Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

il polso nel dritto moderno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

il polso nel dritto moderno

Messaggio Da benti77 il Sab 4 Mag 2013 - 17:35

Volevo un riscontro tecnico su un dubbio che mi è venuto ultimamente, in particolare giocando un pò al muro.

Quando iniziai a giocare, anni 90, il polso nel dritto, indipendentemente dall'impugnatura, si teneva dritto durante tutto il movimento del colpo, con la testa della racchetta sempre sopra al manico.
Ovviamente per il topspin si piega l'avambraccio nella fase conclusiva del colpo, mentre per tiri piatti si lascia il braccio disteso a indicare la direzione della pallina.

Adesso mi pare di capire che lo si rilassa per fargli fare la "spazzolata" nel colpire, cosa che aiuta a imprimere un pò di topspin alla palla.

Giocando mi riesce di farlo, però ovviamente son meno regolare in quanto non abituato, però il dubbio che mi viene è che sia più faticoso per il braccio ed il polso stesso, e che per avere un pò di effetto aggiuntivo richieda infine molta più forza che con il movimento tradizionale.
Di fatto dopo un pò non riesco quasi a stringere la racchetta... probabilmente sbaglio qualcosa o estremizzo troppo l'effetto "spazzolata".

Considerazione un pò diversa, ma avete mai notato che dalla continental alla western la forza richiesta per tenere la racchetta all'impatto aumenta ? Io prediligo la east - semi west, però provando per svago al muro ho questa impressione.

Infine, questo effetto spazzolata che si fa col dritto, esiste pure nel rovescio ? anche lì io son abituato che il polso è fermo, se lo tengo un pò morbido mi pare che ci sia un maggiore topspin, a discapito però della pulizia generale del colpo.

Bye

benti77
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 137
Età : 39
Località : Bellinzona (Ticino)
Data d'iscrizione : 27.11.12

Profilo giocatore
Località: Roma - Bellinzona
Livello: NC
Racchetta: PK Ki5 e vecchia Head Vision 660

Tornare in alto Andare in basso

Re: il polso nel dritto moderno

Messaggio Da benti77 il Sab 4 Mag 2013 - 17:59

Ho visto ora il post più sotto, volendo si può cancellare che è un doppione

benti77
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 137
Età : 39
Località : Bellinzona (Ticino)
Data d'iscrizione : 27.11.12

Profilo giocatore
Località: Roma - Bellinzona
Livello: NC
Racchetta: PK Ki5 e vecchia Head Vision 660

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum