Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

esercizi per allenare l'intensità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da marti il Ven 5 Apr 2013 - 16:57

in punta di piedi con il maestro si sta cercando di lavorare sull'intensità (se mi è concesso il termine) per diminuire lo spazio di tempo intercorrente tra il colpo dell'avversario e il proprio;in sostanza si cerca di abbreviare il tempo con il quale si "restituisce" la palla all'avversario.
non credo che si possa parlare di anticipo quanto piuttosto di intensità ovvero di prontezza sulla palla.
sicuramente vanno coinvolti split step ovvero copertura del campo con i piedi reattivi da un lato e dall'altro timing sulla palla da colpire OBBLIGATORIAMENTE se non in anticipo sicuramente prima della fase discendente.
per quest'ultimo aspetto vi chiedo se fate esercizi specifici con il maestro o se siete maestri in che maniera fate lavorare i vostri allievi per migliorare questo aspetto (anche in terra iberica!!!!!!!!vet!!!!)

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Ven 5 Apr 2013 - 22:24

Ciao Marti,quello che stai allenando tu piu che intensita' si chiama reattivita'.Ora esercizi ce ne sono con o senza palla,ma non si tratta solo di muoverti il piu' presto possibile per arivare alla palla,il discorso di essere piu reattivo parte dalla lettura del colpo non solo la direzione,ma la profondita' e la capcita' di valutazione del dove dovro andare a piazarmi io a secondo del rimbalzo della palla e a secondo dell effetto dato alla palla dal mio avversario.Dai damjmi tempo che poi lo rivediamo e qualche esercizio ci salta fuori.Nel fratempo pensa un po a quali credi che siano i tuoi problemi,e le cose che doversti migliorare,Ti do un indizio..........lettura del colpo......split step....... preparazione.....ricerca palla in diagonale........copertura campo......calcolando sempre che stiamo parlando di reativita'.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da SSPeriway il Dom 7 Apr 2013 - 11:46

mi intrometto in questa discussione perchè vorrei chiedere consiglio anch'io a veterano su un punto da lui menzionato, cioè la preparazione. Split e lettura del colpo sono abbastanza a buon punto, e anche se preparo decentemente mi trovo spesso in ritardo con la preparazione colpendo fuori tempo e dovendo aggiustare con saltelli all'indietro o col polso (cosa deleteria e fastidiosa, lo sento nell'articolazione e nella pesantezza di palla). Dato che leggo sempre con grande interesse i tuoi post,vorrei chiedere qualche consiglio anch'io! Smile

SSPeriway
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 246
Data d'iscrizione : 12.07.12

Profilo giocatore
Località: Lodi
Livello: 4.6
Racchetta: Head LM Rad Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da Piervito Di Donna il Dom 7 Apr 2013 - 12:06

E per la lettura del colpo? Che fare per migliorare questo aspetto?

Piervito Di Donna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 458
Età : 52
Data d'iscrizione : 24.09.09

Profilo giocatore
Località: Bari
Livello: FIT NC; ITR 3,5
Racchetta: Wilson BLX ProOpen

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da marti il Lun 8 Apr 2013 - 10:08

@Veterano ha scritto:Ciao Marti,quello che stai allenando tu piu che intensita' si chiama reattivita'.Ora esercizi ce ne sono con o senza palla,ma non si tratta solo di muoverti il piu' presto possibile per arivare alla palla,il discorso di essere piu reattivo parte dalla lettura del colpo non solo la direzione,ma la profondita' e la capcita' di valutazione del dove dovro andare a piazarmi io a secondo del rimbalzo della palla e a secondo dell effetto dato alla palla dal mio avversario.Dai damjmi tempo che poi lo rivediamo e qualche esercizio ci salta fuori.Nel fratempo pensa un po a quali credi che siano i tuoi problemi,e le cose che doversti migliorare,Ti do un indizio..........lettura del colpo......split step....... preparazione.....ricerca palla in diagonale........copertura campo......calcolando sempre che stiamo parlando di reativita'.

ciao vet.l'obiettivo dichiarato dal magister è quello di accorciare il tempo nel quale il mio avversario deve colpire una palla e quella successiva.in altri termini occorre cercare di rimandare la palla all'avversario il prima possibile.non parliamo di anticipo ma di un timing se vogliamo più reattivo, cercando l'impatto prima che la palla inizi la sua parabola a scendere.
poi se mi chiedi se in cosa devo migliorare posso dirti che la lettura del colpo e la preparazione (sto compattando quella del dritto per non essere in ritardo) sono aspetti sui quali devo lavorare.mentre lo split step è sempre legato alla mia condizione fisica, nel senso che se sto bene non trascuro di farlo mentre se sono stanca e meno reattiva tendo a dimenticarlo un pò.

detto questo, vet, non so se la mia domanda possa avere ancora un valore ma ti chiedevo se esistono specifici esercizi che aiutino anche indirettamente a migliorare questo aspetto in maniera da arrivare a restituire la palla all'avversario un pò prima...non so se sono stata chiara.....

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Apr 2013 - 13:41

Si marti sei stata chiara,allora senza andare a tirare fuori il discorso della reattivita' in generale,anche se strettamente legato a tutto quello che stai facendo tu adesso, stai lavorando specificatamente sulla ricerca palla in diagonale.Che poi il maestro parli di accorciare il tempo di restituzione della palla e' un modo come un altro per dire devi essere veloce nell accorciare ad andare a colpire,e l'unico modo per farlo e' tagliare il campo in diagonale.Be a parte gli esercizi che fai con il maestro,puoi fare sempre lo stesso esercizio quando palleggi.Nel senso che l'imput mentale sara' quello di andare a cercare la palla tagliando il campo in diagonale,cioe' cerco la palla all' apice del rimbalzo,che non e' esattamente sempre l'apice perche' a volte l'apice del rimbalzo non e' il punto ideale d'impatto,ma comunque l'idea e' di arrivare sulla palla con il dovuto anticipo.Ora palleggio con un compagno da fondo,e mi sforzo di andare a cercare la palla tagliando il campo in diagonale,Torno a coprire e ripeto per tutto il palleggio.Calcola che l'esercizio come dicevo prima e' strettamente legato a tutto il resto.Ossia reattivita' nella lettura del colpo,split tep a tempo e apertura rapida.Ossia si possono lavorare conteporaneamente tutti questi aspetti.o specificatamente un aspetto di questi dipendendo da cosa devi migliorare.Se parliamo di reattivita ad andare incontro alla palla e tagliare il campo si possono fare anche degli esercizi di movimento con un compagno che ti tira la palla con la mano.Ora spiegarlo da qua mi e' un po difficile ma vediamo se trovo qualche video che ti possa aiutare.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Apr 2013 - 14:03

@SSPeriway ha scritto:mi intrometto in questa discussione perchè vorrei chiedere consiglio anch'io a veterano su un punto da lui menzionato, cioè la preparazione. Split e lettura del colpo sono abbastanza a buon punto, e anche se preparo decentemente mi trovo spesso in ritardo con la preparazione colpendo fuori tempo e dovendo aggiustare con saltelli all'indietro o col polso (cosa deleteria e fastidiosa, lo sento nell'articolazione e nella pesantezza di palla). Dato che leggo sempre con grande interesse i tuoi post,vorrei chiedere qualche consiglio anch'io! Smile


Allora non vedendoti come sempre dare un consgilio mirato e' molto difficile,pero vediamo un po di cercare di capire cosa non funziona.Il dire devo aggiustami con dei saltelli all' indietro o con il polso,mi possono far venire in mente diverse cose.Nel senso che,dando per scontato quello che mi dici,cioe' che split step e preparazinoe vanno bene,puo essere che aspetti troppo a muovere la racchetta colpire,ossia fai tutto bene ma aspetti troppo con la racchetta quando devi partire a colpire.Altro problema e che magari vai troppo sotto la palla e di conseguenza per recuperare spazio devi fare per forza dei saltelli all 'indietro ed aggiustare il colpo,con la sensazione di essere sempre mal messo e fuori tempo.Bene vediamo cosa si puo fare per migliorare,per quello che riguarda la velocita' di esecuzione si puo fare un esercizio che si chiama bounce and hit,cioe' rimbalzo e colpisco,devi prendere il tempo qundo la palla rimabalza e ripetrere mentalmente bounce,ed immediatamente hit e muovere velocemente la racchetta verso la palla,per non addormentarsi nel movimento a colpire.Ora questo esercizio lo puoi fare in diversi modi anche palleggiando con un compagno o con il maestro al cesto.Per quello che riguarda la distanza o il troppo avvicinarsi alla palla,si puo fare un esercizio,sempre con un comapgno che ti tira la palla con la mano o al cesto con il maestro,dove andrai a cercare la palla fissandoti bene sul punto d'impatto con essa cercando di rispettare le giuste distanze e non andare troppo inconcontro alla palla.Ora come sempre dico da qua' posso soño generalizzare,anche perche' senza vedere e' veramente impossibile dare dei consigli.

Per esempio per farti capire,magari quello che ti manca e solo qualche passo di aggiustamento,ossia baby step che ti serve per riuscire a piazzarti per bene.....

Qua possiamo solo generalizzare,il tennis vero si imparara con un maestro che ti vede e segue sul campo.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Apr 2013 - 14:15

@Piervito Di Donna ha scritto:E per la lettura del colpo? Che fare per migliorare questo aspetto?


Dipende da cosa in tendi per lettura del colpo,nel senso che ci sono difersi fattori che incidono nella lettura del colpo.Per primo ci devono essere delle condizioni tecniche e un livello accettabile di gioco per dare un senso a questa lettura.

Comunque riposto un intervento che magari ti puo aiutare a chiarirti un po le idee.

Queto a livello tecnico.


kingkongy ha scritto:Urka...lo sapevo...
Se interviene anche Vet mi fa piacere, visto che lui dice di aver giocato "a livelli decenti"....che come espressione mi piace tantissimo!!!

Faccio una premessa: usiamo il sistema spannometrico, ok? Nel senso che siamo nel generico, non nel dogma o nella regola scientifica....

ROVESCIO
Nel rovescio la punta della spalla sinistra che si apre è la premessa al rilascio del braccio e, quindi del colpo. Se si osserva un giocatore, si nota proprio il timing, la sequenza del movimento. Già che sei lì a "ricalcarlo" per fare lo split step...tanto vale capire come tira. Logico, no?
Ok, però a un certo livello, visto che questo, di certo, non è un mistero, si cerca di scompigliare le carte e di mettere in difficoltà l'avversario. Quando? Beh, di sicuro quando ha poco tempo per realizzare la traiettoria reale della palla: a rete o quando è in ritardo a riprendere la posizione in campo. Nel primo caso, trattasi di passante micidiale, nel secondo del controtempo.
Perché il giocatore è infilzato come un tordo?
Perché va dalla parte sbagliata...perché gli sembrava che il colpo andasse di lì...o, meglio, perché ero lo swing da incrocio o da lungolinea...SEMBRAVA...ma non quando la palla è realmente partita, bensì lo swing avversario.
Prima regola: MAI quardare la spalla! Perché è "facilissimo" cambiare traiettoria. Come? Usando le altre due articolazioni in sequenza dopo di essa: il gomito e il polso.
Tipicissimissimo (hehheheh) aprire la spalla ed "entrare" col gomito nello swing. Se il gomito - nel rovescio - va avanti, la racchetta rimane indietro, ovvero viene ritardata geometricamente la sua chiusura.
Quello che sembrava un rovescio iniziato, magari a incrociare...si trasforma in un lungolinea.
Entrare con il gomito è utile nel back e nello slice (vedi colpo di approccio a uscire). Ma se entri col gomito...puoi anche tirare un drop, una micidiale smorzata.
Poco tempo fa qualcuno aveva mostrato una bellissima smorzata di Federer: era un colpo mascherato perfettamente, difficilissimo da leggere "in anticipo".
Per l'altra articolazione, il polso, c'è poco da dire: se uno ha pure il controllo di questa leva...può mascherare il colpo fino all'ultimo "angolo", però, l'intensità di gioco attuale non permette molti colpi da spadaccino come una volta. Quelli che sapevan usare il polso eran detti D'Artagnan o Zorro. Nel bene e nel male, ovviamente.

DRITTO
Qui lo stance pesa. Con un closed c'è poco da fare: se trick shot è...di certo la spalla non racconta molto. Quello che si può fare, invece, è cercare di capire se l'apertura è diversa. Un colpo preparato molto "dietro", quasi orizzontale alla linea di fondocampo, potrebbe essere indicativo di uno swing in cui si cerca "side spin". Per intenderci una "banana": il movimento circolare aiuta.
La neutral l'ho trovata sempre facile da leggere: occorre farsi l'occhio sul tacco della racchetta (a volte è pure bello colorato). Quando lo vedi vuol dire che la testa della racchetta è indietro, ovvero non c'è ancora chiusura e l'angolo si apre.
Open stance...qui bisogna studiare. Qualcuno, quando distende la gamba in appoggio, si sposta un po' troppo sulla gamba interna: potrebbe essere un segnale per leggere un lungolinea o uno sventaglio. Secondo me, gli indizi son dati soprattutto dalla mano. Chi tende a distendere lo swing è avvantaggiato, ovviamente, perché uno è già abituato a vedere sempre il polso che lavora.

Vabbé, adesso è quello che mi viene. Ma l'esperienza e il colpo d'occhio son tutto.

Questo a livello generale.



Allora visto che ci siamo parliamo un po di questa famosa capacita' di leggere il colpo avversaraio.
Iniziamo col dire che per riuscire a capire cosa fara' il vostro avversario il solo saper leggere il suo colpo tecnicamente non vi aiutera' molto.Molto utili i consigli di King kong, pero' partiamo da un po piu' lontano.
Per riuscire ad avere una buona lettura del colpo avversario,come dicevo sopra,la sola lettura del suo gesto tecnico non e' sufficiente,ma e'complementare ad altre componenti importanti.
Uno dei fattori importanti per sapere in anticipo cosa fara il mio avversario si basa sulla tattica e sulle geometrie del gioco,cioe' in base alla posizione nel campo del mio avversario,e in base a che colpo gioco.piu o meno profondo,con piu angolo o meno angolo,e quanto deve e come deve muovertsi il mio avversario per rigiocare la palla che le sto proponendo,il tutto dipende dall'efficacia del mio colpo ed in base a cosa ho giocato io daro' al mio avversario differenti possibilita',soluzioni.di rigiocarmi un colpo in una direzione o in un angolo piuttosto che in un altro.Ora per la maggior parte delle volte visto che in generale almeno che non siate prorpio delle statue,la velocita' per arrivare alla palla ,specialmente a livello amatoriale o in quarta non dovrebbe essere un grande problema,perche'quasi sempre ci si arriva a giocare la palla,ma nel modo sbagliato,bisogna innanzitutto saper ben valutare l'efficacia del proprio colpo,ed in base all efficacia del tale si puo' gia' avere un idea'geometrico-tattica di cosa andra'a rigiocare il mo avversario. Ora dove incomincia questa lettura,come dicevo incomincia prima del colpo dell avversario, incomincia da una lettura tattica,geometrica e dopo tecnica (ossia valutazione della posizione in campo dell avversario,di come dovra muoversi per rigiocare la palla,in avanti indietro,dovra' correre moltp èr rigiocarla.e posizione del corpo quando ci arriva, e di conseguenza del suo movimento tecnico,analizzando tutto questi fattori posso gia'avere un idea abbastanza chiara sul cosa mi rigiochera' il mio avversario.Ci sono determinate situazioni di gioco che vi possono dire chiaramente le possibilita' che ha il vostro avversario su un determinato tipo di palla,senza focalizzavi troppo sul gesto tecnico del giocatore ma solo valutando l'efficacia del vostro colpo e la posizione dell avversario.Ora entra in gioco la lettura tecnica del gesto dell avversario che king kong ha ben spiegato,e non solo vediamo come ci arriva sulla palla e cosa puo fare arrivando con i piedi e con il corpo in un determinato modo sula palla.
Allora cosa devo migliorare io per riuscire a rendere al massimo avendo in mano questi dati,devo innanzitutto sapere come coprire il campo, e dove andare a mettermi in base al colpo che ho giocato,ed avere un footwork che mi consenta non solo di arrivare velocemente sulla palla,ma di far funzionare a dovere tutta una giusta secuenza.cioe' ci arrivo nel tempo necessario per poter riuscire a gestire a dovere pesi ed appoggi per cercare di far rendere al massimo il colpo che devo rigiocare.Ora a tutto questo bel minestrone non dobbiamo dimenticarci di aggiungere cosa succedera quando il nostro avversario avra' colpito la palla.E si perche'ora ho in mano i dati necessari per avere un idea di cosa fara' il mio avversario,sempre ammesso e concesso che su una palla facile a meta' campo con l'avversario con i piedi ben messi e a tempo sulla palla,non ce lettura del colpo che vi potra' salvare,devo riuscire a valutare cosa mi sta giocando il mio avversario.la direzione la so ma non basta,devo riuscire a valutare la profondita'del colpo.
A questo punto non possiamo piu' parlare di semplice identificazione della possibile direzione del colpo avversario,ma di una valutazione piu'precisa.Ossia devo essere in grado di valutare non solo la traiettoria della palla ma anche a secondo della rotazione e della consegunente probabile altezza del rimbalzo della palla nel nostro campo dove andare a posizionarsi,dicasi ricerca palla per diagonali.
Per terminare questa famosa lettura del colpo non consiste solo nel predire la probabile direzione del colpo ma anche la profondita' del colpo che non e' solo il sapere dove andra' a cadere la palla in arrivo ma valutare che traiettoria- altezza avra' la palla dopo il rimbalzo perche'il nostro compitino sara' quello di individuare il posto,e muoverci,dove la palla si trovera' al punto ideale per essere colpita.Ora questo punto ottimale puo cambiare a secondo del effetto che il nostro aversario da alla palla,ossia potrebbe essere piu arretrato nel caso di un rimbalzo corto ma con molto top spin o piu' avvanzato per un colpo piu profondo ma con effetto in slice.
Bene dopo aver fatto questo bel minestrone e cercato di unire un po i vari punti per quello che riguarda la lettura del colpo,l'esperienza sicuramente aiuta molto,e all'inizio mettere a fuoco tutti questi dati non e' cosa facile calcolando anche il poco tempo a disposizione per valutare e reagire rapidamente,ma incominciate a provarci e buttatevi senza paura cercando la palla all apice e piano, piano,anche tutte le altre cosa vi risulteranno piu facili,ma piano piano ehhhhhhh




Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Apr 2013 - 14:40

Allora partiamo da questo video marti.

http://www.youtube.com/watch?v=xKbBQNNJ39g

Bene nel video si vede come il ragazzo si muova in diagonale per andare a colpire.Ora immagina di fare lo stesso esercizio ma andando in avanti per giocare una palla un po piu corta, parto sempre dal centro ma taglio il campo in diagonale per andare a copire la palla,stessa cosa per il rovescio.Poi si possono mixare le cose e fare diversi esercizi,ma il principio e' sempre quello mi devo muovere in diagonale per andare a cercare la palla.Spero di essere stato chiaro....

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da marti il Lun 8 Apr 2013 - 16:07

grazie vet.

il video è chiarissimo.

tra l'altro si vede anche molto bene che il ragazzo impatta la palla sempre al punto giusto, prima che scenda.

ora io da SEMPRE ho un problema quando al taglio di campo in diagonale per andare a colpire la palla.

mentre riesco a tagliare piuttosto facilmente il campo in diagonale quando da destra o comunque dal centro mi sposto per andare a sinistra e colpire di rovescio, continua a commettere un errore imperdonabile(!) quando dal centri 8 o da sinistra) mi sposto a destra per colpire di dritto specie su palle angolate e soprattutto palle angolate strette; in questi casi infatti io tendo a muovermi come il famoso videogioco di tennis anni '80 (la barretta che si muoveva solo a destra e sinistra da ua parte all'altra) SENZA ANDARE IN DIAGONALE

il maestro mi ha fatto fare un esercizio simile per abituarmi a taglaire il campo ma poi in partita spesso mi ritrovo a colpire in ritardo o addirittura a non arrivare su palle angolare (strette) e veloci sul mio dritto.

col rovescio invece riesco a tagliare.sinceramente un' asimmetria di questo tipo non me la spiego molto

PS: a breve posto un altro 3d su un altro problema che mi affligge!!!

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da marti il Lun 8 Apr 2013 - 16:19

@Veterano ha scritto:Si marti sei stata chiara,allora senza andare a tirare fuori il discorso della reattivita' in generale,anche se strettamente legato a tutto quello che stai facendo tu adesso, stai lavorando specificatamente sulla ricerca palla in diagonale.Che poi il maestro parli di accorciare il tempo di restituzione della palla e' un modo come un altro per dire devi essere veloce nell accorciare ad andare a colpire,e l'unico modo per farlo e' tagliare il campo in diagonale.Be a parte gli esercizi che fai con il maestro,puoi fare sempre lo stesso esercizio quando palleggi.Nel senso che l'imput mentale sara' quello di andare a cercare la palla tagliando il campo in diagonale,cioe' cerco la palla all' apice del rimbalzo,che non e' esattamente sempre l'apice perche' a volte l'apice del rimbalzo non e' il punto ideale d'impatto,ma comunque l'idea e' di arrivare sulla palla con il dovuto anticipo.Ora palleggio con un compagno da fondo,e mi sforzo di andare a cercare la palla tagliando il campo in diagonale,Torno a coprire e ripeto per tutto il palleggio.Calcola che l'esercizio come dicevo prima e' strettamente legato a tutto il resto.Ossia reattivita' nella lettura del colpo,split tep a tempo e apertura rapida.Ossia si possono lavorare conteporaneamente tutti questi aspetti.o specificatamente un aspetto di questi dipendendo da cosa devi migliorare.Se parliamo di reattivita ad andare incontro alla palla e tagliare il campo si possono fare anche degli esercizi di movimento con un compagno che ti tira la palla con la mano.Ora spiegarlo da qua mi e' un po difficile ma vediamo se trovo qualche video che ti possa aiutare.


vet cosa intendi quando dici che a volte l'apice del rimbalzo non è il punto ideale di impatto? quali sono secondo te le situzioni nelle quali è meglio colpire la palla quando già sta scendendo?



non c'entra con quello che stai dicendo forse, ma qualche sett fa il mio maestro per fsrmi focalizzare il punto di impatto mi ha fatto fare questo esercizio:era dalla mia parte di campo e mi lanciava le palline con le mani (ho pensato:oddio siamo tornati all'abc...!!!) e io dovevo colpire di dritto secondo le sue indicazioni:le prime 20 palline dovevo colpirle quando la palla stava già iniziando a scendere, poi 20 palline all'apice (ovvero prima che iniziasse a scendere), poi quasi in controbalzo. il tutto cercando di non sforzare ma di ottenere una parabiola alta e profonda

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da Veterano il Lun 8 Apr 2013 - 16:30

Si l'esercizio in questione e' per farti trovare il punto d'impatto ideale,IL punto ideale non e' sempre l'apice,se ti immagini un top alla Nadal dove la palla al suo apice puo arrivare anche a un metro e ottanta,o ad uno slice che sia alza di pochi cm dal suolo,non si tratta proprio di punto ideale per colpire,e credo che renda l'idea sul cosa volevo dire. Ahh dimenticavo,le palline con le mani si lanciano anche ai professionisti....

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da marti il Lun 8 Apr 2013 - 16:37

si chiarissimo!!!

ultimamente sto giocando con un ragazzo molto bravo che ha gioco per me ostico:tira col dritto palle molto cariche in top che rimbalzano alte.non sono particolarmnete forti ma la parabola è alta e rischia di portare fuori campo se non ci si accosta bene e si colpisce al momento giustomentre di rovescio gioca un back insidioso perchè tende a "sgusciare" anche quando giochiamo sulla terra (sul sintetico ci ho rinucniato con lui!!!);il servizio non è in kich ma la palla tende comuqnue a saltare alta e mi costringe a impattare in anticipo

è un tipo di gioco che mi consente di fare un buon esrecizio perchè mi arrivano palle molto alte (dal suo dritto) oppure basse e rapide (dal suo rovescio) in questo caso la lettura del colpo dell'avversario e soprattutto la capacità di taglaire il campo con diagonale è fondamentale

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da SSPeriway il Mar 9 Apr 2013 - 11:13

ti ringrazio anch'io vet sei stato chiarissimo e molto disponibile!metterò in pratica i tuoi consigli e ti terrò aggiornato!Per ora un grazie di cuore!

SSPeriway
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 246
Data d'iscrizione : 12.07.12

Profilo giocatore
Località: Lodi
Livello: 4.6
Racchetta: Head LM Rad Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: esercizi per allenare l'intensità

Messaggio Da admaiora il Mar 9 Apr 2013 - 13:35

chiedo venia per la mia ignoranza, ma cosa s'intende per " split step"? grazie

admaiora
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 36
Località : milano
Data d'iscrizione : 15.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum