sulla regolarità mi avrebbe premiato ma io in campo ho voluto strafare e andare dietro alla sua palla bella sostanziosa mentre avrei dovuto giocare sporco difendermi proponendole palle lavorate che la tenevano indietro sulla riga di fondo.

il mio maestro dice che devo imparare ad analizzare la singola palla e cioè capire quando è il caso di spingere oppure difendersi (intendendo però difendersi con una palla profonda e lavorata=.
io credo che devo partire da questo proprio per capire quando si tratta di essere aggressiva o semplicemente remare

pensavo fosse più facile.....

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da Veterano il Ven 24 Mag 2013 - 13:13

E proprio facile non e'.IL miglioramento e' frutto di un percorso tecnico-fisico e mentale.Da li in avanti bisognerebbe capire perche' questo tuo dritto non fa ancora male come si deve.Cose' che non va??? sei indecisa sul da farsi,e non sai quando sia meglio spingere o quando remare oppure non sai quanto puoi arrivare a spingere senza andare fuori giri,o visto che magari riesci a generare una palla piu pesante e lavorata ti manca solo la continuita'.........vedi le varianti sono tante.

IL giocare partite e tornei ti fa crescere molto e non e' sostitibile a nessun tipo di allenamento,per imparare a gestire la partita bisogna giocare e tanto.A volte la fortuna per crescere e' anche avere la possibilita' di allenarsi con giocatori piu bravi o addirittura molto piu bravi di noi,li si che ti devi dare da fare e sei stimolato a migliorare.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi un po' con un amico

Messaggio Da marti il Ven 24 Mag 2013 - 13:57

Beh sicuramente il dritto e'il colpo che questo anno ho maggiormeente modificato.ho lavorato un buon 80% solo sul dritto modificando stance apertura finale, insomma tutto.per portarlo da colpo piatto a colpo in topspin.
Quindi è'il colpo più'costruito anzi ricostruito e in campo capita che per il dritto io sia ancora legata a delle sensazioni ovvero a volte entro in campo e sento il colpo senza stare troppo a pensare a come colpisce mentre volte non lo sento proprio e allora mi irrigidisco.
Ecco diciamo che da quel punto di vista tecnicamente devo ancora acquistare costanza nel colpo e capire esattamente quando è'il caso di aggredire o difendore,lavorare la palla o colpirlo più' piatta.

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum