Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Qual è il vostro obiettivo?

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da asattenohito il Mer 8 Mag 2013 - 12:21

Prendo spunto da una partita appena persa in torneo (4-6, 6-4, 6-4).

Ho cominciato a fare tornei lo scorso anno, dopo i primi 4-5 mesi di lezione.
L'idea di base era che, non avendo molti compagni per giocare a tennis, i tornei mi avrebbero aiutato a confrontarmi con giocatori sempre diversi.

In realtà, questo obiettivo lo dimentico il giorno stesso del torneo, perchè comincia a salire l'emozione, le gambe tremano, lo stomaco in subbuglio...e così durante il match, non so neanche cosa sia il divertimento e gioco in maniera talmente contratta che difficilmente porto a casa una vittoria.
Eppure quando gioco in allenamento riesco a divertirmi..
Però quando mi diverto ed elimino tutti i pensieri dalla mia testa, mi sembra che il mio tennis non abbia alcun beneficio. In soldoni..non miglioro!

Quest'anno ho pensato di cambiare l'obiettivo "divertimento" nell'obiettivo "vittoria". Ma mi sono reso conto durante la prima partita che ad un certo punto non mi interessava neanche più della vittoria..non mi interessava nemmeno stare in campo in quel momento.
Chi me lo fa fare di diventar matto, sudare, stancarmi per 3 ore e poi non avere in mano niente?? Questo è quello che ho pensato..ed è forse quello che mi ha fatto perdere il match contro un avversario nettamente più debole.

Allora, quello che voglio chiedervi è: "qual è il vostro obiettivo quando entrate in campo"?
Giocate per divertirvi, per vincere, per fare esperienza, per migliorare o cosa?

Sono sicuro che le vostre esperienze mi aiuteranno a capire qualcosa in più del tennis e magari anche a vincere qualche partita in più.

Ciao!

asattenohito
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 104
Località : Varese
Data d'iscrizione : 18.11.12

Profilo giocatore
Località: Varese
Livello: 4.5
Racchetta: Wilson Steam BLX 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da Faranell il Mer 8 Mag 2013 - 12:28

premetto che il divertimento è l'obiettivo principale.
comunque, in torneo chiaramente l'obiettivo è vincere e fare esperienza. ovviamente non vinco sempre però l'esperienza la si fa (forse di più) anche perdendo.
in allenamento o partitelle tra amici il mio obiettivo è di prestare attenzione a movimenti, colpi e situazioni su cui in torneo, per ovvi motivi, non mi concentro.

Faranell
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 25.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da albs77 il Mer 8 Mag 2013 - 12:58

Giocare bene. e basta.

Che si può tradurre in :
- non strafare ed evitare colpi fantasia
- solidità e quindi pochi gratuiti
- cattiveria vera quando serve, non aver paura di lasciare andare il braccio, imparare ad abituarsi a chiudere se si presenta la possibilità

Cerco di raggiungere la confidenza, il mio obiettivo è quello di sentirmi a mio agio anche in torneo, conscio delle mie possibilità ma sicuro dei miei colpi.

Vincere o perdere , se si gioca bene, non fa alcuna differenza, e non è una frase di circostanza.


albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da MARIO966 il Mer 8 Mag 2013 - 13:22

Io prendo lezioni di gruppo 2 volte alla settimana e mi diverto un mondo ma miglioro anche la tecnica. Le partitelle sono un momento di divertimento e basta se si perde essendosi impegnati non fa nulla. I tornei sono il vero banco di prova ... ne faccio pochi ma da quei pochi ho imparato che cosa migliorare.
1- Il servizio è un colpo di vantaggio e deve essere curato

2- il dritto è pure un colpo su cui lavorare bene
Ma sopra ogni cosa le gaaaaaaambe e la coooooooorsa

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da defe88 il Mer 8 Mag 2013 - 13:25

prova a pensare di esprimere al massimo il tuo livello di tennis!puoi vincere o perdere ma avrai dato sempre il meglio

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da asattenohito il Mer 8 Mag 2013 - 13:50

Il mio massimo livello di tennis lo vorrei davvero esprimere...ma spesso non è chiaro cosa voglia dire.

Il personaggio con cui ho perso era davvero brutto da veder giocare.
Io tiravo forte cercando di fare il punto e cercando di farlo muovere. Questo invece metteva li la racchetta e semplicemente la palla tornava sulla linea di fondo. Le volte che ha accorciato gli ho sparato dei vincenti sul muso e tante volte sono andato a prendermi il punto a rete.
Ma tante altre volte, dopo che pensavo di averlo messo in difficoltà con una palla bella profonda e angolata mi buttavo a rete per chiudere e quello immancabilmente mi "uccellava" con un pallonetto millimetrico (e fatto senza cognizione di causa).

Quindi la questione è anche questa: dovrei adattarmi al suo gioco e quindi giocare il peggior tennis possibile, oppure giocare il mio tennis, ma rischiare molto di più e perdere probabilemente la partita?

Sulle sue palle molli, centrali ma a 30 cm dal fondo, senza avere angoli è difficile anche farlo correre! La sua palla era talmente lenta che aveva tutto il tempo di riportarsi in mezzo e ricominciare così io ero forzato a spingere sempre di più e trovare sempre più angolo e spesso arrivavo all'errore.

Il mio maestro mi dice "dovevi stare in campo 6 ore e fargli fare il tergicristallo con colpi anche lenti, ma precisi. Se non muore prima del terzo set, tu comunque vinci l'incontro".
Beh..il ragionamento può anche starci..ma così vuol dire giocare come lui! Vi sembra una buona soluzione?

A me invece è scappata la pazienza e anche se quella era probabilmente la soluzione vincente, ho continuato a spingere sperando di scardinarlo...e finendo invece per commettere un sacco di gratuiti.

Quindi, a volte, giocare peggio vuol dire giocare meglio..

asattenohito
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 104
Località : Varese
Data d'iscrizione : 18.11.12

Profilo giocatore
Località: Varese
Livello: 4.5
Racchetta: Wilson Steam BLX 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da Faranell il Mer 8 Mag 2013 - 13:56

@asattenohito ha scritto:

Il mio maestro mi dice "dovevi stare in campo 6 ore e fargli fare il tergicristallo con colpi anche lenti, ma precisi. Se non muore prima del terzo set, tu comunque vinci l'incontro".
Beh..il ragionamento può anche starci..ma così vuol dire giocare come lui! Vi sembra una buona soluzione?

probabilmente si, lo stancavi il primo set e poi tornavi al tuo gioco. a meno che non abbia la preparazione fisica di ferrer e allora ciao..

Faranell
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 25.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da defe88 il Mer 8 Mag 2013 - 13:56

Quindi la questione è anche questa: dovrei adattarmi al suo gioco e quindi giocare il peggior tennis possibile, oppure giocare il mio tennis, ma rischiare molto di più e perdere probabilemente la partita?

devi sempre giocare il tuo tennis ma non nel senso che pensi te...non sparare vincenti di continuo ecc...dovresti avere sempre nel tuo tennis le armi per cambiare una partita, cioè saper essere regolare quando serve, aspettare la palla giusta per prendersi dei rischi, saper variare il gioco ecc...

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da Raffus il Mer 8 Mag 2013 - 13:59

@albs77 ha scritto:Giocare bene. e basta.

Che si può tradurre in :
- non strafare ed evitare colpi fantasia
- solidità e quindi pochi gratuiti
- cattiveria vera quando serve, non aver paura di lasciare andare il braccio, imparare ad abituarsi a chiudere se si presenta la possibilità

Cerco di raggiungere la confidenza, il mio obiettivo è quello di sentirmi a mio agio anche in torneo, conscio delle mie possibilità ma sicuro dei miei colpi.

Vincere o perdere , se si gioca bene, non fa alcuna differenza, e non è una frase di circostanza.


QUOTONE!

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da asattenohito il Mer 8 Mag 2013 - 14:17

Effettivamente quello di defe88 mi sembra un buon consiglio. Dovrei stare più tranquillo e in questo caso, visto che lui comunque non mi attaccava mai avrei dovuto avere più pazienza e non spingere come un forsennato.

Forse il guardare i match in tv non aiuta, visto che sparano vincenti da tutte le parti del campo, ma al nostro livello è difficilissimo farne con i piedi sulla linea di fondo.
Poi, se ci mettiamo che caratterialmente non sono uno "attendista", si capisce come ho fatto a perdere l'incontro.

Il mio obiettivo per questa stagione è "non perdere con quelli tennisticamente inferiori"..che sarebbe già un grandissimo risultato!

D'ora in poi ci si rimbocca le maniche e si pensa a restare SEMPRE nella partita, senza lasciarsi trasportare dalla voglia di distruggere la pallina.

Raffus, la citazione di Edberg nella tua firma credo si sposi esattamente con questo tipo di problema..spero di riuscire a metterlo in pratica!

asattenohito
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 104
Località : Varese
Data d'iscrizione : 18.11.12

Profilo giocatore
Località: Varese
Livello: 4.5
Racchetta: Wilson Steam BLX 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da albs77 il Mer 8 Mag 2013 - 14:30

guarda, a me hanno detto peste e corna per un post simile al tuo, quindi ti risparmio la solfa.
Purtroppo chiudere le palle moscie è una delle cose più difficili da fare.
Quindi giocare con quella gente è un inferno.

Ci sono svariate tattiche da adottare, che vanno dall'aver TAAAANTA pazienza al farlo correre cercando di sfinirlo con tutte le varie sfumature intermedie.

Purtroppo bisogna mettersela via, sarà una partita odiosa ed eterna.
L'unico consiglio che dal mio basso posso darti è quello di non regalargli nulla, solidità prima di ogni cosa.

Quindi se ti arriva la palla moscia e sai che per te è difficile chiuderla, ecco NON farlo, non provarci nemmeno.
Aspetta la palla comoda da chiudere, quella che ti è congeniale, ma le altre limitati a colpire bene senza cercare di forzare.

Tanto dall'altra parte hai uno che di certo non sa fare un vincente e che non sa nemmeno metterti in difficoltà.

Questo non è mettersi al suo livello, ma mettersi al proprio.

Se ci sono cose che non sappiamo fare, evitiamole il più possibile, mi sembra un atteggiamento saggio. Wink

Prima o poi trovi il suo punto debole, e a quel punto martella li.


albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da LUIS81 il Mer 8 Mag 2013 - 14:57

Anche io continuo a perdere tante partite di torneo come la tua, ma alla fine, come ti hanno già consigliato, credo che dobbiamo solo capire , qual'è il nostro gioco e come fare a metterlo in pratica.
Una cosa secondo me non facile da fare e che si costruisce solo con l'esperienza, quindi giocando e , purtroppo, anche perdendo.

LUIS81
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 132
Data d'iscrizione : 09.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da Fabrizio P il Mer 8 Mag 2013 - 15:52

La prima regola è non sbagliare cioè vuol dire buttarla di la nel campo, poi se ti viene il colpo forte e vincente ben venga, ma ricordati sempre che la prima regola è non sbagliare

Fabrizio P
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Età : 47
Data d'iscrizione : 30.03.11

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello: 4.2 FIT
Racchetta: Wilson Juice 100 BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da asattenohito il Mer 8 Mag 2013 - 16:26

vero..buttarla sempre di la è la regola fondamentale.
Però è anche "come" la butti di la, non credi?

Perchè altrimenti, quale sarebbe la differenza tra me e l'obrobrio contro cui giocavo?
Certo, lui ha vinto la partita, non commettendo praticamente mai errori gratuiti, buttando delle palombelle in mezzo al campo (avete male interpretato..non erano attaccabili queste palle perchè erano a 30 cm dall linea di fondo) e non si può dire certo che abbia giocato un buon tennis.
Migliorerà mai il suo gioco? Io ne dubito.
E io migliorerei mai il mio gioco in questo modo? Credo di no.

Il tennis io lo vedo come un rischio "calcolato"..una volta che vai oltre il limite sbagli e di conseguenza perdi.
Forse devo ancora trovare il mio "limite" e cercare di non oltrepassarlo, quindi non cercare di strafare e restare li con la testa.
A quel punto giocatori del genere..definiti "pallettari" (anche se questa accezione non è forse troppo corretta) non dovrebbero più mettermi in difficoltà

asattenohito
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 104
Località : Varese
Data d'iscrizione : 18.11.12

Profilo giocatore
Località: Varese
Livello: 4.5
Racchetta: Wilson Steam BLX 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da Adolfo il Mer 8 Mag 2013 - 16:54

Il mio obbiettivo e' quello di stare concentrato per non sbagliare le chiamate delle palle vicino la riga

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da ace59 il Mer 8 Mag 2013 - 17:02

@asattenohito ha scritto:

Perchè altrimenti, quale sarebbe la differenza tra me e l'obrobrio contro cui giocavo?
che lui vince ? Wink
sei fortunato che il buon vecchio sonny non è collegato perchè l'ultimo malcapitato che scrisse una cosa simile è stato trovato, dopo la sonnycura, a vagabondare tra i peggiori campi da tennis di caracas
secondo me , ci ho messo un bel po a capirlo, il tennis è prima di tutto rispetto per l'avversario , poi cercare di batterlo è una conseguenza delle sue e delle tue capacità , ma sempre di provare a vincere si tratta

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da asattenohito il Mer 8 Mag 2013 - 17:15

Adolfo..mi sembra di capire che tu faccia l'arbitro!eheh Smile

Ace59, io non volevo assolutamente offendere il mio avversario. Anzi, è una brava persona (per lo meno mi è sembrato).
Però non posso non "giudicare" il suo modo di giocare a tennis. Esattamente come quando vedo uno che è bravo, gli dico che è bravo.
Se uno è una chiavica..beh..cosa devo dirgli?
Sta di fatto, che come sottolinei tu, lui ha vinto e io ho perso, ma mai per una volta in tutto il match ho pensato che le sue capacità tennistiche fossero superiori alle mie e nemmeno pari.
Non fraintendermi, non me la sto tirando eh, molto umilmente sono solo un 4.5 quindi lungi da me fare il fenomeno.
Però non posso non riconoscere che lui fosse effettivamente inferiore tennisticamente parlando...eppure ci ho perso perchè non interpreto la gara nella maniera corretta.
Questo però mi è sempre capitato anche in altri sport, quando in allenamento avevo solitamente buone prestazioni che poi non riuscivo a ripetere in partita.
Forse è proprio il killer instinct che manca..ma ci sarà un modo per impararlo?

asattenohito
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 104
Località : Varese
Data d'iscrizione : 18.11.12

Profilo giocatore
Località: Varese
Livello: 4.5
Racchetta: Wilson Steam BLX 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da Crisidelm il Gio 9 Mag 2013 - 9:36

@asattenohito ha scritto:Adolfo..mi sembra di capire che tu faccia l'arbitro!eheh Smile

Sta di fatto, che come sottolinei tu, lui ha vinto e io ho perso, ma mai per una volta in tutto il match ho pensato che le sue capacità tennistiche fossero superiori alle mie e nemmeno pari.
...eppure ci ho perso perchè non interpreto la gara nella maniera corretta.
Questo però mi è sempre capitato anche in altri sport, quando in allenamento avevo solitamente buone prestazioni che poi non riuscivo a ripetere in partita.
Forse è proprio il killer instinct che manca..ma ci sarà un modo per impararlo?
Che cos'è il tennis? Buttare una pallina dall'altra parte della rete, dentro il campo avversario, una volta in più di lui. Punto. Se il tuo avversario ci riesce più di te, vuol dire che è più bravo di te, anche se tiene la sua racchetta da tennis come una volta gli asiatici la racchetta da ping-pong.

Crisidelm
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2479
Età : 41
Località : Bassa Piave (VE)
Data d'iscrizione : 25.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex V-Core Tour 89 - Yonex RQiS 1 Tour XL 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da ace59 il Gio 9 Mag 2013 - 10:01

@asattenohito ha scritto:
Sta di fatto, che come sottolinei tu, lui ha vinto e io ho perso, ma mai per una volta in tutto il match ho pensato che le sue capacità tennistiche fossero superiori alle mie e nemmeno pari.
guarda che io non sono un fanatico della vittoria ad ognio costo , anzi il mio modo di giocare è esattamente il contrario , e infatti perdo o vinco a fatica più spesso del lecito
però questa frase te la devi dimenticare , specie quando sei in campo e stai giocando , in spogliatoio o con gli amici dopo puoi fare tutti i commenti che vuoi
in campo devi stare concentrato sul singolo punto e pensare che di la hai un avversario che ti sta mettendo sotto , se pensi di essere più bravo giocherai con sufficenza e alla fine la partita ti scappa
Wink

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da albs77 il Gio 9 Mag 2013 - 10:26

@asattenohito ha scritto:Adolfo..mi sembra di capire che tu faccia l'arbitro!eheh Smile

Ace59, io non volevo assolutamente offendere il mio avversario. Anzi, è una brava persona (per lo meno mi è sembrato).
Però non posso non "giudicare" il suo modo di giocare a tennis. Esattamente come quando vedo uno che è bravo, gli dico che è bravo.
Se uno è una chiavica..beh..cosa devo dirgli?
Sta di fatto, che come sottolinei tu, lui ha vinto e io ho perso, ma mai per una volta in tutto il match ho pensato che le sue capacità tennistiche fossero superiori alle mie e nemmeno pari.
Non fraintendermi, non me la sto tirando eh, molto umilmente sono solo un 4.5 quindi lungi da me fare il fenomeno.
Però non posso non riconoscere che lui fosse effettivamente inferiore tennisticamente parlando...eppure ci ho perso perchè non interpreto la gara nella maniera corretta.
Questo però mi è sempre capitato anche in altri sport, quando in allenamento avevo solitamente buone prestazioni che poi non riuscivo a ripetere in partita.
Forse è proprio il killer instinct che manca..ma ci sarà un modo per impararlo?

Guarda, prima che ritorni sonny a darti della pippa scatenata (si sono io quello del post a cui fa riferimento ace), cerco di spiegartelo con termini più gentili di quelli che tra breve pioveranno su questo post.

Non metto in dubbioche tu sia più bravo del tuo avversario. Il problema del tennis è che non vige l'obbligo di usare 3 colpi. I modi di colpire sono tanti.

E purtroppo per noi amatori, ci sono alcuni modi di colpire che hanno un altissima % di capitalizzare gli errori altrui.Questi colpi sono a bassisimo rischio di errore, ma ad altissimo rischio di errore forzato per l'avversario e mal che vada, ad altissimo giramento di zebedei.

Ecco, molti giocatori questo lo hanno capito, e semplicemente adottano la strada più semplice per ottenere il risultato, con minor sforzo e minor rischio.
Il problema diventa quindi solo ed esclusivamente tuo, dal momento che non puoi chiamare l'arbitro per dirgli che quell'altro gioca solo candelotti.

E qui arriviamo al dunque: rispondere ai candelotti a 30 cm dalla linea di fondo è un dramma, magari dietro hai pure la porta di calcetto, o comunque hai pochissimo spazio per indietreggiare.
DEVI assolutamente migliorare la tua tecnica affinchè tu non possa più venir messo in difficoltà da ste palle, o comunque trovare un modo per impedire all'avversario di continuare su questa strada.

Sta solo a te. A questo punto, l'unica cosa che puoi realmente fare, è prendere il maestro e farti spiegare come si fa e allenarti appositamente su palle del genere.

Quando avrai risolto questo scoglio, il tuo avversario verrà liquefatto.
Quindi ok dire "quello è una chiavica", ma ricordati sempre che il tuo livello non è sufficiente per giocatori del genere. Sta a te scegliere se soccombere ogni volta che li trovi oppure se fare quel passo in più per superare lo scoglio.


albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da defe88 il Gio 9 Mag 2013 - 10:29

Quindi ok dire "quello è una chiavica", ma ricordati sempre che il tuo livello non è sufficiente per giocatori del genere.

grande verità! (anche se poi sul campo mentre ti girano non te ne rendi conto...ma a freddo si Wink )

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da Raffus il Gio 9 Mag 2013 - 10:38

ma ragazzi secondo me in quarta (almeno fino ai 4.3 compresi e per quello che ho potuto vedere io) siamo un po' tutti delle pippe (me compreso x primo)...
Tant'è che abbiam bisogno ancora del giusto timing, del giusto movimento, della buonina seconda ecc ecc...
L'obbiettivo è secondo me la regolarità, la sicurezza dei colpi, il non aver paura di sbagliare, l'essere sempre concentrati...e poi si può parlare di giocare a tennis...ecco l'obbiettivo principale è giocare a tennis e non cercare di giocare a tennis...

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da defe88 il Gio 9 Mag 2013 - 10:41

ma ragazzi secondo me in quarta (almeno fino ai 4.3 compresi e per quello che ho potuto vedere io) siamo un po' tutti delle pippe

sisi anche fino a 4.1 forse(anche se qualcuno buono c'è)...ma è giusto così siamo amatori..e scarsotti Smile

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da Adolfo il Gio 9 Mag 2013 - 10:45

Raffus da un neofita con 1 settimana di tennis ad un 2.1 ci sono milioni di piccoli gradini, ognuno dei quali ha bisogno del lavoro su tutti i fronti per essere scalato.
Dire che fino a 4.3 si è pippe e poi no, è quasi un non senso, se un 4.3 gioca con un 4.6 gli fa 6-1 6-1, se gioca con un 3.5 si becca un 6-0 6-0.

Questo per dire che non ha senso parlare di "pippe" in senso assoluto (perchè anche un 2.1 è "pippa" rispetto ad un topten, ma ha senso parlare di giocatori che stanno più in alto e giocatori che stanno più in basso nell'infinita gradinata chiamata Tennis....

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qual è il vostro obiettivo?

Messaggio Da asattenohito il Gio 9 Mag 2013 - 10:57

Sono contento che in questo forum ci siano giocatori saggi che danno ottimi consigli e sono altrettanto contento che il cattivissimo "Sonny" non sia ancora intervenuto! Laughing

Credo che si sia centrato il punto comunque.

Non sono d'accordo sul fatto che se lui ne butta in campo una più di me è più bravo, perchè altrimenti ragazzi, stiamo tutti a casa dai corsi di tennis, smettiamola di sudare sul campo perchè per tirare dei candelotti in mezzo al campo non c'è bisogno di imparare a giocare a tennis.
Date una racchetta in mano ad un bambino per la prima volta ed il gioco è fatto.

Sono invece d'accordissimo sul fatto che forse, l'unico vero obiettivo da perseguire è il miglioramento. Sotto tutti i punti di vista.

Al momento sento che la mia più grossa lacuna sia mentale. Capire come adattarsi al gioco dell'avversario sarà un punto su cui dovrò concentrarmi.
Poi naturalmente viene anche l'aspetto tecnico che è importantissimo. Quindi il miglioramento dei colpi e soprattutto dei movimenti. Ma a questo punto, credo che per questo avrò più tempo, almeno finche non si uscirà dalla quarta bassa.
Se uno arriva già a 4.4 o 4.3 credo che non si trovino più i "pallonettari"..

asattenohito
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 104
Località : Varese
Data d'iscrizione : 18.11.12

Profilo giocatore
Località: Varese
Livello: 4.5
Racchetta: Wilson Steam BLX 100

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum