Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

vademecum per dritto inside-in e inside-out

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da marti il Lun 8 Apr 2013 - 15:12

volevo chiedervi (la richiesta è ovviamente rivolta agli esperti vet e kk e anche a tutti coloro che vogliono contribuire) se potete postare un video che dimostri (magari in contemporanea confrontandoli) i diversi modi di approccio/posizionamento/gioco di piedi/collocazione nei due diversi dritti da eseguire a sinistra (per i destrorsi) il dritto inside-in (anomalo) e dritto inside-out (sventaglio)

ve lo chiedo perchè mi rendo conto che i due colpi sono molto imprecisi (con il dritto anomalo spesso la palla rimane troppo centrale) e con lo sventaglio la traettoria è profonda ma mai troppo a uscire

se ci sono video che analizzano i diversi aspetti e differenze ben vengano...grazie!!!

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Apr 2013 - 19:06


http://www.youtube.com/watch?v=aHduFqJ-Diw

In genere non e 'il colpo che e' inpreciso ma come ci arivi e come ti posizioni a determinare la riuscita del colpo.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da marti il Lun 8 Apr 2013 - 19:31

Si vet l'impressione e'che io mi posizioni rispetto alla palla in maniera scorretta.
Per il dritto anomalo mi sembra che la miglior cosa sia affiancarmi il più possibile alla palla e colpire la palla con apertura e movimento compatto e raccolto mentre x l'inside out la posizione rispetto alle palla e il movimento sono più'ampi
Ma nello ventaglio quello che non faccio in modo completo e'' l'aggiramento della palla.il maestro che mi ha insegnato per primo mi aveva spiegato che x lo sventaglio devo fare una sorta di mezzaluna attorno alla palla ma credo di non farla correttamente perché'la palla non esce angolata

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Apr 2013 - 19:31

http://www.youtube.com/watch?v=I86624TnT54
http://www.youtube.com/watch?feature=endscreen&v=e4Xo0clXmeg&NR=1
http://www.youtube.com/watch?v=e4Xo0clXmeg
L'ultimo invece e per dimostrarti che come ti dicevo anche i professionisti si allenano fcendosi tirare la palla con le mani.
http://www.youtube.com/watch?v=cX_wkJJm1OE

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da marti il Lun 8 Apr 2013 - 19:40

Grazie vet ora li guardo con calma.
Il rif alla mezzaluna secondo te aiuta a visualizzare il corretto posizionamento x l'inside out? :

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Apr 2013 - 20:30

Guarda i video,se guardi la luna non guardi i video Very Happy

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da giuntaman il Mar 9 Apr 2013 - 6:32

@Veterano ha scritto:http://www.youtube.com/watch?v=I86624TnT54
http://www.youtube.com/watch?feature=endscreen&v=e4Xo0clXmeg&NR=1

uno dei 2 mente Very Happy visto che fanno l opposto.
personalmente trovo molto piu efficace il primo, il secondo scappa dalla palla e colpisce saltando indietro.
Praticamente impossibile generare potenza, infatti non ne fa uno decente o spara a rete o altissimo (che poi e' quello che succede spesso a bassi livelli Razz tanto vale un rovescio la maggior parte delle volte Rolling Eyes )

va beh nel primo la palla gliela passano con le mani, quindi e' anche normale che ci arrivi sempre bene.
Il concetto comunque e' che se non sei sicuro di arrivarci con il giusto tempo, tira il rovescio atlrimenti tiri sbilanciato e sbagli oppure lasci campo aperto all'avversario

giuntaman
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2026
Età : 39
Località : Frankfurt
Data d'iscrizione : 03.06.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: I.T.R. 3.5
Racchetta: Dunlop BM 200 plus

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da kingkongy il Mar 9 Apr 2013 - 8:19

mmmm bisogna contestualizzare....
Il primo video consiglia un appoggio su gamba esterna (sul lato opposto perché dritto anomalo) e non sul pivot. Ok non è corretto.
MA, il video dice che, soprattutto i giovani, hanno la tendenza a scappare dal colpo o a sbilanciarsi all'indietro.
Il dritto anomalo e lo sventaglio sono colpi dove la mobilità laterale (e diagonale) sono massimi. C'è anche il rischio che la chiusura del colpo porti il giocatore troppo "fuori". Lo scopo del primo video, secondo me, era quello di insegnare a "portare peso sulla palla". Poi lo stance non era proprio open...quindi un po' di transizione con il salto...ci può stare.

Però, vedi, un conto è esser lì e un conto è vedere questi video in poltrona. NON E' LA STESSA COSA! hehehehhe Quando vediamo su YOUTube qualcosa siam subito portati ad abbattere ogni senso critico, ogni remora o prudenza. Oppure, di contro, reagiamo con accanimento. Non è una critica a te, perché hai fatto un'osservazione corretta e legittima. Dico solo che è difficile fare "tennis on line".

L'idea della mezzaluna è divertente, anche perché in questo video
http://www.youtube.com/watch?v=I86624TnT54
mettere il birillo a terra obbliga appunto a uno spostamento semicircolare.
E anche nell'ultimo, con la "campiona" che si allena con le tre palle lanciate a mano...si sposta (anche in avanzamento) aggirando la palla. Come dice la parola stessa "ag-girare" la palla, girargli intorno come una mezzaluna.

Poi c'è Sancho Panza che si sofferma sugli spostamenti. Dice cose interessanti. Poteva aggiungere una cosetta ed era perfetto. In base allo stance usi istintivamente un modo di spostarti rispetto a un altro: se ti piazzi open preferisci ampi compassi saltellando; se giochi neutral tendi a incrociare o camminare un po' all'indietro. Questo è ancora più evidente quando gli spostamenti sono in diagonale o in avanzamento/ritirata (Passo carioca e affini).

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da albs77 il Mar 9 Apr 2013 - 8:26

Io l'inside out lo faccio solo se me lo preparo prima, se no lascio perdere che è un colpo troppo rischioso.

Anche perchè se l'avversario ti vede che fai tutto il giro è troppo telefonata,secondo me e rischi di subire il tuo stesso gioco.

Preferisco spingere con un rovescio in back basso e teso e sfruttare la lunga diagonale per posizionarmi già pronto per un dritto anomalo. Se poi vedo che l'avversario corre subito a coprire il lungolinea provo il contropiede con l'inside out, ma a quel punto non serve tirare forte, quindi i rischi sono minori.

Al massimo mi è capitato di tirare un inside out con tanto topspin , per avanzare verso la rete, con la stessa idea della prima di servizio ad uscire.

Ma tirato alla Federer per me è troppo rischioso, bisogna tirare una cannonata o gli dai tutto il campo per bucarti.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1183
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da giuntaman il Mar 9 Apr 2013 - 8:27

non so se ti stavi riferendo a me KK, ma concordo con il tuo punto di vista infatti ho detto che preferisco il primo, perche' "impuntandosi" a tenere il piede a terra aiuta a mantenere il peso sulla palla e non lasciare 3/4 di campo all'avversario per il colpo successivo!

Comunque "criticavo" il secondo video nel senso che purtroppo farei lo stesso. Non ho la mobilita' necessaria per giocare con efficacia un dritto inside-out, a meno che la palla restituita non sia corta o comunque non fastidiosa... e quindi finirei per fare lo stesso (salto verso dietro per recuperare spazio)

e credo che in tanti a livello amatoriale farebbero bene ad utilizzare un dritto di questo tipo con il contagocce, perche' magari e' meglio lavorare sul rovescio ed usarlo piu' spesso. (se sei portato a cercare sempre il dritto per spingere va a finire che non si prende mai fiducia sul rovescio)

giuntaman
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2026
Età : 39
Località : Frankfurt
Data d'iscrizione : 03.06.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: I.T.R. 3.5
Racchetta: Dunlop BM 200 plus

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da kingkongy il Mar 9 Apr 2013 - 8:36

...aspetta albs, ti faccio vedere le cose con una prospettiva differente.

- Quando puoi tirare un dritto sul lato di rovescio?
Quando col colpo precedente il tuo avversario, in difficoltà, ha risposto con meno profondità su quel lato di campo tuo. Pertanto, hai tutto il tempo per aggirare la palla.
- Chi detiene l'inerzia dello scambio?
Tu.
- Perché tiri di dritto dal lato di rovescio?
Per acquisire ulteriore guadagno.

Se non sei certo di acquisire vantaggi vuol dire che il tuo sventaglio o il tuo dritto anomalo non sono sufficientemente efficaci.
--> Questo vuol dire che son colpi che devi allenare.

Perché? Perché avere a disposizione tutti quegli angoli di campo e una palla non profonda da attaccare ...significa solo una cosa: o mantieni il vantaggio dello scambio acquisito oppure sprechi quello che costruisci.
Non c'è nulla di supertecnica tennistica in questo ragionamento, solo l'evidenza dei fatti.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da kingkongy il Mar 9 Apr 2013 - 8:38

giuntaman...alla fine questo ragionamento vale anche come risposta alle tue osservazioni.

Che sia chiaro: NON sono CONTRO-osservazioni !!! Sono chiacchiere hehehehehhehe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 9 Apr 2013 - 8:47

@kingkongy ha scritto:...aspetta albs, ti faccio vedere le cose con una prospettiva differente.

- Quando puoi tirare un dritto sul lato di rovescio?
Quando col colpo precedente il tuo avversario, in difficoltà, ha risposto con meno profondità su quel lato di campo tuo. Pertanto, hai tutto il tempo per aggirare la palla.
- Chi detiene l'inerzia dello scambio?
Tu.
- Perché tiri di dritto dal lato di rovescio?
Per acquisire ulteriore guadagno.

Se non sei certo di acquisire vantaggi vuol dire che il tuo sventaglio o il tuo dritto anomalo non sono sufficientemente efficaci.
--> Questo vuol dire che son colpi che devi allenare.

Perché? Perché avere a disposizione tutti quegli angoli di campo e una palla non profonda da attaccare ...significa solo una cosa: o mantieni il vantaggio dello scambio acquisito oppure sprechi quello che costruisci.
Non c'è nulla di supertecnica tennistica in questo ragionamento, solo l'evidenza dei fatti.

Logica Aristotelica... inconfutabile.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da albs77 il Mar 9 Apr 2013 - 9:04

@kingkongy ha scritto:...aspetta albs, ti faccio vedere le cose con una prospettiva differente.

- Quando puoi tirare un dritto sul lato di rovescio?
Quando col colpo precedente il tuo avversario, in difficoltà, ha risposto con meno profondità su quel lato di campo tuo. Pertanto, hai tutto il tempo per aggirare la palla.
- Chi detiene l'inerzia dello scambio?
Tu.
- Perché tiri di dritto dal lato di rovescio?
Per acquisire ulteriore guadagno.

Se non sei certo di acquisire vantaggi vuol dire che il tuo sventaglio o il tuo dritto anomalo non sono sufficientemente efficaci.
--> Questo vuol dire che son colpi che devi allenare.

Perché? Perché avere a disposizione tutti quegli angoli di campo e una palla non profonda da attaccare ...significa solo una cosa: o mantieni il vantaggio dello scambio acquisito oppure sprechi quello che costruisci.
Non c'è nulla di supertecnica tennistica in questo ragionamento, solo l'evidenza dei fatti.

Sono assolutamente d'accordo.
Ed è per questo che ho espresso la mia perplessità sull'efficacia dell' inside out, non essendo nelle mie corde.

Perchè sia utile ,come dici te, deve essere potente e deve consentirti di guadagnare ulteriormente terreno.

Personalmente non è la soluzione che preferisco: il mio colpo è l'incrociato di dritto, anche strettissimo. Mi viene naturale. Quindi preferisco usare il back di rovescio per spingere sulla diagonale e usare l'inside In o incrociando di dritto se mi rispondono corto.


albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1183
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da kingkongy il Mar 9 Apr 2013 - 9:13

Beh, il dritto anomalo (inside in) che tu preferisci, è altrettanto efficace e, se vogliamo, leggermente più difficile tecnicamente, perché hai meno campo a disposizione (un cateto al posto della diagonale) e la rete alla massima altezza.
Ragazzi, non siamo tutti uguali: se lo giochi bene e naturalmente...ben venga!!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da albs77 il Mar 9 Apr 2013 - 9:26

@kingkongy ha scritto:Beh, il dritto anomalo (inside in) che tu preferisci, è altrettanto efficace e, se vogliamo, leggermente più difficile tecnicamente, perché hai meno campo a disposizione (un cateto al posto della diagonale) e la rete alla massima altezza.
Ragazzi, non siamo tutti uguali: se lo giochi bene e naturalmente...ben venga!!!

Ovviamente mi alleno per entrambi.
Però mi sento più a mio agio nell'inside-in soprattutto perchè nell'eseguire il posizionamento richiesto per l'inside out a volte mi sbialancio e arrivo male con i pesi.

Il mezzo giro intorno alla palla mi si porta appresso la forza centrifuga e tendo a sbilanciarmi a sinistra.

Se mi muovo troppo prima della preparazione notato che tendo ad arrivare troppo in punta di piedi, con i polpacci tirati, un pò ballerina, e quindi il baricentro alto.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1183
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da kingkongy il Mar 9 Apr 2013 - 9:45

Come mostrato dai video in o out hanno praticamente lo stesso swing e preparazione. Quindi devi superare un "gap" mentale.
La punta dei piedi da etoile cerco di immaginarmela!!! Finora visualizzo solo Veterano con il tutù rosa...aspetta che cambio canale...Sonny con un pappagallo sulla spalla alla Jack Sparrow...aspetta, Sky...Quasimodo sul cornicione del duomo...no! Mi spiace! Mi manca...!!
Cavolo vuol dire??????
Very Happy Very Happy

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da Veterano il Mar 9 Apr 2013 - 12:42

Eh eh eh,e si la logica e' che gioco il dirtto dal lato del rovescio solo quando sono sicuro di poterlo fare,se ho delle insicurezze meglio continuare con il rovescio,chiaro che i vantaggi di riuscire ad entrare con il dritto dal lato del rovescio sono enormi,pero occhio a scegliere bene il momento giusto per farlo.Per il discorso dei video i passi per arrivarci sono molteplici dipende un po dalla posizione che si ha in campo e da quanto tempo abbiamo a disposizione,il discorso della mezzaluna e' valido eccome,come sono validi anche tutti gli altri. .Poi come ripeto non ce un modo migliore dell altro ci sono diversi tipi di footwork e bisogna provare un po di tutto per riuscire a capire cosa sia meglio o meno peggio per noi.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da Veterano il Mar 9 Apr 2013 - 12:45

Oh comunque se mi giochi una palla dove posso entrare col dritto anomalo,tu guarda pure il tutu' rosa perche' la palla e' difficile che riesci a rigiocarla eh eh eh.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da kingkongy il Mar 9 Apr 2013 - 13:02

Hihihihi però ci vuole l'ambulanza per rianimarmi...perché sono a terra preso dalle convulsioni per le risate!

Bando alle ciance! Come stai col fisico? Stai recuperando? Abbraccio (non troppo forte).

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da kingkongy il Mar 9 Apr 2013 - 13:04

Sul fatto che tu sia "dolce e delicato" di dritto (anomalo e non)...c'è poco da scommettere... Hehehe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da Veterano il Mar 9 Apr 2013 - 13:54

Ma si va un po meglio,a fine settimana mi tolgono la stecca e vediamo cosa succede quando incomincio a piegarlo.La spalla ogni tanto mi da fastidio,ma tanto tra tutti i dolori che ho,uno in piu uno in meno no fa poi tanta differenza.

Parlando di dritto ma sai che in questo tempo con il dito steccato dovevo perf orza giocare quasi tutto in slice di rovescio,ohhh morale della favola ho perso i miei automatismi con il dritto,mi sembra sempre di essere fuori posto e mal messo...........ma che cacchio di sport abbiamo scelto,appena mi riprendo sessione con il cesto obbligatoria....

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1994
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da kingkongy il Mar 9 Apr 2013 - 13:58

Il tennis non è uno sport umano e compassionevole... Vet, ormai l'ho capito da tempo e litri di lacrime fa... Più dai e più prende, senza alcun equilibrio e principio di equità .... Lascia stare l'argomento !!!! hahahahaha

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12076
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da marti il Mar 9 Apr 2013 - 14:40

vet è vero!!non mi sono più ineteressata dei tuoi acciacchi...continuo as immaginarti nel bel mezzo di un campo di terra rossa arida arida in terra iberica a urlare vamoooossssssss per motivare i tuoi adepti!!!

torno al dunque:

APPROCCIO ALLA PALLA NEL DRITTO INSIDE OUT: la mezzaluna va bene - dici - allora ok:io per visualizzare correttamente l'approccio alla palla non posso prescindere dal mezzo satellite lunare perchè altrimenti finisco quasi frontale;ma chiedo un'altra cosa (sperando di non confondere):in genere colpisco in open stance o al limite in neutral quindi l'avvicinamento e la mezzaluna riesco a farli con passi a compasso (cit.KK!!!!!!) anzichè con passi incrociati (cit.KK). è corretto?

...(continua)

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: vademecum per dritto inside-in e inside-out

Messaggio Da marti il Mar 9 Apr 2013 - 15:00

POSIZIONE DEL CORPO ALL'IMPATTO NEL DRITTO INSIDE OUT:qui l'impressione per me è che il corpo debba essere più vicino alla palla, lo swing meno ampio e obbligatoriamente la palla colpita mentre ANCORA SALE O ALMENO ALL'APICE; se ritardo ho come l'impressione di perdere la direzione e il colpo

POSIZIONE DEL CORPO ALL'IMPATTO NEL DIRITTO INSIDE IN: qui l'impèressione è diversa;swing più ampio e maggiore distanza tra corpo e palla;maggiore spazio per la brtacciata (non so se sono chiara)



ho buttato giù delle impressioni che avverto nel campo: siete liberi di allertare la neuro!!!!!

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum