Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Agassi e le oversize

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Agassi e le oversize

Messaggio Da Grissom il Sab 30 Mar 2013 - 13:53

Promemoria primo messaggio :

Ma Agassi ha senmpre giocato con delle oversize?
Io mi ricordo la POG, la Head gialla costruita per lui e poi anche le radical intelligence (oltretutto leggerina ma l' avrà customizzate credo).
La mia domanda è: le oversize credete fossero adatte a lui per il suo tipo di gioco, cioè il fatto di colpire sempre anticipato, quasi in controbalzo. Forse per questo aveva bisogno di uno sweetspot più ampio?
Oppure che motivi secondo voi?
Ciao e grazie

Grissom
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 171
Data d'iscrizione : 22.08.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.5
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso


Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Ospite il Dom 31 Mar 2013 - 15:00

mi rifiuto di rispondere a post così lunghi seneca. Adottiamo uno stile twitter, più conciso come fa sonny liston, siete d'accordo?
In effetti ammetto il mio errore, connors avevo un dritto meno tecnico di agassi, però - ed è quello che volevo dire - richiede molta più concentrazione nell'esecuzione di quello di agassi. Sono andato a memoria in quanto connors l'ho seguito quasi niente, adesso ho rivisto un highlits di connors e in effetti è un'apertura essenziale, però per come butta la racchetta dietro e la presa che utilizza occorre molta più concentrazione di quello di agassi. Non è maggior tecnica però.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Ospite il Dom 31 Mar 2013 - 15:22

seneca comunque dimitrov è la prova di quello che dico. Non è andato da nessuno a dirgli 'insegnami come gioca federer'. Ha visto qualche partita di Federer qualche slow motion e ha riprodotto il tennis di Federer. Per farlo si sarà concentrato su due tre punti, che saranno simili a quelli con cui Federer esegue il colpo. Sono delle strategie per aggirare tutte quelle menate tecniche che bisogna fare, aggirandole però non significa non farle anzi nel caso dei pro significa farle meglio. L'ovalizzazione e tutti questi tecnicismi un pro non li considera affatto lui pensa a quelle due tre cose prima di colpire che gli fanno fare poi tutto il resto.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da seneca85 il Dom 31 Mar 2013 - 17:21

kennex ha scritto:seneca comunque dimitrov è la prova di quello che dico. Non è andato da nessuno a dirgli 'insegnami come gioca federer'. Ha visto qualche partita di Federer qualche slow motion e ha riprodotto il tennis di Federer. Per farlo si sarà concentrato su due tre punti, che saranno simili a quelli con cui Federer esegue il colpo. Sono delle strategie per aggirare tutte quelle menate tecniche che bisogna fare, aggirandole però non significa non farle anzi nel caso dei pro significa farle meglio. L'ovalizzazione e tutti questi tecnicismi un pro non li considera affatto lui pensa a quelle due tre cose prima di colpire che gli fanno fare poi tutto il resto.

Certo Dimitrov ti ha chiamato e ti ha fatto questa preziosa confessione..... beato te che puoi...... che dirti la prossima volta vedi se ti mette in contatto con la bella Maria e sempre se puoi vedi se ce la fa vedere da molto vicino pure per pochi secondi a noi poveri e comuni mortali!!!!
Kennex naturalmente si scherza Happy Easter e buona fortuna.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 630
Età : 31
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da seneca85 il Dom 31 Mar 2013 - 17:35

Ah Kennex un'ultima cosa che me l'ero dimenticata a proposito del modo di scrivere e sulla lunghezza: sai c'è chi cerca di spiegare il proprio pensiero, cercando di essere convincente e per far ciò si impegna a produrre prove e soprattutto spunti tratti anche da fonti attendibili in modo tale che chiunque legga quanto scritto può convincersi o meno della bontà dello scritto stesso e per far ciò purtroppo qualche rigo in più serve.....viceversa c'è chi è convinto ed autoreferenziale e pensa che una volta proferito il verbo anche in modo criptico ciò basta ad assetare la curiosità degli attoniti e stupiti interlocutori!!!!

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 630
Età : 31
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Ospite il Dom 31 Mar 2013 - 17:59

seneca comunque non ho detto che hai detto falsità, ho detto che sono tecnicismi a cui un giocatore di alto livello non pensa quando colpisce. Per dire ljubicic ha detto che non sa nemmeno i nomi delle impugnature, per dirti il livello teorico, ed è stato n.3 del mondo. Comunque Buona Pasqua anche a te!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da spalama il Lun 1 Apr 2013 - 11:07

Lendl ha impostato il tennis moderno ed Agassi lo ha declinato fino ai tennisti di oggi, con il suo modo di giocare ogni palla e soprattutto con il suo dritto, uno dei piu' letali ed efficaci della storia del tennis.

Diciamo che il tennis di oggi e' figlio del tennis di Agassi e del suo alter ego femminile, cioe' la Seles.

Connors se avesse avuto la meta' del dritto di Agassi sarebbe stato imbattibile.

Tornando al post iniziale, quando e' uscito Agassi, le racchette avevano prevalentemente ovali da 85-90, pochi da 95, nessuno da 98-100 e poi c'era la Prince Oversize se volevi giocare con un racchettone.

Allora i benefici del racchettone rispetto alle racchette standard erano enormi, e la POG era una racchetta fantastica, per controllo e precisione, altro che certe schifezze di oggi, ed ancora oggi secondo me la farebbe da padrona se la Prince non si fosse suicidata, proprio con la "non" gestione markting di questo telaio.

In realta' e' un 107 molto piu' tecnico e difficile di una Pure Drive che ha preso il suo posto di prepotenza.

In effetti penso che se non ci fosse stata la PD, ed a capacita' di marketing invertita, la POG sarebbe ancora nelle mani di molti giocatori di oggi.

E non c'entrano la tecnica, l'apertura etc....e' la velocita' di gioco che richiede ovali piu' grandi oggi, solo Roger oramai gioca con una racchetta sotto i 90" e pochissimi con una 93", che all-epoca di Agassi sarebbe stata gia' un bel midplus.

Non dimenticatevi che all'epoca si giocava con il budello, e sulla POG era fantastico.



spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Sonny Liston il Lun 1 Apr 2013 - 11:18

Simo: finalmente leggo qualcosa di serio!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Grissom il Lun 1 Apr 2013 - 13:56

Grazie spalama!
Infatti io la POG ce l'ho e me la tengo stretta!
Sto provando un po' di racchette moderne e più leggere, ma poi dico, cavolo, è vero che risulta un pochino pesante da gestire se la partita è lunga e intensa, ma nonostante questo, nessuna mi dà quelle sensazioni di gioco!
Ciao

Grissom
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 171
Data d'iscrizione : 22.08.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.5
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Gio 4 Apr 2013 - 9:33

Assunto: le evoluzioni dei materiali hanno prodotto racchette rigide anche di grosse dimensioni. Un tempo se volevi una racchetta rigida (parlo soprattutto di rigidità torsionale indipendente in parte dal flex rate) dovevi rimanere su ovali mid o al massimo supermid. La POG era una rivoluzione ovvero una over con buona rigidità torsionale. Ai pro interessa principalmente la rigidità torsionale e l'inerzia oltre che la sensibilità. Così i pro giocavano con piatti piccoli, poco profilati e pesanti. Ora riescono a fare piatti più grandi grandi mantenendo alta la rigidità torsionale ed è lì che anche i pro usano piatti più grandi. Cercano ancora l'inerzia e quindi molti customizzano ma si affidano a piatti più grandi. Tutto qui. Questo è l'unico vero motivo.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Grissom il Ven 5 Apr 2013 - 20:33

Molto interessante!
Ma adesso c'è qualcuno nel circuito che usa un'oversize?
Non è strano che prima si usavano o piatti piccoli e alcuni le oversize e ora si siano tutti standardizzati tra il 95 e il 100?
Secondo me come tipo di gioco qualcuno ci sarebbe, tipo io gilles simon o anche ferrer ce li vedrei bene con delle oversize moderne della qualità del vecchio POG.

Grissom
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 171
Data d'iscrizione : 22.08.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.5
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Crisidelm il Ven 5 Apr 2013 - 20:42

Qualcuno che usa POG c'è ancora, o ha appena smesso.

Crisidelm
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2479
Età : 41
Località : Bassa Piave (VE)
Data d'iscrizione : 25.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex V-Core Tour 89 - Yonex RQiS 1 Tour XL 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Bhairava il Ven 5 Apr 2013 - 23:35

Ho visto una POG in un negozio di roma( non in vendita Sad ) e ne sono rimasto affascinato. Poi, a sentire i vostri discorsi...sbav!

C'è una racchetta che possa essere nominata il successore spirituale della POG?Oppure qualcosa che ci arriva almeno vicino come solidità, peso, diametro ovale e open pattern?
Mi piacerebbe possedere una oversize > 350 gr 107" e 16x19, ma avendo paura che qualsiasi POG possa comprare ora sarebbe una POG usata chissà da quanti anni preferirei comprare qualcosa che non sia usurato, quindi qualcosa di recente.

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da spalama il Sab 6 Apr 2013 - 9:12

Comprale su TWE nuove.

Non c'e' nessun over con le carattersitiche da te richieste, purtroppo a quanto pare, appena si superano i 100 pollici di ovale le case mettono un limite al peso dei racchettoni...ed anche tra i 100 difficile trovare qualcosa che superi i 315 grammi.

Se vuoi qualcosa di buono, l'unica e' la head radical oversize o la prince rebel 105.

Diversa ma altrettanto buona, e' la Babolat Pure Drive Oversize, che con qualche piombetto ben disposto e' un ottimo racchettone.

Ma la POG e' la POG, unica ed inimitabile.

Rispondo a Wimbledonmygarden: a livello pro i materiali sono sempre quelli, graphite ottima che te la sogni nelle racchette in vendita nei negozi, kevlar, e qualche colla legante di nuova generazione, dunque l'evoluzione dei materiali c'entra poco.
E' stata proprio la Pure Drive a togliere di mezzo la POG tra i professionisti con uno tsunami generato da Moya e dalla capacita' di Babolat di enetrare nel mercato delle racchette e della Prince di essere sempre sull'orlo del fallimento.
Poi la Prince, invece di coltivare il suo telaio cult, come invece hanno fatto la Head con la Prestige (e Pro Tour) e la Wilson con la Pro Staff (sia 85 che la Classic 95), ha preso un'altra direzione che si e' rivelata poco fortunata, cioe' quella di distaccarsi dalla POG per introdurre altri modelli ed innovazioni.
Un po' come ha fatto la Fiat con la 500 salvo poi ricredersi, rispolveralra modernizzarla e risollevare le casse dell'azienda (stessa operazione della BMW con la MINI).
Anche ora non e' che Prince abbia reintrodotto il POG con convinzione, e fortunatamente per lei ha azzeccato la serie con i BUCHI O3 ed EXO3 anche se e' fallita lo stesso, mentre Babolat va con il vento in poppa.
Se cerchi inerzia e rigidita' torsionale, abbinata al feeling di una racchetta da pro e ad una certa facilita' di gioco, allora la regina delle racchette e' sempre la POG.
Della POG e' sempre mancata una versione Light, una versione Junior ad esempio, per far iniziare i bambini a giocare con la stessa ma piu' leggera.
Ora i bimbi iniziano con le Babolat (una PD puo' essere usata da un under 14 come da un giocatore ATP) e non le mollano piu'.
Metti in mano ad un under 14 una POG da 360 grammi......ecco dove hanno sbagliato, a non credere nella evoluzione della POG ed anche al non affiancargli altri modelli piu' easy.
La Chang ad esempio (il longbody blu e verde) e' stato un brutto tentativo che forse li ha bloccati.
Dunque altro che evoluzione dei materiali, inerzia e torsione, ci vuole marketing, visione, scelte giuste al momento giusto, e tanta tanta fortuna, quella che ha avuto Babolat con la Pure Drive.


spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Bhairava il Sab 6 Apr 2013 - 14:17

Cavolo, che storia!hai davvero ragione..
comunque è inspiegabile la tendenza suicida di alcune case produttrici(non solo nel tennis ovviamente) che stravolgono prodotti ottimi per inventarsi prodotti mediocri.
. . .
Trovo la POG nuova?Ma...ma...che splendore *_*
La babolat pure driver oversize ben piombata pure mi piacerebbe, visto che il motivo principale per cui passerei ad un padellone è per avere il pattern ancora piu' rado (immagino che un 16/19 su di un 95 e su di un 107 sia ben differente) per produrre tanto top spin. Devo controllare un pò i valori di rigidità di queste racchette, perchè a quanto pare mi trovo bene con una rigidità mediobassa. La graphene speed pro mi ha fatto venire un principio di epicondilite, la ncode six.one me l' ha tolta completamente. Uso sempre full mono.
La verità è che debbo provare una POG e una pure drive oversize prima di comprarla Wink

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Sab 6 Apr 2013 - 19:25

I materiali saranno anche gli stessi ma le tecnologie di produzione no. Ai tempi della pog non c'erano i telai tubolari. Ora una pd ha uno sweetspot maggiore di una over di un tempo.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Crisidelm il Sab 6 Apr 2013 - 21:22

Bhairava, scordati però di usare full mono su una POG...non è proprio un connubio felice.

Crisidelm
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2479
Età : 41
Località : Bassa Piave (VE)
Data d'iscrizione : 25.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex V-Core Tour 89 - Yonex RQiS 1 Tour XL 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Bhairava il Sab 6 Apr 2013 - 21:38

oddio perche?ha anche un flex basso!!fino ad ora l'ibrido non sono mai riuscito a giocarlo.spiegami spiegami!

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da spalama il Dom 7 Apr 2013 - 9:41

@Wimbledonmygarden ha scritto:I materiali saranno anche gli stessi ma le tecnologie di produzione no. Ai tempi della pog non c'erano i telai tubolari. Ora una pd ha uno sweetspot maggiore di una over di un tempo.

La Pro Kennex Destiny, cioe' la PURE DRIVE, utilizzata all'epoca da Nathalie Tauziat, tennista francese che non si ricorda certo per l'avvenenza ma per i suoi gesti molto classici, era gia' presente sul circuito ai tempi d'oro della POG.

I telai tubolari, o diciamo meglio, non beam box, escono fuori ai tempi delle PROFILE, tentando di correggerne qualche difetto, tra i quali l'estrema rigidita' che spaccava molti gomiti.

Se Babolat non avesse comprato lo stampo della Destiny e non si fosse fatta fabbricare la Pure Drive, che con estrema botta di c.... venne scelta da Moya nei suoi anni migliori, la storia degli attrezzi sarebbe stata diversa.
Quindi hanno investito molto nel circuito ed hanno distribuito i prodotti su scala mondiale sfruttando la catena di distribuzione delle corde, che ti ricordo che a quei tempi erano l-eccellenza del tennis essendoci praticamente quasi solo il budello in giro.

La Pro Kennex Destiny, cosi' come era pubblicizzata e distribuita, non se la sarebbe comprata nessuno.

Quando la Pure Drive ha iniziato a fare molti proseliti, sia tra i pro che tra i giocatori normali, ecco che le altre case si sono precipitate a fabbricare dei cloni, Head Extreme e Wilson Pro Open su tutte, per coprire quella grandissima fetta di mercato che la Pure Drive aveva creato.

Ecco perche' sono convinto che la POG sia l'esempio piu' clamoroso di bad marketing nella storia dell'attrezzatura sportiva.

Sarebbe bastato coltivarla come ha fatto Head con la Prestige, che ogni tre anni ne tira fuori una versione ricolorata, con nuovo bumper, e che promette meraviglie con la nuova tecnologia del momento, e quindi vende sempre bene (stesso dicasi per la Wilson Six One 95) ed affiancargli, come ha fatto Head, una versione piu' easy tipo RADICAL per allargare la scelta ad una utenza piu' vasta (anche femminile).

Ed invece....ora la vendono tra le racchette Vintage....che spreco.



spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Dom 7 Apr 2013 - 20:29

Non discuto. Dico che la pog è uscita sul mercato almeno 3 - 5 anni prima della destiny. Comunque il mio discorso era più ampio prescindente dalla pog. Parlavo del perché i pro sono passati da racchette mid a midplus ed il motivo è la rigidità torsionale. Le oversize tra i pro sono sempre state un discorso di nicchia. Chi gioca ora con le over avrebbe giocato con le over anche 20 anni fa. La pog per me è morta per colpa della prince perché la pure drive ha rubato utenti alle mid e non alle over. La pog è sempre una gran racchetta solo che ha un peso ormai non proprio leggero ed è tecnica. Il motivo delle over era la potenza. Un piatto più grande ha corde più lunghe e di solito aiuta in spinta.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da spalama il Lun 8 Apr 2013 - 8:38

La Pure Drive ha rubato braccia a tutti, ed ha fatto sparire gli over dal circuito pro, tranne per pochi casi sporadici (vedi le Williams).

Il peso a livello pro non e' un problema, le Pure Drive dei pro sono quasi tutte pesantemente customizzate ed arrivano vicino al peso della POG, che nuda pesa come una BLX six One tra l'altro.

La POG ha si piu' spinta dei mid che giravano all'epoca, ma ne ha molta meno rispetto ad una PD o ad una APD ad esempio, col POG e' difficile che prendi la siepe dietro il campo se sbagli un colpo, con la PD devi stare molto piu' accorto, tra l-altro e' enormemente piu' confortevole di una PD (vibrazioni zero, gomito del tennista zero).

Quindi dopo aver fatto la racchetta perfetta, alla Prince avranno pensato che era ora di occuparsi di altro, e sono falliti.....

Il problema della POG, rispetto alla PD. sta proprio nel fatto che la PD e' enormemente piu' facile a livello di pippe scatenate, e quindi della fascia di mercato piu' ampia.

E' piu' leggera, spinge molto di piu', ci puo' giocare chiunque a qualsiasi eta' fermo restando che il braccio ne sopporti la rigidita' e le vibrazioni, ed ha uno sweet spot ampio come un over.

La rigidita' torsionale in una racchetta si corregge molto facilmente con i piombi ad ore 3 ed ore 9, la PD ha altri difetti, ed infatti quasi tutti la polarizzano, silicone nel manico e piombo ad ore 12.

Tornando al peso, ho preso in mano la racchetta di Fognini 2013, un PD senza cortex che pesa come una pro staff, anzi forse di piu'.

La sensazione che mi ha dato e' che fosse piena dentro, altro che tubolare...!!!!




spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Bhairava il Lun 8 Apr 2013 - 8:45

cavolo non pensavo che il piombo messo all'esterno riuscisse a dare questa sensazione di solidita'!visto che i telai oversize attuali sono tutte delle piume tranne la POG, mi sa che faro' l'esperimento di una 290gr oversize portata a 370come una POG,piombo fra gli steli nel manico e tutto attorno all'ovale,chissa cosa ne esce Smile se qualcuno l'ha fatto, per esempio con l'oversize della babolat, riferisca com'e' Smile

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Lun 8 Apr 2013 - 12:01

Concordo con quanto detto da spalama. La pd ha un mercato più ampio e quindi ha invaso i campi. Certo che i pro appesantiscono. Possono permetterselo e anzi per loro è utile. Io ho preso in mano la pd di moya. Sembrava una mazza. Ma ci vuole il braccio allenato. La pog è gentile col gomito ma son sempre tre etti e mezzo da swingare e a livello smatoriale o di pippe di quarta come il sottoscritto diventa controproducente soprattutto se la partita si allunga. Figurati che da ragazzo giocavo con la head calibre 600 e mi sembrava una racchetta leggera e facile. Anzi era considerata ottima per il giocatore di livello avanzato non pro. La prince non ha saputo tenere un telaio come la pog e renderlo nel tempo più umano. Bastava che si fossero inventati una versione light accanto a quella pro ma non l'hanno fatto. A livello commerciale la prince è come la pro kennex. Non ne azzecca una.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Lun 8 Apr 2013 - 12:15

Comunque mettendo il piompo a ore 3 e 9 si aumenta la stabilità nei colpi decentrati allargando lo sweetspot. Non si aumenta la rigidità torsionale che è una caratteristica insita nel telaio. Che poi giocando il risultato sia lo stesso è vero ma hai appesantito il telaio. Ora i pro lo fanno ma un normale giocatore vuole una racchetta leggera e stabile. Come già detto credo che contino le politiche commerciali ma anche la racchetta con cui i pro goocano da ragazzi. Agassi stesso giocò per un periodo con una pog truccata da donnay per non lasciare la racchetta che gli piaceva. Quindi credo che gente come moya a livello junior giocasse con una pd standard e man mano che crescesse di livello adattasse l'attrezzo alle proprie necessità e caratteristiche mantenendo sempre llostesso telaio di partenza. L'esempio massimo di questo è Todd Martin.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Agassi e le oversize

Messaggio Da spalama il Lun 8 Apr 2013 - 16:49

Di Todd Martin non so con certezza ma credo che il suo fosse un pj della ps classic 95 e non abbia mai giocato con la Hammer.

Se aggiungi piombo ad ore 3 ed ore 9 aumenti la stabilità torsionale, ergo hai lo stesso risultato di una racchetta più rigida torsionalmente di suo, e lo puoi fare anche con soli 3-4 grammi.

Tra l'altro è la customizzazione più comune e meno invasiva nel rapporto braccio racchetta e con effetti molto benefici.

Lo sweet spot lo allarghi, o meglio lo alzi, mettendo il piombo ad ore 10 ed ore 14, cosa che si fa in molti casi di racchette tradizionali da 95 pollici, che spesso hanno lo sweet spot in basso.

Altro fattore di successo della Pure Drive è stata l'evoluzione delle corde con l'introduzione del monofilo che ha permesso di aumentare in maniera drastica le prestazioni di controllo di un telaio che al controllo non è proprio molto votato.

Se fossimo rimasti ai tempi del budello, del synthetic gut basico, e di pochi monofili eccellenti, come erano i tempi d'oro della POG, con la Pure Drive non ci giocherebbe nessuno ed avremmo una eccezionale moria di volatili intorno ai circoli di tennis.

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum