Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Stance e movimento piedi e footwork

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da Simonb il Ven 12 Apr 2013 - 9:21

Ho letto un po' di argomenti del forum e ho letto e visto un po' di tutto. Mi ha soprattutto interessato un post di Vet, mi sembra molto vecchio anche, in cui si critica il marketing di FYB quando parla di hop step, walking step, ecc.

Ora, quello che vorrei capire sono un insieme di cose: a parte il modo pressante di FYB di voler vendere i loro programmi perché "ultima offerta" ecc, il concetto dietro alle lezioni con Yann Auzoux sono così errati? Lui propone un tennis dinamico nei movimenti contro la palla, discorso che si avvicina al muoversi in diagonale e l'andare contro la palla per togliere tempo all'avversario.
Poi, posso comprendere che non piaccia il format utilizzato (molto americaneggiante, con un nome per ogni colpo, dal carioca step all'hop, ecc), però mi sembra che siano, questi termini, delle metafore per fare comprendere di muoversi sempre e di cercare di scaricare il peso in ogni colpo.
Ad esempio: l'hop non deve essere cercato, ma deve venire dallo scaricare potenza nel colpo, spostando il peso dalla gamba destra alla sinistra, in un dritto.

E ora, la domanda da 1000 punti: perché vedo tirare dei dritti in semi open stance, più open che neutral, in cui la gamba destra spinge (e fin qui tutto ok), ma al contempo funge da perno e la gamba sinistra compie un movimento antiorario, indietreggiando.

Ps. Vorrei ringraziare il forum, perché ho ripreso a giocare da poco dopo un incidente stradale e, nella pausa, ho letto molti argomenti tecnici. Ieri, palleggiando, sono riuscito ad attuare un po' di cose:
Dritto con testa leggermente inclinata che fissava perfettamente la palla da dietro la racchetta (prima ci provavo, ma non mi riusciva come ieri).
Scarico del peso corporeo in un modo più efficiente sulla palla: prima interrompevo la catena cinetica con il braccio. Praticamente, scaricato energia, ma arrivati appezzo finale della catena (il braccio), rallentavo! Suspect
Infine - e qui merito a kk - riuscivo ad impugnare moooooooolto leggermente la racchetta Cool M è caduta anche due volte di mano da quanto ero rilassato Very Happy

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da kingkongy il Ven 12 Apr 2013 - 9:32

...faccio una chiosa al volo, prima che Vet si riprenda dalla teglia di paella che si scofana al mattino...

Non è che Veterano odi o non approvi Yann Auzoux, detto "Grissino Kid"...è che semplicemente gli sta sulle balotas che ci sia uno più magro, più abbronzato e più depilato di lui in campo!

Scherzi a parte, chiacchierando con lui "a microfono spento" in PM, criticava solo la "confezione", non il "contenuto". Tra l'altro, potremmo dire che si tratti di "scuola iberica": i movimenti a stella avanti-indietro-diagonale-inside in-indside out - in varie salse - son appunto chiamati "Croce spagnola".
Papale papale è quello che fa anche lui...ma senza metterla giù dura...hehehehheheh Vet è per un sano understatement.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da defe88 il Ven 12 Apr 2013 - 9:37

Vorrei ringraziare il forum, perché ho ripreso a giocare da poco dopo un incidente stradale e, nella pausa, ho letto molti argomenti tecnici.

non ti so aiutare sulle questioni tecniche da te richieste ma ti faccio complimenti ed un incoraggiamento perché so come è dura ricominciare dopo un infortunio serio o incidente! bravo Smile

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da Simonb il Ven 12 Apr 2013 - 9:37

Forse mi sono spiegato male dalla fretta, però avevo compreso che non condivideva solo il modo. Per il contenuto, invece, avevo compreso bene;)

Per la paella: ogni tanto potrebbe anche offrire;)

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da Simonb il Ven 12 Apr 2013 - 9:39

Grazie defe:)

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da kingkongy il Ven 12 Apr 2013 - 10:10

Simon... mmmm alzo bandiera bianca perché ricordo una serie di tre video con più esercizi. Tutto molto normale. Pertanto è difficile che non fosse d'accordo.

Forse, ma azzardo un forse, non amava troppo la "canonizzazione", il dover mettere in una casellina con l'etichetta l'insieme "palla-footwork-nome", come se si trattasse di un rapporto "obbligatorio" situazione-reazione.
Essendo lui maestro quanto Grissino comprendeva lo spirito generale del "dover fare" un video schematico....ma, come in tutte le videolezioni di tennis, manca il maestro in campo quando le si applicano.

Sulla paella... trovo che Vet sia un gran bastardo egoista perché con pacco celere e messa sottovuoto nel polistirolo...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da albs77 il Ven 12 Apr 2013 - 10:34

perla domanda da 1000 punti.... lo faccio anche io quando cerco l'incrociato stretto di dritto.

Non so spiegare il perchè e il percome, ma succede proprio così: la gamba destra fa da appoggio e anche da pivot.
Penso per poter ruotare le spalle quel tanto che basta per riuscire a colpire con un angolo molto stretto.

Di conseguenza la gamba sinista indietreggia come l'asta di un compasso.

Aggiungo che capita soprattutto se incroci in corsa.

Murray lo fa spesso.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da Veterano il Ven 12 Apr 2013 - 12:00

Allora facciamo cosi' se mi venite a trovare la paella al offro io,ammesso che riusciate a resistere ad un mio allenamento di due ore.......eh eh eh.

Per riprendere il discorso fatto da Simon,i video di grissino,come lo chiama King,non sono mal fatti,anzi,son fatti bene,ma sono di normale amministrazione per un coach o per un maestro che ha un bagaglio tecnico completo.Per chiarirre,grissino non si sta inventando niente,e non ce niente di rivoluzionario nei suoi video.Ora la critica nello specifico del walking step,ecco questa e' una sua invenzione,ma da come la proponeva lui,tecnicamente parlando,non serviva un tubo,e dali la mia critica,guarda caso la maggior parte degli utenti che hanno visto il video,chiedevano lumi a rispetto di questo walking step,che grissino ci spacciava con nuova frontiera del footwork,mentre per me,e' di una inutilita' assurda.I video di grissino e di fyb non fanno mica schifo,sono di ottima qualita',ma visto che da inventare nel tennis ce ben poco,per vendere i ragazzi si trovano delle genialate ceh lasciano il tempo che trovano.Ci provano,daltronde per vendere il tuo prodotto nel vasto mercato di corsi online devi cercare di offrire qualcosa di diverso,che poi questo diverso serva effetivamente e' un altro discorso.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da Simonb il Ven 12 Apr 2013 - 12:07

Allora, per la paella ci si deve organizzare! Very Happy

Comunque, comprendo la critica costruttiva di Vet e King:)

Per albs: penso che il motivo sia quello che hai suggerito te: guarderò qualche altro video per comprendere, ma la relazione da te proposta mi convince.Smile

Grazie a tutti!

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stance e movimento piedi e footwork

Messaggio Da Simonb il Sab 13 Apr 2013 - 14:54

La situazione migliora:)
Meno sbilanciamento del corpo dato da una accelerazione dei piedi. Che consente di colpire sempre più nello sweet spot: senza le gambe, non c'è tennis:)

Sto anche provando a fare il pivot sul piede estro e devo dire che ha una sua utilità: aiuta molto se si rimane in open stance e non si ha troppo tempo per scaricare perfettamente il peso da una parte all'altra (destra sinistra) in qualsiasi altra stance più chiusa. Aiuta anche a scaricare un buon top.
Devo dire anche che, in questa posizione e dato che sto stringendo sempre meno l'impignatura, mi viene la chiusura sopra la testa con gomito alto sopra la testa, un po' nadaliano.

Riguardo a questo: è un movimento molto naturale, non forzato o ricercato. Sicuramente indotto dal vedere i video dello spagnolo, ma che ha un suo perché (ovviamente, altrimenti non sarebbe Nadal:))
Cosa può comportare, in termini di danni, se effettuato male? Io,o gioco si e no 3 volte all'ora,niente di estremo. Inoltre impugno semplicemente in semiwestern (circa, come dice il buon kk, non è che bisogna fossilizzarsi;)): da poco sto provando a vedere cosa comporta nel mio gioco.

Ps. Sparate una pallata se parlo troppo Very Happy

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum